Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Non esistono più i buoni postali validi


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 208 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 10:48

Settimana scorsa sono andato in posta per riscuotere un buono postale che avevo preso nel 1997 di lire 2000000. Questo buono in 22 anni da 2000000 di lire è passato a 3400 euro. Ho chiesto quanto pagano adesso di interessi lo stesso buono, non danno neanche lo 0.50 d'interessi.

#2 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 11:00

ormai tenere i risparmi alle poste o in banca con i tassi di interesse minimi è diventato inutile, per questo la gente chi può preferisce anzi investirli piuttosto nelle proprietà che se anche con il tempo perdono di valore immobiliare, sono sempre un bene valido.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#3 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 8349 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 11:15

Questo buono in 22 anni da 2000000 di lire è passato a 3400 euro.

Si beh non è molto.
Però meglio di niente, alla fine, quei duemilioni di lire al cambio sarebbero stati neanche 1000 euro

anf puff pant


#4 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1932 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 03:07

ormai tenere i risparmi alle poste o in banca con i tassi di interesse minimi è diventato inutile, per questo la gente chi può preferisce anzi investirli piuttosto nelle proprietà che se anche con il tempo perdono di valore immobiliare, sono sempre un bene valido.

E' vero, oggi tenere soldi in banca diventa quasi sconveniente, tra tasse ed imposte varie aggiunte dal governo Monti, gli interessi non riescono più a coprire le spese, questo è giustificato dal fatto che le banche anche se lavorano o meglio, lavoravano con i soldi della gente che prendevano ad un certo tasso e prestavano ad un tasso molto superiore ottenendo guadagni e mantenimento della banca stessa, oggi le banche rifiutano letteralmente i soldi della gente offrendo tassi irrisori poiché, i soldi che loro usano per commercializzare vengono ceduti direttamente dalla BCE a tassi irrisori, ecco perché le banche non offrono più interessi convenienti, non andrà a lungo che le banche daranno servizio solo di custodia del denaro con zero interessi ed ovviamente tante spese, si ritornerà al risparmio sotto il mattone oppure nel materasso ove non ci saranno spese aggiuntive con gravi ripercussioni sull'economia nazionale, che menti brillanti questi dalla BCE e company.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi