Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Ex astronauta: “Gli alieni esistono e potrebbero essere qui sulla Terra”

ufo alieni extraterrestri

  • Per cortesia connettiti per rispondere
7 risposte a questa discussione

#1 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 07 gennaio 2020 - 08:21

Un’altra nota astronauta ha avuto il coraggio di sbilanciarsi nel dichiarare che gli alieni esistono veramente e molto probabilmente si trovano già sulla Terra.

 

Parliamo di Heten Sharman la prima donna britannica ad andare nello spazio, la dott.ssa Sharman ha dichiarato all’Observer Magazine che la vita extra-terrestre esiste:

“ … gli alieni esistono, non ci sono altri modi … ci devono essere tutti i tipi, di diverse forme di vita tra i miliardi di stelle … ”

Dr._Helen_Sharman.jpg

La dott.ssa Sharman, 56 anni, ha fatto la storia quando ha raggiunto la stazione spaziale sovietica Mir nel maggio 1991.

Questa astronauta si è beccata varie onorificenze infatti è stata:

  1. Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico – nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico il 13 giugno 1992
  2. Compagna dell’Ordine di San Michele e San Giorgio – nastrino per uniforme ordinaria Compagna dell’Ordine di San Michele e San Giorgio
    «Per i servizi di sensibilizzazione scientifica e tecnologica.» il 30 dicembre 2017
  3. Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio (Russia) – nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio (Russia)
    «Per l’eccezionale contributo allo sviluppo della cooperazione internazionale in materia di volo spaziale» il 12 aprile 2011

fonte: Wikipedia

Al momento la Sherman lavora all’Imperial College di Londra, secondo la nota astronauta gli alieni potrebbero non essere composti da carbonio e azoto come noi esseri umani ed è per questo che al momento siano difficili da vedere.

 

La Sharman non è l’unica persona che ha supporsto l’esistenza di alieni, infatti un ex funzionario del Pentagono che nel 2017 ha guidato un programma segreto del governo per la ricerca di potenziali Ufo, rivelò alla CNN di credere che ci siano prove concrete di una vita extraterrestre in grado di raggiungere il nostro pianeta.


  • Pandora piace questo

111.jpg

 


#2 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9186 messaggi

Inviato 07 gennaio 2020 - 10:01

tutto bello e poi invece facciamo i conti con la realtà dei fatti.

 

 

Why we might be alone in the Universe

 

sarebbe grasso che cola se già nella nostra galassia ci fosse un'altra civiltà senziente come la nostra, ma secondo le ultime stime dato la rarità delle terre e della vita, visto ancora l'impossibilità di creare in laboratorio l'abiogenesi, sarebbe già ottimistico pensare ad una civiltà come la nostra per ogni galassia, se prendessimo il nostro pianeta come statistica, altrimenti nel peggiore dei casi, può essere addirittura che in 4000 miliardi di galassie che attualmente formano il nostro universo osservabile, le probabilità di vita intelligente siano molto limitatissime. 

di certo se anche le civiltà fossero soltanto 0.0001% le civiltà sarebbero soltanto 4000 ma sparse in 4000 miliardi di galassie sarebbe impossibile data la distanza riuscire a contattarsi tra di loro e non abbiamo tenuto conto di quante poi si sarebbero già estinte per disastri planetari naturali oppure invece per colpa loro, come stiamo facendo noi in pratica con il riscaldamento globale.

 è per finire nel caso la specie umana si estinguesse, nel breve arco di tempo di 300 milioni di anni sarà impossibile per una nuova specie emergente evolversi da diventare una nuova specie intelligente.

visto che che dopo tale periodo il sole aumenterà la sua attività e albedo, al punto da rendere inabitabile per qualsiasi forma di vita, l'esistenza sul pianeta.

 

 

in poche parole ho riusciamo entro 300 milioni di anni, a viaggiare a distanze interstellari per arrivare in un altro sistema solare con un pianeta abitabile e un sole simile al nostro, oppure fine dei giochi.

naturalmente è anche ottimistico che l'umanità riuscirà mai a durare per cosi tantissimo tempo, dato la condizione attuale non certo rosea.


  • BorderlineZ piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#3 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 07 gennaio 2020 - 11:58

tutto bello e poi invece facciamo i conti con la realtà dei fatti.

 

 

Why we might be alone in the Universe

 

sarebbe grasso che cola se già nella nostra galassia ci fosse un'altra civiltà senziente come la nostra, ma secondo le ultime stime dato la rarità delle terre e della vita, visto ancora l'impossibilità di creare in laboratorio l'abiogenesi, sarebbe già ottimistico pensare ad una civiltà come la nostra per ogni galassia, se prendessimo il nostro pianeta come statistica, altrimenti nel peggiore dei casi, può essere addirittura che in 4000 miliardi di galassie che attualmente formano il nostro universo osservabile, le probabilità di vita intelligente siano molto limitatissime. 

di certo se anche le civiltà fossero soltanto 0.0001% le civiltà sarebbero soltanto 4000 ma sparse in 4000 miliardi di galassie sarebbe impossibile data la distanza riuscire a contattarsi tra di loro e non abbiamo tenuto conto di quante poi si sarebbero già estinte per disastri planetari naturali oppure invece per colpa loro, come stiamo facendo noi in pratica con il riscaldamento globale.

 è per finire nel caso la specie umana si estinguesse, nel breve arco di tempo di 300 milioni di anni sarà impossibile per una nuova specie emergente evolversi da diventare una nuova specie intelligente.

visto che che dopo tale periodo il sole aumenterà la sua attività e albedo, al punto da rendere inabitabile per qualsiasi forma di vita, l'esistenza sul pianeta.

 

 

in poche parole ho riusciamo entro 300 milioni di anni, a viaggiare a distanze interstellari per arrivare in un altro sistema solare con un pianeta abitabile e un sole simile al nostro, oppure fine dei giochi.

naturalmente è anche ottimistico che l'umanità riuscirà mai a durare per cosi tantissimo tempo, dato la condizione attuale non certo rosea.

esatto sono i tempi e le distanze che fottono alla grande ...


111.jpg

 


#4 purple

purple

    Utente

  • Utenti
  • 3737 messaggi

Inviato 08 gennaio 2020 - 12:51

Un’altra nota astronauta ha avuto il coraggio di sbilanciarsi nel dichiarare che gli alieni esistono veramente e molto probabilmente si trovano già sulla Terra.

 

Parliamo di Heten Sharman la prima donna britannica ad andare nello spazio, la dott.ssa Sharman ha dichiarato all’Observer Magazine che la vita extra-terrestre esiste:

“ … gli alieni esistono, non ci sono altri modi … ci devono essere tutti i tipi, di diverse forme di vita tra i miliardi di stelle … ”

 

 

Solo da questa frase, sembra che abbia, come molti scienziati, evidenziato le alte probabilità che esista vita su altri pianeti, ma niente di più. Oramai è un pensiero diffuso che ci possano essere su altri pianeti condizioni adatte alla vita.

In altre affermazioni si è sbilanciata di più?



#5 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 760 messaggi

Inviato 08 gennaio 2020 - 01:16

tutto bello e poi invece facciamo i conti con la realtà dei fatti.

 

 

Why we might be alone in the Universe

 

sarebbe grasso che cola se già nella nostra galassia ci fosse un'altra civiltà senziente come la nostra, ma secondo le ultime stime dato la rarità delle terre e della vita, visto ancora l'impossibilità di creare in laboratorio l'abiogenesi, sarebbe già ottimistico pensare ad una civiltà come la nostra per ogni galassia, se prendessimo il nostro pianeta come statistica, altrimenti nel peggiore dei casi, può essere addirittura che in 4000 miliardi di galassie che attualmente formano il nostro universo osservabile, le probabilità di vita intelligente siano molto limitatissime. 

di certo se anche le civiltà fossero soltanto 0.0001% le civiltà sarebbero soltanto 4000 ma sparse in 4000 miliardi di galassie sarebbe impossibile data la distanza riuscire a contattarsi tra di loro e non abbiamo tenuto conto di quante poi si sarebbero già estinte per disastri planetari naturali oppure invece per colpa loro, come stiamo facendo noi in pratica con il riscaldamento globale.

 è per finire nel caso la specie umana si estinguesse, nel breve arco di tempo di 300 milioni di anni sarà impossibile per una nuova specie emergente evolversi da diventare una nuova specie intelligente.

visto che che dopo tale periodo il sole aumenterà la sua attività e albedo, al punto da rendere inabitabile per qualsiasi forma di vita, l'esistenza sul pianeta.

 

 

in poche parole ho riusciamo entro 300 milioni di anni, a viaggiare a distanze interstellari per arrivare in un altro sistema solare con un pianeta abitabile e un sole simile al nostro, oppure fine dei giochi.

naturalmente è anche ottimistico che l'umanità riuscirà mai a durare per cosi tantissimo tempo, dato la condizione attuale non certo rosea.

 

ci sono calcoli ben più ottimistici e data la presenza continuativa di ufo nei nostri cieli penso proprio che la via lattea pulluli di vita ,è vero che molti casi vengono spiegati ma il 5%circa rimangono insoluti anche di fronte al progresso tecnico-scientifico



#6 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 08 gennaio 2020 - 02:06

Solo da questa frase, sembra che abbia, come molti scienziati, evidenziato le alte probabilità che esista vita su altri pianeti, ma niente di più. Oramai è un pensiero diffuso che ci possano essere su altri pianeti condizioni adatte alla vita.
In altre affermazioni si è sbilanciata di più?

Può darsi che sia una credenza diffusa, sicuramente per molti lo è, ma la Sherman è andata sullo spazio e la mia "mente malata" mi fa sospettare che abbia visto qualcosa? Booo chi lo sa...

111.jpg

 


#7 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10233 messaggi

Inviato 08 gennaio 2020 - 02:20

Può darsi che sia una credenza diffusa, sicuramente per molti lo è, ma la Sherman è andata sullo spazio e la mia "mente malata" mi fa sospettare che abbia visto qualcosa? Booo chi lo sa...

non avrebbe parlato di distanze incolmabili

anf puff pant


#8 BorderlineZ

BorderlineZ

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 204 messaggi

Inviato 08 gennaio 2020 - 03:46

non avrebbe parlato di distanze incolmabili

anche questo è vero in effetti...


111.jpg

 






Anche taggato con ufo, alieni, extraterrestri

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi