Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Meteo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
66 risposte a questa discussione

#61 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11172 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 12:36

state ancora parlando di conseguenze, NON sapendo più quali cause mettere sul tavolo. 

35 miliardi di tonnellate di CO2 immessi nell'atmosfera ogni anno, non sono una causa da mettere sul tavolo??



#62 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 12:53

NON fare il furbo con me, prima spiega quel grafico che ho postato, poi eventualmente possiamo anche discuterne.
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#63 Piter

Piter

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2583 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 01:10

ci penserà la natura a risolvere una volta per tutte l'effetto serra, basta aspettare. :asdsi:

 

Lo scioglimento del permafrost sta facendo 'resuscitare' spore e batteri pericolosi

 

Piove sempre sul bagnato


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#64 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 01:16

e sulla testa di chi NON ha la minima idea di cosa sia la microbiologia.
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#65 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11172 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 04:46

NON fare il furbo con me, prima spiega quel grafico che ho postato, poi eventualmente possiamo anche discuterne.

L'ho già spiegato nella pagina precedente:

 

  1. Che il grafico che hai riportato mostri che nella preistoria ci sono stati dei picchi di CO2 alla quale sono seguiti dei picchi caldi dimostra inequivocabilmente che all’aumento di CO2 (dovuto all’attività vulcanica) segue inevitabilmente un aumento di temperatura che del resto è confermato anche da dati matematico-fisici e cioè senza CO2 la temperatura della terra si attesterebbe a -18 (contro i +15 attuali).
  2. Che alla riduzione di CO2 siano seguiti dei cicli freddi dimostra anche questo che la CO2 è determinante per l’equilibrio termico
  3. Il fatto che la CO2 sia diminuita abbastanza in fretta dipende semplicemente dal fatto che la terra era ricoperta di foreste, contrariamente ad oggi, calcola circa un 70% di foreste in più (attualmente sostituite da piantagioni e da cementificazione). Anche il Sahara era una foresta così come molti altri deserti.
  4. Il grafico che hai riportato esprime semplicemente le variazioni della temperatura in rapporto alle variazioni di CO2 espressa in parti per milione con una variabilità che va da -8° a +2° cioè di 10° complessivi, per una variazione della CO2 che va da 180 ppmv a 300  ppmv, cioè per una variazione che è di 120 ppmv complessivi. Quei 120 ppmv sono quelli che si sono avuti negli ultimi 30 anni  per l’attività umana (35% di aumento della CO2 negli ultimi 30 anni).
  5. Non possiamo rapportarci ai periodi precedenti perché  le foreste sono diminuite del 70% per cui non c’è più assorbimento di CO2 con conseguente calo termico, ma anzi la produzione di CO2 si è attestata sulle 35 miliardi di tonnellate all’anno, che non verranno smaltite, per cui l’aumento termico andrà di conseguenza. Se nei prossimi 10 anni si produrranno 350 miliardi di CO2 che non potranno essere riassorbiti dalla fotosintesi, ti lascio immaginare………


#66 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 maggio 2019 - 05:35

...

  1. Che il grafico che hai riportato mostri che nella preistoria ci sono stati dei picchi di CO2 alla quale sono seguiti dei picchi caldi dimostra inequivocabilmente che all’aumento di CO2 (dovuto all’attività vulcanica) segue inevitabilmente un aumento di temperatura che del resto è confermato anche da dati matematico-fisici e cioè senza CO2 la temperatura della terra si attesterebbe a -18 (contro i +15 attuali).

...

l'attività vulcanica? giusto qualche post fa negavi la cosa, inoltre a parte ciò, dove avresti dedotto dell'attività vulcanica, hai qualche grafico a dimostrazione della tua tesi oppure come hai fatto finora, stai sparando a cavolo?

 

 

...

  1. Che alla riduzione di CO2 siano seguiti dei cicli freddi dimostra anche questo che la CO2 è determinante per l’equilibrio termico

...

grazie al kaiser, meno evaporazione delle acque, meno co2, NON hai dimostrato un bel niente.

 

 

...

  1. Il fatto che la CO2 sia diminuita abbastanza in fretta dipende semplicemente dal fatto che la terra era ricoperta di foreste, contrariamente ad oggi, calcola circa un 70% di foreste in più (attualmente sostituite da piantagioni e da cementificazione). Anche il Sahara era una foresta così come molti altri deserti.

...

e certo, la megafauna del pleistocene, per gran parte erbivori di grosse dimensioni, viveva nel deserto... mi piacerebbe vedere da dove saltano fuori questi calcoli.

 

 

...

  1. Il grafico che hai riportato esprime semplicemente le variazioni della temperatura in rapporto alle variazioni di CO2 espressa in parti per milione con una variabilità che va da -8° a +2° cioè di 10° complessivi, per una variazione della CO2 che va da 180 ppmv a 300  ppmv, cioè per una variazione che è di 120 ppmv complessivi. Quei 120 ppmv sono quelli che si sono avuti negli ultimi 30 anni  per l’attività umana (35% di aumento della CO2 negli ultimi 30 anni).

...

 

quei grafici sono la risultante dei carotaggi dell'antartide ed esprimono i valori come misurati oggi dal'ipcc. a parte ciò, quello era il range delle temperature, NON è che uno se le inventa a cavolo.

 

 

...

  1. Non possiamo rapportarci ai periodi precedenti perché  le foreste sono diminuite del 70% per cui non c’è più assorbimento di CO2 con conseguente calo termico, ma anzi la produzione di CO2 si è attestata sulle 35 miliardi di tonnellate all’anno, che non verranno smaltite, per cui l’aumento termico andrà di conseguenza. Se nei prossimi 10 anni si produrranno 350 miliardi di CO2 che non potranno essere riassorbiti dalla fotosintesi, ti lascio immaginare………

...

quello che si evince da quel grafico, è che il livello della c02 è conseguente ai riscaldamenti e raffreddamenti, NON la causale. scuse come questa che hai appena scritto mi fanno solo ridere, se NON altro perchè le piante rilasciano ossigeno in presenza di fotosintesi, ma rilasciano co2 quando NON c'è luce, seppur in maniera di poco inferiore a quanto ne assorbano di giorno. il tuo calcolo NON lo commento nemmeno, c'è già troppa gente che violenta di suo la matematica.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#67 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11172 messaggi

Inviato 19 maggio 2019 - 09:58

Il cambiamento climatico lo si nota proprio a Mosca.

 

Mi spiego meglio.

 

A novembre del 41 ebbe inizio la battaglia di Mosca ; ora ci sono i filamti dell' epoca che mostrano le sfilate sulle piazza rossa e in essi si vede c'è neve in abbondanza ovunque, il freddo, anzi, il gelo,  poi, raccontano gli storici,  ebbe un ruolo decisivo anche per l' esito della battaglia.

 

Negli ultimi anni ci sono i filmati delle celebrazioni e benchè si è a novembre non si vede mai un filo di neve ma nel contempo si vede un cielo limpido e sereno come fosse estate.

 

Si , certo, magari sarà un caso, pero' sta cosa fa riflettere.

 

Ancora, se si vedono i filmati del fronte oriente orientale del secondo conflitto mondiale si nota la steppa con l'erba alta, si notano le foreste; oggi se si guardano gli stessi luoghi si notano i deserti delle coltivazioni intensive.

 

Ma senza scomodare la campagna di russia,  basta osservare le foto dei nostri paesi  per vedere come il paesaggio e il clima è cambiato  nel tempo**.

 

Ma quello che è grave nel nostro paese è un altro aspetto,  è la diffidenza con cui vengono accolte le notizie riguardanti l'ecologia:  in pratica non c'è una coscienza ecologica diffusa e radicata, c'è l'opposto, c'è l'ostilità verso l'ecologia.

 

Il web ha poi peggiorato la situazione e si vedono i negazionisti dei cambiamenti climatici* prendere sempre piu' piede, ossia si nota un' altra faccia del fenomeno della fuga crescente dalla realtà  e del conseguente  rifugiarsi in un mondo virtuale che nega i drammi della realtà. Ora non so come si chiama sta cosa, ma sta assumendo dimensioni preoccupanti.

 

 

*

Sui negazionisti del cambiamento climatico

 

https://www.linkiest...limatico/42168/

 

**

E il futuro non si prospetta roseo

 

https://www.linkiest...e-change/42176/

 

Più vai a Nord più trovi riscaldamento atmosferico, non solo in Russia, ma anche in Canada:

 

http://www.meteoweb....-mondo/1245112/

 

Clima: il Canada si riscalda 2 volte più velocemente del resto del mondo

 

Il riscaldamento del Canada legato ai cambiamenti climatici avviene a velocità quasi doppia rispetto al resto del mondo, con i maggiori effetti nel nord della nazione
""E, secondo le proiezioni degli scienziati, il riscaldamento potrebbe superare i 6 gradi entro la fine del secolo. Le conseguenze del riscaldamento sono molteplici: scioglimento dei ghiacci, innalzamento del livello del mare, inondazioni, siccità, ondate di calore e incendi boschivi più frequenti sono prevedibili.""
“Gli scenari di riscaldamento limitato avverranno soltant se il Canada e il resto del mondo ridurranno le emissioni di anidride carbonica quasi allo zero all’inizio della seconda metà del secolo”


 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi