Jump to content

Blogs

Sull'intelligenza

--- Intelligenza per me è la capacità di mettere in discussione quello che si è imparato; intelligenza per me vuol dire fluidità, perchè quando non si è radicati nelle proprie convinzioni si è fluidi. Come l'acqua. Intelligente è quella persona che quando si trova davanti a una questione ha la capacità di mettere da parte l'acquisito per far spazio nella testa, al nuovo. Se la testa viene sgomberata del vecchio c'è spazio per accogliere il nuovo. Ma ci vuole coraggio per fare questo, pe

cincin

cincin in L'intelligenza

I fenomeni PSI: un'indagine sulla natura sconosciuta di determinate potenzialità umane. Intervista di Cinzia Turnaturi a Fausto Intilla

I FENOMENI PSI: UN’INDAGINE SULLA NATURA SCONOSCIUTA DI DETERMINATE POTENZIALITÀ UMANE. Intervista di Cinzia Turnaturi a Fausto Intilla CINZIA: Fausto, volendo assumere per principio che i fenomeni PSI (soprattutto la telecinesi e la telepatia, nello specifico) siano "reali", saresti in grado di formulare una teoria che ne spiegherebbe la loro origine e le loro interazioni con il mondo a noi circostante? FAUSTO: Un'importante considerazione, alla quale giunsi qualche anno fa

cincin

cincin in Intervista

Principio di compensazione quantistica dei nuclei inconsci

Un estratto del libro di Fausto Intilla nel quale ha voluto inserire i miei commenti a un suo topic sul principio di comprensione quantistica dei nuclei inconsci. ------------- La meditazione, un “rimedio”alla retrocausalità? Per concludere con un “tocco di mistero” questa mia esposizione divulgativa sul Principio di compensazione quantistica dei nuclei inconsci e le sue varie correlazioni con la teoria della Sincronicità e il collasso della funzione d’onda, vorrei a questo punto

cincin

cincin in Libro

Fa bene piangere ogni tanto

Osservo ogni tuo movimento, elegante e senza sbavature, e non riesco a staccarti gli occhi di dosso. Anche ora mentre sparecchi la tavola, con la tua consueta lentezza e precisione: pieghi la tovaglia, e la riponi delicatamente, nel terzo cassetto, mai nel primo o nel secondo. I piatti nella lavastoviglie, perfettamente ordinati ed equidistanti; le posate tutte rivolte in basso facendo attenzione a non sovrapporre i cucchiai. Quanti anni sono passati da quando ci siamo conosciuti?

Anarko

Anarko in Pensieri

Intervista di Cinzia Turnaturi a Fausto Intilla

C.T.: Fausto, nel tuo libro: “Dio=mc2” (precisamente nei capitoli “Denarius Nummus” e “Le equazioni dell’evoluzione”), parli di una sorta di evoluzione dell’uomo, in correlazione al denaro, al potere e al grado di libertà di cui ogni essere umano dispone in minore o maggior misura, rispetto ai suoi simili. Possiamo approfondire la correlazione che c’è, semmai ci fosse, tra l’evoluzione scientifica e tecnologica, e il livello spirituale (o morale) dell’uomo in generale? Quali fattori entrano in g

cincin

cincin in Intervista

Shoganai

Ricordo ancora quel giorno, in cui in piena notte... "Anarko!!!" Mi giro e non c'è nessuno. "Anarkoooooo!!" Mi giro ancora, ma niente. "Smettila di guardati attorno e ascoltami" Mi rassegno. Dopotutto sono seduto sul water ed ho dimenticato il cellulare nell'altra stanza. E non ho neanche detersivi a portata di mano per leggere gli ingredienti e la modalità d'uso. "Vai, ti ascolto. Che ancora una decina di minuti buoni ce li ho. Anzi, prima dimmi chi sei, che n

Anarko

Anarko in Pensieri

Soffocare

Mi piace osservare. Mi piace ascoltare. Parlo poco, lo stretto necessario per farmi capire. Forse avrei molte cose da dire, ma il più delle volte le tengo per me. Per pudore, per paura o semplicemente magari perché penso che non interessino a nessuno. Eppure ho una rapidità di pensiero sopra la media; produco un'enorme quantità di ragionamenti senza soluzione di continuità. Mentre ascolto, mentre osservo. Saprei già cosa dire.  Ma questo flusso continuo raramente supera

Anarko

Anarko in Pensieri

Dove va l'attenzione si creano le prigioni illusorie

Apro questo blog per chiarire un aspetto dunque io nella mia vita ho sempre praticato musica, nel senso di ascolto e di hobby ho visto tv, ho giocato a videogiochi a tutt'oggi mi ritrovo immerso no nel tempo qui e ora ma in queste diapositive quindi la realtà che vivo è illusoria ora sta a me stesso solo capire come sbrigliare questa energia da queste diapositive o immagini mentali fisse dove ne segue un'altra e un'altra ancora quindi se avete da commentare per

Gli occhi muovono il punto di unione

ho provato a fare questa cosa dopo tanto tempo di comprensione mi sono messo davanti a uno specchio piccolo portatile ho guardato il luccichio degli occhi poi ho spostato il luccichio in altre zone dell'orbita degli occhi effettivamente si ha una rielaborazione della realtà così com'è ho aperto questo post nella categoria la matrix energetica e non nell'illuminazione della realtà perchè è vero che si tratta di campi di consapevolezza però alla fine è anche vero che ha ch

Sognare i riflessi

Questo argomento che introduco in questo post ha per definizione due placche  la placca del sogno e la placca dei riflessi prendo in esame (basandomi sul post della musica ed esoterismo dal blog) due canzoni sogno della galleria di Simone  e il sognatore di Peppino di Capri nella ricapitolazione i toltechi parlano di mare oscuro della consapevolezza ora nella canzone di Peppino di capri si dice per guardare in negativo quanto il mare sia profondo se aggiun

La volontà dell'infinito o di dio

Non è difficile capire questo concetto innanzitutto partiamo dal presupposto che significa volontà di dio o dell'infinito eseguire la volontà dell'infinito (è il termine che più amo) è riassestare le proprie energie interne ed esterne ovvero ritornare a se stessi ma dove si trova la volontà la volontà comunica con l'universo attraverso l'ombelico nei culti cristiani, buddhisti o altri si eseguono dei rituali il segno della croce, la posizione zen sono modi

La creazione della realtà è sempre di continuo

come ho spiegato a cincin nel topic totalità di se stessi nella sezione meditazione e risveglio la cosa importante è capire che il corpo fisico è guidato dai corpi sottili la volontà giunge li dove vuoi arrivare a illuminare la realtà che va in risonanza e in sincronicità con altre menti  e infatti esiste una coscienza collettiva e si realizza la realtà ho fatto questo per un anno per contribuire alla vittoria dello scudetto del napoli come mi sono fermato un poco il napoli h

I riflessi e le paure

La mia ultima scoperta è stata fatta già 3 anni fa però la sto radicando man mano che la pratico veniamo al dunque ho potuto constatare che nel forum molte persone hanno allucinazioni o sentono qualcosa  questa cosa capita anche a me di solito quest'accadimento proviene dalla mancanza di consapevolezza espansa avere paura di qualche persona o di qualche pensiero ti porta ad assentarti mentalmente così come riflettere troppo su una cosa il miglior modo per

Karver

Karver in Ritrovando se stessi

Il salto

...che sta succedendo... ca**o. La testa mi gira talmente tanto che non riesco a capire minimamente dove sono. Ho la bocca impastata, addormentata; percepisco un retrogusto di sangue in gola. Gli occhi mi bruciano, li sento gonfi e non vogliono sapere di aprirsi. A malapena posso muovere le mani; le braccia e la gambe sono come bloccate. ...ma dove diavolo sono... Non riesco a ricordare niente della sera prima. Zero assoluto. ...ma che accidenti di ora è... Non ne h

Anarko

Anarko in Pensieri

L'energia non è fuori neanche dentro

gli spunti di pandora nel blog della musica e l'esoterismo mi hanno dato il via per un altro blog interessante dunque si parte da un presupposto sognatori e cacciatori per tanti anni mi sono chiesto come era possibile fare esperienze durante la vita e durante il giorno stesso fino al 2008 era tutto opaco poi dopo ho capito le esperienze si sognano di notte la notte porta energia che si raffina di giorno poi si riporta di notte e il ciclo riparte per tanti anni

Karver

Karver in La matrix energetica

Fino in fondo

L'avvento, l'esistenza, le azioni, le proposte di questo governo hanno una grande qualità, o almeno offrono alla sinistra la possibilità di ritrovarsi e riconoscersi, se l'opportunità viene colta fino in fondo. Non tanto nell'opposizione parlamentare, ma nel pensiero, nell'anima.  Non domandarci la formula che mondi possa aprirti sì qualche storta sillaba e secca come un ramo. Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo A cominciare dal grande equivo

Nero

Nero in Isole

Ingredienti aggiuntivi alle tecniche di sintesi (il riflesso del se)

come abbiamo visto nell'articolo sulla musica la musica e l'esoterismo vanno a braccetto ma c'è un'altra cosa da aggiungere come aggettivo tornando all'articolo precedente abbiamo citato una canzone di Franco Simone che si intitola sogno della galleria in quella canzone si dice una strofa vedo un riflesso ma non sono quello li erano più chiari gli occhi miei il riflesso di sè è un aspetto importante quando si tratta di approcciarsi alle tecniche esoteriche

Karver

Karver in Ritrovando se stessi

La musica e l'esoterismo

come dicevo nell'altro blog ovvero il primo la musica è un coadiuvante per le esperienze esoteriche a mio modo di dire esperimenti tante canzoni richiamano durante la mia esistenza come la musica abbia forgiato la mia anima canzoni italiane, canzoni straniere e canzoni della mia regione Campania le canzoni hanno sempre un assioma ben impiantato...l'amore ma non l'amore ovvero il se**o, ma l'amore incondizionato parliamo di respiro titolo di una canzone di Franco Sim

Karver

Karver in Ritrovando se stessi

Porte

Non mi piacciono le porte chiuse. Mi piace poter vedere cosa c'è, al di là della soglia. Anche se si tratta semplicemente del lavandino gocciolante, del letto sfatto o della lavatrice da fare. Quando passo, un veloce sguardo mi rassicura sul fatto che tutto sia rimasto così come l'ho lasciato poco prima. Immobile e immutato. Ma dietro una porta chiusa, ironicamente, si apre un mondo di possibilità; o peggio, di imprevisti. E se fosse rimasta la luce accesa da ore? O la finestra apert

Anarko

Anarko in Pensieri

×
×
  • Create New...