Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Paralisi nel sonno


  • Per cortesia connettiti per rispondere
26 risposte a questa discussione

#1 Isaia

Isaia

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2 messaggi

Inviato 28 gennaio 2020 - 05:26

Buonasera a tutti, mi presento sono Isaia e da qualche tempo a questa parte, ultimamente con una frequenza di 2/3 volte al mese, credo soffrire di quello che leggendo in rete e su questo forum siano paralisi nel sonno.

Cerco una parola di conforto, una pacca nella spalla o una riflessione da chi è più esperto di me...

Cosa mi succede? Sempre la stessa terribile cosa; durante il sonno sento una presenza ostile in camera (un ladro/malintenzionato) e tento di aprire il cassetto per prendere il manganello o la torcia senza però riuscirci. 

Sento vera e propria paura non tanto per la presenza ma per la consapevolezza che potrebbe succedere qualcosa di male alla mia compagna o a mio figlio (che dorme con noi).

Alchè provo a muovermi, ad urlare ma mi escono solo dei mugugni che il più delle volte fanno svegliare la mia compagna la quale mi scuote e mi sveglia facendo finire quest'agonia.

L'ultima volta durante la paralisi sentivo la testolina di mio figlio che mi spingeva la schiena per intimarmi a svegliarmi, come per dirmi "Papone svegliati che abbiamo bisogno di te" ma lo stesso non sono riuscito a svegliarmi..

Ho provato a psicanalizzarmi e sono giunto alla conclusione che possa trattarsi di una paura di non essere adeguato per la mia famiglia, di non riuscire a difendere "il branco" anche se non ho nulla di cui lamentarmi o rimproverarmi.

5 anni fa ho perso mia madre e 2 mesi fa mio suocero ma non so se ciò può centrare visto che credo di aver metabolizzato i lutti.

Sono terrorizzato / affascinato da cosa il cervello riesca a fare ma vorrei saperne di più...

Che dite?

 



#2 clairvoyant

clairvoyant

    Utente Precognitivo

  • Utenti
  • 1718 messaggi

Inviato 01 febbraio 2020 - 09:31

Ti consiglio di fare una ricerca nel forum su discussioni passate perchè il tema che proponi è abbastanza ricorrente.


                    Ciò che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla

 

遙視 Life and death is a matter of fate; riches and poverty depend on Heaven (Confucius)
 

-If I die tomorrow
I'd be all right
Because I believe
That after we're gone
The spirit carries on-


#3 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 04 febbraio 2020 - 03:31

le paralisi del sonno sono secondo le ricerche che ho fatto sono blocchi del punto di coscienza

bisognerebbe praticare molto risveglio durante il giorno per andarci attraverso durante la notte cioè non avvertirle 

perchè se il punto di unione è fluido durante il giorno sarà fluido anche durante la notte 



#4 Isaia

Isaia

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2 messaggi

Inviato 06 febbraio 2020 - 07:40

le paralisi del sonno sono secondo le ricerche che ho fatto sono blocchi del punto di coscienza

bisognerebbe praticare molto risveglio durante il giorno per andarci attraverso durante la notte cioè non avvertirle 

perchè se il punto di unione è fluido durante il giorno sarà fluido anche durante la notte 

grazie del feedback! non ho capito molto bene però... tu intendi dire che inconsciamente so che c'è qualcosa di sbagliato in me e queste paralisi dovrebbero avviarmi ad una qualche presa di coscienza di qualcosa? cosa intendi per praticare molto risveglio durante il giorno? grz :)



#5 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 06 febbraio 2020 - 12:21

le paralisi del sonno sono secondo le ricerche che ho fatto sono blocchi del punto di coscienza

bisognerebbe praticare molto risveglio durante il giorno per andarci attraverso durante la notte cioè non avvertirle 

perchè se il punto di unione è fluido durante il giorno sarà fluido anche durante la notte 

Ah si anche io ho letto di questo punto di unione poichè una mattina in un contatto con il mio Angelo sono stata toccata proprio lì, tra le scapole, avendo anche una visione di una mano che si muoveva, si spostava e poi ho fatto una ricerca e ho trovato che lì c'è questo punto energetico (è una nade?) che di solito è fisso, stabile ma si muove all'occorrenza all'interno della nostra aura facilitando la percezione delle dimensioni sottili...come fosse una sorta di "lampada" che illumina intorno a noi ciò che appartiene a queste dimensioni, per fare un paragone banale.

Mi pare, correggimi se sbaglio, che essere toccati lì in senso energetico purifichi l'aura, come mi avrebbe detto un'entità di una persona che conoscevo quando era in vita.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#6 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 12 febbraio 2020 - 02:11

grazie del feedback! non ho capito molto bene però... tu intendi dire che inconsciamente so che c'è qualcosa di sbagliato in me e queste paralisi dovrebbero avviarmi ad una qualche presa di coscienza di qualcosa? cosa intendi per praticare molto risveglio durante il giorno? grz :)

 

allora

quello che andrebbe fatto si basa su alcuni pilastri portanti che vanno intesi

innanzitutto inizia a volere il fatto di riprendere la tua forza che hai perso negli altri

quindi usa il controllo, la disciplina, la pazienza, l'intento, il tempismo, occhi leggermene incrociato e il respiro spazzante

non è roba woodo oppure mistica, sono facoltà che abbiamo dentro

per imparare a sognare bisogna essere puliti

Ah si anche io ho letto di questo punto di unione poichè una mattina in un contatto con il mio Angelo sono stata toccata proprio lì, tra le scapole, avendo anche una visione di una mano che si muoveva, si spostava e poi ho fatto una ricerca e ho trovato che lì c'è questo punto energetico (è una nade?) che di solito è fisso, stabile ma si muove all'occorrenza all'interno della nostra aura facilitando la percezione delle dimensioni sottili...come fosse una sorta di "lampada" che illumina intorno a noi ciò che appartiene a queste dimensioni, per fare un paragone banale.

Mi pare, correggimi se sbaglio, che essere toccati lì in senso energetico purifichi l'aura, come mi avrebbe detto un'entità di una persona che conoscevo quando era in vita.

 

 

il fatto dell'aura non lo, so solo che se proprio non riesci a purificarti fatti un corso di reiki (lo fanno in tutti gli ospedali e mi sembra che sia stato provato dalla scienza) oppure pranoterapia che è più una cosa da spirituali che da scienziati 



#7 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 14 febbraio 2020 - 02:15


il fatto dell'aura non lo, so solo che se proprio non riesci a purificarti fatti un corso di reiki (lo fanno in tutti gli ospedali e mi sembra che sia stato provato dalla scienza) oppure pranoterapia che è più una cosa da spirituali che da scienziati 

Allora praticamente questa manovra mi sarebbe stata fatta perchè avevo problemi circolatori in quel momento (avendo anche io problemi cardiaci) e l'entità ha ristabilito l'equilibrio toccandomi tra le scapole.

Trovi riscontro tra il punto di unione e la circolazione del sangue?


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#8 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 23 febbraio 2020 - 07:12

grazie del feedback! non ho capito molto bene però... tu intendi dire che inconsciamente so che c'è qualcosa di sbagliato in me e queste paralisi dovrebbero avviarmi ad una qualche presa di coscienza di qualcosa? cosa intendi per praticare molto risveglio durante il giorno? grz :)

allora

devi essere pratico durante il giorno

più sensazioni hai

meno dialogo interno hai più ti sposti verso il sognare quindi non fare, retrospezione, sognare, più la notte dormi bene

ti posso dire di essere con te stesso quando mangi, bevi fai le cose in casa o fuori

il sonno risponde ai comandi del giorno



#9 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 03:07

Le paralisi del sonno sono un fenomeno comune e questa par proprio la descrizione di un'ordinaria esperienza della serie; non credo ci sia bisogno di ricamarci tanto sopra, signori miei.


-Flip Flap-


#10 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 05:40

Le paralisi del sonno sono un fenomeno comune e questa par proprio la descrizione di un'ordinaria esperienza della serie; non credo ci sia bisogno di ricamarci tanto sopra, signori miei.

se vuoi approfondire fai degli studi

c'è stato un periodo che le avevo superate

o almeno comunque siccome ero presente durante la veglia mi trovavo a interagire consapevolmente durante i sogni non sentendomi in paralisi 



#11 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 05:57

Non so quali 'studi' tu abbia fatto a riguardo, ma se ti portano a parlare di "roba woodoo oppure mistica" (cit) mi sa che ti conviene ricominciare da capo - come dicevo, le paralisi notturne sono un fenomeno comunissimo e normalissimo, possono segnalare un periodo di stress, sonno agitato, o semplicemente abitudini scorrette nel dormire: appisolarsi il pomeriggio/la mattina con luci troppo intense in stanza, una posizione supina (sarebbe assai meglio dormire su un lato), cena/pranzo troppo abbondante e distanziato a meno di 2-3 ore dal sonno ecc ecc.

 

Capisco voler trovare a tutti i costi spiegazioni sovrannaturali, ma qui onestamente non c'è molto da pensarci.

Parlare di entità e spiriti ad ogni buona occasione è semplicemente banalizzante e svia dal possibile problema reale - poi, ognuno si senta libero di credere in ciò che vuole, ci mancherebbe: se invece di un disturbo del sonno vi piace pensare che Belzebù vi si sieda in groppa, chi sono io per convincervi del contrario :asdsi:


-Flip Flap-


#12 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 06:01

Non so quali 'studi' tu abbia fatto a riguardo, ma se ti portano a parlare di "roba woodoo oppure mistica" (cit) mi sa che ti conviene ricominciare da capo - come dicevo, le paralisi notturne sono un fenomeno comunissimo e normalissimo, possono segnalare un periodo di stress, sonno agitato, o semplicemente abitudini scorrette nel dormire: appisolarsi il pomeriggio/la mattina con luci troppo intense in stanza, una posizione supina (sarebbe assai meglio dormire su un lato), cena/pranzo troppo abbondante e distanziato a meno di 2-3 ore dal sonno ecc ecc.

 

Capisco voler trovare a tutti i costi spiegazioni sovrannaturali, ma qui onestamente non c'è molto da pensarci.

Parlare di entità e spiriti ad ogni buona occasione è semplicemente banalizzante e svia dal possibile problema reale - poi, ognuno si senta libero di credere in ciò che vuole, ci mancherebbe: se invece di un disturbo del sonno vi piace pensare che Belzebù vi si sieda in groppa, chi sono io per convincervi del contrario :asdsi:

allora senza fare giri di parole

qui non facciamo nessuno studio e nessun rito woodo

qui si tratta di provare a livello psicofisico

io ho provato con tecniche di consapevolezza e ho avuto un periodo senza paralisi

poi se ti piace contraddirmi come fate in tanti qui sopra fai pure

ma io vorrei portare qualche mio contributo

 

poi se non sono libero di dare contributi o di esprimere la mia visione farò come mi ha detto qualcuno qua sopra

presenza distaccata e tutti facessero come cavolo gli pare

tanto i problemi sono sono cambiati sono sempre gli stessi


  • Lunanerina piace questo

#13 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 07:20

qui non facciamo nessuno studio

 

 

se vuoi approfondire fai degli studi

 

 

Va beh.

 

allora senza fare giri di parole

qui non facciamo nessuno studio e nessun rito woodo

qui si tratta di provare a livello psicofisico

io ho provato con tecniche di consapevolezza e ho avuto un periodo senza paralisi

poi se ti piace contraddirmi come fate in tanti qui sopra fai pure

ma io vorrei portare qualche mio contributo

 

poi se non sono libero di dare contributi o di esprimere la mia visione farò come mi ha detto qualcuno qua sopra

presenza distaccata e tutti facessero come cavolo gli pare

tanto i problemi sono sono cambiati sono sempre gli stessi

 

 

Ma figurati, liberissimo di esprimere la tua visione, come io sono liberissimo di esprimere la mia con la conseguenza di contraddire la tua.


-Flip Flap-


#14 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 27 febbraio 2020 - 09:28

Va beh.

 

 

 

Ma figurati, liberissimo di esprimere la tua visione, come io sono liberissimo di esprimere la mia con la conseguenza di contraddire la tua.

vabbe' fai come ti pare

io sono stato felice di non avere avuto paralisi per 3 anni

poi devo fare il giustiziere dicendo agli altri che possono liberarsene

tu continua a fare da censura

come quando dicevano che i terremoti non si potevano prevedere col radon e screditavano Giuliani



#15 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 12:52

Errore mio, forse non mi sono spiegato bene ma non volevo certo criticare il tuo personale metodo, il vero punto della critica dovrebbero essere invece affermazioni come questa:

 

le paralisi del sonno sono secondo le ricerche che ho fatto sono blocchi del punto di coscienza

bisognerebbe praticare molto risveglio durante il giorno per andarci attraverso durante la notte cioè non avvertirle 

perchè se il punto di unione è fluido durante il giorno sarà fluido anche durante la notte 

 

 

Le paralisi del sonno sono disturbi del sonno, sono un fenomeno come un altro, salvo l'elevata apprensione che suscitano in alcuni soggetti, specie se diventano croniche.

Dire che sono 'blocchi del punto di coscienza' è dire tutto e niente, capisco sia un forum sul paranormale ma di spiegazioni scientifiche al fenomeno ce ne sono e secondo me bisognerebbe approfondire in quella direzione prima di lanciarsi in assurdi giri di parole strappate da chissà dove.

 

Non c'è nemmeno bisogno di andare lontano, basta una ricerchina di quattro secondi su google ed escono fuori risultati utilizzabili: https://www.farmacoe...-pericoli-cura/

 

"La paralisi del sonno viene classificata all’interno delle parasonnie, un gruppo ampio ed eterogeneo dei disturbi del sonno.

È causata da una alterazione dei normali cicli che avvengono durante il sonno."
 
"La fase REM del sonno (Rapid eye movement) prende il suo nome dai movimenti oculari rapidi che caratterizzano questa fase. Durante il sonno REM i muscoli sono completamente atonici e paralizzati per evitare di mimare i sogni, caratteristici di questo stadio del sonno."
 
"Durante la paralisi del sonno succede che il risveglio, solitamente preceduto proprio dalla fase REM, non coincida esattamente con il momento in cui i muscoli hanno ripreso il loro tono. Per questo motivo ci si ritrova coscienti, ma incapaci di muoversi."
 
E questo è quanto.

Il sonno come ogni altro meccanismo corporeo va incontro ai suoi disturbi: attribuisci un colpo di tosse ad una pacca sulla spalla da parte di uno spirito e preghi Gesù perché te ne liberi o butti giù un sorso di sciroppo? (Miele per i più bio :asdsi: )

Ecco, vale lo stesso con le paralisi.


-Flip Flap-


#16 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 01:20

Karver puoi dirmi qualcosa in proposito alla mia domanda?

"Allora praticamente questa manovra mi sarebbe stata fatta perchè avevo problemi circolatori in quel momento (avendo anche io problemi cardiaci) e l'entità ha ristabilito l'equilibrio toccandomi tra le scapole.

Trovi riscontro tra il punto di unione e la circolazione del sangue?"


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#17 Karver

Karver

    Utente Senior

  • Utenti
  • 366 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 07:08

Karver puoi dirmi qualcosa in proposito alla mia domanda?

"Allora praticamente questa manovra mi sarebbe stata fatta perchè avevo problemi circolatori in quel momento (avendo anche io problemi cardiaci) e l'entità ha ristabilito l'equilibrio toccandomi tra le scapole.

Trovi riscontro tra il punto di unione e la circolazione del sangue?"

allora le paralisi esistono ma forse mi sono fatto fraintendere da nehemalite

le paralisi possono essere non vissute coscientemente con una collaborazione durante il processo di risveglio

cioè rimanere vigili durante il sonno

per questo bisogna dirigere la matrice mentale durante il giorno 



#18 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 08:38

Il processo inconscio lavora anche durante il giorno, non solo mentre dormi, tuttavia le possibilità di influire positivamente sul lavoro onirico diurno coscientemente sono abbastanza scarsine: l'inconscio prende il materiale che alla coscienza sfugge, ma se tu t'impunti su un oggetto mentale (una rappresentazione) durante il giorno, gli rendi le cose difficili - raramente il contenuto manifesto del sogno è costituito da immagini che hanno un investimento psichico rilevante, e se lo è ( = lo sembra) è soltanto un modo per nascondere il contenuto latente, per buttarti fumo negli occhi insomma.

 

In parole povere, quello che fai coscientemente durante il giorno, tecniche, meditazione o quel che vuoi, avrà un effetto sul tuo stato mentale e ovviamente sul grado di rilassamento o meno con cui giungi al sonno e al sogno, evitando anche i disturbi da stress entro un certo limite, ma non passi l'idea (sbagliata) di poter interferire positivamente col lavoro onirico al di fuori del sogno lucido, ed anche lì entro certi limiti che sono quelli della rappresentazione: non puoi cambiare in alcun modo (leggasi: coscientemente) il contenuto latente né il suo significato.

 

Puoi modificare l'incidenza delle paralisi e persino dei sogni che ricordi, ma non il senso profondo di quello che ti mostrano (o ti mostrerebbero) perché è un processo che sfugge al tuo controllo, sempre e comunque.


-Flip Flap-


#19 Kal

Kal

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 23 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 09:14

Il processo inconscio lavora anche durante il giorno, non solo mentre dormi, tuttavia le possibilità di influire positivamente sul lavoro onirico diurno coscientemente sono abbastanza scarsine: l'inconscio prende il materiale che alla coscienza sfugge, ma se tu t'impunti su un oggetto mentale (una rappresentazione) durante il giorno, gli rendi le cose difficili - raramente il contenuto manifesto del sogno è costituito da immagini che hanno un investimento psichico rilevante, e se lo è ( = lo sembra) è soltanto un modo per nascondere il contenuto latente, per buttarti fumo negli occhi insomma.

In parole povere, quello che fai coscientemente durante il giorno, tecniche, meditazione o quel che vuoi, avrà un effetto sul tuo stato mentale e ovviamente sul grado di rilassamento o meno con cui giungi al sonno e al sogno, evitando anche i disturbi da stress entro un certo limite, ma non passi l'idea (sbagliata) di poter interferire positivamente col lavoro onirico al di fuori del sogno lucido, ed anche lì entro certi limiti che sono quelli della rappresentazione: non puoi cambiare in alcun modo (leggasi: coscientemente) il contenuto latente né il suo significato.

Puoi modificare l'incidenza delle paralisi e persino dei sogni che ricordi, ma non il senso profondo di quello che ti mostrano (o ti mostrerebbero) perché è un processo che sfugge al tuo controllo, sempre e comunque.


Non riesco a capire se quella bellissima luce sei tu Angelo mio o sono io che mi sono fumato troppe canne.


#20 Kal

Kal

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 23 messaggi

Inviato 28 febbraio 2020 - 09:28

Wops ho sbagliato a mandare il messaggio, comunque io sono molto d'accordo su questo ultimo post; cosa molto importante è ricordarsi che in periodi non consci come i sogni e paralisi non abbiamo possibilità di modifica o in poche parole completo controllo, serve molta esperienza per padroneggiare questa "arte", per questo si fanno esercizi in fase diurna; riguardo la paralisi ci sono tante esperienze diverse che si possano vivere, la più comune e l'ombra misteriosa, più raramente (molto negativo) si vede l'ombra più intensamente accompagnata da qualche creatura, in molte storie si raffigurano dei goblin che cercano di strangolare la vittima (ovviamente solo in fase di sonno); detto questo personalmente non so quando e perché si verifichino, sembra troppo scontato pensare che è solo uno stato di stress, a me piace sempre pensare quello che c'è dietro, e se qualcuno di molto birichino a voluto giocati uno brutto scherzetto; alla fine è come vivere un sogno lucido completo, comprese le emozioni, senza però sapere che in realtà si è in uno stato dove si possono fare molte cose (purtroppo la situazione creepy è difficile da superare), vivere queste esperienze può essere difficile ma si può superare, poi se capita così tanto spesso fumatevi un joint e si dorme come un angioletto :p

Non riesco a capire se quella bellissima luce sei tu Angelo mio o sono io che mi sono fumato troppe canne.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi