Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Inferno e Paradiso sono intesi come luoghi fisici?


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
47 risposte a questa discussione

#21 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10260 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 12:10

Per capire se il cristianesimo abbia o meno portato avanti una leggenda con basi veritiere o una cavolata basta fare 2+2.
Visto che la chiesa ha sempre ostacolato, la scienza in tutte le sue forme (Ipazia ndr) sono propenso a credere che abbia portato avanti una narrazione distorta al solo scopo di controllare la società, e la conferma arriva dall'enorme potere che ne ha derivato.

Mah sarebbe Ot, perché qui si parla di Paradiso e inferno, però dato che non è infrequente il fatto che qualcuno faccia affermazioni perentorie contro il cattolicesimo e la sua visione prendendo spunto da un episodio per farne una sentenza definitiva di condanna, cominciamo col dire che la scienza ha potuto nascere solo grazie alle Università e agli studi che nascevano in seno alla Chiesa, quindi tutto questo ostracismo scientifico è anche frutto del pensiero illuminista.
Lo spiegone è qui.
https://www.google.i...la-scienza/amp/
Tornando IT,
non riesco a capire il collegamento tra il
"eh ma la Chiesa ha copiato l'aldila' dai culti precedenti "
e il
"eh no a quella che dice comunque non ci credo perché la Chiesa ha potere babbabia"

Se è un "comunque non ci credo", che senso ha perdersi in parole?

anf puff pant


#22 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 12:25

Mah sarebbe Ot, perché qui si parla di Paradiso e inferno, però dato che non è infrequente il fatto che qualcuno faccia affermazioni perentorie contro il cattolicesimo e la sua visione prendendo spunto da un episodio per farne una sentenza definitiva di condanna, cominciamo col dire che la scienza ha potuto nascere solo grazie alle Università e agli studi che nascevano in seno alla Chiesa, quindi tutto questo ostracismo scientifico è anche frutto del pensiero illuminista.
Lo spiegone è qui.
https://www.google.i...la-scienza/amp/
Tornando IT,
non riesco a capire il collegamento tra il
"eh ma la Chiesa ha copiato l'aldila' dai culti precedenti "
e il
"eh no a quella che dice comunque non ci credo perché la Chiesa ha potere babbabia"

Se è un "comunque non ci credo", che senso ha perdersi in parole?

 

Stiamo parlando di un epoca differente. E normale che poi la civiltà cambia nel corso dei secoli, quello che però non è mai cambiato sono i culti. E non sono nemmeno mai stati messi in discussione.

Ritornando IT. La chiesa ha copiato un culto, e se l'ha copiato vuol dire che l'ha preso per buono senza nemmeno sapere da dove deriva, chi l'ha professata l'ha fatto perché. Semplicemente ha capito che "funzionava a livello sociale" per i propri fini, in un epoca dove la creduloneria e l'ignoranza dilagavano.

Ma senza andare troppo indietro nei milleni conosco qualche prete (un nome a caso) "don vincenzo aloisi" che circa 4/5 anni fa mise una foto di un panorama foto shoppata e pure male dove le nuvole prendevano la forma tipica della madonna cattolica.

Beh... nella sua pagina era un trionfo di commenti adorativi. Parliamo di circa 4/5000 fedeli completamente in balia della fede più estremista e cieca.

Tanto per dire eh.... 

Sull'inferno preferisco affidarmi a letterature esoteriche millenarie (non necessariamente di un credo specifico) perché le ritengo più profonde, più veritiere e sperimentabili.



#23 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1206 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 01:05

Per capire se il cristianesimo abbia o meno portato avanti una leggenda con basi veritiere o una cavolata basta fare 2+2.


Si dovrebbe fare 2+2 con dottrine scritturali non con opinioni del clero su argomenti random. Cosa ne sa il clero sulla scienza visto che la scienza non fa parte dell'insegnamento dei profeti giudeocristiani? Allora i tempi non erano maturi tra l'altro, non per caso la Bibbia deride la "scienza" di questo mondo per farci comprendere il divario scientifico tra creatura e il suo creatore, tra la falsa-finta scienza che viene dal basso e la vera scienza che viene dall'alto.
 

sono propenso a credere che abbia portato avanti una narrazione distorta al solo scopo di controllare la società, e la conferma arriva dall'enorme potere che ne ha derivato.


La chiesa non è cristo, non tutta la chiesa è corpo di cristo, gli insegnamenti sono molto differenti. Sul paradiso/inferno ovvero sulla resurrezione e giudizio, le religioni del Libro non dicono sciocchezze, la narrazione è logica, e coerente, se non decontestualizzata. Il fatto che sia un tema scomodo che molti vorrebbero rimuovere e dimenticare - è un altro discorso.



#24 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10260 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 01:25

Stiamo parlando di un epoca differente. E normale che poi la civiltà cambia nel corso dei secoli, quello che però non è mai cambiato sono i culti. E non sono nemmeno mai stati messi in discussione.
Ritornando IT. La chiesa ha copiato un culto, e se l'ha copiato vuol dire che l'ha preso per buono senza nemmeno sapere da dove deriva, chi l'ha professata l'ha fatto perché. Semplicemente ha capito che "funzionava a livello sociale" per i propri fini, in un epoca dove la creduloneria e l'ignoranza dilagavano.

Ma cos'è questa fantomatica @Chiesa copiona", tu dimentichi ip fatto che Cristo era ebreo e la parabola del ricco Epulone si genera in quel contesto, Chiesa nel senso di ecclesia, comunità, erano i primi cristiani che si radunavano a dispetto delle persecuzioni, e la dottrina cristiana c'era già tutta, San Paolo contemporaneo e amico di Pietro aveva già definito la comunione dei santi e tutto il resto, e dovevano essere proprio lungimiranti sul vantaggio che ne avrebbero avuto, perché sono finiti tutti morti ammazzati.

Tu confondi ciò che dice la dottrina cristiana con il potere della Chiesa dei secoli successivi, e non contento ci butti dentro una Ipazia e un luogo comune -falso- della religione contro la scienza, il mio link non lo hai letto, hai voglia di dire quanto non ti piaccia la Chiesaa e basta, e dillo:

Ma senza andare troppo indietro nei milleni conosco qualche prete (un nome a caso) "don vincenzo aloisi" che circa 4/5 anni fa mise una foto di un panorama foto shoppata e pure male dove le nuvole prendevano la forma tipica della madonna cattolica.
Beh... nella sua pagina era un trionfo di commenti adorativi. Parliamo di circa 4/5000 fedeli completamente in balia della fede più estremista e cieca.
Tanto per dire eh....

tanto per dire una cosa che non c'entra niente

Sull'inferno preferisco affidarmi a letterature esoteriche millenarie (non necessariamente di un credo specifico) perché le ritengo più profonde, più veritiere e sperimentabili.

Allora è da qui che dovevi partire, scusa se mi permetto di dirlo.
Questo non è il 3D "perché non credo a ciò che dice il cattolicesimo", è un 3D che parla di paradiso e inferno, e ognuno può esporre ed illustrare la dottrina che preferisce senza per forza fare confronti di meglio peggio.
Io la penso così :asdsi:

anf puff pant


#25 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 01:30

Si dovrebbe fare 2+2 con dottrine scritturali non con opinioni del clero su argomenti random. Cosa ne sa il clero sulla scienza visto che la scienza non fa parte dell'insegnamento dei profeti giudeocristiani? Allora i tempi non erano maturi tra l'altro, non per caso la Bibbia deride la "scienza" di questo mondo per farci comprendere il divario scientifico tra creatura e il suo creatore, tra la falsa-finta scienza che viene dal basso e la vera scienza che viene dall'alto.


La chiesa non è cristo, non tutta la chiesa è corpo di cristo, gli insegnamenti sono molto differenti. Sul paradiso/inferno ovvero sulla resurrezione e giudizio, le religioni del Libro non dicono sciocchezze, la narrazione è logica, e coerente, se non decontestualizzata. Il fatto che sia un tema scomodo che molti vorrebbero rimuovere e dimenticare - è un altro discorso.


E che è ridicolo umanizzare il divino.
Poi bisognerebbe capire dove si trova il tempo per amministrare un universo intero e allo stesso tempo giudicare un segaiolo in un minuscolo pianeta sperduto nell'universo dove a livello cosmico la vita di una persona è l'equivalente temporale di una scorreggia.
Parli come se tu avessi tutte le verità invtasca, ebbene sappi che la clonazione esiste ma non replica l'individuo nella sua interezza, bensì solo quel comportamento relativo alla genetica ma le persone sono è restano distinte.
Il dna non è l'anima. Non so dove hai attinto il tuo sapere ma credo di averlo capito.

Ma cos'è questa fantomatica @Chiesa copiona", tu dimentichi ip fatto che Cristo era ebreo e la parabola del ricco Epulone si genera in quel contesto, Chiesa nel senso di ecclesia, comunità, erano i primi cristiani che si radunavano a dispetto delle persecuzioni, e la dottrina cristiana c'era già tutta, San Paolo contemporaneo e amico di Pietro aveva già definito la comunione dei santi e tutto il resto, e dovevano essere proprio lungimiranti sul vantaggio che ne avrebbero avuto, perché sono finiti tutti morti ammazzati.
Tu confondi ciò che dice la dottrina cristiana con il potere della Chiesa dei secoli successivi, e non contento ci butti dentro una Ipazia e un luogo comune -falso- della religione contro la scienza, il mio link non lo hai letto, hai voglia di dire quanto non ti piaccia la Chiesaa e basta, e dillo:
tanto per dire una cosa che non c'entra niente
Allora è da qui che dovevi partire, scusa se mi permetto di dirlo.
Questo non è il 3D "perché non credo a ciò che dice il cattolicesimo", è un 3D che parla di paradiso e inferno, e ognuno può esporre ed illustrare la dottrina che preferisce senza per forza fare confronti di meglio peggio.
Io la penso così :asdsi:


Il discorso riguardo al "don" era per farti capire fin dove arriva la fede.
Tu magari obbiettivamente capisci cbe è un fotomontaggio, ma se lo dici a quei credenti è capace che ti aggrediscono e che ti vedano come una infedele che non crede ai miracoli.
Dici che non c'entra? Eppure nei tempi antichi dove c'era istruzione ed informazione pari a zero questa storiella con il dovuto supporto poteva diventare un "fatto vero" basta tramandarla per qualche decennio ed automaticamente diventa vera.
Riguardo al paradiso ed all'inferno ci sono tutte le letterature del mondo. Devi solo scegliere a quella che più si avvicina alla tua dottrina ed automaticamente diventa quella più credibile. Mistero della psicologia.

#26 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10260 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 02:00

Il discorso riguardo al "don" era per farti capire fin dove arriva la fede.
Tu magari obbiettivamente capisci cbe è un fotomontaggio, ma se lo dici a quei credenti è capace che ti aggrediscono e che ti vedano come una infedele che non crede ai miracoli.
Dici che non c'entra? Eppure nei tempi antichi dove c'era istruzione ed informazione pari a zero questa storiella con il dovuto supporto poteva diventare un "fatto vero" basta tramandarla per qualche decennio ed automaticamente diventa vera.
Riguardo al paradiso ed all'inferno ci sono tutte le letterature del mondo. Devi solo scegliere a quella che più si avvicina alla tua dottrina ed automaticamente diventa quella più credibile. Mistero della psicologia.

Ma perché senti il bisogno di ammonirmi sul "fin dove arriva la fede?" Ci sono Kamikaze che mi illustrano assai bene il concetto, e sette che predicavano il suicidio di massa.

Io scusa ma continuo a pensare che questa tua battaglia contro la religione cattolica non c'entri niente con il 3D, e non c'entra niente nemmeno il discorso contro la fede in generale, perché butta l'acqua sporca insieme al bambino.

Facciamocene una ragione che ci sia gente che ha fede che non ha nessuna voglia di venire indottrinata in ogni 3D su quanto la fede, secondo chi non ne ha, sia una cosaccia brutta.

La gente non è masochista eh. Se continua da secoli a coltivare la fede, è perché aiuta a vivere meglio.
E solo questa sarebbe una ragione scientificamente necessaria e sufficiente.

Poi la visione del destino nell'aldilà la Chiesa non la incentiva neanche tanto a livello di diffusione di massa, anzi è un argomento che se proprio vogliamo dirla tutta, incita ad evitare.

Sono mistici e veggenti le cui visioni non potevano essere confutate, ad aprire uno squarcio, tra l'altro coerente con la dottrina di Cristo.

anf puff pant


#27 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 02:54

Ma perché senti il bisogno di ammonirmi sul "fin dove arriva la fede?" Ci sono Kamikaze che mi illustrano assai bene il concetto, e sette che predicavano il suicidio di massa.

Io scusa ma continuo a pensare che questa tua battaglia contro la religione cattolica non c'entri niente con il 3D, e non c'entra niente nemmeno il discorso contro la fede in generale, perché butta l'acqua sporca insieme al bambino.

Facciamocene una ragione che ci sia gente che ha fede che non ha nessuna voglia di venire indottrinata in ogni 3D su quanto la fede, secondo chi non ne ha, sia una cosaccia brutta.

La gente non è masochista eh. Se continua da secoli a coltivare la fede, è perché aiuta a vivere meglio.
E solo questa sarebbe una ragione scientificamente necessaria e sufficiente.

Poi la visione del destino nell'aldilà la Chiesa non la incentiva neanche tanto a livello di diffusione di massa, anzi è un argomento che se proprio vogliamo dirla tutta, incita ad evitare.

Sono mistici e veggenti le cui visioni non potevano essere confutate, ad aprire uno squarcio, tra l'altro coerente con la dottrina di Cristo.

 

Eh… riguardo ai mistici anche li ce da fare una bella scremata.

Ad esempio abbiamo brosio che più che un mistico mi sembra uno completamente andato di testa.

La religione cattolica centra perché l'inferno ed il paradiso sono di derivazione cattolica.



#28 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 10260 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 03:30

Eh… riguardo ai mistici anche li ce da fare una bella scremata.
Ad esempio abbiamo brosio che più che un mistico mi sembra uno completamente andato di testa.
La religione cattolica centra perché l'inferno ed il paradiso sono di derivazione cattolica.

riguardo ai mistici e una si aspetta chissache

e poi dice "Brosio"

no Maria, io esco :rotfl:

(scherzo eh, non prendertela :D )

anf puff pant


#29 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 03:52

Quindi nell'Aldilà vivono uno accanto all'altro i giusti (o salvati) ed i criminali (i rifiutati ovvero coloro che si sono separati dal Creatore)? L'unica differenza tra due gruppi è lo stato d'Essere? E a cosa serve la resurrezione della carne se Aldilà non è anche un luogo fisico? Se l'inferno non è eterno però dura eoni, non è che cambia molto, sono dettagli.. Cosa significa "nuovi cieli e nuova terra"? Dove precisamente è asceso Gesù in corpo in quanto uomo e non fantasma? Solo curiosità, eh..


Resurrezione della carne in senso letterale? Ma davvero pensi che un giorno tutti saranno resuscitati in un corpo MATERIALE per vivere in una dimensione MATERIALE? Sei un tdg, per caso? 😆
Dio è Spirito e in quanto Tale tutti vivranno con Lui in spirito. Non con un corpo fisico.
Resurrezione della carne....saranno le opere che abbiamo fatto nella carne che verranno "resuscitate" non le particelle biologiche di corpi deceduti, inceneriti, putrefatti...😑
Se vogliamo interpretare le Scritture in maniera più spirituale e non, come al solito, troppo materiale, a mio avviso.
L'inferno, o meglio, lo stato infernale, anche durasse eoni, non è eterno, avrà una fine. Quindi non è proprio la stessa cosa.

ovviamente questa è una tua personalissima interpretazione.
Dillo a Ratzinger......




1035 La Chiesa nel suo insegnamento afferma l'esistenza dell'inferno e la sua eternità.


Perché Ratzinger vede Dio come un Giudice inesorabile e non come un Padre amorevole...

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#30 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 21 agosto 2019 - 04:29

Perché Ratzinger vede Dio come un Giudice inesorabile e non come un Padre amorevole…


Infatti sta tutto li il problema, e cioè come ognuno "vede" dio, non tentano minimamente di
capirlo, ognuno lo vuole a sua immagine e somiglianza.

riguardo ai mistici e una si aspetta chissache

e poi dice "Brosio"

no Maria, io esco :rotfl:

(scherzo eh, non prendertela :D )


Guarda purtroppo la maggior parte dei mistici sono cazzari e truffatori, ho citato brosio apposta perché è stato addirittura sponsorizzato dalla chiesa.
Questo dovrebbe farti capire a che livello siamo tra le file cattoliche.
Te ne posto un altra così magari capisci meglio: https://i.postimg.cc...65864532665.jpg
  • Lunanerina piace questo

#31 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1206 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 12:27

E che è ridicolo umanizzare il divino.


Vorresti sovvertire la Genesi? E' scritto che l'uomo e dio sono la stessa cosa. L'uomo nasce come erede di dio, non come schiavo di dio. L'uomo ha le stesse potenzialità di dio. Quindi perché il divino deve essere immaginato come altro da uomo e lontano dal mondo?
 

Poi bisognerebbe capire dove si trova il tempo per amministrare un universo intero


Nelle scritture originali, elohim si limita a "creare" la vita sulla Terra partendo dalla "polvere" del suolo, non genera l'infinito dal nulla non è di sua competenza. Ugualmente dunque gestire l'universo non fa parte dei suoi compiti..
 

e allo stesso tempo giudicare un segaiolo in un minuscolo pianeta sperduto nell'universo dove a livello cosmico la vita di una persona è l'equivalente temporale di una scorreggia.


Ogni essere umano della Terra è connesso ai calcolatori alieni che registrano loro pensieri e azioni dal concepimento alla morte in attesa del giudizio. Un bilancio automatico viene stabilito per ognuno; se nettamente positivo ( +75% ) l'individuo ha diritto alla vita eterna sul pianeta extraterrestre - detto pianeta degli eterni, un pianeta paradisiaco. Il "giudizio" non serve per punire un segaiolo in un minuscolo pianeta sperduto nell'universo ma anzi serve per trovare coscienze evolute (risvegliate) adatte ovvero idonee a ereditare il bagaglio spirituale e scientifico dei nostri Padri celesti, una scienza che è di 25000 anni avanti a noi, inimmaginabile, che agli uomini "primitivi" (noi) sembra sovranaturale..
 

Parli come se tu avessi tutte le verità in tasca,


Solo alcune verità, nessuno sa tutto nemmeno altissimo el shaddai, l'Io Sono..
 

ebbene sappi che la clonazione esiste ma non replica l'individuo nella sua interezza, bensì solo quel comportamento relativo alla genetica ma le persone sono è restano distinte.
Il dna non è l'anima. Non so dove hai attinto il tuo sapere ma credo di averlo capito.


La clonazione aliena integrale è totalmente differente dalla clonazione parziale di questo mondo che tu conosci e che consiste in una sola fase delle tre necessarie per resuscitare un morto. By the way solo chi è Vivente "nello spirito" viene clonato, noi lasciamo i "morti" seppellire i loro morti..
 

Resurrezione della carne in senso letterale?


Assolutamente sì. E' una delle poche certezze che ci offre la Bibbia, e non solo quella..
 

Ma davvero pensi che un giorno tutti saranno resuscitati in un corpo MATERIALE per vivere in una dimensione MATERIALE?


Alcune parti delle sacre scritture vanno necessariamente interpretate letteralmente. Non tutto quello che è spiegato è allegorico, secondo me..
 

Sei un tdg, per caso?


No, sono ateo non credo in nessuna forma di divinità..
 

Dio è Spirito e in quanto Tale tutti vivranno con Lui in spirito. Non con un corpo fisico.
Resurrezione della carne....saranno le opere che abbiamo fatto nella carne che verranno "resuscitate" non le particelle biologiche di corpi deceduti, inceneriti, putrefatti...


Quando Yahshua dice che Dio è spirito intende che anche noi siamo spirito - eppure abbiamo lo strumento corpo. Anche Dio ha un corpo (celeste), non ne è privo. Perché dovrebbe? Avere corpo non significa essere corpo. YHWH è un "dio" dei vivi non "dio" dei morti ergo i corpi da Lui donati alle sue creature non sono putrefatti ma al contrario immortali e incorruttibili. Siate perfetti come è perfetto il Padre vostro che è nei cieli. E' nel corpo che si è perfetti, non c'è nessun scandalo. Carne e sangue non erediteranno il regno di Dio vuol dire che bisogna nascere dall'alto, bisogna essere coscienza, non corpo. Allora, quando sei coscienza, puoi avere un corpo, e vivere. La spiritualità non è stare senza corpo, tempio dello spirito ma non farsi dominare dal corpo, è ri-Conoscere la nostra vera natura che è indipendente dal corpo. Il corpo (terrestre in Terra, celeste in Cielo) non annulla il risveglio del risvegliato ma tenta il perduto..
 

Se vogliamo interpretare le Scritture in maniera più spirituale e non, come al solito, troppo materiale, a mio avviso.
L'inferno, o meglio, lo stato infernale, anche durasse eoni, non è eterno, avrà una fine. Quindi non è proprio la stessa cosa.


Dopo eoni, ci si abitua, tanto vale sia eterno. Ma alcuni sostengono che non esiste, sarebbe uno spauracchio per tenere i malati di crimine lontano dai crimini. Un modo, come un altro per spaventare i "peccatori", quelli che hanno mancato il bersaglio; costoro non sanno dove vanno. Un po' come i nostri governanti..



#32 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 07:48

Gabriel, la tua bibbia è stata fatta a pezzi già decenni fa. Qualche equipè di studiosi si è preso la briga di esaminarla e controllarne la veridicità.

Non ho bisogno di riportare le supercazzole che ci sono in quel libro, supercazzole maschiliste, e piena di violenze indicibili ed inapplicabili perfino per l'essere più in basso spiritualmente.  

Pensa un pò.....



#33 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1206 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 10:57

Gabriel, la tua bibbia è stata fatta a pezzi già decenni fa. Qualche equipè di studiosi si è preso la briga di esaminarla e controllarne la veridicità.
Non ho bisogno di riportare le supercazzole che ci sono in quel libro, supercazzole maschiliste, e piena di violenze indicibili ed inapplicabili perfino per l'essere più in basso spiritualmente.
Pensa un pò.....


Rispondere a questa obiezione per molti risulta impossibile perché ignorano il funzionamento della psicologia umana, per me è molto facile. Nessuno può saltare i gradini e restare vivo. Nessuno può mettere il piede sul gradino 50 di una scala senza prima aver messo il piede sui gradini precedenti, uno, due, tre etc. Se un educatore dovesse consigliare al suo allievo di saltare direttamente sul gradino 50 sarebbe stato giustamente considerato un educatore pazzo o un finto-falso educatore o un ciarlatano.

Solo che nel campo spirituale è difficilissimo accorgersi dell'errore perché spesso non si conoscono passaggi intermedi necessari per giungere da un punto "x" ad un punto "y" nella scala cosiddetta evolutiva o esperienziale di un percorso. Si vuole tutto e subito.

Se una scala ha 10 gradini e l'umanità si trova sul gradino uno, il profeta di turno gli deve illustrare il gradino due - deve spiegare come arrivare al gradino due, perché andare verso il gradino due, cosa si trova sul gradino due. Inutile e dannoso sarebbe parlargli dell'ultimo gradino 10, che rappresenta lo stato d'Essere del risvegliato che si manifesta nella pace, amore, armonia, equilibrio, giustizia, bellezza, perfezione. Questo stadio finale non si accetta, non si comprende e di conseguenza non si sperimenta se prima non sono stati accettati compresi e di conseguenza sperimentati tutti i stadi precedenti. Sono solo potenzialità ancora non effettive perché non attivate, manca il passaggio del potenziale da uno stato interno ad un altro, è assente la corrente dell'azione.

La tensione di 220v non compie il lavoro in un'apparecchiatura elettronica se il carico è una resistenza infinita praticamente un isolante che non conduce la corrente elettrica. Quando l'uomo da retta allo Spirito d'opposizione il suo progresso è bloccato. Se la resistenza è eterna anche il progresso è permanentemente impedito. Più resiste e più si abitua allo status quo quindi non vuole più cambiare.

L'educatore deve capire dove si trova il suo allievo prima di proporre un qualsiasi programma medico rieducativo, di cura e di guarigione. E se l'allievo è molto in basso: esempio gradino uno su 10, è obbligatorio portarlo innanzitutto sul gradino due, prima di proseguire verso mete più gradevoli (la famosa gavetta).

Ovviamente il gradino due rappresenta guerra, fame, sofferenza, tortura, oppressione, squilibrio, ingiustizie dappertutto, ma non è certo colpa dell'educatore se il suo allievo è caduto tanto in basso e se deve passare attraverso il Fuoco dell'Atanor dei gradini 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9. Un fuoco possibilmente molto vivace per essere efficace. Il fuoco del Sé Spirituale che scalpita prima di emergere in tutta la sua potenza. C'è chi si spaventa del rischio e lo reprime definitivamente. Per, poi, logicamente illudersi di "essere già sveglio".

Chiaramente alcuni lo sono e non hanno bisogno delle modifiche. Ma la maggioranza sì ed è inutile opporsi tanto saranno assimilati dai borg. O si progredisce volontariamente oppure si finisce inevitabilmente modificati dalla società. In peggio. E' statistica. Per questo è bene non trascurare l'essenza della Bibbia sempre quando si riesce a capire quello che vuole comunicarci e quando abbiamo bisogno di quel messaggio. Smontare il Libro? Io potrei smontare i smontatori. Chiediti come mai ti scandalizza, il fatto che la Bibbia contiene eventi apparentemente brutti visto che eventi brutti fanno parte della dualità (libero arbitrio). L'uomo per essere davvero libero deve poter scegliere il Male..

Non è il Male nelle scritture che dovrebbe preoccuparci, ma il Male nell'uomo. In realtà non c'è il Male, ci sono necessari contrasti, e la malattia, la spia della poca comprensione dell'Essere. Allora l'Uomo deve affrontare il "Male" per sapere che non c'è. E' solo illusione. Tutto è in equilibrio come in Alto così in Basso, non c'è superiorità dell'uno rispetto all'altro trattandosi di una Realtà ciclica non lineare.



#34 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 01:09

Rispondere a questa obiezione per molti risulta impossibile perché ignorano il funzionamento della psicologia umana, per me è molto facile. Nessuno può saltare i gradini e restare vivo. Nessuno può mettere il piede sul gradino 50 di una scala senza prima aver messo il piede sui gradini precedenti, uno, due, tre etc. Se un educatore dovesse consigliare al suo allievo di saltare direttamente sul gradino 50 sarebbe stato giustamente considerato un educatore pazzo o un finto-falso educatore o un ciarlatano.

Solo che nel campo spirituale è difficilissimo accorgersi dell'errore perché spesso non si conoscono passaggi intermedi necessari per giungere da un punto "x" ad un punto "y" nella scala cosiddetta evolutiva o esperienziale di un percorso. Si vuole tutto e subito.

Se una scala ha 10 gradini e l'umanità si trova sul gradino uno, il profeta di turno gli deve illustrare il gradino due - deve spiegare come arrivare al gradino due, perché andare verso il gradino due, cosa si trova sul gradino due. Inutile e dannoso sarebbe parlargli dell'ultimo gradino 10, che rappresenta lo stato d'Essere del risvegliato che si manifesta nella pace, amore, armonia, equilibrio, giustizia, bellezza, perfezione. Questo stadio finale non si accetta, non si comprende e di conseguenza non si sperimenta se prima non sono stati accettati compresi e di conseguenza sperimentati tutti i stadi precedenti. Sono solo potenzialità ancora non effettive perché non attivate, manca il passaggio del potenziale da uno stato interno ad un altro, è assente la corrente dell'azione.

La tensione di 220v non compie il lavoro in un'apparecchiatura elettronica se il carico è una resistenza infinita praticamente un isolante che non conduce la corrente elettrica. Quando l'uomo da retta allo Spirito d'opposizione il suo progresso è bloccato. Se la resistenza è eterna anche il progresso è permanentemente impedito. Più resiste e più si abitua allo status quo quindi non vuole più cambiare.

L'educatore deve capire dove si trova il suo allievo prima di proporre un qualsiasi programma medico rieducativo, di cura e di guarigione. E se l'allievo è molto in basso: esempio gradino uno su 10, è obbligatorio portarlo innanzitutto sul gradino due, prima di proseguire verso mete più gradevoli (la famosa gavetta).

Ovviamente il gradino due rappresenta guerra, fame, sofferenza, tortura, oppressione, squilibrio, ingiustizie dappertutto, ma non è certo colpa dell'educatore se il suo allievo è caduto tanto in basso e se deve passare attraverso il Fuoco dell'Atanor dei gradini 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9. Un fuoco possibilmente molto vivace per essere efficace. Il fuoco del Sé Spirituale che scalpita prima di emergere in tutta la sua potenza. C'è chi si spaventa del rischio e lo reprime definitivamente. Per, poi, logicamente illudersi di "essere già sveglio".

Chiaramente alcuni lo sono e non hanno bisogno delle modifiche. Ma la maggioranza sì ed è inutile opporsi tanto saranno assimilati dai borg. O si progredisce volontariamente oppure si finisce inevitabilmente modificati dalla società. In peggio. E' statistica. Per questo è bene non trascurare l'essenza della Bibbia sempre quando si riesce a capire quello che vuole comunicarci e quando abbiamo bisogno di quel messaggio. Smontare il Libro? Io potrei smontare i smontatori. Chiediti come mai ti scandalizza, il fatto che la Bibbia contiene eventi apparentemente brutti visto che eventi brutti fanno parte della dualità (libero arbitrio). L'uomo per essere davvero libero deve poter scegliere il Male..

Non è il Male nelle scritture che dovrebbe preoccuparci, ma il Male nell'uomo. In realtà non c'è il Male, ci sono necessari contrasti, e la malattia, la spia della poca comprensione dell'Essere. Allora l'Uomo deve affrontare il "Male" per sapere che non c'è. E' solo illusione. Tutto è in equilibrio come in Alto così in Basso, non c'è superiorità dell'uno rispetto all'altro trattandosi di una Realtà ciclica non lineare.

 

Il tuo discorso è bello ed anche appassionante, ma chi fa il male nella bibbia non è l'uomo sull'uomo, ma è il dio che detta le linee guida o addirittura uccide e tortura le sue vittime. 

Ora le cose sono 2: o il dio che amate in realtà è un altro dio, oppure si tratta di un libro bufala, a voi la scelta.

 

Genesi, 34:13 – Sichem si unì carnalmente – in un atto prematrimoniale – a Dina, figlia di Giacobbe, destando la collera degli altri suoi figli. L’unione previa circoncisione era considerata da Giacobbe un disonore e, per questo, a Sichem, a suo padre Camor, e ad ogni maschio della città fu richiesta la circoncisione, che avrebbe reso ogni uomo idoneo all’unione con le altre sue figlie. Tre giorni dopo, mentre gli uomini ancora pativano i dolori dell’operazione, “due dei figli di Giacobbe, Simeone e Levi, fratelli di Dina, presero ciascuno la propria spada, assalirono la città che si riteneva sicura, e uccisero tutti i maschi.” – “Passarono a fil di spada anche Camor e suo figlio Sichem, presero Dina dalla casa di Sichem, e uscirono.” – “I figli di Giacobbe si gettarono sugli uccisi e saccheggiarono la città, perché la loro sorella era stata disonorata” – “presero le loro greggi, i loro armenti, i loro asini, quanto era nella città e nei campi.” – “Portarono via come bottino tutte le loro ricchezze, tutti i loro bambini, le loro mogli e tutto quello che si trovava nelle case.“

Genesi, capitoli 6 e 7 – Malcontento della malvagità dell’uomo, Dio sterminò ogni creatura del pianeta risparmiando soltanto la famiglia di Noè. Uomini, donne, bambini ed animali morirono annegati in una impensabile agonia.

Genesi, 19:6 – Una sera, Lot ospitò due angeli nella sua casa a Sodoma. Quella stessa sera la casa di Lot fu assalita da una folla di delinquenti omosessuali in cerca di esperienze carnali con gli angeli. Lot cedette volontariamente le sue figlie vergini alla folla, esortandola: “Vi prego, fratelli miei, non fate questo male!” – “Ecco, ho due figlie che non hanno conosciuto uomo: lasciate che io ve le conduca fuori, e voi farete di loro quel che vi piacerà; ma non fate nulla a questi uomini, perché sono venuti all’ombra del mio tetto.”

Genesi, 19:26 – Dio, impassibile davanti alla proposta di stupro delle figlie vergini di Lot, trasformò sua moglie in una statua di sale per aver commesso il nefando crimine di essersi guardata le spalle.

Genesi, 38: 8-10 – Giuda pregò Onan di dormire con la moglie di suo fratello – ucciso da Dio per la sua malvagità – incoraggiandolo: “Va’ dalla moglie di tuo fratello, prenditela in moglie come cognato e suscita una discendenza a tuo fratello.” Onan ottemperò, “ma ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello.” Dio ritenne questo un gesto malvagio e lo punì con la morte.

Esodo, 2:12 – Mosè scorse un egiziano che picchiava un ebreo. Si guardò intorno e, non trovandovi testimoni, “uccise l’Egiziano e lo nascose nella sabbia.“

Esodo, 7:2-4 – Dio “indurì” il cuore del faraone e pianificò i suoi “prodigi nel paese d’Egitto.“

Esodo, 7:20-21 – Dio trasformò l’acqua del Nilo in sangue. Tutti i pesci morirono e l’acqua divenne imbevibile.

Esodo, 8: 6-7 – Dio inviò una piaga di rane che “coprirono il paese d’Egitto.“

Esodo, 8:16 – Dio inviò una piaga di zanzare.

Esodo, 8:24 – Dio inviò una piaga di mosche velenose. “La terra fu devastata.“

Esodo, 9:5 – Dio, con l’ennesima epidemia, sterminò tutto il bestiame d’Egitto; “ma del bestiame dei figli d’Israele non morì neppure un capo.“

Esodo, 9:10 – Dio inviò una piaga di “ulceri che si trasformarono in pustole sulle persone e sugli animali.“

Esodo, 9:22-25 – Dio inviò una piaga di grandine che colpì uomini e animali, e che spogliò i campi.

Esodo, 12: 29 – Dio uccise il primogenito di ogni famiglia egiziana la cui casa non fosse stata contrassegnata da sangue d’agnello.

Esodo, 17:13 – Il bastone di Dio, retto dalle mani di Mosè sulla vetta del colle, permise a Giosuè di sterminare Amalec e la sua gente “passandoli a fil di spada“.

Esodo, 21:20-21 – Per la legge di Dio “se uno bastona il suo schiavo o la sua schiava fino a farli morire sotto i colpi, il padrone deve essere punito” – “ma se sopravvivono un giorno o due, non sarà punito, perché sono denaro suo.” – Dio approvava la schiavitù.

Esodo, 32:27 – Alla vista del vitello d’oro, Dio comandò ai figli di Levi: “Ognuno di voi si metta la spada al fianco; percorrete l’accampamento da una porta all’altra di esso, e ciascuno uccida il fratello, ciascuno l’amico, ciascuno il vicino.” – “In quel giorno caddero circa tremila uomini” e Dio ne fu compiaciuto.

Levitico, 26:7-8 – Dio ricompensò l’obbedienza assicurando che ogni nemico sarebbe perito per la spada.

Levitico, 26:22 – Dio ammonì la popolazione che, qualora non lo avessero ascoltato, avrebbe inviato loro le bestie feroci: “che vi rapiranno i figli, stermineranno il vostro bestiame, vi ridurranno a un piccolo numero, e le vostre strade diventeranno deserte.“

Levitico, 26:27-29 – “E se, nonostante tutto questo, non volete darmi ascolto, ma con la vostra condotta mi resisterete” – “anch’io vi resisterò con furore e vi castigherò sette volte di più per i vostri peccati.” – “Mangerete la carne dei vostri figli e delle vostre figlie.“

Numeri, 12:9-14 – Dio si stufò della presenza di Maria e, per questo, la colpì con la lebbra, bandendola dall’accampamento per sette giorni.

Numeri, 15:32-26 – Un uomo raccolse della legna di sabato. Per ordine divino dato a Mosè, “tutta la comunità lo condusse fuori dal campo e lo lapidò, e quello morì.“

Numeri, 16:27-33 – Gli uomini si dimostrarono indocili, perciò Dio fece sì che la terra si aprisse ed inghiottisse uomini, donne e bambini.

Numeri, 16:35 – Il fuoco di Dio “divorò i duecentocinquanta uomini che offrivano l’incenso.“

Numeri, 16:49 – Con una piaga, Dio sterminò quattordicimilasettecento uomini.

Numeri, 21:3 – Il Signore affidò i Cananei ad Israele, che “votò allo sterminio i Cananei e le loro città.“

Numeri, 21:6 – Il Signore “mandò tra il popolo dei serpenti velenosi i quali mordevano la gente, e gran numero d’Israeliti morirono.“

Numeri, 21:35 – Con l’approvazione di Dio gli Israeliti si recarono nella città di Og, ne uccisero il re Basan – senza risparmiare i figli – sterminarono l’esercito senza lasciare superstiti, e assunsero il controllo del territorio.

Numeri, 25:4 – “Il Signore disse a Mosè: Prendi tutti i capi del popolo e falli impiccare davanti al Signore, alla luce del sole, affinché l’ardente ira del Signore sia allontanata da Israele.“

Numeri, 25:8 – Fineas, figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, si recò in una tenda occupata da un uomo israelita ed una donna madianita e “li trafisse tutti e due, l’uomo d’Israele e la donna, nel basso ventre.“

Numeri, 25:9 – Una pestilenza divina sterminò ventiquattromila persone.

Numeri, 31:9 – Su comando divino gli israeliti sequestrarono le donne ed i bambini madianiti, e “presero tutte le spoglie e tutta la preda.“

Numeri, 31:17-18 – Dio ordinò a Mosè di uccidere ogni maschio madianita tra i bambini, e “ogni donna che ha avuto rapporti sessuali con un uomo” – “ma tutte le fanciulle che non hanno avuto rapporti sessuali con uomini, lasciatele in vita per voi.” – Nota: sarebbe interessante scoprire l’astuzia con cui i soldati riconoscevano le donne vergini.

Numeri, 31:31-40 – Dio spartì il bottino di guerra tra i soldati, i sacerdoti e gli israeliti senza tralasciare il tributo al Signore: “seicentosettantacinquemila pecore, settantaduemila buoi, sessantunmila asini e trentaduemila persone, ossia donne che non avevano avuto rapporti sessuali con uomini.“

Deuteronomio, 2:33-34 – Sotto la guida di Dio, gli israeliti sterminarono completamente gli uomini, le donne ed i bambini di Sicon. – “Non vi lasciammo nessuno in vita.“

Deuteronomio, 3:6 – Sotto la guida di Dio, gli israeliti sterminarono completamente gli uomini, le donne ed i bambini di Og. Saccheggiarono il bestiame ed i possedimenti.

Deuteronomio, 7:2 – Dio parlò ad ogni uomo d’Israele e, riguardo i nemici, proclamò: “Tu li voterai allo sterminio; non farai alleanza con loro e non farai loro grazia.”

Deuteronomio, 20:13-14 – Dio stabilì le regole della guerra ordinando il massacro di tutti gli uomini. Tralasciò le donne, i bambini, il bestiame ed i possedimenti che potevano essere tenuti come preda.

Deuteronomio, 20:16 – “Nelle città di questi popoli che il Signore, il tuo Dio, ti dà come eredità, non conserverai in vita nulla che respiri.”

Deuteronomio, 21:10-13 – Secondo la legge di Dio, se un uomo israelita, durante una guerra, avesse avvistato una donna attraente, avrebbe potuto catturarla e tenerla per moglie. La donna, quindi, avrebbe dovuto radersi il capo, tagliarsi le unghie e togliersi i vestiti che indossava al momento della cattura. Avrebbe dovuto piangere suo padre e sua madre per un mese intero. E qualora il soldato non fosse rimasto soddisfatto, avrebbe potuto lasciarla andare “dove vorrà.“

Deuteronomio, 28:53 – La punizione di Dio per i disobbedienti prevedeva che questi mangiassero “il frutto del proprio seno, le carni dei propri figli e delle proprie figlie.“

Giosuè, 6:21-27 – Sotto la direzione di Dio Giosuè distrusse l’intera città di Gerico con la punta della spada; uomini, donne e bambini inclusi. Tenne l’argento, l’oro, il bronzo ed il ferro per Dio e, infine, diede fuoco alla città.

Giosuè, 7:19-26 – Acan rubò “un mantello di Scinear, duecento sicli d’argento e una sbarra d’oro del peso di cinquanta sicli.” – Giosuè e gli israeliti portarono Acan, il bottino, i suoi figli, le sue figlie, il bestiame, gli asini, le mule e tutti i suoi possedimenti sulla valle di Acor, dove li lapidarono e bruciarono vivi.

Giosuè, 8:22-25 – Dio appoggiò Giosuè nel combattere e sterminare dodicimila uomini e donne nella città di Ai. Nessuno sopravvisse.

Giosuè, 10:10-27 – Dio aiutò Giosuè nel massacro dei Gabaoniti.

Giosuè, 10:28 – Con l’approvazione di Dio, Giosuè passò la città di Machedda ed il suo re “a fil di spada” – “Li votò allo sterminio con tutte le persone che vi si trovavano; non ne lasciò scampare una.“

Giosuè, 10:30 – Dio mise la città di Libna nelle mani di Giosuè. “Giosuè la mise a fil di spada con tutte le persone che vi si trovavano; non ne lasciò scampare una.“

Giosuè, 10:32-33 – Dio diede la sua approvazione affinché Giosuè uccidesse ogni uomo, donna e bambino della città di Lachis. Con la spada.

Giosuè, 10:34-35 – Tutti gli abitanti della città di Eglon furono falciati dalle spade di Giosuè e della sua armata.

Giosuè, 10:36-37 – Dio lasciò che Giosuè uccidesse il re di Ebron ed il suo villaggio con ogni suo abitante. – “Non ne lasciò sfuggire una, esattamente come aveva fatto a Eglon; la votò allo sterminio con tutte le persone che vi si trovavano.“

Giosuè, 10:38-39 – “Poi Giosuè con tutto Israele tornò verso Debir, e l’attaccò.” – Morirono tutti.

Giosuè, 11:6 – Dio ordinò a Giosuè di sconfiggere il nemico presso le acque di Merom. “Tu taglierai i garretti ai loro cavalli e darai fuoco ai loro carri.“

Giosuè, 11:8-15 – L’esercito di Giosuè, sotto il comando di Dio, sterminò il nemico “senza lasciarne scampare nessuno.“

Giosuè, 11:20 – “Infatti il Signore faceva sì che il loro cuore si ostinasse a dar battaglia a Israele, perché Israele li votasse allo sterminio senza che ci fosse pietà per loro, e li distruggesse come il Signore aveva comandato a Mosè.“

Giudici, 1:4 – Il Signore mise nelle mani di Giuda i Cananei e i Ferezei. Diecimila vittime.

Giudici, 1:6 – Adoni-Bezec – dei Cananiti – si diede alla fuga, ma l’esercito di Giuda lo raggiunse e “gli tagliarono i pollici e gli alluci.“

Giudici, 1:8 – Dio approvò l’attacco di Giuda alla città di Gerusalemme. L’esercito di Giuda mise la città a ferro e fuoco.

Giudici, 1:17 – “Poi Giuda partì con Simeone suo fratello, e sconfissero i Cananei che abitavano in Sefat; distrussero interamente la città.“

Giudici, 3:29 – Il signore mise i moabiti nelle mani degli israeliti. “In quel tempo sconfissero circa diecimila Moabiti, tutti robusti e valorosi; non ne scampò neppure uno.“

Giudici, 4:21 – Iael, con un martello, piantò un piuolo nella testa di Sisera, “tanto che esso penetrò in terra.“

Giudici, 7:19-25 – Sotto la guida del Signore la gente di Gedeone sconfisse i madianiti. Uccise e decapitò il loro principe e ne consegnò la testa a Gedeone.

Giudici, 8:15-21 – Gedeone castigò gli uomini di Succot con rovi e spine del deserto. Quindi “abbatté la torre di Penuel e uccise la gente della città.“

Giudici, 9:5 – Abimelec assassinò i suoi fratelli.

Giudici, 9:45 – Abimelec e i suoi seguaci uccisero tutti gli uomini della città. Poi li cosparsero di sale.

Giudici, 9:53-54 – Abimelec riposava tranquillo nella città di Tebes quando “una donna gettò giù un pezzo di macina sulla testa di Abimelec e gli spezzò il cranio.” – “Egli chiamò subito il giovane che gli portava le armi, e gli disse: «Estrai la spada e uccidimi, affinché non si dica: “Lo ha ammazzato una donna!”» Il suo servo allora lo trafisse ed egli morì.“

Giudici, 11:29-39 – Iefte sacrificò sull’altare del Signore la sua amata figliuola per ringraziarlo di avergli concesso la vittoria in battaglia.

Giudici, 15:15 – Sansone uccise mille uomini con “una mascella d’asino ancora fresca.“

Giudici, 16:27-30 – Dio concesse a Sansone la forza per buttare giù le colonne del tempio ed uccidere tremila persone.

Giudici, 18:27 – I daniti giunsero a Lais, “da un popolo che se ne stava tranquillo e senza timori; lo passarono a fil di spada e diedero la città alle fiamme.“

Giudici, 19:22-29 – Un viaggiatore di Betlemme, la sua compagna ed un servo erano ospiti nella dimora di un anziano signore a Ghibea quando “gente perversa” circondò l’abitazione chiedendo di “abusare” dell’ospite maschio. L’anziano padrone di casa offrì agli assalitori la sua figlia vergine e la compagna del suo ospite, implorandoli: “Ecco qua mia figlia che è vergine, e la concubina di quell’uomo; io ve le condurrò fuori e voi abusatene e fatene quel che vi piacerà; ma non commettete contro quell’uomo una simile infamia!” – La signora subì uno stupro e morì. Il viaggiatore caricò il corpo senza vita della donna su un asino, tornò a casa, “si munì di un coltello, prese la sua concubina e la divise, membro per membro, in dodici pezzi, che mandò per tutto il territorio d’Israele.“

Giudici, 20:43-48 – Gli israeliti uccisero venticinquemila uomini. Seicento fuggirono nel deserto. Gli israeliti li raggiunsero e “li passarono a fil di spada, dagli abitanti delle città al bestiame, a tutto quello che si trovava; e diedero alle fiamme tutte le città che trovarono.“

Giudici, 21:10-12 – La comunità uccise ogni uomo e ogni donna non vergine di Iabes in Galaad. Trovarono quattrocento vergini da portare con sé.

1 Samuele, 4:10 – I filistei uccisero trentamila soldati israeliti.

1 Samuele, 5:6-9 – Come punizione per aver rubato l’Arca dell’Alleanza, “il Signore colpì gli uomini della città, piccoli e grandi, e un flagello d’emorroidi scoppiò in mezzo a loro.“

1 Samuele, 6:19 – “Il Signore colpì gli abitanti di Bet-Semes, perché avevano guardato dentro l’arca del Signore; colpì settanta uomini fra i cinquantamila del popolo.“

1 Samuele, 7:7-11 – Il Signore aiutò gli uomini di Samuele ad uccidere i filistei, che li inseguirono “e li batterono fin sotto Bet-Car.“

1 Samuele, 11:11 – Sotto la benedizione di Dio, Saul ed il suo esercito massacrarono gli Ammoniti “finché il giorno si fece caldo.“

1 Samuele, 14:31 – Giònata e i suoi uomini sconfissero i filistei, “si gettarono sulla preda e presero pecore, buoi e vitelli e li macellarono e li mangiarono con il sangue.“

1 Samuele, 15:7-8 – Dio ordina a Saul: “Va’ dunque e colpisci Amalek e vota allo sterminio quanto gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini.“

1 Samuele, 15:33 – “Samuele trafisse Agag davanti al Signore in Gàlgala.“

1 Samuele, 18:27 – Davide ed i suoi uomini uccisero duecento filistei, prelevando “i loro prepuzi“, che Davide “contò davanti al re per diventare genero del re. Saul gli diede in moglie la figlia Mikal.“

1 Samuele, 30:17 – Davide lasciò in vita solo quattrocento filistei, che riuscirono a fuggire.

2 Samuele, 2:23 – Abner colpì Asaèl “con la punta della lancia al basso ventre, così che la lancia gli uscì di dietro ed egli cadde sul posto.“

2 Samuele, 3:30 – Ioab e Abisai vendicarono la morte di Asaèl uccidendo Abner.

2 Samuele, 4:7-8 – Is-Bàal riposava indisturbato nel suo letto quando Recàb e Baanà entrarono nella stanza. “Lo colpirono, l’uccisero e gli tagliarono la testa; poi, portando via la testa di lui, presero la via dell’Araba, camminando tutta la notte.” – Davide non sopportava che un uomo innocente fosse stato ucciso.

2 Samuele, 4:12 – Davide punì Recàb e Baanà uccidendoli, tagliando loro le mani e i piedi ed appendendoli presso la piscina di Ebron.

2 Samuele, 6:6-7 – Il bue che trasportava l’Arca cadde a terra sfinito, e Uzzà accorse per rimetterlo in piedi. “L’ira del Signore si accese contro Uzzà; Dio lo percosse per la sua colpa ed egli morì sul posto, presso l’arca di Dio.“

2 Samuele, 6:22-23 – Davide subì le beffe di Mikal per essersi “scoperto davanti agli occhi delle serve dei suoi servi, come si scoprirebbe un uomo da nulla.” – Così Dio punì Mikal, figlia di Saul, che “non ebbe figli fino al giorno della sua morte.” – Si noti la contraddizione con 2 Samuele 21:8, dove è narrato che Mikal ebbe cinque figli.

2 Samuele, 8:1-18 – Le imprese di Davide compresero l’uccisione di due terzi dei soldati Moabiti, l’azzoppamento di seimilanovecento cavalli, lo sterminio di di ventiduemila siriani e di diciottomila edomiti. Il verso 6 recita: “Il Signore rendeva vittorioso Davide dovunque egli andava.“

2 Samuele, 10:18 – Davide uccise settecento pariglie di cavalli e quarantamila Aramei.

2 Samuele, 11:14-27 – Davide desiderò ardentemente la moglie di Uria, quindi lo fece uccidere in battaglia perché potesse avere Betsabea tutta per sé.

2 Samuele, 12:1 – “Ma ciò che Davide aveva fatto era male agli occhi del Signore.” – Per punirlo il Signore uccise il suo bambino.

2 Samuele, 13:1-15 – Il figlio di Davide – e di Betsabea – Amnòn si innamorò di sua sorella Tamàr, vergine. Tamàr protestò i corteggiamenti del fratello, ma – verso 14 – “egli non volle ascoltarla: fu più forte di lei e la violentò unendosi a lei.“

2 Samuele, 13:28-29 – Il fratello di Tamàr, Absalom, ordinò ai suoi uomini di rendere ebbro Amnòn per poi ucciderlo e vendicare lo stupro di sua sorella.

2 Samuele, 18:6-7 – L’armata di Davide sterminò ventimila uomini nella foresta di Efraim.

2 Samuele, 18:15 – Ioab “prese in mano tre dardi e li immerse nel cuore di Assalonne, che era ancora vivo nel folto del terebinto.” – “Poi dieci giovani scudieri di Ioab circondarono Assalonne, lo colpirono e lo finirono.“

2 Samuele, 20:10-12 – Ioab conficcò un pugnale nello stomaco di Amasà, rovesciandone l’intestino per terra. Amasà morì nel bel mezzo della strada rotolandosi nel suo stesso sangue.

2 Samuele, 24:15 – Dio mandò una pestilenza sulla città di Israele per punire Davide del suo peccato. Morirono settantamila innocenti.

1 Re, 2:24-25 – Solomone uccise Adonia.

1 Re, 2:29-34 – Solomone uccise Ioab.

1 Re, 13-15-24 – Un profeta mentì ad un uomo, convincendolo a bere acqua e mangiare pane in un posto in cui il Signore aveva precedentemente proibito lui di farlo. L’uomo, rassicurato, mangiò e bevve in quel posto. Dio mandò un leone a punirlo, “il suo cadavere rimase steso sulla strada.“

1 Re, 20:29-30 – Gli israeliti si batterono contro i siriani. L’ammontare di vittime per ogni singolo giorno fu di centomila. Sulle restanti ventisettemila crollò un muro di pietra.

2 Re, 1:10-12 – Elia richiamò un fuoco dal cielo, invocando l’aiuto di Dio, e cinquanta uomini furono consumati dalle fiamme.

2 Re, 2:23-24 – Eliseo camminava per strada quando quarantadue bambini si presero gioco della sua calvizie. “Egli si voltò, li guardò e li maledisse nel nome del Signore. Allora uscirono dalla foresta due orse, che sbranarono quarantadue di quei fanciulli.“

2 Re, 5:27 – Eliseo maledice Ghecazi e i suoi discendenti, per sempre, con la lebbra. “Egli si allontanò da Eliseo, bianco come la neve per la lebbra.“

2 Re, 6:18-19 – Il nemico si incamminò verso Eliseo ed egli, rivolgendosi al Signore, supplicò: “Oh, colpisci questa gente di cecità!. E il Signore li colpì di cecità secondo la parola di Eliseo.” – “Disse loro Eliseo: Non è questa la strada e non è questa la città. Seguitemi e io vi condurrò dall’uomo che cercate. Egli li condusse in Samaria.” – “Quando giunsero in Samaria, Eliseo disse: Signore, apri i loro occhi; essi vedano!. Il Signore aprì i loro occhi ed essi videro. Erano in mezzo a Samaria!“

2 Re, 6:29 – Una donna si lamentò di patire la fame davanti al re di Israele. Era triste perché aveva accettato di cucinare e mangiare suo figlio.

2 Re, 9:24 – Ieu tradì Ioram, poi lo uccise colpendolo con arco e freccia nel mezzo delle spalle. “La freccia gli attraversò il cuore.“

2 Re, 9:27 – Ieu ordinò ai suoi uomini di inseguire ed uccidere Acazia, re di Giuda.

2 Re, 9:30-37 – Ieu fece uccidere Gezebele. “Il suo sangue schizzò sul muro e sui cavalli. Ieu passò sul suo corpo, poi entrò, mangiò e bevve; alla fine ordinò: Andate a vedere quella maledetta e seppellitela, perché era figlia di re.” – “Andati per seppellirla, non trovarono altro che il cranio, i piedi e le palme delle mani.” – “Tornati, riferirono il fatto a Ieu, che disse: Si è avverata così la parola che il Signore aveva detta per mezzo del suo servo Elia il Tisbita: Nel campo di Izreèl i cani divoreranno la carne di Gezabele.” – “E il cadavere di Gezabele nella campagna sarà come letame, perché non si possa dire: Questa è Gezabele.“

2 Re, 10:7 – Ieu ordinò che i settanta figli di Acab venissero decapitati. “Quindi posero le loro teste in panieri e le mandarono da lui.“

2 Re, 10:14 – Ieu ordinò la morte della famiglia di Acab, settantadue persone in totale.

2 Re, 10:17 – Secondo il racconto di Dio Ieu si recò a Samaria e sterminò “tutti i superstiti della casa di Acab fino ad annientarla, secondo la parola che il Signore aveva comunicata a Elia.“

2 Re, 10:19-27 – Ieu intrappolò gli adoratori di Baal nel tempio, poi disse alle guardie: “Entrate, uccideteli. Nessuno scappi.“

2 Re, 11:1 – Atalia distrusse la famiglia reale.

2 Re, 14:5 – Amazia fece giustiziare gli ufficiali che uccisero suo padre.

2 Re, 14:3-5 – Dio si arrabbiò con Amazia, anche se egli aveva fatto ciò che era giusto agli occhi del Signore. Le alte cariche non erano ancora state eliminate, e Dio era geloso dei loro sacrifici sull’altare. Così, Egli punì Azaria con la lebbra.

2 Re, 15:16 – Menachem attaccò la città di Tifsach, distruggendola, e “fece sventrare tutte le donne incinte.“

2 Re, 19:35 – Un angelo del signore sterminò centottantacinquemila uomini nei campi assiri.

2 Cronache, 13:17 – Dio diede il controllo degli israeliti ad Abia e Giuda. Cinquecentomila nemici morirono.

2 Cronache, 21:4 – “Ioram prese in possesso il regno di suo padre e quando si fu rafforzato, uccise di spada tutti i suoi fratelli e, con loro, anche alcuni ufficiali di Israele.“

Isaia, 13:15 – Isaia vide una profezia sulle sorti di Babilonia. “Quanti saranno trovati, saranno trafitti, quanti saranno presi, periranno di spada. I loro piccoli saranno sfracellati davanti ai loro occhi;
saranno saccheggiate le loro case, disonorate le loro mogli.“

Isaia, 13:18 – “Con i loro archi abbatteranno i giovani, non avranno pietà dei piccoli appena nati, i loro occhi non avranno pietà dei bambini.“

Isaia, 14:21-23 – “Preparate il massacro dei suoi figli a causa dell’iniquità del loro padre e non sorgano più a conquistare la terra e a riempire il mondo di rovine. Io insorgerò contro di loro – parola del Signore degli eserciti -, sterminerò il nome di Babilonia e il resto, la prole e la stirpe – oracolo del Signore -. Io la ridurrò a dominio dei ricci, a palude stagnante; la scoperò con la scopa della distruzione – oracolo del Signore degli eserciti -.“

Isaia, 49:26 – La punizione di Dio contro coloro che attaccano Israele: “Farò mangiare le loro stesse carni ai tuoi oppressori, si ubriacheranno del proprio sangue come di mosto.“

Geremia, 16:4 – La parola del Signore a proposito dei bambini nati in questa terra: “Moriranno di malattie strazianti, non saranno rimpianti né sepolti, ma saranno come letame sulla terra. Periranno di spada e di fame; i loro cadaveri saranno pasto degli uccelli dell’aria e delle bestie della terra.“

Esdra, 6:12-13 – Il decreto del re Dario stabilì che, qualora qualcuno avesse cambiato il suo editto, “si tolga una trave dalla sua casa, la si rizzi ed egli vi sia impiccato. Poi la sua casa sia ridotta a letamaio.“

Ezechiele, 20:26 – Israele insorse, e la punizione di Dio fu sobria. “Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore.“

Ezechiele, 23:34 – Dio predispose che le prostitute bevessero una coppa di sdegno e si lacerassero i seni.

Ezechiele, 23:45-47 – Dio punì l’adulterio: “Si farà venire contro di loro una folla ed esse saranno abbandonate alle malversazioni e al saccheggio. La folla le lapiderà e le farà a pezzi con le spade; ne ucciderà i figli e le figlie e darà alle fiamme le case. Eliminerò così un’infamia dalla terra e tutte le donne impareranno a non commettere infamie simili.“

Osea, 13:16 – In seguito alla ribellione di Israele: “si alzerà dal deserto il soffio del Signore e farà inaridire le sue sorgenti, farà seccare le sue fonti, distruggerà il tesoro di tutti i vasi preziosi.“

Nuovo Testamento

Matteo, 5:17 – “Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento.” – Gesù appoggia gli omicidi di massa, gli stupri, le schiavitù, le torture e gli incesti descritti nel Vecchio Testamento.

Matteo, 8:12 – Gesù avverte delle torture eterne dell’inferno: “i figli del regno saranno cacciati fuori nelle tenebre, ove sarà pianto e stridore di denti.“

Matteo, 10:35-36 – Gesù motiva la sua venuta: “Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada. Perché sono venuto a dividere il figlio da suo padre, la figlia da sua madre, la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua.“

Matteo, 11:21-24 – Le opere di Gesù non impressionarono le città di Corazid, Betsaida e Capernaum. Gesù disse: “Guai a te!” e le destinò ad una sorte peggiore di quella toccata a Sodoma.

Matteo, 8:21 – Un uomo decise che, prima di seguire Gesù nella sua impresa, avrebbe seppellito suo padre appena deceduto. Gesù rispose: “Seguimi, e lascia che i morti seppelliscano i loro morti.“

Marco, 4:10 – Nella parabola del seminatore Gesù spiegò ai suoi discepoli che era solito utilizzare parabole al fine di accrescere la loro confusione, “affinché non si convertano, e i peccati non siano loro perdonati.“

Marco, 7:10 – Secondo la legge dell’Antico Testamento ogni bambino che avesse dimostrato odio nei confronti dei genitori sarebbe stato condannato a morte.

Luca, 8:32-33 – Gesù trasferì dei demoni dal corpo di un uomo nudo ad un branco di porci, “e quel branco si gettò a precipizio giù nel lago e affogò.” – Gli abitanti supplicarono Gesù di abbandonare la città.

Luca, 12:47 – Gesù avvertì che un servo di Dio che non avesse rispettato la volontà del suo Padrone avrebbe ricevuto “molte percosse.“

Luca, 19:26 – Nella parabola delle dieci mine il padrone – Dio – disse di quelli che avessero deciso di non seguirlo: “conduceteli qui e uccideteli in mia presenza.“

Giovanni, 6:53-66 – Gesù invitò i suoi discepoli a mangiare la sua carne e bere il suo sangue. Malgrado il tono metaforico molti discepoli non condivisero l’idea e decisero di abbandonarlo.

Atti, 5:1-9 – Anania mentì sull’ammontare ricavato dalla vendita della sua proprietà per tenere per sé parte di quella somma. Dio uccise lui e sua moglie.

Romani, 1:26-27 – Paolo dice che lesbiche ed omosessuali meritano la dannazione eterna.

Lettera agli efesini, 1:4-5 – Malgrado le istruzioni elargite da Gesù sul come riconoscerlo come salvatore, Egli dice che Dio ha già “predestinato” coloro i quali saranno salvati secondo la Sua volontà.

Ebrei, 12:20 – Dio predispose che ogni animale accampato sul monte Sion venisse lapidato.

1 Pietro, 1:20 – Dopo il fallimento dell’esperimento di Dio nel giardino dell’Eden, la catastrofe di Noè e la soluzione finale del sacrificio di Cristo, scopriamo che Gesù fu predestinato alla morte fin dal principio. Fu tutto “già designato prima della creazione del mondo.“

Apocalisse, 6:8 – Alla fine dei tempi, Dio autorizzerà la Morte a falciare il 25% della popolazione terrestre “con la spada, con la fame, con la mortalità e con le belve della terra.“



#35 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 02:00

Grazie a Pandora per aver unito i post. Purtroppo dal cellulare in modalità mobile non posso fare una citazione sotto l'altra nella stessa risposta.

Infatti sta tutto li il problema, e cioè come ognuno "vede" dio, non tentano minimamente di
capirlo, ognuno lo vuole a sua immagine e somiglianza.

Guarda purtroppo la maggior parte dei mistici sono cazzari e truffatori, ho citato brosio apposta perché è stato addirittura sponsorizzato dalla chiesa.
Questo dovrebbe farti capire a che livello siamo tra le file cattoliche.
Te ne posto un altra così magari capisci meglio: https://i.postimg.cc...65864532665.jpg


È perché a molti piace uno Dio che vendica e tortura piuttosto che un Dio che ama e voglia recuperare tutti, fino all'ultimo.
Ed è perciò che la Bibbia è stata manipolata, facendo vedere un Dio nel VT che ammazza e distrugge. In realtà tutto quello che ci è accaduto nella storia non è stato Dio a provocarlo, bensì noi stessi, andando contro il Suo Ordine e non ascoltando i suoi consigli.
Quindi io non credo più molto nelle traduzioni LETTERALI della Bibbia. È stata molto traviata secondo me.

@Gabriel
Ovvio che se sei ateo e materialista (sei raeliano giusto?) non puoi che credere solo che tutto sia fisico e materiale.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#36 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1206 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 02:24

Il tuo discorso è bello ed anche appassionante, ma chi fa il male nella bibbia non è l'uomo sull'uomo, ma è il dio che detta le linee guida o addirittura uccide e tortura le sue vittime.


E ciò è perfettamente coerente con quanto detto sopra. Se l'uomo tentasse se stesso, si tratterebbe di un'azione debole, inefficace, scostante, inadatta e casuale quindi inutile ai fini educativi cioè pratici. Resterebbe soltanto teoria e concetti mentali, niente comprensione interiore profonda derivata dall'esperienza diretta, che necessariamente dev'essere costante e ripetuta finché non produce effetto nell'adepto. E' compito di Voladores, Entità, Arconti, Divinità, Eggregore, Demoni etc - qui utilizzo termini differenti perché così denominati in contesti storici diversi - a proporre e riproporre sempre lo stesso schema, durante un programma di "rieducazione". Al criminale manca amore, ecco perché compie i suoi crimini in totale assenza di empatia come un robot sprogrammato, ed una società evoluta dovrebbe curare i criminali ovvero malati di crimine (tra l'altro) tramite amore senza condizioni. Donando gratuitamente al malato quello che non ha: amore. Tuttavia non parliamo di società evolute, ma molto primitive anche cannibale. In quel caso particolare davanti ad un criminale si mette uno specchio (fisico e spirituale) affinché sperimentasse sulla sua pelle quello che lui abitualmente farebbe o fa agli altri se ce ne fosse l'occasione. Una civiltà molto primitiva non si risveglia improvvisamente con discorsi buonisti e nemmeno con quelli mistici/ spirituali. Ha bisogno di "vedere e toccare" il risultato delle azioni che ritiene "normali" ma che non concepisce di essere criminali. Solo quest'esperienza cruda può cambiarla, se desidera progredire. Perciò deve essere tentata dall'esterno, il "dio" locale che la segue e la custodisce si adatta al suo livello per illustrare quello che non vede e non sa, per guidarla verso il prossimo gradino, sempre basso ma successivo a quello dove stava prima. E chi si oppone all' "evoluzione" cioè guarigione dalla malattia del crimine, soccombe. Ecco perché trovi tanti morti nelle sacre scritture di tutti i popoli, sono fasi iniziali del loro percorso nelle qualli guerre volute da rispettivi dèi o chi per loro erano inevitabili in quanto parte del percorso stesso. Oggi, le guerre sono o dovrebbero essere considerate inaccettabili, non allora. La Bibbia non va decontestualizzata se vuoi capirne il senso. Dopo leggo i brani scelti ma ho capito dove vai a parare..
 

Ora le cose sono 2: o il dio che amate in realtà è un altro dio, oppure si tratta di un libro bufala, a voi la scelta.


Il mio "dio" è esattamente quello giudaico del VT, ma è lo stesso "dio" di Yahshua, ed è lo stesso "dio" delle grandi Religioni dell'Asia, India, Cina, etc. Le differenze di insegnamento sono solo apparenza illusoria, è la stessa Sorgente a comunicare lo stesso messaggio, a tutti quanti.



#37 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 02:49

E ciò è perfettamente coerente con quanto detto sopra. Se l'uomo tentasse se stesso, si tratterebbe di un'azione debole, inefficace, scostante, inadatta e casuale quindi inutile ai fini educativi cioè pratici. Resterebbe soltanto teoria e concetti mentali, niente comprensione interiore profonda derivata dall'esperienza diretta, che necessariamente dev'essere costante e ripetuta finché non produce effetto nell'adepto. E' compito di Voladores, Entità, Arconti, Divinità, Eggregore, Demoni etc - qui utilizzo termini differenti perché così denominati in contesti storici diversi - a proporre e riproporre sempre lo stesso schema, durante un programma di "rieducazione". Al criminale manca amore, ecco perché compie i suoi crimini in totale assenza di empatia come un robot sprogrammato, ed una società evoluta dovrebbe curare i criminali ovvero malati di crimine (tra l'altro) tramite amore senza condizioni. Donando gratuitamente al malato quello che non ha: amore. Tuttavia non parliamo di società evolute, ma molto primitive anche cannibale. In quel caso particolare davanti ad un criminale si mette uno specchio (fisico e spirituale) affinché sperimentasse sulla sua pelle quello che lui abitualmente farebbe o fa agli altri se ce ne fosse l'occasione. Una civiltà molto primitiva non si risveglia improvvisamente con discorsi buonisti e nemmeno con quelli mistici/ spirituali. Ha bisogno di "vedere e toccare" il risultato delle azioni che ritiene "normali" ma che non concepisce di essere criminali. Solo quest'esperienza cruda può cambiarla, se desidera progredire. Perciò deve essere tentata dall'esterno, il "dio" locale che la segue e la custodisce si adatta al suo livello per illustrare quello che non vede e non sa, per guidarla verso il prossimo gradino, sempre basso ma successivo a quello dove stava prima. E chi si oppone all' "evoluzione" cioè guarigione dalla malattia del crimine, soccombe. Ecco perché trovi tanti morti nelle sacre scritture di tutti i popoli, sono fasi iniziali del loro percorso nelle qualli guerre volute da rispettivi dèi o chi per loro erano inevitabili in quanto parte del percorso stesso. Oggi, le guerre sono o dovrebbero essere considerate inaccettabili, non allora. La Bibbia non va decontestualizzata se vuoi capirne il senso. Dopo leggo i brani scelti ma ho capito dove vai a parare..
 


Il mio "dio" è esattamente quello giudaico del VT, ma è lo stesso "dio" di Yahshua, ed è lo stesso "dio" delle grandi Religioni dell'Asia, India, Cina, etc. Le differenze di insegnamento sono solo apparenza illusoria, è la stessa Sorgente a comunicare lo stesso messaggio, a tutti quanti.

 

Però noto che eviti attentamente di giudicare gli scritti postati del vecchio testamento.

Quegli scritti sono verbo di dio? si o no? Perché non si sta parlando di "educazione del selvaggio" ma di vere e proprie guide morali.

Ora se una donna è adultera e dio mi direbbe: prendi una pietra e sfondagli la testa io credo che la tirerei a dio la pietra.

Se la bibbia era in quel modo non è perché dio si stava adeguando ai tempi, semplicemente era un altro dio che avete scambiato per il dio quello buono.



#38 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 02:59

Grazie a Pandora per aver unito i post. Purtroppo dal cellulare in modalità mobile non posso fare una citazione sotto l'altra nella stessa risposta.


È perché a molti piace uno Dio che vendica e tortura piuttosto che un Dio che ama e voglia recuperare tutti, fino all'ultimo.
Ed è perciò che la Bibbia è stata manipolata, facendo vedere un Dio nel VT che ammazza e distrugge. In realtà tutto quello che ci è accaduto nella storia non è stato Dio a provocarlo, bensì noi stessi, andando contro il Suo Ordine e non ascoltando i suoi consigli.
Quindi io non credo più molto nelle traduzioni LETTERALI della Bibbia. È stata molto traviata secondo me.
 

 

Secondo me invece la bibbia aveva ed ha il compito di fare da controllore sociale.

Allora servivano certe maniere per educare il popolo mentre oggi ne servono altre, infatti non era più tollerabile un dio di violenza ed hanno dovuto cambiare completamente la storia per non far cessare il potere ecclesiastico.

Molto probabilmente alcuni psicologi e sociologi staranno già scrivendo un altro testamento da dare in pasto all'umanità quando sarà il momento. Ad esempio una visione green e spaziale della vicenda. Infatti la chiesa sta già lavorando a come deve fare per far accettare ai fedeli la vita oltre l'universo. Ma il modo lo troverà, i fedeli bevono tutto, altrimenti non sarebbero fedeli.



#39 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 763 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 05:25

Anche per me la Bibbia è contraddittoria e inattendibile ma qui volevo cercare di dibattere se paradiso e inferno sono secondo quel libro luoghi fisici realmente esistenti nel mondo o luoghi metafisici perchè personalmente a me tutto sembra meno che luoghi metafisici


  • Pandora piace questo

#40 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 22 agosto 2019 - 05:57

Anche per me la Bibbia è contraddittoria e inattendibile ma qui volevo cercare di dibattere se paradiso e inferno sono secondo quel libro luoghi fisici realmente esistenti nel mondo o luoghi metafisici perchè personalmente a me tutto sembra meno che luoghi metafisici


Beh... Lo dici come se l'avessi vissuto.
Mettiamola così, nemmeno dio può sovvertire le leggi della natura.
1°il corpo è una macchina biologica che ha una scadenza naturale.
2° se gli amputi un arto non ricrescera` e molto probabilmente morirà. Come può essere il corpo eterno e soffrire all'infinito? Se bruci il corpo questo si ustiona, e se anche l'ustione fosse lieve ma duratura le terminazioni nervose inevitabilmente si lesionerebbero ed il dolore scomparirebbe, ma credo che prima che avvenga qualcosa del genere moriremmo di infarto per affaticamento cardiaco.
Queste sono soltanto 2/3 osservazioni da cittadino che si pone 2 domande.
Un corpo materiale è legato alla legge della fisica e della chimica. Non può uscire fuori da queste leggi se non in un mondo fantasy creato da gente ignorante per fregare gente ancora più ignorante.
Quindi escludendo categoricamente il corpo fisico per evidenti limiti fisici direi che se esiste un inferno sarà un inferno psichico che avviene nei piani astrali bassi per mano nostra.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi