Jump to content

Antico calice romano...nanotecnologico?


Recommended Posts

Nanotecnologia trovata in un calice romano
 

 

Questo calice romano di 1.600 anni fa è chiamato Coppa di Licurgo, perchè rappresenta una scena che coinvolge il re della Tracia Licurgo:

 

Article-Image-Unusual-Discoveries-Nanotechnology-in-a-Roman-Chalice-768x499.jpg.c58ac432f35421ad589a422032d92b81.jpg

https://i.postimg.cc/DwPm3wZX/Article-Image-Unusual-Discoveries-Nanotechnology-in-a-Roman-Chalice-768x499.jpg

Sebbene possa sembrare un normale, seppur elegante, antico contenitore per bere, in realtà è molto di più. Questa coppa contiene la chiave della tecnologia che potrebbe diagnosticare malattie o identificare i rischi biologici negli aeroporti.La tazza sembra verde giada quando la si illumina da davanti, ma diventa rosso sangue quando la si illumina da dietro. Ci sono voluti decenni per capire come questa coppa, scoperta negli anni ’50, potesse fare questo, ma i ricercatori hanno trovato la risposta nel 1990. Si è scoperto che gli antichi romani erano pionieri della nanotecnologia e che avevano usato metalli preziosi per alterare gli elettroni della coppa

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, passworld ha scritto:

Questa coppa contiene la chiave della tecnologia che potrebbe diagnosticare malattie o identificare i rischi biologici negli aeroporti.

Potresti spiegarti?

 

8 ore fa, passworld ha scritto:

Si è scoperto che gli antichi romani erano pionieri della nanotecnologia e che avevano usato metalli preziosi per alterare gli elettroni della coppa

Non trovi, però, che se così fosse avremmo almeno dovuto trovare le macchine per produrre le nanoparticelle? Non sarebbe più ragionevole che il vetro con cui é stato costruito il calice fosse stato accidentalmente contaminato da nanoparticelle di oro e argento, come ipotizzato su wiki, per esempio?

Link to comment
Share on other sites

Secondo me hanno sperimentato praticamente

con metalli per altri motivi e poi,casualmente, ne hanno visto gli effetti.

Non avevano le macchine e le conoscenze,avevano creatività e spirito di  osservazione.

 

Vedi cin cin,se tu leggi la storia della scoperta dei metalli e delle leghe ,ti accorgi che,anche in quel caso ,la manipolazione,lo spirito di osservazione,il CASO e la sperimentazione hanno giocato a favore di quelle scoperte.

 

Edited by passworld
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 5/7/2023 at 08:44, passworld ha scritto:

Nanotecnologia trovata in un calice romano
 

 

Questo calice romano di 1.600 anni fa è chiamato Coppa di Licurgo, perchè rappresenta una scena che coinvolge il re della Tracia Licurgo:

 

 

https://i.postimg.cc/DwPm3wZX/Article-Image-Unusual-Discoveries-Nanotechnology-in-a-Roman-Chalice-768x499.jpg

 

 

Sebbene possa sembrare un normale, seppur elegante, antico contenitore per bere, in realtà è molto di più. Questa coppa contiene la chiave della tecnologia che potrebbe diagnosticare malattie o identificare i rischi biologici negli aeroporti.La tazza sembra verde giada quando la si illumina da davanti, ma diventa rosso sangue quando la si illumina da dietro. Ci sono voluti decenni per capire come questa coppa, scoperta negli anni ’50, potesse fare questo, ma i ricercatori hanno trovato la risposta nel 1990. Si è scoperto che gli antichi romani erano pionieri della nanotecnologia e che avevano usato metalli preziosi per alterare gli elettroni della coppa

Io però non ho capito come faccia una tazza che sembra verde e rossa a seconda della luce a "diagnosticare malattie e identificare rischi biologici" : detta così senza spiegone mi sembra un salto logico.. quantico

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 12 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online
  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...