Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Il vero scopo delle piramidi è finalmente stato scoperto!


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 metallica

metallica

    Metallica

  • Utenti
  • 8557 messaggi

Inviato 10 maggio 2019 - 08:46

Si è pensato a lungo che le tombe egiziane fossero state costruite per onorare i faraoni; oltretutto, è ciò che abbiamo appreso sui banchi di scuola. Ma questa potrebbe non essere la verità! Preparati a sconvolgerti, perché a quanto pare i ricercatori hanno finalmente scoperto il vero scopo delle piramidi! Sembra che queste strutture uniche al mondo avessero una funzione che non ha nulla a che vedere con il seppellimento dei defunti… Segnalibri: In cosa la Grande Piramide di Giza è diversa da qualsiasi altra tomba tradizionale 1:24 Gli antichi Egizi potevano avvalersi di tecnologie tanto avanzate quanto quelle moderne? 03:12 I misteri della Grande Piramide 4:30 E i "sarcofagi"? 06:41 La “camera della regina” sotto la Grande Piramide 7:48 A cosa serviva la pietra preziosa d'oro in cima alla Grande Piramide 9:58 Gli antichi Egizi usavano l'energia senza fili per comunicare? 11:03

 

SOMMARIO: - La Grande Piramide di Giza è stata realizzata con oltre 2 milioni di blocchi di pietra, ognuno dei quali pesava dalle 3 alle 30 tonnellate. In realtà, i più giganteschi possono arrivare a pesare 50 tonnellate! La base della Grande Piramide copre un'area di 53.077 m², e ciascuno dei suoi lati è misura 230,36 metri. - Se superiamo saggiamente lo stereotipo per cui le civiltà antiche erano meno sviluppate di oggi, una domanda si impone: gli antichi Egizi potevano avere tecnologie tanto avanzate quanto quelle moderne? E se avessimo finalmente recuperato la loro conoscenza scientifica, perduta ormai da secoli? - È interessante notare come gli Egizi utilizzassero anche un materiale speciale, la dolomite, nei lati interni della piramide. Questo minerale è famoso per la sua capacità di moltiplicare la conduttività elettrica. - La tecnologia moderna non è ancora in grado di ricreare la malta a base di gesso utilizzata durante la costruzione delle piramidi; si tratta di un gesso che resiste a pressioni molto grandi. Quindi questo potrà sembrarti bizzarro, ma il cemento che li tiene insieme è, in effetti, più forte dei blocchi stessi! - Nel 1993 fu scoperta una stanza segreta inaccessibile sotto la Grande Piramide. Questa stanza, che sembrava essere deliberatamente nascosta, è stata soprannominata "La camera della regina". Nel 2011, grazie a tecnologie più sviluppate, è diventato possibile esplorare la stanza con l'aiuto di una videocamera remota. - In cima alla Grande Piramide di Giza, c'era una pietra tombale interamente in oro. Essa aveva la funzione di trasferire ioni negativi (atomi con carica elettrica) alla ionosfera (lo strato dell'atmosfera terrestre che contiene una tonnellata di detti atomi). Ed è così che è stata prodotta una corrente elettrica di immenso potere! - Un'altra cosa strana che puoi vedere raffigurata in queste incisioni è quella che sembra chiaramente un'antenna wireless. Forse gli antichi egizi usavano l'energia senza fili a scopo di comunicazione? Beh, certo avrebbero potuto usarla negli impianti di tessitura per produrre filati!

 

 

 

https://www.youtube....h?v=-JNYrE5QfBk

 

 


  • G.a.b.r.i.e.l piace questo

For whom the bell tolls


#2 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 5141 messaggi

Inviato 10 maggio 2019 - 09:01

Ciao Metallica, il tema del 3D è interessante, tuttavia ti invito a modificare il post introduttivo nel quale ti sei limitato a copiare e incollare direttamente la spiegazione dell'autore del video senza apporre alcun tuo contributo, in ragione di questi punti del Regolamento:

16A. Se si apre un topic postando un articolo, o il link all'articolo o al video, *si ha l'obbligo di commentarlo* per indirizzare la discussione

16E. Nel caso l'utente voglia far conoscere un lungo articolo, è in obbligo di citare solo la parte interessata commentandola e rimandando al resto dell'articolo linkando la pagina diretta all'articolo.


ecco. gnente firma :bb:

#3 Guest_Willy_*

Guest_Willy_*
  • Ospiti

Inviato 10 maggio 2019 - 02:28

Ma c'è da dire che usavano gli schiavi o i beoti, che credevano all'offizio sacerdotale dei faraoni e non fraintendiamo grazie perchè è cosi che si dice.

 



#4 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 10 maggio 2019 - 02:51

Certo, energia "senza fili" in una società che nemmeno conosceva la lavorazione del ferro :asdsi:

E per quanto riguarda l'impiego di schiavi, è stato in verità scoperto si trattasse di operai salariati, che avevano in effetti persino un buon tenore di vita: certo non avevano sindacati e le ferie pagate, ma schiavi nel senso proprio (e lato nemmeno) del termine non lo erano.


  • occhibianchi piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#5 Guest_Willy_*

Guest_Willy_*
  • Ospiti

Inviato 10 maggio 2019 - 02:54

Certo, energia "senza fili" in una società che nemmeno conosceva la lavorazione del ferro :asdsi:

E per quanto riguarda l'impiego di schiavi, è stato in verità scoperto si trattasse di operai salariati, che avevano in effetti persino un buon tenore di vita: certo non avevano sindacati e le ferie pagate, ma schiavi nel senso proprio (e lato nemmeno) del termine non lo erano.

Certo perchè tu hai le prove?



#6 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 10 maggio 2019 - 03:02

Eh beh direi.

Basta consultare un qualunque libro di storia aggiornato per rendersi conto che la favoletta degli schiavi presi a frustate per costruire le piramidi è un'esagerazione, così come il fatto che la lavorazione del ferro fosse rarissima per evidenti difficoltà tecniche.

 

Del resto, una società antica che non sapeva manco cosa fosse un trabucco o una spada in ferro, trovo sia alquanto improbabile riesca a concepire un sistema di comunicazione a energia senza fili, per non dire impossibile e ridicolo anche solo a pensarsi.

Se credi il contrario, sei tu a dover portare prove a sostegno: l'onere della prova va a chi afferma, del resto.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#7 Guest_Willy_*

Guest_Willy_*
  • Ospiti

Inviato 10 maggio 2019 - 03:06

Eh beh direi.

Basta consultare un qualunque libro di storia aggiornato per rendersi conto che la favoletta degli schiavi presi a frustate per costruire le piramidi è un'esagerazione, così come il fatto che la lavorazione del ferro fosse rarissima per evidenti difficoltà tecniche.

 

Del resto, una società antica che non sapeva manco cosa fosse un trabucco o una spada in ferro, trovo sia alquanto improbabile riesca a concepire un sistema di comunicazione a energia senza fili, per non dire impossibile e ridicolo anche solo a pensarsi.

Se credi il contrario, sei tu a dover portare prove a sostegno: l'onere della prova va a chi afferma, del resto.

Sei un po' vago comunque...sei tu che sostieni che non erano schiavi....la storia dice questo...poi ognuno crede a cio' che vuole...



#8 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 10 maggio 2019 - 03:10

Sei un po' vago comunque...sei tu che sostieni che non erano schiavi....la storia dice questo...poi ognuno crede a cio' che vuole...

 

 

La storia dice che non erano schiavi.

La schiavitù esisteva in Egitto come esisteva ovunque, ma le grandi opere architettoniche venivano realizzate da operai salariati e da artigiani, ed ovviamente i famosi architetti di cui si conserva ancora oggi il nome: https://www.aton-ra....aoni-egizi.html

 

"La forza lavoro era costituita dagli artigiani ed operai egiziani che costruirono la maggior parte delle meraviglie architettoniche che ancora oggi lasciano stupefatti i visitatori di tutto il modo che si recano nel paese dei faraoni."
 
"La settimana era formata da dieci giornate al termine della quale veniva dato ad ogni operaio un giorno di riposo, la paga era costituita da razioni alimentari fornite dal re che comprendevano orzo, grano, pane, carne, birra, sale, pesce, verdure, vino e legna da ardere ma sono state ritrovate testimonianze di pagamenti anche in argento."
 
Non stiamo certo parlando di opinioni.
Il tema del topic comunque è un altro.

  • Pandora piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#9 vanny

vanny

    Utente Senior

  • Utenti
  • 430 messaggi

Inviato 20 maggio 2019 - 03:50

Erano usate come rampe di lancio verso lo spazio, dei mega-cannoni. 



#10 Vardar

Vardar

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 206 messaggi

Inviato 21 maggio 2019 - 03:14

Considerando che i blocchi delle prime piramidi erano lavorati con utensili di bronzo e che poi, solo in un secondo momento, hanno iniziato ad adottare strumenti in ferro direi di no. Non avevano tecnologie superiori a quelle attuali, altrimenti avrebbero utilizzato sempre strumenti in ferro (se non anche altro di più efficace). Verrebbe poi da domandarsi perchè, se erano così avanzati, costruivano edifici con enormi blocchi di pietra anzichè con materiali un po' più sofisticati e leggeri. Così come i discorsi sulla dolomite lasciano un po' il tempo che trovano: se io sono così avanzato da voler costruire qualcosa a scopo di conducibilità elettrica, perchè non utilizzo un materiale molto più efficace quale, tanto per dire, il rame? Peraltro molto più facile da lavorare e trasportare di un blocco di dolomite.

 

Il discorso della schiavitù in Egitto, invece, è un tema un po' più complicato, perchè dipende da cosa intendiamo con il concetto di "schiavitù". Non c'erano orde di persone incatenate che venivano frustrate per tirare pietre, questo è vero. Ma è altrettanto vero che esisteva la cosiddetta corvée, ossia un lavoro forzato a tutti gli effetti a cui i cittadini dovevano sottoporsi in determinati periodi e da cui ci si poteva esentare pagando una somma in denaro. I più ricchi, quindi, potevano evitare tali lavori forzati, i più poveri no. E tentare di fuggire, implicava essere condannati ai lavori forzati a vita.


"Punta sempre alla Luna, male che vada avrai vagabondato tra le stelle"





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi