Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Mauro Biglino e la Bibbia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
87 risposte a questa discussione

#81 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4642 messaggi

Inviato 10 febbraio 2019 - 01:17

Ma non mi sembra nemmeno eh.
Io lo vedo uno che dice "guardate, sti qua hanno scritto un racconto così e cosá, magari è vero, magari è un romanzo, comunque non parliamo di dio".
Onestamente non vedo lo scopo di quell'uomo.


Non credo sia soltanto una questione economica. Lo scopo è abbastanza ovvio ed è quello che fanno un po' tutti a seconda dei propri mezzi: diffondere la sua interpretazione di quei testi, interpretazione che per lui è verità.
Questo non vuol dire che lui ci veda un indirizzo spirituale e, malignamente, agisca per demolirlo. Non ce lo vede proprio. Le conclusioni a cui arriva portano indirettamente a un indirizzo materialista.
  • Cthulhu piace questo

#82 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8009 messaggi

Inviato 12 febbraio 2019 - 11:55

 Le conclusioni a cui arriva portano indirettamente a un indirizzo materialista.

Non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare la materia (e le leggi che, conosciamo ora, regolarla) inferiore ad altro.

 

Ugualmente, non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare lo spirituale (questo sconosciuto) superiore ad altro.



#83 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4642 messaggi

Inviato 12 febbraio 2019 - 01:00

Non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare la materia (e le leggi che, conosciamo ora, regolarla) inferiore ad altro.
 
Ugualmente, non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare lo spirituale (questo sconosciuto) superiore ad altro.


E quindi?
Non capisco il legame col mio intervento.
Il resto sono opinioni ed esperienze personali, lo sappiamo tutti che spirituale e oggettivamente condiviso non vanno molto d'accordo. Ma di nuovo non vedo il punto.

#84 stranger1

stranger1

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 260 messaggi

Inviato 10 marzo 2019 - 07:14

Siccome la bibbia è stata modificata e manomessa tante volte dal CEI, occorrerebbe leggere la bibbia originale che è qui

http://www.sentieria...bia_diodati.pdf


Strategia dei politici italiani ?... Togliere ai poveri per dare ai poverissimi, cosi facendo viene nascosta la vergogna di tanti mendicanti sui marciapiedi e loro continuano a percepire vitalizi d'oro, stipendi d'oro, pensioni d'oro; senza preoccupazione di una rivolta popolare con forconi.


#85 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 713 messaggi

Inviato 10 marzo 2019 - 11:23

e giro sui forum per vedere le varie opinioni


Non è un caso se in giro trovi solo opinioni, nessuna certezza pubblicamente dimostrabile. Io sono certo di quello che dico ma le prove che ho sono interiori cioè non trasferibili. E nemmeno questo è un caso, perché se la Sorgente voleva forzarti a capire avrebbe fornito prove dirette/ o materiali/ o scientiste, ma come hai notato proprio quelle sembrano mancare. Il motivo, è che la Sorgente non vuole convincere tutto il mondo ad accettare la Verità (storica, scientifica, e spirituale) ma ci invita a cercarla, ovviamente in ogni direzione, per farsi ognuno la propria opinione sulla storia, sulla scienza e sulla spiritualità quindi scegliere una strada da percorrere liberamente, secondo coscienza. Le prove inconfutabili per una determinata "interpretazione" o lettura delle sacre scritture esistono, vengono chiamate indirette, un vero ricercatore è in grado di comprenderle, gli altri no perciò credono che non ci sono. Un vero ricercatore sarebbe colui che cerca dentro e non fuori. Se cerchi dentro, puoi confrontare ciò che è scritto con la tua vera natura, ammesso che la sperimenti quotidianamente. Se, invece, cerchi fuori - puoi solo imitare modus operandi e ragionamenti puramente mentali di altre persone fallibili.
 

il mio spirito critico vuole dei riscontri effettivi alle sue affermazioni


Non ho letto nessun libro da lui scritto perché le sue ricerche sono a pagamento e mi rifiuto categoricamente di comprare testi simili tuttavia è capitato di vedere qualche filmato gratuito dalle sue conferenze - e allora ti posso dire che quello che afferma sulla materialità degli "Dèi", è veritiero mentre quello che afferma sulla materialità delle loro attività è totalmente falso, del resto la Bibbia non la puoi leggere senza lo Spirito Santo, inteso come il contatto con la Sorgente e non inteso come un missile interplanetario o il "disco volante".
 

Sarebbero...?


Beh, sai com'è, ognuno riporta studi o presunti tali di coloro che pensano come lui su alcuni aspetti della esegesi. Non è che importi più di tanto dunque - c'è fonte e fonte, lasciamogli la libertà di vantarsi e di riportare quello che desiderano. Anche se hanno preso una cantonata, non sarebbe giusto scoraggiarli così, eh.
 

Guarda, secondo me Bigli ha avuto un altro ottimo pregio, che non è certo diffondere in Italia la giusta o meno traduzione di questo o quel termine (...). Dicevo, altro pregio, invitare a leggere l'AT,


Esattamente. E siccome parla sempre più spesso anche di NT, costringerà italiani a leggere pure quello, (il che non fa mai male). Cosa ci importa della esegesi, importante è leggerlo.
 

se vai sul forum di consulenza ebraica hanno confutato molto spesso le interpretazioni traduttive di Biglino dandogli indirettamente ma neanche tanto del cialtrone. Nel senso di traduttore sui generis.
Capisco sia una delusione ma tutto quello scalpore sollevato è solo un'abile operazione commerciale.


A volte, i membri di quel forum sono d'accordo con lui; spesso no. Però chiediti piuttosto il perché, per caso non è che sono di parte? Lo stesso genere di argomentazioni sollevate pro/contro l'ideologia dei ricercatori che portano avanti la Teoria degli antichi astronauti, hanno sollevato anche contro l'ideologia della cristianità che porta avanti la Teoria di "Gesù il cristo" secondo la quale Yahshua sarebbe ha'Mashiach universale o finale. Ora, io concordo con loro sul fatto che "Gesù" non è quel "cristo" annunciato (per di più da tutte le religioni), ma altre volte ho trovato nel forum di consulenza ebraica interpretazioni della Torah molto peggiori di quelle di Biglino, già errate. Capire la "Parola di Dio" non è facile, non t'illudere. Non basta fantasticare, come fanno molti.
 

Quindi tu, Furor, proprio tu, tu quoque, pensi che il Dio (o dei) dell'AT non ha niente a che vedere con il Dio del NT?
E allora perché ci vengono spacciati da secoli per la stessa Figura?


Perché ci vengono spacciati da secoli per la stessa Figura? Perché SONO assolutamente la stessa Figura. Alcune correnti (non tutte) dello gnosticismo hanno inventato la storiella del demiurgo, perché non si spiegavano il comportamento di YHWH nell'AT, o come favola spirituale con una morale preconfezionata per favorire i novizi, adepti poco preparati ad affrontare Abisso che ci separa dalla Realtà. Ma non sta alla creatura di giudicare il creatore. Quando il "signore" fa qualcosa, c'è un motivo, non necessariamente "materiale", o malvagio. Lo si comprende soltanto al suo livello. Alcuni pensano di essere già Dio, o più di Dio, ma purtroppo ancora non lo sono, vedremo in futuro.
 

Per salvaguardare il monoteismo?


No, per Paura della punizione, l'Altissimo non scherza - e loro scherzano con il Fuoco vivente.
 

Siccome la bibbia è stata modificata e manomessa tante volte dalla CEI, occorrerebbe leggere la bibbia originale che è qui (...)


Ehi ciao. Conferenza Episcopale Italiana avrà pure fatto errori quando ha tradotto le scritture giudeocristiane, ma chi ti dice che Giovanni Diodati ne ha fatti di meno - oppure che la sua versione sarebbe esente da errori, anche gravi? L'originale non può essere scritto in lingua italiana ma dovresti cercare qualcosa in lingua ebraica, e nell'originale non troverai mai parole/ nomi "Signore" e "Iddio" ma troverai YHWH e Elohim.



#86 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 4396 messaggi

Inviato 11 marzo 2019 - 01:51

Non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare la materia (e le leggi che, conosciamo ora, regolarla) inferiore ad altro.

Ugualmente, non mi sembra che esista qualcosa di oggettivamente condiviso che ci porti a considerare lo spirituale (questo sconosciuto) superiore ad altro.

Il senso della spiritualità non è uno sconosciuto, ma è assai noto all'essere umano, tanto è vero che è diffuso in tutti i popoli e le latitudini, ed è la percezione di una dimensione ed un significato che trascende la pura materialita', ovvero che gli è superiore. Lo è superiore, perché include e supera la materia, aprendo l'intelletto umano alla ricerca di un significato più ampio di quello fornito dal mero dato fisico. La spiritualità dunque è una dimensione percettiva mentale umana comune portatrice di senso ultimo delle cose, difatti è legata alle grandi domande esistenziali dell'essere umano "chi sono? dove vado?".
te capi?
certo che è superiore alla materialita', ma lo è proprio nettamente nel momento in cui consideri il lavoro dell'intelletto superiore al non porsi mai domande sul significato dell'esistenza, che per quanto possa avere i suoi lati positivi, lascia pur sempre una facoltà umana inutilizzata.
ecco. gnente firma :bb:

#87 Crispus73

Crispus73

    Utente Senior

  • Utenti
  • 305 messaggi

Inviato 11 marzo 2019 - 07:50

Mettiamola così, se scopo di Biglino è fornire qualche dubbio sul reale siginificato della Bibbia senza pretendere di darne lui unonon vedo nulla di grave, nel momento in cui da interpretazioni materialiste e riduttive per me cade nel ridicolo e finisce per dare un messaggio opposto a quello che i testi sacri vorrebbero dare, cosa che sento e voglio far notare.

Come detto altre volte per me non è un problema pensare a intelligenze legate a altri pianeti, ma immaginarle come una sorta di scienziati tecnologici per non dire operai metalmeccanici perchè questa è apparentemente l'unica interpretazione logica lo è, volendo screditare e in parte giustamente una interpretazione riduttiva o ingenua della Bibbia si finisce col fare di peggio.

Riguardo ai tanti argomenti sollevati, Elohim è un termine che può riferirisi al Dio uno come insieme o a tutte quelle schiere "angeliche" che nel loro insieme altro non sono che l'opera dell'uno stesso. Sarebbe da chiedersi anche un'altra cosa, di quale creazione parli realmente... Riguardo i vimana, i carri degli Dei, tutto verissimo, ma curiosamente le tradizioni esoteriche non parlano di macchine di popoli del cielo, quantomeno  sembrano riferirsi molto più a macchine di antiche civiltà umane  scomparse, il tema di varie umanità distrutte da vari cataclismi è universale, poi ognuno può credere ciò che vuole, dico solo quale è l'interpretazione esoterica e la conseguente opinione di certi ambienti su Biglino, detto questo lo ripeto, ognuno crede ciò che vuole.

 

Ho letto un libro di Mauro Biglino, su suggerimento di una mia amica. All'inizio l'ho trovato interessante, ma poi le sue tesi conclusive mi parevano molto fantasiose ed ho perso interesse per il libro, tanto che non sono più riuscito a finirlo. La mia opinione è che la Bibbia non si può leggere come un testo che narra degli eventi storici. Forse lo è solo in parte, nel senso che si tratta di eventi storici, mischiato a "parabole" o racconti simbolici. Un esempio è il racconto di Adamo ed Eva. Oggi nessuno lo prenderebbe per un evento storico. Inoltre il fatto che sia stato scritto da molti autori non fa che complicare le cose. Quindi, in conclusione, come si fa a dare ad un testo simile un valore di libro sacro? Ma il libro di Biglino ha avuto il pregio di farmi nascere ulteriori dubbi che già avevo, ma non ne condivido le tesi conclusive. 

 

Come ha fatto notare Cthulhu, quello che colpisce degli eventi narrati dalla Bibbia, è il mito del diluvio universale, che è comune a varie culture, e questo fa nascere qualche interesse. Proviamo a pensare anche al mito di Atlantide, per esempio. Anche qui si tratta di una civiltà spazzata via da un grande cataclisma. Io propenderei per questa interpretazione, più che per la tesi degli extraterrestri, come ha fatto notare anche Cthulhu. 
Chi si ricorda di me (è da un po' che non scrivo più su questo forum) sa che la mia conoscenza in materia di esoterismo proviene esclusivamente dagli insegnamenti del Cerchio Firenze 77 e vi dico questo per farvi notare che anche nei loro insegnamenti compare il mito delle civiltà che, alla fine del loro ciclo evolutivo, vengono spazzate via da un cataclisma (spiegarne le dinamiche qui, sarebbe un po' lungo e non è il mio intento). Ci sarebbero molto cose interessanti che hanno detto che potrebbero spiegare diversi dubbi che ha sollevato Biglino, ma ovviamente, per chi non ci crede, rimangono dello stesso livello delle sue tesi. Rimane comunque il mito dei cataclismi universali che sono comuni a varie civiltà. 


  • Cthulhu piace questo

#88 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 713 messaggi

Inviato 11 marzo 2019 - 01:00

Rimane comunque il mito dei cataclismi universali che sono comuni a varie civiltà.


Un cataclisma "universale" ovvero planetario non è l'unico elemento comune delle varie Tradizioni, ma ce ne sono molti altri, l'esistenza di Mondi superiori, l'origine non casuale dell'uomo Terrestre, l'insegnamento spirituale finalizzato a farci riconoscere la nostra vera natura, la possibilità della comunicazione diretta o indiretta con abitanti (oppure entità) che fanno parte di altre realtà a noi per il momento ignote, i cosiddetti "miracoli" cioè facoltà nascoste negli esseri viventi o che fanno parte di una scienza avanzata da imparare ad utilizzare parallelamente all'elevazione del livello di coscienza dell'individuo e della comunità, "profezie" che parlano del futuro di un popolo o dell'umanità intera, promesse dell'arrivo di un Tempo di pace, amore, saggezza e giustizia se l'uomo della Terra sceglierà la Via stretta (che conduce all'Essere e all'essenza) chiamata in modi diversi nelle differenti culture, "tecniche" di meditazione o visualizzazione o di preghiera a seconda del contesto, certi rituali etc.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi