Jump to content

Realtà virtuale: conseguenze individuali e sociali


Recommended Posts

Ipotizziamo che in un prossimo futuro, tramite l’ausilio di un qualche dispositivo, avremo la possibilità di immergerci in un mondo virtuale totalmente indistinguibile da quello reale; tipo Matrix o una qualche puntata di Black Mirror, ma giusto come svago.

Magari sarà un qualcosa che interagisca direttamente con il nostro cervello, tipo chip conficcato in testa, che però possiamo accendere o spegnere a piacimento: del tipo arrivi a casa la sera, ed invece di accendere Netflix o la Xbox, ti metti seduto sul divano, accendi il chip ed inizi una “nuova vita”.

Quindi prima di iniziare questo gioco, sei consapevole della tua vita reale, bella o brutta che sia.

Poi vivi virtualmente tutte le emozioni che vuoi senza limiti. (e quindi mi sento di dire, come mai potreste nella quotidianità).

E poi per forza di cose torni alla tua vita, perché devi dormire, lavorare, mangiare etc…

Così via, giorno dopo giorno.

 

Quindi dato questo scenario mi stavo domandando un po’ di cose.

Mediamente, come pensate vi comportereste? Dedichereste tutto il tempo libero che avrete in questa realtà virtuale? Sacrificando al minimo i rapporti umani?

O a lungo andare vi infastidirebbe il pensare che tutte le emozioni che vivrete li, saranno di fatto FALSE? (anche se come detto, nel momento in cui le vivrete per voi saranno assolutamente reali.)

 

Ed un’altra riflessione.

Ipotizziamo che ognuno di noi quando entra nel “gioco” può scegliere se interagire con altri Avatar, quindi personaggi guidati da altri esseri umani oppure se entrare in un mondo in cui tutto li resto è gestito dall’AI. Cosa scegliereste?

Considerando anche che l’AI, essendo collegata direttamente al nostro “cervello” sa perfettamente cosa vorremmo. E quindi farebbe comportare i vari “personaggi” nel mondo virtuale nel modo che più ci appagherebbe. Cosa che non potrebbe mai accadere con altri Avatar.

Posso ipotizzare che la maggior parte degli essere umani sceglierebbe di crearsi una Matrix a propria immagine e somiglianza, senza “la rottura” di dover interagire con altri Avatar e quindi ognuno vivrebbe isolato nel proprio mondo.

Quindi di fatto ogni essere umano, ogni singola coscienza smetterebbe di interagire con le altre coscienze. (senza scambi di qualsiasi tipo, neanche di energie sottili… per chi ci crede)

Cosa comporterebbe questo fatto per ognuno di noi o a livello sociale?

O anche come "crescita personale"? Intesa in tutti i sensi, anche ad esempio a livello di elevazione spirituale.

 

 

Edited by Anarko
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Penso sarebbe più o meno come già succede con i cellulari, ognuno nel proprio mondo. 

Però io sceglierei di interagire con altri avatar, interagire con l'IA sarebbe come parlare con Siri facendole domande sceme per vedere come reagisce, che lo abbiamo fatto tutti all'inizio, poi annoia la sua perfettinitudine. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Che differenza ci dovrebbe essere, in sostanza, fra un'emozione prodotta da uno stimolo virtuale e uno stimolo "reale"?

Lo scambio "sottile" avviene il più delle volte sotto il livello ordinario percepibile. Più o meno gli scambi fra persone avvengono all'interno delle proprie bolle percettive, ognuno per conto suo, chiuso nel suo egoismo. Quindi la differenza è minima sotto questo profilo.

Penso che alla lunga vincerebbe l'interazione con altri avatar, ma solo perché l'idiozia umana dà quel pizzico di imprevidibilità che non ti aspetti dall'IA, a meno che non la imposti così, ma a quel punto non avrebbe molto senso. Inoltre è la consapevolezza che l'altro non esiste ad appiattire le eventuali emozioni. Se tu non lo sapessi le emozioni avrebbero la stessa intensità delle altre.

Edited by Freya
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Pandora ha scritto:

Penso sarebbe più o meno come già succede con i cellulari, ognuno nel proprio mondo. 

Però io sceglierei di interagire con altri avatar, interagire con l'IA sarebbe come parlare con Siri facendole domande sceme per vedere come reagisce, che lo abbiamo fatto tutti all'inizio, poi annoia la sua perfettinitudine. 

I cellulari credo sia un discorso un po' diverso, io lo vedo solo come un mezzo. Magari ad una cena scegli di interagire con qualcuno lontanto da te, invece che con i tuoi commensali. Ma se quel qualcuno lo avessi accanto, lasceresti il cellulare in tasca.

E per come immagino sarà il futuro, non ti annoierebbe parlare con l'IA.

Non sarebbe perfetta nel senso assoluto del termine; lo sarebbe relativamente alle tue aspettative, dato che essendo collegata al tuo "cervello" saprebbe come comportarsi. Insomma, estremizzando, potrebbe farti vivere anche emozioni negative se fosse quello di cui tu avessi bisogno in quel momento.

14 ore fa, Freya ha scritto:

Che differenza ci dovrebbe essere, in sostanza, fra un'emozione prodotta da uno stimolo virtuale e uno stimolo "reale"?

Lo scambio "sottile" avviene il più delle volte sotto il livello ordinario percepibile. Più o meno gli scambi fra persone avvengono all'interno delle proprie bolle percettive, ognuno per conto suo, chiuso nel suo egoismo. Quindi la differenza è minima sotto questo profilo.

Penso che alla lunga vincerebbe l'interazione con altri avatar, ma solo perché l'idiozia umana dà quel pizzico di imprevidibilità che non ti aspetti dall'IA, a meno che non la imposti così, ma a quel punto non avrebbe molto senso. Inoltre è la consapevolezza che l'altro non esiste ad appiattire le eventuali emozioni. Se tu non lo sapessi le emozioni avrebbero la stessa intensità delle altre.

Le emozioni sarebbero le stesse e non ci accorgeremmo della differenza.

Se io interagisco con te (come persona reale, tipo ora o come ipotetico Avatar) vivrei delle emozioni, di qualsiasi tipo. Queste emozioni incideranno su di me in qualche modo.

Se io interagisco con un AI magari del tutto uguale a te, che si comportasse esattamente come te, vivrei le stesse emozioni.

Io non mi accorgerei della differenza almeno a livello cosciente.

Ma lo scambio di "energia sottile", diciamo così, nel secondo caso sarebbero pari a zero, in quanto io non interagirei realmente con un'altra coscienza reale. MAgari è una cazzata però immagino che le interazioni tra le persone si svolgano su piu' piani. Però un'ipotetica realtà virtuale potrà ricreare solo il piano emozionale. Non so se mi sono spiegato.

E' un po' come far crescere una pianta con una luce artificiale invece che sotto al sole.

La pianta sembra cresere bene, ma la luce artificiale riesce a "riprodurre" tutto quello che realmente da il sole? O solo ciò che noi possiamo misurare?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, Anarko ha scritto:

Mediamente, come pensate vi comportereste?

Io non la userei e continuerei a vivere la realtà, bella o brutta che sia.

 

19 ore fa, Anarko ha scritto:

Cosa comporterebbe questo fatto per ognuno di noi o a livello sociale?

O anche come "crescita personale"? Intesa in tutti i sensi, anche ad esempio a livello di elevazione spirituale.

Comporterebbe una involuzione umana, la quale già vive immersa nella sua realtà che non è la vera realtà appunto perché ognuno ha la propria.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, cincin ha scritto:

Io non la userei e continuerei a vivere la realtà, bella o brutta che sia.

Per quale motivo in particolare?

3 ore fa, cincin ha scritto:

Comporterebbe una involuzione umana, la quale già vive immersa nella sua realtà che non è la vera realtà appunto perché ognuno ha la propria.

Comunque sia non si arriverà mai ad una vera realtà.

Link to comment
Share on other sites

Il 15/7/2023 at 15:54, Anarko ha scritto:

Per quale motivo in particolare?

Perché amo essere consapevole di ciò che è con tutti i suoi risvolti; non potrei (più) illudermi. 

Il 15/7/2023 at 15:54, Anarko ha scritto:

Comunque sia non si arriverà mai ad una vera realtà.

La comunità no ma il singolo sì.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...