Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto
- - - - -

conte


  • Per cortesia connettiti per rispondere
296 risposte a questa discussione

#1 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 9408 messaggi

Inviato 02 aprile 2020 - 03:46

checchè se ne dica, e da più parti il dire è assai maligno, conte si sta dimostrando una persona davvero capace in ambito diplomatico. per la prima volta, da quando siamo nella ue, l'italia sembra NON avere più un ruolo marginale come la quinta ruota del carro (come ci definì von bismark più di un secolo fa), per la prima volta l'italia NON si appecora ai diktat europei e si permette di guardare i tedeschi dritto negli occhi senza retoriche da neomelodici, ma usando un pragmatismo politico quasi sconosciuto in italia, facendosi veramente carico delle critiche nei confronti dell'eurocratismo (mi permetto di coniare il termine) neocon del vinland. 

fin dalla sua prima uscita, nel giugno del 2018, quando con un po' di semantica, mise in scacco la ue facendo passare il principio che i migranti NON entrano solo in italia, ma anche in europa, ha dimostrato una lungimiranza politica NON indifferente. all'epoca i media mainstream fecero passare la cosa come una cazzata, un insuccesso, tuttavia da quel principio prese il via, pochi mesi dopo, il sistema di ripartizione dei migranti in europa. sicuramente NON risolse del tutto il problema (che va risolto a monte), ma pose ingegnosamente un serio paletto sia per far riprendere fiato all'italia, sia nel minimizzare uno dei cavalli di battaglia delle destre.

tralasciando il gran schiaffone politico che diede a salvini durante la crisi d'agosto (una smerdata del genere sicuramente diverrà didattica sui testi di scienze politiche), oggi conte è riuscito a creare un asse italia-francia-spagna che si sta elevando con forza contro l'intransigenza del vinland, ponendosi come primo interlocutore di una nuova europa che debba basare la sua politica sui popoli e NON sul profitto, mettendo in seria discussione la leadership tedesca.

in questi giorni di diplomazia serrata, la germania si trova in una posizione di evidente difficoltà, sul fronte politico interno c'è una certa instabilità, le politiche di austerity di stampo bancario NON hanno prodotto quella ricchezza che fu promessa ai paesi membri decine di anni fa ne tanto meno ha aiutato i paesi più in difficoltà e ora molti vedono nel "modello tedesco" le colpe, ma soprattutto si rischia un crack bancario che potrebbe avere pesantissime ripercussioni sull'economia tedesca ed europea, per via del casino della deutsche bank che ha titoli spazzatura pari al 15% del pil tedesco con un'esposizione di 195 miliardi di euro https://www.ilsole24...n-sachs-ACshFu1

certo NON siamo ai livelli della leheman broters con i suoi 600 miliardi di dollari esposti, ma il rischio di una grave crisi bancaria in area euro è assai strisciante e pericoloso, questo spiega il minimizzare dei dati tedeschi relativi al covid19 e certe uscite di altre banche tedesche contro l'italia, una crisi di liquidità adesso scatenerebbe il putiferio in germania

quindi conte sta approfittando di questa debolezza tedesca per far imporre la sua linea di condivisione del debito che potrebbe aprire prospettive insperate per un rilancio della nostra economia e di quella dei paesi mediterranei. come detto in precedenza NON so come andrà a finire, i tedeschi sono dei testardi incredibili, ma NON è da escludere che questa volta si debbano piegare, cosa che ridarebbe un grosso lustro a livello diplomatico e renderebbe conte uno dei leader più in vista in ambito europeo e NON solo. staremo a vedere.

a livello interno, l'azione di conte è assai minata sia da una opposizione bugiarda e bigotta, ma anche dai media che NON sono mai stati troppo teneri con lui. NON che i giornalisti debbano essere dei tappeti, la stampa deve sempre rimanere critica e sorvegliare, attraverso la diffusione delle notizie, l'operato dell'esecutivo (il quarto potere), ma in tutta sincerità, basta leggersi qualche pezzo di feltri, sallusti, cerasa e altri, per rendersi conto che più che critica, siamo di fronte a un immane metodo boffo. nessuna delle leggi varate dai governi conte ha avuto la giusta visibilità, attacchi ad personam penosi e populisti (ve lo ricordate le illazioni sugli accrediti accademici di conte, poi rivelatisi un flop), continue insinuazioni basate sul nulla, come il casino del russia gate smentito poi dal rapporto barr, arrivando ai giorni nostri in cui la lega e fontana accusano di inefficienza e immobilismo l'esecutivo, accuse oggi giustamente rigettate da conte nell'intervista a ilfattoquotidiano. 

ovvio che in un clima del genere, governare diventa assai difficile, ma per quanto se ne parli male, conte sta diventando l'uomo di punta di quella che dovrebbe essere un nuovo partito di centro sul cui carro un po' tutti vorrebbero salire, a parte le destre che vedono nella crescente popolarità di conte, la ventata che farà crollare il loro castello di carta propagandistico. sicuramente specie per la questione del covid19, sono stati commessi degli errori, ma tecnicamente NON esiste un protocollo per situazioni del genere, c'è stata parecchia improvvisazione, le pecche erano inevitabili. tuttavia sempre meglio del tutto aperto di salvini e fontana o del riaprire tutto di renzi, come confindustria comanda. immaginate se avessimo avuto questa gente al governo, minimalizzazione all'inizio con virus che avrebbe infettato milioni di persone, sistema sanitario in tilt, molti più morti, solo l'economia sarebbe andata un pelino meglio, per poi crollare quasi definitivamente dopo. e a chi avremmo chiesto aiuto, alla ue che la destra vorrebbe abbandonare per finta? sicuramente, ma quale caro prezzo? ce li vedete salvini o la meloni trattare alla pari con la merkel?


  • malia, Asterah, antifona e un altro piace questo

tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#2 Sri Makalidev

Sri Makalidev

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 874 messaggi

Inviato 02 aprile 2020 - 10:16

Condivido quasi tutto, ma sulle testate giornalistiche c'è l'ovvio, sono pagati per dire ed avere un lessico ormai obsoleto davanti l'operato di Conte, ovvietà smentite dal suo operato. Con Conte i giornali non sanno che fare perchè non preparati a una visione sincera dei problemi interni ed esterni che Conte sta mettendo in chiara luce.
  • malia piace questo

#3 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 9408 messaggi

Inviato 02 aprile 2020 - 11:59

far leva sull'ignoranza delle persone come stanno facendo in questo periodo, mi ricorda la propaganda politica prima della ww1, quella fascista e quella maccartista degli anni 50. oggi leggevo che fontana sta starnazzando contro il governo per le forniture di mascherine, ma cazzarola, sei tu il capo della regione, tu devi occuparti di queste cose, perchè cazzo nelle conferenze stampa NON c'è uno straccio di giornalista che gli fa presente la cosa? molta gente NON sa nemmeno come funzionino gli iter burocratici, in questo contesto la reintroduzione dell'educazione civica nelle scuole, fatta seriamente, NON un'ora di cazzeggio è uno dei primi strumenti che lo stato dovrebbe mettere a disposizione dei cittadini affinchè si rendano meno soggetti alla propaganda. e mandino affanculo persone come fontana per manifesta incapacità.


  • malia piace questo

tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#4 Sri Makalidev

Sri Makalidev

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 874 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 12:26

Esatto, ma metti in conto che il sistema visto a 360 gradi è molto provato dalla pandemia, quindi la paura li blocca anche nelle cose più elementari come dare l'informazione per come si presenta, diciamo che in certo senso la fortuna che ha Conte è avere una formamentis molto solida, questo non lo si può negare, mai sentito Conte perdersi in emozioni come tutti gli ex presidenti, se c'è uno che ha l'equilibrio per gestire questo paese è Lui e finalmente una buona volta qualcosa sta andando per il verso giusto, l'equilibrio lo ha dimostrato quando ha cazziato Salvini con parole decise e chiare, senza la solita mentalità italiana che finisce a tarallucci e vino. Se c'era Salvini ancora in mezzo chissà quante lagne e discorsi da sfigato ci saremmo dovuti sorbire, il presidente Conte fino ad oggi tanto di cappello. Salvini avrebbe fatto chissà quante cazzate. Vedremo, per ora Conte sta lavorando. Bene o male sta lavorando, a differenza dei parolai. Un Renzi al governo ad esempio non ce lo vedo per niente. Secondo me siamo fortunati per ora. Poi si vedranno i risultati.
  • malia piace questo

#5 byrus

byrus

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 682 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 06:49

A me continua a non piacere, uno che salta come premier da un governo ad un altro con tanta facilità non mi piace. Sempre secondo me, anche con la faccenda della pandemia non se la sta cavando bene, parla molto ma non espone i dettagli in modo chiaro e tentenna troppo, quando si doveva agire in fretta. A lavoro da me persino il titolare non sapeva come muoversi (…) (...e io ho agito per conto mio, azzeccandoci). Per me non è un buon politico, nonostante si stia facendo un partito personale.

 

Solo ultimamente "pare" si sia svegliato un po', così traspare dalle fonti d'informazione (che sappiamo bene non essere del tutto coerenti).


  • Cremisi piace questo

#6 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 534 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 08:52

ce li vedete salvini o la meloni trattare alla pari con la merkel?

 

Parere personale, la decisione di Conte di rifiutare il mandato, maggio 2018, fu la sua scelta più saggia e intelligente, poi le cose presero un'altra direzione, giugno 2018.

Dovrebbe essere sufficiente questo particolare per capire che probabilmente Conte non è la persona migliore ma sicuramente non è la peggiore alla presidenza del consiglio.

 

Salvini, Meloni, Zingaretti, Di Maio, e così via, sicuramente non ce li vedo nemmeno per sbaglio.



#7 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9901 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 09:20

Meglio di molti altri Conte, anche se..
- sull’emergenza covid ci fu polemica da parte di di alcuni medici per non avere imposto la quarantena ai bambini provenienti dalla Cina, la preoccupazione sul razzismo avrebbe dovuto essere l’ultimo dei problemi in caso di pandemia
- la denuncia ai medici per procurata epidemia, sarà difficile gli venga perdonata.
I medici erano costretti a rispettare un protocollo che gli vietava di fare tamponi a chi non dichiarasse contatti con persone provenienti dalla Cina, ma come accidenti si fa a denunciarli per procurata epidemia se il protocollo gli legava le mani sulla possibilità di fare tamponi a chiunque semplicemente presentasse sintomi sospetti?
Un grande pasticcio legale che francamente Conte si poteva risparmiare, anche perché è stato solo grazie all’insistenza dei medici per poter fare i tamponi che è scoppiato il bubbone.
Per il resto sembra un uomo capace, forse un po’ troppo avvocato inside. Presentare un modulo di auto dichiarazioni dopo l’altro aggiungendo via via voci e cavilli legali fino ad arrivare ad un punto in cui il cittadino firmando si sta prendendo la responsabilità di qualcosa di cui non intravede e nemmeno può prevedere le implicazioni, o su cose sulle quali non ha competenze, per comprare due rosette: come il “non essere malati di covid”: come può un cittadino un non medico certificare una cosa del genere? semplicemente non lo sa.
  • byrus piace questo

anf puff pant


#8 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4089 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 10:31


ovvio che in un clima del genere, governare diventa assai difficile, ma per quanto se ne parli male, conte sta diventando l'uomo di punta di quella che dovrebbe essere un nuovo partito di centro sul cui carro un po' tutti vorrebbero salire,

 

Una reincarnazione democristiana. Senza odore di sagrestia.

Dopo l'eclisse di Di Maio, Conte è diventato il front-man dei 5stelle, ma non serviva essere uno statista di lungo corso o un grande tessitore di sottogoverno per guadagnarsi una luminescenza personale, in quel parlamento uscito dalle elezioni del 4 marzo di due anni fa: bastava essere un classico avvocato italiano, capace di portare con naturalezza professionale giacca e cravatta, e abituato a muoversi nel palazzi senza inciampare nei tappeti.

 

Democristiano anche nella capacità - fatta in uguale misura di vuoti e di pieni - di essere espressione di una macchina dello stato della quale i cavalli di razza democristiani prendevano su di sé le colpe e i meriti.

La capacità di essere capitani che si lasciano navigare, seguendo il vento, evitando per istinto e per una questione di stile di fingersi magellani scopritori di passaggi a sud-ovest: accettavano ciò che l'Italia riusciva a essere per geo-politica o per l'arte di arrangiarsi, e sapevano intestarsene il merito giusto quel tanto per legittimare il proprio ruolo di potere.

Non è un caso che si sia inteso con gli Zingaretti e i Boccia, con i Gualtieri e i Sala. Una questione antropologica, prima che politica.

Un'intesa naturale, con quella sinistra che ha sempre sognato di diventare democristiana, da grande.

La stessa sinistra che diventò Ulivo, per farsi rappresentare e guidare da Prodi.

Capitani democristiani per la nave italiana, che va dove le correnti della storia e della geo-politica la fanno andare, e loro, i capitani, devono sapere soprattutto quando issare una bandiera e quando gettare un'ancora, e stare sul ponte col binocolo puntato all'orizzonte.

Un'anima democristiana della quale tutti parlano male, perché parlare male di se stessi è l'unico modo per assolversi.


  • byrus piace questo

#9 Sri Makalidev

Sri Makalidev

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 874 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 11:39

Ma quale democristiano?

#10 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8683 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 01:06

A me continua a non piacere, uno che salta come premier da un governo ad un altro con tanta facilità non mi piace. Sempre secondo me, anche con la faccenda della pandemia non se la sta cavando bene, parla molto ma non espone i dettagli in modo chiaro e tentenna troppo, quando si doveva agire in fretta. (…) (...e io ho agito per conto mio, azzeccandoci). Per me non è un buon politico, nonostante si stia facendo un partito personale.

 

Solo ultimamente "pare" si sia svegliato un po', così traspare dalle fonti d'informazione (che sappiamo bene non essere del tutto coerenti).

A me piace lui come persona per i motivi che ha esposto Ajeje qui e in altre discussioni. Quindi per prigriza non li ripeto :arg:. Per me è molto importante il modo di essere di qualcuno perchè penso che dal modo di essere derivi il modo di fare, di pensare ecc.

 

Tutti abbiamo idee diverse, ma ho quotato te perchè mi sono resa conto che quello che mi fa piacere Conte (come uomo ''''politico'''') è esattamente quello che non lo fa piacere a te :rotfl:.

A me sembra una persona che prende atto della peracottagine di questo o quel politico e ha la capacità di tenerla a distanza con eleganza. Ha cazziato Salvini e con molta eleganza, in un altro  momento, ha pure indicato la porta a Gigino di Maio.

 

Per quanto riguarda la gestione della pandemia sento di non poter giudicare il suo operato: è la prima volta che ne vivo una, non ho termini di paragone, non ho seguito prima d'ora governatori che nel mondo hanno avuto a che fare con epidemie gravi.

 

Ma mi piace il suo metodo, lo trovo molto ordinato, è come se fosse centrato ed è come se lui  non si lasciasse trascinare da chi è in perenne campagna elettorale o da chi sfrutta questa occasione per esplicitare ancora di più il proprio razzismo, il proprio egoismo, il proprio essere lamentevole a 360 gradi, ecc.

 

Lo trovo però timido, al momento, sulla gestione del denaro, molto rispettoso di alcune regole che secondo me dovrebbe ignorare visto il momento. Ma penso che questa sua timidezza sia dovuta a inesperienza come la timidezza che abbiamo visto nei primi giorni del suo mandato, timidezza che poi, quando ha capito con chi aveva a che fare e come era l'andazzo...ha messo da parte.

 

 

A lavoro da me persino il titolare non sapeva come muoversi

 

 

 

Anche se è antipatico trovarsi nella situazione di non sapersi muovere,  secondo me dovremmo capacitarci del fatto che questa incertezza, purtroppo, è fisiologica. Io vorrei che le persone lo capissero: ogni volta che si fa una legge (e dico legge per riassumere) ci sono una valanga di incertezze, dubbi, perplessità, che vengono a galla sia per chi la legge la dovrebbe osservare sia per chi la legge la dovrebbe far rispettare. In circostanze normali c'è il tempo per formulare i dubbi ufficialmente e ricevere risposte ufficiali,  ma ora non c'è.

Quindi non si dovrebbe scambiare la mancanza di ''dettagli'' per un errore, una colpa, ma per una questione purtroppo fisiologica aggravata dalla situazione.

E' di consolazione? No, di certo.


  • antifona piace questo

#11 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 534 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 01:30

Per me è molto importante il modo di essere di qualcuno perchè penso che dal modo di essere derivi il modo di fare, di pensare ecc.

 

Ecco perché Wanna Marchi ebbe così tanto successo e popolarità. Ma anche tanti altri, meno sbracati e "più a modo" come Frank Abagnale, un fuoriclase su cui Spielberg girò il film Prova prendermi e il suo ruolo interpretato da Di Caprio. 


  • byrus piace questo

#12 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8683 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 01:36

Ecco perché Wanna Marchi ebbe così tanto successo e popolarità. Ma anche tanti altri, meno sbracati e "più a modo" come Frank Abagnale, un fuoriclase su cui Spielberg girò il film Prova prendermi e il suo ruolo interpretato da Di Caprio. 

Non ho capito il paragone. Pensi che un truffatore ha successo perchè ci sono tanti che si fanno truffare?



#13 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 9408 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 01:40

Esatto, ma metti in conto che il sistema visto a 360 gradi è molto provato dalla pandemia, quindi la paura li blocca anche nelle cose più elementari come dare l'informazione per come si presenta, diciamo che in certo senso la fortuna che ha Conte è avere una formamentis molto solida, questo non lo si può negare, mai sentito Conte perdersi in emozioni come tutti gli ex presidenti, se c'è uno che ha l'equilibrio per gestire questo paese è Lui e finalmente una buona volta qualcosa sta andando per il verso giusto, l'equilibrio lo ha dimostrato quando ha cazziato Salvini con parole decise e chiare, senza la solita mentalità italiana che finisce a tarallucci e vino. Se c'era Salvini ancora in mezzo chissà quante lagne e discorsi da sfigato ci saremmo dovuti sorbire, il presidente Conte fino ad oggi tanto di cappello. Salvini avrebbe fatto chissà quante cazzate. Vedremo, per ora Conte sta lavorando. Bene o male sta lavorando, a differenza dei parolai. Un Renzi al governo ad esempio non ce lo vedo per niente. Secondo me siamo fortunati per ora. Poi si vedranno i risultati.

se fosse stato il governo giallo-verde, si sarebbe spaccato per via delle forti influenze di confindustria sulla lega che avrebbe cercato in tutti i modi di evitare le zone rosse o provvedimenti di chiusura, per via della loro fede nel profitto, quindi crisi con insediamento di governo di emergenza presieduto da qualche "tecnico" che per ovvie ragioni ci avrebbe messo diversi giorni a intervenire, in parole povere ci saremmo ritrovati nella merda più totale.

renzi è politicamente finito, l'ultima sua uscita, quella delle riaperture, dimostra che NON sta bene di testa, paradossalmente ora l'unica sua speranza di tornare in un esecutivo adesso sta nella destra, per chi ha orecchi per intendere.

 

 

A me continua a non piacere, uno che salta come premier da un governo ad un altro con tanta facilità non mi piace. Sempre secondo me, anche con la faccenda della pandemia non se la sta cavando bene, parla molto ma non espone i dettagli in modo chiaro e tentenna troppo, quando si doveva agire in fretta. A lavoro da me persino il titolare non sapeva come muoversi (…) (...e io ho agito per conto mio, azzeccandoci). Per me non è un buon politico, nonostante si stia facendo un partito personale.

 

Solo ultimamente "pare" si sia svegliato un po', così traspare dalle fonti d'informazione (che sappiamo bene non essere del tutto coerenti).

quando questo virus sarà sconfitto e faremo i conti, vedremo se conte sia stato peggio di altri leader, ma ne dubito molto. noi siamo nel picco, le altre nazioni devono ancora arrivarci e i numeri sono già peggiori dei nostri.

conte NON ha fondato e dice che NON ha alcuna intenzione di creare una forza politica, seppur in futuro temo avrà forti pressioni al riguardo, specie dal m5s ormai spezzettato e da gran parte della sinistra. tuttavia si sta dimostrando utilissimo a palazzo chigi e con la popolarità che sta prendendo, forse nemmeno gli servirà un partito politico, basterà che sia appoggiato e indicato dai partiti, tipo un amministratore delegato, in fin dei conti la sinistra NON ha nessuno da proporre, il m5s nemmeno (NON ditemi di battista, lui NON è un buon politico), quindi per ora che gli piaccia o meno, conte sarà costretto a tornare al ruolo di premier anche con un altra coalizione di sinistra.

 

Parere personale, la decisione di Conte di rifiutare il mandato, maggio 2018, fu la sua scelta più saggia e intelligente, poi le cose presero un'altra direzione, giugno 2018.

Dovrebbe essere sufficiente questo particolare per capire che probabilmente Conte non è la persona migliore ma sicuramente non è la peggiore alla presidenza del consiglio.

 

Salvini, Meloni, Zingaretti, Di Maio, e così via, sicuramente non ce li vedo nemmeno per sbaglio.

NON capisco il tuo discorso, sarebbe stato meglio tornare alle urne?

 

Meglio di molti altri Conte, anche se..
- sull’emergenza covid ci fu polemica da parte di di alcuni medici per non avere imposto la quarantena ai bambini provenienti dalla Cina, la preoccupazione sul razzismo avrebbe dovuto essere l’ultimo dei problemi in caso di pandemia
- la denuncia ai medici per procurata epidemia, sarà difficile gli venga perdonata.
I medici erano costretti a rispettare un protocollo che gli vietava di fare tamponi a chi non dichiarasse contatti con persone provenienti dalla Cina, ma come accidenti si fa a denunciarli per procurata epidemia se il protocollo gli legava le mani sulla possibilità di fare tamponi a chiunque semplicemente presentasse sintomi sospetti?
Un grande pasticcio legale che francamente Conte si poteva risparmiare, anche perché è stato solo grazie all’insistenza dei medici per poter fare i tamponi che è scoppiato il bubbone.
Per il resto sembra un uomo capace, forse un po’ troppo avvocato inside. Presentare un modulo di auto dichiarazioni dopo l’altro aggiungendo via via voci e cavilli legali fino ad arrivare ad un punto in cui il cittadino firmando si sta prendendo la responsabilità di qualcosa di cui non intravede e nemmeno può prevedere le implicazioni, o su cose sulle quali non ha competenze, per comprare due rosette: come il “non essere malati di covid”: come può un cittadino un non medico certificare una cosa del genere? semplicemente non lo sa.

ho qualche dubbio su queste accuse, potresti citare la fonte?

 

 

Una reincarnazione democristiana. Senza odore di sagrestia.

Dopo l'eclisse di Di Maio, Conte è diventato il front-man dei 5stelle, ma non serviva essere uno statista di lungo corso o un grande tessitore di sottogoverno per guadagnarsi una luminescenza personale, in quel parlamento uscito dalle elezioni del 4 marzo di due anni fa: bastava essere un classico avvocato italiano, capace di portare con naturalezza professionale giacca e cravatta, e abituato a muoversi nel palazzi senza inciampare nei tappeti.

 

Democristiano anche nella capacità - fatta in uguale misura di vuoti e di pieni - di essere espressione di una macchina dello stato della quale i cavalli di razza democristiani prendevano su di sé le colpe e i meriti.

La capacità di essere capitani che si lasciano navigare, seguendo il vento, evitando per istinto e per una questione di stile di fingersi magellani scopritori di passaggi a sud-ovest: accettavano ciò che l'Italia riusciva a essere per geo-politica o per l'arte di arrangiarsi, e sapevano intestarsene il merito giusto quel tanto per legittimare il proprio ruolo di potere.

Non è un caso che si sia inteso con gli Zingaretti e i Boccia, con i Gualtieri e i Sala. Una questione antropologica, prima che politica.

Un'intesa naturale, con quella sinistra che ha sempre sognato di diventare democristiana, da grande.

La stessa sinistra che diventò Ulivo, per farsi rappresentare e guidare da Prodi.

Capitani democristiani per la nave italiana, che va dove le correnti della storia e della geo-politica la fanno andare, e loro, i capitani, devono sapere soprattutto quando issare una bandiera e quando gettare un'ancora, e stare sul ponte col binocolo puntato all'orizzonte.

Un'anima democristiana della quale tutti parlano male, perché parlare male di se stessi è l'unico modo per assolversi.

se per democristiano intendi una gestione alla aldo moro, la cosa ci sta tutta, il problema è che conoscendoti, stai usando il termine democristiano come dispregiativo. puoi sempre andare in russia e chiedere di farci dare un clone di lenin, ma alla fine riuscirai a criticare anche il suo operato.

 

 

...

Ma mi piace il suo metodo, lo trovo molto ordinato, è come se fosse centrato ed è come se lui  non si lasciasse trascinare da chi è in perenne campagna elettorale o da chi sfrutta questa occasione per esplicitare ancora di più il proprio razzismo, il proprio egoismo, il proprio essere lamentevole a 360 gradi, ecc.

...

politicamente, l'unico leader che si avvicina a lui come metodo è putin, fu lui il primo a usare il pragmatismo e una visione keynesiana dell'economia come metodo nella risoluzione dei problemi della russia post sovietica, i risultati, per chi si ricorda degli anni 90, è stato quello di ridare il ruolo di superpotenza alla nazione, seppur esistono ancora molti problemi. paradossalmente pure putin aveva il suo antagonista nazionalista, zirinovskyi, ma come conte, lo mise al tappeto senza troppi sforzi e oggi per apparire ancora sui media, gli tocca vantare presunte parentele con la famiglia trump...


  • Sri Makalidev piace questo

tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#14 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 534 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 02:04

Pensi che un truffatore ha successo perchè ci sono tanti che si fanno truffare?

 

Be direi che è più che ovvio: domanda > offerta.

Ogni truffatore ha un suo target, Wanna Marchi si dedicava alle casalinghe annoiate, e avide, con l'idea che un rito magico o un flacone con un certo liquido le facesse dimagrire o diventare ricche, però avevano bisogno di qualcuno in grado di scuoterle, una specie di schiaffo virtuale  dalla tv. Un successo strepitoso.

Frank Abagnale invece si rivolgeva a chi considerava modello di onestà e capacità le persone a modo, ben curate, colte, con un buon modo di fare. Un successo altrettanto strepitoso.



#15 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8683 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 02:09

Be direi che è più che ovvio: domanda > offerta.

Ogni truffatore ha un suo target, Wanna Marchi si dedicava alle casalinghe annoiate, e avide, con l'idea che un rito magico o un flacone con un certo liquido le facesse dimagrire o diventare ricche, però avevano bisogno di qualcuno in grado di scuoterle, una specie di schiaffo virtuale  dalla tv. Un successo strepitoso.

Frank Abagnale invece si rivolgeva a chi considerava modello di onestà e capacità le persone a modo, ben curate, colte, con un buon modo di fare. Un successo altrettanto strepitoso.

Conte a chi si rivolgerebbe invece, secondo questa logica?



#16 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1188 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 02:41

Conte a chi si rivolgerebbe invece, secondo questa logica?


Ai morti?

#17 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8683 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 02:47

Ai morti?

Definire morti, please, senza versetti, senza bibbia. :arg:



#18 inmezzoalcielo

inmezzoalcielo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 534 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 03:06

Conte a chi si rivolgerebbe invece, secondo questa logica?

 

Per favore non sviare il mio discorso, ho semplicemente fatto una considerazione su questa tua affermazione: 

 

 

 

Per me è molto importante il modo di essere di qualcuno perchè penso che dal modo di essere derivi il modo di fare, di pensare ecc.

 

Rifletti sul fatto che Conte inizialmente rifiutò l'incarico e fu molto chiaro in proposito. Questo particolare, secondo il mio modo di pensare, è indice di fiducia, senso di onestà e responsabilità. Il suo aspetto, il modo di porsi, sono elementi certamente importanti nei rapporti diplomatici, ma non sono indice di serietà e onestà.

 

Misurare la qualità di una persona in base a come si pone o si presenta lo trovo sbagliato perché per capire se una persona è valida, almeno affidabile, bisogna conoscerla e anche molto bene, cosa direi impossibile nel momento in cui noi cittadini dobbiamo fare una scelta. Ecco perché i "migliori" sono quelli che sanno come presentarsi, come convincere la gente, in pratica come i venditori di pentole in tv.

Ed ecco perché dal dopo guerra non abbiamo mai indivinato scegliendo buoni rappresentanti di una buona politica, ma solo ottimi venditori di pentole che ci hanno raccontato delle gran cazzate, a cui noi abbiamo sempre creduto.

 

Ed ecco perché ci siamo ritrovati al governo prima la Lega poi il PD alleati con i 5 stelle. E Conte in mezzo.

 

Generalizzando, noi italiani siamo un popolo di approfittatori, il senso di comunità per noi è un concetto da film di fantascienza, prima ci siamo noi poi le nostre esigenze e per ultimi gli altri che però non rispettano le regole. Il principio di molti è che la colpa è sempre di qualcuno altro.



#19 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1188 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 03:10

Definire morti, please, senza versetti, senza bibbia. :arg:


Dicasi morto, colui che crede ciecamente alla versione ufficialissima della Storia dell'umanità, uno che dipende dalla televisione [possibilmente 8k], un subUmano particolare che è in grado di ostentare anche quello che non ha non sa non è.



#20 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9901 messaggi

Inviato 03 aprile 2020 - 03:21

Allora Igno, per essere corretti: ai tempi avevo raccolto gli sfoghi di amici medici che in quel momento erano arrabbiati per questa denuncia, quindi conosco solo il loro punto di vista e non ho un vero quadro di insieme comprensivo delle motivazioni dell’altra campana.
Ad ogni modo la stampa ne ha parlato parecchio, e sono stati espressi più o meno gli stessi concetti relativamente ai protocolli che non prevedevano presidi particolari nel momento in cui un paziente non avesse avuto contatti con persone provenienti dalla Cina.
Difatti il paziente 1 in un primo ricovero non aveva ricordato la cena con l’amico proveniente dalla Cina, quindi non era stato sottoposto a nessuna precauzione ed era stato rimandato a casa tranquillamente, per poi essere nuovamente ricoverato dopo qualche giorno e dopo qualche altro tempo ancora si ricordò di quelle cene.
Ma così prevedeva il protocollo e nessun medico poteva sottoporre qualcuno ad un tampone secondo la base dei soli propri sospetti, difatti anche il paziente 1 di Vo’ venne scoperto positivo solo dopo l’ostinazione di una dottoressa nell’insistere per chiedere di fare un tampone a dispetto di zero contatti con persone provenienti dalla Cina.

Ed è un problema burocratico, perché se i medici non si fossero attenuti al protocollo facendo dei tamponi a pazienti che consideravano sospetti, potevano essere denunciati.
Dunque è proprio per colpa del protocollo e del fatto di averlo rispettato che il paziente 1 di Codogno non è stato immediatamente sottoposto a tampone ne’ isolato ne’ sono state prese precauzioni o presidi immediati.

https://www.google.i...-249593374/amp/

anf puff pant





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi