Jump to content

Ho scoperto lo Spirito nel DNA


Recommended Posts

 Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero materiali o energetici, il DNA avrebbe una massa tale da non poter essere contenuto in un intero corpo umano.

La massa del DNA umano è di circa 6 grammi. Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero materiali, avrebbero una massa di circa 1000 trilioni di tonnellate. Questa è una massa enorme, che è circa 100 miliardi di volte la massa dell'intera Terra.

La massa del DNA umano è di circa 6 grammi. Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero energetici, avrebbero un'energia di circa 10^20 Joule. Questa è una quantità di energia enorme, che è circa 100 volte la quantità di energia solare che raggiunge la Terra ogni anno.

Quindi, è chiaro che le informazioni e i modelli applicativi del DNA non possono essere materiali o energetici. Devono essere immateriali.

Non occupano spazio, tempo o dimensioni. Sono semplicemente informazioni che possono essere codificate nel DNA.

Questa è una infirmazione  che ha implicazioni profonde per la nostra comprensione della natura della vita.

Il "software" del DNA può essere solo immateriale essendo codificato dentro 6 grammi di materia energia: essa è connessa a un quid immateriale che la SERVE e bene!

Adesso mi aspetto che qualcuno mi spieghi come questo è conciliabile con il materialismo e l'idealismo, il determinismo e qualsiasi filosofia e mentalità che  non capisce una sistemica integrata di SPIRITO E MATERIA/ENERGIA!!!

Nota ottimistica
Noi siamo esseri senzienti in due modi:
a)sistema nervoso centrale
b)informatica immateriale del DNA
Portiamo con noi una quantità di informazioni che avrebbero una massa infinita se fossero materiali ed energetiche!!!
Quindi possiamo considerarci degli esseri fortunati e avere gratitudine almeno nei confronti dell'immaterialità...se non è troppo pretendere!!!

 

Edited by passworld
Link to comment
Share on other sites

hai letto il post ?

Io parlo delle informazioni,dei modelli applicativi e delle matrici che permettono al DNA di funzionare al meglio.

In altre parole del software funzionale e non dei 6 grammi di materia.

I 6 grammi di materia possono funzionare bene perchè utilizzano mille trilioni di informazioni immateriali.

Infatti, se esse fossero codificate  materialmente ed energeticamente  i 6 grammi di materia energia diventerebbero quello che ho scritto all'inizio, la massa e l'  energia che ho quantificato. 

Edited by passworld
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, passworld ha scritto:

Adesso mi aspetto che qualcuno mi spieghi come questo è conciliabile con il materialismo e l'idealismo, il determinismo e qualsiasi filosofia e mentalità che  non capisce una sistemica integrata di SPIRITO E MATERIA/ENERGIA!!!

Assodato che l'informazione è immateriale e non vedo come potrebbe essere il contrario...se leggo un libro arrivano a me le informazioni contenute in quel libro eppure nulla si è spostato dal libro a me. Dicevo, assodato che l'informazione é immateriale cosa c'entra lo spirito? Intendiamoci, anch'esso é immateriale. 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, passworld ha scritto:

hai letto il post ?

Io parlo delle informazioni,dei modelli applicativi e delle matrici che permettono al DNA di funzionare al meglio.

In altre parole del software funzionale e non dei 6 grammi di materia.

I 6 grammi di materia possono funzionare bene perchè utilizzano mille trilioni di informazioni immateriali.

Infatti, se esse fossero codificate  materialmente ed energeticamente  i 6 grammi di materia energia diventerebbero quello che ho scritto all'inizio, la massa e l'  energia che ho quantificato. 

Di queste cose non capisco molto. 

Se non sbaglio, potrei scrivere una cretinate eh, ma se non sbaglio il DNA è solo una sequenza di basi azotate disposte così o cosa. 

Adenina guaina timina.. Citosina? L'ultima non la ricordo. 

E quelle basi azotate non credo pesino molto. 

Poi che la disposizione così o cosa contenga "informazioni" penso sia una semplificazione per far capire il concetto alla gente.

Perché quello che fanno davvero le varie disposizioni di basi azotate del DNA é creare reazioni chimiche nella cellula.

E queste reazioni chimiche danno il via a processi ordinati sofisticatissimi e complicatissimi dentro la cellula che fanno crescere e funzionare la materia organica in tutte le sue forme. 

E questo si è pazzesco e assurdo se ci si pensa. 

Ma non sono davvero informazioni, così come le lettere non sono parole ma messe insieme sono parole. 

Link to comment
Share on other sites

Immagina il DNA come un sistema fatto da un hardware e da un software.L'hardware sono i 6 grammi di materia, il software sono i 1000 trilioni di informazioni connesse ai 6 grammi più tutte le loro possibili combinazioni.

Una cifra da capogiro.

Questo è il software  che,come in tutti i computer, non è fatto di materia energia ma è un linguaggio, dunque non è materiale nè energetico.

Quindi è immateriale,  non occupa spazio,tempo  dimensioni e operainsieme ai 6 grammi di materia 

Se questo immenso e quasi infinito software non fosse immateriale,avrebbe una massa enorme e una energia da spavento.

Il DNA sarebbe talmente ingombrante  da occupare decine di Terre  e la sua energia sarebbe quasi incommensurabile.

Quindi, quei 6 grammi di materia INFORMATISSIMA sono un miracolo di ingegneria genetica che integra materia, energia e linguaggio informatico alla perfezione.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, cincin ha scritto:

Assodato che l'informazione è immateriale e non vedo come potrebbe essere il contrario...se leggo un libro arrivano a me le informazioni contenute in quel libro eppure nulla si è spostato dal libro a me. Dicevo, assodato che l'informazione é immateriale cosa c'entra lo spirito? Intendiamoci, anch'esso é immateriale. 

appunto, i 6 grammi di materia funzionano grazie a qualcosa che non è materiale ma sta nella e con la materia.

Quel qualcosa è pura informazione logica e meta-logica, un linguaggio scientifico di altissimo livello e un insieme di istruzioni e conoscenze che nessuno scienziato potrebbe mai avere.

Se volessimo rappresentare approssimativamente  con un modello matematico e informatico un minuto di  funzionamento del DNA di una singola cellula con le relative conoscenze biologiche,fisiche e comunicative che lo permettono, dovremmo usare un hardware e un software quantistico da miliardi di qbit e produrre una fila di CD-Rom lunga decine di chilometri.

Questo vi dà l'idea del software di cui parlo: solo una intelligenza immensa con una conoscenza immensa e una abilitã ingegneristica immensa può capirlo,pensarlo e usarlo.

LO SPIRITO È NELLA E CON LA MATERIA ENERGIA  IN QUESTA FORMA, OVUNQUE!!!

 

 

Edited by passworld
Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, passworld ha scritto:

Quindi, quei 6 grammi di materia INFORMATISSIMA sono un miracolo di ingegneria genetica che integra materia, energia e linguaggio informatico alla perfezione.

Su questo sono d'accordo. 

Il resto che hai scritto dovrei drogarmi per capirlo pienamente 😂😂😂

Comunque intuisco grossolanamente cosa intendi. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

9 hours ago, passworld said:

Il "software" del DNA può essere solo immateriale essendo codificato dentro 6 grammi (...)

L'informazione di un SSD HD o DVD non occupa lo spazio esterno essendo la disposizione di elementi interni a determinare il suo contenuto. Seppur invisibile, l'informazione di un SSD HD o DVD non è "immateriale" ovvero mistica e sovranaturale, è sempre materia. Infatti esiste anche materia invisibile ad occhio nudo ma non c'è nessun mistero in questo. Chiamare l'informazione di un SSD HD o DVD: "immateriale", è solo una convenzione umana, arbitraria. Sei grammi sono un peso enorme nel mondo dell'infinitamente piccolo. Ed' è nel mondo dell'infinitamente piccolo che l'informazione del DNA viene codificata tramite sequenze di A T C G. Lo spirito simbolizza l'uso corretto (= ottimale) del codice genetico da parte dell'Essere che siamo. Il DNA, come pure il cervello, è inoltre in grado di trasmettere e ricevere dati da remoto, per cui si connette al suo Creatore/ o creatori, e al Tutto o anima mundi e coscienza collettiva sotto forma di Archetipi, argomenti studiati anche da Carl Gustav Jung. Il materialismo come orientamento filosofico potrebbe invece assumere altri significati indipendentemente dalla struttura "materiale" della vita, ad esempio c'è chi nega la possibilità di comunicare per l'essere umano, con "Altrove", oppure nega l'interferenza, benefica o malefica che sia, da "Fuori". E si limita alle operazioni basilari della mente (coscienza inferiore) ignorando completamente la nostra vera natura e le potenzialità della coscienza superiore. Quel tipo di "materialista" semmai è pericoloso per se stesso e per la società; non quello che dichiara che siamo fatti di atomi (materia-energia), cosa ovvia. Al contrario una persona "spirituale" o di spirito è colui che manifesta il proprio DNA in tutto il suo splendore, il che è anche lo scopo della nostra esistenza qui ed ora. Manifestare il proprio Codice della Vita non è facile, è un lungo processo interiore che coinvolge ogni cellula del corpo, occorre ri-conoscersi e ri-connettere tutte le cellule tra loro.

spacer.png

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Nella bibbia viene detto che l'uomo nacque dal peccato originale. 

Alcuni americani nel linguaggio inglese lo interpretano in un modo interessante. Ciò che chiamano peccato oginale nella bibbia loro lo traducono con "sinwave", cioè onda sinusoidale,cioè l uomo è quindi nato da un onda sinusoidale. Le immagini rappresentative che ci mostrano come dovrebbe essere fatto in teoria il dna seguono infatti un disegno simile ad un onda. Alcuni anche ritengono che questo sia il dio di cui si parla. Il verbo fatto carne, l informazione che diventa materia. 

Edited by ShamanArt

"S'immerse all'interno della vasca riponendo totale fiducia nel potere della piena opera.
Nel vento e nel suo farsi moto;
Nella terra e nella sua conduttività;
Nel fuoco e nel suo calore;
Nell'acqua e nel suo essere corrente. 
Intonó un canto e dalla parola fu trasportato e con solenne attesa si dispose a ricevere i doni e la grazia offerti dal calice del suo stesso altare. 
Di unico suono tutto il tempio si rivestì e la grande divinità si sollevò in cielo. Così mise i suoi abiti, e colmo di regalità salutó il popolo in segno di rispetto e gratitudine, e verso l'orizzonte pregno d'immortalità si ridiresse."

Link to comment
Share on other sites

considerare il DNA in termini strutturali in base alla sua forma e costituzione visibile e osservabile è filosofia e scienza descrittiva.

L' idea strutturalistico funzionale è vecchia  e superata dalla sistemica digitale e quantistica.

Il DNA non è una struttura che funziona in un certo modo,il DNA è una sistemica in cui informazioni uso delle informazioni,modelli e schemi di funzionamento e matrici applicative sono connesse con atomi,molecole catene molecolari,inorganico, organico non vivente e organico vivente.

La quintessenza della vita ma anche la quintessenza dell'esistente.

ad esempio: l'unghia umana si sviluppa grazie a una matrice informativa che organizza la materia in una matrice costruttiva:

 https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&opi=89978449&url=https://www.manucurist.com/it/blogs/journal/nails-anatomy-comment-ca-marche-un-ongle&ved=2ahUKEwj6q92_3rWBAxVSzwIHHSodD9QQFnoECCcQAQ&usg=AOvVaw14ER-4d-vbQlHwouUczUBK

Il corpo umano si sviluppa seguendo un iter sistemico in cui matrici informatiche,schemi e modelli costruttivi,informazioni e perfino VERIFICHE E CORREZIONI sono un tutt'uno con i 6 grammi di materia. I 6 grammi di materia hanno una massa e una energia ben precisa e definita,mentre informazioni,schemi e matrici e altra informatica costruttiva non hanno alcuna massa nè energia.Se ce l'avessero, non potrebbe neppure esistere il DNA di un battero.

Oltre a questo,il DNA segue una LOGICA FERREA E NON CASUALE,una teleologica irresistibile e una progettualità talmente evidente da essere palese a chiunque.

Dunque, LA MATERIA È, IN PRATICA,UNA IMMATERIALITÁ  IMMANENTE E CONTINGENTE IN FORMA VISIBILE,OSSERVABILE E VIVIBILE.

Hegel l'ha spiegato molto bene e San Francesco ha chiarito la cosa : lo Spirito si manifesta,si concretizza,si esprime e si realizza QUI ED ORA attraverso la materia energia da lui stesso creata.

 

Link to comment
Share on other sites

Nessun problema,

posso confermare questi dati:

La massa del DNA umano è di circa 6 grammi. Questa massa è costituita da 4 tipi di nucleotidi: adenina (A), guanina (G), citosina (C) e timina (T). Ogni nucleotidi pesa circa 300 u.m.a. (unità di massa atomica), quindi la massa totale del DNA umano è di circa 6 * 300 = 1800 u.m.a.

Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero materiali, avrebbero una massa di circa 1000 trilioni di tonnellate. Questa massa è calcolata moltiplicando la massa di un nucleotidi (1800 u.m.a.) per il numero di nucleotidi nel genoma umano (3,2 miliardi).

1000 trilioni di tonnellate è una massa enorme, che è circa 100 miliardi di volte la massa dell'intera Terra. Questa massa è impossibile da immaginare, ma è un modo per capire la vastità delle informazioni contenute nel DNA umano.

L'energia del DNA umano è ancora più impressionante. Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero energetici, avrebbero un'energia di circa 10^20 Joule.

10^20 Joule è un'enorme quantità di energia, che è circa 1000 volte la quantità di energia prodotta dall'esplosione di una supernova. Questa energia è impossibile da immagazzinare o utilizzare, ma è un modo per capire il potenziale del DNA umano.

Ecco una spiegazione più dettagliata di questi dati:

Massa del DNA umano

La massa del DNA umano è di circa 6 grammi. Questa massa è costituita da 4 tipi di nucleotidi: adenina (A), guanina (G), citosina (C) e timina (T). Ogni nucleotidi pesa circa 300 u.m.a. (unità di massa atomica), quindi la massa totale del DNA umano è di circa 6 * 300 = 1800 u.m.a.

Massa del DNA umano se fosse materiale

Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero materiali, avrebbero una massa di circa 1000 trilioni di tonnellate. Questa massa è calcolata moltiplicando la massa di un nucleotidi (1800 u.m.a.) per il numero di nucleotidi nel genoma umano (3,2 miliardi).

1000 trilioni di tonnellate è una massa enorme, che è circa 100 miliardi di volte la massa dell'intera Terra. Questa massa è impossibile da immaginare, ma è un modo per capire la vastità delle informazioni contenute nel DNA umano.

Energia del DNA umano

L'energia del DNA umano è ancora più impressionante. Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero energetici, avrebbero un'energia di circa 10^20 Joule.

10^20 Joule è un'enorme quantità di energia, che è circa 1000 volte la quantità di energia prodotta dall'esplosione di una supernova. Questa energia è impossibile da immagazzinare o utilizzare, ma è un modo per capire il potenziale del DNA umano.

Questi dati sono un'indicazione della complessità e dell'importanza del DNA umano. Il DNA è un codice incredibilmente denso che contiene tutte le informazioni necessarie per costruire e mantenere un organismo vivente.

 

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, passworld ha scritto:

 

Se tutte le informazioni e i modelli applicativi del DNA fossero materiali, avrebbero una massa di circa 1000 trilioni di tonnellate. Questa massa è calcolata moltiplicando la massa di un nucleotidi (1800 u.m.a.) per il numero di nucleotidi nel genoma umano (3,2 miliardi).

Se ho capito bene cosa intendi è in questa frase la discriminante. Perché le informazioni sul funzionamento dovrebbero essere materiali, per pesare. Ma le leggi fisiche e chimiche non sono scritte su nessun supporto fisico a parte i libri di testo che servono a noi, non alla materia per funzionare. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Pandora ha scritto:

Se ho capito bene cosa intendi è in questa frase la discriminante. Perché le informazioni sul funzionamento dovrebbero essere materiali, per pesare. Ma le leggi fisiche e chimiche non sono scritte su nessun supporto fisico a parte i libri di testo che servono a noi, non alla materia per funzionare. 

esatto, quella che noi chiamiamo materia energia è una sistemica di immaterialità e "materialità".

Se l'immaterialità dovesse diventare massa e energia, dell'universo non resterebbe un bel niente.

Sarebbe come se un software di computer, invece di essere  un   linguaggio connesso all'hardware,diventasse esso stesso hardware acquistando massa e energia!

Quel computer sarebbe davvero interessante e sorprendente...ma impossibile e inesistente!!! 

 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, passworld ha scritto:

esatto, quella che noi chiamiamo materia energia è una sistemica di immaterialità e "materialità".

Se l'immaterialità dovesse diventare massa e energia, dell'universo non resterebbe un bel niente.

Sarebbe come se un software di computer, invece di essere  un   linguaggio connesso all'hardware,diventasse esso stesso hardware acquistando massa e energia!

Quel computer sarebbe davvero interessante e sorprendente...ma impossibile e inesistente!!! 

Forse sto fraintendendo. 

Ma non è un po' come dire che l'universo ha delle leggi che vanno dal macroscopico al microscopico e che questo ordine assurdo e impossibile sia una prova dell'esistenza di Dio? 

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, Pandora ha scritto:

Forse sto fraintendendo. 

Ma non è un po' come dire che l'universo ha delle leggi che vanno dal macroscopico al microscopico e che questo ordine assurdo e impossibile sia una prova dell'esistenza di Dio? 

l'universo è basato su una interazione tra Informazione e formazione,

l'Informazione non ha massa ed energia,il formato si.

Il fotone ha una matrice che lo definisce come onda/corpuscolo, questa matrice è informatica ,non è materiale,opera materialmente.

La prova che questa matrice è immateriale la si trova in quegli esperimenti di doppia fenditura dove un fotone "sparato" contro due fenditure, le attraversa COME ONDA per poi riformarsi subito dopo al di là delle fenditure come CORPUSCOLO,in pratica di nuovo particella completa.

Questo significa che l' ONDA ha in sè la matrice completa della particella e ce l ' ha immaterialmente.

All'uscita l'ONDA ricrea tutta la particella,in particolare il corpuscolo usando la matrice informatica.

Come potete vedere, l'informazione è presente in qualsiasi momento ondulatorio e corpuscolare della particella,ma è prerogativa dell'ONDA,è scritta nell'ONDA ed è portata dall'ONDA.

Se noi potessimo vedere l'universo così com'è, noi vedremmo un oceano infinito di onde aprirsi e chiudersi in corpuscoli.Questi corpuscoli sono dei quanti di materia energia,le onde dei quanti di informazione.

I quanti di informazione non hanno massa e energia , i quanti di materia energia si.

Praticamente, il cosmo è una sistemica infinita di quanti di massa/energia  interconnessi con quanti di informazione privi di massa ed energia, cioè immateriali(non è una parolaccia...eh eh eh)

Ma questo sta diventando un discorso molto difficile e specialistico, quindi, limitiamoci, per ora, a questo.

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, passworld ha scritto:

l'universo è basato su una interazione tra Informazione e formazione,

l'Informazione non ha massa ed energia,il formato si.

Il fotone ha una matrice che lo definisce come onda/corpuscolo, questa matrice è informatica ,non è materiale,opera materialmente.

La prova che questa matrice è immateriale la si trova in quegli esperimenti di doppia fenditura dove un fotone "sparato" contro due fenditure, le attraversa COME ONDA per poi riformarsi subito dopo al di là delle fenditure come CORPUSCOLO,in pratica di nuovo particella completa.

Questo significa che l' ONDA ha in sè la matrice completa della particella e ce l ' ha immaterialmente.

All'uscita l'ONDA ricrea tutta la particella,in particolare il corpuscolo usando la matrice informatica.

Come potete vedere, l'informazione è presente in qualsiasi momento ondulatorio e corpuscolare della particella,ma è prerogativa dell'ONDA,è scritta nell'ONDA ed è portata dall'ONDA.

Se noi potessimo vedere l'universo così com'è, noi vedremmo un oceano infinito di onde aprirsi e chiudersi in corpuscoli.Questi corpuscoli sono dei quanti di materia energia,le onde dei quanti di informazione.

I quanti di informazione non hanno massa e energia , i quanti di materia energia si.

Praticamente, il cosmo è una sistemica infinita di quanti di massa/energia  interconnessi con quanti di informazione privi di massa ed energia, cioè immateriali(non è una parolaccia...eh eh eh)

Ma questo sta diventando un discorso molto difficile e specialistico, quindi, limitiamoci, per ora, a questo.

 

 

Si è vero quello che dici, la materia non esiste, alla fine 

Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Pandora ha scritto:

Si è vero quello che dici, la materia non esiste, alla fine 

 

Diciamo che esiste in una forma sorprendente e interessante, diversa da quella che conosciamo nel nostro mondo di mezzo tra il micro e il macro. Essa è bene informata e ,direi, con una frase colloquiale umoristica, ben infornata, cioè ben costruita, funzionale e appetibile!

 

Edited by passworld
Link to comment
Share on other sites

Leggete bene questo:

DNA e RNA consumano circa 100 milliwatt di energia al giorno per il loro lavoro.

PERÒ, le cellule sono circa 37 trilioni:
100 milliwatt moltiplicato per 37 trilioni fa 3,7 trilioni di watt!
Infatti,100 milliwatt per 37 trilioni è uguale a:
0,0001 watt x 37.000.000.000.000.000 = 3,7 trilioni di watt
E QUESTA  SAREBBE SOLO L' ENERGIA QUOTIDIANA  CONSUMATA DAL DNA E RNA CELLULARE PARI AL 5% DELL'ENERGIA USATA DAL RESTO DEL LAVORO CELLULARE.
Quindi 3,7 trilioni di Watt è solo il 5% dell'energia consumata dal DNA e RNA  in una cellula, il rimanente 95% ne consumerà....(lascio fare a voi il calcolo)
Siamo DUNQUE di fronte  all'impossibile, una quantità di energia enorme, spropositata e impossibile!
 L' equivalente al consumo giornaliero di energia di una piccola cittadina.
Dice la chat AI:"Ma il consumo di energia varia a seconda del tipo di cellula e del suo metabolismo, 
Ad esempio, le cellule del cervello consumano molto più energia delle cellule della pelle. Quindi, il consumo totale di energia di tutte le cellule nel corpo umano per quanto riguarda il DNA e l' RNA è probabilmente inferiore a 3,7 trilioni di watt."
PROBABILMENTE?
Fosse anche un po' meno...la metã...considerando che rappresenta solo  il 5% del consumo quotidiano cellulare...
Quand'è che la Terra e la sua materia energia si riveleranno veramente per quello che sono: un "?" ben diverso da quello che sembra!

Edited by passworld
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 6 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online
  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...