Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Scioglimento di Forza Nuova?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
82 risposte a questa discussione

#1 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4794 messaggi

Inviato 12 ottobre 2021 - 04:15

No.

Inutile.

Complicato.

Controverso.

Autoritario.

 

 

1.jpg

 

2.jpg

 

4.jpg





#2 Piter

Piter

    Super Utente

  • Utenti
  • 4492 messaggi

Inviato 12 ottobre 2021 - 07:29

Quelle macchine non funzionano, se avessero funzionato le cronache sarebbero diverse.


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#3 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4794 messaggi

Inviato 12 ottobre 2021 - 08:34

Quelle macchine non funzionano, se avessero funzionato le cronache sarebbero diverse.

 

Se fai caso, sono tutte macchine che hanno bisogno di autori e manovratori.



#4 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1461 messaggi

Inviato 12 ottobre 2021 - 08:51

sono d'accordo con ombra gitana

se ho capito bene ha detto che la chitarra ucciderebbe un fascista

non aggiungo altro per chi intenda



#5 Piter

Piter

    Super Utente

  • Utenti
  • 4492 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 12:37

Se fai caso, sono tutte macchine che hanno bisogno di autori e manovratori.

 

Si ma è una lotta impari.

 

Cerco di spiegare meglio.

 

Alllora, quello che sarebeb avvenuto nel secolo breve ( e che si trascina tutt' ora) fu descritto oltre 100 anni fa da J. London* nei suoi romanzi , in particolare ne "Il tallone di ferro" **.

 

In un passaggio si dice "che la lotta per il potere"  la vince chi ha piu' risorse da gettare "nella mischia" della competizione politica.

 

Ora, senza scomodare i massimi sistemi, basta osservare la tv, in particolare la tv satellitare - sorvoliamo su quella nazionale, orma da decenni e decenni strumento di propaganda di chi ha in mano lo scettro del potere (ma perchè poi il ticket lo dobbiamo pagare noi ? se lo pagassero di tasca loro visto che serve a loro per farsi propaganada, a noi serve l' informazione, non il bias di conferma di questo o quel movimento politico) - . Come già dicevo in un altro 3ad, si notano alcune cosette come, ad esempio : il mondo operaio è sempre poco rappresentato,  il pacifismo trova spazio pari a zero ma in compenso abbondano i servizi, tutti orridi,  su armi di tutti i generi, dei figli dei fiorn non si parla mai,   afroamericani, ispanici e nativi americani non compaiono mai (fate caso anche ai fumetti della disney) .

 

Quindi il bombardamento mediatico porta al fatto che semplicemente autori e manovratori si stanno estinguendo: alias c'è un appiattimento culturale che fa venire i brividi - lo dice anche Gratteri nei suoi discorsi- .  Con il web le cose sono semplciemente peggiorate.

 

Le conseguenze sono che ormai la gente è priva di "anticopri culturali" ed è facile preda degli isterismi causati da chi usa i media per abusare della credulità popolare;  le cronache di questi anni appena trascorsi sono terribili :  dopo che gli urlatori da web dicevano le loro amenità le cronache raccontavano  le cose orride che poi succedevano  .

 

Morale: contro questo can can mediatico, con il web quale arma finale di dominio culturale, arma che sprigiona bolle che ci inseguono e ci imprigionano nei nostri orridi pregiudizi, non è che ci sia granchè da fare per prevenire certe cose.

 

E in ogni caso è tempo sprecato,  non racconto cosa mi è toccato sentire un giorno da una madre  di cosa aveva fatto il figlio a scuola ad una insegnante che aveva osato.

 

 

 

*

per la cronaca: c'è un lago che porta il suo nome

 

https://it.wikipedia...ago_Jack_London

 

Pare che sia perchè fu trovato un suo libro, ababndonato chissà da chi,  sulle sue rive

 

 

**

 

https://www.libracci...e-di-ferro.html

 

 

***

¿Donde están los Genios?

 

https://youtu.be/KOW77eaBBJM

 

In relatà anche questo è un altro mistero di questa epoca: in sintesi, c'è una lotta senza quartiere all' intelligenza condotta in maniera subdola sia tramite i media , sia tramite il complesso mondo della formazione. Nel bel paese la cosa ha poi radici profonde e lontane nel tempo, basta pensare alla vita triste che hanno avuto le persone di talento che hanno avuto la sventura di nascervi (vedi la storia di Caravaggio),.

.


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#6 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4794 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 01:38

Ora, senza scomodare i massimi sitemi

 

La dizione "massimi sistemi" è solo retorica, per mettere da parte il riferimento alla storia e filosofia, e per sottolineare che si vuole affrontare il problema sulla base della cronaca e dell'evidenza - per questo è una retorica molto usata in questo ventennio improntato al birignao minimalista.

In realtà l'intepretazione della cronaca è il vero massimo sistema, cioè la prova più difficile, che infatti è quella di scrittori e sociologi e filosofi che hanno parlato dei fenomeni del loro tempo in diretta "live", in un'armonica fusione intelligente dei massimi e dei minimi termini - vedi per esempio T. Mann, London appunto, e Russell, Horkeimer, C. Wright Mills, Flaiano, Eco e ovviamnte PP Pasolini.

 

La visione eminenetemente politica cche tu dai al fenomeno di cui parliamo ha molta verità ed è rispettabilissima, ma io preferisco quella di Eco e, in parte, di Pasolini, cioè antropologica.

La società consumistica e la democrazia della comunicazione di massa hanno reciso alla radice la produzione e funzione di "autori e manivratori" di quelle macchine, e ne hanno comunque soppresso l'effetto sulla cultura, sulla coscienza diffusa.

Se un secolo fa le violenze fasciste e il genocidio nazista avvenivano nell'inconsapevolezza , o l'informazione era vanificata dalla paura e falsificata dalla propaganda, oggi ogni dramma, ogni tragedia, ogni genocidio può andare in onda nei telegiornali della sera, con ricchezza di immagini e commenti, senza che nulla cambi nella coscienza diffusa, e spesso anche in quella individuale. Punto.



#7 Il Morto

Il Morto

    Pandemio

  • Utenti
  • 22064 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 05:56

per una volta che un partito di fascisti lo vogliono fare fuori facciamo tutta sta manfrina?

lascia fare che uno in meno va sempre bene
  • Spinoza piace questo
Samsara 1 - Nirvana 0

#8 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5710 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 08:15

No.

Inutile.

Complicato.

Controverso.

Autoritario.

 

 

1.jpg

 

2.jpg

 

4.jpg

 

Verissimo, ma fino ad oggi sono stati usati poco e male e il motivo è piuttosto palese.

 

In Italia non abbiamo avuto una Norimberga, le infiltrazione fasciste (a più livelli) nella società italiana hanno impedito che ciò accadesse.

 

La nave è stata progettata male e inizia a fare acqua, possiamo continuare a dire "eh ma doveva essere progettata meglio!!" oppure iniziare a tappare le falle, magari grossolanamente, impedendo però alla nave di affondare in attesa di costruire una nuova imbarcazione.



#9 Wiko

Wiko

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3669 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 08:37

Se uno è fascista rimane fascista lo stesso anche se sciolgono Forza Nuova. Se questi vogliono andare per le strade a fare casino e spaccare tutto lo fanno lo stesso anche se Forza Nuova non esiste più.
Non vado in giro per la mia città a fare foto pensando poi di postarle qui

#10 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Super Utente

  • Utenti
  • 5061 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 11:01

ma se si elimina un partito fascista dei servizi, utile allo Stato italiano per delegittimare le legittime proteste dei cittadini che protestano per difendere la libertà e la costituzione, lavoratori e cittadini tutti, poi gli pseudo intellettuali antifascisti di cosa scrivono?


  • Preferiscovivere e Frèyja piace questo

Dopo Altamira, tutto è decadenza (Pablo Picasso)


#11 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 10087 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 12:50

l'aquila perde le piume, ma NON il vizio, infatti un secolo fa fu confindustria che finanziò i fascisti dapprima per bastonare gli operai nelle fabbriche e i pensatori dispensatori dell'ideologia socialista, poi per creare un referente politico forte che gestisse la nazione secondo i loro canoni. oggi il discorso cambia poco, finanziano partiti di destra e sinistra per demolire ulteriormente i diritti dei lavoratori e legiferare a loro vantaggio, soprattutto annichilire certe derive keynesiane messe a punto dai governi conte che potrebbero portare a una seria ristrutturazione del lavoro in italia.

nel frattempo forza nuova si prende tutto il carico mediatico addosso perchè quanto accaduto nelle manifestazioni dei giorni scorsi ha sicuramente pesanti valenze politiche e sociali su cui lo stato può e deve intervenire, ma il cancro rimane, come dimostra anche l'inchiesta di fanpage, sia lega che fdi risultano essere pesantemente infiltrate da frange organizzate di estrema destra e stanno già starnazzando sul NON partecipare alla manifestazione di sabato prossimo voluta da landini per NON perdere quella loro grossa fetta di preferenze proveniente dall'estrema destra.

ergo, sciogliere forza nuova sarà un gesto meramente simbolico se NON si va a colpire coloro che allora come oggi, fomentano il fascismo NON certo per ideologia politica a cui ormai solo i fessi credono (anche per questo ho sempre sostenuto che quanto meno in italia, l'ideologia è roba per fessi), quanto per i propri interessi. l'unico che finora aveva iniziato a demolire lo status quo imposto da confindustria è stato conte e sia da destra che a sinistra (o comunque la si voglia definire) hanno fatto di tutto per buttarlo giù e ostracizzarlo, e ancora oggi ne temono il ritorno. il resto dei discorsi dei sinistroidi è solo aria fritta.


tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#12 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5710 messaggi

Inviato 13 ottobre 2021 - 08:06

ma se si elimina un partito fascista dei servizi, utile allo Stato italiano per delegittimare le legittime proteste dei cittadini che protestano per difendere la libertà e la costituzione, lavoratori e cittadini tutti, poi gli pseudo intellettuali antifascisti di cosa scrivono?

 

Beh quindi ben venga lo scioglimento di forza nuova no?

 

Non ho ben capito la tua posizione.

 

Intanto sciogliendo un partito del genere diamo un forte segnale a chi volesse intraprendere una strada simile. (soprattutto perché la confisca dei beni fa paura a queste persone....)

 

Secondo me però dobbiamo focalizzarci su due punti:

 

1) il problema non sono gli "infiltrati fascisti" ad opera del governo, qua il problema è ben più grave e strutturale, esistono pezzi delle forze dell'ordine strettamente legati a forze eversive di estrema destra e a prescindere dal colore del governo continueranno ad esistere.

 

2) usare il termine "infiltrati" fa ridere, questo termine dovrebbe significare qualcosa di sotterraneo, nascosto, celato, ma di nascosto in questa vicenda c'è ben poco, le persone che hanno assaltato la Cgil erano per la maggior parte sul palco della manifestazione ad arringare la folla.


  • skynight e Ombra gitana piace questo

#13 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 10087 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 12:04

Beh quindi ben venga lo scioglimento di forza nuova no?

 

Non ho ben capito la tua posizione.

 

Intanto sciogliendo un partito del genere diamo un forte segnale a chi volesse intraprendere una strada simile. (soprattutto perché la confisca dei beni fa paura a queste persone....)

 

Secondo me però dobbiamo focalizzarci su due punti:

 

1) il problema non sono gli "infiltrati fascisti" ad opera del governo, qua il problema è ben più grave e strutturale, esistono pezzi delle forze dell'ordine strettamente legati a forze eversive di estrema destra e a prescindere dal colore del governo continueranno ad esistere.

 

2) usare il termine "infiltrati" fa ridere, questo termine dovrebbe significare qualcosa di sotterraneo, nascosto, celato, ma di nascosto in questa vicenda c'è ben poco, le persone che hanno assaltato la Cgil erano per la maggior parte sul palco della manifestazione ad arringare la folla.

NON ho capito se ti riferisci al mio discorso, quindi cerco io di capire la tua posizione.

  1. secondo te uno che appartiene a una certa "vocazione" politica che poi si iscrive a un partito che ha diverse connotazioni per piazzare altri camerati in punti chiave delle strutture di potere, come lo definiresti? paraculo, infame, talpa, cospiratore?
  2. NON è che tutti i manifestanti no green pass siano di forza nuova o comunque ad essa ispirata. come ci ricorda la storia, l'estrema destra, ma anche i loro compari a sinistra, sono sempre stati bravi a sfruttare il malcontento popolare per portare acqua al proprio mulino, nella fattispecie la manifestazione della settimana scorsa NON era stata organizzata con l'intento di assaltare la cgil (altrimenti col cazzo che veniva autorizzata dalla prefettura) quanto di protestare su certe derive provocate dal green pass. inoltre nelle medesime manifestazioni avvenute nelle altre città, NON è successo quello che è successo a roma, quindi l'assioma "no greenpass=fascista" è decisamente fuori luogo. inoltre, checchè se ne dica, i tizi che stavano sul palco per quanto segnalati ai prefetti, fino a quel momento NON avevano violato la legge, quindi NON c'era alcun motivo di impedire loro di aderire alla manifestazione, discorso diverso quando, una volta aizzata la folla dai palchi, le forze dell'ordine NON hanno agito tempestivamente quando la folla si dirigeva verso la sede della cgil, fossi stato io primo ministro, avrei immediatamente rimosso il questore di roma e forse anche il ministro degli interni (mio malgrado, mi tocca pur dar ragione a feltri...) per una cazzata del genere.

tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#14 Piter

Piter

    Super Utente

  • Utenti
  • 4492 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 02:29

Ora, senza scomodare i massimi sitemi

 

La dizione "massimi sistemi" è solo retorica, per mettere da parte il riferimento alla storia e filosofia, e per sottolineare che si vuole affrontare il problema sulla base della cronaca e dell'evidenza - per questo è una retorica molto usata in questo ventennio improntato al birignao minimalista.

In realtà l'intepretazione della cronaca è il vero massimo sistema, cioè la prova più difficile, che infatti è quella di scrittori e sociologi e filosofi che hanno parlato dei fenomeni del loro tempo in diretta "live", in un'armonica fusione intelligente dei massimi e dei minimi termini - vedi per esempio T. Mann, London appunto, e Russell, Horkeimer, C. Wright Mills, Flaiano, Eco e ovviamnte PP Pasolini.

 

La visione eminenetemente politica cche tu dai al fenomeno di cui parliamo ha molta verità ed è rispettabilissima, ma io preferisco quella di Eco e, in parte, di Pasolini, cioè antropologica.

La società consumistica e la democrazia della comunicazione di massa hanno reciso alla radice la produzione e funzione di "autori e manivratori" di quelle macchine, e ne hanno comunque soppresso l'effetto sulla cultura, sulla coscienza diffusa.

Se un secolo fa le violenze fasciste e il genocidio nazista avvenivano nell'inconsapevolezza , o l'informazione era vanificata dalla paura e falsificata dalla propaganda, oggi ogni dramma, ogni tragedia, ogni genocidio può andare in onda nei telegiornali della sera, con ricchezza di immagini e commenti, senza che nulla cambi nella coscienza diffusa, e spesso anche in quella individuale. Punto.

 

Concordo, purtuttavia non ricorriamo ai luoghi comuni sulla società dei consumi con annessi e connessi .

 

Si, il consumismo ha le sue contraddizioni, ma il fenomeni che purtoppo osserviamo ormai da decenni e decenni hanno radici altrove.

 

Mi spiego meglio: di là ho postato un video sul perchè il sud america è nelle condizioni in cui è.

 

La risposta è semplice: sono le conseguenze della politica yankee che ha fomentato e fomenta tutt' ora la reazione piu' bieca .

 

Le cronache oggi sono illegibili e sorvolo anche perchè esse parlano da sole .


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#15 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4794 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 09:56

Concordo, purtuttavia non ricorriamo ai luoghi comuni sulla società dei consumi con annessi e connessi .

 

Si, il consumismo ha le sue contraddizioni, ma il fenomeni che purtoppo osserviamo ormai da decenni e decenni hanno radici altrove.

 

Mi spiego meglio: di là ho postato un video sul perchè il sud america è nelle condizioni in cui è.

 

La risposta è semplice: sono le conseguenze della politica yankee che ha fomentato e fomenta tutt' ora la reazione piu' bieca .

 

Le cronache oggi sono illegibili e sorvolo anche perchè esse parlano da sole .

Il discorso sul consumismo è un luogo comune sul piano storico, essendo ormai superato, la comunicazione di massa l'ha inglobato e reso sterile, anzi ha inglobato e tende a sterilizzare anche la cultura opposta, cioè quella ecologica.

 

Il sud America è due passi indietro rispetto all'Europa, in senso negativissimo sul piano politico istituzionale - i regimi autoritari fascistoidi - ma positivo come capacità di produrre anticorpi culturali, nei suoi intellettuali e artisti, proprio perché (relativamnte) meno coinvolta dai meccanismi della massificazione.

Almeno è ciò che sostiene un mio amico che fa parte del corpo diplomatico italiano, che da anni vive in questo o quell'altro paese sudamericano.

L'Europa ha introiettato la cultura yankee, ormai, senza aver dimenticato e liquidato il fascismo come retaggio suo proprio, che per altro si sposa benissimo con il fascismo sottotraccia del sistema yankee. Siamo in grado, da tempo, di farci del male  da soli, mentre lo zio Sam pensa ad altro.



#16 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Super Utente

  • Utenti
  • 5061 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 11:53

2) usare il termine "infiltrati" fa ridere, questo termine dovrebbe significare qualcosa di sotterraneo, nascosto, celato, ma di nascosto in questa vicenda c'è ben poco, le persone che hanno assaltato la Cgil erano per la maggior parte sul palco della manifestazione ad arringare la folla.

Quello che è successo è stato possibile perchè lo Stato, e le ff.oo cui spettava il compito di mantenere l'ordine, lo hanno permesso.

 

Da una settimana non si parla d'altro se non di quei 4 fascisti violenti che hanno assaltato la CGIL, associandoli a tutti quei cittadini che, in maniera assolutamente pacifica, chiedono l'abolizione di quella misura fascista che il GP, chiedono il rispetto della Costituzione e dei diritti dei cittadini tutti.

 

Trai tu le conclusioni sul perchè lo hanno permesso, a chi ha fatto comodo quello che è successo.


  • Preferiscovivere e Frèyja piace questo

Dopo Altamira, tutto è decadenza (Pablo Picasso)


#17 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4794 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 12:24

Quello che è successo è stato possibile perchè lo Stato, e le ff.oo cui spettava il compito di mantenere l'ordine, lo hanno permesso.

 

Da una settimana non si parla d'altro se non di quei 4 fascisti violenti che hanno assaltato la CGIL, associandoli a tutti quei cittadini che, in maniera assolutamente pacifica, chiedono l'abolizione di quella misura fascista che il GP, chiedono il rispetto della Costituzione e dei diritti dei cittadini tutti.

 

Trai tu le conclusioni sul perchè lo hanno permesso, a chi ha fatto comodo quello che è successo.

I cittadini che erano in piazza si sono associati da soli a quei gruppi fascisti.

E quando questi arringavano la folla in quei toni demenziali, non risulta che ci siano state fischi e proteste.

 

Se poi, i pacifici cittadini definiscono fascista il green pass, vuol dire che sono fuori di testa, e si capisce bene perché si ritrovino in piazza con quelli di Forza Nuova.


  • skynight e Spinoza piace questo

#18 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 10087 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 12:38

eccone un altro che pur professandosi di sinistra, NON esita a fare di tutta l'erba un fascio. di nuovo vediamo all'opera il fascismo degli antifascisti.


tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#19 Wiko

Wiko

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3669 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 12:44

questa è una domanda rivolta a tutti, se scioglieranno Forza Nuova definitivamente secondo voi nel paese italia cambierà qualcosa? secondo voi un partito di quelle dimensioni può davvero essere un pericolo? ma poi anche da sciolto, non possono lo stesso organizzare manifestazioni e fare casini?


Non vado in giro per la mia città a fare foto pensando poi di postarle qui

#20 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 13774 messaggi

Inviato 14 ottobre 2021 - 12:45

I cittadini che erano in piazza si sono associati da soli a quei gruppi fascisti.
E quando questi arringavano la folla in quei toni demenziali, non risulta che ci siano state fischi e proteste.

Se poi, i pacifici cittadini definiscono fascista il green pass, vuol dire che sono fuori di testa, e si capisce bene perché si ritrovino in piazza con quelli di Forza Nuova.

Fammi capire il ragionamento. Per cui i gruppi dei centri sociali che il giorno dopo sono andati a sventolare le bandiere rosse davanti alla Cgil di Milano gridando “i fascisti siete voi” ed altre cose qui irripetibili, sarebbero fascisti anche loro?
Ma non sarà piuttosto che la protesta contro il greenpass è apartitica?
È davvero necessario dargli un colore?
  • Preferiscovivere piace questo

<p>si cambia e poi si cambia ancora





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi