Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Quando l'entità si manifesta al citofono


  • Per cortesia connettiti per rispondere
14 risposte a questa discussione

#1 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 19 maggio 2020 - 05:36

Buonasera a tutti.In questo periodo ho spaziato tra i vari gruppi di investigazione paranormale e mi è tornato alla mente un avvenimento di ormai 25 anni fa.Io con il mio gruppo di amici eravamo soliti sostare sotto al portico del nostro condominio a chiacchierare. Un pomeriggio all'improvviso dai citofoni uno di noi ha sentito un sibilo e ha attirato la nostra attenzione. Una volta vicini il sibilo è diventato un sospiro profondo. Noi incuriositi abbiamo chiesto ridendo...chi è? Come risposta abbiamo avuto: sono il signore Delle tenebre. Noi tutti siamo scoppiati a ridere e subito dopo abbiamo iniziato a fare domande per scovare il buffone. La cosa continuò nei giorni seguenti e piano piano il cerchio dei sospettati all'interno della palazzina di 18 famiglie si stringeva. Coetanei,adulti,amici e conoscenti passavano proprio nel momento in cui la voce parlava. In più questo buontempone non solo riconduceva la voce al nome Delle persone presenti,ma sapeva dire con precisione chi c'era in quel momento sotto al portico anche se non aveva appena parlato. I nostri dubbi aumentavano insieme alle perplessità, perché a 17 anni non vuoi pensare al paranormale anche se è affascinante. La cosa che ci fece capire che questo era un fatto al limite della razionalità accadde un pomeriggio d'estate. Puntualmente l'entità si manifestò e iniziò a insultarci,noi facemmo qualche domanda è lui ci disse: sta arrivando quel pazzo con i capelli strani. Dopo qualche istante arrivò un nostro amico che a dire il vero non era tanto apposto e che in quel periodo aveva un taglio di capelli come dire.... eccentrico..rasature a pelle molto alte e una sorta di coda che lo faceva sembrare l'ultimo dei Mohicani. Boom!!! Come aveva fatto? In tutte le case di quel palazzo i citofoni sono nel corridoio privo di finestre. Decidemmo di salire porta per porta a patto che gli altri avessero continuato a fare domande,in modo che noi avessimo sentito la voce del presunto buffone,visto che il citofono era in prossimità dell'ingresso. Noi salivamo piano per piano,origliavamo da ogni singola porta....ma niente. Nel frattempo la voce al piano Terra rideva e diceva che non l'avremmo mai trovato (come faceva a sapere che lo stavamo cercando?). Oramai avevamo snocciolato qualsiasi dubbio e del gruppetto eravamo rimasti solo in tre(gli altri preferirono stare lontani da questa cosa). La madre di uno di noi che era abbastanza in gamba ci credette e andò a parlare con una signora anziana del posto, un'esperta diciamo. L'anziana ci mandò a dire di non prestare assolutamente più attenzione a quella voce....era pericoloso,poteva essere un Demone!!! Noi ovviamente non lasciammo perdere per un po'di tempo continuammo a scambiarci insulti e quant'altro con questa Entità. Un giorno però accadde il fatto che ti fa capire che è ora di lasciare perder, perché ti rendi conto che non sei nulla a confronto. Erano le 16 circa e mancava una mezz'ora al nostro solito appuntamento. Io abitavo al quarto piano un mio amico sotto di me al terzo, l'altro amico viveva a mezzo km da noi. Squilla il telefono,rispondo e......la voce graffiata del signore Delle tenebre accompagnata da una risata maligna. Sono terrorizzato apro la porta per uscire e trovo il mio amico del terzo piano Bianco in volto. Aveva appena ricevuto la stessa chiamata!!! Di corsa ci recammo dall'ultimo della combriccola che ci veniva incontro a metà strada e gridava: mi ha telefonato il Mostrooo!!! Ecco dopo quel fatto abbiamo cambiato abitudini, uscivamo in centro e nel rientrare a casa non sostavo nemmeno mezzo secondo davanti ai citofoni. Ignorando questa entità col tempo non si è fatta più sentire. Forse dovevamo ascoltare l'anziana. Scusate se mi sono dilungato ma i dettagli erano importanti per capire meglio la vicenda. Un abbraccio

#2 vanità

vanità

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 19 messaggi

Inviato 19 maggio 2020 - 05:40

"Un giorno però accadde il fatto che ti fa capire che è ora di lasciare perder, perché ti rendi conto che non sei nulla a confronto"

Immagino sia un velato consiglio, fasiel.
Bella storiella comunque.

#3 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4294 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 03:12

Ho conosciuto gente che, per aiutare qualcuno a crescere, si è sbregata di risate. Io li chiamo benefattori.
Certamente non so se questo è il caso ma lo stile è quello.

Che negozi, o uffici, c'erano in zona?

#4 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 07:18

Ciao,era il palazzo dove abitavo non c'erano negozi. Comunque sembra e forse è surreale ma il fatto che ha coinvolto più persone vanifica l'illusione di massa. Una volta chiesi: chi c'è vicino a me? E lui indovino' il nome coprendolo di insulti. Mentre scrivo ho ancora i brividi.

#5 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9902 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 08:32

Ciao,era il palazzo dove abitavo non c'erano negozi. Comunque sembra e forse è surreale ma il fatto che ha coinvolto più persone vanifica l'illusione di massa. Una volta chiesi: chi c'è vicino a me? E lui indovino' il nome coprendolo di insulti. Mentre scrivo ho ancora i brividi.

se non era un’entita’, e dubito lo fosse, non era nemmeno una persona positiva o sana di testa.
Meglio alla larga.

anf puff pant


#6 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4294 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 10:33

Ciao,era il palazzo dove abitavo non c'erano negozi. Comunque sembra e forse è surreale ma il fatto che ha coinvolto più persone vanifica l'illusione di massa. Una volta chiesi: chi c'è vicino a me? E lui indovino' il nome coprendolo di insulti. Mentre scrivo ho ancora i brividi.

intorno al palazzo, il deserto? Chiedo, di fronte, al di là della strada, cosa c'era?
  • Bon Scott piace questo

#7 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 10:50

Aldilà della strada a circa 30 metri c'è una Villa. I citofoni erano all'interno del porticato dietro un angolo parliamo di circa 15 metri dalla strada. Il primo negozio è a 500 metri. Quartiere di periferia

#8 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8683 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 02:27

Era Salvini.


  • dodecaedra e Frèyja piace questo

#9 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 03:48

😂😂 un suo predecessore... comunque sono passati tanti anni. Prima o poi ne riparlero' con i miei vecchi amici. È tanto tempo che non li sento, sicuramente non si saranno dimenticati.

#10 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4294 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 04:51

Poteva essere qualcuno che, da una finestra con vista citofono e strada si divertiva a prendervi in giro.
Per chi è del mestiere ci vuole niente a inserire un apparecchietto nel vano dei citofoni.
Ci voleva niente anche 20 anni fa.

#11 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 05:31

Si, potrebbe essere plausibile. Sicuramente una spiegazione ci sarà. Anche se quando mi viene in mente questa cosa( mi sono iscritto 3 giorni fa,era tanto tempo che non ci pensavo) mi viene in mente che è surreale, veramente. L'unica casa che poteva "spiare" era a una trentina di metri e comunque non poteva vedere i citofoni che erano dietro un angolo. Dettaglio più importante nell'unica abitazione con vista portico viveva una coppia di anziani molto riservata, li avrò visti una decina di volte al massimo. Sicuramente ripeto,una soluzione razionale deve pur esserci

#12 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9902 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 05:32

secondo me poteva essere uno di voi, o uno che vi conosceva

anf puff pant


#13 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 05:51

Infatti fu la prima cosa che pensammo. Come raccontato, tutti gli abitanti sono transitati nei giorni seguenti nel momento in cui il tizio parlava. Quindi andando per esclusione all'appello non mancava nessuno. La voce e la modalità erano sempre le medesime. Ho ommesso di raccontare un dettaglio. Un giorno l'entità o chi per lui ci disse che l'avremmo trovato in soffitta al settimo piano. Salimmo in tre altri due stavano ai citofoni per sentire cosa diceva. Inutile dire che in soffitta non c'era nessuno. Ma la cosa più strana è che salimmo a piedi e come già fatto in precedenza, appoggiavamo l'orecchio su tutti i portoni d'ingresso Delle abitazioni per sentire se qualcuno parlava dal citofono....ma niente.

#14 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9902 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 06:02

Infatti fu la prima cosa che pensammo. Come raccontato, tutti gli abitanti sono transitati nei giorni seguenti nel momento in cui il tizio parlava. Quindi andando per esclusione all'appello non mancava nessuno. La voce e la modalità erano sempre le medesime. Ho ommesso di raccontare un dettaglio. Un giorno l'entità o chi per lui ci disse che l'avremmo trovato in soffitta al settimo piano. Salimmo in tre altri due stavano ai citofoni per sentire cosa diceva. Inutile dire che in soffitta non c'era nessuno. Ma la cosa più strana è che salimmo a piedi e come già fatto in precedenza, appoggiavamo l'orecchio su tutti i portoni d'ingresso Delle abitazioni per sentire se qualcuno parlava dal citofono....ma niente.

E non avete pensato che avesse fatto partire una registrazione?

anf puff pant


#15 Bon Scott

Bon Scott

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 15 messaggi

Inviato 21 maggio 2020 - 06:10

Certamente,si è pensato anche a questo. Purtroppo la "cosa" rispondeva puntualmente alle domande,interagiva con noi.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi