Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Tomorrowland 2019 e simboli esoterici


  • Per cortesia connettiti per rispondere
69 risposte a questa discussione

#61 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4818 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 11:42

Ricordo agli utenti di evitare di screditare l'interlocutore come persona, quello che si può contestando a piacimento è l'argomento, argomentando a propria volta ovviamente.

Grazie Pandora.

Vorrei aggiungere due cose per Jericho. Non ho affatto decontestualizzato il rito di crowley. Ho chiesto, esplicitamente senza polemiche, che mi venisse illustrato in maniera più dettagliata il significato, anche morale. Ho parlato, se leggi meglio, anche delle possibili metafore. Perché invece di inveire adesso non sei intervenuto in quel momento?

Hai detto una cosa completamente errata. Io non ho mai parlato di te, né di quello in cui credi. Ad ognuno il suo te l'ho detto proprio io!!
Non ti ho quasi mai coinvolto nella discussione e non ho MAI MAI detto che tu credi questo o quest'altro o segui questo o quest'ordine, né ho mai deciso ciò in cui credi (ma stiamo scherzando?). Anche perché non lo so. Posso essermene fatta un'idea vaga, ma alla fine, abbi pazienza, chi ti conosce? Se me l'hai detto precedentemente non lo ricordo nemmeno. Questo è quanto. Ti sei sentito attaccato per nulla, non eri nei miei pensieri, e ora proprio sei fuori dalla mia considerazione futura, vista la tua esuberanza polemica.
  • Lunanerina piace questo

#62 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8167 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 03:38

A me la battuta sui cervelli non è piaciuta. Credo neanche a jericho  visto che l'ha quotata (ma con questo post non voglio interpretare il suo pensiero).

Fino a quel momento erano stati fatti degli interventi su cui secondo me c'era tanto da riflettere,  ed erano pacati. Non erano in linea con altri modi di pensare sicuramente ma esordire con i cervelli assenti come a dire che chi la pensava in modo diverso era cerebroleso, non è stata un'uscita felice, secondo me. Non era un dramma ma neanche il prototipo della tolleranza in una discussione i cui poi si tiravano in ballo pensieri altissimi (eternità, trascendenza, ecc).

Per altro non è stata lasciata cadere, quella battuta, ma è stata ripresa e rilanciata.

A me, che sono ipereattiva, ha dato fastidio;  credo di essere troppo reattiva appunto ma non reattiva  proprio a cazzo. Infatti mi sono messa con le mani sotto l'acqua fresca per due giorni. Se avessi avuto conoscenze sull'argomento avrei fatto un casino pure io, credo, cogliendo l'occasione per puntualizzare su Filippo (l'autore dei post) e panaro (l'argomento). Siccome non so manco chi è Crowley o le cose di cui si parlava, avrei finito col dire solo roba ad personam.

 

Per me anche con quella battuta si sono screditati o ridicolizzati gli interlocutori, che erano portatori di un pensiero diverso, anche se non sono stati fatti nomi.

 

Le solite cose in cui cadiamo tutti, spesso (io sono campionessa), ma ci tenevo a far vedere la questione dal mio punto di vista.


  • Anarko, Pandora e Boethiah piace questo

#63 Boethiah

Boethiah

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 25 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 03:50

Mi viene per forza da puntualizzare che l'Alchimia non prevede che si contemplino male o bene, perché non esistono sul piano spirituale. Concetti del genere fanno parte dell'ego che, per uno percorso Alchemico e Spirituale completo, deve essere distrutto durante la prima fase, cioè la Calcinazione (o Nigredo), accostata al Serpente (nonché un Mercurio impuro, che deve essere ripulito). Seconda ad essa vi è la Dissoluzione, che prevede l'accettazione cosciente del subsconscio come parte di noi. Curiosamente la Dissoluzione è accostata al Leone Verde(ovvero l'acqua ragia), che ha addirittura la forza di eliminare l'oro (ovvero il Corpo Astrale). Questo sta a significare che, sebbene ci sia una ferma volontà di ascendere, la parte fisica tende sempre a sopprimerne  la possibilità. Solo dopo queste due fasi (che non sono esattamente semplici) arriva la Separazione, dove tutte le barriere mentali sono distrutte e l'anima può prepararsi ad un percorso di ascesa. Le barriere sono intese come parte maschile predominante e vengono distrutte dalla parte femminile che ne permette l'equilibrio. Non sono entrata troppo nei dettagli perché mi ci vorrebbero 800 pagine, ma era giusto per dare un'idea. Ovviamente per arrivare alla Coaugulazione passano altri 4 stadi, che non sto a spiegare sennò non la smetto più :D
  • occhibianchi piace questo

#64 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4818 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 04:02

A me la battuta sui cervelli non è piaciuta. Credo neanche a jericho visto che l'ha quotata (ma con questo post non voglio interpretare il suo pensiero).
Fino a quel momento erano stati fatti degli interventi su cui secondo me c'era tanto da riflettere, ed erano pacati. Non erano in linea con altri modi di pensare sicuramente ma esordire con i cervelli assenti come a dire che chi la pensava in modo diverso era cerebroleso, non è stata un'uscita felice, secondo me. Non era un dramma ma neanche il prototipo della tolleranza in una discussione i cui poi si tiravano in ballo pensieri altissimi (eternità, trascendenza, ecc).
Per altro non è stata lasciata cadere, quella battuta, ma è stata ripresa e rilanciata.
A me, che sono ipereattiva, ha dato fastidio; credo di essere troppo reattiva appunto ma non reattiva proprio a cazzo. Infatti mi sono messa con le mani sotto l'acqua fresca per due giorni. Se avessi avuto conoscenze sull'argomento avrei fatto un casino pure io, credo, cogliendo l'occasione per puntualizzare su Filippo (l'autore dei post) e panaro (l'argomento). Siccome non so manco chi è Crowley o le cose di cui si parlava, avrei finito col dire solo roba ad personam.

Per me anche con quella battuta si sono screditati o ridicolizzati gli interlocutori, che erano portatori di un pensiero diverso, anche se non sono stati fatti nomi.

Le solite cose in cui cadiamo tutti, spesso (io sono campionessa), ma ci tenevo a far vedere la questione dal mio punto di vista.

Fino a quel momento l'unico ad essere interessato veramente dalla mia uscita era nohint. Non vedo perché Jericho o addirittura tu, che non eri nemmeno intervenuta, ve la siate presa personalmente. Comunque, non era mia intenzione offendere voi né scatenare questa tragedia :D

#65 occhibianchi

occhibianchi

    Utente Intergalattico

  • Moderatore
  • 15833 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 04:04

Mi viene per forza da puntualizzare che l'Alchimia non prevede che si contemplino male o bene, perché non esistono sul piano spirituale. Concetti del genere fanno parte dell'ego che, per uno percorso Alchemico e Spirituale completo, deve essere distrutto durante la prima fase, cioè la Calcinazione (o Nigredo), accostata al Serpente (nonché un Mercurio impuro, che deve essere ripulito). Seconda ad essa vi è la Dissoluzione, che prevede l'accettazione cosciente del subsconscio come parte di noi. Curiosamente la Dissoluzione è accostata al Leone Verde(ovvero l'acqua ragia), che ha addirittura la forza di eliminare l'oro (ovvero il Corpo Astrale). Questo sta a significare che, sebbene ci sia una ferma volontà di ascendere, la parte fisica tende sempre a sopprimerne  la possibilità. Solo dopo queste due fasi (che non sono esattamente semplici) arriva la Separazione, dove tutte le barriere mentali sono distrutte e l'anima può prepararsi ad un percorso di ascesa. Le barriere sono intese come parte maschile predominante e vengono distrutte dalla parte femminile che ne permette l'equilibrio. Non sono entrata troppo nei dettagli perché mi ci vorrebbero 800 pagine, ma era giusto per dare un'idea. Ovviamente per arrivare alla Coaugulazione passano altri 4 stadi, che non sto a spiegare sennò non la smetto più :D

 

ho trovato questo tuo post molto interessante, per me intendo, in base alla mia esperienza, che non è molta. ho sempre ritenuto la nigredo il procedimento per separare il sottile dal grossolano, grazie al fuoco, separare l'utile da ciò che inutile, applicando ovviamente questo concetto alle forze planetarie creatrici. vorrei approfondissi il tuo punto di vista sull'alchimia spirituale, in un nuovo thread o se ne hai voglia anche in privato.

 

per il resto, scontri e insulti a parte, ho trovato interessante il dibattito che avete tenuto, vorrei dire la mia sul povero Aleister. inizialmente lo trovavo un cialtrone, mi sono dovuto ricredere dopo aver esperito un suo rituale, penso sia stato un grande iniziato, poi caduto nella controiniziazione, ed ovviamente non parlo di bene e di male, ma della direzione di efficacia data al suo lavoro e all'incapacità, purtroppo comprensibile, di gestire le Energie con le quali era venuto in contatto. Certo, lo dico dall'esterno, non ho mai lavorato con lui.


  • Frèyja e Boethiah piace questo

#66 Boethiah

Boethiah

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 25 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 04:38

ho trovato questo tuo post molto interessante, per me intendo, in base alla mia esperienza, che non è molta. ho sempre ritenuto la nigredo il procedimento per separare il sottile dal grossolano, grazie al fuoco, separare l'utile da ciò che inutile, applicando ovviamente questo concetto alle forze planetarie creatrici. vorrei approfondissi il tuo punto di vista sull'alchimia spirituale, in un nuovo thread o se ne hai voglia anche in privato.

per il resto, scontri e insulti a parte, ho trovato interessante il dibattito che avete tenuto, vorrei dire la mia sul povero Aleister. inizialmente lo trovavo un cialtrone, mi sono dovuto ricredere dopo aver esperito un suo rituale, penso sia stato un grande iniziato, poi caduto nella controiniziazione, ed ovviamente non parlo di bene e di male, ma della direzione di efficacia data al suo lavoro e all'incapacità, purtroppo comprensibile, di gestire le Energie con le quali era venuto in contatto. Certo, lo dico dall'esterno, non ho mai lavorato con lui.

Ciao e grazie!
È vero quanto dici sul Fuoco, infatti, serve proprio a questo, a creare e calcinare le Ceneri, che in futuro prendendo forma diventeranno la cosidetta Pietra Filosofale.
Certo, mi piacerebbe aprire un post a riguardo appena ho un po più di tempo (prevedo che sarà un lungo post e magari lo aggiornerò volta per volta) e sarò più che felice di discuterne e confrontarmi anche in privato!
  • occhibianchi piace questo

#67 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4818 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 05:21

ho trovato questo tuo post molto interessante, per me intendo, in base alla mia esperienza, che non è molta. ho sempre ritenuto la nigredo il procedimento per separare il sottile dal grossolano, grazie al fuoco, separare l'utile da ciò che inutile, applicando ovviamente questo concetto alle forze planetarie creatrici. vorrei approfondissi il tuo punto di vista sull'alchimia spirituale, in un nuovo thread o se ne hai voglia anche in privato.
 
per il resto, scontri e insulti a parte, ho trovato interessante il dibattito che avete tenuto, vorrei dire la mia sul povero Aleister. inizialmente lo trovavo un cialtrone, mi sono dovuto ricredere dopo aver esperito un suo rituale, penso sia stato un grande iniziato, poi caduto nella controiniziazione, ed ovviamente non parlo di bene e di male, ma della direzione di efficacia data al suo lavoro e all'incapacità, purtroppo comprensibile, di gestire le Energie con le quali era venuto in contatto. Certo, lo dico dall'esterno, non ho mai lavorato con lui.


Sono d'accordo con quanto dici, più o meno (ti ho dato anche mi piace), ma puntualizzerei che non vedo molta differenza fra inutile, inefficace, e "male", in senso generale. Una è una valutazione di ordine morale, e una di ordine pratico, ma sono entrambe negative. Non vorrai mica risultare onnisaccente? :D Fermo restando che sicuramente per lui ciò che faceva era utile ed efficace.
  • occhibianchi piace questo

#68 occhibianchi

occhibianchi

    Utente Intergalattico

  • Moderatore
  • 15833 messaggi

Inviato 06 agosto 2019 - 06:20

Sono d'accordo con quanto dici, più o meno (ti ho dato anche mi piace), ma puntualizzerei che non vedo molta differenza fra inutile, inefficace, e "male", in senso generale. Una è una valutazione di ordine morale, e una di ordine pratico, ma sono entrambe negative. Non vorrai mica risultare onnisaccente? :D Fermo restando che sicuramente per lui ciò che faceva era utile ed efficace.

 

 

sono d'accordo con te, non c'è molta differenza, ma ce n'è, oggettivamente una cosa inutile, anche l'aspetto grossolano della forza planetaria, non deve per forza essere male, lo diventa solamente, forse, quando lo lasciamo dominare su di noi, ma poi alla fine è solo semantica, il senso è quello e penso che lo definisci inutile o male chi ti ascolta lo capisce se sa di cosa stai parlando.

Per Crowley non so, ammetto di non averlo mai studiato in modo approfondito, è innegabile che il Magick sia una pietra miliare, ma penso che sia altrettanto innegabile la distorsione applicata al suo insegnamento originale, a parer mio ha sottovalutato grandemente la pericolosità dell'osservare nell'abisso.


  • Frèyja piace questo

#69 jericho

jericho

    93

  • Utenti
  • 777 messaggi

Inviato 07 agosto 2019 - 09:14


per il resto, scontri e insulti a parte, ho trovato interessante il dibattito che avete tenuto, vorrei dire la mia sul povero Aleister. inizialmente lo trovavo un cialtrone, mi sono dovuto ricredere dopo aver esperito un suo rituale, penso sia stato un grande iniziato, poi caduto nella controiniziazione, ed ovviamente non parlo di bene e di male, ma della direzione di efficacia data al suo lavoro e all'incapacità, purtroppo comprensibile, di gestire le Energie con le quali era venuto in contatto. Certo, lo dico dall'esterno, non ho mai lavorato con lui.


Che il suo lavoro venga utilizzato nella controiniziazione, è vero. I lavori di Crowley vengono infatti ripresi da Kenneth Grant e oltre che in Magick, hanno dato in parte vita al Typhonian Order e a tutte le correnti Drakoniche che seguono ad oggi. Si può dire che il Luciferianesimo moderno e la filosofia dell'avversario, la Chaos Magick, come la Demonolatria, rimandano a quel percorso "Qliphotico" di esposizione ed immersione nell'abisso.
Diciamo però, che dopo l'identificazione del praticante in Tipheret, vedi per la Stella di Rubino in cui non ci si ritrova più nell'incrocio tra Pè e Samekh; la Cabala ed il sistema utilizzato dall'OTO rimane quanto meno simile alla Golden Dawn, quindi centrato sull'albero della vita e non ancora e non necessariamente nell'abisso.
Io sono dell'idea che più che energia incontrollabile, dopo una vita da grande Iniziato, Crowley era destinato ad essere ciò che è diventato. Lasciando fuori l'idolo, l'appellativo di uomo più cattivo del mondo e della bestia, è stato condotto nella controiniziazione dalla sua Volontà.
Non dico che non ci sia scelta, anzi si! Alla faccia del libero arbitrio :D
Questo pensiero di inevitabilità, è nato in me dopo alcune comunicazioni con l'Arcangelo Gabriel, Vehuiah e Lucifero che non ho ancora ben interiorizzato.
Non tutti possono essere iniziati e con tutti i rischi annessi, nemmeno contro iniziati, sempre se questo ha senso. Ananke è anche e soprattutto necessità, il destino individuale e collettivo segue schemi che non hanno nulla a che vedere con la morale, che risulta anzi, una limitazione della Grande Opera.
  • Furor piace questo
AGLA

#70 purple

purple

    festina lente

  • Utenti
  • 2957 messaggi

Inviato 08 agosto 2019 - 10:08

Ma non è un po' poco? Voglio dire, conosci la trascendenza, l'eternità ecc e una delle cose che ne deriva da tanta conoscenza è una cosa ovvia anche a livello animalesco, istintivo (che non c'è manco da ragionare, perchè nessun essere si muove senza un motivo), e cioè che non si uccide senza motivo?


Pensavo a qualcosa di meno scontato quando hai parlato di azione fondata sulla conoscenza della dimensione immutabile, sinceramente.

Sì sì ma mi sono tenuta sul vago perché tanto si capiva dal tono della domanda che l'intento era polemico senza reale interesse di conoscenza. Avresti trovato da ridire comunque perché l'avevi deciso a priori.
Tra l'altro non uccidere è uno dei dieci comandamenti della religione più influente nella storia dell'umanità (che ci piaccia o no) , ma se secondo te è scontato a livello animale sarà... e saranno stati degli scemotti quelli che hanno scritto le tavole.
Senza motivo si intende un motivo proporzionato, che a uno rode il culo non è un motivo valido per dire. E se ti pare poco la crudeltà gratuita che c'è nel mondo, e la soppressione della vita, forse non ne hai coscienza mi viene il dubbio. Le motivazioni scatenanti di esse non sono quasi mai questioni proporzionate di vita o di morte.
Non per niente alcune filosofie rivendicano la discendenza dalla stirpe di Caino.

La purificazione interna è utile anche a non riversare continuamente il proprio bisogno e il male subito all'esterno, facendosi strumenti di trasmissione e amplificazione della tendenza alla discesa e al caos della creazione . Altrimenti si sceglie di stare ad un polo, ma allora inutile dire che si è al di là della polarità stessa. Cioè si può anche dire, in coerenza con la falsità che si porta avanti per scelta, ma non si può pretendere che tutti se la bevano.

Non sai di cosa si parla né quanto possa essere violento o offensivo o lesivo della dignità altrui una certa inclinazione di pensiero, ma sai che hai dovuto mettere le mani sotto l'acqua per chi a questo pensiero si oppone ideologicamente. Mi sembra giusto.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi