Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Il Buco Nero "Impossibile"!


  • Per cortesia connettiti per rispondere
62 risposte a questa discussione

#1 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1979 messaggi

Inviato 01 dicembre 2019 - 04:50

La notizia è di due giorni fa, è stato scoperto vagare nella nostra galassia, un buco nero di enormi dimensioni, circa 70 volte la massa solare, questo stravolge le teorie fisiche di sviluppo dei buchi neri poiché, buchi neri di quelle dimensioni non potrebbero formarsi nelle galassie e, più di tutto, non dovrebbe trovarsi li per quello che fino ad ora concerne gli studi dell'astrofisica.

https://www.corriere...82c2d0229.shtml


  • tornado e Menkalinan piace questo

#2 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 01 dicembre 2019 - 11:26

La notizia è di due giorni fa, è stato scoperto vagare nella nostra galassia, un buco nero di enormi dimensioni, circa 70 volte la massa solare, questo stravolge le teorie fisiche di sviluppo dei buchi neri poiché, buchi neri di quelle dimensioni non potrebbero formarsi nelle galassie e, più di tutto, non dovrebbe trovarsi li per quello che fino ad ora concerne gli studi dell'astrofisica.

https://www.corriere...82c2d0229.shtml

Sinceramente pensavo che i BUCHI NERI (se esistono) potessero avere una massa anche molto superiore. Come fa a non sfuggire la luce se la massa è solo 70 volte la massa solare???? Esistono stelle, anche bianche che hanno una massa migliaia di volte quella del sole eppure non collassano ed emettono luce intensissima. Il fatto che esistano corpi che emettono solo nella frequenza X potrebbe avere tutt'altra spiegazione, tanto più che finora non hanno ancora visto nessuna stella ingoiata da un BUCO NERO:

 

 

La stessa Rigel, la stella più luminosa del cielo ha una massa che è 19^6 la massa solare..............2.476.099 la massa solare.



#3 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 17775 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 12:01

Sinceramente pensavo che i BUCHI NERI (se esistono) potessero avere una massa anche molto superiore. Come fa a non sfuggire la luce se la massa è solo 70 volte la massa solare???? Esistono stelle, anche bianche che hanno una massa migliaia di volte quella del sole eppure non collassano ed emettono luce intensissima. Il fatto che esistano corpi che emettono solo nella frequenza X potrebbe avere tutt'altra spiegazione, tanto più che finora non hanno ancora visto nessuna stella ingoiata da un BUCO NERO

 

Esistono buchi neri super massicci, come quello al centro della via Lattea che ha una massa di 4,3 milioni di masse solari, mentre quello al centro della galassia M87 ha una massa di 6,4 miliardi di masse solari :shock:

 

Mentre nell'articolo si parla di buchi neri stellari, che hanno una massa relativamente molto piccola.  La luce non sfugge perché la velocità di fuga è "superiore" alla velocità della luce. Ovviamente la gravità estrema di un buco nero stellare non deriva dalla sua massa, ma dalla sua densità. Una stella ha una densità bassissima, essendo gassosa. Il sole per esempio ha una densità di 1,41 g / cm^3 (la Terra 5,5) mentre la densità di un buco nero stellare è praticamente infinita, non si riesce a misurare talmente è grande. Mentre in un buco nero super massiccio, la densità è uguale o inferiore a quella dell'acqua, ma ha una massa nell'ordine di milioni o miliardi di soli, quindi la sua gravità è estrema per la massa.


330x242_placeholder2.jpg


#4 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 12:48

Esistono buchi neri super massicci, come quello al centro della via Lattea che ha una massa di 4,3 milioni di masse solari, mentre quello al centro della galassia M87 ha una massa di 6,4 miliardi di masse solari :shock:

 

Mentre nell'articolo si parla di buchi neri stellari, che hanno una massa relativamente molto piccola.  La luce non sfugge perché la velocità di fuga è "superiore" alla velocità della luce. Ovviamente la gravità estrema di un buco nero stellare non deriva dalla sua massa, ma dalla sua densità. Una stella ha una densità bassissima, essendo gassosa. Il sole per esempio ha una densità di 1,41 g / cm^3 (la Terra 5,5) mentre la densità di un buco nero stellare è praticamente infinita, non si riesce a misurare talmente è grande. Mentre in un buco nero super massiccio, la densità è uguale o inferiore a quella dell'acqua, ma ha una massa nell'ordine di milioni o miliardi di soli, quindi la sua gravità è estrema per la massa.

Potresti postare dove l'hai letto, visto che l'astronomo che li ha scoperti e che è stato intervistato ieri al Tg è stato chiaro: finora i Buchi Neri si riteneva avessero una massa 20 volte quella del sole, mentre le 70 volte sono decisamente un anomalia. Non puoi fare una distinzione fra Buchi Neri stellari e galattici visto che sono la stessa cosa.



#5 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 221 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 04:39

una domanda scema. Sappiamo che i buchi neri inglobano tutto quello vicino a loro, la mia domanda è questa. Ma se al centro della via lattea c'è un buco nero, perché nei miliardi di anni non siamo stati "mangiati" da questo buco nero?



#6 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 11:28

una domanda scema. Sappiamo che i buchi neri inglobano tutto quello vicino a loro, la mia domanda è questa. Ma se al centro della via lattea c'è un buco nero, perché nei miliardi di anni non siamo stati "mangiati" da questo buco nero?

Quando hanno intervistato al Tg uno degli scopritori, questi ha detto che secondo le teorie attuali i BUCHI NERI non dovrebbero superare le 20 masse solari, ed il fatto di aver scoperto un BUCO NERO così grande (70 masse solari) ci porterà a considerare altre teorie sull'universo. Sinceramente non ho capito cosa intendesse dire.



#7 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 17775 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 01:19

Potresti postare dove l'hai letto, visto che l'astronomo che li ha scoperti e che è stato intervistato ieri al Tg è stato chiaro: finora i Buchi Neri si riteneva avessero una massa 20 volte quella del sole, mentre le 70 volte sono decisamente un anomalia. Non puoi fare una distinzione fra Buchi Neri stellari e galattici visto che sono la stessa cosa.

 

Sicuramente lo scopritore si riferiva ai buchi neri stellari  :icon_biggrin: e non quelli al centro della via Lattea  :icon_cry:

 

Ma poi scusa, hai letto l'articolo?  :icon_eek:  C'è scritto questo "Ci sono due tipi di buchi neri: i primi hanno una massa massima di 20 volte il Sole e si formano quando stelle gigantesche esplodono come supernove. I secondi hanno massa enorme, pari a miliardi (io avrei scritto milioni o miliardi) di volte quella del Sole, si trovano al centro delle galassie e la loro origine è ancora fonte di dibattito" 


330x242_placeholder2.jpg


#8 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 17775 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 01:28

una domanda scema. Sappiamo che i buchi neri inglobano tutto quello vicino a loro, la mia domanda è questa. Ma se al centro della via lattea c'è un buco nero, perché nei miliardi di anni non siamo stati "mangiati" da questo buco nero?

I buchi neri non inghiottiscono, ma semplicemente attirano materia quando finisce nel suo campo gravitazionale.
I buchi neri al centro della galassie, sebbene hanno una massa milioni o miliardi di soli, la loro influenza gravitazionale è estremamente debole, poiché la loro densità è uguale o inferiore a quella dell'acqua, pertanto acquisiste pochissima materia. Ma poiché ad esempio il buco nero al centro della vita Lattea col tempo perde energia e quindi si indebolisce e si raffredda, per conseguenza accade che la Via Lattea si espande, e quindi aumenta sempre più la distanza fra le stelle. Succede che i buchi neri super massicci al centro delle galassie, perdono più energia rispetto a quanto ne acquisiscono, in realtà questa legge vale anche per i buchi neri stellari, perdono energia fino a quando perderanno il loro status di buco nero, ma fino ad ora non è mai stata osservata la morte di un buco nero o un corpo che era prima un buco nero, perché non c'è stato ancora tempo :bb:

Messaggio modificato da tornado, 02 dicembre 2019 - 07:55

330x242_placeholder2.jpg


#9 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1979 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 05:01

una domanda scema. Sappiamo che i buchi neri inglobano tutto quello vicino a loro, la mia domanda è questa. Ma se al centro della via lattea c'è un buco nero, perché nei miliardi di anni non siamo stati "mangiati" da questo buco nero?

Forse posso farti un esempio pratico, la nostra Luna ruota intorno alla Terra da circa 4,5 miliardi di anni, essa è attratta dalla Terra dalla forza di gravità, quello che non la fa cadere sulla Terra è la sua forza centrifuga, quindi si potrebbe ipotizzare che nel corso di milioni di anni, la Luna debba decelerare a causa di sporadici impatti meteorici sulla sua superficie diminuendo in tal modo la sua forza centrifuga, per poi inesorabilmente e lentamente accostarsi sempre più alla Terra, invece, succede esattamente il contrario.

E' stato misurato con ottiche laser di precisione che, la Luna nonostante ciò detto, gradualmente ogni anno si allontana dalla Terra di circa 40 mm, è stranissimo, la Terra non perde massa anzi, quotidianamente aumenta la sua massa di circa 100 tonnellate a causa dei meteoriti che polverizzati in gran parte ci piovono addosso.

Questo dovrebbe far si che la sua gravità aumenti annualmente sempre più anche se in maniera impercettibile.

Nel Cosmo ci sono fenomeni di cui ancora ignoriamo il reale funzionamento, possiamo parlare e teorizzare di tutto ciò che è nelle nostre conoscenze, poi succede un evento inspiegabile che rimette in discussione tutto il nostro vecchio sapere e si ritorna ad un punto interrogativo.

https://www.focusjun...no-sulla-terra/

 

P.S. Credo che un Buco Nero, dia solo l'inizio alla formazione della Galassia trattenendo le prime stelle ad esso prossime, magari anche fagocitandone qualcuna di tanto in tanto giusto per non evaporare, successivamente, la mini Galassia formatasi, assume consistenza e gravità come se fosse un corpo unico attirando gravitazionalmente altre stelle, credo che le stelle molto lontane dal Buco Nero come nel caso del nostro Sole ed oltre, non sono legate alla Galassia direttamente dal Buco Nero che dista circa 25000 anni luce ma, il Sole nel suo braccio è legato alla Galassia dalla influenza gravitazionale di tutte le altre stelle che abitano la Galassia stessa, come può un Buco Nero influire da solo su una stella distante 50000 anni luce? La Via Lattea ha un diametro di circa 100000 anni luce e, quello che la tiene legata è tutta se stessa come fosse un corpo unico.

Forse questo è il motivo per cui tutte le stelle girano intorno al Buco Nero, tutte alla stessa velocità di circa 220 Km/sec.

http://www.brera.ina..._giugno2012.php



#10 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 05:47

I buchi neri non inghiottiscono, ma semplicemente attirano materia quando finisce nel suo campo gravitazionale.

I buchi neri al centro della galassie, sebbene hanno una massa milioni o miliardi di soli, la loro influenza gravitazionale è estremamente debole, poiché la loro densità è uguale o inferiore a quella della luce, pertanto acquisiste pochissima materia. Ma poiché ad esempio il buco nero al centro della vita Lattea col tempo perde energia e quindi si indebolisce e si raffredda, per conseguenza accade che la Via Lattea si espande, e quindi aumenta sempre più la distanza fra le stelle. Succede che i buchi neri super massicci al centro delle galassie, perdono più energia rispetto a quanto ne acquisiscono, in realtà questa legge vale anche per i buchi neri stellari, perdono energia fino a quando perderanno il loro status di buco nero, ma fino ad ora non è mai stata osservata la morte di un buco nero o un corpo che era prima un buco nero, perché non c'è stato ancora tempo :bb:

Il punto è che finora non si sono mai visti neppure i buchi neri. Una demsità inferiore a quella della luce??? Ma ti rendi conto cosa stai dicendo??? Visto che la luce non ha densità!! Concordo con quanto detto da celestino. E' bella l'immagine che ha posto Piter della galassia ad anello, in teoria nel centro dell'anello ci dovrebbe essere un buco nero, o forse c'è qualcos'altro, o non c'è niente. Si vede piuttosto un altra galassia non ad anello, molto più lontana. L'immagine è spettacolare.

 

https://apod.nasa.go...d/ap191127.html



#11 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1979 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 06:12

Già Sauro, la Galassia è spettacolare, credo che Tornado abbia erroneamente detto "densità della luce"  invece credo che avesse voluto dire  "densità dell'acqua".


  • tornado piace questo

#12 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 17775 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 07:51

Il punto è che finora non si sono mai visti neppure i buchi neri. Una demsità inferiore a quella della luce??? Ma ti rendi conto cosa stai dicendo??? Visto che la luce non ha densità!!


Vabbè, nel mio post in risposta a te avevo già scritto densità dell'acqua 😑 chiaro che è stato un mio errore 😒 che correggo nel post in risposta a Wiko 😐

330x242_placeholder2.jpg


#13 LuxiferMaximus

LuxiferMaximus

    Utente Junior

  • Utenti
  • 71 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 09:46

Se non sbaglio lo spazio tempo non si dilata come un palloncino che viene gonfiato ma si auto genera aumentandone costantemente le dimensioni che allontanano le galassie le une dalle altre.Cioè non sono le galassie che si allontanano per effetto della velocità bensì è la creazione dal nulla di nuovo spazio tempo che ne fa aumentare le distanze.Spero di essermi spiegato.

 

 

Forse i buchi neri sono delle cerniere nell'universo che servono a non farlo squarciare?



#14 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 10:46

Vabbè, nel mio post in risposta a te avevo già scritto densità dell'acqua chiaro che è stato un mio errore che correggo nel post in risposta a Wiko

 

D’accordo, ma pare che finora abbiano detto che dentro i Buchi Neri la densità è enorme. Però volevo fare un'altra osservazione: è possibile che nel centro delle galassie non ci sia alcun buco nero. Quello che me lo fa pensare è la similitudine fra quello che avevo posto relativamente al tempo (che non esiste) e le osservazioni telescopiche dell’universo, vi ripropongo quello che avevo posto:

http://www.cosenasco...o-in-sincronia/

 

Ora nel brano sotto (IL TEMO NON ESISTE) si dice che tutte le galassie si muovono in sincrono, nel brano sopra questo viene confermato dalle osservazioni telescopiche, semplicemente questo fattore ci porta ad escludere i buchi neri, ed ora vi spiego il perché: chiaramente se questi esistessero le galassie non si muoverebbero in sincronia e questo per un semplice motivo, dovremmo supporre che tutti i buchi neri al centro delle galassie avessero la stessa massa. Chiaramente dovreste ben sapere che una massa diversa al centro di un sistema planetario o anche galattico comporterebbe una diversa velocità di spostamento dei pianeti o delle stelle. Sincronia, significa che la velocità di rotazione è costante anche se le galassie si trovano a miliardi di anni luce di distanza ed è indipendente dalla loro grandezza. Chiaramente supporre una massa costante per tutti i buchi neri mi pare sarebbe un assurdo.

Ma c’è un altro motivo che ci porta ad escludere i buchi neri intesi come la scienza attualmente li intende, e cioè che anche le semplici nubi di idrogeno ruotano attorno ad un centro comune e chiaramente nelle nubi di idrogeno non c’è nessun buco nero. Intendo dire che la rotazione e’ una caratteristica dell’universo e non comporta nessuna massa ed e’ una costante, anche se in quadratini isolati possiamo avere fenomeni di accelerazione anche paradossale, intorno, tutto l’universo continua a ruotare identicamente. questo non significa che possano esistere delle masse superdense che lasciano trapelare solo i raggi X o i raggi ultravioletti e  sono quelli che vengono chiamati buchi neri dalla scienza ufficiale……….FACCIO PRESENTE CHE NESSUNA STELLA E’ STATA MAI VISTA SCOMPARIRE INGOIATA DA UN BUCO NERO, E GIA’ IL FATTO CHE PERDA GRADUALMENTE LA SUA MASSA SIGNIFICA CHE NON SI TRATTA DI UN BUCO NERO, ALMENO SECONDO LE FAVOLE CHE CI HANNO RACCONTATO FINORA.

 

Lasciamo perdere la creazione dal nulla.....



#15 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 779 messaggi

Inviato 02 dicembre 2019 - 11:26

una domanda scema. Sappiamo che i buchi neri inglobano tutto quello vicino a loro, la mia domanda è questa. Ma se al centro della via lattea c'è un buco nero, perché nei miliardi di anni non siamo stati "mangiati" da questo buco nero?

 

Perchè non si è varcato l'orizzonte degli eventi: il punto di non ritorno.

Finchè non si superano queste "colonne 'd'Ercole", un buco nero si comporterà, e farà sentire i suoi effetti, come uno dei tanti oggetti massivi.

Se il sole fosse un buco nero, dal punto di vista gravitazionale non cambierebbe nulla all'interno del sistema solare.

Varcata la sogli dell'orizzonte degli eventi, il cono di luce, di chi si sta avventurando all'interno del buco nero, diventa di tipo spazio (relativamente ad un osservatore inerziale lontano dal buco nero), e l'unico futuro possibile sarà quello di raggiungere la singolarità: spazio e tempo si invertono.

Se ora sono le 00:25, non puoi tornare indietro alle 10:00 del giorno prima; idem con lo spazio nel caso di "cono di luce invertito".

 

PS: ho fatto un esempio utilizzando la metrica di Swartzschild: buco nero non rotante, e senza carica.


  • tornado piace questo

#16 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8547 messaggi

Inviato 04 dicembre 2019 - 09:04

Perchè non si è varcato l'orizzonte degli eventi: il punto di non ritorno.

Finchè non si superano queste "colonne 'd'Ercole", un buco nero si comporterà, e farà sentire i suoi effetti, come uno dei tanti oggetti massivi.

Se il sole fosse un buco nero, dal punto di vista gravitazionale non cambierebbe nulla all'interno del sistema solare.

Varcata la sogli dell'orizzonte degli eventi, il cono di luce, di chi si sta avventurando all'interno del buco nero, diventa di tipo spazio (relativamente ad un osservatore inerziale lontano dal buco nero), e l'unico futuro possibile sarà quello di raggiungere la singolarità: spazio e tempo si invertono.

Se ora sono le 00:25, non puoi tornare indietro alle 10:00 del giorno prima; idem con lo spazio nel caso di "cono di luce invertito".

 

PS: ho fatto un esempio utilizzando la metrica di Swartzschild: buco nero non rotante, e senza carica.

 

 davvero?  :confused: avrei dei dubbi che se il sole diventasse un buco nero con una forza di gravità mostruosamente superiore a quella attuale del sole, la terra conserverebbe ugualmente nella sua attuale orbita la sua velocità e momento angolare intorno alla sua stella.

magari la conserverebbe se la distanza dall'eventuale buco nero fosse giusta da mantenere in equilibrio la conservazione del moto angolare, questa secondo me da profano in materia eh specifico, sarebbe il motivo del perchè in miliardi di anni le galassie non finiscono divorate tutte quante dal loro buco nero super massiccio centrale.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#17 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 17775 messaggi

Inviato 04 dicembre 2019 - 10:31

davvero? :confused: avrei dei dubbi che se il sole diventasse un buco nero con una forza di gravità mostruosamente superiore a quella attuale del sole, la terra conserverebbe ugualmente nella sua attuale orbita la sua velocità e momento angolare intorno alla sua stella.
magari la conserverebbe se la distanza dall'eventuale buco nero fosse giusta da mantenere in equilibrio la conservazione del moto angolare, questa secondo me da profano in materia eh specifico, sarebbe il motivo del perchè in miliardi di anni le galassie non finiscono divorate tutte quante dal loro buco nero super massiccio centrale.

Supersimmetry è un fisico, quindi ha dato la risposta giusta, o dei avete sentito? 🙂 https://www.vialatte...t/content/3123/

Essendo la gravità proporzionale alla massa, i pianeti rimarrebbero al loro posto. Fino a quando un corpo si trova fuori dall'orizzonte degli eventi, non ci sarebbe alcun pericolo di essere risucchiati 😂

330x242_placeholder2.jpg


#18 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8547 messaggi

Inviato 04 dicembre 2019 - 11:19

Supersimmetry è un fisico, quindi ha dato la risposta giusta, o dei avete sentito? https://www.vialatte...t/content/3123/

Essendo la gravità proporzionale alla massa, i pianeti rimarrebbero al loro posto. Fino a quando un corpo si trova fuori dall'orizzonte degli eventi, non ci sarebbe alcun pericolo di essere risucchiati

 

già dimenticavo che se il sole diventasse un buco nero la sua massa diventerebbe della grandezza di una pallina di vetro, per cui a meno che di non finire nel suo campo gravitazionale per quanto immenso e mostruoso nelle vicinanze per i pianeti che orbitassero dove erano prima con il loro sole non cambierebbe nulla, allora per quale motivo le galassie ruoterebbero attorno al loro buco nero super massiccio centrale se essi  non influenzerebbero minimamente i pianeti e le stelle dei sistema solari che fanno parte della stessa galassia?

se c'entra l'influenza della materia oscura allora alzo le mani, perchè  non ci capiscono nulla ancora nemmeno i teorici della fisica figurarsi se riuscirei a capirci qualcosa io.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#19 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11875 messaggi

Inviato 04 dicembre 2019 - 03:13

"l'orizzonte degli eventi" ce l'hai quando crepi. Per un buco nero non c'è nessuna formula matematica che dimostri che esiste, è una pura supposizione teorica non dimostrata e quindi lascia il tempo che trova.



#20 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8547 messaggi

Inviato 04 dicembre 2019 - 03:30

"l'orizzonte degli eventi" ce l'hai quando crepi. Per un buco nero non c'è nessuna formula matematica che dimostri che esiste, è una pura supposizione teorica non dimostrata e quindi lascia il tempo che trova.

 

:rotfl: e le famose onde gravitazionali ipotizzate il secolo scorso da Einstein e rilevate dai interferometri Virgo e Ligo da cosa sarebbero state create?

 

La prima volta di VIRGO e le onde gravitazionali


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi