Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Citazioni letterarie


  • Per cortesia connettiti per rispondere
805 risposte a questa discussione

#801 TheButterflyEffect

TheButterflyEffect

    Inguaribile Ottimista

  • Utenti
  • 3880 messaggi

Inviato 13 febbraio 2021 - 10:05

L'amicizia: due corde intonate che vibrano insieme anche se sono lontane.
E se una di loro è toccata, vibra anche l'altra della stessa musica.
- Fabrizio Caramagna - Aforismi -

  • zarina piace questo

diciottesima mascherina

"C'è chi ti illumina col proprio colore e chi nel panico pone l'ardore, quel che dice all'uno "Sepoltura"

all'altro suggerisce "Gioia imperitura!" In un battito d'ali la pelle sfiora, e assapora, le parole sgargianti

che sono miele per gli astanti, non ubriacatevi tutti quanti, o la sorte vi coglierà in guanti bianchi!"

 

 




#802 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Super Utente

  • Utenti
  • 4337 messaggi

Inviato 20 febbraio 2021 - 04:26

"Ogni uomo, per agire, ha bisogno di credere importante e buona la propria attività. E per questo, qualunque sia la sua condizione, egli non mancherà di crearsi una visione della vita umana in genere, alla luce della quale la sua attività possa apparirgli importante e buona. Di solito si pensa che il ladro, l'assassino, la spia, la prostituta, riconoscendo cattiva la propria professione, debbano vergognarsene. Invece accade esattamente il contrario. Gli uomini che il destino e i loro peccati o errori hanno posto in una determinata condizione, per quanto sbagliata sia, si creano una visione della vita in genere alla luce della quale questa condizione possa apparir loro buona e rispettabile. Per sostenere poi tale visione gli uomini si appoggiano istintivamente a una cerchia di persone in cui venga riconosciuto il concetto che si sono creati della vita e del loro posto in essa. La cosa ci sorprende quando i ladri si vantano della loro destrezza, le prostitute della loro depravazione, gli assassini della loro crudeltà. Ma ci sorprende solo perchè la cerchia, l'ambiente di queste persone è circoscritto, e soprattutto perchè noi ne siamo al di fuori. Ma non capita forse lo stesso fenomeno fra i ricchi che si vantano delle loro ricchezze, cioè di ladrocinio, fra i capi militari che si vantano delle loro vittorie, cioè di omicidio, fra i sovrani che si vantano della loro potenza, cioè di sopraffazione? Noi non vediamo in queste persone un concetto distorto della vita, del bene e del male, volto a giustificare la loro condizione, solo perchè la cerchia di persone con tali concetti distorti è più vasta, e noi stessi vi apparteniamo."

 

Resurrezione, Lev Nikolajevic Tolstoj


Dopo Altamira, tutto è decadenza (Pablo Picasso)


#803 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Super Utente

  • Utenti
  • 4337 messaggi

Inviato 21 febbraio 2021 - 11:47

"E' facile constatare che fra gli imperatori romani sono meno numerosi quelli sfuggiti al pericolo grazie ai loro arcieri che quelli uccisi per mano degli stessi. Infatti non sono gli squadroni a cavallo, le compagnie dei fanti, le armi che difendono un tiranno, ma sono sempre quattro o cinque uomini che lo sostengono (benchè da principio si faccia fatica a crederlo, è l'assoluta verità) e gli consegnano l'intero paese. E' sempre stato così; cinque o sei hanno ottenuto di venire ascoltati dal tiranno e gli si sono avvicinati spontaneamente, oppure sono stati chiamati da questi per diventare complici delle sue crudeltà, i compagni dei suoi piaceri, i lenoni della sua lussuria, i beneficiari delle sue rapine. Questi sei istigano così abilmente il loro capo che egli si comporta iniquamente verso il popolo, con la propria malvagità, ma accresciuta dalle loro. Questi sei hanno sotto di loro seicento che corrompono proprio come hanno corrotto il tiranno. E questi seicento hanno alle loro dipendenze seimila che innalzano di grado. Fanno dare loro il governo delle province o la gestione delle finanze allo scopo di tenerli in pugno, puntando sulla loro cupidigia o sulla loro crudeltà, perchè essi le esercitino al momento opportuno e facciano del resto tanto male da non potere più sostenersi se non alla loro ombra, da sfuggire alle leggi e alle sanzioni solo grazie alla loro protezione. Grande è la serie di quelli che vengono dopo e chi vorrà dipanare la matassa vedrà che non già seimila, ma centomila, milioni rimangono vincolati al tiranno per mezzo di questa catena ininterrotta che li lega indissolubilmente a lui, così come Giove si vantava, secondo Omero, di attirare a sè, tirando su questa catena, tutti gli dei. Qui sta l'origine dell'accresciuto potere del Senato sotto Giulio Cesare, l'instaurazione di nuove cariche, l'istituzione di nuovi uffici, non già per riorganizzare la giustizia, ma per dare nuovi sostegni alla tirannia. Insomma, a causa dei vantaggi e dei favori strappati ai tiranni, si arriva a un punto ove quelli che traggono vantaggio dalla tirannia sono quasi numerosi come quelli che aspirano alla libertà. Secondo i medici, benchè nulla sembri mutato nel nostro corpo, non appena si manifesta un tumore in una parte di esso, tutti gli umori vi vengono attratti. Parimenti, allorchè un re si dichiara tiranno, tutto il marcio, tutta la feccia del paese, e non parlo di un mucchio di piccoli malfattori e manigoldi, incapaci di fare del bene o del male al loro paese, ma di uomini dominati da una sfrenata ambizione e da una notevole avidità, gli si radunano intorno e lo sostengono per avere una parte del bottino e per diventare, all'ombra di un grande tiranno, tanti piccoli tiranni."
 
Discorso sulla Servitù Volontaria, Etienne de La Boétie

  • Ombra gitana piace questo

Dopo Altamira, tutto è decadenza (Pablo Picasso)


#804 occhibianchi

occhibianchi

    Orietur in tenebris lux tua

  • Moderatore
  • 1311 messaggi

Inviato 22 febbraio 2021 - 08:14

Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo.

Dino Buzzati
  • TheButterflyEffect piace questo

#805 occhibianchi

occhibianchi

    Orietur in tenebris lux tua

  • Moderatore
  • 1311 messaggi

Inviato 11 marzo 2021 - 07:21

"Mi piacciono le persone riservate, perché se smettono di esserlo con te significa che ti hanno scelto."

Charles Bukowski
  • TheButterflyEffect piace questo

#806 occhibianchi

occhibianchi

    Orietur in tenebris lux tua

  • Moderatore
  • 1311 messaggi

Inviato 05 aprile 2021 - 12:43

quando ti ho accarezzata mi sono accorto di aver vissuto tutta la vita con le mani vuote.

a. jodorowski




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi