Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Opinioni su una sensazione appena avuta


  • Per cortesia connettiti per rispondere
38 risposte a questa discussione

#21 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 517 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 08:34

intendo una dimensione non meglio precisata che non ti permette di passare oltre (qualunque cosa sia quell'oltre) ma nemmeno di restare qui sulla terra , tuttavia in determinate circostanze riescono a manifestarsi qui



#22 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 08:41

Ci sono però anche cristiani non cattolici che non credono nel purgatorio..che anche io credo sia una cosa diversa dal limbo.

Manifestazioni così forti come i vetri delle finestre spaccati per fortuna ancora non mi sono capitate, però la scorsa estate credo che quella che io ritenevo la "fantasmina" di casa mi siè letteralmente piazzata in mezzo alla strada, tanto che ho creduto di stare per investire qualcuno, ho frenato e non c'era più niente.. a lavoro poi mi accorgo di aver dimenticato a casa un documento importante.

#23 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 08:42

Ecco, credo sia stata questa la manifestazione più forte della mia esperienza, a suo modo mi ha avvertita, ma sul momento ..che spavento, e non l'avevo nemmeno capita

#24 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4684 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 08:48

Vado un po' contro corrente, giusto per escludere tutto.
C'era un temporale?

#25 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 08:50

No, ma qui c'è molta nebbia e umidità.. e in questo posso anche trovare una spiegazione all' odore di zolfo, che però è anche vero che dovrei forse sentire.piu spesso, boh

#26 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4684 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 09:03

No, ma qui c'è molta nebbia e umidità.. e in questo posso anche trovare una spiegazione all' odore di zolfo, che però è anche vero che dovrei forse sentire.piu spesso, boh


No vabbè io pensavo casomai al fulmine, che a volte puzza di zolfo.

#27 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 4927 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 10:02

intendo una dimensione non meglio precisata che non ti permette di passare oltre (qualunque cosa sia quell'oltre) ma nemmeno di restare qui sulla terra , tuttavia in determinate circostanze riescono a manifestarsi qui

Il non passare oltre non significa non essere morti fisicamente del tutto eh.
Del resto è difficile morire un pochino si e uno no.
Il non passare "oltre", significa non essere destinati all'inferno ma neanche al paradiso.
Ovvero se non sei né' di qua ne' di la', significa essere in purgatorio,
Però il fatto stesso che possano manifestarsi ai viventi, nei sogni o in altre circostanze, significa che l'accesso alla terra, perlomeno in casi particolari permessi da Dio, è loro possibile.
Ad esempio come avvenne per l'apparizione di Mose' durante la trasfigurazione di Cristo.

E cosi' come testimoniano le apparizioni di santi (defunti) nella lunga tradizione cristiana. :asdsi:

Quindi se esistono le anime dei santi esisteranno anche le anime degli altri, che poi sia a tutti concesso di interagire con i viventi non credo, ma in casi particolari questo può avvenire: la Chiesa sorbola minimizza e soprassiede perché l'uomo non deve cadere nella tentazione dello spiritismo che apre la porta a ben altro. :asdsi:

Però nel caso dei mistici e santi non nega a priori ma indaga, ovvero: cerca di capire se ciò che avviene è conforme alla dottrina. Però una volta appurato questo si guarda bene dallo sbugiardare mistiche cristiane come Natuzza Evolo, che nelle visite che riceveva non riconosceva i vivi dai morti, e parlava con loro tranquillamente.

Quello che la Chiesa invece vieta è la negromanzia, che è la ricerca di in contatto spiritico da parte nostra, tramite sedute spiritiche e tavole Ouja, perché ciò che si attira sono entità maligne, anche se tu non credi nelle entità maligne (però dopotutto se accetti la cattiveria umana non vedo perché tu debba ritenere le entità spirituali necessariamente benevole).
Tuttavia nella dottrina cristiana le entità maligne vengono più volte scacciate da Gesù Cristo che si interfaccia continuamente con il riconoscimento e la cacciata di questi. Che tu ci creda o no.
Dunque perché contesti a me che la presenza dei fantasmi a tuo dire per la Chiesa non debba esistere (che non è neanche vero) ma al tempo stesso tu non riconosci l'esistenza dei demoni che la Chiesa stessa ha il dovere di non negare se vuole dirsi cristiana di Cristo?

Comunque la Chiesa non vieta affatto l'intercessione reciproca nella preghiera tra vivi e morti, però nella preghiera, e non certo con le sedute spiritiche che aprono le porte alle presenze sbagliate.

Se per capire la posizione del cristianesimo non tieni presente che Gesù con la Resurrezione ha sconfitto la morte per tutti, non potrai assimilare il fatto che la morte fisica sia solo un passaggio da uno stato all'altro, e non solo una brusca condizione di on/off di un corpo.

Anche se lo capisco perché ho recentemente perso una persona e non è facile capire che fisicamente non esista più.
ecco. gnente firma :bb:

#28 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 29 gennaio 2019 - 07:20

Qualcosa potrebbe essersi concretizzato ma ancora non so dire nulla sul fatto che l avvertimento sia proprio questo, l'unica cosa che so al momento è che ho molta ansia xD, e confido nei prossimi giorni. Vorrei poter ricevere segni in più o forse le cose devono solo fare il loro corso.

#29 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 30 gennaio 2019 - 05:50

Il purgatorio è un'invenzione medievale, come anche buona parte della teologia circa inferno e paradiso, del resto, ma sorvoliamo :asdsi:
Aspetterei a ritenerla una condizione dottrinalmente ortodossa :asdsi:


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#30 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 4927 messaggi

Inviato 31 gennaio 2019 - 09:00

Il purgatorio è un'invenzione medievale, come anche buona parte della teologia circa inferno e paradiso, del resto, ma sorvoliamo :asdsi:
Aspetterei a ritenerla una condizione dottrinalmente ortodossa :asdsi:

il purgatorio è un' evidenza. non è medioevale perché la Comunione dei santi è già teorizzata da san Paolo. Contemporaneo di Gesù
ecco. gnente firma :bb:

#31 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 31 gennaio 2019 - 10:43

il purgatorio è un' evidenza. non è medioevale perché la Comunione dei santi è già teorizzata da san Paolo. Contemporaneo di Gesù

 

 

Un'evidenza? :arg: Non ve n'è traccia nelle scritture... e la Comunione dei Santi in che modo ci dice nulla sul Purgatorio inteso come luogo metafisico intermedio fra inferno e paradiso? 


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#32 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 4927 messaggi

Inviato 31 gennaio 2019 - 10:45

Un'evidenza? :arg: Non ve n'è traccia nelle scritture... e la Comunione dei Santi in che modo ci dice nulla sul Purgatorio inteso come luogo metafisico intermedio fra inferno e paradiso?

nel l'intercessione reciproca tra vivi e morti Nehel: se non esistesse la possibilità di espiazione, nessun defunto avrebbe bisogno di intercessione.
ecco. gnente firma :bb:

#33 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 31 gennaio 2019 - 10:52

nel l'intercessione reciproca tra vivi e morti Nehel: se non esistesse la possibilità di espiazione, nessun defunto avrebbe bisogno di intercessione.

 

 

http://www.vatican.v.../p123a12_it.htm

 

1030 Coloro che muoiono nella grazia e nell'amicizia di Dio, ma sono imperfettamente purificati, sebbene siano certi della loro salvezza eterna, vengono però sottoposti, dopo la loro morte, ad una purificazione, al fine di ottenere la santità necessaria per entrare nella gioia del cielo.
 
^Nessun riferimento scritturale.
 
1031 La Chiesa chiama purgatorio questa purificazione finale degli eletti, che è tutt'altra cosa dal castigo dei dannati. La Chiesa ha formulato la dottrina della fede relativa al purgatorio soprattutto nei Concili di Firenze e di Trento.
 
^Riferimento a concili l'uno medievale (1055) l'altro risalente all'età moderna (1545) quindi parecchio dopo San Paolo.
 
1032 Questo insegnamento poggia anche sulla pratica della preghiera per i defunti di cui la Sacra Scrittura già parla: « Perciò [Giuda Maccabeo] fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perché fossero assolti dal peccato » (2 Mac 12,45)
 
^Riferimento che non dice nulla su di *un luogo metafisico* di espiazione dei peccati contrapposto a inferno e paradiso.
E se... tale passo, connesso con:
 
«Questa sarà la tua gloria e la tua felicità: essere ammesso a vedere Dio, avere l'onore di partecipare alle gioie della salvezza e della luce eterna insieme con Cristo, il Signore tuo Dio, [...] godere nel regno dei cieli, insieme con i giusti e gli amici di Dio, le gioie dell'immortalità raggiunta».
 
(San Cipriano di Cartagine, Epistula 58)
 
...e:
 
«Rechiamo loro soccorso e commemoriamoli. Se i figli di Giobbe sono stati purificati dal sacrificio del loro padre, 626 perché dovremmo dubitare che le nostre offerte per i morti portino loro qualche consolazione? [...] Non esitiamo a soccorrere coloro che sono morti e ad offrire per loro le nostre preghiere»
 
(San Giovanni Crisostomo, In epistulam I ad Corinthios)
 
...fosse riferito all'inferno?
O meglio: se le condizioni (più che i luoghi) fossero due e non tre, ossia: Paradiso e Purgatorio? Se la "geena" insomma non fosse eterna ma un luogo di espiazione temporaneo in cui giungono le preghiere dei vivi, anche?
 
Diciamocelo, tutti gli indizi puntano al due :asdsi:

 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#34 Pandora

Pandora

    keep kalm and how U doin'?

  • Moderatore
  • 4927 messaggi

Inviato 01 febbraio 2019 - 05:57

http://www.vatican.v.../p123a12_it.htm

1030 Coloro che muoiono nella grazia e nell'amicizia di Dio, ma sono imperfettamente purificati, sebbene siano certi della loro salvezza eterna, vengono però sottoposti, dopo la loro morte, ad una purificazione, al fine di ottenere la santità necessaria per entrare nella gioia del cielo.

^Nessun riferimento scritturale.

1031 La Chiesa chiama purgatorio questa purificazione finale degli eletti, che è tutt'altra cosa dal castigo dei dannati. La Chiesa ha formulato la dottrina della fede relativa al purgatorio soprattutto nei Concili di Firenze e di Trento.

^Riferimento a concili l'uno medievale (1055) l'altro risalente all'età moderna (1545) quindi parecchio dopo San Paolo.

1032 Questo insegnamento poggia anche sulla pratica della preghiera per i defunti di cui la Sacra Scrittura già parla: « Perciò [Giuda Maccabeo] fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perché fossero assolti dal peccato » (2 Mac 12,45)

^Riferimento che non dice nulla su di *un luogo metafisico* di espiazione dei peccati contrapposto a inferno e paradiso.
E se... tale passo, connesso con:

«Questa sarà la tua gloria e la tua felicità: essere ammesso a vedere Dio, avere l'onore di partecipare alle gioie della salvezza e della luce eterna insieme con Cristo, il Signore tuo Dio, [...] godere nel regno dei cieli, insieme con i giusti e gli amici di Dio, le gioie dell'immortalità raggiunta».

(San Cipriano di Cartagine, Epistula 58)

...e:

«Rechiamo loro soccorso e commemoriamoli. Se i figli di Giobbe sono stati purificati dal sacrificio del loro padre, 626 perché dovremmo dubitare che le nostre offerte per i morti portino loro qualche consolazione? [...] Non esitiamo a soccorrere coloro che sono morti e ad offrire per loro le nostre preghiere»

(San Giovanni Crisostomo, In epistulam I ad Corinthios)

...fosse riferito all'inferno?

questo luogo non definitivo di espiazione sembra più un purgatorio

O meglio: se le condizioni (più che i luoghi) fossero due e non tre, ossia: Paradiso e Purgatorio? Se la "geena" insomma non fosse eterna ma un luogo di espiazione temporaneo in cui giungono le preghiere dei vivi, anche?

io Nehel credo che ci siano anche alcuni peccati che Dio non può proprio perdonare..

Diciamocelo, tutti gli indizi puntano al due :asdsi:

In realtà il luogo d'approdo privilegiato dove tutti andranno penso sia proprio il Purgatorio, perché nessuno che non sia stato completamente purificato può accedere al Paradiso.
Questa cosa la leggevo proprio ieri come riferimento scritturale, non ho voglia di andare a cercarlo, ma era una roba che diceva che passeranno dalle fiamme dell'inferno che distruggera' tutto, ma loro resteranno vivi.

Comunque Nehel c'è una cosa che si usa fare qui, ora non parlo di te anche se lo hai appena fatto tu: fare un'affermazione su quello che c'è o non c'è nel Vangelo senza verificare, fare ricerche.
E cosi' finisce che affermi che Gesù non abbia mai fatto il nome di demoni o che nel Vangelo il Purgatorio non sia giustificato, quando in realtà le cose non stanno proprio così.

Dopotutto comunque non ci viene illustrato completamente come funzioni dall'altra parte della vita eterna, quei pochi indizi che abbiamo sono quelli della tradizione cristiana, però è una tradizione giustificata sia dalla dottrina che dalla tradizione apostolica.
E questo perché quella cattolica NON È una religione scritturale come quella dei Tdg.
Vediamo di ricordarcelo che è così senza fare ogni volta quelli che "gnegne ma non c'è scritto proprio esattamente così".
:roll:
ecco. gnente firma :bb:

#35 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3080 messaggi

Inviato 01 febbraio 2019 - 12:48

LunaRossa se senti puzza di zolfo e pensi ci sia un'entità, di sicuro non è buona.
In generale se l'entità è positiva puoi stabilire un contatto mentale o se sei versata nella scrittura medianica in questo altro modo, lasciando fuori sedute spiritiche e simili ovviamente, a cui difficilmente si presentano entità positive. Quindi per sapere inizialmente il motivo della presenza.
Ma data la puzza il mio consiglio che posso darti è di evitare qualsiasi contatto.

L'inferno ed il paradiso non sono luoghi ma stati dell'essere.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#36 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 01 febbraio 2019 - 02:01

questo luogo non definitivo di espiazione sembra più un purgatorio

 

 

Eh appunto, intendevo esattamente dire che forse forse il fuoco eterno non è poi tanto eterno.

 

 

io Nehel credo che ci siano anche alcuni peccati che Dio non può proprio perdonare..

 

 

 

*Peccati che l'uomo non può perdonare, ma Dio non credo si ponga limiti di sorta a ciò che può o non può perdonare.

 

 

 


In realtà il luogo d'approdo privilegiato dove tutti andranno penso sia proprio il Purgatorio, perché nessuno che non sia stato completamente purificato può accedere al Paradiso.
Questa cosa la leggevo proprio ieri come riferimento scritturale, non ho voglia di andare a cercarlo, ma era una roba che diceva che passeranno dalle fiamme dell'inferno che distruggera' tutto, ma loro resteranno vivi.

Comunque Nehel c'è una cosa che si usa fare qui, ora non parlo di te anche se lo hai appena fatto tu: fare un'affermazione su quello che c'è o non c'è nel Vangelo senza verificare, fare ricerche.
E cosi' finisce che affermi che Gesù non abbia mai fatto il nome di demoni o che nel Vangelo il Purgatorio non sia giustificato, quando in realtà le cose non stanno proprio così.

 

 

Ma io il Vangelo lo conosco e l'ho letto, quindi se dico che non c'è è perché non c'è :asdsi:

O almeno, perché non lo considero rilevante.

 

 

 

 

 
Dopotutto comunque non ci viene illustrato completamente come funzioni dall'altra parte della vita eterna, quei pochi indizi che abbiamo sono quelli della tradizione cristiana, però è una tradizione giustificata sia dalla dottrina che dalla tradizione apostolica.
E questo perché quella cattolica NON È una religione scritturale come quella dei Tdg.
Vediamo di ricordarcelo che è così senza fare ogni volta quelli che "gnegne ma non c'è scritto proprio esattamente così".
:roll:

 

 

Ah bella scusa: non è una religione scritturale, quindi le Scritture posso prenderle e distorcerle come mi pare :asdsi:
Ma allora proprio perché non è una religione scritturale, interpretare sulla base del significato complessivo è più che concesso, e in questo significato complessivo di un Dio buono pronto a perdonare, l'idea di un Inferno eterno per quanto "avvalorata" da dotte disquisizioni teologiche *postume*, non sembra trovare granché spazio :arg:


  • malia piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#37 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 02 febbraio 2019 - 09:21

LunaRossa se senti puzza di zolfo e pensi ci sia un'entità, di sicuro non è buona.
In generale se l'entità è positiva puoi stabilire un contatto mentale o se sei versata nella scrittura medianica in questo altro modo, lasciando fuori sedute spiritiche e simili ovviamente, a cui difficilmente si presentano entità positive. Quindi per sapere inizialmente il motivo della presenza.
Ma data la puzza il mio consiglio che posso darti è di evitare qualsiasi contatto.

L'inferno ed il paradiso non sono luoghi ma stati dell'essere.


Grazie mille per la risposta:))
Alla fine questa sensazione negativa si è perpetrata x un tot di giorni ed è poi sparita, da quando il mio ragazzo ha trovato un ingaggio a cui teneva particolarmente. Chi lo ha assunto sembra avere una gran fiducia in lui, cosa che a lui credo sia mai capitata, è un insicuro abnorme, persino la famiglia lo fa a volte sentire inadeguato, quindi i giorni precedenti, senza lavoro e con pippe sue mentali inculcate da altri era davvero giù di morale. In realtà diversi episodi mi hanno lasciata perplessa in sti giorni ma a lui mai ho detto di sentire entità o sensazioni negative.. gli ho sempre detto che per me era il 'solito' fantasma.
Ho notato col passare dei giorni e del cessare improvviso di ste sensazioni in questi altri pochi giorni, che queste si presentavano solo quando lui era particolarmente angosciato. In camera nostra sentivo un entità negativa, specie nel giorno in cui lui si è "sfogato" lanciando cuscini a destra e a manca e calciando la sedia.. xD.. E quando la famiglia dava i suoi consigli/pareri. La sera in cui ha trovato l'ingaggio invece ero sola e chiaramente ho percepito un'entità buona in cucina, dietro di me, che ha attirato la mia attenzione mentre pensavo tra me e me a come poter aiutare il mio ragazzo nel piccolo delle mie possibilità o ad almeno farlo sentire meglio. Ho come sentito l'intuizione di lasciare fare agli eventi il loro corso, come se "qualcuno" si stesse già occupando di noi, .. E niente, lui è tornato a casa felice e contento e pure io felice e sollevata per lui. Da quella sera le sensazioni negative sono davvero sparite.

Adesso lui è come al solito ansioso per i nuovi lavori da fare (della serie è proprio fatto così di carattere non ce nulla da fare xD), e quindi smemorato in casa, tanto che dopo cena ha lasciato il gas acceso. Questo è quello che L altra sera è accaduto: dopo cena passo per il corridoio che dà sulla cucina (noi ceniamo in sala) e sento un odore di bruciato, penso "ma si, avrà grimato un po' la pentola come al solito" e passo oltre. Vado in bagno a fare le pulizie e a prendere le cose da stirare e all'improvviso cade nella vasca una spazzola per pulire che nemmeno avevo toccato, era in perfetto equilibrio ed era li da giorni. Nemmeno mi ero avvicinata alla vasca. Al momento non ci do granché peso e vado avanti con le mie cose. Avevo prima intenzione di stirare ecc ecc ma tornando in corridoio ho l impulso improvviso di girare in cucina: cià, vediamo se non è che il gas è aperto (Ma mai era successo prima).. E appunto, era così, con la pentola bella grimata e ormai bicolor xD.
Mentre aprivo e lavavo tutto (xD) ho tentato un contatto, a mente ho chiesto se fosse la solita entità ad avermi come 'avvisato' e l'ho ringraziata. Dietro di me (il moroso era in sala) sento una strana vocina di bambina dirmi qualcosa che non ho capito se era un "ciao" o comunque una parola breve con la lettera a. Mi sono voltata di scatto e un ombra sempre sul metro e mezzo neanche è letteralmente schizzata via, fuori dalla cucina. XD

Durante questo episodio non ho avuto affatto sensazioni negative e so di non sbagliarmi e quel che ho visto non era un semplice coso visto con la coda dell' occhio, sono certa di avere visto l'entità e che questa mi abbia risposto. Per sicurezza.ho chiesto al mio ragazzo se avesse parlato ma lui ha detto no, allora io ho detto "allora era davvero il fantasma" XD.. E lui mi ha dato della pazza e non voleva mai entrare in cucina per tutta la serata haha xD xD
  • Lunanerina piace questo

#38 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3080 messaggi

Inviato 04 febbraio 2019 - 05:23

@Lunarossa
Noi tutti abbiamo Angeli e spiriti tutelari ( che diverranno Angeli ) che ci aiutano e proteggono ed io penso siano stati questi a darti quelle intuizioni positive, soprattutto nel controllare in cucina.
Come potrebbe essere anche stato un semplice defunto.

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#39 LunaRossa91

LunaRossa91

    Utente Senior

  • Utenti
  • 285 messaggi

Inviato 05 febbraio 2019 - 09:17

Credo anch'io sia così, ogni tanto ho infatti come avuto sentore che ci fossero presenze diverse dalla solita fantasmina -come la chiamo io xD-.. come i nostri nonni defunti.
  • silvya e Lunanerina piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi