Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Il concetto di male e l'ipotesi teologica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
30 risposte a questa discussione

#21 skynight

skynight

    darkness exists to make light truly count

  • Utenti
  • 11882 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 06:42

Io "credo" (comprendo) e sono ateo - un'equilibrio perfetto... Ovvero "credo" nella creazione della vita sulla terra però non "credo" nell'esistenza della e delle Divinità sovranaturali. Sono ateo perché il tutto si può spiegare razionalmente l'uomo del XXI secolo non ha più bisogno del supporto della "mistica" e delle "favole" per orientarsi nell'universo infinito e per ritrovare la necessaria spiritualità originaria, quella che ci fa sentire e soprattutto essere: Viventi..

 

ok allora prova a spiegare razionalmente i doni che sporadicamente verrebbero concessi dall'alto, come la telepatia, la preveggenza e  la chiaroveggenza se ti riesce.

 

All'uomo, non è dato di sussistere senza integrare ogni aspetto della realtà incluso il "male", il quale permette il "bene". Capire il male non è un optional ma il mattone-base che rende possibile riconoscere la nostra vera natura. Il libero arbitrio vuol dire che è possibile scegliere di non capire il male ma in tal caso al termine del percorso attuale non passi l'esame finale, "eri polvere e sei tornato polvere". Colui che com-prende anche il male riesce a passare l'esame il che gli apre la porta dell'immortalità o "vita eterna", se la "desidera" cioè se accetta un simile dono gratuito della Sorgente.

 

non è che non lo comprendo solo che non mi piace come sistema necessario per un avanzamento e evoluzione spirituale nell'essere umano.

 

Yhwh e Satana sono "fratelli" nel senso che sarebbero abitatori dello stesso pianeta, quello degli eterni. Un po' come quando si dice che tutti i Terrestri sono "fratelli" fra di loro. Ma non so se Yhwh e Satana sono (anche) fratelli "diretti" o genetici, non ho questa informazione.

 

no, non sono "fratelli" nel senso di creature dello stesso mondo e ne consanguinei come lo sarebbero comunemente gli esseri esistenti nel piano materiale, penso che sia molto più complicato di come spiegano nelle interpretazioni umane delle religioni di tutto il mondo, l'unica descrizione che si avvicinerebbe di più di tutte è quella cristiana.

 

Il "buono" si crede superiore al "cattivo". Ma non è vero. Come non è vero che "cattivo" è superiore al "buono". Occorre essere né buoni né cattivi ma giusti. Il buono è inconsapevole della Totalità, il cattivo altrettanto, soltanto il giusto, il centrato, equilibrato è consapevole quindi la sua scelta resta valida. L'esistenza dei buoni e dei cattivi, essendo squilibrati viene annullata dalla loro inonsapevolezza, implicita nella loro scelta estremista, comoda ma distruttiva, autodistruttiva.

 

secondo la tua definizione del giusto, il bene e il male non dovrebbero mai esistere, ma non è cosi, giusto per definizione comunemente accettata è il buono, mentre sbagliato è considerato il cattivo.

forse ti stai sbagliando con il termine neutrale.


I love listening to lies when i know the truth




#22 skynight

skynight

    darkness exists to make light truly count

  • Utenti
  • 11882 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 06:48

Sono due poli energetici opposti. All estremo dell uno trovi l altro. Sono contro bilanciamenti. Se fossi fatto di una sola sostanza saresti un essere statico e destinato all annichilimento. Non si creerebbe mai quella frizione e quella attrito necessario per dare una spinta alla creazione di una nuova sostanza differente dalla prima.
È scienza sky Night! c'è più scienza di quanto credi nel concetto di yin e yang. Se sei ateo o scettico it's ok. Studia la natura e il mondo degli atomi, li troverai le risposte e troverai anche te stesso.

 

è proprio studiando diciamo meglio interessandomi va, alla natura fisica delle particelle, che ho trovato le mie risposte e indirettamente la possibile esistenza di una Divinità superiore, soprannaturale.

 

poi può essere che mi sbaglio e in realtà una spiegazione reale effettiva è del tutto diversa, inaspettata e incomprensibile da quello che credevo, però per il momento è quello che avrei e le conclusioni in cui 

almeno per adesso sarei giunto, poi magari in futuro con nuove informazioni potrei avere anche una visione diversa.


I love listening to lies when i know the truth


#23 Il giudicato

Il giudicato

    Utente Senior

  • Utenti
  • 359 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 11:55

Si esatto. E stata una risposta un po' neutrale , forse proprio perché l origine assoluta e proibito conoscerla. Non sto parlando della esplosione universale , ma proprio * l arrivando all' esplosione* e proprio forse per capirci bene, il posizionamento primario di tutta la scacchiera.

#24 Il giudicato

Il giudicato

    Utente Senior

  • Utenti
  • 359 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 11:59

Comunque in ogni caso, se si vuole aver capito fino al profondo, diventare annichiliti per quell' attimo, significa aver percepito tutto e a pieno carico

#25 Firil

Firil

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 02:14

Occorre essere né buoni né cattivi ma giusti. Il buono è inconsapevole della Totalità, il cattivo altrettanto, soltanto il giusto, il centrato, equilibrato è consapevole quindi la sua scelta resta valida.


Pero'nella vita e'piu' difficile. Quello che e'giusto (fare) per una persona o per un gruppo di persone puo'danneggiare altre. Come ci regoliamo?Dobbiamo cambiare contesto di azione?

#26 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1534 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 05:25

Pero'nella vita e'piu' difficile. Quello che e'giusto (fare) per una persona o per un gruppo di persone puo'danneggiare altre. Come ci regoliamo?Dobbiamo cambiare contesto di azione?

la risposta si trova nell'arte del guerriero

cioè nel predisporre misure forzate affinchè possa condurre l'altro a restituirti tutta la libertà che ti ha tolto nel corso degli anni

soprattutto nei contesti sociali e familiari



#27 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1827 messaggi

Inviato 15 novembre 2021 - 05:37

ok allora prova a spiegare razionalmente i doni che sporadicamente verrebbero concessi dall'alto, come la telepatia, la preveggenza e la chiaroveggenza se ti riesce.


La telepatia... è semplice comunicazione senza fili come quella elettromagnetica delle nostre radio, tv, telefoni cellulari, wi-fi, ricetrasmettitori radioamatoriali, "satelliti artificiali" etc. L'unica differenza tra la telepatia e tutte le altre tipologie di comunicazioni wireless è che al posto di componenti elettronici morti, circuiti integrati e microprocessori, utilizza cellule biologiche viventi, il DNA, reti neurali... Non è mica un prodigio o un evento "paranormale", eh, è solo scienza extraterrestre e "miracoli" della nanotecnologia. Il cervello umano è una ricetrasmittente molto potente attiva 24 ore su 24, ma non tutti sanno adoperare queste loro potenzialità, soprattutto a livello conscio. Non esiste "preveggenza", non è possibile vedere il futuro. E' possibile però captare i progetti più o meno segreti degli uomini. Non è il futuro ma il presente. E' anche possibile "aggiustare" il futuro, dicendo poi di "averlo visto". E' inoltre possibile fare previsioni scientifiche basate sulla probabilità, conoscenza profonda di un argomento, logica e comportamento umano. Infine è possibile ricevere messaggi dai nostri creatori i quali hanno dettato certe "profezie" millenni fa in modo che l'umanità sia preparata quando determinati avvenimenti "dovranno" comunque accadere. Chiaroveggenza cosa sarebbe? Vedere chiaramente l'istante presente? Lungimiranza/ saggezza? Non ci vedo nulla di "mistico" e di "misterioso" da non poter capire, spiegare.
 

secondo la tua definizione del giusto, il bene e il male non dovrebbero mai esistere, ma non è cosi, giusto per definizione comunemente accettata è il buono, mentre sbagliato è considerato il cattivo.
forse ti stai sbagliando con il termine neutrale.


Tizio regala a Caio qualcosa che non merita, ok? In tal caso Tizio è ingiusto (criminale), anche se comunemente viene chiamato "buono". In realtà è buono un corno! Sta insegnando a Caio il male. Il male è l'ignoranza della Totalità, lo sta abituando allo squilibrio. Vediamo un altro esempio: Sempronio dona a Caio esattamente quanto merita. A questo punto, costui, Sempronio comunemente viene chiamato "cattivo" perché poteva dargli molto di più. In realtà Sempronio è giusto e sta insegnando il bene a Caio, perché gli ha dato né più né meno di quanto merita, ha agito secondo le sue opere. Il bene è l'equilibrio - e imparare a riconoscerlo ovunque. Il buono ti offre più di quanto meriti, il cattivo offre meno di quanto meriti, ma in realtà il buono e il cattivo sono due diavoletti. Sono daimon tentatori e controllori il loro compito è osservare e annotare le tue reazioni di fronte alle ingiustizie, davanti a quello che ti offre troppo e davanti a quello che ti offre troppo poco. Generalmente parlando per me il male è qualcosa o qualcuno che ti conduce verso illusioni, il buono è qualcosa o qualcuno che ti conduce verso piena comprensione degli equilibri naturali dentro e fuori di noi. La parola giustizia significa e simbolizza appunto equilibrio, non significa accontentare malfattori e delinquenti. Una persona neutra/ neutrale ovvero che non compie il male ma nemmeno il bene tornerà polvere da cui è stata tratta, niente immortalità - se il bilancio della sua vita non risulta nettamente positivo (75% circa di opere giuste guidate dall'amore e dalla verità). Simbolicamente il bene viene dal regno di sopra, il male viene dal regno di sotto, in realtà sono solo simboli, i regni non sono due, tutto è Uno, intrecciato e indivisibile. Alto, basso, luce, ombra e tenebra.
 

Pero'nella vita e'piu' difficile. Quello che e'giusto (fare) per una persona o per un gruppo di persone puo'danneggiare altre. Come ci regoliamo?Dobbiamo cambiare contesto di azione?


Il creatore può valutare le situazioni difficili meglio della creatura. Nessuno impedisce alla creatura di chiedere consiglio al profeta/ messia di turno o al creatore stesso.



#28 Il giudicato

Il giudicato

    Utente Senior

  • Utenti
  • 359 messaggi

Inviato 16 novembre 2021 - 12:39

a me sembra un po' elementare.

se si ripete a memoria tutto non c'è solo giusto giusto e sbagliato- sbagliato.
Ma pure il giusto con lo sbagliato e lo sbagliato nel giusto.

quello che assorbe i sentimenti e proprio la puntualita, la perfezione del momento, la battuta precisa. Se tutto questo visto da * spettatore * può essere pure divertente e anche con massime soddisfazioni.
Ma se vista con lo spavento la si apprende come una lezione da temere a vita.

#29 Il giudicato

Il giudicato

    Utente Senior

  • Utenti
  • 359 messaggi

Inviato 16 novembre 2021 - 12:39

a me sembra un po' elementare.

se si ripete a memoria tutto non c'è solo giusto giusto e sbagliato- sbagliato.
Ma pure il giusto con lo sbagliato e lo sbagliato nel giusto.

quello che assorbe i sentimenti e proprio la puntualita, la perfezione del momento, la battuta precisa. Se tutto questo visto da * spettatore * può essere pure divertente e anche con massime soddisfazioni.
Ma se vista con lo spavento la si apprende come una lezione da temere a vita.

#30 byrus

byrus

    Utente Full

  • Utenti
  • 1020 messaggi

Inviato 25 novembre 2021 - 09:56

Secondo me, da quel che mi pare di capire, il bene e il male sono due facce della stessa moneta, ma pensiamo siano monete diverse. Cosa molto banale, ma è così. L'uomo ha preso coscienza di sé e ha separato luce da tenebre e ignorato una delle due parti, come ha separato il materiale dall'immateriale ignorando l'esistenza dell'immateriale. Basta vedere l'abbondante maschilismo della società, ma una società sana dovrebbe dare equo potere alle donne, siamo due parti della stessa moneta. Le donne non dovrebbero voler essere maschiliste come gli uomini (parlo in generale) quando arrivano al potere, spesso per gentile concessione dell'uomo. Ma anche nella religione: perché Dio è considerato di genere maschile? Perché hanno abolito le sacerdotesse? Perché non può esserci un papa donna?

 

Quando capisci che il male esiste, che le azioni che fai creano movimenti "meccanici" anche in ambiti immateriali, quando capisci che nulla è casuale, quando comprendi il lato femminino (non "femminile", non parlo di genere) allora prendi veramente coscienza di cosa sei. Affronterai la vita in modo diverso e il male assumerà la sua essenza di colossale stupidità. Perché il male è stupido, l'egoismo, la prevaricazione, la mancanza di rispetto, l'avidità, la superbia... sono tutte sfumature di stupidità. Si dice che il diavolo fa le pentole e non i coperchi.. perché in fondo è stupido, non ha capito il concetto di equità, unione delle parti. Se non sai fare i coperchi, ci sarà uno più bravo di te che potrà aiutarti, no?

 

Della stupidità della razza umana lo vediamo quotidianamente, tutte le grandi menti l'hanno sempre detto, e vengono pure oggi citati in stupide propagante inneggianti altra stupidità.

 

E' sotto gli occhi di tutti e nessuno se ne accorge, ne siamo così assuefatti che ci interroghiamo come uscire da questa grande stupidità globale, quando basterebbe poco. Non casualmente nel mondo vengono istruiti all'ignoranza dei bravi cittadini.


Passano le costellazioni, dopo l'Ariete, i Pesci. E poi arriverà il segno dell'Acquario. Allora l'uomo scoprirà che i morti sono vivi e che la morte stessa non esiste. - Tommaso

 

21 GIORNI DI FESTA [ 11 dicembre 2021 - 01 gennaio 2022 ]

# Sospendiamo il lavoro

# Acquistiamo consapevolmente (No Amazon)

# Ridiamo spiritualità al Natale 


#31 barthez

barthez

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 342 messaggi

Inviato 03 dicembre 2021 - 12:49

A me il fatto che le grandi menti debbono dire come comportarci non è mai andato giù più di tanto.
Poi, che la razza umana sia stupida, non ci piove.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi