Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Come si fa a visualizzare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
23 risposte a questa discussione

#1 Alexlarossa88

Alexlarossa88

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 10:05

Scusate la banalità della domanda, ma per me che sto iniziando è basilare. Nella meditazione guidata mi viene detto di visualizzare un oggetto, una situazione, una panoramica...e qui cade subito l'asino! Non capisco se "visualizzare" in questo contesto significa vedere nella mente, ad occhi chiusi, 1) UNA FOTOGRAFIA DELL'OGGETTO oppure nel vuoto della mente e sullo sfondo nero 2)PENSARE ALL'OGGETTO FANTASTICANDO SUI SUOI POSSIBILI PARTICOLARI.

In realtà ho provato a vedere LA FOTO dell' oggetto, come succede quando si sogna che, per così dire, sembra di assistere ad un film, ma non ci sono riuscita. Per questo motivo mi è sorto il dubbio, forse è solo una questione di terminologia: in realtà "visualizzare qualcosa" è solo più precisamente "pensare a qualcosa"? Oppure mi devo sforzare ed esercitarmi e alla fine riuscirò ad avere chiara nella mente la mia foto dell'oggetto desiderato?


  • LUMA piace questo



#2 Frèyja

Frèyja

    Super Utente

  • Utenti
  • 6969 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 10:21

Devi vedere l'immagine richiesta nella tua mente. Probabilmente l'immagine si arricchirà di dettagli che gli danno un contesto. Quindi non è pensare, ma vedere nella mente, e non una foto. È meglio visualizzare come se fossi davanti all'oggetto desiderato. Devi poterti relazionare con ciò che vedi.
  • johnt e Alexlarossa88 piace questo

#3 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9664 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 10:39

 Oppure mi devo sforzare ed esercitarmi e alla fine riuscirò ad avere chiara nella mente la mia foto dell'oggetto desiderato?

Sicuramente è utile esercitarsi, e fai conto che il canale visivo non è l'unico canale attraverso il quale puoi visualizzare. Se per esempio vuoi visualizzare un prato, ti potrebbe essere utile anche pensare all'odore, alle sensazioni tattili, ai suoni, tutto quello che ti rende più facile esperirlo (nella realtà) puoi visualizzarlo, ricrearlo. Forse sarebbe utile prima capire quali sono i  canali che usi per esperire le sensazioni quotidiane. Poi, secondo me, all'inizio, è utile cominciare con cose semplici, con poche caratteristiche, se si incontrano delle difficoltà.


  • Alexlarossa88 piace questo

#4 Alexlarossa88

Alexlarossa88

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 01:13

Devi vedere l'immagine richiesta nella tua mente. Probabilmente l'immagine si arricchirà di dettagli che gli danno un contesto. Quindi non è pensare, ma vedere nella mente, e non una foto. È meglio visualizzare come se fossi davanti all'oggetto desiderato. Devi poterti relazionare con ciò che vedi.

grazie per la risposta, la foto era solo un esempio per spiegare meglio la differenza tra " IL VEDERE" e "IL PENSARE", ovviamente intendevo dire di vedere l'oggetto come se lo avessi fisicamente davanti agli occhi. Sto facendo questo percorso con mio figlio e lui mi dice che vede fin da subito gli oggetti, mentre io ho il buio, però quando gli ho posto la domanda, non ha compreso la diversità delle 2 opzioni, per questo ho posto la domanda a chi ne sa più di noi perchè per me c'è una bella differenza. Comunque credo di aver capito che esercitandomi prima o poi uscirò dal buio! Per il fatto di relazionarmi, vuol dire che una volta riuscita a visualizzare l'oggetto potrò ad esempio toccarlo o interagire con esso?


  • Frèyja piace questo

#5 Alexlarossa88

Alexlarossa88

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 01:19

Sicuramente è utile esercitarsi, e fai conto che il canale visivo non è l'unico canale attraverso il quale puoi visualizzare. Se per esempio vuoi visualizzare un prato, ti potrebbe essere utile anche pensare all'odore, alle sensazioni tattili, ai suoni, tutto quello che ti rende più facile esperirlo (nella realtà) puoi visualizzarlo, ricrearlo. Forse sarebbe utile prima capire quali sono i  canali che usi per esperire le sensazioni quotidiane. Poi, secondo me, all'inizio, è utile cominciare con cose semplici, con poche caratteristiche, se si incontrano delle difficoltà.

grazie per la risposta, quindi per aiutarmi nella visualizzazione devo lasciare libera la fantasia di raccogliere tutte le sensazioni che avrei davanti all'oggetto voluto...ovviamente cominciando con cose semplici. Poi come fare a capire quali sono i  canali che uso per esperire le sensazioni quotidiane?



#6 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1439 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 02:45

devi evocare gli stati d'animo della cosa che vuoi visualizzare

 

io uso l'arte dell'agguato

e il non fare

li visualizzo tutto quello che voglio

per rimettere apposto le cose nella realtà

quindi il controllo, la disciplina, le angolazioni eccetera



#7 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9664 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 03:15

grazie per la risposta, quindi per aiutarmi nella visualizzazione devo lasciare libera la fantasia di raccogliere tutte le sensazioni che avrei davanti all'oggetto voluto...ovviamente cominciando con cose semplici. Poi come fare a capire quali sono i  canali che uso per esperire le sensazioni quotidiane?

Per capire i canali che usi: pensa a qualcosa e cerca di capire cosa ti rimane impresso, a cosa presti più attenzione; per esempio, penso alla commessa del supermercato, cosa ricordo di più? Come era vestita? il suo odore? il suono della sua voce, il tessuto dei suoi vestiti, o la sensazione delle mani se ho avuto modo di sfiorarle mentre mi dava il resto?

Penso ad un dolce che ho mangiato: cosa mi è rimasto in mente? I colori, la forma? Il profumo? Il fatto che avesse della granella croccante che in bocca contrastava con la panna soffice?

 

Alcune persone hanno dei canali sensoriali più attivi di altri, altre no.

 

devo lasciare libera la fantasia di raccogliere tutte le sensazioni che avrei davanti all'oggetto voluto

 

 

 

Una fantasia concentrata :arg:. Dipende dal tipo di meditazione e dal livello del meditante.

 

Per esempio, davanti alla visualizzazione di un prato, potresti essere raggiunta da diverse sensazioni/pensieri: uh, che bello il verde, uh, che bello, il profumo, uh, che bello il soffice, uh...la lucertola che schifo, uh quella volta in cui sul prato mio fratello mi diede un calcio...

Dipende dalla meditazione. A volte è più utile rimanere concentrati sul verde, per esempio, a volte va bene lasciare fluire tutto e osservare.



#8 Frèyja

Frèyja

    Super Utente

  • Utenti
  • 6969 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 03:39

grazie per la risposta, la foto era solo un esempio per spiegare meglio la differenza tra " IL VEDERE" e "IL PENSARE", ovviamente intendevo dire di vedere l'oggetto come se lo avessi fisicamente davanti agli occhi. Sto facendo questo percorso con mio figlio e lui mi dice che vede fin da subito gli oggetti, mentre io ho il buio, però quando gli ho posto la domanda, non ha compreso la diversità delle 2 opzioni, per questo ho posto la domanda a chi ne sa più di noi perchè per me c'è una bella differenza. Comunque credo di aver capito che esercitandomi prima o poi uscirò dal buio! Per il fatto di relazionarmi, vuol dire che una volta riuscita a visualizzare l'oggetto potrò ad esempio toccarlo o interagire con esso?


Si, alcuni esercizi propongono poi una manipolazione dell'oggetto visualizzato.
Ad esempio, in esercizi un po' più avanzati, può essere richiesto di visualizzare una luce bianca o blu, o di qualsiasi altro colore, in una certa parte del corpo, e farcela scorrere.
In altri, di tipo più mentale, ti può essere richiesto di visualizzare te stessa in un certo ambiente e rapportarti con lo spazio circostante.

#9 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 04:56

Non me ne intenderò di esercizi meditativi (quelle robe tipo "pensa a un fiore e vedilo sbocciare" e simili le ho sempre trovate abbastanza inutili, non me ne si voglia) ma sulla visualizzazione penso di poterti ben dare un contributo: 'richiama' l'oggetto alla mente, ecco credo questa sia una buona definizione se proprio te ne serve una.

 

Nel senso che se ti dico di pensare ad un elefante rosa, anzi anche soltanto nel momento in cui leggi "elefante rosa", non ti si forma forse l'immagine - poco dettagliata magari, 'distratta', sfocata - di un elefante rosa?

Un vago concetto con una traccia mnestica visiva e non, poi se ti ci concentri un attimo, magari lo sentirai persino barrire (sicuramente lo farai, ora che lo leggi :D ) o sentirai nelle narici la puzza-profumo di viole che accompagnava sempre i pachidermi nei circhi, gli darai uno sfondo, un contesto, persino un'azione che compie :asdsi:

 

Quello che devi fare per visualizzare l'elefante rosa, invece che semplicemente 'fartelo venire in mente', è concentrare la tua attenzione psichica su quell'oggetto e fissare quanti più dettagli possibili nel corso del processo immaginativo, poi dipenderà dalle tue capacità immaginative, da quanto sono sviluppate e allenate.

Chiaro che un bambino ci riesce meglio, ad un adulto servirà un po' più di fatica per attivare questa facoltà, salvo essere scrittori/visionari :D 

 

Se lo scopo è 'interagire' e sentirsi investiti nell'oggetto, val bene la pena di aggiungerci (o comunque, aspettare che vi sopraggiunga autonomamente) una narrazione: fa ballare l'elefante rosa su una palla con la proboscide alzata, mentre ancora lo senti barrire e hai nel naso l'odore di viole, fallo cadere sul terreno in una nuvola di polvere e producendo un tonfo sordo, quindi corri a soccorrerlo, toccalo per vedere che non sia ferito, senti la pelle secca sotto le mani? E' rosa, avrà del pelo, benché corto - forse non è nemmeno un elefante, ma un mammut e nella caduta s'è spezzato una zanna, adesso come farà con le tigri dai denti a sciabola? :asdsi:

Insomma, fatti portare.

Poi se l'esercizio ti chiede semplicemente di farlo barrire, immagino sia il caso di fermarsi lì, ma beh ci siam capiti :asdsi:


-Flip Flap-


#10 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9664 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 06:06

Non si è capita la differenza tra l'esercizio del fiore che sboccia e l'elefante che zompetta nella polvere.



#11 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 06:55

Non si è capita la differenza tra l'esercizio del fiore che sboccia e l'elefante che zompetta nella polvere.

 

 

Se l'esercizio ti dice che l'elefante deve zompettare già da prima, allora no, non c'è differenza.

Se tu visualizzi l'elefante e quello già zompetta prima (senza) che tu lo o l'esercizio lo guidiate, allora la differenza c'è e sta nell'assenza di un'intenzione diretta coscientemente a far zompettare l'elefante  :asdsi:

 


-Flip Flap-


#12 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1439 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 06:56

Se l'esercizio ti dice che l'elefante deve zompettare, allora no, non c'è differenza.

Se tu visualizzi l'elefante e quello già zompetta prima che tu lo o l'esercizio lo guidiate, allora la differenza c'è :asdsi:

a me la visualizzazione capita spontaneamente

quando mi viene l'ansia percepisco immagini di mia madre o qualcuno che mi chiede se ho bisogno di qualcosa

poi lo manifesto

quindi secondo me bisogna rilassarsi 



#13 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 06:58

Ma appunto: secondo me la visualizzazione dev'essere spontanea - a quel paese anche l'elefante, mettiti lì con la tela vuota davanti e vedi cosa ti compare, molto più utile a mio avviso.


-Flip Flap-


#14 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1439 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:00

Ma appunto: secondo me la visualizzazione dev'essere spontanea - a quel paese anche l'elefante, mettiti lì con la tela vuota davanti e vedi cosa ti compare, molto più utile a mio avviso.

però una cosa che non capisco

perchè le persone cambiano attegiamento? Tipo quando visualizzo mia madre la visualizzo a quello che faceva al passato

ora è nella realtà è un'altra proiezione e quel visualizzato non capita

come se le cose che sono state fatte una volta fossero molte nella realtà ma ti rimangono dentro



#15 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:08

E io che ne so, sulle tue proiezioni sei tu il più informato :asdsi:
Al massimo posso ipotizzare che l'atteggiamento con cui visualizzi la persona cambi a seconda del lato di lei che ti viene in mente al momento.


-Flip Flap-


#16 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1439 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:25

E io che ne so, sulle tue proiezioni sei tu il più informato :asdsi:
Al massimo posso ipotizzare che l'atteggiamento con cui visualizzi la persona cambi a seconda del lato di lei che ti viene in mente al momento.

io ho scoperto altre cose durante i miei esperimenti

quando faccio i miei esperimenti di non pensare durante le mie partite ai simulatori di calcio il miglior modo sarebbe chiedersi "perchè sto pensando a questa cosa?" Da dove origina? Questo mi fa fare meglio le azioni fluide, è un modo per scorrere meglio



#17 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:27

Sì ma funziona solo con FIFA, se giochi a PES ti serve il tantra :asdsi:


-Flip Flap-


#18 Frèyja

Frèyja

    Super Utente

  • Utenti
  • 6969 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:34

Sono potenzialmente valide entrambe, secondo me, ma per scopi diversi. La visualizzazione guidata, che sia da un istruttore o da soli, aiuta a concentrarsi, è una tecnica di controllo sulla propria mente. La visualizzazione spontanea è assolutamente naturale e non c'entra di per sé con la meditazione, se non nel momento in cui ci si pone nella condizione di osservare le immagini che scorrono liberamente nella mente, annotandole e volendo, anche analizzandole successivamente.

#19 Karver

Karver

    Utente Full

  • Utenti
  • 1439 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 07:40

Sì ma funziona solo con FIFA, se giochi a PES ti serve il tantra :asdsi:

proverò :p


  • Nehelamite piace questo

#20 LUMA

LUMA

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 208 messaggi

Inviato 22 aprile 2020 - 08:11

Scusate la banalità della domanda...

 

Non la trovo una domanda banale... anzi... spesso ci si concentra su meditazioni complicate che risultano del tutto inutili...

 

Tanto meglio una pratica semplice semplice ma efficace. :discarica:

 

Oltre alle giustissime indicazioni che ti hanno dato gli altri... inserisco un articolo che ho trovato interessante:

 

https://accademiainf...azione-creativa
 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi