Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Rituali TRANSFER


  • Per cortesia connettiti per rispondere
68 risposte a questa discussione

#1 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 02 novembre 2019 - 09:30

Salve ragazzi/e!
Non so se avete mai sentito parlare di TRANSFER. Consiste nel trasferire una malattia ad esempio o qualcosa che ci infastidisce sul piano fisico (io per esempio vorrei 'spostare', trasferire x l'appunto, una macchia bianca rimastami sulla pelle dopo l'esito di un taglio) da noi a un albero o un oggetto inanimato. Il fatto è che non ne so molto e non ho trovato nulla neppure in rete. Non saprei proprio come farlo a livello pratico e quali parole usare. Se qualcuno potesse aiutarmi gliene sarei grata! Grazie!!
  • purple piace questo

#2 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 06:45

Salve ragazzi/e!
Non so se avete mai sentito parlare di TRANSFER. Consiste nel trasferire una malattia ad esempio o qualcosa che ci infastidisce sul piano fisico (io per esempio vorrei 'spostare', trasferire x l'appunto, una macchia bianca rimastami sulla pelle dopo l'esito di un taglio) da noi a un albero o un oggetto inanimato. Il fatto è che non ne so molto e non ho trovato nulla neppure in rete. Non saprei proprio come farlo a livello pratico e quali parole usare. Se qualcuno potesse aiutarmi gliene sarei grata! Grazie!!

 

temo che tue Ilena ti sei confusa con il TRANSFERT che è tutta un altra cosa, non ho mai sentito di pratiche per trasferire malattie o altri sintomi nel piano fisico verso cose, piante o animali.

 

Cos’è il transfert? E’ lo specchio dove non ci vediamo

 

transfer nel rapporto terapeuta-paziente

 

psicoterapia


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#3 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19800 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 06:58

No, non si è confusa. :D

Può aver utilizzato un nome poco accurato, ma il senso è quello.

Ciao Ilena.

Si, sono pratiche note, dimenticate. Ormai si fa magia nei salotti, mentre prima tutto quello che avevi, e che bastava, era il mondo. :D

Fa parte delle pratiche di cessione e acquisizione, partendo dal principio che OGNI cosa, essere, animale, vegetale, minerale, ha vita, coscienza, energia, può Avvenire uno scambio, un baratto, una cooperazione. È lo stesso principio per cui ci si mangiava un cuore di leopardo per acquisirne le qualità.

Dammi un po' per andare a cercare una cosetta in un libro, riguardo al "fisico", perché sicuramente ho letto qualcosa, ma mi sfugge.

Ma parli di una cicatrice, quindi? O è una qualche sorta di macchia di qualche altra natura?

#4 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 12:08

Furor ha capito benissimo! Bravo! Sicuramente avrai avuto e letto qualcosa a tal proposito e infatti mi parli di un libro (difficile trovarne sull'argomento o meglio, chissà quali libro di rituali lo trovi al loro interno!) No, è una macchia bianca lasciatami dopo che la crosta è andata via. Con un po' di fantasia potrei arrivare a una somiglianza tra la.macchia bianca stessa e qualcosa a cui trasferirla (da qui la parola Transfer appunto), per quanto concerne la magia di somiglianza o dettata anche simpatica, correggimi se sbaglio, che si basa sulla somiglianza del "danno" che vogliamo trasferire concio sul quale lo trasferiamo. Ma veramente nel mio caso non saprei cosa abbinare di simile...e cmq mi servirebbero le parole giuste per il transfer... Grazie caro, se puoi aiutarmi ti ringrazio di cuore! A presto!!
  • Ilena piace questo

#5 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 03:54

Ho fatto qualche errore di scrittura ma nn so correggere! Spero mi si sia capita cmq! 😊

#6 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 04:04

Ho fatto qualche errore di scrittura ma nn so correggere! Spero mi si sia capita cmq!

 

tranquilla si capisce ugualmente, ed io sono il peggiore di tutti nello scrivere qua dentro, comunque per correggere basta che vai nell'opzione modifica e puoi tranquillamente sia editare che correggere gli eventuali errori nella tua risposta scritta.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#7 purple

purple

    Utente Per Aspera

  • Utenti
  • 3345 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 04:13

A me avevano spiegato come si faceva, solo che sono così idiota che mi dispiaceva per l'albero o la pietra :rotfl:, cioè perché passargli le mie rogne?! Comunque è sufficiente anche il tocco e la concentrazione per scaricare le tensioni. Nel caso di una cosa fisica come dici tu, sinceramente non so se sia fattibile...
  • skynight e Notte piace questo

#8 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3445 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 05:24

E l'albero, poverino, che ti ha fatto?
Spero davvero di cuore che non lo vorrai fare addirittura su un animale!

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#9 purple

purple

    Utente Per Aspera

  • Utenti
  • 3345 messaggi

Inviato 03 novembre 2019 - 05:52

E l'albero, poverino, che ti ha fatto?
Spero davvero di cuore che non lo vorrai fare addirittura su un animale!

Con la cristalloterapia si fa una cosa simile, però non so. Alcuni dicono che la pietra assorbe spontaneamente certe frequenze per sua struttura, altri dicono che vadano poi "scaricate" e purificate sotto l'acqua... Come se la negatività si spostasse solo in continuazione. Poi col ciclo dell'acqua, evapora, nuvole, pioggia e te la ribecchi in testa :rotfl:.

#10 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 12:41

Ragazzi grazie!
Preciso che non trasmettere mai nulla di negativo, tipo malattie e rogne personali su animali e persone! Si tratta tra l'altro di una macchietta bianca che se trasmessa a una pianta o un albero sarebbe un esito solo e puramente estetico senza intaccare la salute stessa della pianta o albero ecco. Poi per esempio, ora mi sono ricordata che c'è una specie di Aloe che presenta delle macchie bianche sul verde... Per dirne una! No, sono per i rituali buoni io, quelli che non arrecano danno a nessuno, ci mancherebbe e vive sempre la regola.del 3... Per cui ci tornerebbero indietro 3 volte peggio! Quindi non fatelo mai contro nessuno neppure voi. Se c'è qualcuno che possa dirmi di più cmq su questo argomento gliene sarei davvero riconoscente. Oggigiorno si è perso questo rituale prima si faceva spesso anche su cose inanimate. Grazie a tutti per la.risposta e gentilezza!
  • Ilena piace questo

#11 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19800 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 04:24

Non ho avuto tempo per rispondere.

Oddio. Un po' di confusione c'è. Vabbè.

Non ho trovato il paragrafo specifico nel libro che dicevo, comunque è una pratica di uso comune soprattutto nelle comunità tribali, a culto animista ma non solo.

Principalmente usate per liberarsi da malattie fisiche e spirituali, attraverso il trasferimento delle stesse in piante o animali. Avete presente il Capro Espiatorio?
Era proprio un capro, su cui venivano ritualmente trasferiti tutti i "peccati" della comunità, e poi veniva mandato fuori le mura, non capisco bene perché, affidandolo a Azazel, se non sbaglio. Vado a memoria. :D


Comunque. Per tornare al punto.

Scusami se potrò sembrare "rude", Ilena. Non intendo in alcun modo esserlo, quindi capisci, è solo una cosa mia.

Nonostante io creda che la magia sia e debba essere parte integrata della vita materiale, e credo che debba e possa venire in aiuto quando altre opzioni sembrano meno funzionali, e credo anche che ognuno debba agire e vivere al meglio delle sue possibilità e più possibile a suo agio con sé stesso e col mondo, però credo che sia necessario per una macchia bianca che potrebbe essere alleggerita in altri modi dover compiere un rituale per appiopparla ad un albero?

Non pensare che ti stia giudicando o venendo in contrario, se vuoi e ti senti di provare un rituale del genere, così sia, però formalmente potresti provare ad agire in modo differente? Questa macchia ti crea talmente disagio da dover agire in questo modo?
  • Frèyja piace questo

#12 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3445 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 04:38

Con la cristalloterapia si fa una cosa simile, però non so. Alcuni dicono che la pietra assorbe spontaneamente certe frequenze per sua struttura, altri dicono che vadano poi "scaricate" e purificate sotto l'acqua... Come se la negatività si spostasse solo in continuazione. Poi col ciclo dell'acqua, evapora, nuvole, pioggia e te la ribecchi in testa :rotfl:.

Io ad esempio uso il diaspro rosso e lo metto sulla fronte, sul sesto chakra, per purificare l'aura, per pochi secondi e sento sempre l'energia che certe volte mi penetra pure nelle tempie! Non so se io gli trasferisco qualcosa ma...qui si parla di piante che sono in grado di recepire molto di più che una pietra ed un cristallo, una pianta che è già più "vivente" , un essere organico!
Quanto alla macchia, chiedo all'utente..
ma sei sicura che sarebbe solo estetico? In ogni caso trasferiresti qualcosa di energeticamente negativo.
  • Notte piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#13 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19800 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 05:01

Perché energeticamente negativo, Luna?

#14 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 05:08

Cavolo ho scritto tanto e per nulla, mi si è cancellato tutto. Preciso che se non le avessi tentare tutte da anni non saremo qui a parlarne. Ne ho spesi di soldi in creme e tutte inefficaci e non riutilizzabili (le ho dovute buttare...), In secondo luogo se non trovassi disagio nel vedermi la macchia la lascerei dov'è senza impazzire nel volerla levare. Detto ciò la pianta non ne soffrirebbe perché non è una macchia causata da un fungo o altra malattia dell'epidermide per capirci, quindi non subirebbe altro che il trasferimento di una macchia in sé e niente di più. Io sono per il rispetto di tutto al mondo. Detto pure questo ho speso tanto anche col laser per capirci, nonché costoso anche molto doloroso...ma a nulla è valso . Qui mi volevo confrontare con voi ma vorrei capiate qiesti punti che ho elencato qui ora così da comprendere che non c'è nulla di pericoloso o nocivo per nessuno se trasferissi una semplice macchietta bianca! Che poi la potrei trasferire pure sotto la pelle del mio stesso piede ecco che non mi interesserebbe affatto!
  • purple piace questo

#15 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 05:14

E specifico che laddove la pelle è stata danneggiata e la pelle manca di conseguenza di melanina non c'è crema che allegerisca il colore o che le dia un colore più simili a quello della pelle circostante! Che ne dicano per farvi spendere in visite dermatologiche, laser e quant'altro propongano sono tutte balle. Vanno pure loro a tentativo... O forse lo sanno ma il guadagno è loro e quindi non gliene frega niente se tu ci credi e provi invano speranzoso..

#16 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19800 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 05:30

Quindi è qualcosa che ti causa un fastidio psicologico, non solo una questione estetica.

Adesso cerco meglio e ti scrivo qualcosa, se vuoi provare.
Però lo sai vero, per quanto possano essere mal viste, le cicatrici sono un simbolo di guarigione avvenuta, di rigenerazione, di fortificazione.

Iniziare a vederla in maniera positiva sappi che aiuterà eventualmente un possibile rilascio. È la per un motivo. :D

#17 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 04 novembre 2019 - 06:39

Eh ma questo mi ricorda che ci stavo rimettendo la vita 😔 preferirei dimenticare, ma la vedo e oltre il disagio mi risale la tristezza. Poi se vuoi, in privato, ti spiego meglio 😔
  • Uedra piace questo

#18 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3445 messaggi

Inviato 05 novembre 2019 - 04:40

Perché energeticamente negativo, Luna?

Perché già in sé è qualcosa di anomalo nell'organismo, segno di qualcosa che non va.
Poi leggevo ora...se ho capito bene eh...è qualcosa legato a un pericolo per la vita? È segno di una malattia che stava portando l'utente alla morte?

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#19 Ilena

Ilena

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 05 novembre 2019 - 04:57

Macché pericolo di vita o malattia, mi sono fatta male io con ago e pinzette e mi è rimasto il segno. Solo che mi si era infettato perché nn avevo disinfettato l'ago e le pinzette nel togliere un peletto incarnito nel sopracciglia e stavo entrando in setticemia e rischiavo di soffocare durante la notte perché mi si stavano gonfiando le tonsille a causa di questo. Ma nn ha nulla a che vedere con malattie e pericolo di vita. Se l'ho detto prima cmq si capiva. Poi non volevo dirlo qui perché non mi piace ricordarlo, ma cmq a chi desidera darmi questa soluzione per quanto ho chiesto bene sennò qui scriviamo un libro senza risolvere nulla. Scusa se mi sono scocciata ma se dico che nn passerei mai un male a un altro essere o oggetto inanimato che sia è così, non insistete oltre. Grazie a chi mi sarà d'aiuto reale

#20 GufoOscuro

GufoOscuro

    Utente cagacazzo

  • Utenti
  • 1204 messaggi

Inviato 06 novembre 2019 - 03:03

Fatti un tatuaggio sopra.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi