Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Novità dalla Grotta Guattari, nel Circeo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 Usékar

Usékar

    Utente Junior

  • Utenti
  • 257 messaggi

Inviato 08 maggio 2021 - 03:42

La Grotta Guattari, situata nelle vicinanze di San felice Circeo, venne scoperta il 24 febbraio del 1939 e fin da subito restituì la calotta cranica di un Uomo di Neandertal (o Neanderthal, per i puristi del tedesco).

 

Ultimamente, le ricerche che vengono ancora condotte nella grotta hanno portato alla scoperta di 9 scheletri fossili di umani, 8 maschi e una femmina, appartenenti a Neanderthal, alcuni vissuti tra 50 e 68 mila anni fa, uno tra 100 e 90 mila anni fa.

Tra l'altro, la grotta nel corso degli anni di scavo, ha restituito una grande quantità di resti fossili di animali, tra cui mammiferi di grande taglia, come elefanti, cavalli selvatici, rinoceronti, orsi delle caverne, uri e cervi magaloceros.

 

Le indagini continuano, c'è ancora molto da analizzare e da scavare.

 

https://www.ansa.it/...5ff23ab2bd.html

 

https://www.ansa.it/...3503fbd945.html

 

https://www.ansa.it/...d128e5ad24.html

 


  • malia piace questo



#2 Usékar

Usékar

    Utente Junior

  • Utenti
  • 257 messaggi

Inviato 13 maggio 2021 - 01:23

Molto ben documentato, con foto e filmati, questo articolo

 

https://www.classicu...tari-al-circeo/


  • malia piace questo

#3 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 12608 messaggi

Inviato 13 maggio 2021 - 01:44

Molto ben documentato, con foto e filmati, questo articolo

https://www.classicu...tari-al-circeo/

Per cortesia, potresti illustrare il tuo link con un breve riassunto del contenuto?

<p>si cambia e poi si cambia ancora


#4 Usékar

Usékar

    Utente Junior

  • Utenti
  • 257 messaggi

Inviato 13 maggio 2021 - 06:48

La Grotta Guattari è una caverna che si apre sul fianco orientale del promontorio del Circeo, a poca distanza dal Mare Tirreno, nel comune di San Felice Circeo e all'interno del Parco Nazionale del Circeo.

 

Venne scoperta casualmente nel 1939, durante dei lavori di sterro, da parte di cavatori di calcare, e divenne ben presto un sito preistorico e paleontologico noto a livello mondiale, perché  il suolo dell'ingresso era letteralmente cosparso di resti fossili di animali preistorici e soprattutto venne rinvenuta la parte superiore, ben conservata, del cranio di un Homo Neanderthalensis, vicino al quale era anche una mandibola, presumibilmente appartenente allo stesso individuo di circa 40 anni di età, mentre una seconda mandibola rinvenuta appartiene sicuramente a un altro individuo, di circa 20 anni di età.

Le analisi compiute su questi reperti hanno fornito una datazione tra i 51.000 e i 56.000 anni fa.

 

La grotta era rimasta chiusa per circa 50.000 anni a causa di un crollo della parete sopra l'ingresso, strapiombante nel mare, che ne aveva totalmente ostruito l'accesso.

Successivamente ci si rese conto che dalla sala d'ingresso, che ha una superficie di circa 100 mq, si dipartono diversi cunicoli, che sono stati via via esplorati, anche se ancora l'esplorazione non è terminata.

Sono state individuate numerose altre sale e diversi pozzi, che hanno restituito altri reperti fossili di animali.

 

La novità, eccezionale, avvenuta nel 2019 ma di cui è stata data notizia solo alcuni giorni fa, è che in una delle nuove sale sono stati scoperti i resti di 9 individui della specie Homo Neanderthalensis.

Le prime analisi stimano che 8 di questi individui siano vissuti tra 50 e 68 mila anni fa, mentre il nono sarebbe vissuto tra 90 e centomila anni fa.

 

Nel corso di queste indagini, iniziate nel 2019 e ancora in pieno svolgimento,  sono stati rinvenuti anche resti fossili di iena, elefante, rinoceronte, orso delle caverne e uro.

 

Non è ancora certo se questi individui siano stati sepolti intenzionalmente nella grotta, o se vi siamo morti perché rimasti bloccati all'interno, oppure se si tratti di resti di individui morti al di fuori e trasportati all'interno dalle iene.

 

Qui, la presentazione ufficiale del sito governativo, quasi uguale a quella il cui indirizzo ho trascritto nell'intervento precedente

https://cultura.gov.it/neanderthal


  • silvya e malia piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi