Jump to content

Recommended Posts

ho letto sul forum da tornado che il risveglio, l'illuminazione e il silenzio non esistono

ho letto da cincin che l'uomo è addormentato e si deve risvegliare

secondo tornado però esisterebbe il sognare che fa parte della vita normale di ognuno

secondo le mie teorie la considerazione sarebbe un'altra

parlando in termini verbali mi ispiro a carlo lucarelli mio scrittore preferito provo a usare il suo linguaggio

esisterebbe tutto e niente mi spiego

il risveglio esiste come il silenzio

ma esiste anche il sonno perchè il sonno ti porta anch'esso nei mondi di coscienza

esistono diversi mondi dove si possono trovare diverse presenze

queste presenze vengono a noi con una giusta risonanza

ovvero le giuste coincidenze

vediamo se può confermare anche celestino

 

approfitto per dire che anche il discorso fede non fede è un paradosso

perchè essi non sono dato che stati d'animo

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Karver said:

ho letto sul forum da tornado che il risveglio, l'illuminazione e il silenzio non esistono

Uno che parte da zero, potrebbe fare il seguente ragionamento semplicemente rispettando il buon senso, etimologia delle parole e una logica elementare:

-risveglio è quando ti accorgi di essere; il che sarebbe opposto al ritenere di esistere; magari esisti come corpo biologico ma non vivi come codice genetico ('anima') e coscienza superiore ('spirito') perciò ha senso dire "quello dorme in piedi";

-illuminazione è quando qualcosa che prima non sapevi o di cui non eri consapevole, improvvisamente scopri o ne diventi consapevole, potrebbe essere qualche cosa di marginale... oppure di essenziale;

-silenzio è quando ti trovi fuori porta in mezzo alla natura e, invece di pensare alla tua vita fino a quel momento o alla tua vita come sarà domani e dopodomani, scegli di osservare ciò che hai intorno dentro e fuori senza commentare;

-ovviamente ci si può risvegliare, ci si può illuminare, si può sperimentare il silenzio anche in mezzo al traffico in una metropoli, perché il limite è nella mente, non esiste nella realtà.

Tutte queste cose, certo che esistono; ma non sono soprannaturali né misteriose. Non serve discutere. Non è materia di credenza, solo pratica, pratica e pratica. Chi non pratica non capirà mai. Ed è giusto così.

Paradossalmente il sognare di un certo tipo ti avvicina moltissimo alla vera realtà, perché differente dallo stato mentale di un uomo ordinario/ dormiente. Il Sognatore nella tradizione sciamanica bypassa filtri imposti dalla società, cosa impossibile per un uomo ordinario/ dormiente.

La possibilità di entrare e uscire in o da altri "mondi" ovvero stati e livelli di coscienza dipende dalla tua preparazione, non tanto fisica e psicologica (anche) ma soprattutto 'spirituale' o esistenziale.

Link to comment
Share on other sites

io sono un sognatore per natura

ma devo affinare anche bene la caccia ovvero l'astuzia, la pazienza, la gentilezza e la spietatezza che sono gli attributi del guerriero

però per sognare mondi di coscienza devo verificare il mio stato d'animo frequentemente

per il momento sto praticando la contemplazione col simulatore di calcio

ovvero aumento la forza andando sulle ombre 

Link to comment
Share on other sites

comunque a quello che ho detto la volta precedente vorrei aggiungere delle cose

chi sogna si mette ad un rischio ovvero stare in mezzo agli altri per perdere solo energia, perchè dato che il sognatore muove il punto di unione casualmente può accadere che interrompa la padronanza di se stesso

il cacciatore recupera energia dagli altri suoi simili e raggiunge un intento inflessibile

il sogno serve solo per i mondi di coscienza dove può trovare altre entità ma ci devi arrivare con presenza 

Link to comment
Share on other sites

Non sappiamo cosa significhi sognare e neppure da cosa scaturisca, io quando sogno vivo in un film che a volte mi gratifica, a volte mi terrorizza ed a volte mi porta il malumore per diverse ore dopo il risveglio.

Non sappiamo se il sogno sia un reset della mente ed un aiuto materiale per il cervello, un aiuto per far defluire le tossine che nel cervello si formano e che solamente dormendo in fase rem riusciamo ad espellere.

Un giorno capiremo meglio la nostra mente, non lo capiranno gli studiosi del settore ma, sarà la mente stessa a farsi capire, le potenzialità latenti del cervello emergeranno da sole con la nostra futura evoluzione, credo che il nostro cervello che io paragono ad un vero circuito elettronico percorso da tensione e corrente a bassa intensità, si auto-evolverà, probabilmente comunicheremo con il pensiero, e per essere audaci credo che riusciremo ad estrapolare quella parte di noi che chiamiamo "Anima" e fare cose adesso impensabili.

Adesso mi fermo qui altrimenti la mia fantasia potrebbe essere fraintesa per fantascienza.

Saluti.

Link to comment
Share on other sites

Il paradosso degli opposti calza molto bene, karver. Perché quando si parla di risveglio questo, implicitamente, richiama il dormire. Ma risveglio e sonno (spirituali, si intende) sono un paradosso: il risveglio non è qualcosa da conquistare perché esso già è in noi e dobbiamo solo riConoscerlo; e il sonno è solo apparente, bisogna solo rendersene conto. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

l'uomo ha fretta,sempre fretta,da uando nasce a quando muore.

Il feto sembra invece godere momento per momento il suo stato e non ha nessuna fretta.

Non ha neanche l'idea di perfezione,la spinta a piacere e compiacere e tutto il resto della comportamentalistica umana.

Per questo gode e lo si vede dai video.

Il saggio gode come un feto, metaforicamente parlando,immerso in un mare della tranquillità  che gli invidiano umani e Dei.

Questa è la verità che non ha mai detto nessuno.

Il feto lo sa e sembra un alieno che si prepara alla vita terrena ben sapendo com'è.

Avete in mente l'incarnazione?

Nell'umanitá si è incarnato e si incarna un po' di tuttoooo

Se volete vivere in pace,selezionate dal tutto che avete dentro e fuori solo il meglio di voi e per voi.

Il resto ignoratelo e ricordate che i lebbrosi attuali ,a differenza dei loro onesti antichi co-malati, non avvisavano i sani col bastone e la campanella.

Vestono  di un bianco apparente che può variare inaspettamente al nero(o viceversa).

Appena possono vi toccano...

 

Link to comment
Share on other sites

Il 09/06/2024 at 09:14, passworld ha scritto:

l'uomo ha fretta,sempre fretta,da uando nasce a quando muore.

Il feto sembra invece godere momento per momento il suo stato e non ha nessuna fretta.

 

L'uomo ha sempre fretta perché è un animale di una intelligenza particolare, l'uomo vuole progredire a tutti i costi ed infatti è quello che è successo nel corso delle ere, un cane era tale, è tale e sarà sempre tale, questo purtroppo è il prezzo dell'intelligenza umana, la voglia sempre più crescente di scoprire e di fare ti porta uno stile di vita frettoloso, questo non è da confondere con la fretta di giungere in orario al lavoro o ad un appuntamento qualsiasi.

Guarda gli animali, dai loro del cibo, falli ingrassare come bestie da lardo e non si interessano di nulla, tu li invidi?

Nel vedere un cane sdraiato e dormire al sole, sento a volte qualcuno dire: "Beati loro", ma dai ?! A parte l'istinto programmato da madre natura o da chi per essa, un animale per quanto possa sembrare intelligente, non avrà mai una passato vissuto, invece guarda un uomo, che lunga storia vissuta può vantarsi di avere dalla preistoria ed anche oltre.

Un feto umano o animale ovviamente non ha fretta, sa di dover stare li, in attesa che il processo costruttivo giunga a termine, forse fa parte della programmazione, però poi quando nasce, il processo di apprendimento ed evoluzione del genere umano non ha eguali, inoltre, il genere umano ancora non ha raggiunto neppure il minimo della sua evoluzione, il futuro è da fantascienza, fidatevi.

Saluti.

Link to comment
Share on other sites

non ha eguali dai tre anni in poi,quando entra in funzione l'innesto alieno che porta l'uomo avanti alle scimmie.

Evidentemente l'1% del dna che differenzia l'uomo dalle scimmie non è naturale.

Non esiste alcuna evoluzione naturale capace di produrre salti di qualità in pochissimi milioni di anni sulla terra IN NESSUNA  SPECIE terrena.

Quell'uno per cento sembra poco ma è moltissimo in termini di cervello e cultura.

Quindi non è naturale o lo è solo in minima parte.

Ha ragione Von Daniken quando scrive il libro:"gli ET hanno creato l'uomo"

Hanno ragione Biglino e Malanga.

La natura diventa simmetrica con i pluricellulari evoluti in in modo che nessun scienziato sa spiegare.Questo perchè gli alieni hanno cominciato la loro opera con la simmetria bilaterale ben sapendo che il cervello avrebbe seguito la cosa,si sarebbe specializzato con i due emisferi e poi li avrebbe integrati funzionalmente come è oggi.

In un certo senso l'uomo è un mostro simile ai dinosauri come dominanza planetaria e stranezza fisica.

Gli animali lo evitano,i vegetali pure,il pianeta fisico non sembra gradirlo molto.

Gli esseri umani sono STRANIERI LORO SULLA TERRA,proprio come lo sono gli angeli decaduti.

Paria dei cieli e della natura,angeli decaduti e  esseri umani si sono improntati a vicenda in una specie che è PARIA DEI CIELI E DELLA TERRA.

Questa è la verità, inutile nasconderla perchè più cercano di nascondersela tanto più essa diventa  EVIDENTE E PALESE NEI SUOI RISULTATI.

Altro che evoluzione naturale umana,scrive Von Daniken:"le probabilità che l'uomo sia il risultato di una evoluziona naturale spontanea terrestre è pari a quella  che una scimmia,messa su un pianoforte,suoni,per caso, un brano di musica classica come,ad esempio,für Elise di Beethoven.

A proposito  di musica classica e arte in genere, la probabilità che esse siano un prodotto umano e basta sono ridicole 

Infatti geni e artisti e scienziati sono sempre stati una minimissima minoranza: perchè?

Perchè sono stati supportati dalla stessa intelligenza che ha evoluto l'uomo.

Senza quella intelligenza,buona o non buona che sia,non esisterebbe oggi sulla terra messun essere evoluto oltre i primati,i delfini e le balene.

La stragrande maggioranza degli esseri umani serve lo sviluppo di una minima minoranza che gestisce il mondo.

E quella minima minoranza è gestita  a sua volta da una minimimissima genìa non umana.

Questa è la verità, che sia detta e basta,cosa che io dico da decenni!

Al resto pensino i responsabili, i non responsabili non ne hanno alcuna colpa e,come ho sempre detto, PENSINO A PROTEGGERSI E AIUTARSI TRA DI LORO perchè,tra poco tempo,questo pianeta diventerà giudice di quanto ho scritto.

 

 

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, passworld said:

Gli esseri umani sono STRANIERI LORO SULLA TERRA, proprio come lo sono gli angeli decaduti.

L'uomo è un essere al 100 % sintetico, creato in laboratorio inizialmente come un esperimento scientifico, poi come necessità dell'universo. Non fa parte della natura preesistente anche perché la sua natura è coscienza mentre il resto della natura è funzionale alla sopravvivenza, meccanica. Il progresso dell'umanità segue un'agenda misteriosa e a tratti incomprensibile, apparentemente in quanto deve dimostrare a se stessa e ai creatori dove vuole andare; in seguito, la vera vita è altra cosa. Diciamo che siamo nel tempo della prova e tra poco del Giudizio Finale, ecco perché il tutto sembra strano assurdo e inconcepibile, per il momento gli estremi si compensano dopo di che resta il centrato, il giusto, che rappresenta equilibrio tra elementi. Le creature che hanno "raggiunto" saggezza non hanno mai fretta, in assenza di tempo e spazio si preparano al dopo, sono un'eccezione alla regola. L'evoluzione non è parallela bensì divergente, i due schieramenti si allontanano sempre di più l'uno dall'altro, non è come dichiara newage che ogni cosa torna a dio, immaginario. Semmai l'ignavo converge verso la sua fonte per essere separato in modo definitivo e deposto, come si fa con un imperatore ormai impazzito, e obsoleto, non più idoneo a adoperare la coscienza, che non è più ma che una volta fu quando è stato concepito per diventare libero e felice.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...