Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Meglio avere un lavoro che può farti venire il cancro oppure meglio essere disoccupato ma in salute? Ilva di Taranto


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
5 risposte a questa discussione

#1 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 208 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 06:49

Secondo voi è meglio avere un lavoro ma morire di cancro, oppure è meglio essere disoccupato ma con la salute? Io scelgo la salute
  • celestino e LuxiferMaximus piace questo

#2 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1932 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 04:50

I vecchi del mio paese dicono "Pensa a stare bene", avrà un significato detto dagli anziani con esperienze di vita oppure no ?

Credo di si, con la salute vai ovunque e puoi fare di tutto e tutti i lavori, se sei malato puoi stare solo in casa o al massimo fare una passeggiata con la sedia a rotelle.

 

Il lavoro lo sappiamo, è indispensabile , il caso ILVA e tanti altri casi, sono situazioni che i governi passati hanno sempre saputo, non sono mai intervenuti per sanare e far adeguare gli impianti poiché si sa da tempo, sono sempre stati collusi, inutile negarlo o far finta di non sapere, queste sono cose da mafia di governanti italiani che, se non direttamente implicati con quote azionarie, partecipazioni od altro, hanno contribuito ugualmente alle morti dei residenti dal momento che hanno accettato mazzette di denaro per voltare il mento altrove e così, evitare all'azienda enormi dispendi di capitali per poter adeguare gli impianti alle normative anti inquinamento ambientale, il risultato ?

 

Il risultato adesso è palese, inutile ripetere, le multinazionali estere come l'India, credono ancora che l'ILVA possa essere gestita come dalle parti loro, inquinando ed avvelenando ambiente e specialmente PERSONE, cosa che dalle loro parti succede avendo ripercussioni sull'intero ecosistema del pianeta.

 

Saluti.


  • LuxiferMaximus piace questo

#3 mystery1967

mystery1967

    Moderatore 2.0

  • Moderatore
  • 7640 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 05:06

Si ricorda che è tuttora in vigore il divieto di trattare argomenti Politici su ogni Sezione del forum.

 L’emozione sorge laddove corpo e mente si incontrano. (Eckhart Tolle)  

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 


#4 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 208 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 05:16

Si ricorda che è tuttora in vigore il divieto di trattare argomenti Politici su ogni Sezione del forum.

spero che gli utenti non portino questa discussione sulla politica ma che rimangano sul titolo del topic

#5 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11761 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 05:25

Forse è meglio essere disoccupato ma in salute. Il problema dell'Ilva è che c'è stato un crollo del costo dell'acciaio grazie alla Cina che ne produce  934 milioni di tonnellate/annue. Ma già l'India è al secondo posto con 107 milioni di tonnellate/annue. La Russia ne produce 71 milioni di tonnellate/annue e la Germania il doppio di noi, 42 milioni di tonnellate/annue. Inoltre l'ILVA ha provocato, mi pare, 15.000 decessi accertati per tumore. Il rischi dell'ILVA è che si producesse acciaio senza poterlo vendere, per cui partite enormi di acciaio restavano in deposito per anni. Io dubito che riusciranno a convincere gli Indiani a proseguire con l'Ilva, troveranno qualche cavillo per liberarsene. Poi se hanno sottoscritto qualche impegno, fuggono in India, e valli a pescare tu.



#6 mystery1967

mystery1967

    Moderatore 2.0

  • Moderatore
  • 7640 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 05:43

Si continua con la Politica.

Per il momento chiudo.

 L’emozione sorge laddove corpo e mente si incontrano. (Eckhart Tolle)  

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi