Jump to content

Chi sono i "figli di Dio"?


Recommended Posts

[Discussione iniziata nel vecchio forum da diamanda]

Genesi 6
1 Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro figlie, 2 i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero. 3 Allora il Signore disse: «Il mio spirito non resterà sempre nell'uomo, perché egli è carne e la sua vita sarà di centoventi anni».
4 C'erano sulla terra i giganti a quei tempi - e anche dopo - quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell'antichità, uomini famosi.

Da questo passo biblico non solo si fa differenza tra figli di Dio e figlie degli uomini ma pure si parla di giganti.
Ma se Gesù si dichiarava figlio di Dio, chi erano questi altri figli di Dio dell'inizio dei tempi?

  • Love 1

L’Adesso è il vostro unico punto di accesso al regno senza tempo e senza forma dell’Essere - E. Tolle

Link to comment
Share on other sites

salve mystery, 

non per essere polemico _ ma TUTTI gli appartenenti all' ebraismo (e successivo giudaismo ) erano considerati figlio dell' iddio-Abramitico.

Non è stato il successivo cristianesimo ( a cominciare dal Tarso) ad apportare una diversa interpretazione di quel titolo ? 

 -

Link to comment
Share on other sites

Il 14/2/2023 at 18:04, scettico ha scritto:

salve mystery, 

non per essere polemico _ ma TUTTI gli appartenenti all' ebraismo (e successivo giudaismo ) erano considerati figlio dell' iddio-Abramitico.

Non è stato il successivo cristianesimo ( a cominciare dal Tarso) ad apportare una diversa interpretazione di quel titolo ? 

 -

Stai dicendo che quei figli di Dio che accoppiandosi con i figli degli uomini diedero origine ai giganti, sarebbero stati gli appartenenti ad un ebraismo che ai tempi narrati ancora non esisteva?

Inoltre che senso avrebbe affermare che da quella unione sarebbero nati dei giganti?

Link to comment
Share on other sites

Di quel passo della Genesi quello che più mi colpisce è il giudizio sulle figlie degli uomini "che erano belle".

Un giudizio molto umano, e molto diciamo così artistico, edonistico, mondano, simile a quello che ebbero i marinai che sbarcarono sulle isole dei mari del sud, vedendo le hawaiane con la collana di fiori che facevano twerking.

Comunque, se cerchiamo cose strane e misteriose, sul serio e oggettive, mi concentrerei sulla costruzione dell'Arca.

Tecnic della General Electric hanno usato la Bibbia come manuale, l'hanno costruita ed è venuta fuori un'antenna radio.

 

Link to comment
Share on other sites

Il 13/2/2023 at 12:44, mystery1967 ha scritto:

mistery1967

Genesi 6.4

C'erano sulla terra i giganti a quei tempi - e anche dopo - quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell'antichità, uomini famosi.

Da questo passo biblico non solo si fa differenza tra figli di Dio e figlie degli uomini ma pure si parla di giganti.
Ma se Gesù si dichiarava figlio di Dio, chi erano questi altri figli di Dio dell'inizio dei tempi?

 

L' autore anonimo di questo capitolo (tradizione jahwista) riporta una leggenda popolare allora in voga e che si riferiva ai Titani _ ovvero i nati dall' unione di "misteriosi esseri" con donne mortali.

Al di la' del quadro "mitologico" _ si voleva rimarcare come, in un tempo inconoscibile, esistevano degli individui con doti eccezionali.. seppur altezzosi, pieni di boria.. dalla sconfinata superbia.

Ora la presenza di detti insolenti.. fungono come "esempio" della crescente perversione che infettava la terra motivo scatenante del futuro (!) diluvio. 

Secondo autorevoli commenti di "specialisti" (biblisti, docenti..) quell' etichetta di "figlio dell' iddioAbramitico" altro non sarebbero che gli angeli Ribelli ..eccc...eccc.... 

Per la successiva patristica, ovvero quella schiera di dotti che "pretendeva" di dare una propria  interpretazione del Pentateuco, NON secondo la visione giudaica MA secondo la visione della nuova religione della croce. Questi infatti distinsero:

- figli dell' iddioAbramitico / i discendenti del primogenito di Noè (Sem) - 
- figliE degli uomini.. la discendenza del (leggendario) Caino !


Un altro richiamo ai menzionati quanto favoleggianti antichissimi "giganti" _ vien riportato dall' autore dell' ultimo Sapienziale - ovvero il Siracide (Gesu' ben Sirah) al capitolo 16  -   

 --------------------

Chiarito questi oscuri versetti della Genesi - chi si fregiava di essere figli dell' iddioAbramitico.. non potevano che essere gli autori (ispirati..) dei sacri testi dell' ebraismo _ Ma SOLO i discendenti del favoleggiante Giacobbe ! 
Da qui quel pomposo attributo affibiato a detto popolo.. come:
- popolo Primogenito (del divinAbba') !

Stesso attributo verra' riservato ai Nuovi credenti della croce, e il fautore di questo cambiamento sara' operato DAL Primo scrittore nonchè Primo dottrinario della costituenda religione.. Saulo di Tarso !!!  

  
---
 

 

 

 

 

 

Edited by scettico
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, scettico ha scritto:

 

L' autore anonimo di questo capitolo (tradizione jahwista) riporta una leggenda popolare allora in voga e che si riferiva ai Titani _ ovvero i nati dall' unione di "misteriosi esseri" con donne mortali.

Al di la' del quadro "mitologico" _ si voleva rimarcare come, in un tempo inconoscibile, esistevano degli individui con doti eccezionali.. seppur altezzosi, pieni di boria.. dalla sconfinata superbia.

Ora la presenza di detti insolenti.. fungono come "esempio" della crescente perversione che infettava la terra motivo scatenante del futuro (!) diluvio. 

Secondo autorevoli commenti di "specialisti" (biblisti, docenti..) quell' etichetta di "figlio dell' iddioAbramitico" altro non sarebbero che gli angeli Ribelli ..eccc...eccc.... 

Per la successiva patristica, ovvero quella schiera di dotti che "pretendeva" di dare una propria  interpretazione del Pentateuco, NON secondo la visione giudaica MA secondo la visione della nuova religione della croce. Questi infatti distinsero:

- figli dell' iddioAbramitico / i discendenti del primogenito di Noè (Sem) - 
- figliE degli uomini.. la discendenza del (leggendario) Caino !


Un altro richiamo ai menzionati quanto favoleggianti antichissimi "giganti" _ vien riportato dall' autore dell' ultimo Sapienziale - ovvero il Siracide (Gesu' ben Sirah) al capitolo 16  -   

 --------------------

Chiarito questi oscuri versetti della Genesi - chi si fregiava di essere figli dell' iddioAbramitico.. non potevano che essere gli autori (ispirati..) dei sacri testi dell' ebraismo _ Ma SOLO i discendenti del favoleggiante Giacobbe ! 
Da qui quel pomposo attributo affibiato a detto popolo.. come:
- popolo Primogenito (del divinAbba') !

Stesso attributo verra' riservato ai Nuovi credenti della croce, e il fautore di questo cambiamento sara' operato DAL Primo scrittore nonchè Primo dottrinario della costituenda religione.. Saulo di Tarso !!!  

  
---
 

 

 

 

 

 

Ma sai che forse hai ragione?

noi abbiamo la narrazione di un Adamo e una Eva progenitori dai quali discenderebbero tutti.

Poi abbiamo un loro figlio, Caino, che ebbe moglie e una discendenza.

Uscendo dal racconto biblico, è stata scoperta l’esistenza di una Eva mitocondriale che tra tutte le donne sue contemporanee è l’unica ad avere tramandato il suo dna.

Ed esiste anche un Adamo cromosoma che è l’unico uomo tra tutti gli uomini a lui contemporanei ad avere una discendenza che ha tramandato fino ai giorni nostri.

Sembra non fossero contemporanei. 

Tuttavia secondo la scienza sarebbero  di fatto i progenitori di tutti gli esseri umani esistenti oggi.

Eppure non erano gli unici esseri umani del loro tempo, ma per qualche strano collo di bottiglia della storia, i discendenti di tutti gli altri uomini e donne si sono via via estinti, tranne i loro.

Potrebbe anche darsi che portassero delle mutazioni del dna favorevoli alla sopravvivenza ad eventuali disastri. Più forza o più intelligenza o più adattabilità. Non si sa. Ma è difficile pensare che sia solo il caso ad avere privilegiato la loro discendenza, evidentemente la loro discendenza era più adatta a sopravvivere rispetto a quella degli altri.

In questo senso i figli dell’uomo sarebbero le discendenze di linee evolutive diverse ancora fertili tra loro e che creavano individui più alti e forti ma che si sono estinte.

quel racconto potrebbe sintetizzare tramandandolo i ricordo dei Neanderthal, che erano in effetti grossi alti e forti.

Ma forse sto scivolando nel fantasy.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Pandora ha scritto:

 

noi abbiamo la narrazione di un Adamo e una Eva progenitori dai quali discenderebbero tutti.

  

 

 

 

Cosa vorrebbero mai significare quei celeberrimi Adamo + Eva.. nella dottrina giudaica-cristiana?

- Adam: "terra, suolo, polvere".

- Eva: (dall' ebraico Hava.. "vita, madre dei Viventi".

Dunque...   terra vivificante e/o "animata"

Seppur nei secoli passati, il ns. mondo era Condizionato/plasmato dalla dottrina giudaica-cristiana, questo racconto epico fu spacciato come assoluta verita' celeste !

Da quel rocambolesco 2.o racconto fu in seguito costruito, nel corso dei secoli, quel baraccone dogmatico che conosciamo.
Infatti si riporta che il divin-Abba', in qualita' di "costruttore/eccelso Vasaio", con le sue mani benedette.. avrebbe plasmato non solo la realta' che ci circonda _ MA soprattutto quel fatidico fantoccio di fango, a cui "egli" avrebbe inalato nelle sue narici il suo portentoso alito di vita:

_ et voila: lo zombi umanoide / Adam.

Proprio DA questa storiella.. strappalacrime (alla Biancaneve) il futuro auto-beatificatosi Esperto architetto dottrinario (Saulo Tarso) si invento' di sana pianta il primissimo pilastro fondante della nascente religione della croce !

Infatti detto tarsiota, motivando la perdurante condizione ove TUTTI gli umani, in quanto discendenti dell' immaginaria peccaminosa coppia biblica _ per via di quell' esecrabile ed insolente affronto nei confronti dell' amorevole e paterno (?) divinAbba'.. erano condannati "per sempre".
Da qui la super-fantastica idea del Tarso che, vede in colui che gli "sarebbe" apparso sulla celeberrima via verso Damasco.. addirittura da indentificarlo come SECONDO Adam ! 

Se dunque il malefico quanto immaginario Primo Adam.. "avrebbe" condannato TUTTA la sua discendenza _ cosi' (sempre per questo stravagante dottrinario..) il SECONDO Adamo apporterebbe, ai NUOVI credenti, immaginabili, indescrivibili, insperati doni _ miranti ad ottenere l' agognata quanto sospirata "salvezza" (??) -   

Secondo i tanti Specialisti (biblisti, esegeti, teologi, docenti..)coloro che commentano gli oscuri-incomprensibili passi biblici _ per rendere piu' chiara la dottrina della croce, è quanto mai necessario partire dalle lettere tarsiote, ovvero i primi scritti di questa religione. 
Infatti, come ben si sa, i futuri vangeli sono stati redatti decenni Dopo queste.. quando oramai la visione del Tarso risulto' vincente rispetto alle altre anime della primitiva setta gesuana (la famosa chiesa di Gerusalemme guidata da Giacomo il Giusto)...

DAL primitivo (e rocambolesco) Primo _ al Secondo e definitivo Adam (il pio giudeo Yeshua ben Joseph).. quello che verra' - POI - divinizzato..eccc..ecc..ecc...ecc....    

-----------------

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, scettico ha scritto:

 

 

 

Cosa vorrebbero mai significare quei celeberrimi Adamo + Eva.. nella dottrina giudaica-cristiana?

- Adam: "terra, suolo, polvere".

- Eva: (dall' ebraico Hava.. "vita, madre dei Viventi".

Dunque...   terra vivificante e/o "animata"

Seppur nei secoli passati, il ns. mondo era Condizionato/plasmato dalla dottrina giudaica-cristiana, questo racconto epico fu spacciato come assoluta verita' celeste !

Da quel rocambolesco 2.o racconto fu in seguito costruito, nel corso dei secoli, quel baraccone dogmatico che conosciamo.
Infatti si riporta che il divin-Abba', in qualita' di "costruttore/eccelso Vasaio", con le sue mani benedette.. avrebbe plasmato non solo la realta' che ci circonda _ MA soprattutto quel fatidico fantoccio di fango, a cui "egli" avrebbe inalato nelle sue narici il suo portentoso alito di vita:

_ et voila: lo zombi umanoide / Adam.

Proprio DA questa storiella.. strappalacrime (alla Biancaneve) il futuro auto-beatificatosi Esperto architetto dottrinario (Saulo Tarso) si invento' di sana pianta il primissimo pilastro fondante della nascente religione della croce !

Infatti detto tarsiota, motivando la perdurante condizione ove TUTTI gli umani, in quanto discendenti dell' immaginaria peccaminosa coppia biblica _ per via di quell' esecrabile ed insolente affronto nei confronti dell' amorevole e paterno (?) divinAbba'.. erano condannati "per sempre".
Da qui la super-fantastica idea del Tarso che, vede in colui che gli "sarebbe" apparso sulla celeberrima via verso Damasco.. addirittura da indentificarlo come SECONDO Adam ! 

Se dunque il malefico quanto immaginario Primo Adam.. "avrebbe" condannato TUTTA la sua discendenza _ cosi' (sempre per questo stravagante dottrinario..) il SECONDO Adamo apporterebbe, ai NUOVI credenti, immaginabili, indescrivibili, insperati doni _ miranti ad ottenere l' agognata quanto sospirata "salvezza" (??) -   

Secondo i tanti Specialisti (biblisti, esegeti, teologi, docenti..)coloro che commentano gli oscuri-incomprensibili passi biblici _ per rendere piu' chiara la dottrina della croce, è quanto mai necessario partire dalle lettere tarsiote, ovvero i primi scritti di questa religione. 
Infatti, come ben si sa, i futuri vangeli sono stati redatti decenni Dopo queste.. quando oramai la visione del Tarso risulto' vincente rispetto alle altre anime della primitiva setta gesuana (la famosa chiesa di Gerusalemme guidata da Giacomo il Giusto)...

DAL primitivo (e rocambolesco) Primo _ al Secondo e definitivo Adam (il pio giudeo Yeshua ben Joseph).. quello che verra' - POI - divinizzato..eccc..ecc..ecc...ecc....    

-----------------

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scusa, mi hai quotato ma non hai risposto in merito a quanto ho scritto io.

Di fatto non mi interessa particolarmente cosa pensi della creazione di Adamo.

Ho parlato di una discendenza acclarata scientificamente da un solo uomo e una sola donna e ci ho ricamato un po’ sopra.

Non è un obbligo giocare con me.

Ma allora, non mi quotare, che mi illudo che qualcuno abbia preso in considerazione quello che ho scritto.

Eh!

Link to comment
Share on other sites

Il 18/2/2023 at 20:49, Pandora ha scritto:

 

Ho parlato di una discendenza acclarata scientificamente da un solo uomo e una sola donna e ci ho ricamato un po’ sopra.

Non è un obbligo giocare con me.

Ma allora, non mi quotare, che mi illudo che qualcuno abbia preso in considerazione quello che ho scritto.

Eh!

 

Non ti sapevo cosi' "suscettibile" _ come ti avesse morso una Tarantola !  

 E comunque.. dato che questa sezione NON è la paleontologia (e nello specifico paleo-Zoologia) ovvero quella branca della scienza che studia le forme arcaiche degli organismi viventi - MA appunto "Religioni e misteri".
  
Ho pertanto cosi' "allargato" la favoleggiante storiella interpretata dai 2 monoteismi.. quella spacciata per secoli e secoli, essendo essa piovuta dal cielo (sic!), e come tale introiettataci come assoluta e "Unica" verita' !

Ben scriveva il genetista e autore Edoardo Boncinelli.. SOLO a partire dal XVIII-XIX secolo l' uomo ha preso coscienza della sua apparizione sulla terra, quello stesso che è stato per secoli e secoli "ottenebrato" dai quei (leggendari) racconti _ alla Cappuccetto Rosso.. da quella sedicente tradizione: RELIGIOSA ! 

La RI-voluzione culturale su questo specifico tema inizio' quando si scoprirono i primissimi resti umanoidi del Neanderthal (1856) e poi alla Naulette (1865). 
Da qui l' ipotesi (per la prima volta !) che la ns. specie provenga da "lontanissimi" antenati... che si sono trasformati nelle varie ere geologiche !

Si è cosi' "scoperto" - alla faccia della menzionata storiella biblica e difesa ad oltranza dal clero-stregone, che grazie la paleontologia permette di farci comprendere, tramite i fossili, i vari legami di parentela con chi ci ha  preceduto.. 

In tal modo le continue ricerche rendono possibile con sempre piu'  precisione l' apparire, nel tempo, dei nostri parenti umanoidi a tal punto da ottenere un possibile "comune albero genealogico"...        

E comunque... stai sereno !

  -------------------------

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

L'Adam fu posto in Eden, NON creato in eden@

Non è da intendersi al singolare (Biglino docet) ma prototipi di umanoidi adattabili al pianeta terra.

Quindi già esistenti ma modificabili per essere adattati alle condizioni della terra.

Eva, come ben viene descritto in genesi fu il clone di Adam.

Non so voi ma a me risulta facile comprendere che tali sperimentazioni non potevano avvenire su un singolo individuo. Pertanto alla fine gli Adam hanno le loro eva.

Questa però, in quanto clone, era sterile.

Solo grazie a natàsh (colui che chiamano serpente), e al suo intervento bio/chimico -più trombatina- lei diviene fertile e il primogenito è suo, di lui.

Ecco perché i doni del povero caino non erano mai graditi agli altri heloim.

Umiliato e offeso, indotto all'invidia di un fratello perfetto, non ce l'ha fatta.

 

E a noi hanno raccontato un sacco di balle!

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 12 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online
  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...