Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

qualcuno di voi detiene un arma?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
166 risposte a questa discussione

#141 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3622 messaggi

Inviato 10 dicembre 2019 - 01:03

@ Lunanerina

Va bene, vietiamo la caccia. L'abbiamo abolita, eh.

 

Vietare la caccia impedisce a qualcuno di detenere armi a scopo di collezione? Impedisce alle persone che usano le armi per lavoro tipo guardie giurate, forze dell'ordine, di usarle a sproposito? Impedisce a chi ha il porto d'armi per uso sportivo di usarle a sproposito?

 

No.

 

Aboliamo tutto? Ok, aboliamo tutto.

 

Abolitre tutto impedisce a qualcuno di detenere armi in modo illegale e usarle a sproposito? No.

 

 

E' questo quello che intendo. Che fino a quando non si avrà  consapevolezza, vietare questo o quello non serve a nulla.

A scopo di collezione. E' necessario? no.

Per sport. E' necessario? no.

Illegalmente. E' necessario? no.

 

Per quanto riguarda guardie giurate, carabinieri...detengono armi di ordinanza che sono necessarie (si spera sempre che non debbano usarle) per il loro lavoro. Un punto a tuo favore per la detenzione di armi :friendly_wink:

Anche se purtroppo pure loro casini ne fanno quando ammazzano i familiari con l'arma che custodiscono in casa.

 

Consapevolezza? mi sa che molte persone che detengono armi non ne hanno di consapevolezza e la cronaca nera ce lo testimonia ampiamente.

E allora visto che non ce n'è, lo Stato stesso dovrebbe fare qualcosa. Ma ovviamente gli interessano più i soldi.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#142 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8449 messaggi

Inviato 10 dicembre 2019 - 01:16

Spiegami allora perché allora poi si passa a discorsi del tipo se entri a casa mia sai che ne puoi uscire morto etcetc.

Un conto è essere a favore di un diritto un altro è parlare come se si stesse eseguendo l'azione.

 

Io non posso essere nella testa di chi pronuncia questo  tipo di frasi.

 

Se ci rifletti, in questa discussione, in questo forum, le persone che si sono espresse in quel modo sono poche, quasi solo una :look:. Non è rappresentativa di tutta la realtà. 

 

Non so se mi spiego. Una persona si è espressa così, in questo forum. Ne prendiamo atto: c'è chi la pensa in questo modo. In tutta Italia ce ne sono altri ma non rappresentano tutta la realtà.

 

Io ci vedo un margine per tentare di portare avanti un ragionamento che non sia di pancia.

 

Ripeto, non penso che hai torto. Diciamo che la differenza tra me e te sta nel dove voler impegnare energie. Io sono del tipo più speranzoso :arg:, tu, per esempio, del tipo 'vietiamo' che è meglio. Immagino che siano strade diverse da percorrere per la stessa causa.



#143 Triplo

Triplo

    Stella del Mattino

  • Utenti
  • 19883 messaggi

Inviato 10 dicembre 2019 - 01:35

Malia io non sono per il divieto.

Non sono d'accordo con una ipotetica liberalizzazione delle armi ma per sviscerare la cosa.

Ho detto che ne vedere le cifre postate da Wolf ci potrebbe essere margine per intavolare un discorso

E che si potrebbe provare pee vedere
  • malia piace questo
Samsara 1 - Nirvana 0

#144 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 248 messaggi

Inviato 10 dicembre 2019 - 05:44

Ne riparliamo quando vi troverete in casa un ladro di notte armato poi vi voglio vedere. Facile parlare se non si sono provate certe esperienze. Io le ho provate sia nel lavoro di guardia giurata,sia di un ladro nel pieno della notte in casa mia.

#145 silvya

silvya

    kkkhhh??

  • Utenti
  • 9557 messaggi

Inviato 10 dicembre 2019 - 05:44

A scopo di collezione. E' necessario? no.

Per sport. E' necessario? no.

Illegalmente. E' necessario? no.

 

Per quanto riguarda guardie giurate, carabinieri...detengono armi di ordinanza che sono necessarie (si spera sempre che non debbano usarle) per il loro lavoro. Un punto a tuo favore per la detenzione di armi :friendly_wink:

Anche se purtroppo pure loro casini ne fanno quando ammazzano i familiari con l'arma che custodiscono in casa.

 

Consapevolezza? mi sa che molte persone che detengono armi non ne hanno di consapevolezza e la cronaca nera ce lo testimonia ampiamente.

E allora visto che non ce n'è, lo Stato stesso dovrebbe fare qualcosa. Ma ovviamente gli interessano più i soldi.

:asdsi: molto + dell' auto :asdsi: 
:roll: idem
bho

You're So Creepy

ovviamente gli interessano più i soldi, come lo stato ovviamente
​come le associzioni  delinquere.
Ma ovviamente :rotfl: .


applause

Qualsiasi numero di URL


#146 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9226 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 07:57

Ne riparliamo quando vi troverete in casa un ladro di notte armato poi vi voglio vedere. Facile parlare se non si sono provate certe esperienze. Io le ho provate sia nel lavoro di guardia giurata,sia di un ladro nel pieno della notte in casa mia.

Gli hai sparato?

anf puff pant


#147 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8449 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:18

A scopo di collezione. E' necessario? no.
Per sport. E' necessario? no.
Illegalmente. E' necessario? no.


Niente è necessario, manco nascere se poi devi morire dopo un po', manco mangiare se devi sempre morire.
 
 
Direi addirittura che tutte le attività che non sono necessarie alla sopravvivenza fisica sono la migliore espressione della nostra parte divina, che a vivere, nutrirsi e riprodursi, so' capaci pure gli animali e le piante. E le cellule (anche se per me sono divini tutti).

 

Per quanto riguarda guardie giurate, carabinieri...detengono armi di ordinanza che sono necessarie (si spera sempre che non debbano usarle) per il loro lavoro. Un punto a tuo favore per la detenzione di armi :friendly_wink:
Anche se purtroppo pure loro casini ne fanno quando ammazzano i familiari con l'arma che custodiscono in casa.

 
Appunto, chi detiene un arma per lavoro fa casini come tutti.
 

Consapevolezza? mi sa che molte persone che detengono armi non ne hanno di consapevolezza e la cronaca nera ce lo testimonia ampiamente.

E' quello che dico anche io. Quindi la tua soluzione è: vietiamo, la mia è 'formiamo/informiamo'. Tu ne prendi atto,  io faccio una proposta. Due modi diversi di porsi.
 

E allora visto che non ce n'è, lo Stato stesso dovrebbe fare qualcosa. Ma ovviamente gli interessano più i soldi.

Siamo noi lo Stato. Considerarsi individui a parte, ecco, questo non è utile.



#148 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5328 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:38

Avevo dimenticato di commentare questo post, che mi faceva riflettere.

 

Un conto è essere pro-qualcosa (in questo caso pro armi), un conto è scegliere di fare la cosa per cui si è pro (in questo caso detenere armi).

 

Ti faccio un esempio: io sono pro-aborto, cioè penso che le donne debbano avere il diritto di fare quel tipo di scelta, io lo ritengo un diritto universale, ma allo stesso tempo io probabilmente non abortirei perchè conoscendomi, ne morirei.

 

Un conto è battersi per sostenere quel tipo di diritto perchè si ritiene sia giusto, un conto è agire scegliendo di avvalersi o meno di quel diritto.

 

Quindi io posso battermi (discutendo in un forum, come nel nostro caso) per il diritto all'uso delle armi per la difesa della proprietà privata o della vita propria e altrui, e nello stesso tempo scegliere di non possedere armi, senza per forza cadere in contraddizione.

 

Poi, quando si ha voglia di difendersi, anche una spada da bimbominchia va bene, si deve solo saperla usare. Armato non vuol dire avere per forza le bombe a mano in casa, e poi se sei un minchione te le fai esplodere addosso.

 

Armato è il cervello prima di tutto, secondo me.

 

Il parallelismo mi sembra alquanto forzato, l'aborto non nuoce in nessun caso a terze persone, è una tua libertà "innocua", se un neo-nazista possiede un'arma è assai probabile che la userà in maniera non esattamente "illuminata".

Ridurre la circolazione di armi, riduce il rischio di incidenti.

Le società apertamente pro-armi non mi sembra che abbiano un tasso di criminalità più basso del nostro, ergo, se il cittadino comune possiede un'arma questo possesso non funge da deterrente.



#149 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8449 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:44

Il parallelismo mi sembra alquanto forzato, l'aborto non nuoce in nessun caso a terze persone, è una tua libertà "innocua", se un neo-nazista possiede un'arma è assai probabile che la userà in maniera non esattamente "illuminata".
Ridurre la circolazione di armi, riduce il rischio di incidenti.
Società apertamente pro-armi non mi sembra che abbiano un tasso di criminalità più basso del nostro.

Avevo usato quell'esempio solo per fare una riflessione su quella che poteva essere considerata una contraddizione: quella osservata da Uedra su Wolf,  che sembrava predicare in un senso e agire in un altro (wolf).
 
L'aborto nuoce sia al feto che al padre del feto.
 
Queste due osservazioni erano rivolte sempre 'a me'?
 

Ridurre la circolazione di armi, riduce il rischio di incidenti.
Le società apertamente pro-armi non mi sembra che abbiano un tasso di criminalità più basso del nostro, ergo, se il cittadino comune possiede un'arma questo possesso non funge da deterrente.


EDIT. Forse è meglio evitare di usare in questa discussione espressioni come 'neo - nazisti' o Komunsiti, o cose simili.

#150 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5328 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:48

Avevo usato quell'esempio solo per fare una riflessione su quella che poteva essere considerata una contraddizione: quella osservata da Uedra su Wolf,  che sembrava predicare in un senso e agire in un altro (wolf).

 

L'aborto nuoce sia al feto che al padre del feto.

 

Ci sarebbe da discutere se il feto possa essere considerato una persona, ma si aprirebbe una parentesi gigantesca.

 

Anche se lasci una persona dopo una lunga relazione nuoci a questa persona, e quindi che facciamo?

 

Evidentemente mi riferivo a danni fisici.



#151 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8449 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 11:09

Ci sarebbe da discutere se il feto possa essere considerato una persona, ma si aprirebbe una parentesi gigantesca.
 
Anche se lasci una persona dopo una lunga relazione nuoci a questa persona, e quindi che facciamo?
 
Evidentemente mi riferivo a danni fisici.


Ok, lasciamo fuori il feto.

 

Ti riferivi ai danni fisici. Mmm, io il danno non lo vedo mai solo fisico; anche nel caso di tizio che spara a caio, considero la questione  dal punto di vista fisico, ovviamente, ma anche psicologico. Io che uccido, muoio pure io, eh, o forse ero già morto, se ho sparato con leggerezza.

 

Quando penso che sia necessario rendere le persone più consapevoli, non penso questo perchè potrebbe limitare solo i danni fisici, ma perchè potrebbe limitare anche un altro tipo di danni. Le 'brave persone' che si sono ritrovate a togliere la vita al ladro, sono devastate. Anche se razionalmente non lo percepiamo, togliere la vita a qualcuno è devastante.

 

Quindi, quando ho parlato di aborto, avevo in mente questi due tipi di danni: danni fisici  e/o psicologici/spirituali per tutti.

 

Però, ok, per me possiamo parlare solo di danni fisici. EDIT: Anzi no. :arg:. Ci ho ripensato: io non riesco a vedere le cose solo da quel punto di vista.



#152 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 248 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 11:26

Gli hai sparato?

sì ero in servizio di notte e facendo controllo in un negozio avevo trovato il ladro all'interno dell'attività armato di coltello. Appena mi aveva visto aveva tentato di accoltellarmi e ho dovuto sparargli ad una gamba. Poi logicamente mi avevano sospeso il porto d'armi per le solite indagini. Il tutto finito a mio favore e dopo 3 mesi mi avevano rimesso in servizio. In casa invece era entrato un ladro ma appena mi aveva visto armato è scappato. Se non scappava e mi avesse aggredito non avrei esitato a sparargli sia per salvare la vita dei miei famigliari e di me stesso

#153 Wolfthrone

Wolfthrone

    SVRSVM CORDA!

  • Utenti
  • 5097 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 11:47

notare l'uso di concetti vaghi per portar acqua al proprio mulino.

 

ad esempio, dire che le società pro-armi non hanno un tasso di criminalità più basso del nostro non significa una sega.

 

 

bisogna approfondire, se si è onesti d'intelletto. Ad esempio, nel meticcio Brasile, grande tipo 30 volte l'Italia, ed apertamente pro-armi, il tasso di criminalità non è sicuramente inferiore a quello del Paese delle Banane, anzi, probabilmente è molto più elevato, in linea con quello delle nazioni la cui composizione etnica non è omogenea.

 

Ma è sicuramente diminuito, con l'avvento di Bolsonaro, che dopo aver varato il pacchetto anti-criminalità ha ridotto:

 

 

le rapine del 40%

i furti di veicoli del 27%

gli stupri del 12%

i tentativi di omicidio del 10%

gli omicidi del 22%

 

 

 

 

saluti, dalla Clinica


Feci un tentativo con quel tizio, Buckethead. Lo incontrai e gli chiesi di lavorare con me, ma a patto che si liberasse di quel fottuto secchiello. Tornai poco dopo e lo trovai che aveva in testa questa fottuta cosa tipo cappello verde da marziano. Gli dissi, "guarda, sii solo te stesso". Mi disse che si chiamava Brian, quindi dissi che l'avrei chiamato così. Lui dice, "nessuno mi chiama Brian tranne mia madre". Perciò dissi, "allora fai finta che io sia tua mamma!" Non sono ancora uscito dalla stanza e già sto facendo giochetti mentali con questo tizio. Cosa succede se un giorno sparisce lasciando una nota che dice: "mi hanno teletrasportato via?" Ozzy
 
 

#154 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3622 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 05:11

Niente è necessario, manco nascere se poi devi morire dopo un po', manco mangiare se devi sempre morire.


Direi addirittura che tutte le attività che non sono necessarie alla sopravvivenza fisica sono la migliore espressione della nostra parte divina, che a vivere, nutrirsi e riprodursi, so' capaci pure gli animali e le piante. E le cellule (anche se per me sono divini tutti).



Appunto, chi detiene un arma per lavoro fa casini come tutti.

E' quello che dico anche io. Quindi la tua soluzione è: vietiamo, la mia è 'formiamo/informiamo'. Tu ne prendi atto, io faccio una proposta. Due modi diversi di porsi.

Siamo noi lo Stato. Considerarsi individui a parte, ecco, questo non è utile.

Come niente è necessario? Come fai ancora a paragonare cose come il mangiare con cose come detenere armi a scopo di collezione o sport?
C'è un divario enorme se permetti!

Si certo, tutto viene da Dio ed è parte di Dio e soprattutto noi umani che siamo dotati dello spirito abbiamo la scintilla divina, che è poi lo spirito stesso, ma questo non vuol dire fare il cavolo che ti pare "tanto sono divino" altrimenti di divino non manifesti proprio nulla se fai cose che a Dio dispiacciono o comunque cose in cui non ti appoggia.

Diciamo che se nessuno amasse detenere armi, lo Stato non sarebbe incoraggiato a produrle.

Ma mi rendo conto che tanto la pensiamo in maniera proprio diversa, tu sei per le armi, io no.
Tu vuoi per forza infilarle da qualche parte, io non ci tengo affatto. Inutile continuare.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#155 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9226 messaggi

Inviato 11 dicembre 2019 - 05:53

Io penso che mille corsi di formazione informazione, si boh, servirebbero solo al buonsenso di chi già lo possiede, il buonsenso.

La verità, è brutto da dire lo so, ma è che il 90% della cittadinanza non sarebbe in grado di gestire adeguatamente il possesso di un’arma: e perdipiu’ ci sono un sacco di bulletti e di gente che si sente ganza e piu’ figa solo perché detiene un’arma, in giro, che colma le proprie insicurezze col “ferro”, io sono uscita una volta -una e poi mai più- con un poliziotto, che si faceva forte del fatto di essere armato e raccontava storie da è arrivato il superfigo, un po’ come se io dovessi cadere ai suoi piedi per questo.
Cioè secondo me è proprio idiota fare affidamento sul buonsenso altrui pensando che qualche corso formativo possa colmare certe insicurezze abissali o culturali, tali da poter rendere un individuo pericoloso.
  • Lunanerina piace questo

anf puff pant


#156 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8449 messaggi

Inviato 12 dicembre 2019 - 01:04

Ma mi rendo conto che tanto la pensiamo in maniera proprio diversa, tu sei per le armi, io no.
Tu vuoi per forza infilarle da qualche parte, io non ci tengo affatto. Inutile continuare.

 

Alla domanda di TriploUedra io ho risposto di non essere contraria alla 'detenzione' di armi in assoluto. Che vuol dire, lo esplicito, di non essere contraria all'idea che le persone possano detenere armi e detenere per me è diverso dal sentirsi autorizzato e protetto per legge a fare lo sceriffo ubriaco in preda a sbalzi ormonali.

 

'Detenzione' è diverso da 'uso maldestro', per me, o almeno, io distinguo queste due cose e quando scrivo, lo faccio tenendo ben in mente questa differenza.

 

In questa discussione mi sono espressa in questo senso, e cioè in difesa del diritto di possedere armi e nello stesso tempo auspicando una formazione delle persone, che esplito anche questo, non è solo il corso di tiro al bersaglio, ma anche la formazione del buon senso, formazione sulle conseguenze di ogni azione volta a nuocere volontariamente qualcuno.

 

Sicuramente non hai letto le discussioni in cui ho litigato con chi si batteva a favore del diritto di poter essere sceriffo nel proprio giardino e il diritto di avere un certo tipo di legge a tutela di questo diritto che per me è assurdo.

 

Quindi, ci tengo a precisare che quello che hai detto di me, non corrisponde a quello che penso. Ma pace.  Però se vogliamo parlarne seriamente, come suggeriva TriploUedra, e sviscerare l'argomento, secondo me, sarebbe più utile non usare espressioni slogan tipo essere 'pro-armi'  che generalizzano senza dire niente.

 

 

 

Cioè secondo me è proprio idiota fare affidamento sul buonsenso altrui pensando che qualche corso formativo possa colmare certe insicurezze abissali o culturali, tali da poter rendere un individuo pericoloso.

 Cioè credi che sia inutile fare affidamento in generale sul buonsenso che potrebbe venir fuori con una certa 'formazione' delle persone? Anche fare affidamento sul tuo di buonsenso, quindi,  credi sia idiota?

 

Io non ho mai usato l'espressione 'corso di formazione' comunque, che sembra la lezioncina di due ore, ma di formazione: un processo educativo di crescita personale.
 



#157 Wiko

Wiko

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 248 messaggi

Inviato 12 dicembre 2019 - 01:12

Vi scandalizzate tanto per le armi da fuoco in casa, quando tutti e dico tutti abbiamo in casa coltelli da cucina anche di dimensioni notevoli che sono anche peggio di una pistola e che possono essere usati da tutti per fare del male e che si possono comprare in negozio senza l'obbligo del porto d'armi. Mah!

#158 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 9226 messaggi

Inviato 12 dicembre 2019 - 01:33

Alla domanda di TriploUedra io ho risposto di non essere contraria alla 'detenzione' di armi in assoluto. Che vuol dire, lo esplicito, di non essere contraria all'idea che le persone possano detenere armi e detenere per me è diverso dal sentirsi autorizzato e protetto per legge a fare lo sceriffo ubriaco in preda a sbalzi ormonali.

'Detenzione' è diverso da 'uso maldestro', per me, o almeno, io distinguo queste due cose e quando scrivo, lo faccio tenendo ben in mente questa differenza.

In questa discussione mi sono espressa in questo senso, e cioè in difesa del diritto di possedere armi e nello stesso tempo auspicando una formazione delle persone, che esplito anche questo, non è solo il corso di tiro al bersaglio, ma anche la formazione del buon senso, formazione sulle conseguenze di ogni azione volta a nuocere volontariamente qualcuno.

Sicuramente non hai letto le discussioni in cui ho litigato con chi si batteva a favore del diritto di poter essere sceriffo nel proprio giardino e il diritto di avere un certo tipo di legge a tutela di questo diritto che per me è assurdo.

Quindi, ci tengo a precisare che quello che hai detto di me, non corrisponde a quello che penso. Ma pace. Però se vogliamo parlarne seriamente, come suggeriva TriploUedra, e sviscerare l'argomento, secondo me, sarebbe più utile non usare espressioni slogan tipo essere 'pro-armi' che generalizzano senza dire niente.



Cioè credi che sia inutile fare affidamento in generale sul buonsenso che potrebbe venir fuori con una certa 'formazione' delle persone? Anche fare affidamento sul tuo di buonsenso, quindi, credi sia idiota?


Certo. Sarebbe idiota fare affidamento sul mio buonsenso, e su quello di chiunque, SE io o questo chiunque non fossimo già persone che partono da un principio di prudenzacon le armi, che non credo che un corso di formazione qualsiasi, non quello che chiarisci intendevi tu, possa instillare in un adulto già formato.

Io non ho mai usato l'espressione 'corso di formazione' comunque, che sembra la lezioncina di due ore, ma di formazione: un processo educativo di crescita personale.


Con un processo educativo di crescita personale potrei anche essere d’accordo con te, certamente. Il fatto è che bisognerebbe capire quanto tempo servirebbe per instillare questa caratteristica che tutto sommato è imponderabile, chiamata buonsenso, in persone che non abbiano già una loro buona base di equilibrio.
Credo comunque che per dare il porto d’armi ci siano già dei colloqui psicoattitudinali, magari sono sufficienti per scartare gli individui problematici o esaltati, però ribadisco che in base alla mia esperienza, che potrebbe essere benissimo un caso isolato anzi mi auguro che lo sia, il ragazzo che lavorava nelle forze dell’ordine e che conobbi io, mi fece davvero una brutta impressione relativamente al suo rapporto con le armi.

anf puff pant


#159 Wolfthrone

Wolfthrone

    SVRSVM CORDA!

  • Utenti
  • 5097 messaggi

Inviato 12 dicembre 2019 - 01:43

Io penso che mille corsi di formazione informazione, si boh, servirebbero solo al buonsenso di chi già lo possiede, il buonsenso.

La verità, è brutto da dire lo so, ma è che il 90% della cittadinanza non sarebbe in grado di gestire adeguatamente il possesso di un’arma: e perdipiu’ ci sono un sacco di bulletti e di gente che si sente ganza e piu’ figa solo perché detiene un’arma, in giro, che colma le proprie insicurezze col “ferro”, io sono uscita una volta -una e poi mai più- con un poliziotto, che si faceva forte del fatto di essere armato e raccontava storie da è arrivato il superfigo, un po’ come se io dovessi cadere ai suoi piedi per questo.
Cioè secondo me è proprio idiota fare affidamento sul buonsenso altrui pensando che qualche corso formativo possa colmare certe insicurezze abissali o culturali, tali da poter rendere un individuo pericoloso.


tu non ti sentivi più ganza ad uscire con un sbirro? conosco un sacco di femmine che colmano le loro insicurezze accoppiandosi con uomini in divisa.


Dio li fa e poi li accoppia, giusto per sciorinar qualche frase fatta che urta i nervi.

Messaggio modificato da Pandora, 12 dicembre 2019 - 01:58
il forum non avvalla insulti generalisti alle forze dell’ordine

Feci un tentativo con quel tizio, Buckethead. Lo incontrai e gli chiesi di lavorare con me, ma a patto che si liberasse di quel fottuto secchiello. Tornai poco dopo e lo trovai che aveva in testa questa fottuta cosa tipo cappello verde da marziano. Gli dissi, "guarda, sii solo te stesso". Mi disse che si chiamava Brian, quindi dissi che l'avrei chiamato così. Lui dice, "nessuno mi chiama Brian tranne mia madre". Perciò dissi, "allora fai finta che io sia tua mamma!" Non sono ancora uscito dalla stanza e già sto facendo giochetti mentali con questo tizio. Cosa succede se un giorno sparisce lasciando una nota che dice: "mi hanno teletrasportato via?" Ozzy
 
 

#160 Wolfthrone

Wolfthrone

    SVRSVM CORDA!

  • Utenti
  • 5097 messaggi

Inviato 12 dicembre 2019 - 01:50

manco poi fosse umiliante per un uomo aggirarsi per i degradati quartieri multietnici di Milano e sentirsi insicuro.

 

 

no, non comprendo proprio certi pensieri sessisti\femministi. Suvvia, siamo nel mondo 2.0, anche noi uomini possiamo sentirci insicuri per qualche cavolo di cosa.

 

 

 

saluti, Herr


Feci un tentativo con quel tizio, Buckethead. Lo incontrai e gli chiesi di lavorare con me, ma a patto che si liberasse di quel fottuto secchiello. Tornai poco dopo e lo trovai che aveva in testa questa fottuta cosa tipo cappello verde da marziano. Gli dissi, "guarda, sii solo te stesso". Mi disse che si chiamava Brian, quindi dissi che l'avrei chiamato così. Lui dice, "nessuno mi chiama Brian tranne mia madre". Perciò dissi, "allora fai finta che io sia tua mamma!" Non sono ancora uscito dalla stanza e già sto facendo giochetti mentali con questo tizio. Cosa succede se un giorno sparisce lasciando una nota che dice: "mi hanno teletrasportato via?" Ozzy
 
 




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi