Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Perché gli extraterrestri non si mostrano all'umanità?

ufo alieni abduction extraterrestri universo realtà

  • Per cortesia connettiti per rispondere
60 risposte a questa discussione

#1 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 96 messaggi

Inviato 29 maggio 2021 - 10:27

Siamo soli nell'universo?
La risposta è: no. 
Esistono moltissime civiltà extraterrestri là fuori.
La vera domanda diventa: perché gli alieni non si palesano all'umanità intera?
Forse perché gli extraterrestri sono sensibili? e hanno paura di urtare il pensiero negazionista/riduzionista di quelle persone che credono che ufo e alieni non esistono? Si, potrebbe essere, ma mi pare alquanto improbabile.
Forse gli extraterrestri stanno osservando gli umani sulla Terra, proprio come noi guardiamo gli animali in uno zoo? (Douglas Vakoch)
In questo caso dovremmo far capire loro che non siamo umani-stupidi, e cercare verso di loro un approccio intelligente, provando a comunicare (CE5 di Stephen Greer).
Oppure: gli alieni stanno proteggendo la Terra dal cambiamento climatico, e i rapimenti alieni servono a creare ibridi alieni-umani come copertura contro il cambiamento climatico (Young-hae Chi e David Jacobs).
Invece secondo l’ex capo della direzione spaziale del ministero della Difesa israeliano, Yediot Aharonot Haim Eshed, ci sarebbe “un accordo tra il governo degli Stati Uniti e gli alieni” ma La Federazione Galattica starebbe aspettando che "l'umanità si sviluppi e raggiunga uno stadio in cui possa capire, in generale, cosa sono lo spazio e le astronavi".
Quale potrebbe essere l'esito di una manifestazione aliena palese?
Uno shock culturale estremo? 
I Governi ci hanno tenuto nascosta questa informazione per centinaia di anni, adesso sono sconvolto perché è la prova che il mio Governo sapeva la verità ma l'ha tenuta nascosta?
Un collasso economico?
Il Governo aveva stretto una collaborazione per scambio di tecnologia aliena contro la possibilità di scorrazzare liberamente sul pianeta Terra e rapire di tanto in tanto chi voleva per i loro esperimenti? 
Quindi il governo si è arricchito alle spalle di poveri innocenti?
Forse in realtà esistono molte razze aliene che visitano il nostro pianeta, e ognuna di esse ha scopi differenti. Anzi, alcune razze aliene potrebbero avere al loro interno anche diverse fazioni, con diversi scopi, come i nostri partiti politici.
Ci sono moltissimi casi di contatto con entità aliene sulla Terra, alcuni positivi, alcuni negativi. 
Quindi la domanda "perché gli alieni non si palesano all'umanità intera?" è mal posta.
Quali alieni o razze dovrebbero palesarsi?
Quelle buone?
Quelle cattive?
Se sono buone non si palesano per non fare accadere un incidente diplomatico con altre razze aliene, nessun alieno vorrebbe una guerra intergalattica, immagino.
Le razze cattive dovrebbero palesarsi? Se lo facessero, cosa dovrebbero dire "si, è vero, siamo qui per prendervi l'anima"? Sarebbe il finimondo? O gli atei non credenti sarebbero felici di andargli incontro proprio perché non ce l'hanno?
Le nuove scoperte della fisica quantistica, il fenomeno dell'entanglement, l'esperimento di Soshone, l'effetto Maharishi, ci suggeriscono che la realtà è ben più complessa di quella che riusciamo a percepire con i nostri occhi.
Quanti alieni di quante forme e dimensioni, esistono?
Quali e quante di queste dovrebbero palesarsi?
Una? Alcune? Tutte?
E allora non potrebbe darsi che come in ogni viaggio, in ogni vita vissuta, ognuno di noi incontra un amico proprio in quel momento inaspettato? 
E allora non è forse questa la gioia più grande?
Il non sapere quando avverrà?

Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile




#2 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 29 maggio 2021 - 01:40

 

Siamo soli nell'universo?
La risposta è: no. 

 

L'hai deciso tu?

 

 

Esistono moltissime civiltà extraterrestri là fuori.

 

Le conosci tutte?

 

 

Forse perché gli extraterrestri sono sensibili? e hanno paura di urtare il pensiero negazionista/riduzionista di quelle persone che credono che ufo e alieni non esistono? 

 

Anche qui hai già deciso tu? Mi chiedo qual è lo scopo della discussione se hai già deciso e hai già tutte le risposte. Forse è solo per far polemica? Se è così guarda che perdi tempo ed energie perchè siamo soli o non siamo soli hanno lo stesso valore, che attualmente è ignoto, pertanto vale qualsiasi ipotesi.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#3 byrus

byrus

    Utente Full

  • Utenti
  • 1013 messaggi

Inviato 30 maggio 2021 - 12:00

Incredibile...

 

Al di là dei doc desecretati o finiti su wikileaks, testimonianze di piloti  ecc, oggi ormai tutti gli scienziati affermano che vista la vastità del cosmo, anche soltanto nella nostra galassia ci sono certamente altre forme di vita intelligenti. Ora non sto dicendo che sono qui come premettevo prima, ma che persino i pessimisti ormai sanno che è medievale pensare ci sia vita senziente solo sulla Terra.

 

Leggere un botta risposta così:

 

A Siamo soli nell'universo? La risposta è: no.

B L'hai deciso tu? 

 

Nota una chiusura mentale terrestrecentrica quasi imbarazzante nel 2021. [Negazionismo ON]

 

Riguardo le moltissime forme aliene (escludendo i documenti e i testimoni) merita una nota di precisazione: lo spazio preso in esame. In un raggio di 100 anni luce? Nella nostra galassia? Nel Gruppo Locale? Nell'universo?

 

Nella nostra galassia non ricordo quante civiltà sono stimate, ma la % aumenta via via che vengono trovati esopianeti vagamente simili al nostro. Ormai tutti prendono in seria considerazione che non possiamo esserci solo noi. I pochi che lo escludono sono quelli rimasti alle scoperte degli anni '80 in cui si stimava l'esistenza di altri sistemi solari, ma al momento era solo fantascienza. 

 

A Forse perché gli extraterrestri sono sensibili? (...)

B Anche qui l'hai deciso tu? Mi chiedo qual è lo scopo della discussione se hai già deciso e hai già tutte le risposte. (...)

 

Siparietto semi-comico, rispondendo solo a certe domande senza il contesto fa ridere anche me. Oggettivamente parlando sembra anche a me che A abbia già una opinione personale in merito non per forza condivisibili, ma lascia anche molte domande in sospeso per le opinioni altrui. Infatti...

 

@ Zoit 

 

Gioia di non sapere quando ci sarà l'incontro pubblico?

Partendo dal presupposto che detesto le sorprese e se capito a casa di qualcuno senza invito, prima sento via telefono se posso passare, non capito mai sotto casa improvvisando.

 

Da quello che mi sembra di capire, gli alieni non si palesano pubblicamente per due motivi:

1. non gli serve a niente, fanno comunque quello che devono fare da sempre,

2. qui sulla Terra pochissimi sono pronti a un contatto del genere.

Alla maggior parte di noi non ce ne frega nulla del vicino di casa, come potrebbe fregarcene di un vicino planetario? Non violano il nostro libero arbitrio, anche se violano il nostro spazio aereo. Mi sembra di capire che ragionano in modo differente, per loro non esiste la violazione dei confini perché cielo, terra e oceani sono di tutti, ragionano da specie planetaria, non per bandiera nazionale o colore politico.

 

Io ho una mia convinzione, prima sistemiamo i nostri casini sulla Terra e cambiamo modo di interagire col pianeta e soprattutto il nostro stupido sistema finanziario, poi dopo avverrà il contatto in maniera naturale. Ma vedo lunga l'attesa... Anche la faccenda ridicola dei negazionisti e debunkers trova il tempo che trova, al di là di alieni-si / alieno-no, finché ci sarà una sola guerra alimentata da odio, armi, denaro, non ci sarà possibilità di conoscere altre civiltà e se ci sarà lo stesso un contatto pubblico, secondo me sarebbe più rischioso per noi. 

 

Quindi discutiamone pure sui forum, sfottiamo pure chi crede e chi si documenta (due cose ben diverse), ma al di là di queste stronzate e dei pure terrapiattisti, cerchiamo di migliorare il mondo che abitiamo e i rapporti umani.


Passano le costellazioni, dopo l'Ariete, i Pesci. E poi arriverà il segno dell'Acquario. Allora l'uomo scoprirà che i morti sono vivi e che la morte stessa non esiste. - Tommaso

 

21 GIORNI DI FESTA [ 11 dicembre 2021 - 01 gennaio 2022 ]

# Sospendiamo il lavoro

# Acquistiamo consapevolmente (No Amazon)

# Ridiamo spiritualità al Natale 


#4 Wiko

Wiko

    Super Utente

  • Utenti
  • 4001 messaggi

Inviato 30 maggio 2021 - 02:48

Secondo me si sono già mostrati ma l'umano non è ancora pronto a ricevere questa rivelazione. Poi ci saranno sempre quelli che ti rispondono con la solita frase che non possono venire da noi perché certi parametri dell'universo non possono essere superati, ma questa è una belinata perché noi conosciamo questi parametri ma altre forme di vita magari sono riuscite a sviluppare tecnologie molto più avanzate delle nostre
  • Zoit piace questo
Non vado in giro per la mia città a fare foto pensando poi di postarle qui

#5 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9761 messaggi

Inviato 01 giugno 2021 - 03:26



 

Da quello che mi sembra di capire, gli alieni non si palesano pubblicamente per due motivi:

1. non gli serve a niente, fanno comunque quello che devono fare da sempre,

2. qui sulla Terra pochissimi sono pronti a un contatto del genere.

Da cosa  avresti capito le motivazioni degl alieni? Ammesso, che è vero che non si sono mostrati. Semmai lo hanno fatto e (quasi) nessuno si è reso conto di averli visti.


  • Zoit piace questo

#6 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 96 messaggi

Inviato 03 giugno 2021 - 02:02

Da cosa  avresti capito le motivazioni degl alieni? Ammesso, che è vero che non si sono mostrati. Semmai lo hanno fatto e (quasi) nessuno si è reso conto di averli visti.

 

secondo la teoria degli antichi astronauti si sono mostrati eccome, costruendo anche siti megalitici e lasciando tracce e reperti sbalorditivi (ad esempio Puma Punku)

poi inoltre ci sono le testimonianze dei cosiddetti contattisti, sia in epoche antiche, Enoch, Ezechiele, che in epoche recenti George Adamski, Billy Meier, Carlos Diaz etc


Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile


#7 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 14198 messaggi

Inviato 03 giugno 2021 - 09:15

Io davvero non riesco a capire la motivazione “perché gli esseri umani non sono ancora pronti”.
Secondo me saremmo perfettamente in grado di accettare l’esistenza di extraterrestri. Ma da sempre.
  • Zoit piace questo

<p>si cambia e poi si cambia ancora


#8 majjhimanikaya

majjhimanikaya

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3603 messaggi

Inviato 03 giugno 2021 - 10:57

Domanda lecita, obiezioni pure.

C'è anche l'annosa questione di colmare spazi siderali per giungere fino a noi.

 

Cosa vuol dire palesarsi ? Negli ultimi 100 anni gli incontri fortuiti o meno con alieni davvero non si contano più, e si sono mostrate qualcosa come una decina di tipologie per una "trentina di razze", spazio veramente alla fantasia. C'è qualche tratto/oggetto comune tra loro, soprattutto tra quelli di statura medio bassa che ha riscontri con alcuni miti molto più antichi di 100 anni.

 

Ma come fanno a viaggiare così rapidamente?

 

Palesarsi con un comunicato ufficiale, possiamo invece pensare sia una scemenza del tutto umana - un poco come leggere le notizie del giorno a delle formiche, manca proprio la comprensione dello scopo, gli umani si attendono qualcosa, mentre gli alieni non riuscirebbero nemmeno a spiegare il vero scopo del loro immenso da fare.

 

Sembrerebbe che di recente (qualche migliaio d'anni fa) una razza aliena si sia invaghita dell'allora razza terrestre (molto più evoluta di noi) e avesse generato con loro degli esseri (umani in apparenza) dotati di facoltà supernormali - praticamente dei titani.

 

E questi, così come la razza dei biondi, sono tra noi.


  • Zoit piace questo

Dubitare di tutto o credere in tutto sono due soluzioni ugualmente semplici perché dispensano dal riflettere. (H.Poincaré)


#9 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 14198 messaggi

Inviato 04 giugno 2021 - 09:20

Domanda lecita, obiezioni pure.
C'è anche l'annosa questione di colmare spazi siderali per giungere fino a noi.

si ok
Ma è come se gli aborigeni australiani pensassero che nessuno sarebbe mai arrivato in volo in Australia perché secondo loro tecnologicamente impossibile.
Non possiamo davvero ritenere che la nostra tecnologia e scienza siano arrivate a scoprire già tutto ciò che c’è da sapere nell’universo, saremmo davvero presuntuosi, e difatti lo siamo.

Cosa vuol dire palesarsi ? Negli ultimi 100 anni gli incontri fortuiti o meno con alieni davvero non si contano più, e si sono mostrate qualcosa come una decina di tipologie per una "trentina di razze", spazio veramente alla fantasia.

Più della metà però potrebbero essere millantatori.
Non sto dice che non possano esistere una trentina di razze nell’universo, sto dicendo che mi sembra un po’ strano che improvvisamente si siano date tutte appuntamento sulla terra nel giro di una sessantina di anni, a partire dai coniugi Hill, e prima poco o nulla.

C'è qualche tratto/oggetto comune tra loro, soprattutto tra quelli di statura medio bassa che ha riscontri con alcuni miti molto più antichi di 100 anni.

questo è vero, ma potrebbero anche essere gli avvistamenti che hanno attinto dai miti antichi invece che viceversa

Ma come fanno a viaggiare così rapidamente?

Prima dovremmo capire chi sono e da dove vengono, poi potremmo pensare al problema di come siano arrivati qui.

Palesarsi con un comunicato ufficiale, possiamo invece pensare sia una scemenza del tutto umana - un poco come leggere le notizie del giorno a delle formiche, manca proprio la comprensione dello scopo, gli umani si attendono qualcosa, mentre gli alieni non riuscirebbero nemmeno a spiegare il vero scopo del loro immenso da fare.

Sembrerebbe che di recente (qualche migliaio d'anni fa) una razza aliena si sia invaghita dell'allora razza terrestre (molto più evoluta di noi) e avesse generato con loro degli esseri (umani in apparenza) dotati di facoltà supernormali - praticamente dei titani.

E questi, così come la razza dei biondi, sono tra noi.

Forse c’è un paradosso.
Questi alieni non si mostrerebbero a noi perché
-non siamo pronti
-non siamo abbastanza evoluti mentalmente tecnologicamente spiritualmente fisicamente
-non capiremmo i loro obiettivi e scopi

Però si sarebbero mostrati serenamente ai nostri antenati, molto più arretrati di noi, istruendoli, raccontando loro chi erano e da dove venivano, ed insegnandogli delle cose?
Capisci che non ha senso. Non mi tornano i conti.

A meno che ci preferissero MENO evoluti, in maniera da venire qui e farsi belli con poca spesa, insegnandoci l’uso della ruota e dell’aratro, e venendo trattati con grandi onori.

Però boh
  • Zoit piace questo

<p>si cambia e poi si cambia ancora


#10 majjhimanikaya

majjhimanikaya

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3603 messaggi

Inviato 04 giugno 2021 - 09:30

si ok
Ma è come se gli aborigeni australiani pensassero che nessuno sarebbe mai arrivato in volo in Australia perché secondo loro tecnologicamente impossibile.
Non possiamo davvero ritenere che la nostra tecnologia e scienza siano arrivate a scoprire già tutto ciò che c’è da sapere nell’universo, saremmo davvero presuntuosi, e difatti lo siamo.
Più della metà però potrebbero essere millantatori.
Non sto dice che non possano esistere una trentina di razze nell’universo, sto dicendo che mi sembra un po’ strano che improvvisamente si siano date tutte appuntamento sulla terra nel giro di una sessantina di anni, a partire dai coniugi Hill, e prima poco o nulla.
questo è vero, ma potrebbero anche essere gli avvistamenti che hanno attinto dai miti antichi invece che viceversa
Prima dovremmo capire chi sono e da dove vengono, poi potremmo pensare al problema di come siano arrivati qui.
Forse c’è un paradosso.
Questi alieni non si mostrerebbero a noi perché
-non siamo pronti
-non siamo abbastanza evoluti mentalmente tecnologicamente spiritualmente fisicamente
-non capiremmo i loro obiettivi e scopi

Però si sarebbero mostrati serenamente ai nostri antenati, molto più arretrati di noi, istruendoli, raccontando loro chi erano e da dove venivano, ed insegnandogli delle cose?
Capisci che non ha senso. Non mi tornano i conti.

A meno che ci preferissero MENO evoluti, in maniera da venire qui e farsi belli con poca spesa, insegnandoci l’uso della ruota e dell’aratro, e venendo trattati con grandi onori.

Però boh

 

 

Non è proprio come per gli aborigeni, non parliamo di qualcosa di tecnologicamente impossibile perché non conosciuta ma proprio scientificamente impossibile, servirebbe un'altra legge che inglobi la meccanica relativistica e la classica insieme, insomma viaggiare oltre la velocità della luce produrrebbe differenze sostanziali nel sistema di riferimento usato nonché nel viaggiatore, significherebbe muoversi su un piano letteralmente diverso che invaliderebbe gli stessi sensi umani, praticamente scompariresti nel nulla per riapparire su qualche punto della Terra

 

Il paradosso non c'è dal momento che la razza "sapiens" che popolava la Terra prima di noi, si dice sarebbe stata molto più evoluta di noi e dunque molto simile ai Biondi (che è una razza aliena estramemente evoluta insieme a quella dei Bianchi)


Dubitare di tutto o credere in tutto sono due soluzioni ugualmente semplici perché dispensano dal riflettere. (H.Poincaré)


#11 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9761 messaggi

Inviato 05 giugno 2021 - 11:15


Il paradosso non c'è dal momento che la razza "sapiens" che popolava la Terra prima di noi, si dice sarebbe stata molto più evoluta di noi e dunque molto simile ai Biondi (che è una razza aliena estramemente evoluta insieme a quella dei Bianchi)

Premesso che i  sapiens sono una specie e non una razza, i Biondi o i Bianchi sarebbero un'altra specie?

 

Che parametri prendi in considerazione al fine di valutare il livello di evoluzione presente all'interno di una stessa specie o tra specie diverse? Cioè da cosa deduciamo che i Sapiens che popolavano la Terra prima di noi erano più evoluti, e così anche i Biondi o Bianchi?

 

I Biondi o  Bianchi come si riproducono?



#12 majjhimanikaya

majjhimanikaya

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3603 messaggi

Inviato 05 giugno 2021 - 08:27

Premesso che i  sapiens sono una specie e non una razza, i Biondi o i Bianchi sarebbero un'altra specie?

 

Che parametri prendi in considerazione al fine di valutare il livello di evoluzione presente all'interno di una stessa specie o tra specie diverse? Cioè da cosa deduciamo che i Sapiens che popolavano la Terra prima di noi erano più evoluti, e così anche i Biondi o Bianchi?

 

I Biondi o  Bianchi come si riproducono?

 

I Biondi e Bianchi avrebbero creato l'essere umano come lo conosciamo, in mezzo a noi ci sarebbe anche il frutto dell'unione tra i biondi e i sapiens "antichi", degli esseri del tutto umani all'apparenza ma capaci di cose fuori dal comune. Se vogliamo parlare di evoluzione di una specie forse dovremmo aprire un thread a parte, ma i parametri per questa valutazione sarebbero cmq tanti e arriverebbero a coprire anche le facoltà ancora "nascoste" all'uomo, facoltà che non di rado vengono tramandate all'uomo tramite contatti del 4° tipo - o almeno, ci provano.


Dubitare di tutto o credere in tutto sono due soluzioni ugualmente semplici perché dispensano dal riflettere. (H.Poincaré)


#13 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7656 messaggi

Inviato 06 giugno 2021 - 05:42

I Biondi e Bianchi avrebbero creato l'essere umano come lo conosciamo


Una creatura intrappolata nella sua mente, soggetta a un numero infinito di leggi limitanti. Ci potevano fare un po' meglio.

#14 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 96 messaggi

Inviato 06 giugno 2021 - 06:55

I Biondi e Bianchi avrebbero creato l'essere umano come lo conosciamo, in mezzo a noi ci sarebbe anche il frutto dell'unione tra i biondi e i sapiens "antichi", degli esseri del tutto umani all'apparenza ma capaci di cose fuori dal comune.

 

Eppure in molte antiche culture si parla invece di razze serpentiformi

Senza parlare delle testimonianze odierne (John Rhodes, Herbert Schirmer)


Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile


#15 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 06 giugno 2021 - 07:53

secondo la teoria degli antichi astronauti

 

Ma questi antichi astronauti chi sarebbero? Viaggiavano nello spazio con i razzi a vapore?
O forse tutto si basa su testimonianze come quelle riprodotte sulla facciata della cattedrale di Salamanca?
 
Costruita nel 1500 e terminata nel 1700
 
310px-Salamanca_-_Catedral_nueva_%28vist
 
 
Sulla facciata esterna sono scolpiti soggetti molto anomali, per esempio
 
Paisley_Abbey_gargoyle_10.jpg
 
 
web-salamanca-cathedral-astronaut-carlos
 
 
 
il secondo soggetto ingrandito mostra chiaramente che si tratta di un astronauta, è innegabile
 
 
E la scultura di Alien? Scolpita nel 1700? Ma quindi il film Alien si basa su reperti autentici?
 
Quindi anche il film Guerre Stellari si basa su questi reperti? Infatti sulla facciata è scopita anche la testa di Darth Wader
 
LEGANERD_039027.jpg
 
 
ma la cattedrale è del 1700 mentre il film dei giorni nostri, com'è possibile? 
Forse c'è una spiegazione? O è meglio credere alle cagate galattiche raccontate dai fuffologi che parlano di antichi astronauti? Mah...?

Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#16 majjhimanikaya

majjhimanikaya

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3603 messaggi

Inviato 06 giugno 2021 - 09:05

Una creatura intrappolata nella sua mente, soggetta a un numero infinito di leggi limitanti. Ci potevano fare un po' meglio.

 

I mistici o gli Adepti non la penserebbero allo stesso modo, per carità il mondo è una trappola dei 5 sensi, ma c'è la chiave per uscire dalla gabbia e vedere le cose per come sono realmente (io non la conosco ovviamente, forse la intuisco appena). Insomma, non siamo evolutissimi nella media ma singolarmente abbiamo un potenziale notevole

 

 

Eppure in molte antiche culture si parla invece di razze serpentiformi

Senza parlare delle testimonianze odierne (John Rhodes, Herbert Schirmer)

 

Il serpente è stato travisato, le razze aliene intelligenti (o specie, come preferite) dovrebbero essere tutte antropomorfe per un motivo specifico.

I riferimenti che hanno dato adito a una razza aliena di "rettiliani" sono stati mal interpretati, e per quanto mi riguarda si riferiscono ad un preciso processo alchemico.

 

Per quanto concerne le testimonianze, beh... la letteratura vuole che ci sono rapimenti da parte di alieni e rapimenti da parte dell'uomo che inscena rapimenti alieni...un vero casino se ipotizzi la parte sbagliata.

 

 

Ma questi antichi astronauti chi sarebbero? Viaggiavano nello spazio con i razzi a vapore?
O forse tutto si basa su testimonianze come quelle riprodotte sulla facciata della cattedrale di Salamanca?
 
Costruita nel 1500 e terminata nel 1700
 
310px-Salamanca_-_Catedral_nueva_%28vist
 
 
Sulla facciata esterna sono scolpiti soggetti molto anomali, per esempio
 
Paisley_Abbey_gargoyle_10.jpg
 
 
web-salamanca-cathedral-astronaut-carlos
 
 
 
il secondo soggetto ingrandito mostra chiaramente che si tratta di un astronauta, è innegabile
 
 
E la scultura di Alien? Scolpita nel 1700? Ma quindi il film Alien si basa su reperti autentici?
 
Quindi anche il film Guerre Stellari si basa su questi reperti? Infatti sulla facciata è scopita anche la testa di Darth Wader
 
LEGANERD_039027.jpg
 
 
ma la cattedrale è del 1700 mentre il film dei giorni nostri, com'è possibile? 
Forse c'è una spiegazione? O è meglio credere alle cagate galattiche raccontate dai fuffologi che parlano di antichi astronauti? Mah...?

 

Restauro del 1992


  • Pandora piace questo

Dubitare di tutto o credere in tutto sono due soluzioni ugualmente semplici perché dispensano dal riflettere. (H.Poincaré)


#17 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7656 messaggi

Inviato 07 giugno 2021 - 07:29

I mistici o gli Adepti non la penserebbero allo stesso modo, per carità il mondo è una trappola dei 5 sensi, ma c'è la chiave per uscire dalla gabbia e vedere le cose per come sono realmente (io non la conosco ovviamente, forse la intuisco appena). Insomma, non siamo evolutissimi nella media ma singolarmente abbiamo un potenziale notevole
 
 

 
Il serpente è stato travisato, le razze aliene intelligenti (o specie, come preferite) dovrebbero essere tutte antropomorfe per un motivo specifico.
I riferimenti che hanno dato adito a una razza aliena di "rettiliani" sono stati mal interpretati, e per quanto mi riguarda si riferiscono ad un preciso processo alchemico.
 
Per quanto concerne le testimonianze, beh... la letteratura vuole che ci sono rapimenti da parte di alieni e rapimenti da parte dell'uomo che inscena rapimenti alieni...un vero casino se ipotizzi la parte sbagliata.
 


Il potenziale e lo status effettivo sono due cose molto diverse.
Ti lascio alcuni spunti di riflessione:

-una percentuale considerevole della gente che incontriamo per via è vuota dentro, cioè, in realtà è già morta. È una fortuna per noi che non lo vediamo e non lo sappiamo. Se sapessimo quante di queste persone sono in realtà morte e quante di queste persone morte governano le nostre vite, impazziremmo dall'orrore.

Gurdjieff (mistico armeno)

-questo mondo è coperto di tenebre, pochi vi possono veder chiaro: raro è chi si alza in volo verso il cielo come un uccello sfuggito dalla rete.

Buddha

- ora il principe di questo mondo sarà gettato fuori

Giovanni 12,31

La conoscenza iniziatica, e quindi l'accesso al proprio potenziale, è una cosa limitata ad una esigua percentuale. È sempre stato così. E lo sanno i mistici e gli adepti. Solo un mistico e un adepto che guarda solo sé stesso e fa di sé il metro di misura per l'essere umano può pensare che non sia così.

Mettendo in mezzo creatori alieni, quindi esseri ben definiti, viene da chiedersi per quale motivo abbiano creato l'uomo imperfetto, o meglio, con un potenziale nascosto e pressoché inaccessibile.

Alcune antiche dottrine ci vengono in soccorso. La genesi gnostica ci parla degli arconti, non dei biondi e bianchi, ma creatori banditi dal pleroma che affossano il potenziale umano per i propri fini.
Tutte le genesi aliene moderne sono rielaborazioni del mito gnostico. A volte in chiave new age (i biondi e i bianchi buoni) o in chiave negativa ( vedi Malanga).

Ne parlò anche castaneda (sciamano):

-don Juan: «Sei arrivato, e con le tue sole forze, a ciò che per gli sciamani dell’antico Messico era la questione suprema. Per tutto questo tempo non ho fatto che menare il can per l’aia, insinuando in te l’idea di un qualcosa che ci tiene prigionieri. Ed è davvero così!» Carlos: «Perché questo predatore ci avrebbe sottomessi nel modo che stai descrivendo, don Juan? Dev’esserci una spiegazione logica.» Don Juan: «Una spiegazione c’è ed è la più semplice che si possa immaginare. I predatori hanno preso il sopravvento perché siamo il loro cibo, la loro fonte di sostentamento. Ecco perché ci spremono senza pietà. Proprio come noi alleviamo i polli nelle stie…»

E anche a Gurdjieff non era estraneo il concetto di essere umano come "batteria" organica.

In questo panorama abbastanza inquietante, gli avatara calzano a pennello. C'è bisogno costante di un salvatore.
  • Pandora piace questo

#18 Zoit

Zoit

    Utente Junior

  • Utenti
  • 96 messaggi

Inviato 07 giugno 2021 - 08:49

Mettendo in mezzo creatori alieni, quindi esseri ben definiti, viene da chiedersi per quale motivo abbiano creato l'uomo imperfetto, o meglio, con un potenziale nascosto e pressoché inaccessibile.

 

appunto

 

alcune razze (Annunaki?) hanno modificato il DNA dei primati per creare un manovale/aiutante per il loro lavori (?!)

 

altre razze (rettiliani?) vogliono far evolvere quell'essere (noi) e hanno modificato ulteriormente l'uomo

 

ma ai primi non stava bene, perché dovevano comandare loro sugli esseri umani da loro creati, e ci sono state guerre nei cieli (Veda/Vimana)

 

i rettiliani (?) hanno perso e sono stati confinati nel sottosuolo/altra dimensione (?)


Matteo 17:20 - se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile


#19 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7656 messaggi

Inviato 07 giugno 2021 - 09:38

appunto
 
alcune razze (Annunaki?) hanno modificato il DNA dei primati per creare un manovale/aiutante per il loro lavori (?!)
 
altre razze (rettiliani?) vogliono far evolvere quell'essere (noi) e hanno modificato ulteriormente l'uomo
 
ma ai primi non stava bene, perché dovevano comandare loro sugli esseri umani da loro creati, e ci sono state guerre nei cieli (Veda/Vimana)
 
i rettiliani (?) hanno perso e sono stati confinati nel sottosuolo/altra dimensione (?)


Dal punto di vista esoterico, la teoria dei manovali è piuttosto debole perché non tiene conto degli aspetti sottili. L'aspetto del nutrimento energetico quindi. Infatti non ha alcun senso che esseri tecnologicamente avanzatissimi abbiano bisogno di manovali umani. Ha più senso che non abbiano accesso a determinate forme di energie vitali, essendo confinati, a livello di coscienza, altrove.
  • Pandora piace questo

#20 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 14198 messaggi

Inviato 07 giugno 2021 - 10:50

Leggevo ieri un articolo che parlava di questi avvistamenti di uaps che nei loro voli travalicano le leggi della fisica, l'articolo citava le battaglie nei cieli preannunciate dell'Apocalisse, e alla fine in quell'articolo si sosteneva che gli uaps non siano extraterrestri veri e propri nè veicoli, ma sarebbero quelli che comunemente vengono chiamati ed identificati attraverso la parola demoni, esseri che di fatto travalicano le leggi fisiche perchè farebbero parte del sovrannaturale, ovvero di una realtà dimensione parallela a quella naturale. Di quella dimensione di esistenza cioè che la scienza rifiuta a priori perchè non ha strumentazioni o la possibilità di esperirla attraverso sperimentazioni ripetibili, ma comunque un aspetto di cui parla da sempre la cultura umana, come perlappunto i Veda o la caduta di Satana o i combattimenti sovrannaturali della tradizione di tutti i popoli.

Non trovo più l'articolo ma arrivo qui ed avete già introdotto l'argomento. :asdsi:


<p>si cambia e poi si cambia ancora






Anche taggato con ufo, alieni, abduction, extraterrestri, universo, realtà

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi