Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Differenze tra guerriero tolteco e buddhista dogmatico


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1341 messaggi

Inviato 15 aprile 2019 - 12:55

allora stavo mangiando beatamente una pera all'in piedi vicino la cucina, ora ho il pantalone per uscire e cade un po di succo di pera sul pantalone

il problema nasce li, dico oddio mia madre inizierà a infastidirmi che le macchie di frutta dal pantalone non si tolgono in quel momento ho compreso di non essere stato attento cosa che magari crede il buddhista dogmatico cioè essere presenti mentre si mangia 

 

ma nella stanzetta ho fatto uscire in me il guerriero tolteco che sono io

ho applicato la ricapitolazione dei sentimenti personalizzanti e la macchia da pera è solo un ricordo

mi sembra acqua più che macchia da frutta

la percezione è cambiata

ora per me non sarà più un problema

 

cosa ne pensate?



#2 mystery1967

mystery1967

    Moderatore 2.0

  • Moderatore
  • 6531 messaggi

Inviato 15 aprile 2019 - 09:47

Se la discussione non vi è chiara potete chiedere spiegazioni all'autore del 3D, senza postare repliche non contributive o ironiche.


  • polo piace questo

Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti. (Luigi Pirandello)    132.gif

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 


#3 LUMA

LUMA

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 191 messaggi

Inviato 28 aprile 2019 - 04:14

allora stavo mangiando beatamente una pera all'in piedi vicino la cucina, ora ho il pantalone per uscire e cade un po di succo di pera sul pantalone

il problema nasce li, dico oddio mia madre inizierà a infastidirmi che le macchie di frutta dal pantalone non si tolgono in quel momento ho compreso di non essere stato attento cosa che magari crede il buddhista dogmatico cioè essere presenti mentre si mangia 

 

ma nella stanzetta ho fatto uscire in me il guerriero tolteco che sono io

ho applicato la ricapitolazione dei sentimenti personalizzanti e la macchia da pera è solo un ricordo

mi sembra acqua più che macchia da frutta

la percezione è cambiata

ora per me non sarà più un problema

 

cosa ne pensate?

 

con l'attenzione (buddhismo) non avresti avuto bisogno di riparare (tolteco)



#4 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1341 messaggi

Inviato 28 aprile 2019 - 05:23

con l'attenzione (buddhismo) non avresti avuto bisogno di riparare (tolteco)

al di la di tutte le tecniche di presenza la cosa più utile da fare e capire la realtà

agganciare il ricordo

le tecniche di silenzio interiore richiedono i monasteri e la capacità nel praticarle

il cammino buddhista non è mai stato pratico per sposarsi con gli occidentali che sono persone che hanno scopi di vita ben precisi 



#5 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 5951 messaggi

Inviato 28 aprile 2019 - 09:41

Ah, una discussione che mi piace!
Io non ho capito bene come abbia fatto il guerriero Tolteco che hai impersonato a fare sparire la macchia di frutta, è sparita piuttosto la tua preoccupazione della macchia di frutta, vero?

Comunque è interessante questa cosa :asdsi: è un po' come la faccenda del vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, però ad un livello 2.0 :asdsi:

Se ci penso il mio atteggiamento nella vita è meno buddista, cioè mi sembra di capire meno attento in anticipo, e più guerriero Tolteco (che mi piace anche il nome), tipo la mia maglietta preferita quella che mi sta benissimo e mi fa sentire me stessa ha un buchetto di mezzo centimetro, ed io mi guardo bene dal ripararlo perché indossandola mi sento felice ed è perfetta così: difettata.
Intendevi questo?

Sarebbe carino fare un test: sei più Tolteco o Buddista?
ecco. gnente firma :bb:

#6 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1341 messaggi

Inviato 29 aprile 2019 - 08:24

allora brava è sparita la preoccupazione

 

 
con le tecniche tolteche si può viaggiare tra mondi coscienziali
 
tipo quando eri piccola tua madre ti picchiava perchè lo permettevi poi con gli anni non lo ha fatto più perchè hai creato nuove credenze dove eri più adulta e non ti picchiava più però se pratichi queste tecniche permetti di nuovo le cose 
 
però prima di viaggiare tra mondi ci vuole la pulizia interiore
 
ecco perchè la ricapitolazione la ritengo importante perchè io mi sento stordito, confuso pieno di preoccupazioni e energie mal gestite


#7 LUMA

LUMA

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 191 messaggi

Inviato 04 maggio 2019 - 07:35

il cammino buddhista non è mai stato pratico per sposarsi con gli occidentali che sono persone che hanno scopi di vita ben precisi 

 

 

Se ci penso il mio atteggiamento nella vita è meno buddista, cioè mi sembra di capire meno attento in anticipo, e più guerriero Tolteco

 

Riprendo queste vostre due frasi, senza però voler creare un "buddista vs. tolteco" :beaten: :mrgreen:

 

Negli insegnamenti del Buddha c'è una componente da non sottovalutare... La realtà come la percepiamo noi non è quella Vera ma una sorta di illusione... è come quando viviamo un sogno che ci sembra reale fino a quando ci risvegliamo.

 

Quindi l'insegnamento grande per noi occidentali è che non dobbiamo dare per scontata questa realtà ma aprirci a nuove ipotesi.

 

Da dove "partono" le credenze? Sì, perchè se io formulo una credenza da altre credenze si ottiene la somma di varie falsità o comunque parziali verità.

 

Il Buddha si propone di fare pulizia di questi concetti e di dare un possibile percorso da intraprendere per arrivare alla Realtà Ultima (l'unica esistente) e di risvegliarci da questo sogno (che, in effetti, ci fa soffrire :eagerness:).

 

Per il sentiero Tolteco non parlo... ho letto qua e là qualcosa... ma non ho approfondito






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi