Jump to content

Le origini della coscienza - Non serve un Dio creatore


Recommended Posts

Ho guardato il video e ti riporto qui il commento che ho messo a Omega, visto che lo seguivo da tempo ma dopo che si è messo a vendere libro e felpe sinceramente... Se devo dirgli qualcosa glielo dico e non m'importa chi è diventato, visto che ormai non recepisce più certe cose ma pensa solo a pagarsi le bollette, e ok lo capisco, ma io faccio molta differenza tra chi divulga certe verità e chi divulga e vende felpe. È una mia considerazione personale, lho dichiarato apertamente anche nel server Discord, che ora non esiste più. Lui dice che vuole persone che riflettono su certe cose ma poi considera solo chi si abbona e chi gli fa le carezzine su Tg. 

Comunque questo è il mio commento:"

"Abbiamo rilevato"... Chi? Chi l'ha rilevata? La Scienza ufficiale? Dunque coloro che ci raccontano bugie da secoli? Uhmmm... Telescopi, esperimenti, rilevazioni,... Università... Studiosi... Ricordi che fanno parte di quel sistema là che da secoli danno prove pure di cose che...? Dai Omega, sei cascato pure tu nella rete della, Scienza ufficiale? No dai. Stephen Hawking scrisse un libro decenni fa, "Dal big bang ai buchi neri", che nessuno cita mai. Ma dopo il film che hanno fatto su Hawking tutti citano questa teoria del tutto. Ma lui ha scritto e detto tante altre cose, quando nessuno lo conosceva o l'ascoltava. Quando non era famoso e i suoi libri erano pieni di polvere e intoccati nelle biblioteche. 😆"

Link to comment
Share on other sites

LO SPIRITO, LA VITA, IL MOTO ED IL TEMPO

La seconda legge della termodinamica per giustificare il tempo?? Certamente, ma fino ad un certo punto e cioè nel relativo.Infatti noi nasciamo, diventiamo grandi e poi moriamo. Ma in termini assoluti diciamo che il tempo è più una nostra convenzione che un entità reale. Già per la Fisica Quantistica il tempo esiste nel macrocosmo, ma più scendi nel microcosmo il tempo scompare. Ma vediamo un po: il secondo principio della termodinamica si basa sul principio dell’entropia, cioè del passaggio dal complesso al meno complesso, o dal distinto all’indistinto con conseguente produzione di calore. Ora dice anche che data questa produzione di calore il principio è irreversibile, cioè non si può riconvertire il calore nella struttura originaria. Ma ne siamo veramente sicuri?? Siamo veramente sicuri che l’universo provenga dal Big-Bang e le energie che contiene tendano a “livellarsi” in un energia uniforme e stazionaria?? Basta fare un piccolo esempio per smontare questo principio: è quello del SEME che contiene in se tutte le potenzialità della pianta che lo ha generato, direi non solo tutte le potenzialità, ma tutta la forza intrinseca. E certamente quell’energia degradata, tendente quindi all’entropia, è stata indispensabile per la pianta perché producesse il seme. Il seme ha in se tutte le potenzialità della pianta ma può averne anche di nuove. Quindi l’energia entropica può essere riconvertita in struttura, ed in struttura che rispecchia esattamente la struttura iniziale o addirittura la supera. Questo principio è comune a tutto l’universo e si chiama VITA. E’ tutto ciò che muove le cose. Quindi abbiamo un principio entropico che tende alla semplificazione ed un principio di VITA o di moto che tende alla complicazione e nel DNA raggruppa i suoi messaggi. I due principi sono perfettamente equivalenti, per cui c’è un equilibrio perfetto. E così l’universo si muove secondo un ritmo particolare, non certo del livellamento. Già Halton Arp ha demolito il Big-Bang ipotizzando una creazione continua. Tale creazione non può che essere data dall’energia degradata del principio entropico che si riconverte in una struttura complessa. Quando due stelle unite da un ponte di energia, presentano stati di “vita” completamente diversi, non si può che dar ragione ad Halto Arp, dal momento che queste strutture non possono essere spiegata da nessun Big-Bang. L’universo è infinito ed eterno in tutte le sue direzioni e si rigenera continuamente. Ed il tempo esiste come una nostra convenzione, è ciò che ci sembra dal momento che il tempo non esiste neppure a livello macroscopico. Con tale affermazione travalico perfino la Quantistica.

“”Quando noi poniamo di fronte due nebulose nelle stesse condizioni di esistenza, con le stesse possibilità di sviluppo, esse per diventare pianeti, impiegheranno ad esempio un miliardo di secoli.
Ma in virtù dell’uguaglianza, ambedue impiegheranno per compiere il ciclo un tempo x inesistente, dato che si tratta di un periodo che raffrontato ad un tempo soggettivo ad esse nebulose, finisce con l’essere annullato, perché la prima può rispecchiarsi soltanto nel tempo dell’altra e viceversa.””

“”Il principio dell’universo è che nulla si trasforma realmente, ma che tutto resta identico, immutabile, costante, per cui la trasformazione apparente è la somma di elementi immutabili, statici, e non sostituzione per una trasformazione vera e propria.””

“”Ma le grandezze universali sono tutte identiche è né può concepirsi un tempo, perché gli elementi sono semplici e l’elemento universale è l’”1” che solo in aggiunta ad altri può dare un apparenza relativa.””

E’ strano che in tutte le nostre considerazioni sul TEMPO, tiriamo in ballo il principio entropico dimenticandoci completamente il principio della VITA che viaggia esattamente all’opposto del principio entropico. E per VITA intendo anche MOTO sempre come principio di VITA, che è il principio più alto di qualsiasi manifestazione universale.

Vediamo cosa dice del Tempo il Profeta Gibran:

“” Ed un astronomo domandò: Maestro che ne dici del tempo??

Ed egli rispose: Vorreste misurare il Tempo che non ha misure, e non potrete misurarlo.

Vorreste comportarvi conformi alle ore ed alle stagioni e dirigere perfino il corso dello Spirito.

Del tempo vorreste farne una corrente per vigilarne lo scorrere seduti sulla riva.

Ma ciò che è eterno in voi sa che la vita è eterna.

Oggi non è che il ricordo di ieri , e domani non è che il sogno di oggi.

E ciò che in voi è canto ed estasi dimora ancora nei confini di quell’attimo primo , che nello spazio disseminò le stelle.

Chi di voi non sente che la sua forza d’amore è illimitata?

E chi di voi non sente che, pure illimitato , questo amore è chiuso nel centro dell’essere , e non oscilla da pensiero a pensiero, né da amore ad amore??

Come l’amore non è forse il tempo indivisibile ed immoto??

Ma se pensate di misurare il tempo con le stagioni sappiate ancora che le stagioni si cingono una dell’altra, ed il presente abbraccia il passato con il ricordo, e con l’ansia l’avvenire.

Poi in Sabbia e Schiuma scriverà:

“”Noi misuriamo il tempo secondo il movimento di soli innumerevoli, loro misurano il tempo con piccoli macchinari che tengono nelle loro piccole tasche. Ora ditemi, come potremo mai incontrarci nello stesso luogo ed alla stessa ora??””

Ed ancora:

“” Nel silenzio della notte ho camminato per le strade, ed il mio spirito è penetrato nelle vostre case,

i vostri cuori mi palpitavano in cuore , ed il vostro fiato mi si è posato sul volto, e vi ha conosciuto tutti.

Vi ho conosciuto nella gioia e nel dolore, e nel sonno i vostri sogni furono i miei sogni.

Tra voi, sovente, io sono stato un lago in mezzo alle montagne.

Specchiai le vostre vette e le profonde chine, ed anche il passo dei vostri greggi di brame e di pensieri.

Il riso dei bambini, come ruscelli, feriva il mio silenzio, e simili a fiumi, il desiderio ardente dei vostri giovani.

E chiusi nella mia profondità questi ruscelli e questi fiumi continueranno a cantare.””

Se le mie vi sembrano vaghe parole, non provate a chiarirle.

Nebuloso e vago è il principio di ogni cosa ma non la fine.

La Vita e tutto ciò che vive non è concepito nel cristallo ma nella nebbia.

Ma il cristallo non è che la nebbia svanita.

Ma voi siete ciechi e sordi, e questo è un bene.

Il velo che vi offusca gli occhi cadrà per mano del suo tessitore.

E la cresta che vi mura le orecchie, sarà bucata dalle dita che l’hanno impastata

E voi vedrete

E voi udrete

E non rimpiangerete di essere stati sordi e ciechi, giacchè conoscerete in quel giorno la ragione occulta di ogni cosa. “””

Ho riportato alcune frasi de “Il Profeta” di K.Gibran perché straordinariamente belle, in queste frasi ricompare il TEMPO sia pure a livello soggettivo.  Però teniamo presente che il Tempo “non ha misure” e ciò che in voi è canto ed estasi dimora ancora entro i confini di quell’attimo primo che nello spazio disseminò le stelle. Voi non siete confinati nei corpi, né confinati nelle case o nei campi, quello che siete dimora sui monti ed erra nel vento. Non è qualcosa che striscia al sole per scaldarsi, o scava nel buio per trovare un rifugio, ma qualcosa di libero, uno spirito che avvolge la terra e muove nell’etere.

 

Edited by SauroClaudio
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, LafigliadiArduin ha scritto:

"Abbiamo rilevato"... Chi? Chi l'ha rilevata? La Scienza ufficiale? Dunque coloro che ci raccontano bugie da secoli? 

Perdonami, quindi la scienza ufficiale (che se non fosse ufficiale non sarebbe scienza), quella che ti permette di digitare dal pc o dallo smartphone, quella che ti permette di viaggiare in aereo, oppure quella che ti salva la vita dopo un incidente automobilistico, racconta bugie?

4 ore fa, SauroClaudio ha scritto:

Ti chiedo solo, se esiste l'etere dove va a finire il REDSHIFT???

Hai detto bene, SE esiste l'etere...ma esiste? Mi pare di no. 

 

@admin spiegato bene in pochi minuti.

Mi ricorda un libro di un fisico giapponese che diceva che la teoria dei big bang ripetuti (come detto nel video) accontentava sia credenti (universo che nasce in un determinato momento) che atei (universo che c'è da sempre nel senso di universi che nascono da sempre)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Sull'argomento trattato nel video non ho niente da dire, ma commento lui.

 

Lui mi è sempre sembrato gajardo. Si fa un mazzo così, condivide le fonti, misura le parole, si mette là e analizza un botto di roba. Nel campo in cui si muove...bravo, bravo.

Link to comment
Share on other sites

  • The title was changed to Le origini della coscienza - Non serve un Dio creatore

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 6 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online
  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...