Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
* * * * * 1 voti

Visione non dualistica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
146 risposte a questa discussione

#41 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9995 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 06:44

 No ma anche pensando in piccolo , ad una bambina che in questo momento nasce con un cromosoma in più , dov'è il giusto in questo? è per un bene superiore? quale? che qualcuno si converta? e chi è che glielo spiega? ...chi glielo spiega che è giusto?

Il concetto di giustizia trattato in questa discussione non è qualcosa che si può usare per consolarsi, nè come scusa per agire/non agire.





#42 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 09:10

Quello che si vive e si percepisce come disgrazia o limite può trasformarsi in un punto di forza, nella chiave del nostro mito personale, della nostra storia nella grande storia.
Ma è necessario un cambiamento di mente per saper guardare le cose in questa maniera,fare come l'aquila, che guarda le cose dall'alto, con distacco, ma anche guardarle come farebbe un pittore, un cantastorie, un poeta.

 io vedo il mondo come una macchina di bene,vedo chela logica del sistema fisico vita si regge sulla comunione fraterna , sulle realzioni autentiche , sull amicizia e sull amore. il mondo non è affatto una tragedia ma contiene tragedie . Cioè quelle che viene chiamato "dolore innocente" . Gli uomini di Chiesa hanno spiegato che Dio, a volte, permette che ciò accada per un bene maggiore , daltra parte la dottrina paolina sostiene che le morte e le malattia sono la causa del peccato nell uomo . E nel libr di Giobbe invece si legge che Giobbe dice no, non è vero, di fronte alle parole dei suoi tre amici che sostenevano che le sue disgrazie erano a motivo e a causa di un peccato, che tutto è giusto, che tutto viene passato alla giustizia , ebbene Giobbe dice no, non è vero, a volte le malattie copiscono anche chi non ha commesso alcun peccato e se voi sostenete che io abbia peccato , io Giobbe, continuerò a dire che non è vero . Ora, Giobbe era un uomo giusto...eppure gli sono morti tutti i figli, colpito da una malattia che lo rendeva disgustoso alla vista degli altri e di se stesso.  Allora la bambina che nasce con un cromosoma in più non è a causa del peccato, ne tanto meno a causa del peccato originale, ne perchè dev'esserci un bene maggiore , ne perchè il mondo è giusto per cui tutto quello che accade e giusto.


  • Lamia piace questo

Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#43 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3803 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 09:13

 io vedo il mondo come una macchina di bene,vedo chela logica del sistema fisico vita si regge sulla comunione fraterna , sulle realzioni autentiche , sull amicizia e sull amore. il mondo non è affatto una tragedia ma contiene tragedie . Cioè quelle che viene chiamato "dolore innocente" . Gli uomini di Chiesa hanno spiegato che Dio, a volte, permette che ciò accada per un bene maggiore , daltra parte la dottrina paolina sostiene che le morte e le malattia sono la causa del peccato nell uomo . E nel libr di Giobbe invece si legge che Giobbe dice no, non è vero, di fronte alle parole dei suoi tre amici che sostenevano che le sue disgrazie erano a motivo e a causa di un peccato, che tutto è giusto, che tutto viene passato alla giustizia , ebbene Giobbe dice no, non è vero, a volte le malattie copiscono anche chi non ha commesso alcun peccato e se voi sostenete che io abbia peccato , io Giobbe, continuerò a dire che non è vero . Ora, Giobbe era un uomo giusto...eppure gli sono morti tutti i figli, colpito da una malattia che lo rendeva disgustoso alla vista degli altri e di se stesso.  Allora la bambina che nasce con un cromosoma in più non è a causa del peccato, ne tanto meno a causa del peccato originale, ne perchè dev'esserci un bene maggiore , ne perchè il mondo è giusto per cui tutto quello che accade e giusto.

 

"Al di là delle idee di giusto e sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò lì."
Rumi


Scusami amore, ma che c'entro io
Se il mondo cede in un lampo
E non con uno schianto, ma con un sospiro?
 

#44 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 09:56

Il concetto di giustizia trattato in questa discussione non è qualcosa che si può usare per consolarsi, nè come scusa per agire/non agire.

il concetto di giustizia trattato in questa discussione parte dal presupposto che "la Realtà è unica e priva di contraddizione in sé stessa, totalmente coerente nella sua esistenza, la sua dimensione è l'eterno, la sua sostanza indifferenziata, la sua natura è fissa e immutabile nella sostanza..." che è una filosfia bellissima , ammirevole. Ma non è quello che sento. Quindi se è questo il vostro percorso io lo rispetto. Ma non lo posso ospitare in me. io vedo contraddizione nella realtà , è a questo fuoco tempestoso che siamo consegnati fatto di amore e odio , amicizia e falsità , di Dio e contrario di Dio , di pace e litigi , sincerità e bugie , sanità e malattie , giustizie e ingiustizie...tutte queste cose sono la realtà , realtà che preme sulla vita dell uomo nelle sue contraddizioni, è questo che sento


  • skynight e Lamia piace questo

Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#45 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3803 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 10:04

il concetto di giustizia trattato in questa discussione parte dal presupposto che "la Realtà è unica e priva di contraddizione in sé stessa, totalmente coerente nella sua esistenza, la sua dimensione è l'eterno, la sua sostanza indifferenziata, la sua natura è fissa e immutabile nella sostanza..." che è una filosfia bellissima , ammirevole. Ma non è quello che sento. Quindi se è questo il vostro percorso io lo rispetto. Ma non lo posso ospitare in me. io vedo contraddizione nella realtà , è a questo fuoco tempestoso che siamo consegnati fatto di amore e odio , amicizia e falsità , di Dio e contrario di Dio , di pace e litigi , sincerità e bugie , sanità e malattie , giustizie e ingiustizie...tutte queste cose sono la realtà , realtà che preme sulla vita dell uomo nelle sue contraddizioni, è questo che sento

 

che questo fuoco tempestoso ci sia e che si senta è innegabile, ma se chiudi gli occhi.. ed entri dentro questo fuoco tempestoso, se ci entri consapevolmente, ti doni a questo fuoco, ti apri a questo fuoco, ci respiri dentro, se ti lasci bruciare fino in fondo... poi cosa senti?


  • goodlie piace questo
Scusami amore, ma che c'entro io
Se il mondo cede in un lampo
E non con uno schianto, ma con un sospiro?
 

#46 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 10:12

che questo fuoco tempestoso ci sia e che si senta è innegabile, ma se chiudi gli occhi.. ed entri dentro questo fuoco tempestoso, se ci entri consapevolmente, ti doni a questo fuoco, ti apri a questo fuoco, ci respiri dentro, se ti lasci bruciare fino in fondo... poi cosa senti?

come un naufrago ,  che a volte amaro e a volte lieto questo naufragare.


  • Lamia piace questo

Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#47 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9995 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 10:12

 Allora la bambina che nasce con un cromosoma in più non è a causa del peccato, ne tanto meno a causa del peccato originale, ne perchè dev'esserci un bene maggiore , ne perchè il mondo è giusto per cui tutto quello che accade e giusto.

Esattamente. Ma tutto quello che hai appena detto non ha niente a che vedere con la ''giustizia''  per come è intesa, sempre, in questa discussione.

 

Giustizia, sempre per come intesa qui, non è: se pecchi, io Dio,  ti punisco, oppure se nasci con tre gambe è a causa del peccato originale che commettesti te, brutto stronzo, milioni di anni fa, oppure, se nasci con un pisello in fronte è perchè c'è il disegno divino per un bene maggiore. Queste sono tutte stronzate.

 

Quello che è causato  dal peccato originale sarebbe la sofferenza di chi osserva o di chi vive una certa situazione, sofferenza che è conseguenza  della frattura originale, cioè della frattura che ci fu all'origine tra ''''Dio'''' e '''gli uomini'''.

 

Nel mondo si può nascere con un cromosoma in più. Le '''''leggi di Dio''''' contemplano questa circostanza.

 

E' la sofferenza,  in chi osserva o in chi vive questa circostanza, che è conseguenza di questa frattura, frattura che ci induce, per ''errore'', a considerare la vita con un cromosoma in più peggiore di altre vite (?), da punti di vista puramente materiali, che con la ''Giustizia''  non hanno neanche a che vedere.

 

Si può nascere in milioni di modi diversi,  ma è la sofferenza provata che  è frutto del ''peccato originale''.

 

Comunque secondo me ste quattro manfrine della Bibbia contribuiscono a generare casini, se non vengono prese per il verso giusto.

 

 

il concetto di giustizia trattato in questa discussione parte dal presupposto che "la Realtà è unica e priva di contraddizione in sé stessa, totalmente coerente nella sua esistenza, la sua dimensione è l'eterno, la sua sostanza indifferenziata, la sua natura è fissa e immutabile nella sostanza..." che è una filosfia bellissima , ammirevole. Ma non è quello che sento. Quindi se è questo il vostro percorso io lo rispetto. Ma non lo posso ospitare in me. io vedo contraddizione nella realtà , è a questo fuoco tempestoso che siamo consegnati fatto di amore e odio , amicizia e falsità , di Dio e contrario di Dio , di pace e litigi , sincerità e bugie , sanità e malattie , giustizie e ingiustizie...tutte queste cose sono la realtà , realtà che preme sulla vita dell uomo nelle sue contraddizioni, è questo che sento

 

 

Parlo per me. Non è un percorso: è una visione.

 

Io vedo la contraddizione in me che osservo la realtà, non nella realtà.

 

Ho fatto una sintesi estrema.


  • goodlie piace questo

#48 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 10:17

non ho capito ancora cosa vuoi dire con giustizia a sto punto


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#49 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9995 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 10:57

Giustezza (non so neanche se esiste come termine) non giustizia, che sa tanto di punizione da un lato o di capacità di fare le cose per bene dall'altro (concetti che mi fanno venire la pelle d'oca).

 

Imparzialità, incorruttibilità, eternità, delle leggi della natura (?)

 

Che non vuol dire essere felici per tutto quello che accade, o convincersi di doverlo subire passivamente.



#50 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3803 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 11:03

come un naufrago ,  che a volte amaro e a volte lieto questo naufragare.

 

 

che accoglie

 

450px-Naufragio_Goya2.jpg


  • Sween piace questo
Scusami amore, ma che c'entro io
Se il mondo cede in un lampo
E non con uno schianto, ma con un sospiro?
 

#51 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 11:12

Giustezza (non so neanche se esiste come termine) non giustizia, che sa tanto di punizione da un lato o di capacità di fare le cose per bene dall'altro (concetti che mi fanno venire la pelle d'oca).

 

Imparzialità, incorruttibilità, eternità, delle leggi della natura (?)

 

Che non vuol dire essere felici per tutto quello che accade, o convincersi di doverlo subire passivamente.

 Imparzialità, incorruttibilità, eternità, delle leggi della natura non hanno nulla a che fare col fenomeno umano che è corruttibile , finito e se le leggi della natura sono eterne va bene ma noi abbiamo qualcosa che le leggi non hanno , che i pianeti , le galassie le stelle nell universo non hanno. cioè una coscienza che ci permette di essere consapevoli e di scegliere , di essere soggetti al mondo oppure liberi dal mondo. E la giustizia non è intesa come premio perchè sei stato bravo , è la logica stessa del sistema vivente , è ciò per cui tutte le cose esistono , è l 'aggregazione degli atomi che a loro volta si aggregano per formare le molecole, che a loro volta si aggregano per formare le cellule che poi si uniscono e formano gli organelli e poi gli organi e poi l'organismo e poi i livelli della coscienza e poi la coscienza spirituale , l'anima e lo spirito . Ciò che tiene insieme questi sistemi come la chiami? io la chiamo logica dell'universo e siccome noi siamo un pezzo di universo rispecchiamo quella logica dei sistemi.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#52 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9995 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 12:26

noi abbiamo qualcosa che le leggi non hanno , che i pianeti , le galassie le stelle nell universo non hanno. cioè una coscienza che ci permette di essere consapevoli e di scegliere , di essere soggetti al mondo oppure liberi dal mondo.

Io, quando parlo di leggi di natura immagino, qualcosa che comprende tutto, anche la coscienza umana.

 

Natura intesa come tutto quello che è frutto della creazione, quindi anche la coscienza.

 

Non riesco a pensare all'esistenza di ''leggi'' che regolano alcune cose e altre no.



#53 goodlie

goodlie

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 639 messaggi

Inviato 21 settembre 2021 - 01:23

È possibile la non-realizzazione?
😉

#54 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 23 settembre 2021 - 06:31

In natura , nella vita e nel mondo. Non c'è nulla di gratuito, di scontato, di dovuto , tutto è frutto di lavoro, l' autorealizzazione va costruita, è possibile? certo e fallire ? anche. Non abbiamo bisogno di venire coccolati, vezzeggiati ,imboccati di pillole dolci. Di cosa abbiamo bisogno? abbiamo bisogno di pensare , almeno, io ho bisogno di pensare.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#55 goodlie

goodlie

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 639 messaggi

Inviato 23 settembre 2021 - 09:21

In natura , nella vita e nel mondo. Non c'è nulla di gratuito, di scontato, di dovuto , tutto è frutto di lavoro, l' autorealizzazione va costruita, è possibile? certo e fallire ? anche. Non abbiamo bisogno di venire coccolati, vezzeggiati ,imboccati di pillole dolci. Di cosa abbiamo bisogno? abbiamo bisogno di pensare , almeno, io ho bisogno di pensare.


La mia pillola era affatto dolce. Quando tiri una palla quella va nella traiettoria da te individuata, qualsiasi essa sia. Se nel cuore hai una cosa quella otterrai, prova dopo prova, ripetendo e ripetendo finché non centra l'obiettivo. Bisogna stare attenti a quello che si chiede, essere consapevoli, poi è solo questione di tempo (che è un concetto estremamente relativo)

#56 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 23 settembre 2021 - 09:28

più che pensare , c'è bisogno di saper ...pensare


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#57 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 01 ottobre 2021 - 06:08

Ho trovato questi due proverbi, scritti da due pensatori che vedevano il mondo in maniera totalmente opposta , uno si chima Stazio e l'altro Plauto . Plauto scrive "homo homini lupus" (l'uomo è un lupo per l'altro uomo) per designare lo stato di natura in cui gli uomini, soggiogati dall’egoismo, si combattono l’un l’altro per sopravvivere. E l'altro in risposta a Plauto scrive "homo homini Deus"  (l'uomo è Dio per l'altro uomo) Allora come dobbiamo vedere l'uomo? come un lupo dal quale difenderci e guardarci oppure come un dio e quindi qualcosa da conservare, da tenere stretto, quacosa di amichevole. Io dico, tutti e due.  l'uomo è lupo per l'altro uomo?  a volte sì , morte tua vita mia si sente dire.  E  altre volte invece no,  l'uomo è come dio per l'altro  e quindi amorevole, protettivo , altruista. E quindi come si fa ad avere una visione non dualistica del mondo?

 

 

Qui non si tratta di avere due principi inconciliabili fra loro , si tratta di vedere la vita e quello che la vita ti consegna.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#58 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9995 messaggi

Inviato 01 ottobre 2021 - 07:00

 E quindi come si fa ad avere una visione non dualistica del mondo?

 

Anche i lupi sono una meraviglia. Difficile da dire se la meraviglia delle cose la si misura col proprio c...metro.

 

Gli uomini sono soggetti alla ''legge della sopravvivenza''.  Suona meglio rispetto a ''soggiogati dall'egoismo''.

 

Prova a scoprire le meraviglie della legge della sopravvivenza.



#59 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1754 messaggi

Inviato 01 ottobre 2021 - 07:43

Anche i lupi sono una meraviglia. Difficile da dire se la meraviglia delle cose la si misura col proprio c...metro.

 

Gli uomini sono soggetti alla ''legge della sopravvivenza''.  Suona meglio rispetto a ''soggiogati dall'egoismo''.

 

Prova a scoprire le meraviglie della legge della sopravvivenza.

sul fatto dei lupi sono d'accordissimo con te, usiamo a torto loro come esempio negativo per indicare la bestia umana.

 

sul fatto della legge di sopravvivenza un pò meno, concordo che tutti gli esseri viventi la abbiano per natura. Anche le piante

Ma non condivido il sostituirlo con l'egoismo che pure è presente nell uomo. Infatti quello che importa a molti non è certo il solo sopravvivere. Ma di ottenere potere, soldi, ricchezze di ogni tipo, donne/uomini , prevalere sul prossimo.

 

Sono già a conoscenza della natura umana e dei suoi isitinti primordiali fra cui l'istinto di sopravvivenza ne è uno. è la natura che la fornisce , assieme agli altri.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#60 goodlie

goodlie

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 639 messaggi

Inviato 01 ottobre 2021 - 09:08

I buddisti dicono che ciò che accomuna ogni essere senziente è l'avversione per la sofferenza. Ogni essere cerca di sfuggire a questa sofferenza con i mezzi che ha e con l'intelligenza che ha, poiché questi elementi non sono identici (cause e condizioni sono variabili) allora nel mondo "appare" il male.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi