Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Ermetismo

AlchimiaMagia

  • Per cortesia connettiti per rispondere
35 risposte a questa discussione

#1 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 13 gennaio 2020 - 03:45

Un caro saluto a tutti apro questo post per tutti quelli che sentono quel desiderio profondo di trascendere la personalità ordinaria , per quelli a cui questa vita va stretta, per quelli che sentono che qualcosa di divino si muove nel profondo .

L alchimia è una via iniziatica poco conosciuta a causa della difficoltà interpretativa dei testi tradizionali e dalla mancanza di veri Magister alchimisti.

Sono un semplice apprendista che ha avuto la fortuna di incontrare persone con molta esperienza in questa via e percorro il sentiero con prudenza e semplicità.

Provo compassione per i tanti che si danno alla stregoneria e alla Magia Nera, come diceva Eliphas Levi parlando della Luce astrale "lo stregone usa una forza che non conosce e che prima o poi gli si ritornerà contro ".

Voi che percorso iniziatico avete scelto , o che cammino il destino ha posto dinanzi a voi ?

Un caro saluto Ariakemagi

#2 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5333 messaggi

Inviato 13 gennaio 2020 - 05:28

Un saluto a te.
Il mio percorso è abbastanza eclettico, ma più che altro mi sono concentrata sulle discipline orientali prima, e correnti gnostiche e alchemiche in seguito.
Alla fine credo che tutti i percorsi, di base, siano la stessa cosa, bisogna solo trovare la via più adatta alla propria configurazione personale. E proprio perché durante il cammino mutiamo, spesso cambia anche il percorso, mettendoci davanti quello che ci serve in quel momento.
L'alchimia con le sue fasi è in grado di sintetizzare tutti i processi interni che avvengono, per questo motivo è una conoscenza e un ordine di idee che non ho mai abbandonato.

#3 Boethiah

Boethiah

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 32 messaggi

Inviato 13 gennaio 2020 - 06:13

Ciao! Trovo anche io parecchio interessante l'Alchimia; come tutti i percorsi iniziatici, è indubbio che vi sia del criptico per quanto riguarda non solo l'interpretazione dei testi, ma anche l'interpretazione dell'operatore. È anche vero che senza una dovuta voglia di conoscenza e annessa comprensione, si può rischiare di finire in una situazione di stallo controproducente.
Nel mio percorso l'Alchimia è la base della mia pratica, anche magica e anche nera. Ma nera non significa necessariamente maledizioni et simili, ma semplicemente una introspezione più approfondita della parte dionisiaca che ci compone, ovvero il lato inconscio e oscuro che non possiamo controllare, ma che per forza di cose viene a galla, specialmente per chi fa determinati lavori.
Più vado avanti e comprendo, più mi viene difficile fare distinzioni di percorsi, li ritengo un tutt'uno che apre diverse ma specifiche porte.
Mi piacerebbe conoscere il tuo punto di vista in maniera approfondita se ne hai voglia, ad esempio riguardo le tue pratiche.

#4 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 12:14

Vi ringrazio entrambi,

Il primo step in tutte le vie è vincere la mente di superficie, affinché la consapevolezza si sposti nella mente profonda (l unica in contatto con il piano spirituale) cosi ché possa crearsi un io superiore che continuamente osservi e si disidentifichi con la personalità ordinaria.
A questa pratica va dedicata la maggior disciplina possibile.

L ermetismo si divide in Magico e alchemico . Il primo è volto ad ottenere potere e ciò che non si ha , il secondo è volto ad essere ciò che non si è.

La pratica è volta principalmente al risveglio e successivamente all integrazione con il Nume che si fa veicolare dall alchimista.

Utilizzo 2 strumenti meditazione e immaginazione , che diventano realmente operativi solo se si raggiunge " la terra celeste " o in termini moderni onde Alfa o theta per i più avanti nel percoso.

All inizio si sceglie il regime in base alle proprie caratteristiche quello umido se la persona è caratterizzata da una predominante Mercuriale o secca se ha caratteristiche piu inclini allo zolfo.

Il Nume solitamente non parla nettamente all inizio , dapprima si manifesta con sogni , intuizioni , vibrazioni interiori , stati superiori di consapevolezza superiori che si presentano dal nulla , ma che poi scompaiono lasciando un senso di nostalgia.

Non voglio dire ciò che non sono o non faccio.
Personalmente sono nella fase preparatoria dove eseguo un regime purificatorio sulle tre componenti fisico, astrale e mentale .
Finito questo regime che dura all in circa 8 mesi potrò scegliere il regime per iniziare la grande opera.

Ovviamente per iniziare l opera bisogna aver intuito qual è la materia prima E questo è un dono che solo il Nume può concedere , indi per cui è giusto che anche io sia discreto su questo argomento come tutti i grandi maestri passati hanno fatto.

#5 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5333 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 07:28

Grazie a te.
Ho una domanda.
Visto che hai posto il percorso magico e alchemico come due cammini separati, mi chiedo come si fa ad ottenere ciò che non si ha, rimanendo ciò che si è?
Mi viene in mente che, rimanendo nei limiti e negli automatismi del proprio io, l'unica maniera per ottenere potere sia piegare le forze in gioco con strumenti completamente estranei a sé stessi, incompresi e spesso fuori controllo, che non è proprio un percorso di crescita.

Nella mia esperienza le due cose non si contraddicono. Diventando ciò che non si è, si ottiene anche ciò che non si ha. Spesso in maniera indiretta e non voluta.
Potrei dire che il potere è una manifestazione collaterale.

#6 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19887 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 08:09

E parliamo di alchimia.

Che è tutto alchimia, e tutto è alchimia, dai ragazzi. Il cambiamento interiore.



Vabbè. Sto calmina.


Una domanda veloce, ti appoggi ad una scuola o stai facendo da solo, Ariakemagi?
  • Menkalinan piace questo

#7 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9073 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 09:37

Un caro saluto a tutti apro questo post per tutti quelli che sentono quel desiderio profondo di trascendere la personalità ordinaria , per quelli a cui questa vita va stretta, per quelli che sentono che qualcosa di divino si muove nel profondo .

L alchimia è una via iniziatica poco conosciuta a causa della difficoltà interpretativa dei testi tradizionali e dalla mancanza di veri Magister alchimisti.

Sono un semplice apprendista che ha avuto la fortuna di incontrare persone con molta esperienza in questa via e percorro il sentiero con prudenza e semplicità.

Provo compassione per i tanti che si danno alla stregoneria e alla Magia Nera, come diceva Eliphas Levi parlando della Luce astrale "lo stregone usa una forza che non conosce e che prima o poi gli si ritornerà contro ".

Voi che percorso iniziatico avete scelto , o che cammino il destino ha posto dinanzi a voi ?

Un caro saluto Ariakemagi

 

dunque vediamo, allora io non sento nessun bisogno di trascendere la mia personalità ordinaria, la mia vita va come deve andare con i suoi pro e i suoi contro, anche se vorrei che andasse meglio, per quanto mi sforzi nel mio profondo anche se ci fosse qualcosa di divino, non l'avverto e lo sento assolutamente purtroppo.

non pratico nessun tipo di sentiero alchemico, ne tipo di magie, anche se non nego che certe cose mi hanno sempre affascinato e incuriosito particolarmente.

 

ho scelto il percorso iniziatico di avere tanti dubbi e tante perplessità dal punto di vista esistenziale, spirituale e mistico cercando di avere possibili risposte, oltre che a cercarmele da me giustamente, anche dalle esperienze altrui che sono riusciti in qualche maniera a trovarle.

non credo nel destino e vorrei anzi credere che sia stata piuttosto una entità superiore soprannaturale a tracciare il percorso che poi dovremmo noi avere la libertà di scelta di decidere se seguire oppure no.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#8 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 02:18

Grazie a te.
Ho una domanda.
Visto che hai posto il percorso magico e alchemico come due cammini separati, mi chiedo come si fa ad ottenere ciò che non si ha, rimanendo ciò che si è?
Mi viene in mente che, rimanendo nei limiti e negli automatismi del proprio io, l'unica maniera per ottenere potere sia piegare le forze in gioco con strumenti completamente estranei a sé stessi, incompresi e spesso fuori controllo, che non è proprio un percorso di crescita.
Nella mia esperienza le due cose non si contraddicono. Diventando ciò che non si è, si ottiene anche ciò che non si ha. Spesso in maniera indiretta e non voluta.
Potrei dire che il potere è una manifestazione collaterale.


È proprio lì che sta il tranello della Serpe Mercuriale.


Le 2 magie che intendi nonostante utilizzino strumenti e vie diverse alla fine combaciano nel fine , cioè trasmutano la propria anima ( l astrale ) che a sua volta trasmuta anche la propria realtà esteriore , l anima vibrando ad una frequenza diversa attira eventi , cambia modo di vedere le cose , si relaziona ad esse in maniera diversa; si ricrea un altro sogno per dirla con la fisica quantistica.

Si rimane comunque succubi della Serpe e no signori di essa.
Perché la magia può influire a trasmutare solo la parte astrale, mentre l alchimia mira ad una trasformazione dell essenza spirituale , dove l anima divenendo pura in tutti e 3 i mondi diventa prima il veicolo è successivamente si integra con il Nume( la scintilla divina dell uomo, Dio, il principio, l assoluto , uno in tutto è il tutto nell uno )

A mio umile avviso è naturale e meraviglioso vivere paradigmi diversi , ma poi bisogna proseguire e vincere l illusione, c è un vecchio detto che dice il Magi per quanto potere o influenza possa avere e proiettare rimarrà sempre un bruco , l alchimista mira a diventare farfalla.

#9 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 02:40

E parliamo di alchimia.
Che è tutto alchimia, e tutto è alchimia, dai ragazzi. Il cambiamento interiore.
Vabbè. Sto calmina.
Una domanda veloce, ti appoggi ad una scuola o stai facendo da solo, Ariakemagi?


Mi appoggio ad un cenacolo Alchemico, dove alcuni degli alchimisti hanno un esperienza di 35 anni a sua volta iniziati da altri che avevano ancora più anni di esperienza.

Non mi riferisco ad uno dei tanti ordini esoterici presenti in Italia, dove Anche se viene inserito il simbolismo alchemico , nulla hanno a che fare con una pratica alchemica , ma solo rituale magica , e nel peggiore dei casi stregonica, anche se la maggioranza di esse è solo speculativa e non operativa.

#10 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 02:43

dunque vediamo, allora io non sento nessun bisogno di trascendere la mia personalità ordinaria, la mia vita va come deve andare con i suoi pro e i suoi contro, anche se vorrei che andasse meglio, per quanto mi sforzi nel mio profondo anche se ci fosse qualcosa di divino, non l'avverto e lo sento assolutamente purtroppo.
non pratico nessun tipo di sentiero alchemico, ne tipo di magie, anche se non nego che certe cose mi hanno sempre affascinato e incuriosito particolarmente.
 
ho scelto il percorso iniziatico di avere tanti dubbi e tante perplessità dal punto di vista esistenziale, spirituale e mistico cercando di avere possibili risposte, oltre che a cercarmele da me giustamente, anche dalle esperienze altrui che sono riusciti in qualche maniera a trovarle.
non credo nel destino e vorrei anzi credere che sia stata piuttosto una entità superiore soprannaturale a tracciare il percorso che poi dovremmo noi avere la libertà di scelta di decidere se seguire oppure no.


Credo sia giusto che tu continui il tuo percorso di crescita.
Quella attrazione che senti è una risonanza che quelle discipline hanno su di te inconsciamente.
  • skynight piace questo

#11 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5333 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 03:48

È proprio lì che sta il tranello della Serpe Mercuriale.
Le 2 magie che intendi nonostante utilizzino strumenti e vie diverse alla fine combaciano nel fine , cioè trasmutano la propria anima ( l astrale ) che a sua volta trasmuta anche la propria realtà esteriore , l anima vibrando ad una frequenza diversa attira eventi , cambia modo di vedere le cose , si relaziona ad esse in maniera diversa; si ricrea un altro sogno per dirla con la fisica quantistica.
Si rimane comunque succubi della Serpe e no signori di essa.
Perché la magia può influire a trasmutare solo la parte astrale, mentre l alchimia mira ad una trasformazione dell essenza spirituale , dove l anima divenendo pura in tutti e 3 i mondi diventa prima il veicolo è successivamente si integra con il Nume( la scintilla divina dell uomo, Dio, il principio, l assoluto , uno in tutto è il tutto nell uno )
A mio umile avviso è naturale e meraviglioso vivere paradigmi diversi , ma poi bisogna proseguire e vincere l illusione, c è un vecchio detto che dice il Magi per quanto potere o influenza possa avere e proiettare rimarrà sempre un bruco , l alchimista mira a diventare farfalla.


Ok, credo che tu per sentiero magico intenda la precisa volontà di acquisire determinate abilità.
Se è questo che intendi, cioè incamminarsi in un certo percorso con questo solo fine, sono più che d'accordo. Non si è veramente liberi.

#12 Menkalinan

Menkalinan

    quark charm

  • Utenti
  • 3160 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 04:40

Mi appoggio ad un cenacolo Alchemico, dove alcuni degli alchimisti hanno un esperienza di 35 anni a sua volta iniziati da altri che avevano ancora più anni di esperienza.

Non mi riferisco ad uno dei tanti ordini esoterici presenti in Italia, dove Anche se viene inserito il simbolismo alchemico , nulla hanno a che fare con una pratica alchemica , ma solo rituale magica , e nel peggiore dei casi stregonica, anche se la maggioranza di esse è solo speculativa e non operativa.Salve, posso chiedere perchè mai postare questa discussione in filosofia?

 

Salve, posso chiedere perchè mai postare questa discussione in filosofia?

 

Personalmente mi pare molto più pertinente alla sezione esoterismo


La scienza non può svelare il mistero fondamentale della natura. E questo perché, in ultima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risolvere. (Max Planck)


#13 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19887 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 05:14

A me, personalmente, non piace troppo questa demonizzazione, o svalutazione (?), di nessun percorso. Si, questa cosa della stregoneria fa molto "ermetista".

Comunque. Assolutamente in bocca al lupo, è un percorso molto molto duro, ma quale non lo è? :spy:

Leggerò con piacere, così rinfresco i miei trascorsi da alchimista pure io :D

#14 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 14 gennaio 2020 - 06:13

lungi è da me l atteggiarsi a Maestro, sono un semplice compagno di viaggio , il fine di questo post è l incoraggiamento a parlare anche delle vostre esperienze, onde poter avere uno scambio proficuo di intuizioni affiorite dalle vostre pratiche iniziatiche, ed avere un confronto costruttivo che possa aiutare chi magari è più indietro nel cammino evolutivo , che potrei tranquillamente essere io.

#15 Menkalinan

Menkalinan

    quark charm

  • Utenti
  • 3160 messaggi

Inviato 18 gennaio 2020 - 05:55

lungi è da me l atteggiarsi a Maestro, sono un semplice compagno di viaggio , il fine di questo post è l incoraggiamento a parlare anche delle vostre esperienze, onde poter avere uno scambio proficuo di intuizioni affiorite dalle vostre pratiche iniziatiche, ed avere un confronto costruttivo che possa aiutare chi magari è più indietro nel cammino evolutivo , che potrei tranquillamente essere io.

Per quanto mi riguarda la mia piccola riflessione in merito è la valutazione della realtà, a volte basta solo spostare il punto d' osservazione, spaziare con la vista a 360 gradi, (piuttosto di rimanere a guardare solo da una piccola finestrella) per accorgersi di tante cose incredibili e meravigliose.

 

 Posso chiederti chi è per te l' alchimista?

:)


La scienza non può svelare il mistero fondamentale della natura. E questo perché, in ultima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risolvere. (Max Planck)


#16 Ariakemagi

Ariakemagi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 19 gennaio 2020 - 12:28

L alchimia ha sempre sostenuto che il Principio, Mercurio, Dio sia in tutto, cosa che sta affermando la fisica quantistica dopo migliaia di anni.

Se questa scintilla divina è in tutti a livello inconscio , l alchimista è colui che mira a svelarlo, integrarsi ed inseguito a divenire un veicolo consapevole di questo spirito.

#17 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9073 messaggi

Inviato 19 gennaio 2020 - 04:05

L alchimia ha sempre sostenuto che il Principio, Mercurio, Dio sia in tutto, cosa che sta affermando la fisica quantistica dopo migliaia di anni.

Se questa scintilla divina è in tutti a livello inconscio , l alchimista è colui che mira a svelarlo, integrarsi ed inseguito a divenire un veicolo consapevole di questo spirito.

 

 non posso di certo dire che l'alchimia e il percorso ermetico non mi attiri, ma cercando in rete alcune risposte se l'ermetismo sia in accordo e compatibile con la dottrina cristiana purtroppo ho letto che non è possibile

in poche parole sarebbero in contrasto e contraddizione tra di loro, se si segue la fede cristiana non si può accettare contemporaneamente anche lo gnosticismo, insomma sono incompatibili tra di loro.

 

Cos’è lo gnosticismo cristiano?

 

 Domanda: "Cos’è lo gnosticismo cristiano?"

Risposta: Non esiste lo gnosticismo cristiano, in quanto il vero cristianesimo e lo gnosticismo si escludono a vicenda. Difatti i principi su cui si basa lo gnosticismo contraddicono il significato del cristianesimo. Nonostante ci siano gnostici che si dichiarano cristiani, in realtà non lo sono.

Lo gnosticismo è stato l’eresia più pericolosa che minacciò la chiesa negli ultimi tre secoli. Sotto l’influenza di filosofi come Platone, lo gnosticismo si basa su due false premesse. Prima di tutto, considera un dualismo tra il corpo e lo spirito.

Lo gnosticismo afferma che il corpo è malvagio mentre lo spirito è buono. Data questa convinzione, gli gnostici son convinti che qualsiasi azione fatta con il corpo, anche la peggiore, non abbia alcun peso, in quanto la vera vita riguarda solo lo spirito.

In secondo luogo, lo gnostico dichiara di possedere una conoscenza superiore, una verità superiore, conosciuta solo da pochi. Gnosticismo deriva dalla parola greca gnosis che significa “conoscere”. La loro verità superiore non proviene dalla Bibbia, ma da una qualche rivelazione mistica superiore. Gli gnostici credono di essere una classe privilegiata in quanto possiedono una conoscenza di Dio più profonda ed elevata.

Per dimostrare l’incompatibilità tra il cristianesimo e lo gnosticismo, è sufficiente confrontare le loro diverse posizioni sulla fede. Sulla questione della salvezza, lo gnosticismo insegna che la salvezza si guadagni attraverso la conoscenza del divino che libera dal buio delle false illusioni.

Sebbene affermino di seguire Gesù ed i suoi insegnamenti, gli gnostici lo contraddicono. Difatti Gesù non parlò mai di salvezza attraverso la conoscenza, ma solo attraverso la fede in Lui come Salvatore dal peccato. Efesini 2:8-9: “Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti”. Perdipiù la salvezza offerta da Cristo è per tutti e non solo per pochi eletti che hanno avuto una speciale rivelazione, (Giovanni 3:16).

Il cristianesimo afferma che vi è una sola fonte di verità, che è la Bibbia, ispirata, (Giovanni 17:17; 2 Timoteo 3:15-17; Ebrei 4:12). E’ la rivelazione scritta mandata da Dio per il genere umano senza alcuna interferenza da parte di pensieri, idee e visioni umane. D’altro canto, gli gnostici utilizzano una serie di testi che definiscono come libri perduti appartenenti alla Bibbia. Furono i padri della chiesa che non riconobbero questi testi come validi, rifiutandoli per le loro false dottrine sulla Bibbia, su Cristo, su Dio e sulla Salvezza. Vi sono moltissime contraddizioni tra i vangeli gnostici e la Bibbia. Persino quando citano versetti dalla Bibbia li modificano, parafrasano per farli combaciare con la propria dottrina, pratica proibita dalle stesse Scritture. (Deuteronomio 4:2; 12:32; Proverbi 30:6; Apocalisse 22:18-19)

Un altro motivo di forte contrasto è la persona di Gesù Cristo. Gli gnostici credono che Gesù non fosse un essere fisico, ma che la sua fisicità fosse solo apparente e che il suo spirito venne su di Lui nel momento del suo battesimo. Questa visione distrugge la vera umanità di Gesù e ignora l’incredibilità di Gesù pienamente uomo e Dio allo stesso tempo, tralasciando la reale sofferenza fisica di Gesù sulla croce. (Ebrei 2:14-17) La visione biblica afferma la sua completa umanità e divinità.

Lo gnosticismo si basa su un approccio mistico, intuitivo, soggettivo ed emotivo alla verità, credendo che si basi su qualcosa di molto antico che fanno risalire al Giardino dell’Eden, quando Satana intervenne per far peccare Adamo ed Eva.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#18 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19887 messaggi

Inviato 19 gennaio 2020 - 05:09

Ma se sei cristiano, se tale ti senti, segui il misticismo cristiano, oh Sky.

Che io, solo per il fatto di dovermi sentire legata in qualsiasi modo, fisico mentale o spirituale, dai dettami di un credo o una religione, mi basterebbe per lasciarla totalmente da parte.

In parole spicce, ragazzo, una per tutte.

O la Verità te la cerchi tu, o altrimenti stai a farti imboccare da qualcun altro. Non c'è altro da dire, secondo me. O cerchi, o no.

#19 Menkalinan

Menkalinan

    quark charm

  • Utenti
  • 3160 messaggi

Inviato 19 gennaio 2020 - 05:28

L alchimia ha sempre sostenuto che il Principio, Mercurio, Dio sia in tutto, cosa che sta affermando la fisica quantistica dopo migliaia di anni.

Se questa scintilla divina è in tutti a livello inconscio , l alchimista è colui che mira a svelarlo, integrarsi ed inseguito a divenire un veicolo consapevole di questo spirito.

 

 

Dio o energia Cosmica è in tutto, su questo nulla da eccepire,

e trovo molto sensata la definizione di alchimista, rimarrei invece molto perplessa riguardo alla possibilità della trasmutazione dei metalli pesanti in argento, oro, attraverso la pietra filosofale. :look:


La scienza non può svelare il mistero fondamentale della natura. E questo perché, in ultima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risolvere. (Max Planck)


#20 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19887 messaggi

Inviato 19 gennaio 2020 - 05:32

Metafora.
  • Ariakemagi piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi