Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Venezuela


  • Per cortesia connettiti per rispondere
50 risposte a questa discussione

#1 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11391 messaggi

Inviato 07 febbraio 2019 - 05:01

Ho trovato questo, se vi interessa:

 

 

Il punto è che la Russia ha appoggiato Maduro. E qui si innesca un mio sogno strano fatto due anni fa, ve lo racconto anche se ricordo solo brevi stralci. Ecco cosa ho sognato: Mi trovavo nel Venezuela coperto solo da pochi stracci. Intorno a me la gente moriva di fame. Però stranamente vedevo anche il mare e c'era una grossa nave russa che sapevo già che era piena di generi alimentari che si avvicinava. Una nave militare americana (USA) però interveniva e bombardava la nave russa che poco dopo cominciava a colare a picco.Altre navi, sapevo che erano russe intervenivano in soccorso, ma quasi subito un grande lampo illuminava il cielo...

 

Sono poce immagini, ma che mi sono rimaste straordinariamente impresse, come interpretarle???.



#2 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 07 febbraio 2019 - 05:03

meglio che eviti SauroClaudio che un mio conoscente è venezuelano e non è di certo sti video del cazzo che ti raccontano la verità e vorrei vedere se riuscirebbero a smentire chi ha ancora parenti e conoscenti che vivono laggiù che li tengono informati sui fatti come avvengono e che di certo non sono ne bugiardi e ne comprati dai governi di turno.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#3 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11391 messaggi

Inviato 07 febbraio 2019 - 05:22

meglio che eviti SauroClaudio che un mio conoscente è venezuelano e non è di certo sti video del cazzo che ti raccontano la verità e vorrei vedere se riuscirebbero a smentire chi ha ancora parenti e conoscenti che vivono laggiù che li tengono informati sui fatti come avvengono e che di certo non sono ne bugiardi e ne comprati dai governi di turno.

Vedi io ho posto il video per discutere, poi la verità verrà fuori, ma l'ho posto soprattutto per raccontare il mio sogno.



#4 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 07 febbraio 2019 - 05:49

Vedi io ho posto il video per discutere, poi la verità verrà fuori, ma l'ho posto soprattutto per raccontare il mio sogno.

 

:icon_eek: quale sogno? mi auguro fortemente che non sia di un governo in Italia come quello del Venezuela o di Cuba che non sarebbero dei certo sogni ma incubi, io nonostante tutto mi ritengo fortunato e neanche di poco ad essere nato in Italia, visto che anche già nascere negli Usa sarebbe stato un vero inferno, nonostante vogliono rappresentarsi come i portavoce in terra della democrazia.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#5 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3741 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 10:11

Io non credo a una sola parola che raccontano i media sulla situazione in Venezuela, vogliono far fare a Maduro la stessa fine di Gheddafi. :bb:

 

Personaggio scomodo



#6 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2895 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 10:35


A un dio fatti il culo non credere mai.


#7 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2895 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 10:47

Jugoslavia, Iraq 1, Afghanistan, Iraq 2, Libia, Siria, Yemen, Venezuela...

Oramai lo hanno capito anche i sassi che diritti umani, libertà, democrazia non hanno nulla a che vedere con gli interventi della Nato (tutti tranne quelli che si bevono senza batter ciglio propaganda e fake news del mainstream media, ovvio).


A un dio fatti il culo non credere mai.


#8 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 11:17

Io non credo a una sola parola che raccontano i media sulla situazione in Venezuela, vogliono far fare a Maduro la stessa fine di Gheddafi. :bb:

Personaggio scomodo


un conoscente venezuelano che lavora da anni in Italia, mi ha specificatamente detto che Maduro è un dittatore che non fa gli interessi del popolo e che preferisce anzi che il suo paese stia sotto al parrucchino biondo e l'ala americana piuttosto che sotto alla benevolenza e amorevoli cure di Maduro.

Jugoslavia, Iraq 1, Afghanistan, Iraq 2, Libia, Siria, Yemen, Venezuela...
Oramai lo hanno capito anche i sassi che diritti umani, libertà, democrazia non hanno nulla a che vedere con gli interventi della Nato (tutti tranne quelli che si bevono senza batter ciglio propaganda e fake news del mainstream media, ovvio).


la persona che conosco che è venezuelana di certo non da retta ne alla propaganda e ne alle fake news essendo poi sempre in contatto con i suoi parenti che vivono laggiù e mi ha più volte detto che chi difende Maduro e il suo governo spara un mucchio di cavolate e non è al corrente di come sono davvero le condizioni laggiù da quando Maduro è andato al potere.

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#9 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3741 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 11:45

 un conoscente venezuelano che lavora da anni in Italia, mi ha specificatamente detto che Maduro è un dittatore che non fa gli interessi del popolo e che preferisce anzi che il suo paese stia sotto al parrucchino biondo e l'ala americana piuttosto che sotto alla benevolenza e amorevoli cure di  Maduro.

Stessa cosa per Saddam e Gheddafi anche loro dittatori che non facevano gli interessi del popolo, ma guarda caso non appena smesso di fare gli interessi  dei soliti noti occidentali non andavano più bene.

 

Film già visto.



#10 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2895 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 11:48

Ammesso che UNA persona possa parlare a nome di tutto un popolo, ci sarebbe da capire se questa persona che tu conosci e che ti dice le cose ha o non ha interessi particolari da difendere, se magari non si è inventato tutto per appoggiare la narrativa pro statunitense. Ma anche ammesso che non si è inventato tutto, ogni paese e ogni governo ha i suoi sostenitori e i suoi oppositori. In Francia per esempio scendono in strada a protestare da mesi, e diversi sono stati uccisi e massacrati dalle forze dell'ordine, ma nessuno qui si azzarda sostiene che gli Stati Uniti, o un altro governo straniero, dovrebbero intervenire militarmente. E non lo si fa perchè la stragrande maggioranza della gente è iimbeccata dai media: ci si indigna a comando di fronte alle ingiustizie, o presunte tali. D'altronde si è già visto tante altre volte negli ultimi anni: balle clamorose sono state fatte passare per verità al solo scopo di creare consenso tra l'opinione pubblica, per spingerla ad accettare e a sostenere, proprio come fai tu, interventi armati che non hanno fatto altro che aggravare la situazione. La cosa si è ripetuta tutte le volte che gli Stati Uniti hanno trovato un nuovo nemico da combattere per prendersi le risorse del suo paese. Posso farti decine di esempi, ma con te non servirebbero. Quello che ti servirebbe davvero per capire la situazione e la realtà che ti circonda, è uscire dai forum e dalla Tv, viaggiare e iniziare a prendere qualche libro in mano. Per esempio ci sarebbe questo, che spiega bene cosa c'è dietro la propaganda statunitense, dietro la demonizzazione di governi stranieri, dietro gli interventi "umanitari" appoggiati dai media e dai politici.


A un dio fatti il culo non credere mai.


#11 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 12:13

Stessa cosa per Saddam e Gheddafi anche loro dittatori che non facevano gli interessi del popolo, ma guarda caso non appena smesso di fare gli interessi  dei soliti noti occidentali non andavano più bene.

 

Film già visto.

 

ne ho fatto lunghe discussioni con questo mio conoscente, in cui poi dopo un po di tempo scaldandosi i toni, mi ha risposto, ma vuoi saperne di più te che non ci sei mai stato e vissuto, più di me che invece ci sono nato?

e con questo aveva chiuso la discussione su cui non ci ero più ritornato sopra.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#12 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 10906 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 12:21

ne ho fatto lunghe discussioni con questo mio conoscente, in cui poi dopo un po di tempo scaldandosi i toni, mi ha risposto, ma vuoi saperne di più te che non ci sei mai stato e vissuto, più di me che invece ci sono nato?
e con questo aveva chiuso la discussione su cui non ci ero più ritornato sopra.

Sul sito cosasocultas.com c'è un Venezuelano che parla della situazione politica italiana.
E dice che ha un conoscente italiano che gli ha spiegato per filo e per segno come stanno VERAMENTE LE COSE!1!!

Questo conoscente si chiama Skynight. :cower:

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#13 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 12:22

Ammesso che UNA persona possa parlare a nome di tutto un popolo, ci sarebbe da capire se questa persona che tu conosci e che ti dice le cose ha o non ha interessi particolari da difendere, se magari non si è inventato tutto per appoggiare la narrativa pro statunitense. Ma anche ammesso che non si è inventato tutto, ogni paese e ogni governo ha i suoi sostenitori e i suoi oppositori. In Francia per esempio scendono in strada a protestare da mesi, e diversi sono stati uccisi e massacrati dalle forze dell'ordine, ma nessuno qui si azzarda sostiene che gli Stati Uniti, o un altro governo straniero, dovrebbero intervenire militarmente. E non lo si fa perchè la stragrande maggioranza della gente è imbeccata dai media: ci si indigna a comando di fronte alle ingiustizie, o presunte tali. D'altronde si è già visto tante altre volte negli ultimi anni: balle clamorose sono state fatte passare per verità al solo scopo di creare consenso tra l'opinione pubblica, per spingerla ad accettare e a sostenere, proprio come fai tu, interventi armati che non hanno fatto altro che aggravare la situazione. La cosa si è ripetuta tutte le volte che gli Stati Uniti hanno trovato un nuovo nemico da combattere per prendersi le risorse del suo paese. Posso farti decine di esempi, ma con te non servirebbero. Quello che ti servirebbe davvero per capire la situazione e la realtà che ti circonda, è uscire dai forum e dalla Tv, viaggiare e iniziare a prendere qualche libro in mano. Per esempio ci sarebbe questo, che spiega bene cosa c'è dietro la propaganda statunitense, dietro la demonizzazione di governi stranieri, dietro gli interventi "umanitari" appoggiati dai media e dai politici.


mah non so se ha interessi dietro da difendere di certo però non posso dire che sia una persona che non ha esperienza di mondo avendolo girato in lungo e in largo ed essere stato allora (moltissimi anni fa) anche un militare della marina venezuelana, era un radarista.
vero anche questo, ma devo anche dire che il modo di vivere laggiù e come stare al mondo è molto DIFFERENTE dal nostro modo di vivere più tranquillo europeo e occidentale, specialmente per la delinquenza più diffusa laggiù che se non ti fai presto le ossa e sei sveglio finisci molto presto male.
si ok ma lui non sente solamente i media è in contatto a meno che non ha Maduro bloccato tutte le trasmissioni e le chiamate dal Venezuela, con i suoi parenti che vivono laggiù e gli hanno fatto un resoconto di come è davvero la situazione.
ripeto che non sono parole mie e nemmeno mie opinioni personali su questa bruttissima vicenda attuale, ma parole sue che di certo conosce più di me e di te come sia la situazione laggiù, se preferisce anzi l'intervento armato degli americani e finire come paese sotto il vassallo degli stati uniti piuttosto che rimanere nella situazione in cui sono stati finora, significa che tra i due mali sceglie e preferisce quello minore.

Sul sito cosasocultas.com c'è un Venezuelano che parla della situazione politica italiana.
E dice che ha un conoscente italiano che gli ha spiegato per filo e per segno come stanno VERAMENTE LE COSE!1!!

Questo conoscente si chiama Skynight. :cower:


ti rispondo a te come pure avevo fatto con metallica o era wish non me lo ricordo adesso, mandami il tuo contatto di facebook e io ti mando il mio e quello del mio conoscente venezuelano cosi ci parli pardon ci scrivi di persona e poi vediamo se sono io che mi invento palle oppure quello che scrivo è vero.

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#14 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2895 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 12:50

ripeto che non sono parole mie e nemmeno mie opinioni personali su questa bruttissima vicenda attuale, ma parole sue che di certo conosce più di me e di te come sia la situazione laggiù, se preferisce anzi l'intervento armato degli americani e finire come paese sotto il vassallo degli stati uniti piuttosto che rimanere nella situazione in cui sono stati finora, significa che tra i due mali sceglie e preferisce quello minore.

 

Non sono mai parole e opinioni tue ma di altri che ne sanno sempre di più di me e di te, guarda caso. La propaganda contro il governo venezuelano si è già vista decine di volte contro altri governi nemici degli Stati Uniti, colpevoli a loro dire di affamare il popolo, reprimere il dissenso, non rispettare i diritti umani etc etc. Tutte le volte che si doveva invadere qualcuno per rubargli le risorse, si è fatto uso di una massiccia propaganda condita da storie strappalacrime e balle colossali capaci di far leva sull'emotività di una massa di individui senza la minima capacità di ragionamento e riflessione.


A un dio fatti il culo non credere mai.


#15 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 10906 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 12:54

ti rispondo a te come pure avevo fatto con metallica o era wish non me lo ricordo adesso, mandami il tuo contatto di facebook e io ti mando il mio e quello del mio conoscente venezuelano cosi ci parli pardon ci scrivi di persona e poi vediamo se sono io che mi invento palle oppure quello che scrivo è vero.


Non hai capito.
Non ho motivi per credere che tu ti sia inventato alcunché.

Ho semplicemente ribaltato la situazione ed ipotizzato che il tuo conoscente parli con altri Venezuelani della situazione Italiana, basandosi su ciò che tu gli racconti. Tu da Italiano ne dovresti sapere "di più".
Ma come puoi vedere la tua visione della situazione italiana è puramente personale e molto diversa da quella di altri utenti qui dentro.

Giusto per farti capire che basarsi su una singola voce è decisamente fuorviante. E non serve a granché.

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#16 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8722 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 01:39

un aneddoto che dovrebbe far ragionare quelli che NON sono ancora zombies.

poco più di una decina di anni fa, un tizio di queste parti, tornato dal venezuela da poco, ricordo si lamentava a morte di chavez, definendolo dittatore, nemico del popolo e della democrazia, insomma, le solite cose. per altro affermava pure che era dovuto scappare qua in italia (i suoi nonni erano di queste parti) perchè era un perseguitato politico e chavez gli aveva pure sequestrato la fabbrica.

qualche tempo dopo, capitò che dovevo digitalizzare e aggiustare delle sue vecchie foto in venezuela e ricordo con quale orgoglio mi descriveva la sua fabbrica di batterie per automobili e trattori. se NON che, mentre lavoravo su queste foto, mi accorsi che dentro questa fabbrica oltre agli operai, (gente mezza nuda che lavorava senza guanti o altre protezioni), c'erano dei loschi figuri armati di fruste e bastoni, così NON potei esimermi dal chiedergli conto di questo "dettaglio", la risposta fu che i venezuelani NON sono come gli italiani, sono meticci e geneticamente inferiori a noi italiani ed europei che abbiamo portato la civiltà da quelle parti, quindi bisogna educarli in maniera energica. io lo definii una bestia e restituendogli il materiale, lo mandai affanculo, con ovvio scambio di cortesia verbale da parte sua. per altro in seguito si venne a sapere che NON poteva tornare in venezuela perchè era stato condannato, in contumacia, di una marea di crimini tra cui sfruttamento dei lavoratori e omicidio plurimo degli stessi (da come ho capito, almeno 4 suoi operai sono stati uccisi di botte).

il tizio in questi giorni è assai euforico per guaidò, lo si sente esultante del fatto che presto gli americani andranno in venezuela e ripristineranno la vera democrazia, così che anche lui potrà tornare nel suo paese da cittadino libero.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#17 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 01:42

Non hai capito.
Non ho motivi per credere che tu ti sia inventato alcunché.

Ho semplicemente ribaltato la situazione ed ipotizzato che il tuo conoscente parli con altri Venezuelani della situazione Italiana, basandosi su ciò che tu gli racconti. Tu da Italiano ne dovresti sapere "di più".
Ma come puoi vedere la tua visione della situazione italiana è puramente personale e molto diversa da quella di altri utenti qui dentro.

Giusto per farti capire che basarsi su una singola voce è decisamente fuorviante. E non serve a granché.


si questo l'avevo capito, non per niente infatti quando Wish you were here me l'ha fatto presente, ho anche aggiunto che era il suo personale punto di vista (del mio conoscente venezuelano) e che non saprei se altri del suo paese parenti a parte, potrebbero essere di opinioni differenti. di certo se fosse l'ingerenza americana a essere dalla parte dei cattivi, Maduro non si sta di certo comportando nel migliore dei modi in confronto ai suoi cittadini come leader.

un aneddoto che dovrebbe far ragionare quelli che NON sono ancora zombies.
poco più di una decina di anni fa, un tizio di queste parti, tornato dal venezuela da poco, ricordo si lamentava a morte di chavez, definendolo dittatore, nemico del popolo e della democrazia, insomma, le solite cose. per altro affermava pure che era dovuto scappare qua in italia (i suoi nonni erano di queste parti) perchè era un perseguitato politico e chavez gli aveva pure sequestrato la fabbrica.
qualche tempo dopo, capitò che dovevo digitalizzare e aggiustare delle sue vecchie foto in venezuela e ricordo con quale orgoglio mi descriveva la sua fabbrica di batterie per automobili e trattori. se NON che, mentre lavoravo su queste foto, mi accorsi che dentro questa fabbrica oltre agli operai, (gente mezza nuda che lavorava senza guanti o altre protezioni), c'erano dei loschi figuri armati di fruste e bastoni, così NON potei esimermi dal chiedergli conto di questo "dettaglio", la risposta fu che i venezuelani NON sono come gli italiani, sono meticci e geneticamente inferiori a noi italiani ed europei che abbiamo portato la civiltà da quelle parti, quindi bisogna educarli in maniera energica. io lo definii una bestia e restituendogli il materiale, lo mandai affanculo, con ovvio scambio di cortesia verbale da parte sua. per altro in seguito si venne a sapere che NON poteva tornare in venezuela perchè era stato condannato, in contumacia, di una marea di crimini tra cui sfruttamento dei lavoratori e omicidio plurimo degli stessi (da come ho capito, almeno 4 suoi operai sono stati uccisi di botte).
il tizio in questi giorni è assai euforico per guaidò, lo si sente esultante del fatto che presto gli americani andranno in venezuela e ripristineranno la vera democrazia, così che anche lui potrà tornare nel suo paese da cittadino libero.


si ok ma non possiamo come ha fatto presente sia Anarko che Wish you were here fare di tutta un erba un fascio, il mio conoscente, che conosco personalmente non è stato ne in galera e ne è fuggito dal suo paese per crimini commessi contro il governo o contro i suoi compatrioti. è venuto a stare in Italia dove si è poi trasferito avendo aperto una ditta in proprio e lavora e paga come tutti gli italiani le tasse, non per niente ha preso anche la cittadinanza italiana. comunque sia già il fatto che lo hai definito un delinquente e condannato quel tuo conoscente venezuelano fa capire che tipo di persona sia che indifferentemente dalla nazionalità quello che dice non dovrebbe nemmeno essere preso in nessuna considerazione.

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#18 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8722 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 01:57

NON so dalle tue parti, ma qui da me un presidente di una nazione, regolarmente eletto, che redistribuisce verso il basso la ricchezza, evitando di svenderla alle multinazionali straniere, viene assai difficile definirlo un tiranno. al contrario un tizio che si sveglia la mattina e si autoproclama presidente, minacciando l'intervento armato degli americani (che da anni, decenni, hanno applicato sanzioni economiche al venezuela, contribuendo a impoverirla), per lo meno a noi altri viene un pelino difficile definirlo democratico e amico del popolo.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#19 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7925 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 02:52



NON so dalle tue parti, ma qui da me un presidente di una nazione, regolarmente eletto, che redistribuisce verso il basso la ricchezza, evitando di svenderla alle multinazionali straniere, viene assai difficile definirlo un tiranno. al contrario un tizio che si sveglia la mattina e si autoproclama presidente, minacciando l'intervento armato degli americani (che da anni, decenni, hanno applicato sanzioni economiche al venezuela, contribuendo a impoverirla), per lo meno a noi altri viene un pelino difficile definirlo democratico e amico del popolo.

 

io ho riportato il suo punto di vista senza stare a scendere nei particolari, secondo lui si stava decisamente molto meglio quando c'era Chavez al governo e che poi la situazione è degenerata.con il suo successore Maduro, da quel poco di cui ho discusso con lui sull'argomento, mi ha detto che non devo fidarmi di quello che riportano i media e che le elezioni sono molto democratiche come lo sono state quelle in Turchia con la rielezione di Erdogan. per quanto riguarda la redistribuzione della ricchezza verso il basso e la svendita alle multinazionali straniere, mi ha detto che sono tutte news manipolate e solo  in parte vere.

secondo lui a impoverire il Venezuela è stata Cuba con la sua influenza, comunque come puoi vedere anche da fonti trovate in rete che non possiamo sapere quanto attendibili.

 

http://www.ilgiornal...ro-1534917.html

 

 

Il nuovo presidente cubano Miguel Díaz-Canel è arrivato stamattina in Venezuela per il suo primo viaggio all'estero con l’intenzione di incontrare il presidente venezuelano Nicolas Maduro, suo miglior alleato in Sud America, accusato di numerose irregolarità nella corsa alle ultime elezioni.

 

 

http://www.ilgiornal...li-1533463.html

 

 

 

 

“Non si trattava di elezioni libere, eque e trasparenti.” - ha dichiarato il segretario di Stato per l'Europa Michael Roth – “Continueremo a discutere l'inclusione di altre persone nel programma di sanzioni, in modo che le misure possano essere formalmente decise a giugno.”

Già a gennaio l’UE aveva sanzionato 7 responsabili del governo venezuelano con l’accusa di aver perpetrato gravi violazioni nei confronti dello stato di diritto e dei diritti umani, a causa della violenta repressione delle manifestazioni di opposizione cittadina tra aprile e luglio del 2017.

Le sanzioni adottate sono state il congelamento dei beni e il divieto di visto per entrare nel territorio dell'Unione europea, oltre all’embargo sulla fornitura di armi e sui materiali e mezzi tecnici che possono essere utilizzati contro la popolazione venezuelana.

Oggi Bruxelles ha chiesto nuove elezioni in Venezuela, dichiarando di essere "profondamente allarmata dalle urgenti esigenze umanitarie della popolazione, comprese quelle dei numerosi cittadini europei che risiedono nel paese, ai quali è urgente fornire una risposta." "Il peggioramento della crisi sta causando una massiccia emigrazione, che solleva sfide per le comunità ospitanti e per la stabilità regionale."

 

ora i media e i giornali possono essere giustamente di parte ed essere manipolati ma quando poi addirittura un venezuelano ti viene a dire che davvero le elezioni laggiù non sono state svolte regolarmente e non vengono rispettati i diritti umani, a chi tocca credere secondo te?


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#20 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8722 messaggi

Inviato 24 febbraio 2019 - 02:59

...

secondo lui a impoverire il Venezuela è stata Cuba con la sua influenza, comunque come puoi vedere anche da fonti trovate in rete che non possiamo sapere quanto attendibili.

...

cuba... ovviamente il prezzo al barile passato da 100 a 30 dollari o le sanzioni americane NON c'entrano nulla, tutto merito di cuba se le cose in venezuela vanno a ramengo. com'è possibile che l'italia attiri così tanti cialtroni dalle altre nazioni?


la nobiltà dello schiavo è la ribellione




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi