Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Scoperta acqua su un pianeta a 110 anni luce dalla Terra

pianeta acqua alieni spazio anniluce viaggi spaziali esopianeti K2-18 b

  • Per cortesia connettiti per rispondere
60 risposte a questa discussione

#21 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 15 settembre 2019 - 03:58

Skynight, però non possiamo sapere se su un pianeta ci possa essere vita o no, non dobbiamo ipotizzare l'impossibilità della vita su altri pianeti in base al nostro termine di paragone. Come se gli esseri abitanti su altri corpi mondiali siano tali e quali a noi.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )




#22 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 15 settembre 2019 - 05:56

DNA e il cervello emettono una infinità di onde modulate che possono essere registrate anche a grande distanza quindi tutta l'attività del cervello e il codice genetico di ciascuno possono essere memorizzati con facilità addirittura da esseri extraterrestri, senza doversi avvicinare fisicamente agli uomini della Terra.

In alternativa è necessario fare mappatura completa del cervello di un umano e conservare il suo DNA, per poter estrarre i dati utili per la eventuale successiva ricreazione o "resurrezione" scientifica.

 

 il cervello umano ho letto da qualche parte che è di una complessità tale da essere ancora oggi un mistero per la scienza alla pari dell'universo conosciuto, dubito fortemente che sia possibile duplicarlo totalmente da preservare anche la coscienza di se o anima anche in un lontanissimo futuro.

 

Proteggersi da raggi cosmici è possibile (in effetti siamo ancora vivi) se no come pensi che gli alieni abbiano raggiunto questo pianeta, migliaia o milioni di volte negli ultimi 30000 anni? Vedi la casistica ufologica antica e recente..

Chiaro che i Terrestri, primitivi come sono, ancora non hanno sviluppato la tecnologia adatta per compiere quello che ho descritto, nemmeno meritano di averla, e non gli sarà permesso di averla, ma usa immaginazione: come sarà la scienza tra 10, 100, 1000, 10000, 100000 anni? Se la coscienza collettiva sarà sufficientemente elevata, anche la scienza e tecnologia potrà essere molto progredita. E' una questione (archetipica) di Equilibrio. Altrimenti ci autodistruggeremo entro il 2035.

 

noi siamo ancora vivi grazie alla magnetosfera che protegge la terra con il suo scudo dai raggi cosmici del sole e delle altre stelle fuori dal nostro sistema solare, ma basterebbe l'esplosione di una gigante rossa in supernova da provocare un ray gamma burst e rischieremmo di finire tutti  fritti, nel caso fossimo nel momento e posizione sbagliata.

è quello il vero problema se non troveremo un equilibrio con l'ecosistema sostenibile del pianeta faremo tutti una brutta fine, non solo noi ma anche tutto il mondo e specie viventi esistenti.

 

Esatto, è quello che ho detto. Per la clonazione servono entrambi, cioè i dati del DNA, e dati della memoria (neuroni). L'energia circola in un essere umano, finché è vivente, per compiere un lavoro ben preciso secondo le istruzioni in parte del DNA in parte della coscienza; dopo la morte l'energia viene assorbita dall'infinito, si riunisce al Tutto perdendo ogni identità. Per far rivivere un essere umano o una coscienza è necessario ricostruire, ricreare la stessa struttura biologica -di prima- (stessi dati) o una equivalente allora l'energia torna a circolare e si mette al servizio di quell'Essere, di nuovo "acquisisce" identità perduta, e ritrovata. Fino al nuovo ciclo o "passaggio" dopo 1000 anni terrestri circa.

Poi se tu la "materia" chiami "energia", ci sta - ma è solo una convenzione linguistica e non è niente di soprannaturale; in natura l'energia non è superiore alla materia. Sono la stessa cosa come importanza ossia forme diverse della stessa realtà complessiva.

 

la materia è energia condensata almeno è quello che avevo letto da qualche parte, è questo il problema una volta che l'energia vitale o anima o coscienza di se si è unita al tutto infinito perdendo di identità, ritengo che sia davvero impossibile per chiunque per quanto possa appartenere ad una civiltà avanzatissima tecnologicamente, riuscire a riportarla in un qualsiasi corpo o involucro, certo volendo potresti riuscire a clonare un essere vivente e pure a dargli vita, ma niente e nessuno ti potrà mai garantire che sia davvero l'individuo originale con la sua "anima!"

 

Posso sempre decidere se mantenere il cervello sano, e utilizzarlo correttamente oppure avvelenarlo e abusare delle sue funzioni. Inoltre posso decidere se sfruttare tutte le sue potenzialità naturali - dopo averle risvegliate, riattivate oppure spegnere lo "spirito", addormentarmi, morire dentro. Cosa c'entrano le condizioni di vita con le mie scelte? I fattori genetici/ esterni apparentemente possono rendere la mia esistenza più comoda o più complicata ma in nessun modo possono influenzare le mie scelte ovvero se tendere verso saggezza o verso imbecillità. Al termine della vita basta sommare le opere di ognuno, se il 75% delle tue azioni e pensieri sono positivi, hai il diritto all'eternità.

 

modo di vedere la vita superficiale e approssimativo la tua, secondo te nella vita non possono accadere eventi o situazioni che possono modificare anche pesantemente il tuo modo di vivere e di confrontarti con il prossimo e le tue scelte etiche e morali? 

sempre secondo te, possibili incidenti, malattie, menomazioni fisiche, depressione, perdita del lavoro o del partner con cui sei stato insieme per anni o gravi lutti familiari, come un differente

luogo di nascita non influenzerebbero notevolmente e drasticamente la vita di una singola persona?

per fortuna almeno Dio è molto più benevolo e imparziale nei suoi giudizi.

 

Mai sentito della radio, tv, empatia e/o telepatia?

 


E non sapevi che il sistema stellare che ospita questa Terra si muove? Pure la galassia, e gli ammassi di galassie. Ogni secondo ti ritrovi in un altro spazio tempo, né il tempo è lo stesso né lo spazio. Quindi con la locuzione altro spaziotempo può intendersi "sulla Terra, tra qualche millennio", oppure "su un altro pianeta" o altre combinazioni.

 

si sta parlando di distanze interstellari o sbaglio? perfino le onde elettromagnetiche viaggiano alla velocità della luce non possono raggiungere istantaneamente distanze lontanissime di altri sistemi solari, figuriamoci poi se nel caso trasmettessero anche informazioni se sia possibile che arrivino prima o poi a destinazione per davvero, visto che hanno detto che dopo due anni luce dalla terra i segnali che trasmettiamo si disperdono con la radiazione cosmica di fondo.

 

forse non hai capito cosa si intende per spazio tempo, cioè le tre dimensioni spaziali e quella temporale che esistono nel nostro attuale universo e per quanto ne sappiamo niente, ripeto NIENTE può viaggiare nemmeno l'informazione a velocità superiori a quella della luce, l'entanglement quantistico è solamente una CORRELAZIONE tra due particelle che interagiscono tra di loro istantaneamente violando la località, il realismo e il determinismo, ma in nessuna maniera è possibile teletrasportare quantisticamente informazioni.

 

piccola precisazione, lo spazio è sempre lo stesso si fa per dire visto che il nostro universo è in continua accelerata espansione, mentre invece è il tempo che cambia che non è universale e assoluto ma relativo e locale, infatti mentre nello stesso momento adesso per noi sulla terra siamo nel tempo presente, in un lontano ipotetico pianeta alieno se questo si allontanasse da noi 

per loro il loro tempo presente sarebbe il nostro passato remoto che abbiamo già vissuto, mentre invece sempre se questo ipotetico pianeta alieno si avvicinasse alla terra, con l'orbita del suo sistema solare, il loro tempo presente sarebbe il nostro futuro che per noi non è ancora esistito. 

tutta colpa della velocità della luce e dello spazio tempo che influenzano l'istante presente in ogni angolo dell'universo e visto che purtroppo ogni stella e galassia si allontanano tra di loro grazie all'accelerazione costante universale, puoi capire anche il perchè eventuali civiltà aliene non le abbiamo ancora ufficialmente contattate.

 

 

se non vuoi vederti tutto il filmato basta che ti vedi il pezzo dal minuto 17.45 in poi fino a 20.54

 

Quando tu spegni e (ri)accendi un computer, come mai quell'elaboratore sa fare le stesse cose di prima? Stesse funzionalità e caratteristiche. Mica è cambiato qualcosa. Eppure non dice: "oggi sono un essere UNICO". Sa benissimo che è quello di ieri, e non un altro PC. Eppure, tra ieri e oggi hai staccato la corrente elettrica, l'hai fatto morire, la notte. Dopo averlo risvegliato la mattina seguente, è sempre quello. Non comprendi? Quanto al trasferimento della memoria la scienza già sta lavorando..

 

forse, forse perchè ci sarebbe il piccolissimo e non indifferente problema è che il computer non è autocosciente di esistere come forma di vita intelligente e consapevole di se?

 

Questa è una credenza, diciamo una tua personale credenza ma Yahshua, il Maitreya, e tanti altri sostengono l'opposto - ovvero è possibile sconfiggere la morte e lo hanno dimostrato direttamente o indirettamente, sta a noi approfondire e cercare di capire come si fa concretamente, nei dettagli.

 


Prima dici che è impossibile poi che è possibile.. Ecco, già stai migliorando. Se la matrice dovesse ricreare un uomo morto, secondo le tue teorie quell'uomo sarebbe stato ingannato dalla matrice e spaesato in quanto avrebbe esattamente gli stessi problemi dell'uomo clonato.

 

forse non hai capito che quello che è impossibile per noi e qualsiasi essere vivente per quanto evoluto sia tecnologicamente che spiritualmente per limiti imprescindibili delle leggi della fisica che governano il nostro attuale universo, non vale per una divinità soprannaturale le cui leggi non hanno più valore e ne limite.

 

una divinità soprannaturale potrebbe benissimo data la sua incommensurabile conoscenza chiamata onniscienza e infinite possibilità chiamata onnipotenza, creare di nuovo usando addirittura le stesse particelle che hanno composto un essere umano ormai morto da millenni o addirittura eoni di anni, semplicemente invertendo il processo dell'entropia, visto che è scientificamente stato provato che anche solamente con le nostre leggi fisiche che conosciamo un processo che porta qualsiasi cosa alla dispersione e dissoluzione sarebbe possibile anche riuscire a far accadere il contrario, il perchè non accade? perchè è umanamente impossibile invertire il processo.

 

per farmi capire meglio, per questo un evento che è accaduto come ad esempio la rottura di un vaso o di un bicchiere non è possibile riportarlo allo stato originale anche se secondo leggi fisiche sarebbe possibile, ma noi non possiamo farlo perchè dovremmo conoscere e applicare invertendo tutte le forze vettori che hanno portato alla distruzione del bicchiere o vaso, applicandole ad ogni più piccolo frammento o particella di materia che componevano il vaso o bicchiere.

 

cosa per noi assurdamente impossibile da fare naturalmente.

 

adesso capisci perchè per noi o anche per una eventuale civiltà avanzatissima è lo stesso materialmente impossibile riportare in vita i morti con la loro individualità e anima intatta?

oltre a dover recuperare tutte le particelle che hanno composto quel singolo e unico essere umano tra i miliardi e miliardi di particelle con cui si sono disperse nella materia esistente

dovresti pure andare a recuperare l'anima, la scintilla della vita unica e non replicabile di ogni essere vivente esistente e riportarlo dalla matrice, la fonte, l'origine al suo corpo originario

perchè come minimo un duplicato o clone dubito fortemente che mai funzionerà.

 

e ammesso e non concesso che anche riuscisse una civiltà evoluta oltre l'inimmaginabile a recuperare tutte le particelle di una persona esistente migliaia se non milioni di anni fa, sarei davvero curioso di venire a sapere come farebbero a recuperare l'anima dove è finita, visto che il reame di Dio come Dio stesso sono inviolabili dal nostro piano di esistenza, beh

almeno finchè siamo vivi s'intende e sfido qualsiasi alieno che riescano nella impresa.

 

 

Io non sarei d'accordo che questo sarebbe un grande ostacolo in un futuro più o meno prossimo, secondo me per una civiltà evoluta è possibile viaggiare molto più veloci della luce. Anche la questione gravità - antigravità e il peso delle persone, tutto si può aggiustare e adattare. Una civiltà evoluta è in grado di spostare pianeti, cambiare le loro orbite, per ottenere ciclo giorno notte e stagioni come desidera.

 

fidati che dopo tutti i documentari video che ho visto ed essermi informato anche se di certo non al livello di un ricercatore o studioso della fisica, posso per certo scriverti e affermare che nessuna ipotetica civiltà aliena avanzatissima è stata capace di superare la velocità della luce, altrimenti per il bellissimo video che ti ho postato prima dell'illusione del tempo che mi ha in un certo senso illuminato e anche però deluso, se fosse possibile viaggiare a velocità superiori a quella della luce, sarebbe possibile viaggiare oltre che in ogni angolo dell'universo, in ogni tempo

presente, passato e futuro, essere in ogni luogo in qualsiasi momento presente e piccola sciocchezzuola di poco conto sconfiggere l'entropia. 

tralasciando l'ovvio di poter cambiare e influenzare a piacimento passato, presente e futuro non solo del nostro mondo ma di qualsiasi parte dell'universo esistente e conosciuto e guarda Gabriel mi sembra un pochino troppo non solo per noi esseri umani ancora agli albori dell'evoluzione tecnologica ma pure per ogni civiltà aliena avanzatissima.

 

nel caso assurdo ed estremo che una civiltà ci fosse riuscita, comprendi anche da te che avrebbero ormai trasceso da tempo il nostro piano di esistenza andando a sfidare il piano divino,

ma per quanto ne sappiamo finora, l'universo è sempre relativamente tranquillo, la nostra storia per quanto ne sappiamo è sempre la stessa, non è stata sconvolta da incredibili e inverosimili invasioni aliene che ne hanno mutato la storia (anche se nel caso avvenissero non ne saremmo coscienti)

 

insomma violando la legge del limite della velocità della luce, si altererebbe il tessuto dello spazio tempo, la conservazione della massa, la causa ed effetto, ed sopratutto non esisterebbe più il libero arbitrio relativo e soggettivo anche se non assoluto, se posso modificare a piacere il passato di una civiltà che senso avrebbe più ormai esistere? 

 

sarebbe la dittatura perfetta d'altronde che senso avrebbe ribellarsi se tanto è possibile modificare gli eventi in modo che ogni azione venga cancellata ed annullata?

 

se poi vogliamo discutere del fenomeno ufo, sfere luminose di energia che sembrano avere una volontà propria guidate da esseri intelligenti e senzienti beh, la risposta è che non sappiamo ancora cosa sono, come sono arrivati alla stessa conclusione gli esperti della Cia e dell'Fbi dopo decenni di indagini e di testimonianze.

 

e sopratutto non provengono dal nostro piano di esistenza o universo, altrimenti accadrebbero i paradossi di cui ho scritto prima, tra l'altro se una possibile civiltà riuscisse a viaggiare nel tempo arriverebbe prima o poi anche a distruggere inevitabilmente se stessa, cercando di alterare il proprio passato tentando di cancellare i propri errori però le conseguenze sarebbero a lungo termine imprevedibili.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#23 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 15 settembre 2019 - 06:27

Skynight, però non possiamo sapere se su un pianeta ci possa essere vita o no, non dobbiamo ipotizzare l'impossibilità della vita su altri pianeti in base al nostro termine di paragone. Come se gli esseri abitanti su altri corpi mondiali siano tali e quali a noi.

 

Luna io non sono pessimista sull'impossibilità dell'esistenza di vita su altri pianeti, ma solo che con il fatto che dovendo soddisfare dei criteri molto rigidissimi, non sia molto comune e nel caso dell'esistenza di vita intelligente come la nostra molto rarissima anche se non unica, visto che di nane gialle e di pianeti nella fascia abitabile ce ne possono essere moltissimi la fuori, un po' meno magari anche con un satellite gigante come il nostro che stabilizza l'orbita, come pure tutte le causalità ed eventi che hanno portato alla nostra comparsa ed evoluzione su questo mondo, nonostante le molteplici estinzioni di massa.

 

 su questo non ho capito cosa volevi intendere comunque sia per quanto ne sanno i ricercatori di esobiologia, eventuali specie aliene intelligenti dovrebbero essere molto simili a noi, essere umanoidi avere cioè una postura eretta, pollice opponibile, vista stereoscopica e massa cerebrale abbastanza sviluppata per riuscire a elaborare pensieri complessi e astratti.

altrimenti non c'è storia.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#24 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5544 messaggi

Inviato 16 settembre 2019 - 01:31

Che poi ho dato una curiosata e la questione "110 anniluce quindi ci servono 110 anni" è un falso problema, perché è impossibile viaggiare alla velocità della luce.

Come dice Gufo servirebbe una quantità di energia pazzesca, dell'ordine di un buco nero

c'è anche la questione del calcolo della rotta, se a quella velocità impatti contro un granello di polvere ti crea danni pazzeschi.

Leggevo che la soluzione della curvatura dello spazio sarebbe ottimale :asdsi: ma non ho la più pallida idea di cosa significhi :cry:

Ma il nostro limite principale è la durata della vita umana. Forse bisognerebbe lavorare innanzitutto per renderla molto più lunga o meglio per rallentare di brutto l'invecchiamento, perché di centenari ingobbiti che arrivino su un pianeta anche meraviglioso, con tutto il bene che gli voglio.. e a quel punto alcune ipotesi diventano più fattibili :asdsi:

 

Andare alla velocità della luce è fisicamente impossibile, neanche con tutta l'energia dell'universo.

 

Possiamo avvicinarci, ma non raggiungerla. 

 

Viaggiare ad un decimo di C sarebbe un traguardo al limite della fantascienza.

 

Anche la cosiddetta velocità di curvatura richiederebbe un quantitativo ingente di energia (ma in teoria è cmq possibile), in pratica dilati lo spazio dietro di te e contrai quello davanti accorciando di fatto le distanze.


  • Pandora piace questo

#25 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 16 settembre 2019 - 03:52

Luna io non sono pessimista sull'impossibilità dell'esistenza di vita su altri pianeti, ma solo che con il fatto che dovendo soddisfare dei criteri molto rigidissimi, non sia molto comune e nel caso dell'esistenza di vita intelligente come la nostra molto rarissima anche se non unica, visto che di nane gialle e di pianeti nella fascia abitabile ce ne possono essere moltissimi la fuori, un po' meno magari anche con un satellite gigante come il nostro che stabilizza l'orbita, come pure tutte le causalità ed eventi che hanno portato alla nostra comparsa ed evoluzione su questo mondo, nonostante le molteplici estinzioni di massa.

su questo non ho capito cosa volevi intendere comunque sia per quanto ne sanno i ricercatori di esobiologia, eventuali specie aliene intelligenti dovrebbero essere molto simili a noi, essere umanoidi avere cioè una postura eretta, pollice opponibile, vista stereoscopica e massa cerebrale abbastanza sviluppata per riuscire a elaborare pensieri complessi e astratti.
altrimenti non c'è storia.

Possono essere nella forma molto simili a noi ma avere una struttura cellulare e organica differente che gli permette di sopravvivere in condizioni in cui noi terrestri non potremmo sopravvivere invece.
Perciò penso che non dovremmo basare le nostre opinioni sulla sopravvivenza su altri pianeti come se quegli esseri fossero IDENTICI a noi.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#26 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 16 settembre 2019 - 04:51

Possono essere nella forma molto simili a noi ma avere una struttura cellulare e organica differente che gli permette di sopravvivere in condizioni in cui noi terrestri non potremmo sopravvivere invece.
Perciò penso che non dovremmo basare le nostre opinioni sulla sopravvivenza su altri pianeti come se quegli esseri fossero IDENTICI a noi.

 

vero non ci avevo pensato, stavo infatti pensando ai batteri estremofili che riescono a sopravvivere a condizioni ambientali proibitive per noi, cioè sia nello spazio irradiati dai raggi cosmici letali per noi

e vicino alla lava dei vulcani attivi con temperature superiori ai 500° 

 

visto che la vita è tenace e riesce a sopravvivere anche in ambienti estremi e a svilupparsi può anche essere per la legge dei grandi numeri che in determinati luoghi impensabilmente sia nata e si sia sviluppata vita 

se arrivasse anche addirittura a formare vita intelligente in condizioni davvero estreme  però sarebbero di fatto migliori di noi, almeno dal punto di vista fisico s'intende

e la cosa un po' andrebbe in contrasto secondo me con la nostra fede cristiana, perchè non saremmo più i prescelti dalla divinità se esistono esseri viventi coscienti come noi 

ma migliori sotto l'aspetto organico.

anche se non dovremmo mescolare la religione con la scienza, naturalmente tutto il discorso tornerebbe se nell'interpretazione della bibbia invece di mettere solamente gli esseri umani come i figli di Dio 

si cambierebbe giustamente il termine con

 

tutte le specie viventi esistenti consenzienti e dotati di libero arbitrio a sua immagine e somiglianza che sono state create nell'uno o più universi.

 

cosa comprensibile e accettabile ai giorni nostri ma magari troppo prematuro e inaccettabile per i tempi storici di allora, infatti temo che se non volendo Gesù avesse dichiarato che oltre a noi i suoi figli erano 

anche tutti coloro che vivono in altri mondi, l'avrebbero messo anche prima del tempo previsto sulla croce e condannato per eresia, tra l'altro già il fatto che non abbia più riconosciuto Israele e gli ebrei come unico popolo

eletto di Dio abbia contribuito alle accuse di blasfemia e bestemmia da farlo condannare sulla croce.

 

ma sto divagando meglio tornare in tema.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#27 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 17 settembre 2019 - 02:05

vero non ci avevo pensato, stavo infatti pensando ai batteri estremofili che riescono a sopravvivere a condizioni ambientali proibitive per noi, cioè sia nello spazio irradiati dai raggi cosmici letali per noi
e vicino alla lava dei vulcani attivi con temperature superiori ai 500°

visto che la vita è tenace e riesce a sopravvivere anche in ambienti estremi e a svilupparsi può anche essere per la legge dei grandi numeri che in determinati luoghi impensabilmente sia nata e si sia sviluppata vita
se arrivasse anche addirittura a formare vita intelligente in condizioni davvero estreme però sarebbero di fatto migliori di noi, almeno dal punto di vista fisico s'intende
e la cosa un po' andrebbe in contrasto secondo me con la nostra fede cristiana, perchè non saremmo più i prescelti dalla divinità se esistono esseri viventi coscienti come noi
ma migliori sotto l'aspetto organico.
anche se non dovremmo mescolare la religione con la scienza, naturalmente tutto il discorso tornerebbe se nell'interpretazione della bibbia invece di mettere solamente gli esseri umani come i figli di Dio
si cambierebbe giustamente il termine con

tutte le specie viventi esistenti consenzienti e dotati di libero arbitrio a sua immagine e somiglianza che sono state create nell'uno o più universi.

cosa comprensibile e accettabile ai giorni nostri ma magari troppo prematuro e inaccettabile per i tempi storici di allora, infatti temo che se non volendo Gesù avesse dichiarato che oltre a noi i suoi figli erano
anche tutti coloro che vivono in altri mondi, l'avrebbero messo anche prima del tempo previsto sulla croce e condannato per eresia, tra l'altro già il fatto che non abbia più riconosciuto Israele e gli ebrei come unico popolo
eletto di Dio abbia contribuito alle accuse di blasfemia e bestemmia da farlo condannare sulla croce.

ma sto divagando meglio tornare in tema.


Esatto, il creare altre forme di vita umane su altri corpi mondiali presuppone che anche loro sono creature e figli di Dio, essendo Dio Amore. E quindi non avrebbe senso amare solo noi e disinteressarsene degli altri, proprio alcun senso.
Tutto ciò che è creato ha uno scopo agli occhi di Dio, nulla è a caso.
Anche per me fine OT ☺

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#28 Pandora

Pandora

    scialla oh oh

  • Moderatore
  • 11427 messaggi

Inviato 17 settembre 2019 - 08:20

vero non ci avevo pensato, stavo infatti pensando ai batteri estremofili che riescono a sopravvivere a condizioni ambientali proibitive per noi, cioè sia nello spazio irradiati dai raggi cosmici letali per noi
e vicino alla lava dei vulcani attivi con temperature superiori ai 500°

visto che la vita è tenace e riesce a sopravvivere anche in ambienti estremi e a svilupparsi può anche essere per la legge dei grandi numeri che in determinati luoghi impensabilmente sia nata e si sia sviluppata vita
se arrivasse anche addirittura a formare vita intelligente in condizioni davvero estreme però sarebbero di fatto migliori di noi, almeno dal punto di vista fisico s'intende
e la cosa un po' andrebbe in contrasto secondo me con la nostra fede cristiana, perchè non saremmo più i prescelti dalla divinità se esistono esseri viventi coscienti come noi
ma migliori sotto l'aspetto organico.
anche se non dovremmo mescolare la religione con la scienza, naturalmente tutto il discorso tornerebbe se nell'interpretazione della bibbia invece di mettere solamente gli esseri umani come i figli di Dio
si cambierebbe giustamente il termine con

tutte le specie viventi esistenti consenzienti e dotati di libero arbitrio a sua immagine e somiglianza che sono state create nell'uno o più universi.

cosa comprensibile e accettabile ai giorni nostri ma magari troppo prematuro e inaccettabile per i tempi storici di allora, infatti temo che se non volendo Gesù avesse dichiarato che oltre a noi i suoi figli erano
anche tutti coloro che vivono in altri mondi, l'avrebbero messo anche prima del tempo previsto sulla croce e condannato per eresia, tra l'altro già il fatto che non abbia più riconosciuto Israele e gli ebrei come unico popolo
eletto di Dio abbia contribuito alle accuse di blasfemia e bestemmia da farlo condannare sulla croce.

ma sto divagando meglio tornare in tema.

Veramente la Chiesa cattolica è aperta alla possibilità della vita extraterrestre.

Poi c'è quella frase di Gesù in Giovanni 10,16
"E ho altre pecore che non sono di quest'ovile; anche queste io devo condurre; ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge e un solo pastore"
Molti ci si sono fatti dei film su questa frase che non è chiara. Tutto starebbe a capire come deve essere inteso quell'ovile
Quindi non mi farei problemi
  • Lunanerina piace questo
<p>anf puff pant

#29 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 13379 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 01:13

E cos'altro potrebbe essere l'anima? Non vedo tante alternative..
 


Per quanto riguarda DNA identici (gemelli monozigoti), nell'istante del concepimento sono uguali ma già l'istante successivo - e per il resto della loro esistenza - i due si differenziano. A causa del libero arbitrio ognuno ha la sua vita indipendente dunque necessariamente differente. L'anima o DNA determina una struttura psicofisica apparente di partenza uguale o quasi, ma dentro (nella coscienza) sono molto diversi.
 


La mattina quando ci svegliamo, come mai ricordiamo chi o cosa siamo, coscienza, essere, carattere, aspetto fisico, nome, ruolo sociale, maschere, impegni, scelte, progetti? La risposta è semplice, ricordiamo tutto questo unicamente perché dentro di noi c'è un determinato DNA ed una memoria a breve e a lungo termine che contiene dati precisi. Ora, immagina di sostituire durante la notte, se ciò fosse possibile, il tuo DNA e memoria con il DNA e memoria di un altro umano. Secondo te, mattina seguente ti sveglieresti come Pandora, o come altra persona, convinta di essere lui/ lei? Io sono sicuro che ti sentiresti altra persona perché effettivamente saresti l'altra persona (il contenitore/ corpo non conta). Questo dimostrerebbe che non siamo l'involucro ma i dati contenuti all'interno. Il corpo è il tempio dello spirito. Chi siamo noi, tempio o spirito?
 


Il DNA gestisce tutte le funzioni di base automatiche di un umano. Il DNA decide anche il nostro aspetto fisico e il carattere. Ma non ci rende Esseri, è la coscienza a farci scoprire e riconoscere la nostra vera natura. E' grazie alla coscienza che abbiamo scelto amore verità e giustizia oppure indifferenza menzogna e crimine. Per ricreare un essere umano abbiamo bisogno del suo DNA per ottenere il suo aspetto fisico e carattere ma soprattutto abbiamo bisogno delle sue esperienze che lo rendono unico prezioso e irripetibile, esperienze fissate in modo indelebile nella memoria biologica. Dopo la morte di un umano, il corpo "vergine" (vuoto, privo di esperienze) viene clonato partendo dal DNA del morto quindi segue una crescita accelerata del corpo "vergine" -oppure in alternativa un corpo direttamente adulto viene fabbricato in una macchina che fornisce materia vivente, come descritto in Ezechiele 37:1..14- infine viene trasferita la memoria dell'originale nel clone. Quando si risveglia costui sa di essere quello di prima (avendo lo stesso DNA e la stessa memoria delle esperienze passate), non ci sono due esseri uguali o duplicati, c'è solo lui.
 


Parlavo in simboli. In realtà basterebbe registrare il codice genetico e memoria biologica (entrambe le cose si possono fare a distanza), salvare l'informazione su una chiavetta USB capiente, metterla in una custodia fatta di materiale denso resistente ai raggi cosmici. Attendere la morte naturale dell'umano. Ricrearlo in un altro spaziotempo.
 


E teletrasporto? E' scomposizione e ricomposizione istantanea, senza essere impacchettati nelle scatolette..
 


Con i corpi umanoidi è possibile vivere fino a 1000 anni terrestri circa che è la durata naturale delle nostre cellule, la scienza sta studiando il meccanismo che "disperde" il tempo a nostra disposizione (invecchiamento) in rapporto 10:1. Ma per superare questo limite di 750..1200 anni la sola possibilità è la clonazione.

PS. Ezechiele 37:1..14 http://www.laparola....]=Nuova Diodati

Bene, così ho imparato che il DNA è l'anima.....



#30 Piter

Piter

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3750 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 02:23

Mi aspettavo un tuo intervento sulle conseguenze dei viaggi spaziali sul corpo umano, ma tant'è , pazienza.


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#31 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 13379 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 02:58

Mi aspettavo un tuo intervento sulle conseguenze dei viaggi spaziali sul corpo umano, ma tant'è , pazienza.

Intervengo non preoccuparti, è che ho avuto altro da scrivere sui tumori................dove ho ormai oltre 75.000 visite e nessuno che interviene.....forse che lo seguano tutti i Centri Oncologici Italiani??



#32 Pandora

Pandora

    scialla oh oh

  • Moderatore
  • 11427 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 02:59

Volete che vi porti il te' con i pasticcini, o restate in tema? :D
<p>anf puff pant

#33 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 13379 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 03:05

Volete che vi porti il te' con i pasticcini, o restate in tema? :D

Ho appena detto che, grazie a GABRIEL, ho da poco scoperto che il DNA è l'anima..... comunque se vogliamo restare in tema, un pianeta a 110 anni dalla terra si vede con i migliori telescopi come PUNTO, per cui al massimo possono aver rivelato dallo spettro che c'è presenza di vapore acqueo, nulla di più, poi si possono fare tutte le ipotesi possibili, ma restiamo nell'ambito della fantasia.



#34 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 03:28

Ho appena detto che, grazie a GABRIEL, ho da poco scoperto che il DNA è l'anima..... comunque se vogliamo restare in tema, un pianeta a 110 anni dalla terra si vede con i migliori telescopi come PUNTO, per cui al massimo possono aver rivelato dallo spettro che c'è presenza di vapore acqueo, nulla di più, poi si possono fare tutte le ipotesi possibili, ma restiamo nell'ambito della fantasia.


Un anno luce corrisponde a 9461 miliardi di Km.
110 anni luce corrispondono a 1040710 miliardi di Km. 😵
https://it.m.wikiped.../wiki/Anno_luce
  • Pandora piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#35 Pandora

Pandora

    scialla oh oh

  • Moderatore
  • 11427 messaggi

Inviato 18 settembre 2019 - 03:52

Ho appena detto che, grazie a GABRIEL, ho da poco scoperto che il DNA è l'anima..... comunque se vogliamo restare in tema, un pianeta a 110 anni dalla terra si vede con i migliori telescopi come PUNTO, per cui al massimo possono aver rivelato dallo spettro che c'è presenza di vapore acqueo, nulla di più, poi si possono fare tutte le ipotesi possibili, ma restiamo nell'ambito della fantasia.

Come della fantasia? Io stavo già progettando villette a schiera :D

Comunque sì è vero, stavamo volteggiando nella fantascienza :asdsi:
<p>anf puff pant

#36 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 20 settembre 2019 - 10:54

metto qua il link alla notizia visto che nella sezione ufo si posta pochissimo, un po' fuori tema ma non troppo direi visto che è repubblica e non i soliti siti di complottismi e la fonte ufficiale è la marina americana

e non i soliti contattisti in visioni mistiche sotto effetto di droghe allucinogene.

 

Usa, la Marina militare conferma: "I video che mostrano Ufo in volo sono autentici"

 

Gli 'oggetti' si possono vedere in tre filmati classificati come "fenomeni aerei non identificati" (Uap). Il portavoce della Us Navy, Joe Gradisher: "Ci sono incursioni frequenti sopra i nostri campi di addestramento e sono un pericolo per aviatori e operazioni. Ora incoraggiamo i piloti a denunciare gli avvistamenti" Quell'oggetto aveva "la capacità di librarsi sull'acqua e quindi iniziare una salita verticale, da praticamente zero fino a circa 12 mila piedi, per poi accelerare in meno di due secondi, e scomparire".

 

molto probabilmente, dopo averci abituati alle presenze di strani oggetti volanti non identificati nei nostri cieli, mettono già le mani avanti, affermando che non sanno nemmeno loro cosa siano, poi se un domani non troppo lontano palesano la loro presenza ufficialmente e si fanno vedere.

possono sempre dire i nostri bravi governi ufficiali che ce l'avevano detto e se anche hanno tenuto tutto segreto per decenni adesso i tempi sono finalmente maturi per rivelare la verità a tutta la gente.
 
la mia più grande curiosità sarà capire da dove cavolo vengono, se sono vicini al nostro sistema solare non dovrebbe essere il loro mondo di origine più lontano di 50-100 anni luce, altrimenti troverei assurdo e infattibile che arrivassero fino qua con arche spaziali generazionali, a meno che altro sospetto che mi è balenato in mente non abbiano delle colonie stabili occultate nel nostro pianeta, magari nel fondo negli oceani, sotto la crosta terrestre dove ci sono grotte gigantesche le cui entrate sono ancora ignote, oppure in isole nascoste e sconosciute nei più grandi e vasti oceani della terra.
 
se invece come sospetto arriverebbero da altre dimensioni parallele vicine alla nostra con dei varchi inter-dimensionali creati con una tecnologia avanzatissima ancora per noi sconosciuta.(fantascienza (cit) )
sarebbe ancora più stupefacente e spettacolare ma anche inquietante e preoccupante perchè potrebbero arrivare e andarsene quando e come vogliono senza problemi, sfuggendo a qualsiasi nostro sistema di controllo e senza che noi potremmo mai fare niente per opporci nel caso in futuro avessero intenzione di aprire ostilità nei nostri confronti.
 
nell'ultima mia ipotesi poi nessun paese del mondo in quanto avanzato e progredito dal punto di vista bellico sarebbe lo stesso capace di difendersi e di opporsi a loro, saremmo davvero in balia degli eventi, forse è questo che con queste news rilasciate poca alla volta sempre più frequenti e ufficiali ci vorrebbero dirci tra le righe.
 
cioè per adesso state pure tranquilli che non ci fanno niente MA non possiamo ne fermarli e ne sapere chi sono e opporci efficacemente nel caso diventassero inaspettatamente ostili e avessero in futuro cattive intenzioni, per cui vi abbiamo almeno già avvisati.
penso che se queste notizie cominceranno sempre di più a ufficializzarsi è anche perchè qualcosa molto probabilmente bolle in pentola, intanto preparano l'opinione pubblica poco alla volta facendole digerire l'antipasto infine arriverà prima o poi qualche bella portata abbondante da riuscire a digerire (si spera) con un buon caffè. 

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#37 Pandora

Pandora

    scialla oh oh

  • Moderatore
  • 11427 messaggi

Inviato 20 settembre 2019 - 12:20


metto qua il link alla notizia visto che nella sezione ufo si posta pochissimo, un po' fuori tema ma non troppo direi visto che è repubblica e non i soliti siti di complottismi e la fonte ufficiale è la marina americana
e non i soliti contattisti in visioni mistiche sotto effetto di droghe allucinogene.

Usa, la Marina militare conferma: "I video che mostrano Ufo in volo sono autentici"


molto probabilmente, dopo averci abituati alle presenze di strani oggetti volanti non identificati nei nostri cieli, mettono già le mani avanti, affermando che non sanno nemmeno loro cosa siano, poi se un domani non troppo lontano palesano la loro presenza ufficialmente e si fanno vedere.
possono sempre dire i nostri bravi governi ufficiali che ce l'avevano detto e se anche hanno tenuto tutto segreto per decenni adesso i tempi sono finalmente maturi per rivelare la verità a tutta la gente.

la mia più grande curiosità sarà capire da dove cavolo vengono, se sono vicini al nostro sistema solare non dovrebbe essere il loro mondo di origine più lontano di 50-100 anni luce, altrimenti troverei assurdo e infattibile che arrivassero fino qua con arche spaziali generazionali, a meno che altro sospetto che mi è balenato in mente non abbiano delle colonie stabili occultate nel nostro pianeta, magari nel fondo negli oceani, sotto la crosta terrestre dove ci sono grotte gigantesche le cui entrate sono ancora ignote, oppure in isole nascoste e sconosciute nei più grandi e vasti oceani della terra.

se invece come sospetto arriverebbero da altre dimensioni parallele vicine alla nostra con dei varchi inter-dimensionali creati con una tecnologia avanzatissima ancora per noi sconosciuta.(fantascienza (cit) )
sarebbe ancora più stupefacente e spettacolare ma anche inquietante e preoccupante perchè potrebbero arrivare e andarsene quando e come vogliono senza problemi, sfuggendo a qualsiasi nostro sistema di controllo e senza che noi potremmo mai fare niente per opporci nel caso in futuro avessero intenzione di aprire ostilità nei nostri confronti.

nell'ultima mia ipotesi poi nessun paese del mondo in quanto avanzato e progredito dal punto di vista bellico sarebbe lo stesso capace di difendersi e di opporsi a loro, saremmo davvero in balia degli eventi, forse è questo che con queste news rilasciate poca alla volta sempre più frequenti e ufficiali ci vorrebbero dirci tra le righe.

cioè per adesso state pure tranquilli che non ci fanno niente MA non possiamo ne fermarli e ne sapere chi sono e opporci efficacemente nel caso diventassero inaspettatamente ostili e avessero in futuro cattive intenzioni, per cui vi abbiamo almeno già avvisati.
penso che se queste notizie cominceranno sempre di più a ufficializzarsi è anche perchè qualcosa molto probabilmente bolle in pentola, intanto preparano l'opinione pubblica poco alla volta facendole digerire l'antipasto infine arriverà prima o poi qualche bella portata abbondante da riuscire a digerire (si spera) con un buon caffè.

però gli possiamo sempre chiedere un passaggio per andare a 110 anni luce!
<p>anf puff pant

#38 Piter

Piter

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3750 messaggi

Inviato 20 settembre 2019 - 02:14

Piu' che un passaggio , io gli chiederei un po' di foto della Laniakea e dintorni , cosa non darei  per vedere altre prospettive dell' universo .

 

Magari basterebbe anche una semplice copia pdf dell'equivalente della nostra  guida michelin.

 

"Comunque sì è vero, stavamo volteggiando nella fantascienza"

 

Sognare è gratis, ormai ci è rimasto solo quello.


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#39 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 20 settembre 2019 - 02:22

però gli possiamo sempre chiedere un passaggio per andare a 110 anni luce!

 

è impossibile arrivare alla velocità della luce, figurarsi andare all'esagerata velocità che compirebbe la luce in 110 anni.

adesso sono curioso e provo a fare i calcoli.

 

la luce percorre 300.000 km al secondo.

 

in un minuto percorre 18 milioni di km.

 

in un ora un miliardo e 80 milioni di km.

 

in 24 ore equivalente in un giorno 

 

25 miliardi e 920 milioni di km.

 

in un anno

 

9.460.800.000.000 miliardi di km.

 

ah dimenticavo in 110 anni.

 

1.040.688.000.000.000 di km. :rotfl:

 

1.040.688.000.000.000/300.000 = 3.468.960.000‬ km/s 

 

uhm qualcosa mi dice che arrivare a una velocità del genere se fosse assurdamente possibile, senza il limite insuperabile della velocità della luce

 

cioè 3 miliardi, 468 milioni e 960 mila volte la velocità della luce, disintegrerebbe qualsiasi cosa esistente.  :arg:

 

Che cos’è l’anno luce e come si calcola?

 

tra l'altro nemmeno nelle serie di fantascienza di star trek dove usano la velocità a curvatura piegando lo spazio tempo

sono mai arrivati a velocità simili. 

 

dunque estensione della via lattea 

 

100.000 anni luce

 

in km si percorrerebbe in centomila anni alla velocità della luce.

 

9,4608e+17  :sbonk:

 

9,4608e+17 km/1.040.688.000.000.000‬ km/s = 909,0909090909091‬ secondi

 

909,0909090909091 s‬/60 s = 15 minuti e quindici secondi.

 

se non ho sbagliato i conti in circa quindici minuti si percorrerebbe tutta la via Lattea.  :shock:


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#40 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9811 messaggi

Inviato 20 settembre 2019 - 03:08

ho il brutto presentimento di aver sbagliato i calcoli!  :arg:


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.






Anche taggato con pianeta, acqua, alieni, spazio, anniluce, viaggi spaziali, esopianeti, K2-18 b

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi