Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Qualcuno che sá dirmi cosa succede?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 Saramita

Saramita

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 113 messaggi

Inviato 02 novembre 2016 - 05:08

Mi presento visto che sono nuova nelforum: mi chiamo Sara, 27 anni.
Sto passando un periodo buio, nero, freddo. Guardo al mio futuro e all´improvviso non riesco piú a vederlo, come se qualcuno lo avesse cancellato, come si cancella un file da un pc.
Mi sento spaesata, soprattutto in ambito sentimentale. Forse qualcuno riesce a guardare un po´piú a fondo nel mio tema natale. Non capisco cosa sta succedendo (o cosa sta per accadere?). 
Sono un po´ sensitiva ma non esperta in termini di astrologia. 
Se qualcuno é interessato ad aiutarmi mi contatti in privato per data e ora di nascita.
Grazie di cuore a chi mi aiuterá! smile.png

Sara





#2 fasiel

fasiel

    pervertito gentiluomo

  • Utenti
  • 4733 messaggi

Inviato 02 novembre 2016 - 05:48

cioè tu posti questo in astrologia?:/

 

beh penso che un po di meditazione ti farebbe bene,io mi sentivo sempre un uomo nuovo dopo averla fatta o:

ci sono tanti fattori che ti fanno sentire male,pensare troppo al futuro,pensare troppo al passato,pensare troppo a  un futuro negativo,pensare troppo a cose negative,pensare troppo,non pensare per troppo tempo,odiare,essere gelosi,vedere troppo la tv con programmi spazzatura,vedere il telegiornale,stare con persone negative,farsi condizionare,essere orgogliosi,vedere solo il male negli altri,vedere solo il male in te stesso,non amare,non aiutare,mettersi pomodori negli occhi per non vedere la verità,mentire troppe volte,e  AVERE ATTACCAMENTI VERSO UNA PERSONA,IL POSSESSO E' UN MALE

 

ce ne sono altri di mali ma quasi tutti sono dei derivati del male



#3 Tryptamine

Tryptamine

    Runner

  • Utenti
  • 1579 messaggi

Inviato 02 novembre 2016 - 07:41

anch' io lo sto passando..mi sento vuoto, impotente,,spero sara solo un periodaccio, l unica cosa che posso fare è non perdermi d entusiasmo.


La chiave di tutto è nascosta nel linguaggio. Tutto ciò che ci circonda è un linguaggio. Se si conoscono le parole di cui è fatto il mondo si può fare quello che si vuole.

Non si può fare la rivoluzione senza amore.

#4 Anthony Van De Boer

Anthony Van De Boer

    Utente Senior

  • Utenti
  • 811 messaggi

Inviato 03 novembre 2016 - 01:45

Potrebbero essere dei transiti importanti che vi fanno sentire così, specie quelli di plutone e di saturno, ma anche di nettuno. Se avete pianeti importanti in capricorno, bilancia, cancro o ariete, sicuramente state vivendo un transito difficile di plutone che vi impone un'opera al nero di disfacimento, putrefazione e macerazione del vecchio Io, in modo da rinascere. Se invece si tratta di vuoto esistenziale, inquietudine, ansia e struggimento per qualcosa di indefinibile, unita a confusione e perdita di punti di riferimento, allora si tratta di nettuno (che ora è nei pesci e tocca tutti i segni mobili, sagittario, vergine e gemelli). Anche saturno fa un effetto di pesantezza, ma si concentra più che altro su cose pratiche, tipo il proprio ruolo nel mondo, i risultati e i fallimenti, le competenze acquisite e quelle che mancano, il sentirsi all'altezza delle situazioni, il senso di inadeguatezza o, al contrario, la sicurezza in ciò che si è costruito. 


"How did it go so fast", we'll say as we are looking back.


#5 RedRose777

RedRose777

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 503 messaggi

Inviato 03 novembre 2016 - 12:43

Potrebbero essere dei transiti importanti che vi fanno sentire così, specie quelli di plutone e di saturno, ma anche di nettuno. Se avete pianeti importanti in capricorno, bilancia, cancro o ariete, sicuramente state vivendo un transito difficile di plutone che vi impone un'opera al nero di disfacimento, putrefazione e macerazione del vecchio Io, in modo da rinascere. Se invece si tratta di vuoto esistenziale, inquietudine, ansia e struggimento per qualcosa di indefinibile, unita a confusione e perdita di punti di riferimento, allora si tratta di nettuno (che ora è nei pesci e tocca tutti i segni mobili, sagittario, vergine e gemelli). Anche saturno fa un effetto di pesantezza, ma si concentra più che altro su cose pratiche, tipo il proprio ruolo nel mondo, i risultati e i fallimenti, le competenze acquisite e quelle che mancano, il sentirsi all'altezza delle situazioni, il senso di inadeguatezza o, al contrario, la sicurezza in ciò che si è costruito.

Ho visto il suo tema e lei ha ben 7 pianeti in segni cardinali ( 1 in cancro, 3 in capricorno e 3 in bilancia ). Sono però tutti nella prima decade e il più lontano é ha 9 gradi. Dunque sono tutti vicini e si atra quadrano a vicenda. Comunque essendo in prima decade non si tratta di Plutone perché ormai sta a 15 gradi in capricorno, é possibile che abbia affrontato un grande stress in passato ma questo lo sa lei. L'unico può essere Giove in bilancia che ''espande'' e dunque enfatizza tutta la simbologia presente nel suo tema.

#6 Anthony Van De Boer

Anthony Van De Boer

    Utente Senior

  • Utenti
  • 811 messaggi

Inviato 03 novembre 2016 - 02:42

Dobbiamo considerare che è reduce da transiti importantissimi di plutone, che negli anni passati le ha quadrato tutto il quadrabile, I pianeti in capricorno sono in stellium e oppongono giove, quindi plutone ancora stimola quell'asse. Anzi, come dicevo in un altro post, spesso è proprio alla fine del transito che si vedono gli effetti più intensi. Inoltre ora Plutone è in sestile quasi esatto a Venere e a se stesso. Il fatto che sia un aspetto "positivo" non ha grande importanza, perché comunque le energie plutoniane hanno una certa coloritura. Il suo Plutone di nascita è strettamente legato a Venere, quindi ogni volta che un transito va a stimolare quell'area, qualcosa si sentirà, a maggior ragione se si tratta di Plutone stesso. Credo che il punto qui sia di vivere una catarsi dal punto di vista dei valori personali. Con quella venere è molto probabile che si confondano piacere e dolore e che si tenda a falsare i propri gusti (sia in fatto sentimental-sessuale che per quanto riguarda le cose a cui diamo importanza nella vita), tutto pur di piacere, essere accettati e rimanere in relazione con qualcuno. Ovviamente è una dinamica che ha origine nell'infanzia, nel suo caso dal rapporto con la figura paterna e le radici familiari, nonché dal tipo di educazione emotiva ricevuta. C'è parecchio da smantellare e portare alla luce, in questi casi è utile fare delle costellazioni familiari, o un lavoro di ricerca psicogenealogica, o semplicemente qualche indagine per quanto riguarda la figura paterna e tutto il ramo familiare paterno: possono esserci scheletri nell'armadio, segreti, violenze subite o una sessualità mal gestita. Probabilmente non sono cose che si sono manifestate apertamente, però c'era sempre qualcosa di strano nell'aria, la percezione che ci fosse un pericolo imminente nascosto nell'ombra, qualcosa che ha dato la sensazione di essere violati e manipolati. Tutte queste cose con Plutone in capricorno possono venire alla luce, perché il sestile dà una comprensione migliore delle cose: è meno unilaterale rispetto al trigono e meno invalidante rispetto alla quadratura, utilizza la collaborazione di due elementi diversi per ampliare la visuale. Con un Plutone in un segno di terra, concreto e realistico come il capricorno, è possibile dare una forma e una struttura a quei venere-plutone natali che, trovandosi in scorpione, sono abbastanza annegati nell'emotività soggettiva e rischiano di diventare ossessivi verso (presunti) pericoli esterni e omertosi verso se stessi e le reali cause del proprio malessere.


"How did it go so fast", we'll say as we are looking back.


#7 RedRose777

RedRose777

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 503 messaggi

Inviato 03 novembre 2016 - 04:16

Si esatto Anthony quando parlava di problemi sentimentali ho visto subito la congiunzione Venere Plutone, però quello che non mi convinceva molto sul fatto che fosse quella la configurazione che innescava il problema è la casa in cui si trova, la quarta. Inoltre l'attuale sestile é sull'asse 4/6 che non mi dice molto riguardo a questooni sentimentali e sessuali.

#8 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 03 novembre 2016 - 08:01

Mi presento visto che sono nuova nelforum: mi chiamo Sara, 27 anni.
Sto passando un periodo buio, nero, freddo. Guardo al mio futuro e all´improvviso non riesco piú a vederlo, come se qualcuno lo avesse cancellato, come si cancella un file da un pc.
Mi sento spaesata, soprattutto in ambito sentimentale. Forse qualcuno riesce a guardare un po´piú a fondo nel mio tema natale. Non capisco cosa sta succedendo (o cosa sta per accadere?). 
Sono un po´ sensitiva ma non esperta in termini di astrologia. 
Se qualcuno é interessato ad aiutarmi mi contatti in privato per data e ora di nascita.
Grazie di cuore a chi mi aiuterá! smile.png

Sara

 

sei al circolo polare artico?



#9 Saramita

Saramita

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 113 messaggi

Inviato 03 novembre 2016 - 08:28

In effetti vivo in Groenlandia, dici che é per quello?






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi