Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Si può misurare la bontà di un essere umano?

amore psiche anima evoluzione

  • Per cortesia connettiti per rispondere
49 risposte a questa discussione

#41 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 12725 messaggi

Inviato 08 febbraio 2021 - 11:04

e una possibile soluzione nel caso quale sarebbe? sempre nel caso ipoteticamente parlando una eventuale soluzione esista.thinkya1.gif

È la nostra natura Sky. Cominciare ad accettarla e rendersi conto di essere fallibili è il primo passo per lavorarci sopra, ma è un lavoro individuale quello che conta, mentre socialmente esistono trobunali leggi sanzioni etc.
Già sulla riprovazione sociale, a meno di gravi crimini, ho remore.
  • skynight piace questo

<p>si cambia e poi si cambia ancora




#42 Menkalinan

Menkalinan

    quark charm

  • Utenti
  • 3277 messaggi

Inviato 08 febbraio 2021 - 05:02

io sto dicendo "se esistesse uno strumento in grado di misurare la bontà di una persona"

è con questa frase che voglio portare avanti la discussione/riflessione

 

immagina uno strumento, tipo una radio, che riuscisse a misurare la frequenza vibratoria dell'anima, e ti potesse dire, come un contatore Geiger, la % di bontà del tuo essere spirituale ... 

 

da qui, allora, partiamo con la discussione

io sono buono al 35%, tu sei buono al 48%, tu sei buono al 3%, quell'altro è buono al 89%, etc etc 

 

vorresti saperlo? ti aiuterebbe nel tuo percorso di evoluzione? 

potrebbe aiutare l'umanità? a scegliere chi ci governa? etc etc

 

 

Secondo me non c'è bisogno di una "macchina" per poter valutare la bontà o in generale gli stati d' animo, ci siamo  già noi ( con dovute eccezioni chiaro) a comprendere con chi si ha a che fare, c'è bisogno di conoscenza prima di poter affermare se una persona è affidabile, degna della nostra stima e viceversa, la conoscenza  e anche le azioni sono il vero metro di giudizio, anche se poi la certezza matematica di qualcuno buono o cattivo al 100% non è possibile, perchè non esistono persone con questi parametri assolutistici.

 

Se ci si può fidare di qualcuno prima o poi lo scopri da te.


  • skynight piace questo

La scienza non può svelare il mistero fondamentale della natura. E questo perché, in ultima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risolvere. (Max Planck)


#43 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 94 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 06:51

Se ci si può fidare di qualcuno prima o poi lo scopri da te.

 

 

grazie della risposta ma non è questo il punto della discussione

 

Immaginiamo una società avanzata, ipotetica nel futuro, dove governa un "tribunale dei giusti"

Questi "Giusti" non sono decisi casualmente dalle persone, ma sono scelti in base alla loro "bontà d'animo".

Una macchina che è in grado di misurare la bontà di ogni persona.

I più "Giusti" ovvero i più "buoni" vengono messi a capo della popolazione.


Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile


#44 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2135 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 07:04

Immaginiamo una società avanzata, ipotetica nel futuro, dove governa un "tribunale dei giusti"

Questi "Giusti" non sono decisi casualmente dalle persone, ma sono scelti in base alla loro "bontà d'animo".

Una macchina che è in grado di misurare la bontà di ogni persona.

I più "Giusti" ovvero i più "buoni" vengono messi a capo della popolazione.

 

Possibile che non ti accorgi che il tuo pensiero contraddice se stesso?

Questo tuo "tribunale dei giusti" come può essere al tempo stesso giusto e buono oppure cattivo? Se sei buono non puoi essere giusto, e allo stesso modo se sei cattivo non puoi essere giusto. La giustizia non si può basare sulla bontà o sulla cattiveria ma appunto sulla giustizia.

Scusami eh ma posso dire "meno male che le tue idee strampalate restano nella tua mente"? Senza offesa eh...


  • G.a.b.r.i.e.l piace questo

Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#45 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1713 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 11:20

Secondo me Zoit voleva dire un'altra cosa. Altrimenti dovrebbe scegliere tra una società fatta dai buoni ma ingiusti, e una società fatta dai non buoni ma giusti. Probabilmente per Zoit le parole "buono" e "giusto" sono sinonimi, per questo motivo non si accorge della contraddizione. Forse intendeva che una persona "buona" (parola impropria) ovvero saggia è automaticamente giusta. In realtà per "governare" correttamente non basta essere solo giusti e tanto meno essere solo "buoni". E' necessaria la Gnosi (conoscere se stessi e l'Essere umano approfonditamente), intelligenza grezza superiore alla media (genialità), un livello di coscienza elevato per poter scorgere ogni aspetto della vita, le competenze in un determinato campo, e solo allora si potrebbe parlare di giustizia (equilibrio). Probabilmente Zoit con locuzione "bontà d'animo" non intende semplicemente "essere buoni" cioè ingiusti (dare tutto a chi non merita) ma essere molto evoluti, saggi.


  • Zoit piace questo

#46 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2135 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 11:27

Secondo me Zoit voleva dire un'altra cosa. Altrimenti dovrebbe scegliere tra una società fatta dai buoni ma ingiusti, e una società fatta dai non buoni ma giusti. Probabilmente per Zoit le parole "buono" e "giusto" sono sinonimi, per questo motivo non si accorge della contraddizione. Forse intendeva che una persona "buona" (parola impropria) ovvero saggia è automaticamente giusta. In realtà per "governare" correttamente non basta essere solo giusti e tanto meno essere solo "buoni". E' necessaria la Gnosi (conoscere se stessi e l'Essere umano approfonditamente), intelligenza grezza superiore alla media (genialità), un livello di coscienza elevato per poter scorgere ogni aspetto della vita, le competenze in un determinato campo, e solo allora si potrebbe parlare di giustizia (equilibrio). Probabilmente Zoit con locuzione "bontà d'animo" non intende semplicemente "essere buoni" cioè ingiusti (dare tutto a chi non merita) ma essere molto evoluti, saggi.

 

Può dardsi che sia come dici tu. Se è da questo tuo punto di vista allora è evidente che ho equivocato.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#47 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 94 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 01:00

Secondo me Zoit voleva dire un'altra cosa. Altrimenti dovrebbe scegliere tra una società fatta dai buoni ma ingiusti, e una società fatta dai non buoni ma giusti. Probabilmente per Zoit le parole "buono" e "giusto" sono sinonimi, per questo motivo non si accorge della contraddizione. Forse intendeva che una persona "buona" (parola impropria) ovvero saggia è automaticamente giusta. In realtà per "governare" correttamente non basta essere solo giusti e tanto meno essere solo "buoni". E' necessaria la Gnosi (conoscere se stessi e l'Essere umano approfonditamente), intelligenza grezza superiore alla media (genialità), un livello di coscienza elevato per poter scorgere ogni aspetto della vita, le competenze in un determinato campo, e solo allora si potrebbe parlare di giustizia (equilibrio). Probabilmente Zoit con locuzione "bontà d'animo" non intende semplicemente "essere buoni" cioè ingiusti (dare tutto a chi non merita) ma essere molto evoluti, saggi.

 

esatto

 

bene male
giusto ingiusto
buono cattivo
 
Salmo 1, 1-6, mostra la contrapposizione irriducibile delle due vie, quella del giusto e quella del malvagio. “Felice l’uomo giusto: non segue i consigli dei malvagi, non va insieme ai peccatori, non sta con chi bestemmia Dio; ma sua gioia è la parola del Signore, la studia notte e giorno. Come albero piantato lungo il fiume egli darà frutto a suo tempo, le sue foglie non appassiranno: riuscirà in tutti i suoi progetti. Non è questa la sorte dei malvagi: foglie morte portate via dal vento! Saranno condannati in giudizio ed esclusi dal popolo dei giusti”.
 
La parola buono deriva dal latino bonus
bonus deriva dal più antico duonus, successiva trasformazione della d in b, la cui derivazione si attribuisce:
 
alla radice sanscrita dve = felice 
alla contrazione di divonus, a sua volta dalla radice sanscrita div = splendere, (la stessa che dà origine alla parola dio).
 
Quindi si, immaginiamo uno strumento che possa misurare la bontà/giustizia/saggezza di un essere umano

Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile


#48 Menkalinan

Menkalinan

    quark charm

  • Utenti
  • 3277 messaggi

Inviato 09 febbraio 2021 - 03:07

grazie della risposta ma non è questo il punto della discussione

 

Immaginiamo una società avanzata, ipotetica nel futuro, dove governa un "tribunale dei giusti"

Questi "Giusti" non sono decisi casualmente dalle persone, ma sono scelti in base alla loro "bontà d'animo".

Una macchina che è in grado di misurare la bontà di ogni persona.

I più "Giusti" ovvero i più "buoni" vengono messi a capo della popolazione.

 

 

Prego,

 

ma pare proprio che tu non abbia letto con attenzione la riflessione che ti ho proposto :)

 

Questa ipotetica macchina chi la dovrebbe costruire e secondo quali parametri?

 

perchè se mi dici che la costruirebbe comunque l' essere umano, la risposta logica ti fa giungere a ciò che ti ho risposto più sù... come vedi perfettamente in tema.

 

Poi parli di tribunale dei giusti, ma scusami a me suona come una dittatura, noi siamo una società ed abbiamo già norme di comportamento e leggi, certo una società migliore e più giusta sarebbe auspicabile, ma questo deve avvenire attraverso tutti noi che ne siamo parte, ognuno con il proprio impegno, piccolo o grande che sia.

 

Buontà e giustizia sono qualità eccellenti, ma per governare un paese, mi sa che non bastano.


La scienza non può svelare il mistero fondamentale della natura. E questo perché, in ultima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risolvere. (Max Planck)


#49 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1713 messaggi

Inviato 10 febbraio 2021 - 12:38

Poi parli di tribunale dei giusti, ma scusami a me suona come una dittatura, noi siamo una società ed abbiamo già norme di comportamento e leggi, certo una società migliore e più giusta sarebbe auspicabile, ma questo deve avvenire attraverso tutti noi che ne siamo parte, ognuno con il proprio impegno, piccolo o grande che sia.


Temo che il tempo delle scelte sia finito, e la sperimentazione terminata. Questi discorsi andavano bene secoli fa, credo.
 

chi la dovrebbe costruire e secondo quali parametri? perchè se mi dici che la costruirebbe comunque l' essere umano, (...)


Se ho capito bene, il tema della discussione verte non su come costruire la macchina - tra l'altro se ne è già parlato. Bisogna immaginare che la macchina esiste e che sia perfetta (superpartes). L'autore del 3d vuole sapere se riteniamo una tale ipotetica invenzione utile per evoluzione individuale/ progresso dell'umanità. E' uno scenario previsto nella Bibbia - che non mi giunge nuovo:

1 Corinzi 6:1 Quando qualcuno di voi ha una lite con un altro, ha il coraggio di chiamarlo in giudizio davanti agli ingiusti anziché davanti ai santi? Non sapete che i santi giudicheranno il mondo? Se dunque il mondo è giudicato da voi, siete voi indegni di giudicare delle cose minime? Non sapete che giudicheremo gli angeli? Quanto più possiamo giudicare le cose di questa vita! Quando dunque avete da giudicare su cose di questa vita, costituite come giudici persone che nella chiesa non sono tenute in alcuna considerazione. Dico questo per farvi vergogna. È possibile che non vi sia tra di voi neppure una persona saggia, capace di pronunciare un giudizio tra un fratello e l’altro? Ma il fratello processa il fratello, e lo fa dinanzi agli infedeli. Certo è già in ogni modo un vostro difetto che abbiate fra voi dei processi. Perché non patite piuttosto qualche torto? Perché non patite piuttosto qualche danno? Invece siete voi che fate torto e danno; e per giunta a dei fratelli. Non sapete che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio?

Per cui, è stato deciso e annunciato che alcuni uomini della Terra detti "santi" (o sani) giudicheranno il mondo e gli angeli per riportare armonia nel creato. Succederà comunque piaccia o non piaccia. Meglio prepararsi in tempo. Io dico che non si tratta esattamente di un "giudizio" (o di separazione) ma del ritorno all'origine, perché ognuno ritroverà la sua patria, finalmente - chi ama la polvere tornerà nella polvere e sarà solo polvere, il suo elemento, gli altri saranno perfezionati quindi resi incorruttibili, e immortali.


  • Zoit piace questo

#50 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 94 messaggi

Inviato 10 febbraio 2021 - 08:30

Se ho capito bene, il tema della discussione verte non su come costruire la macchina - tra l'altro se ne è già parlato. Bisogna immaginare che la macchina esiste e che sia perfetta (superpartes). L'autore del 3d vuole sapere se riteniamo una tale ipotetica invenzione utile per evoluzione individuale/ progresso dell'umanità. 

 

esattamente, questo è il punto della discussione


Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile






Anche taggato con amore, psiche, anima, evoluzione

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi