Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Mi sento spiato

Mi sento spiato

  • Per cortesia connettiti per rispondere
7 risposte a questa discussione

#1 Guest_ToTo35_*

Guest_ToTo35_*
  • Ospiti

Inviato 10 aprile 2021 - 04:27

Apro questo thread per discutere di un problema che mi sta distruggendo psicologicamente da un po' di mesi a questa parte. Mi sento spiato! La cosa è ulteriormente peggiorata dopo aver sentito certe cose , tra cui quest'ultimo scandalo dello spionaggio americano (ma non voglio parlare di questo perché finirei a parlare di politica e qui non si può).
Tempo addietro guardavo la trasmissione "Quarto Grado" dove giustamente anche la Palombelli, ospite del programma, è saltata sul divanetto in studio: praticamente è emerso che i cellulari smartphone possono, oltre che fornire la posizione geografica esatta della persona, anche intercettare acusticamente i rumori ambientali del posto in cui sono collocati.
Quindi se io tengo lo smartphone in camera, qualcuno praticamente può ascoltare acusticamente quello che accade nella mia camera, le conversazioni che tengo e così via. Mi ha anche dato fastidio che questi maledetti "esperti" di Quarto Grado lo dicessero anche come se fosse qualcosa di logico e scontato, quasi per pulirsi le loro sporche coscienze.... inoltre spesso mi è capitato di avere la sensazione di essere intercettato telefonicamente , specialmente quando tenevo conversazioni con specifici numeri di telefono.
Ho l'impressione psicologica che ci sia qualcuno che segue tutti i miei movimenti anche su Internet e addirittura inizio ad avere le paranoie che qualcuno possa vedere quello che faccio dentro al PC. Questa cosa , non so vera fino a che punto , mi sta iniziando a distruggere psicologicamente perché mi sento semplicemente pedinato.





#2 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 11903 messaggi

Inviato 10 aprile 2021 - 05:02

Perché il sentirti pedinato, ti sta distruggendo psicologicamente?

Nel senso che se io avessi il sospetto che qualcuno mi tenga sotto controllo, cercherei in tutti i modi di capire se è vero e soprattutto, il perché lo fa.
Chiaramente sarei preoccupato ma cercherei di adottare contromisure, al fine di tranquillizzarmi.

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#3 byrus

byrus

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 978 messaggi

Inviato 10 aprile 2021 - 05:41

Tutto questo è vero, in più un hacker bravo o uno che possiede legalmente le chiavi di accesso potrebbe benissimo connettersi al tuo cell vedendo persino le icone del tuo smartphone e messaggiare/telefonare col tuo numero anche con i contatti della tua rubrica.

 

Da fastidio anche a me però fatti una domanda: perché qualcuno dovrebbe spiarti? Non farti paranoie inutili. Anche nella remota possibilità che ti becchi una intercettazione dubito che a nessuno interessi se discuti con la tua compagna, di certo non hai conti segreti in svizzera.

 

La domanda è perché una persona dovrebbe sbattersi tanto per spiare te. Non tenere file troppo personali sul cell, non salvare in automatico le password, se proprio vuoi essere ancora più sicuro installa TOR.

 

E se proprio devi, quando non ti serve, spegni il telefono.



#4 Pandora

Pandora

    il coperchio!!!

  • Moderatore
  • 13749 messaggi

Inviato 10 aprile 2021 - 06:41

In realtà un pochino ino ino questa paranoia ce l’ho anche io.
Mi ero preoccupata quando una volta che mio papà non tornava a casa, chiamai un amico poliziotto e lui dal nome e cognome di mio papà, mi disse: “posso assicurare che questa macchina oggi non è uscita dal paese”
Per cui ho scoperto che conoscono tutte le targhe delle auto in ingresso ed in uscita da pulci di paesini come i miei, e chissà cos’altro.
Per cui succede molte volte che “dimentico” il cellulare a casa e vado a piedi o in bicicletta.
Difatti ho anche la paranoia che traccino gli spostamenti di ogni cittadino attraverso i cellulari, soprattutto con la zona rossa, in maniera che se esci tipo tre volte quando ne è consentita una, zac lo sanno.
Che poi non lo faccio perché io infranga le regole o perché abbia qualcosa da nascondere. Proprio mi da’ fastidio il principio e mi viene il desiderio di sentirmi imprendibile.
Faccio cose tipo lasciare il cellulare in una stanza se devo parlare con qualcuno, o spegnerlo, o lasciarlo a casa, oppure leggere una notizia complottista e poi andare su una pagina con le informazioni di governo così ad uno che mi controlla gli confondo le idee, vado su una pagina di sinistra ma poi compenso con una pagina di destra. “cosa penserà veramente?”
Non mi piace essere etichettata catalogata inquadrata, classificare le persone è una disumanizzazione alla quale non intendo collaborare.
E voglio anche essere libera di cambiare idea.
Non mi piace nemmeno avere la tessera punti del supermercato
È stupido lo so, sono solo una ribelle dei poveri.
Ma se vuoi altri consigli da ribelli dei poveri, sono qui :D

<p>si cambia e poi si cambia ancora


#5 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 11903 messaggi

Inviato 10 aprile 2021 - 06:50

Il cellulare non basta spegnerlo.
E se lo lasci a casa, rischi che magari ti serve per un'urgenza e non ce l'hai.
È sufficiente schermarlo in borse tipo questa:

Newseego Custodia per Segnale RFID | 2X Manicotti RFID Gratis per Carte di Credito | Antifurto Borsa Faraday per Portachiavi Auto e Tasca per Blocco Cellulare - (Nero) https://www.amazon.i...ding=UTF8&psc=1
  • madmax, byrus e Pandora piace questo

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#6 Guest_ToTo35_*

Guest_ToTo35_*
  • Ospiti

Inviato 10 aprile 2021 - 09:29

Vedo molto spesso applicazioni con le quali puoi seguire la corrispondenza WhatsApp. Ho pensato a lungo e ho deciso di controllare anche mia moglie. È diventato molto interessante con chi ha corrisposto, anche se abbiamo sempre avuto fiducia nella relazione. Così ho deciso di studiare tutti i di più in dettaglio. Lo hai mai fatto?



#7 Tryptamine

Tryptamine

    Runner

  • Utenti
  • 1600 messaggi

Inviato 10 aprile 2021 - 09:35

In ogni caso è sempre meglio cercare di liberarsi da tutti questi apparecchi elettronici e starne il più lontano possibile,o almeno usarli solo quando se ne ha bisogno. Prima c era la tv a fare da compagnia, ora ci sono i pc e gli smartphone che hanno occupato il posto. Ed è avvenuto tutto in modo così graduale tale da farci sembrare normale l assurdo.
Prima si viveva benomale, se ce lo chiedessimo ora se sapremmo vivere senza tutto questo non sappiamo dirlo.
Ma si può dire che gran parte della nostra vita è online e che tutto ciò devia l attenzione e allontana dal compito che dovrebbe adempiere ogni essere umano: il pensare sano.

Comunque puoi stare tranquillo non hai bisogno di provvedere a niente,nessuno spia qualcuno a caso senza un motivo preciso. Altrimenti se fosse come pensi allora tutti dovrebbero essere sotto controllo e intercettati ma non è cosi.
Quello che diciamo o facciamo non importa a nessuno finché si sta nel proprio piccolo, non siamo così importanti, forse solamente gli interessi e le cose che ci piacciono, in questo senso i cellulari sono sotto controllo è vero, è marketing,ma ne me e credo nemmeno te siamo criminali latenti o personaggi influenti.
La chiave di tutto è nascosta nel linguaggio. Tutto ciò che ci circonda è un linguaggio. Se si conoscono le parole di cui è fatto il mondo si può fare quello che si vuole.

Non si può fare la rivoluzione senza amore.

#8 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 12 aprile 2021 - 03:00

Apro questo thread per discutere di un problema che mi sta distruggendo psicologicamente da un po' di mesi a questa parte. Mi sento spiato! 

 

Lo siamo tutti o almeno chi utilizza un qualsiasi dispositivo come tv smart, cellulare, computer. Qualcuno ci ascolta, legge le nostre mail o i nostri documenti, sa dove ci troviamo, quale computer stiamo usando, cosa cerchiamo su internet e quali acquisti facciamo. Ed è tutto pienamente legalizzato perché chi legge, ascolta e analizza questi dati è l'intelligenza artificiale di Google, Amazon, Microsoft, Facebook e così via.
Siamo noi che concediamo l'autorizzazione a loro di monitorarci e loro lo fanno meglio che possono perché è il loro lavoro.
 
Poi succedono degli incidenti come il furto di più di 500 milioni di utenti Facebook, 35 milioni italiani, questi dati sono poi stati messi online e lì c'è tutto nome, mail, telefono. 
Qui è spiegato come fare a sapere se i propri dati sono diventati pubblici: https://www.wired.it...nti-violazione/
 
Se invece pensi di essere proprio tu spiato cioè qualcuno intercetta te Nome e Cognome questo è molto improbabile a meno che tu non sia un sospettato di qualcosa di illegale. Scomodare qualcuno per intercettarti deve valerne la pena.
Se poi pensi che una persone possa aver installato nel tuo telefonino qualcosa per spiarti anche questo è molto improbabile, se hai un cellulare iPhone è difficilissimo meno difficile se è Android, in entrambi i casi non è impossibile.

 

 

E se proprio devi, quando non ti serve, spegni il telefono.

 

Spegnere il telefonino non serve a nulla, chi dovesse avere il controllo sul tuo telefonino può accenderlo e spegnerlo quando e come vuole. Molto più utile portarlo a fare analizzare da chi fa questo come lavoro.

 

Mi ero preoccupata quando una volta che mio papà non tornava a casa, chiamai un amico poliziotto e lui dal nome e cognome di mio papà, mi disse: “posso assicurare che questa macchina oggi non è uscita dal paese”
Per cui ho scoperto che conoscono tutte le targhe delle auto in ingresso ed in uscita da pulci di paesini come i miei, e chissà cos’altro.

 

In quasi tutte le località il traffico stradale è monitorato in entrata e in uscita, dal nome e cognome si risale all'eventuale possesso di un'auto e la relativa targa. Chi ha accesso a queste informazioni in pochi secondi sa se quella targa è entrata o uscita da una certa località, giorno, ora e minuto.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi