Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Esiste l'angelo custode?

angelo custode

  • Per cortesia connettiti per rispondere
86 risposte a questa discussione

#41 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 2148 messaggi

Inviato 25 gennaio 2020 - 05:17

...........................................................
@celestino
Angeli e demoni vengono dal genere umano e sta a noi diventare o Angeli o demoni in base a come abbiamo vissuto e come abbiamo amato Dio e gli altri (anche un demone può pentirsi ed elevarsi diventando un Angelo, per la Grazia e l'Amore di Dio...per il mio sembra sia stato così).

 

Questa affermazione è frutto di un tuo contatto spirituale oppure è una tua personale considerazione ?

 

Sai, credo che diventare un Angelo custode non sia difficile mentre lo sarebbe molto di più diventare un Demone !

 

Per diventare un Angelo una volta al cospetto  del "Giudice Celeste", basta volerlo senza aver troppo violato le leggi Divine, diversamente si dovrebbe finire direttamente reclusi in quella "Prigione diretta dal Demonio".

 

Credo che, dall'alto, dopo la morte ed in configurazione spirituale, si ha una visione molto diversa della vita terrena, quello che in Terra ci potrebbe apparire "Peccato", forse dall'alto o meglio dall'altro lato, potremmo renderci conto che, piccoli peccatucci fanno parte del quasi normale vivere, diversamente in Paradiso ci sarebbero veramente pochissime anime.

 

La Chiesa tende sempre a drammatizzare ulteriormente la figura del peccato tanto è vero che, in tutti i sermoni sia funebri che matrimoniali ed altri, chiama puntualmente i suoi fedeli a pentirsi indistintamente tutti dei propri peccati, come se si fossero commessi obbligatoriamente peccati anche senza saperlo, così predicando, perde credibilità e considerazione la forma del vero peccato, addirittura ancora oggi, ci viene attribuito il "Peccato Originale", da ridere ed andar via.

 

Una forma spirituale con mansione di Angelo Custode, in vita, credo che possa essere ritenuto uno di noi, un normale Umano anche con piccoli peccati a carico, certo che, poi in forma spirituale ci si accorge delle idiozie fatte in vita, è un po come da persone vissute, guardarsi indietro e valutarsi da giovani e, concludere che da giovani si è stati un tantino idioti, tale discorso invece, assume giudizio diverso per chi ha commesso efferati crimini, diversamente sarebbero più le anime Infernali che Paradisiache.



#42 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9228 messaggi

Inviato 25 gennaio 2020 - 09:37

Tutti sono sotto la supervisione degli angeli, quelli di luce e quelli di tenebra, ci vuole un particolare tipo di mente per decidere di sottometterli al vero libero arbitrio personale, ma quello è un adepto che si trasforma a tal punto da trattare con gli angeli secondo la sua volontà unita al Dio assoluto e onnipresente.


visto che avevo frainteso la tua risposta credendo che stessi trollando, ti risponderò a modo su quello che penso della tua risposta, allora non capisco la tua prima definizione di angeli che dici esisterebbero sia quelli di luce che quelli di tenebra, mentre in realtà gli unici angeli che si conoscono sono solo quelli di luce, quelli che appartengono alle tenebre sono invece i demoni.
poi non capisco il secondo punto di avere una mente particolare per decidere di sottometterli a quale vero libero arbitrio ti riferisci?

per caso al libero arbitrio degli esseri umani? ho capito bene?

se è questo il punto non sono affatto d'accordo perchè gli angeli essendo stati i primi esseri creati dalla Divinità sono di un gradino evolutivo più elevato rispetto a noi esseri umani e per quanto non si sentono superiori rispetto a noi esseri umani limitati e con le nostre imperfezioni, non si sottometteranno mai a nessuno tranne che naturalmente a Dio.

per cui per quanto l'essere umano possa tentare di trasformarsi per diventare un veicolo cosciente della Divinità, anche diventando di livello superiore rispetto agli altri comuni esseri umani, rimane e rimarrà sempre
al secondo posto rispetto alle entità spiritualmente più elevate vicinissime a Dio, come gli angeli.

e questo anche se avessimo un frammento della divinità dentro di noi, come naturalmente ce l'hanno pure gli angeli se è per questo, con la differenza che noi purtroppo siamo ancora sottoposti alla nostra natura terrena in un reame strettamente materiale, mentre invece gli angeli essendo appartenenti ad un reame differente, spirituale superiore pieni della grazia divina, sono e sarebbero per noi esseri umani sempre irraggiungibili.

Questa affermazione è frutto di un tuo contatto spirituale oppure è una tua personale considerazione ?

Sai, credo che diventare un Angelo custode non sia difficile mentre lo sarebbe molto di più diventare un Demone !

Per diventare un Angelo una volta al cospetto del "Giudice Celeste", basta volerlo senza aver troppo violato le leggi Divine, diversamente si dovrebbe finire direttamente reclusi in quella "Prigione diretta dal Demonio".

Credo che, dall'alto, dopo la morte ed in configurazione spirituale, si ha una visione molto diversa della vita terrena, quello che in Terra ci potrebbe apparire "Peccato", forse dall'alto o meglio dall'altro lato, potremmo renderci conto che, piccoli peccatucci fanno parte del quasi normale vivere, diversamente in Paradiso ci sarebbero veramente pochissime anime.

La Chiesa tende sempre a drammatizzare ulteriormente la figura del peccato tanto è vero che, in tutti i sermoni sia funebri che matrimoniali ed altri, chiama puntualmente i suoi fedeli a pentirsi indistintamente tutti dei propri peccati, come se si fossero commessi obbligatoriamente peccati anche senza saperlo, così predicando, perde credibilità e considerazione la forma del vero peccato, addirittura ancora oggi, ci viene attribuito il "Peccato Originale", da ridere ed andar via.

Una forma spirituale con mansione di Angelo Custode, in vita, credo che possa essere ritenuto uno di noi, un normale Umano anche con piccoli peccati a carico, certo che, poi in forma spirituale ci si accorge delle idiozie fatte in vita, è un po come da persone vissute, guardarsi indietro e valutarsi da giovani e, concludere che da giovani si è stati un tantino idioti, tale discorso invece, assume giudizio diverso per chi ha commesso efferati crimini, diversamente sarebbero più le anime Infernali che Paradisiache.


può essere che abbia delle lacune e che non conoscendo di certo ogni cosa della dottrina cristiana qualche punto mi sfugga ma non mi risultava che gli esseri umani potessero diventare dopo la loro morte degli angeli oppure dei demoni, nonostante sia specificato che ci saranno un numero preciso di credenti fedeli che andranno a dimorare e a vivere nel paradiso insieme agli angeli
i 144.000 prescelti che non avranno più un corpo fisico materiale, ma uno spirituale, però non mi risultava che diventassero degli angeli effettivamente.

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#43 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 25 gennaio 2020 - 09:55

visto che avevo frainteso la tua risposta credendo che stessi trollando, ti risponderò a modo su quello che penso della tua risposta, allora non capisco la tua prima definizione di angeli che dici esisterebbero sia quelli di luce che quelli di tenebra, mentre in realtà gli unici angeli che si conoscono sono solo quelli di luce, quelli che appartengono alle tenebre sono invece i demoni.

poi non capisco il secondo punto di avere una mente particolare per decidere di sottometterli a quale vero libero arbitrio ti riferisci?

 

per caso al libero arbitrio degli esseri umani? ho capito bene?

 

se è questo il punto non sono affatto d'accordo perchè gli angeli essendo stati i primi esseri creati dalla Divinità sono di un gradino evolutivo più elevato rispetto a noi esseri umani e per quanto non si sentono superiori rispetto a noi esseri umani limitati e con le nostre imperfezioni, non si sottometteranno mai a nessuno tranne che naturalmente a Dio.

 

per cui per quanto l'essere umano possa tentare di trasformarsi per diventare un veicolo cosciente della Divinità, anche diventando di livello superiore rispetto agli altri comuni esseri umani, rimane e rimarrà sempre 

al secondo posto rispetto alle entità spiritualmente più elevate vicinissime a Dio, come gli angeli.

 

e questo anche se avessimo un frammento della divinità dentro di noi, come naturalmente ce l'hanno pure gli angeli se è per questo, con la differenza che noi purtroppo siamo ancora sottoposti alla nostra natura terrena in un reame strettamente materiale, mentre invece gli angeli essendo appartenenti ad un reame differente, spirituale superiore pieni della grazia divina, sono e sarebbero per noi esseri umani sempre irraggiungibili.

sky scusami ma non capisco un punto, quando parli di demoni perchè non possono essere angeli?

 

Il dubbio mi viene dal primo dei demoni, cioè il Diavolo ...Lucifero, Belzebu o come cavolo lo vogliamo chiamare. Nello specifico non era un angelo anche lui? L'angelo caduto della luce? Che venne cacciato assieme ad altri angeli ...poi  diventato l'angelo delle tenebre? Oppure tutto questo vale solo per le credenze cristiane?


111.jpg

 


#44 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9228 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 05:51

sky scusami ma non capisco un punto, quando parli di demoni perchè non possono essere angeli?

 

Il dubbio mi viene dal primo dei demoni, cioè il Diavolo ...Lucifero, Belzebu o come cavolo lo vogliamo chiamare. Nello specifico non era un angelo anche lui? L'angelo caduto della luce? Che venne cacciato assieme ad altri angeli ...poi  diventato l'angelo delle tenebre? Oppure tutto questo vale solo per le credenze cristiane?

 

perchè venendo scacciati dal paradiso hanno perso per sempre la grazia divina è per questo che i demoni e Lucifero non potranno più ritornare a essere angeli del paradiso come erano prima di ribellarsi a Dio.

 

Lucifero si mostra sotto sembianze di un angelo della luce, ma non lo è più ed è scritto chiaramente nelle sacre scritture è diventato ormai un ex angelo che risiede all'inferno.


  • purple e BorderlineZ piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#45 purple

purple

    Utente

  • Utenti
  • 3737 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 10:32

Gli angeli ribelli sono per l'eternità posti a rappresentare la tenebra perché questa creazione per dispiegarsi necessita di polarità. All'inizio c'era Dio- Uno-Tutto/Nulla, poi Dio creò; le  prime creature erano le più vicine alla fonte, creature di luce. Ma perché la realtà potesse sostanziarsi furono loro dati dei gradi di libertà, il libero arbitrio. Quindi un terzo di essi scelse di porsi nella tenebra dando vita ad una delle prime polarizzazioni, luce/tenebra. Per questo essi non verranno riassorbiti nella perfezione iniziale per tutta l'eternità, perché la coincidenza degli opposti annichilirebbe la realtà. Questo vale per l'eternità nella sua faccia rivolta verso questo piano di esistenza, poiché al di là di essa l'esistenza assume altre forme e altre leggi.


  • skynight e BorderlineZ piace questo

#46 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 2148 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 04:04




può essere che abbia delle lacune e che non conoscendo di certo ogni cosa della dottrina cristiana qualche punto mi sfugga ma non mi risultava che gli esseri umani potessero diventare dopo la loro morte degli angeli oppure dei demoni, nonostante sia specificato che ci saranno un numero preciso di credenti fedeli che andranno a dimorare e a vivere nel paradiso insieme agli angeli
i 144.000 prescelti che non avranno più un corpo fisico materiale, ma uno spirituale, però non mi risultava che diventassero degli angeli effettivamente.

Neppure io so se gli Umani dopo la morte abbiano la possibilità di diventare Angeli o Demoni, però mi avvalgo di quello che dice Lunanerina.

 

@celestino
Angeli e demoni vengono dal genere umano e sta a noi diventare o Angeli o demoni in base a come abbiamo vissuto e come abbiamo amato Dio e gli altri (anche un demone può pentirsi ed elevarsi diventando un Angelo, per la Grazia e l'Amore di Dio...per il mio sembra sia stato così).

 

In base a questa affermazione di Lunanerina ho scritto il mio post precedente.



#47 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 06:17

@borderline
Siamo tutti attaccati da spiriti maligni che tentano di ingannarci travestendosi da Angeli di Luce con lo scopo di darci una visione distorta di Dio e degli Angeli.
Ed è quello che ritengo sia successo a Pandora, nonostante fosse poi addirittura una bambina, non fanno distinzioni. Poi nessuno di noi è perfetto, siamo tutti mancanti e suscettibili di essere vessati, sia che siamo bambini o adulti. Anzi soprattutto i giovani che sono più sensibili e suscettibili sono il bersaglio preferito dal male.

@purple
Ma se una persona si dà al servizio di Satana, ad esempio o si trova sotto una maledizione generazionale certamente un demone custode lo avrà. Nel primo caso per scelta consapevole.

Ripeto, nessuno è perfetto e le percezioni sbagliate possiamo averle tutti...come dicevo, sai quante volte i demoni si travestono da buoni per ingannare le persone? Altrimenti se venissero nella loro vera veste tanti non li accetterebbero! Come Pandora, ad esempio.

@celestino
Per rivelazione personale (il mio Angelo pare lo fosse stato un demone) ma anche per fede.
Perché un demone non potrebbe pentirsi e divenire un essere di Luce, nel tempo?
Certo è più facile diventare demoni che Angeli, ma io preferisco vedere Dio come Padre buono ed amorevole che come cattivo ed inesorabile Giudice ( guarda il ricco epulone, poverino, checsi è pentito...tu lo vedi un Dio che gli dice 'e mo' t'arrangi?' Terribile, io un Dio così non lo accetterei).

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#48 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9228 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 07:26

Ripeto, nessuno è perfetto e le percezioni sbagliate possiamo averle tutti...come dicevo, sai quante volte i demoni si travestono da buoni per ingannare le persone? Altrimenti se venissero nella loro vera veste tanti non li accetterebbero! Come Pandora, ad esempio.

@celestino
Per rivelazione personale (il mio Angelo pare lo fosse stato un demone) ma anche per fede.
Perché un demone non potrebbe pentirsi e divenire un essere di Luce, nel tempo?
Certo è più facile diventare demoni che Angeli, ma io preferisco vedere Dio come Padre buono ed amorevole che come cattivo ed inesorabile Giudice ( guarda il ricco epulone, poverino, checsi è pentito...tu lo vedi un Dio che gli dice 'e mo' t'arrangi?' Terribile, io un Dio così non lo accetterei).

 

d'accordo con quello che scrivi Luna ma di solito i demoni che si travestono da angeli di luce mi sembrava di ricordare che lusingassero e tentassero le loro vittime per portarle dalla loro parte e non invece che le riprendessero o guardassero in una certa maniera per metterle in soggezione, ma senza dirgli niente perchè avevano sbagliato qualcosa che dovevano però comprendere loro da se cosa fosse.

in più Pandora scrisse che la prima volta che lo vide era stato nel momento in cui era in pericolo serio la sua vita, un demone a cosa gli servirebbe apparire davanti alla sua vittima che rischierebbe di morire

se questa essendo ancora piccola non avrebbe ancora peccato? poi come hai scritto te ci sono anche le eccezioni come della possibilità di persecuzione da parte di un possibile demone "custode"

per colpa di maledizioni che sono state lanciate nei nostri avi e che sono tramandate nelle generazioni successive.

 

comunque anche se non potrei di certo dimostrarlo in alcun modo, secondo me quello visto da Pandora potrebbe essere davvero un angelo piuttosto che un demone, sia per il fatto che gli angeli custodi ci verrebbero assegnati alla nostra nascita dalla divinità per proteggerci dalle forze soprannaturali del male che tentassero di farci del male e sia per il fatto che in pericolo di morte, un demone dell'anima di una presunta vittima non potrebbe farsene niente se questa non avrebbe ancora volontariamente peccato schierandosi dalla parte del male e anche per il fatto come specificato da Pandora che quando gli disse di lasciarla in pace, questi smise

di manifestarsi a lei e di "perseguitarla". 

come se bastasse soltanto questo per un demone per smettere di perseguitare la sua vittima prescelta.

 

una mia sensazione che potrebbe anche essere errata naturalmente, ma preferirei anzi che siano gli angeli a manifestarsi davanti a noi sotto forma di visioni o durante i nostri sogni, piuttosto che essere dei demoni malvagi che volessero tormentarci.

 

per l'altro tuo punto penso che non sia la Divinità che non li vorrebbe perdonare condannandoli senza appello alla dannazione finale eterna, ma che siano loro i demoni piuttosto a non volersi pentire, perchè vorrebbe per loro significare che il Dio/Dea è ed è sempre stata nel giusto fin dall'inizio e che la colpa di quanto è poi successo facendoli decadere da angeli del paradiso a demoni dell'inferno è stata soltanto per colpa loro

e della loro libera scelta di scegliere anzi Lucifero da seguire al posto della Divinità.

 

Dea/Dio è amorevole e darà sempre una possibilità di redimere e di perdonare ma se te demone sei il primo a non volerlo perchè non vuoi riconoscere già dentro di te di aver sbagliato, come faresti a ritornare di nuovo accanto alla luce celeste?

 

d'altronde per la Divinità essendo onnisciente e onnipresente e essendo un frammento della sua natura divina dentro a ognuna delle sue creature e conoscendoci fin dentro il nostro cuore della nostra anima, sia che siamo esseri umani, angeli o demoni, non avrebbe bisogno che gli dovremmo dire niente, per sapere se vorremmo davvero essere perdonati da lei per i nostri peccati e ritornare sotto la sua protezione e guida divina.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#49 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 26 gennaio 2020 - 09:47

d'altronde per la Divinità essendo onnisciente e onnipresente e essendo un frammento della sua natura divina dentro a ognuna delle sue creature e conoscendoci fin dentro il nostro cuore della nostra anima, sia che siamo esseri umani, angeli o demoni, non avrebbe bisogno che gli dovremmo dire niente, per sapere se vorremmo davvero essere perdonati da lei per i nostri peccati e ritornare sotto la sua protezione e guida divina.


Dicono che è anche onniveggente, però di Dio c'è una cosa che mi fa incazzare di brutto ( supponendo sempre che esista), se è ovunque e vede tutto, perché non evita pandemie come quella in Cina dove si stanno spegnendo molte vite?

Perché ha reso così ostile la vita dei bimbi del terzo mondo, ne muoiono milioni ogni anno, perché da un lato vede e da un'altro stravede?

Nel mondo c'è troppa differenza chi troppo e chi nulla

Inoltre l'uomo fra le creature è quello che per indole fa più schifo di tutte, si dice tra l'altro che sia stato fatto ad immagine e somiglianza...l'uomo il capolavoro di Dio... più che capolavoro penso abbia fatto un gran danno, non travisate le mie parole per blasfemia, non voglio offendere nessun credente, e solo che una divinità così assente io non la capisco.

Poi non capisco alcuni credenti, faccio un esempio: se in un brutto incidente di auto il conducente si salva per miracolo, il merito è di dio, degli angeli etc. se invece cade un aereo e crepano tutti allora Dio non c'entra nulla!... booo molte cose io ancora non le digerisco...

111.jpg

 


#50 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9228 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 06:26

Dicono che è anche onniveggente, però di Dio c'è una cosa che mi fa incazzare di brutto ( supponendo sempre che esista), se è ovunque e vede tutto, perché non evita pandemie come quella in Cina dove si stanno spegnendo molte vite?

Perché ha reso così ostile la vita dei bimbi del terzo mondo, ne muoiono milioni ogni anno, perché da un lato vede e da un'altro stravede?

Nel mondo c'è troppa differenza chi troppo e chi nulla

Inoltre l'uomo fra le creature è quello che per indole fa più schifo di tutte, si dice tra l'altro che sia stato fatto ad immagine e somiglianza...l'uomo il capolavoro di Dio... più che capolavoro penso abbia fatto un gran danno, non travisate le mie parole per blasfemia, non voglio offendere nessun credente, e solo che una divinità così assente io non la capisco.

Poi non capisco alcuni credenti, faccio un esempio: se in un brutto incidente di auto il conducente si salva per miracolo, il merito è di dio, degli angeli etc. se invece cade un aereo e crepano tutti allora Dio non c'entra nulla!... booo molte cose io ancora non le digerisco...

 

perchè violerebbe il libero arbitrio e poi corrono voci anche se non sono ancora state dimostrate che il virus in Cina forse sarebbe scappato da qualche laboratorio di armi batteriologiche,

visto che alcuni esperti virologi mettono in forte dubbio che la causa della mutazione di questo coronavirus che era presente negli animali sia improvvisamente mutato per colpire l'uomo,

per cui se la colpa principalmente è dell'essere umano che danneggia e fa morire altri della sua specie, che colpa ne avrebbe Dio? 

tenendo conto che intervenendo direttamente non solo dimostrerebbe al di la di ogni dubbio la sua esistenza ma dovrebbe farlo per tutti coloro che stanno male nel mondo e poi per quelli che sono morti in passato per colpa di epidemie, guerre, disastri naturali come la mettiamo? 

se non è intervenuto in passato purtroppo non può farlo nemmeno adesso e nemmeno in futuro, come aveva scritto Spinoza nella discussione dell'incidente del papa che aveva schiaffeggiato la fedele cinese, esiste un problema di compatibilità tra il libero arbitrio concesso all'umanità e l'onniscienza divina,

se devi concedere il libero arbitrio devi per forza di cose limitare la tua onniscienza e diretta influenza non si possono avere entrambe le cose insieme.

 

 

 

Esiste una distinzione tra:
  • onniscienza inerente - l'abilità di conoscere qualunque cosa uno scelga di conoscere e che possa essere conosciuta.
  • onniscienza totale - sapere veramente tutto ciò che può essere conosciuto.

Alcuni teologi cristiani moderni sostengono che l'onniscienza di Dio è inerente anziché totale e che Dio sceglie di limitare la Sua onniscienza, al fine di preservare il libero arbitrio e la dignità delle Sue creature.

l'essere umano fa schifo soltanto quando mette il suo egoismo e avidità davanti a tutto scavalcando i diritti fondamentali dei suoi simili per proprio tornaconto personale,

è vero che esiste purtroppo troppa differenza di condizioni e trattamento, ma se fai conto che già adesso la gente è sempre di più non credente e disillusa, in molti

non credono nella sua esistenza e nonostante tutto continuano a criticarlo lo stesso, quando la colpa di tutto il male e di come stanno andando le cose è soltanto dell'uomo stesso

mi spieghi come potrebbe mai la Divinità intervenire? 

a sua immagine e somiglianza non certamente nei difetti e debolezze in cui l'essere umano si fa influenzare molto di più rispetto ai pregi e qualità che dovrebbe invece avere.

 

nell'ultima tua parte sono modi di dire, visto che ne abbiamo già ampiamente discusso nella discussione angeli senza ali, Dio non interviene arbitrariamente scegliendo a suo giudizio 

chi è meritevole di essere salvato e chi no, perchè sarebbe una ingiustizia bella e buona, alla faccia dell'imparzialità e giustizia che sono sue qualità per definizione essendo una divinità.

diciamo che sono stati soltanto più fortunati di altri e nulla più, fortuite coincidenze che gli ha permesso di salvarsi mentre invece altri in circostanze simili sono purtroppo deceduti, senza bisogno 

di andare a cercare interventi divini rilasciati come l'estrazione al superenalotto.


  • BorderlineZ piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#51 purple

purple

    Utente

  • Utenti
  • 3737 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 08:11

@purple
Ma se una persona si dà al servizio di Satana, ad esempio o si trova sotto una maledizione generazionale certamente un demone custode lo avrà. Nel primo caso per scelta consapevole.
 

 

 

Come dicevo infatti, un satanista è l'unico che può avere un sistema religioso in cui può concepire un diavolo custode. Anche se, correggimi se sbaglio, un angelo custode, per come è normalmente inteso, non te lo fabbrichi, non lo evochi o non lo vai a cercare: ti è assegnato per natura alla nascita e eventualmente si farà lungo il corso della vita percepire, ma sarà sempre con te dalla nascita alla morte. Giusto? Invece satanisti non si nasce né si diventa a 5 o 6 anni credo, uno diventerà satanista a una certa età e andrà a incontrare o evocare certe entità. Poi magari qualche satanista può avere formulato una concezione religiosa in cui invece questa presenza è con lui da sempre e per sempre, sinceramente non lo so. Come quando incontri l'anima gemella e dici  "toh, eravamo destinati dall'eternità". Può essere. Non ho mai sentito nulla del genere ma di satanismo non mi interesso molto, quindi non escludo possa esserci in qualche formulazione questa idea, mentre nelle altre religioni ripeto, mi pare di no.

Per quanto riguarda una maledizione familiare ci ho anche pensato, ma... a parte che bisogna crederci all'esistenza di una cosa del genere, che non è affatto certa né scontata... Poi pensarla come una cosa ineluttabile che ti porti dalla nascita alla morte senza potertela scollare non è proprio un bel quadretto. Ritorniamo quasi a una concezione satanista che in pratica accoglie il male senza speranza...

 

Ripeto, nessuno è perfetto e le percezioni sbagliate possiamo averle tutti...come dicevo, sai quante volte i demoni si travestono da buoni per ingannare le persone? Altrimenti se venissero nella loro vera veste tanti non li accetterebbero! Come Pandora, ad esempio.

 

 

Mah, sono concezioni un po' soggettive in cui non ci sono punti fermi o dati certi. Ma io personalmente, se devo pensare al mondo spirituale come a un mercato del pesce in cui devo fare attenzione che non mi freghino sul prezzo, mi pare che assomigli un po' troppo al mondo umano :mrgreen: . Per me le rivelazioni del mondo spirituale dovrebbero essere limpide e dirette, senza possibilità di fraintendimento, per scavalcare le percezioni e il vaglio sensoriale e intellettuale, altrimenti non proverrebbero da un mondo privo delle complicazioni sensoriali, emotive e mentali. 



#52 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10289 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 12:29

@borderline
Siamo tutti attaccati da spiriti maligni che tentano di ingannarci travestendosi da Angeli di Luce con lo scopo di darci una visione distorta di Dio e degli Angeli.
Ed è quello che ritengo sia successo a Pandora, nonostante fosse poi addirittura una bambina, non fanno distinzioni. Poi nessuno di noi è perfetto, siamo tutti mancanti e suscettibili di essere vessati, sia che siamo bambini o adulti. Anzi soprattutto i giovani che sono più sensibili e suscettibili sono il bersaglio preferito dal male.

@purple
Ma se una persona si dà al servizio di Satana, ad esempio o si trova sotto una maledizione generazionale certamente un demone custode lo avrà. Nel primo caso per scelta consapevole.

Ripeto, nessuno è perfetto e le percezioni sbagliate possiamo averle tutti...come dicevo, sai quante volte i demoni si travestono da buoni per ingannare le persone? Altrimenti se venissero nella loro vera veste tanti non li accetterebbero! Come Pandora, ad esempio.

@celestino
Per rivelazione personale (il mio Angelo pare lo fosse stato un demone) ma anche per fede.
Perché un demone non potrebbe pentirsi e divenire un essere di Luce, nel tempo?
Certo è più facile diventare demoni che Angeli, ma io preferisco vedere Dio come Padre buono ed amorevole che come cattivo ed inesorabile Giudice ( guarda il ricco epulone, poverino, checsi è pentito...tu lo vedi un Dio che gli dice 'e mo' t'arrangi?' Terribile, io un Dio così non lo accetterei).

Ciao.
Allora. Io non considero assolutamente quell’episodio come vessatorio. Anzi. Fosse stato vessatorio di certo non sarebbe cessato appena lo chiesi.
Penso che il sacro, ciò che è di Dio, sia una cosa seria, importante, basata sull’amore e sulla misericordia senza però prescindere dalla consapevolezza della gravità del male. Ed il male ed i suoi effetti è ciò che vidi io e mi fu mostrato in una maniera se vuoi severa, ma non certo maligna: dubito assai che un essere demoniaco ci tenga particolarmente a mostrare la gravità del peccato, al contrario il suo scopo sarebbe quello di minimizzarlo, relativizzarlo, indurci a ritenere “cosa vuoi che sia”.
Poi ci sono santi testimoni della gioia della fede ed altri santi invece testimoni della gravità del peccato, ma non sono che facce della stessa medaglia.
ps: La sorte del ricco Epulone la racconto’ Gesù Cristo in persona.
  • BorderlineZ piace questo

anf puff pant


#53 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 2148 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 04:43

................................................
@celestino
Per rivelazione personale (il mio Angelo pare lo fosse stato un demone) ma anche per fede.
Perché un demone non potrebbe pentirsi e divenire un essere di Luce, nel tempo?
Certo è più facile diventare demoni che Angeli, ma io preferisco vedere Dio come Padre buono ed amorevole che come cattivo ed inesorabile Giudice ( guarda il ricco epulone, poverino, checsi è pentito...tu lo vedi un Dio che gli dice 'e mo' t'arrangi?' Terribile, io un Dio così non lo accetterei).

Se un Demone ha la possibilità di pentirsi e quindi di redimersi, perché non considerare che questa condizione di pentimento non possa verificarsi anche al capo dei Demoni e cioè a Satana o Lucifero ?

 

Se Satana o Lucifero, mostrassero serio pentimento, Dio che dovrebbe essere misericordioso con tutti potrebbe riaccettarli nel suo Regno ?

 

Mai dire mai !


  • Lunanerina piace questo

#54 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 05:20

Se un Demone ha la possibilità di pentirsi e quindi di redimersi, perché non considerare che questa condizione di pentimento non possa verificarsi anche al capo dei Demoni e cioè a Satana o Lucifero ?

 

Se Satana o Lucifero, mostrassero serio pentimento, Dio che dovrebbe essere misericordioso con tutti potrebbe riaccettarli nel suo Regno ?

 

Mai dire mai !

:huh:  :huh:  :huh:  :huh:  :huh: sai che una cosa del genere non l’avevo mai pensata? Il diavolo che si pente ... se pur concettualmente assurda come cosa (almeno per me) , che succederebbe in caso di un potenziale pentimento ? Dio lo perdonerebbe? Sicuramente io ad una domanda del genere non posso rispondere, già fatico a stare dietro le basi e le concetture religiose. Vediamo cosa possono rispondere gli altri guru, loro sembrano tutti abbastanza ferrati in questa tematica...


  • celestino piace questo

111.jpg

 


#55 purple

purple

    Utente

  • Utenti
  • 3737 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 05:41

:huh:  :huh:  :huh:  :huh:  :huh: sai che una cosa del genere non l’avevo mai pensata? Il diavolo che si pente ... se pur concettualmente assurda come cosa (almeno per me) , che succederebbe in caso di un potenziale pentimento ? Dio lo perdonerebbe? Sicuramente io ad una domanda del genere non posso rispondere, già fatico a stare dietro le basi e le concetture religiose. Vediamo cosa possono rispondere gli altri guru, loro sembrano tutti abbastanza ferrati in questa tematica...


Chi sarebbero i guru?

#56 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 2148 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 06:43

:huh:  :huh:  :huh:  :huh:  :huh: sai che una cosa del genere non l’avevo mai pensata? Il diavolo che si pente ... se pur concettualmente assurda come cosa (almeno per me) , che succederebbe in caso di un potenziale pentimento ? Dio lo perdonerebbe? Sicuramente io ad una domanda del genere non posso rispondere, già fatico a stare dietro le basi e le concetture religiose. Vediamo cosa possono rispondere gli altri guru, loro sembrano tutti abbastanza ferrati in questa tematica...

Certo lo so che una cosa del genere è difficile persino solamente a pensarla, ma è successo, adesso che ci penso meglio, rimango stupito più di te, sarebbe la sconfitta del MALE senza sconfitti, senza vincitori e senza perdenti, ma ci pensi, il MALE che si debella da solo, una conversione spiritualmente miracolosa, ecco, questo sarebbe un miracolo ultra, sarebbe una vittoria senza eguali, certo, ascoltiamo i guru dell'argomento, magari Lunanerina può meglio ragguagliarci in merito.


  • BorderlineZ piace questo

#57 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 27 gennaio 2020 - 08:03

Chi sarebbero i guru?


Per"guru" intendo le persone che hanno una cultura abbastanza completa sulle tematiche religiose, tipo tu, sky, pandora e qualche altro/a

111.jpg

 


#58 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8734 messaggi

Inviato 28 gennaio 2020 - 11:34

Alcune considerazioni al volo.
 
Secondo il pensiero cristiano (riassumo molto) gli uomini nascono già peccatori, cioè inclini al male e verrebbero salvati solo da Dio durante la loro vita. Quindi non ci sarebbe bisogno del demone custode come forza opposta a quella dell'angelo. Si nasce già tarati in quel senso, peggio di così non si può nascere, ci si può solo elevare e per quello servirebbe l'angelo; in poche parole la dannazione è una dotazione di fabbrica, dalla nascita, la  salvezza (la risalita) sarebbe durante la vita con l'aiuto di esseri superiori affiancati alla nascita.
 
Poi, un angelo che protegge tizio è il diavolo per qualcun altro e non può essere altrimenti. Per fare un esempio chiaro a tutti: l'angelo a protezione del popolo ebraico strafulminò tutti quelli che si mettevano di traverso all'impresa appunto del popolo di cui era 'custode'. Quindi probabilmente sin dalla nascita abbiamo come 'diavoli' custodi, gli angeli di qualcun altro. :rotfl: :clap:
 
Infine, se immagino l'angelo custode come colui che protegge/guida la mia 'ascesa' verso dio (e non colui che mi salva quando cado dal balcone del 7 piano, perchè è noto che gli angeli custodi in quel momento sono sempre distratti) l'unica figura 'corrispondente al negativo', che non appartiene alla tradizione cristiana, che mi viene in mente, è il famoso 'guardiano della soglia' e cioè quella entità, chiaramente percepita da alcuni durante percorsi di un certo tipo, che si oppone al mio progredire. 

 

EDIT. Con qualche forzatura il guardiano può rientrare a far parte della tradizione cristiana, che del resto è campionessa di forzature.


  • celestino piace questo

#59 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 28 gennaio 2020 - 11:44

Alcune considerazioni al volo.
 
Secondo il pensiero cristiano (riassumo molto) gli uomini nascono già peccatori, cioè inclini al male e verrebbero salvati solo da Dio durante la loro vita. Quindi non ci sarebbe bisogno del demone custode come forza opposta a quella dell'angelo. Si nasce già tarati in quel senso, peggio di così non si può nascere, ci si può solo elevare e per quello servirebbe l'angelo; in poche parole la dannazione è una dotazione di fabbrica, dalla nascita, la  salvezza (la risalita) sarebbe durante la vita con l'aiuto di esseri superiori affiancati alla nascita.
 
Poi, un angelo che protegge tizio è il diavolo per qualcun altro e non può essere altrimenti. Per fare un esempio chiaro a tutti: l'angelo a protezione del popolo ebraico strafulminò tutti quelli che si mettevano di traverso all'impresa appunto del popolo di cui era 'custode'. Quindi probabilmente sin dalla nascita abbiamo come 'diavoli' custodi, gli angeli di qualcun altro. :rotfl: :clap:
 
Infine, se immagino l'angelo custode come colui che protegge/guida la mia 'ascesa' verso dio (e non colui che mi salva quando cado dal balcone del 7 piano, perchè è noto che gli angeli custodi in quel momento sono sempre distratti) l'unica figura 'corrispondente al negativo', che non appartiene alla tradizione cristiana, che mi viene in mente, è il famoso 'guardiano della soglia' e cioè quella entità, chiaramente percepita da alcuni durante percorsi di un certo tipo, che si oppone al mio progredire. 

 

EDIT. Con qualche forzatura il guardiano può rientrare a far parte della tradizione cristiana, che del resto è campionessa di forzature.

 

 

Ma se è così , ciò non potrebbe andare in conflitto con il libero arbitrio? Se fin dalla nascita siamo già propensi al “nero” ,mi viene da pensare che questo libero arbitrio sia in un certo senso controllato fin dalle origini, o sbaglio?


111.jpg

 


#60 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8734 messaggi

Inviato 28 gennaio 2020 - 11:58

Propensi non equivale a dire 'condannati senza via di scampo'. Questo è quello che penso io.

 

Io penso che sia come avere delle caratteristiche genetiche. Non basta un gene da solo per condannarti ad avere con certezza un cancro per esempio: è il tuo stile di vita e l'ambiente in cui cresci a fare il resto.

 

Il libero arbitrio ricoprirebbe la parte dello 'stile di vita'. Avresti un margine di manovra, ecco. :arg:


  • BorderlineZ piace questo





Anche taggato con angelo custode

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi