Jump to content

Lettera al mio assassino


zarina

346 views

Sei venuto qui per uccidermi e io te lo lascerò fare, perché ho coraggio. 

Ma il mio coraggio non ha niente di rispettabile.

È solo cieco, e disgraziato. E di questo, hai paura. 

Sei venuto qui per uccidermi e ora sembri un coniglietto bianco che sporca la neve con il suo stesso sangue.

Uno psicopatico che somatizza il dolore perché non lo sa sostenere. Ma rilassati. Non ti lascerò solo nel tuo delirio. Sono pronta a seguirti fino all'ultimo sospiro di travaglio.

Hai preparato il coltello, hai scelto con cura i vestiti da mettere.

Hai temuto per le tue mani incerte, e per il tuo cuore debole.

Poi, hai tentato di salvarti, cercando tra i ricordi qualcosa di tenero da portare con te, ma hai trovato solo i miei segreti.

E ora, mentre siamo qui a capire chi morirà davvero tra noi, ragazzi giovani urlano per la strada, ubriachi.. un po' davvero, un po' per finta.

 

Comincia tu. 

G

  • Love 1
  • Confused 1
  • Like 1

6 Comments


Recommended Comments

La Siberia è il non- luogo più esteso del mondo. Un nulla in cui può esserci e può succedere tutto. Come le praterie e le colline nere del middle-west americano.

 

Link to comment
Il 4/2/2023 at 21:34, Nero ha scritto:

La Siberia è il non- luogo più esteso del mondo. Un nulla in cui può esserci e può succedere tutto. Come le praterie e le colline nere del middle-west americano.

 

Mi si addice 

  • Haha 1
Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...