Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Distacco dal corpo in stato di veglia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
76 risposte a questa discussione

#41 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 03 settembre 2019 - 03:58

Puoi rievocare l'energia per avere una OBE?


Portata all'estremo probabilmente fa anche questo. Quella frase è come un mantra, una formula, più la ripeto più diventa forte.
Riesco a riconoscerla perché ha una vibrazione specifica, inconfondibile, mi da una sensazione molto precisa. Ma non sono mai riuscita a portarla alla stessa forza di quella notte, quando si palesò da sé. Probabilmente servirebbero ore.

#42 Guest_ Iaionzi_*

Guest_ Iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 03 settembre 2019 - 04:34

Ho capito, grazie.
È interessante.
Probabilmente in questo momento senti di non aver un disperato BISOGNO di quella energia ma arriverà quel giorno.
È il tuo mezzo.
Dapprima ci si combatte, lo si tiene a distanza ma poi scatta qualcosa, la necessità, appunto ed allora nemmeno ore di sforzi ci fermano.

#43 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 03 settembre 2019 - 04:56

Ho capito, grazie.
È interessante.
Probabilmente in questo momento senti di non aver un disperato BISOGNO di quella energia ma arriverà quel giorno.
È il tuo mezzo.
Dapprima ci si combatte, lo si tiene a distanza ma poi scatta qualcosa, la necessità, appunto ed allora nemmeno ore di sforzi ci fermano.


No, ci mancherebbe, cerco di non avere un disperato bisogno di nulla. Cioè se sentissi un disperato bisogno per me non sarebbe sano. Probabilmente ostacolerebbe il processo di avvicinamento e conoscenza di questa forza.

#44 Guest_ Iaionzi_*

Guest_ Iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 03 settembre 2019 - 05:20

:D
Esatto

#45 franciscus

franciscus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 607 messaggi

Inviato 05 settembre 2019 - 05:39

Stanotte mi sono svegliata diverse volte nonostante avessi molto sonno. Sono giornate abbastanza cariche di energia negativa e mi chiedo se questo possa aver influito su quello che mi è capitato.
Comunque, al terzo risveglio, pur essendo completamente sveglia e anche in grado di muovermi (quindi no paralisi), mi accorgo di non riuscire affatto a controllare la mia energia, che tenta in ogni modo di spingersi fuori trascinando con sé la mia consapevolezza. Per quanto tentassi di stare nel corpo, era come se venissi trascinata via da una corrente potentissima. Ovviamente le percezioni dell'astrale erano amplificate e mi sentivo circondata da qualcosa che non volevo affatto vedere perché mi terrorizzava. La lotta per non distaccarmi mi procurava fortissime vertigini e di conseguenza anche nausea. Quindi è stato tremendo. Però è la prima volta che mi capita in stato di veglia, e si è concluso con la vittoria di questa "forza" che alla fine mi ha completamente staccata portandomi in un ambiente buio con degli alberi, dove ho provato diverse volte a volare con estrema fatica. Era come se fossi troppo pesante. Dopodiché ho perso lucidità.

Domande: vi è mai successo? Pensate possa essere legato allo stress? Cosa può essere stato a spingermi fuori senza che potessi opporre resistenza?

 

No,niente stress... :icon_biggrin:  Era l'inizio di una "espansione di Coscienza...Purtroppo,come è naturale e prevedibile, si è attivato l'istinto di auto-difesa dell' ego e ha bloccato il tutto.

Ritornerà sicuramente questo stato di espansione di Coscienza perchè ormai la tua Anima riesce ha prendere ( finalmente ) il controllo del suo "strumento " cioè il corpo fisico,che,ricordiamocelo ogni tanto,è uno strumento al servizio dell'Anima ( e non viceversa ).

 

Spesso  in questi stati di espansione di Coscienza si hanno fenomeni di bilocazione... 

L'Anima sceglie il momento opportuno per "uscire"dal suo involucro fisico ,ma ormai senza più l'assenso della mente;In realtà si tratta di brevi attimi,sopratutto quando siamo impegnati in attività lavorative;ma le più belle esperienze e insegnamenti,li otteniamo quando siamo in meditazione o in uno stato particolare di rilassamento.

Una precisazione importante: non accade mai nulla di pericoloso o lesivo per il nostro corpo fisico ! Poichè,queste esperienze di espansione possono avvenire anche quando siamo alla guida di un autoveicolo ( mia personale esperienza )...


  • Frèyja piace questo

#46 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 05 settembre 2019 - 06:37

No,niente stress... :icon_biggrin: Era l'inizio di una "espansione di Coscienza...Purtroppo,come è naturale e prevedibile, si è attivato l'istinto di auto-difesa dell' ego e ha bloccato il tutto.
Ritornerà sicuramente questo stato di espansione di Coscienza perchè ormai la tua Anima riesce ha prendere ( finalmente ) il controllo del suo "strumento " cioè il corpo fisico,che,ricordiamocelo ogni tanto,è uno strumento al servizio dell'Anima ( e non viceversa ).

Spesso in questi stati di espansione di Coscienza si hanno fenomeni di bilocazione...
L'Anima sceglie il momento opportuno per "uscire"dal suo involucro fisico ,ma ormai senza più l'assenso della mente;In realtà si tratta di brevi attimi,sopratutto quando siamo impegnati in attività lavorative;ma le più belle esperienze e insegnamenti,li otteniamo quando siamo in meditazione o in uno stato particolare di rilassamento.
Una precisazione importante: non accade mai nulla di pericoloso o lesivo per il nostro corpo fisico ! Poichè,queste esperienze di espansione possono avvenire anche quando siamo alla guida di un autoveicolo ( mia personale esperienza )...

Ti ringrazio.
Neanche io credo che sia qualcosa di nocivo per il mio fisico.
Uscire senza paralisi, quindi ancora col corpo nel sonno, o senza ausilio di sostanze (la cannabis a volte mi faceva questo effetto) è un'esperienza comunque spaventosa, perché non lascia nessun minimo spiraglio ai dubbi, che a livello inconscio sono ahimé molto consolatori.
L'altro aspetto abbastanza impressionante è proprio quello della bilocazione.
A differenza delle esperienze extracorporee più frequenti, dove il corpo viene abbandonato in stato di riposo, e la coscienza si riversa interamente in astrale, in questo caso si divide. Si è consci di essere in due luoghi nello stesso momento. La consapevolezza del corpo e del mondo fisico non è assente, ma parallela a quella astrale.

Inizialmente non avevo collegato i fenomeni, ma poi riflettendoci ho capito che questo: http://www.cosenasco...oni-improvvise/
è sicuramente connesso.
Proprio come fai notare tu, questa espansione avviene in momenti di azioni meccaniche.

Mi chiedevo inizialmente se fosse una persona o un'entità a trascinarmi in giro. Poi ho visto che non può essere una persona, perché mi è capitato di vedere in successione ambienti notturni e diurni. Vista la mia impressione che siano visioni che si svolgono in tempo reale, escludo la persona fisica.
A questo punto l'ipotesi più probabile è che sia una specie di bilocazione involontaria, sebbene in quest'ultima generalmente anche il corpo che si distacca assume compattezza. (Non credo sia il mio caso)
  • silvya piace questo

#47 silvya

silvya

    kkkhhh??

  • Utenti
  • 9793 messaggi

Inviato 08 settembre 2019 - 01:25

anche qua mi viene in mente Aivhanov che descrive il ciclo dell'acqua come il comportamento dell'uomo nobile e saggio:

c'è tempo in cui l'acqua deve stare distaccata, solitaria, vicino al sole, dove è pura e scintillante, come nell'alto delle montagne,

ma c'è anche il tempo in cui l'acqua deve scendere nella valle, ed entra in contatto con gli animali e gli esseri umani che da lei si abbeverano e che la sporcano e la intorbidiscono, ma insieme passano momenti insieme di gioia e felicità.

così deve fare l'uomo saggio, alternare momenti di solitudine in cui si nutre della luce dello spirito, della ricerca interiore, dello studio e della solitudine, a momenti in cui ci si regala ai propri simili e con loro si passa del tempo, ci si incontra, si vive la fratellanza e la condivisione anche se si viene 'sporcati'.

è luce fù...


...d.dd..ddddddd.d .    .
z.d


#48 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3259 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 08:13

Un paio di notte fa mi è capitato qualcosa di analogo ad alcune esperienze lette qui.

Stavo sognando di chiamare in maniera molto concitata la mia gatta, per farla venire da me, quando improvvisamente mi risveglio con il corpo fisico in paralisi e il corpo energetico parzialmente mobile e distaccato e una forza che sembrava volere prendere possesso del mio corpo energetico. Era come se qualcosa di molto denso e definito, grosso almeno quanto un cocomero e che si muoveva come un animale, provasse ad entrare nel mio corpo energetico a gran forza, e si muovesse dentro di esso. Era come se volesse spingermi via e prendere il comando. La sensazione era molto spiacevole ma stranamente non provavo paura ma sentivo solo la necessità di difendermi: per difendermi in maniera automatica ho alzato il braccio sinistro del corpo energetico e ho tracciato una croce e due pentacoli. Dopo aver fatto il secondo pentacolo il 'cocomero-animale' se né andato e mi si è sciolta la paralisi.

 

Riflettendo sull'accaduto ho pensato che proprio quella sera avevo portato a casa, e poggiato sul comodino, un libro proveniente da casa di un mio conoscente appassionato di esoterismo. Il libro non parla di argomenti esoterici, ma proveniva da una libreria ben fornita di ogni tipo di testo..Inoltre in quella casa c'è un certo e continuo via vai di persone. Quindi ho pensato potesse essere collegato.

 

Che ne pensate?


  • Cthulhu e Frèyja piace questo

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#49 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 08:32

Interessante.
Grande come una palla, movenze animalesche.
Mi fa venire in mente gli inorganici castanediani. Creature elementali in sostanza.
E questa, in effetti, potrebbe essere una spiegazione anche al mio caso.
Né buoni né cattivi. Solo strumenti molto potenti, se si sanno usare.
  • Lamia piace questo

#50 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9249 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 08:55

Un paio di notte fa mi è capitato qualcosa di analogo ad alcune esperienze lette qui.

Stavo sognando di chiamare in maniera molto concitata la mia gatta, per farla venire da me, quando improvvisamente mi risveglio con il corpo fisico in paralisi e il corpo energetico parzialmente mobile e distaccato e una forza che sembrava volere prendere possesso del mio corpo energetico. Era come se qualcosa di molto denso e definito, grosso almeno quanto un cocomero e che si muoveva come un animale, provasse ad entrare nel mio corpo energetico a gran forza, e si muovesse dentro di esso. Era come se volesse spingermi via e prendere il comando. La sensazione era molto spiacevole ma stranamente non provavo paura ma sentivo solo la necessità di difendermi: per difendermi in maniera automatica ho alzato il braccio sinistro del corpo energetico e ho tracciato una croce e due pentacoli. Dopo aver fatto il secondo pentacolo il 'cocomero-animale' se né andato e mi si è sciolta la paralisi.

 

Riflettendo sull'accaduto ho pensato che proprio quella sera avevo portato a casa, e poggiato sul comodino, un libro proveniente da casa di un mio conoscente appassionato di esoterismo. Il libro non parla di argomenti esoterici, ma proveniva da una libreria ben fornita di ogni tipo di testo..Inoltre in quella casa c'è un certo e continuo via vai di persone. Quindi ho pensato potesse essere collegato.

 

Che ne pensate?

 

che purtroppo potresti avere ragione che potrebbe esserci un collegamento, dovresti disfarti di quel libro non gettandolo via naturalmente, ma riportandolo il prima possibile dal proprietario e cercare di purificare e allontanare spiriti o altri esseri che possono essere venuti a contatto con te o essere rimasti nel luogo dove abiti.

 

a me successe qualcosa di simile tantissimi anni fa, avevo preso per curiosità in una libreria un libro sul soprannaturale visto che ne è ero interessato, poi però lo prestai ad un mio ex amico che ebbe la bellissima idea di usarlo insieme ad alcuni suoi amici per farci delle sedute spiritiche e evocazioni, io ero ignaro e non ne sapevo nulla ma per un certo periodo passai dei brutti momenti non riuscendo a dormire bene,

perchè mi sentivo addosso e nella mia stanza delle strane presenze che mi tormentavano mentre dormivo e mi facevano svegliare nel cuore della notte.

 

l'unica cosa che mi ricordavo di questi incubi che queste presenze mi facevano fare spesso erano delle risate malefiche, poi tutto un tratto finirono e non ne sapevo il perchè, venni poi a sapere

la verità quando chiesi al mio ex amico di ridarmi il libro che gli avevo prestato, che l'avevano bruciato perchè facendo sedute spiritiche per quasi un mese, era successo che uno dei partecipanti

si fosse sentito male, mentre gli altri si erano spaventati credendo di essere perseguitati da qualche spirito o demone da loro evocati anche se penso che sia stata forse autosuggestione.

 

da quella volta li oltre a litigare con le cattive e troncare definitivamente con il mio ex amico, e a chiudere per sempre con i libri di occultismo e di spiritismo decisi che se avessi 

di nuovo prestato qualcosa sarebbe stato al massimo un videogioco o libro fantasy.

 

tra l'altro non avrei mai pensato che le persecuzioni da parte di spiriti o entità evocate dagli altri potessero perseguitarti tramite un qualche tuo oggetto personale, che in questo caso era il libro che avevo prestato,

ed io che avevo pensato che era tutta colpa di un brutto periodo che stavo passando. 

comunque sia se un oggetto personale tuo può essere usato da persone senza scrupoli per farti del male, bisognerebbe stare attenti a chi prestare le nostre cose, mai avrei pensato che quell'idiota del mio ex amico l'avrebbe davvero usato per fare delle sedute spiritiche, mi aveva promesso che l'avrebbe letto solamente per curiosità, vatti a fidare degli amici.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#51 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3259 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 08:59

Interessante.
Grande come una palla, movenze animalesche.
Mi fa venire in mente gli inorganici castanediani. Creature elementali in sostanza.
E questa, in effetti, potrebbe essere una spiegazione anche al mio caso.
Né buoni né cattivi. Solo strumenti molto potenti, se si sanno usare.

 

può darsi, la cosa che è venuta a 'visitarmi' la percepivo come qualcosa di animalesco, di certo non celestiale.


Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#52 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 08:59

Per scrupolo ho controllato. Il pentacolo ha effetto sull'elemento aria.
Anche se, la classificazione per elementi fisici è approssimativa secondo me. In teoria dovrebbero essere la parte astrale dell'elemento fisico.

#53 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 09:05

può darsi, la cosa che è venuta a 'visitarmi' la percepivo come qualcosa di animalesco, di certo non celestiale.


Ma estremamente forte? Come una calamita potentissima che tira?

#54 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3259 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 09:10

Per scrupolo ho controllato. Il pentacolo ha effetto sull'elemento aria.
Anche se, la classificazione per elementi fisici è approssimativa secondo me. In teoria dovrebbero essere la parte astrale dell'elemento fisico.

 

Forse è stata la mia intenzione ad allontanare la 'cosa', più che i simboli. 

Ma estremamente forte? Come una calamita potentissima che tira?

 

Era aggressiva, era come una specie di palla da bowling, pesante, grossa un cocomero che si muoveva nel corpo energetico e me lo sballottava, sì direi come se me lo stesse 'tirando via' o risucchiando. L'impressione era che volesse 'mandarmi via' e prendere il controllo del corpo energetico.


Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#55 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 09:15

Mi sembra molto simile come atteggiamento "energetico" , anche se io non ho percepito questa energia in maniera sferica. Mi circondava, era piuttosto estesa.
Qualunque cosa sia, io sto provando a richiamarla da qualche tempo, perché voglio capire esattamente cosa è e come funziona. Il tuo messaggio mi ha acceso una lampadina.
  • Lamia piace questo

#56 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3259 messaggi

Inviato 21 settembre 2019 - 09:25

Mi sembra molto simile come atteggiamento "energetico" , anche se io non ho percepito questa energia in maniera sferica. Mi circondava, era piuttosto estesa.
Qualunque cosa sia, io sto provando a richiamarla da qualche tempo, perché voglio capire esattamente cosa è e come funziona. Il tuo messaggio mi ha acceso una lampadina.

:mrgreen: se riesci nel tuo intento facci sapere.. comunque dovrebbero esserci altre testimonianza nel web di avvenimenti simili,peccato che non esista un 'vocabolario comune per descriverle.


Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#57 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 22 settembre 2019 - 05:48

:mrgreen: se riesci nel tuo intento facci sapere.. comunque dovrebbero esserci altre testimonianza nel web di avvenimenti simili,peccato che non esista un 'vocabolario comune per descriverle.

Io non ho trovato praticamente nulla quando andai a vedere. Qualcuno che lo fa spontaneamente durante il rilassamento. Altri che hanno una sorta di estasi che li fa uscire temporaneamente.
La sensazione di essere tirati via non l'ho trovata.
Probabilmente se andassi a spulciare la troverei in qualche libro di castaneda, quando facevano esperimenti con questi esseri.
Quando ci provo, sento che si appoggia a una mia specifica energia.
Forse, e sottolineo forse, la sensazione che mano a mano sia sempre più forte è dovuta al progressivo avvicinamento e contatto.

#58 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8777 messaggi

Inviato 22 settembre 2019 - 06:54

Il mito del Grande cocomero!!! Magari è una forma archetipica che ha animato la tua notte...Ridarei una letta a ciò che hai scritto facendo caso agli aggettivi che usi e provare a trovare un collegamento con una persona o situazione nella tua vita che è ingombrante e istintiva e vuole subordinati...

"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


#59 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 22 settembre 2019 - 10:16

Lamia, posto qui il sogno che feci durante le notti sante, corrispondente al mese di settembre.

"Aggiorno: ho fatto diversi sogni ma ne ricordo abbastanza solo uno, in cui sono su un autobus con altre persone. Ad un certo punto alzo lo sguardo verso il cielo e vedo una "creatura" che vola fra le nuvole. Si tratta della stessa cosa che vidi da bambina e che si moltiplicò quando la indicai a una mia amica (quella del sogno dell'altra notte, che è onnipresente nei miei sogni). Una delle sue caratteristiche era la trasparenza, l'essere semi-acquosa, e infatti nel sogno portava dentro un grosso libro aperto che vedevo, con le pagine rivolte verso la terra. Andavamo, io in autobus e lui in volo, verso la stessa direzione. In quella direzione mi colpisce un cielo molto strano, coi soliti colori, rosso e dorato, ma nel sogno era carico di un qualcosa di sovrannaturale che non so spiegare a parole.

Spero che questo sogno presagisca che a settembre, finalmente, riuscirò a capire una volta per tutte e con certezza che cosa era quell'essere, o, che tramite lui riceverò delle conoscenze, simboleggiate dal libro aperto."

Credo che sia proprio connesso a questo. Finalmente ci siamo forse, perché ho la netta convinzione che si tratti degli stessi esseri. Sono 25 anni che cerco di capire.
  • Cthulhu e Lamia piace questo

#60 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 22 settembre 2019 - 11:10

Un paio di notte fa mi è capitato qualcosa di analogo ad alcune esperienze lette qui.

Stavo sognando di chiamare in maniera molto concitata la mia gatta, per farla venire da me, quando improvvisamente mi risveglio con il corpo fisico in paralisi e il corpo energetico parzialmente mobile e distaccato e una forza che sembrava volere prendere possesso del mio corpo energetico. Era come se qualcosa di molto denso e definito, grosso almeno quanto un cocomero e che si muoveva come un animale, provasse ad entrare nel mio corpo energetico a gran forza, e si muovesse dentro di esso. Era come se volesse spingermi via e prendere il comando. La sensazione era molto spiacevole ma stranamente non provavo paura ma sentivo solo la necessità di difendermi: per difendermi in maniera automatica ho alzato il braccio sinistro del corpo energetico e ho tracciato una croce e due pentacoli. Dopo aver fatto il secondo pentacolo il 'cocomero-animale' se né andato e mi si è sciolta la paralisi.

 

Riflettendo sull'accaduto ho pensato che proprio quella sera avevo portato a casa, e poggiato sul comodino, un libro proveniente da casa di un mio conoscente appassionato di esoterismo. Il libro non parla di argomenti esoterici, ma proveniva da una libreria ben fornita di ogni tipo di testo..Inoltre in quella casa c'è un certo e continuo via vai di persone. Quindi ho pensato potesse essere collegato.

 

Che ne pensate?

Molto interessante e anche molto complicato stabilire di cosa si tratta nello specifico. Sicuramente parliamo di un agglomerato di energia astrale, ed è significativo il fatto che in sogno te stessi chiamando la tua gatta, in pratica attiravi qualcosa a te, sarebbe da vedere perchè dici che lo facevi in maniera "molto concitata", agitazione? Bisogno di compagnia o aiuto? Timore per la gatta stessa?

Credo che dietro il desiderio di chiamarla si nasconda la parte di te che ha attirato quel coagulo energetico,  individuando e riconoscendo quel desiderio puoi capire cosa ha attirato l'ospite indesiderato.

Il simile attira il simile, quando qualcosa tende a insinuarsi nella nostra aura sicuramente trova qualcosa di simile o "affine" in noi, di solito un pensiero, uno stato d'animo, una paura, un desiderio, qualcosa con cui "simpatizzare". 

L'idea mia è che si tratti di una forma pensiero molto grande se la descrivi della forma di un cocomero, sembra una grosso "insieme" di pensieri e pulsioni, il fatto stesso poi che si sia allontanata e non dissolta mostra che l'hai respinta momentaneamente, ma non eliminata, forse puoi sperare però di averla rispedita al mittente, mittente che può essere più o meno consapevole di quanto ha fatto.

Il libro potrebbe avere un legame semmai con la persona che involontariamente te lo ha "inviato", ma il coagulo mi sembra decisamente troppo grande per essere legato a un libro o a un oggetto, hai avuto contrasti o discussioni con il proprietario?

Non intendo litigi, anche semplici opinioni contrastanti, quello che descrivi spesso accade anche se ad esempio al lavoro si hanno idee contrastanti con i colleghi, al rientro ti metti a pensarci in modo insistente ed ecco che attiri quelle forme pensiero di quei colleghi con cui sei in disaccordo e ti trovi a sostenere un vero e proprio scontro con la loro volontà e le loro idee, il tutto spiegato molto banalmente ovvio ma spero di aver reso l'idea.

Domanda, sei certa poi che fosse qualcosa di negativo? Potrebbe trattarsi di altro, forse quella che percepisci come aggressività è semplicemente forza psichica, invasività se vogliamo, ma non necessariamente negatività... Anzi, se qualcosa vuole aiutarti spingendoti a nuove comprensioni, a cambiare, te potresti percepirla come negativa proprio perchè una parte di te avverte pericolo in quel cambiamento.

Leggendovi la mia impressione è che non veniate "risuccchiate fuori", semplicemente  la vostra attenzione è attirata verso la vostra parte sottile, come se qui abbiate qualche messaggio da ricevere o qualche insegnamento da ascoltare.

Ricordo che alcune di quelle che ora chiamo mie guide inizialmente mi spaventavano e non poco, persino la mantide gigante di cui parlai altrove alla fine scoprii che non aveva scopi davvero negativi, ma che era la sua "passionalità" e la sua impulsività a spaventarmi, in per usare le parole di un'altra guida "voleva lavorare con me"...

Se poi si dovesse stabilire che si tratta di entità allora capire cosa sia esattamente è come cercare un ago in un pagliaio, potrebbe essere di tutto, ma dalla descrizione a me non sembra un'entità autonoma ma proprio quello che ha descritto, una forma pensiero o meglio un coagulo di più forme pensiero.

Ultima domanda, da dove lo sentivi entrare nel corpo energetico? Da quale chackra? Sapere questo può aiutare a stabilire da che pulsione era attirata e che scopi aveva, entrare dal chackra sessuale o dal terzo occhio ad esempio pone delle differenze sin troppo evidenti.

 

 

 

Credo che sia proprio connesso a questo. Finalmente ci siamo forse, perché ho la netta convinzione che si tratti degli stessi esseri. Sono 25 anni che cerco di capire. 

Se posso Freya credo che l'errore sia proprio il volerli riconoscere come una precisa e rigida categoria di "esseri", Castaneda parla di esseri inorganici ma servirebbe un'enciclopedia per descriverli tutti, un pò come quando gli islamici parlano di jinn o gli occultisti occidentali di elementali, peggio ancora quando parla di volanderos... vedi Stanislas De Guita ne "la chiave della magia nera" o anche Leadbeater nel suo "il piano astrale". La chiave è capire da cosa sono attirati e se arrivano portando disturbi o possibili insegnamenti, o se in certi casi si tratta addirittura di quella che noi chiameremmo semplice curiosità... 


  • Frèyja piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi