Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Le persone affette da ritardo mentale (con tutto il rispetto) ne sono consapevoli?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
15 risposte a questa discussione

#1 dadarax2

dadarax2

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 1 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 11:29

Le persone affette da ritardo mentale (con tutto il rispetto) ne sono consapevoli?

(mi riferisco a quelli affetti da forme lievi)

I genitori dicono al proprio figlio di possedere un ritardo o glielo nascondono per curarlo meglio?





#2 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1787 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 11:43

Non dire niente, se e quando si accorge spiega che non è una condanna ma una condizione e modalità di essere come tante altre.



#3 giuliano47

giuliano47

    Utente Full

  • Utenti
  • 1793 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 12:30

Le persone affette da ritardo mentale (con tutto il rispetto) ne sono consapevoli?

Puo' essere. Una mia conoscente se ne accorse paragonandosi ai suoi fratelli ben piu' brillanti. So che un poco ne abbia sofferto.



#4 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 12:59

I genitori dicono al proprio figlio di possedere un ritardo o glielo nascondono per curarlo meglio?

 

Ma assolutamente devono dirglielo, magari forse non loro direttamente ma chi ha competenza e preparazione. Il bambino, o ragazzo, proprio perché non ancora adulto avrà sufficiente tempo per capire.

Non dirgli nulla lo trovo orribile, con tutta la gente ancora più orribile che c'è nel mondo se ha la sfortuna di capitare in mezzo a questi e poi scoprire da adulto di avere pure un ritardo potrebbe essere devastante per lui.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#5 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1458 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 02:20

Non dire niente, se e quando si accorge spiega che non è una condanna ma una condizione e modalità di essere come tante altre.

bravo

i ritardati mentali si esprimono attraverso la creatività

quello che fate voi qua sopra

è semplicemente discriminazione 



#6 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 02:32

bravo

i ritardati mentali si esprimono attraverso la creatività

quello che fate voi qua sopra

è semplicemente discriminazione 

 

Giusto, bravo, piuttosto che preparere il ragazzo o bambino a comprendere e accettare se stesso, pur con dei limiti, e proprio ora che non è ancora adulto è sbagliato. Molto meglio fare in modo che sia il mondo la fuori a farglielo capire, prendendolo per il culo, offendendolo, rendendolgi la vita invivibile, molto meglio che lui non sia preparato e che arrivi al punto di pensare di essere semplicemente sbagliato.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#7 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1458 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 02:36

Giusto, bravo, piuttosto che preparere il ragazzo o bambino a comprendere e accettare se stesso, pur con dei limiti, e proprio ora che non è ancora adulto è sbagliato. Molto meglio fare in modo che sia il mondo la fuori a farglielo capire, prendendolo per il culo, offendendolo, rendendolgi la vita invivibile, molto meglio che lui non sia preparato e che arrivi al punto di pensare di essere semplicemente sbagliato.

dipende che significa per te limiti

i limiti ce li abbiamo tutti

per esempio a scuola mia c'erano ragazzi che facevano di tutto e di più

mettevano le punesse sulle sedie e il resto

sono normali? 

Quello che dice all'altro di essere schizofrenico

lo dice lui ma si deve vedere se è vero

infatti siamo in un paese democratico

dove ognuno spara le sue sentenze

quando vede l'altro diverso da lui



#8 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1787 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 03:10

preparare il ragazzo o bambino a comprendere e accettare se stesso,


E' più facile accettare se stessi - inclusi pregi e difetti di ognuno - quando ti senti libero, piuttosto che quando ti senti giudicato come "inferiore". Meglio non far cadere le colpe dei "grandi" sui "piccoli" che non c'entrano niente perché non esiste "destino". Semnai è la società che dovrebbe farsi certe domande: a) su come tratta i "diversi" nella vita quotidiana e sui loro diritti; b) sull'avvelenamento psichico, da farmaci (anche vaccini ovvio), e da materiali non idonei o incompatibili con l'uomo utilizzati nell'industria il che poi contribuisce, pesantemente sull'insorgenza di disturbi o malattie genetiche e non. Spesso non risulta vantaggioso, costruttivo appiccicare etichette con il timbro di ufficialità alle persone. Quello che ti dicono gli altri (incompetenti) conta poco, quello che al ragazzo/ bambino dice il medico, i genitori o lo Stato conta molto.



#9 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 05:02

E' più facile accettare se stessi - inclusi pregi e difetti di ognuno - quando ti senti libero, piuttosto che quando ti senti giudicato come "inferiore". Meglio non far cadere le colpe dei "grandi" sui "piccoli" che non c'entrano niente perché non esiste "destino". Semnai è la società che dovrebbe farsi certe domande: a) su come tratta i "diversi" nella vita quotidiana e sui loro diritti; b) sull'avvelenamento psichico, da farmaci (anche vaccini ovvio), e da materiali non idonei o incompatibili con l'uomo utilizzati nell'industria il che poi contribuisce, pesantemente sull'insorgenza di disturbi o malattie genetiche e non. Spesso non risulta vantaggioso, costruttivo appiccicare etichette con il timbro di ufficialità alle persone. Quello che ti dicono gli altri (incompetenti) conta poco, quello che al ragazzo/ bambino dice il medico, i genitori o lo Stato conta molto.

 

Ma tu sei mai stato bambino, o ragazzo? Io sì e ricordo bene come alcuni coetanei venivano derisi per via di un difetto fisico, gli occhiali ad esempio, ancora peggio per l'apparecchio ai denti e così via.

I genitori dovrebbero parlare ai propri figli, riuscire a fargli accettare il loro stato o condizione, dargli sicurezza cosa che ammetto è quasi impossibile e per mille ragioni, però penso che in situazioni molto più gravi, un ritardo o leggero ritardo, ci si debba appoggiare al supporto di specialisti, chiunque abbia un tipo di competenza per insegnare e far capire al ragazzo che non è sbagliato, non ha fatto nulla di male, soprattutto come affrontare i coetanei che a quell'età possono diventare molto spietati.

Il bambino con l'apparecchio ai denti diventa bersaglio di scherzi e derisioni, e spesso soffre moltissimo soprattutto quando confronta se stesso con il bambino esteticamente "perfetto" a cui nessun altro bambino rivolge prepotenze e altro.

Se è un bambino non capisce, impara ad accettare di essere diverso, impara a difendersi chiudendosi in se stesso perché è diverso dagli altri e gli altri glielo fanno pesare, farà di tutto per diventare "invisibile" agli altri.

 

Imparare a capire se stessi è difficilissimo, ma se l'infanzia o l'adolescenza sono state traumatiche può diventare quasi impossibile perché l'idea di se è stata fortemente condizionata da bambini. Se il "difetto" riguarda l'apparecchio ai denti questo poi un giorno verrà levato, ma lo strabismo, un difetto fisico, un disturbo mentale restano per tutta la vita.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#10 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1458 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 05:03

le persone schizofreniche devono essere seguite da buone strutture

e buoni operatori

che li devono far valere qualcosa

l'italia è famosa per i maltrattamenti ai minori e ai disabili



#11 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 05:16

l'italia è famosa per i maltrattamenti ai minori e ai disabili

 

Purtroppo è un problema che non ha confini. I bambini sono naturalmente spietati, qualcuno definisce i bambini dei serialkiller perfetti, ma è un comportamento tipico di tutti o quasi i bambini. 

Il problema è quando sono gli adulti a deriderli, maltrattarli, picchiarli, umiliarli. Oggi per fortuna questi animali vengono scovati, quasi sempre.


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#12 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1458 messaggi

Inviato 14 gennaio 2021 - 05:25

Purtroppo è un problema che non ha confini. I bambini sono naturalmente spietati, qualcuno definisce i bambini dei serialkiller perfetti, ma è un comportamento tipico di tutti o quasi i bambini. 

Il problema è quando sono gli adulti a deriderli, maltrattarli, picchiarli, umiliarli. Oggi per fortuna questi animali vengono scovati, quasi sempre.

io ho frainteso il tuo messaggio

pensavo che volessi che il bambino doveva essere chiuso in una struttura e umiliato ho considerato in base all'esperienza sul forum che per accettare significa fargli capire che è un deficiente

allora siamo d'accordo



#13 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 817 messaggi

Inviato 15 gennaio 2021 - 09:51

mio zio ha un ritardo mentale lieve , ma guai a farglielo notare... crede di essere normale e non lo è



#14 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Uovo Utente

  • Utenti
  • 2142 messaggi

Inviato 15 gennaio 2021 - 04:32

io ho frainteso il tuo messaggio

pensavo che volessi che il bambino doveva essere chiuso in una struttura e umiliato ho considerato in base all'esperienza sul forum che per accettare significa fargli capire che è un deficiente

allora siamo d'accordo

 

Tranquillo, nessun problema, spesso sono io che posto troppo in fretta e mi spiego male


Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Oscar Wilde


#15 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3662 messaggi

Inviato 15 gennaio 2021 - 06:30

ora la terminologia corretta è disabilità intellettiva, ritardo mentale viene considerato offensivo.


Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#16 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1458 messaggi

Inviato 15 gennaio 2021 - 06:45

ora la terminologia corretta è disabilità intellettiva, ritardo mentale viene considerato offensivo.

e quelle con disabilità affettiva come si chiamano? Karver?






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi