Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
* * * * * 2 voti

13 notti sante: sogni e lavoro esoterico meditativo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
105 risposte a questa discussione

#21 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4428 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 02:48

Per quanto mi riguarda nessun sogno da segnalare, troppo caotici.
Domanda: possono essere prese in considerazione manifestazioni sovrannaturali di qualsiasi tipo, oltre le sincronicità?
  • Lamia piace questo

#22 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 7736 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 04:21

Per quanto mi riguarda nessun sogno da segnalare, troppo caotici.
Domanda: possono essere prese in considerazione manifestazioni sovrannaturali di qualsiasi tipo, oltre le sincronicità?

Secondo me si. Su un sito dice:

 

Annotate sogni, immagini, ispirazioni, nuove idee, avvenimenti o incontri importanti, fatti accaduti nella vita privata e nel mondo, desideri,  cercatene le risonanze con quanto accaduto l’anno precedente nello stesso periodo, immaginate le qualità, i colori, le forme che queste risonanze possono sviluppare nel prossimo futuro e liberatele da quegli ostacoli che fino ad ora ne impedivano la manifestazione.

 

Tipo l'acconto IVA :cry: che mi risuona ogni anno.

 

27 dicembre: Marzo  ------------>Marzo: Pesci: Magnanimità.

 

Cosa può far sentire più magnanimi del versamento dell'acconto iva? Ci medito su. :arg:

 

tenor.gif?itemid=5626518


  • Lamia e Frèyja piace questo

#23 goodlie

goodlie

    Utente Senior

  • Utenti
  • 488 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 05:51

Io stanotte ho fatto almeno due sogni ma il fatto di essermi dovuta alzare presto per andare a lavoro non mi ha dato il tempo di richiamare tutto alla memoria. Uno dei due sogni era relativo a una casa che sorgeva in un luogo molto isolato, in mezzo a una florida campagna. Io e dei miei familiari ci entravamo e ci abitavano una mia zia e sua figlia. La casa era lunga e stretta, piuttosto piccola, e quindi ci chiedevamo se fosse tutta lì. Al che compare una scala che però secondo mia zia era sempre stata lì. Fine. 

L'altro sogno mi sembra avesse comunque a che vedere con una scala.  :confused:


  • Lamia piace questo

#24 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2738 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 08:45

Io però mi trovo sfalsata di un giorno rispetto alle vostre analisi. Non che conti molto alla fine per me, perchè mi piace il lavoro a prescindere. Non riesco a capire quando cominciare a contare la prima notte e di conseguenza la prima virtù.

 

Per “notte” si intende dal tramonto del giorno precedente all’alba del giorno successivo cominciando dalla Notte Santa del 24/25 dicembre.
Quindi la prima Notte è stata quella dove il sole è tramontato nel giorno della Vigilia (24). (Coraggio)
La seconda Notte è stata quella dove il sole è tramontato nel giorno del Natale (25).(Discrezione)
La terza Notte è iniziata a Santo Stefano (26).(Magnanimità)
La quarta Notte è  partita oggi quando il sole è tramontato (27). (Devozione)
Metto qua la scaletta per comodità di consultazione 
24/25 Dicembre – 1° Notte Santa – Gennaio – Capricorno - Coraggio che dona Potere di Redenzione
25/26 Dicembre – 2° Notte Santa – Febbraio – Aquario - Discrezione che dona Potere Meditativo
26/27 Dicembre – 3° Notte Santa – Marzo – Pesci - Magnanimità che dona Amore
27/28 dicembre – 4° Notte Santa – Aprile – Ariete - Devozione che dona Potere del Sacrificio
28/29 Dicembre – 5° Notte Santa – Maggio – Toro - Equilibrio che dona Progresso
29/30 dicembre – 6° Notte Santa – Giugno – Gemelli - Perseveranza che dona Fiducia
30/31 Dicembre – 7° Notte Santa – Luglio – Cancro - Altruismo che dona Purificazione
31 Dicembre/1 Gennaio – 8° Notte Santa – Agosto – Leone - Compassione che dona Libertà
1/2 Gennaio – 9° Notte Santa 9 – Settembre – Vergine - Cortesia che dona Tatto del Cuore
2/3 Gennaio – 10° Notte Santa – Ottobre – Bilancia - Contentezza che dona Distacco
3/4 Gennaio – 11° Notte Santa – Novembre – Scorpione - Pazienza che dona Intuizione
4/5 Gennaio – 12° Notte Santa – Dicembre – Sagittario - Controllo della Parola che dona Senso di verità
5/6 Gennaio – 13° Notte Santa – Anno Futuro – Adam Kadmon – Epifania

 

Per quanto mi riguarda nessun sogno da segnalare, troppo caotici.
Domanda: possono essere prese in considerazione manifestazioni sovrannaturali di qualsiasi tipo, oltre le sincronicità?

 

 

Secondo me si. Su un sito dice:

 

Annotate sogni, immagini, ispirazioni, nuove idee, avvenimenti o incontri importanti, fatti accaduti nella vita privata e nel mondo, desideri,  cercatene le risonanze con quanto accaduto l’anno precedente nello stesso periodo, immaginate le qualità, i colori, le forme che queste risonanze possono sviluppare nel prossimo futuro e liberatele da quegli ostacoli che fino ad ora ne impedivano la manifestazione.

 

 

Assolutamente sì, come ti ha detto Malia. Io terrei d'occhio:
"-Segni inaspettati: i segni sono eventi imprevisti, coincidenze significative, fatti curiosi che si verificano nella vostra vita. se ben interpretati possono rivelare un significato nascosto che

costituisce un'indicazione da seguire.
- Segni di presenza: sono segni che lo Spirito ci invia usando tutto ciò di cui può disporre (telefono che
suona, quadro che cade, lampade che si spengono o
accendono). A volte questi segni vengono inviati da persone defunte a noi care.
- Segni diretti: sono i più facili perché sono già
un messaggio, sta a voi coglierlo e metterlo in relazione con la vostra vita.
- Segni con parole: due persone si avvicinano,
captate delle parole che hanno un significato per voi. Due persone che parlano sotto il vostro davanzale, ecc.
- Segni con scritte: il titolo di un giornale, il messaggio di un manifesto, una scritta su un muro o su un albero.
- Segni mediatici: accendere la radio ed ecco un messaggio per voi, fare zapping in tv. E-mail o sms
sconosciuti ma che vi riguardano in qualche modo.
- Segni con la musica: una canzone vi da un messaggio, una certa musica vi riporta un'emozione o
un ricordo.
- Segni indiretti: sono tutti segni che non hanno un significato immediato ma che devono essere interpretati. Tutte le coincidenze, dalle più banali alle più intense (avvenimenti gravi come morti,
incidenti o felici come nascite e vincite).
- Segni fisici e malattie in generale: ogni zona del corpo ha ovviamente una valenza psicosomatica che si riflette nella nostra vita. "
Tratto da: 
http://www.sciamanes...-dei-segni.html
Nel link riportato c'è una tecnica per sviscerare i segni ricevuti.

Più tardi aggiungo un secondo post o edito questo dove scriverò il mio sogno di ieri notte e faccio qualche commento sui vostri!!


  • Bobbg, malia e Frèyja piace questo

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#25 Bobbg

Bobbg

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 669 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 09:23

Mi piace e seguo questi giorni segnandomi eventi di ogni giorno. la notte 24/25 un bel sogno dove mio padre defunto mi guida in una cava dove spuntavano cristalli d'appertutto e mi diceva di non dire a nessuno di quel posto. il 26 di giorno ho preso un regalo costoso. Il 27 amici mi hanno regalato delle rune su pietre di corniola bellissime.....   Quello che mi ha un pò preoccupato è il 26 che davano notizia del vulcano Etna e il giorno seguente (oggi) terremoto a Catania e la notizia mi ha un pò colpito immaginandomi che possa peggiorare...  sarà mica una predizione di qualcosa di catastrofico a livello generale o addirittura mondiale?!?!?!?


  • malia e Lamia piace questo

#26 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8399 messaggi

Inviato 27 dicembre 2018 - 10:17

Per quanto mi riguarda nessun sogno da segnalare, troppo caotici.
Domanda: possono essere prese in considerazione manifestazioni sovrannaturali di qualsiasi tipo, oltre le sincronicità?

 

del tipo?Sai la mia curiosità :icon_biggrin:

 

Sincronicità:

Secondo Jung, i fenomeni sincronici si comportano come delle casualità ripiene di senso. Sono caratterizzati dalla coincidenza – portatrice di significato – di un fenomeno fisico oggettivo, con un avvenimento psichico, senza che si possa immaginare una ragione o un meccanismo causale [tra essi]. Jung ha incluso, tra gli esempi di coincidenze significative, la telepatia, pratiche divinatorie come gli I – King, oltre alla tecnica d’interpretazione dell’astrologia, come anche gli effetti secondari spesso osservati in caso di decesso: un orologio si ferma, una foto casca dal muro, un vetro si spacca. L’esistenza di avvenimenti sincronici è spesso messa in dubbio, poichè sono rari o eccezionali. L’argomento più convincente sulla loro realtà è una tradizione millenaria e – in ultima analisi – la sola valida: la propria esperienza personale.

I fenomeni sincronici perdono molto del loro potere di convinzione quando sono semplicemente raccontati. Essi hanno una qualità NUMINOSA di esperienza, cosicchè è necessario sperimentarli di persona. La sola cosa che conta [in questi casi] è l’emozione viva e improvvisa generata [dall’esperienza sincronica]. Una discussione di questi fenomeni soggettivi scompagina le carte della scienza tradizionale, cosiddetta “oggettiva” però mai quelle di un esame serio [al riguardo]. Gli avvenimenti sincronici autentici hanno un carattere NUMINOSO [quindi personalissimo] e non è sempre facile divulgarli. Per non disperdere del tutto il concetto di sincronicità, si potrebbe considerare di restringerlo agli avvenimenti [davvero] senza precedenti e scioccanti.

http://www.psicotera...-significative/


  • malia piace questo

"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


 
 
 
 

#27 goodlie

goodlie

    Utente Senior

  • Utenti
  • 488 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 04:56

Stanotte ho fatto un primo sogno di cui non ricordo nulla se non che alla fine c'ero io che avevo annotato su un taccuino che c'erano due donne (questo fatto era una mia personale scoperta) ed ero davvero eccitata dall'aver finalmente capito che erano due, avevo scritto i loro nomi su due colonne contrapposte e avevo elencato le loro caratteristiche, anche se in effetti non credo di aver sognato la parte in cui scrivevo, suppongo che io avessi fatto la scoperta ma poi il taccuino si fosse scritto da solo. Questo lo collego al tema dello specchio di Uriel.

 

Il secondo sogno è ambientato in una stanza che è la reception di un grande parco, il cassiere è il mio capo ufficio (che è una persona bravissima) una donna straniera è lì insieme alla figlia e chiede quanto costi il biglietto, io mi avvicino per aiutare a tradurre e le spiego che se sua figlia ha fino a 8 anni il suo biglietto ha un certo sconto sconto ma man mano che l'età aumenta anche il costo del biglietto aumenterà. La bambina in effetti ha proprio 8 anni e quindi il suo biglietto costerà 20 euro, quello della mamma il doppio. Lei dice che non è molto contenta di sapere questa cosa, nel senso che il prezzo è alto, e in effetti nel sogno mi chiedo che razza di parco sia perché un biglietto per bimbi costi tanto, credo sia un parco naturale ma deve avere qualcosa di speciale. Tutto questa conversazione nel sogno avviene in inglese, dopodiché la signora inizia a parlare italiano come nulla fosse e racconta di abitare in una casa in posto umido in toscana, io indovino che si tratti di un terratetto e glielo dico, che il terratetto non è il tipo di casa che fa per lei (che poi mi fa pensare alla casa dell'altro sogno dove abitavano mia zia e sua figlia). Lei dice che in effetti è proprio un terratetto e che il suo capo non è una persona per bene.

La similitudine con l'altro sogno mi fa pensare che possano essere due punti di vista sulla stessa cosa: io visitavo la casa nel primo sogno e la trovavo isolata in un posto ameno e abitata da persone conosciute, quando invece ne parlo questa casa diventa triste e desolata, in un posto umido, e abitata da persone straniere. Sembra ricorrere un tema del doppio e quindi di unificazione degli opposti.


  • Lamia e Frèyja piace questo

#28 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4428 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 08:24

Nell'insieme di sogni di stanotte penso di averne fatto uno che si collega al tema della devozione e purificazione e cioè mi trovavo nel negozio di una donna anziana molto nota per sapere tagliare bene i capelli. La vedevo lavorare su altri, io entravo e mi mettevo seduta, ma non avevo bisogno di tagliarmi i capelli, perché lo avevo già fatto recentemente. La cosa particolare è che lavorava solo con la luce del sole, appena tramontava smetteva perché non ci vedeva più.
  • malia e Lamia piace questo

#29 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 7736 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 12:34


I fenomeni sincronici perdono molto del loro potere di convinzione quando sono semplicemente raccontati. Essi hanno una qualità NUMINOSA di esperienza, cosicchè è necessario sperimentarli di persona. La sola cosa che conta [in questi casi] è l’emozione viva e improvvisa generata [dall’esperienza sincronica]. Una discussione di questi fenomeni soggettivi scompagina le carte della scienza tradizionale, cosiddetta “oggettiva” però mai quelle di un esame serio [al riguardo]. Gli avvenimenti sincronici autentici hanno un carattere NUMINOSO [quindi personalissimo] e non è sempre facile divulgarli.

Ma quando si notano dei fenomeni di sincronicità nella vita di altre persone e le persone direttamente (forse) interessate  non li notano? Ha valore solo l'evento vissuto in prima persona?

 

Comunque.

27/28

Sincronicità nulla.

Sogno. Continuo a sognare cose relative ai regali d natale che ho fatto, non so perchè. Lo annoto e basta.

 

Sogno Furor che chiedeva un parere nel forum; rispondeva un mio compagno del liceo che non vedo, sento, penso, da secoli, dando il suo parere, parere che a quanto pare non era in linea con le aspettatve di Furor sull'argomento, cosa che la fa sclerare. Diceva: "io scrivo perchè voglio un riscontro dalle persone che ho intorno, se non posso avere un riscontro allora tanto vale che smetta di credere in Babbo Natale  :arg: e che la smetta di confrontarmi: cercherò di bastarmi da sola". Mentre diceva queste cose vedevo dei cerchi concentrici che si allargavano come onde di sasso tirato in un stagno, erano rossi e glitterati, si allargavano sempre di più a partire da lei e io capivo che era il limite dell'egoismo - suo- che si allargava sempre di più fino a comprendere anche altre persone. Era come se più grandi erano le onde del limite dell'egoismo, meno riscontri avrebbe cercato.


  • Lamia piace questo

#30 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2738 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 01:38

1)

Sincronicità per ora nulla, poi semmai aggiorno. Ah, l'amica del sogno ieri si è fatta sentire timidamente, mi ha chiesto se potevamo vederci (come sempre), ho dato tutta la mia disponibilità come sempre,  mi farà bidone come sempre presa da mille impegni?

 

2)

 

In un sogno c'era una mia zia defunta che badava a suo padre, mio nonno, anche lui ormai defunto; il nonno era in ospedale. (...)

Ma non è che sto per morire??? :arg: :arg: La stessa zia buonanima, sempre in sogno, nei primi di dicembre, mi aveva detto che non sarei arrivata a Natale; ora ci sono arrivata, vediamo se arrivo a capodanno  :rotfl:.

 

In un altro sogno guidavo una grossa Mercedes, auto di quelle dimensioni non ne ho mai guidate in città, ma mi dicevo: ahò, mica so scema! Ora mi metto qui calmina calmina e ci riuscirò senza fare danni; ed in effetti arrivavo a destinazione integra. Anche l'auto arrivava integra. Arrivavo in una palestra che ho frequentato per tanti anni quando ero giovine; chiedevo al titolare della palestra di farmi un doppione del portachiavi; lui me lo faceva, il costo era di 17 euro, io avevo paura di non avere i soldi ma quando aprivo la borsa ne trovavo tantissimi. Sempre il titolare della palestra mi diceva che forse nel mio borsone era finito per sbaglio il suo accappatotio puzzolente :sbonk:, io controllavo ma non era vero.

Poi mi spostavo e notavo i titolari dell'ultima palestra che ho frequentato; tra le persone che c'erano in giro notavo un bambino piccolo, biondo che parlava come un illuminato; era così piccolo che non si reggeva neanche in piedi ma diceva cose meravigliose; la titolare della palestra mi diceva: Hai visto? E' il piccolo ----nome simile per significato a Buddha-----, fratello minore di quell'altro ---piccolo buddha---. Io ricordavo anche l'altro bambino.

 

3)
Poi, altro sogno. Due scene visualizzate secondo me a ritroso: prima io che dicevo ad una ragazza: "Fai quello che ti senti di fare, secondo i tuoi tempi e le tue energie, non devi dare conto a nessuno di questa cosa". Poi vedevo Lamia, vestita di nero in segno di lutto, vicino a due donne, anche loro vestite di nero, una la madre e una la zia, forse. Lei chiedeva a loro: "Ma per quanto tempo devo ancora portare questo lutto?"

 

4)

Poi, questo è un pensiero arrivato nel cuore della notte, relativo ad un sogno di lamia.

 

 

Appena l'ho letto, l'altro giorno,  ho pensato a diverse scene di twin peaks. Poi, ho pensato stanotte che il sovrapporsi dell'immagine maschile e delle monete,  e le due case, fossero legati ad un aspetto strettamente sessuale riguardante il corpo. Che sinceramente ora mi sembra non azzeccarci niente, ma questa notte mi sembrava avere il giusto senso.

 

malia 28 dicembre

 

5) Ma quando si notano dei fenomeni di sincronicità nella vita di altre persone e le persone direttamente (forse) interessate  non li notano? Ha valore solo l'evento vissuto in prima persona?

 

6) Sogno Furor che chiedeva un parere nel forum; rispondeva un mio compagno del liceo che non vedo, sento, penso, da secoli, dando il suo parere, parere che a quanto pare non era in linea con le aspettatve di Furor sull'argomento, cosa che la fa sclerare. Diceva: "io scrivo perchè voglio un riscontro dalle persone che ho intorno, se non posso avere un riscontro allora tanto vale che smetta di credere in Babbo Natale   :arg: e che la smetta di confrontarmi: cercherò di bastarmi da sola". Mentre diceva queste cose vedevo dei cerchi concentrici che si allargavano come onde di sasso tirato in un stagno, erano rossi e glitterati, si allargavano sempre di più a partire da lei e io capivo che era il limite dell'egoismo - suo- che si allargava sempre di più fino a comprendere anche altre persone. Era come se più grandi erano le onde del limite dell'egoismo, meno riscontri avrebbe cercato.

 

1) Facci sapere come continua la situazione con la tua amica!

 

2) I tuoi sogni riguardanti i defunti per me sono collegati al fatto che il periodo delle Notti Sante dal 24 al 31rappresenta il periodo Post-Mortem.
Li hai fatti nella prima notte del Giglio bianco, e il giglio è un fiore associato alla morte (perché solo dalla morte si può avere rinascita).

 

Il sogno della mercedes - palestra - soldi - buddha bambino
è molto interessante, tu come lo interpreteresti? la palestra potrebbe rappresentare qualcosa che facevi in passato ?

 

3) Questo sogno che hai fatto mi è molto caro perché ha fotografato una situazione appena superata: proprio questo 25 dicembre io, mia zia e mia mamma abbiamo sancito il superamento di un grosso 'lutto' che aveva separato la famiglia per tanti anni.
La frase che tu dicevi alla ragazza è una frase che io mi sono ripetuta per molti anni, riguardo a questa situazione.

 

 

4) Su questo non so,  potrebbe avere dei riferimenti al punto 3, oppure essere qualcosa che riguarda il mese di Febbraio. Me lo segno nel mio diario e ci rifletterò. (PS ti ricordi le scene di twin peaks in questione?)

 

5) Non so. Potresti provare ad analizzare il segno per vedere se ti riguarda...però solitamente si 'sente' se una sincronicità è per te.
Sennò può essere un segno che sei diventata più attenta alle sincronicità e ai segni e quindi stai imparando il linguaggio sottile del mondo che ti circonda. 

 

6) Ieri Notte era la notte della Devozione e questo sogno è chiaramente collegato a questo passo,

 L’egoismo di per sé esiste innegabilmente, l’unico modo per vincere l’egoismo luciferico è quello di estendere il limite dell’egoismo ad abbracciare in cerchie sempre più ampie il prossimo, fino a che, per espansione del suo stesso limite, non si trasmuta nel suo opposto, l’altruismo, la virtù che ritroveremo la notte del Cancro.
fonte: 
https://giorgiotardi...24-31-dicembre/

 

nel tuo sogno sembra chiaro che meno sei egoista meno hai bisogno di riscontri altrui (che servono l'ego).

 

Quello che mi ha un pò preoccupato è il 26 che davano notizia del vulcano Etna e il giorno seguente (oggi) terremoto a Catania e la notizia mi ha un pò colpito immaginandomi che possa peggiorare...  sarà mica una predizione di qualcosa di catastrofico a livello generale o addirittura mondiale?!?!?!?

No Bobbg, non penso proprio. Tieni in considerazione soprattutto i tuoi sogni e buona sperimentazione! Il sogno di tuo padre e la cava di cristalli fa sperare in qualche bella scoperta profonda nel mese di Gennaio!

 

Stanotte ho fatto un primo sogno di cui non ricordo nulla se non che alla fine c'ero io che avevo annotato su un taccuino che c'erano due donne (questo fatto era una mia personale scoperta) ed ero davvero eccitata dall'aver finalmente capito che erano due, avevo scritto i loro nomi su due colonne contrapposte e avevo elencato le loro caratteristiche, anche se in effetti non credo di aver sognato la parte in cui scrivevo, suppongo che io avessi fatto la scoperta ma poi il taccuino si fosse scritto da solo. Questo lo collego al tema dello specchio di Uriel.

 

Il secondo sogno è ambientato in una stanza che è la reception di un grande parco, il cassiere è il mio capo ufficio (che è una persona bravissima) una donna straniera è lì insieme alla figlia e chiede quanto costi il biglietto, io mi avvicino per aiutare a tradurre e le spiego che se sua figlia ha fino a 8 anni il suo biglietto ha un certo sconto sconto ma man mano che l'età aumenta anche il costo del biglietto aumenterà. La bambina in effetti ha proprio 8 anni e quindi il suo biglietto costerà 20 euro, quello della mamma il doppio. Lei dice che non è molto contenta di sapere questa cosa, nel senso che il prezzo è alto, e in effetti nel sogno mi chiedo che razza di parco sia perché un biglietto per bimbi costi tanto, credo sia un parco naturale ma deve avere qualcosa di speciale. Tutto questa conversazione nel sogno avviene in inglese, dopodiché la signora inizia a parlare italiano come nulla fosse e racconta di abitare in una casa in posto umido in toscana, io indovino che si tratti di un terratetto e glielo dico, che il terratetto non è il tipo di casa che fa per lei (che poi mi fa pensare alla casa dell'altro sogno dove abitavano mia zia e sua figlia). Lei dice che in effetti è proprio un terratetto e che il suo capo non è una persona per bene.

La similitudine con l'altro sogno mi fa pensare che possano essere due punti di vista sulla stessa cosa: io visitavo la casa nel primo sogno e la trovavo isolata in un posto ameno e abitata da persone conosciute, quando invece ne parlo questa casa diventa triste e desolata, in un posto umido, e abitata da persone straniere. Sembra ricorrere un tema del doppio e quindi di unificazione degli opposti.

Si direi che il tema del doppio è molto collegato a ieri (lo specchio di Uriel che ti mostra il tuo doppio astrale).
Anche nel secondo sogno c'è il tema del doppio, sono d'accordo con la tua interpretazione.
Cosa pensi potrebbe rappresentare il parco? Mi ha incuriosita.
Ultima cosa,Il sogno della bambina e della donna potrebbe avere un risvolto premonitore e dato che tu lo colleghi al sogno della notte prima può darsi che a livello spirituale a Marzo scoprirai una cosa che ad Aprile potresti conoscere secondo un'altra angolazione? 

 

 

Nell'insieme di sogni di stanotte penso di averne fatto uno che si collega al tema della devozione e purificazione e cioè mi trovavo nel negozio di una donna anziana molto nota per sapere tagliare bene i capelli. La vedevo lavorare su altri, io entravo e mi mettevo seduta, ma non avevo bisogno di tagliarmi i capelli, perché lo avevo già fatto recentemente. La cosa particolare è che lavorava solo con la luce del sole, appena tramontava smetteva perché non ci vedeva più.

 

Forse ad Aprile potresti scoprire di non aver bisogno di lavorare su un aspetto di te (o su una situazione) che pensavi di  dover sistemare ma che in realtà hai già raffinato, sistemato?

Però questa cosa che lavora solo con la luce e con il buio non riesce tu come la interpreti?
 

 

 

Ok ora passo ai miei sogni.

3 Notte Santa - Marzo - Pesci - Magnanimità - Amore

Sono sul divano a guardare la televisione ma le immagini mi sembrano troppo vivide e mi danno molto fastidio, sono dei fiori violetti e delle foglie verdi, dai colori molto brillanti, sembrano uscire dallo schermo, la mia visione inizia a sfasarsi e ho come la sensazione di mancare di equilibrio. Mi allontano e vado in camera mia, sdraiandomi sul letto. Mi segue un uomo che stava guardando insieme a me la televisione, anche lui era disturbato da quella visione, si viene  mettere vicino a me ed accende a terra una piccola candela. Mi accorgo di stare già decisamente meglio.
Poi gli chiedo di sfilarmi le scarpe (ho degli anfibi) e lui si trasforma in una donna che mi dice che quel tipo di scarpe gonfia i piedi e che a lei sono sempre state imposte. Io le rispondo tranquillamente, togliendomele, che tutte le scarpe gonfiano un po' i piedi e che quelle me le sono scelte io.
 

Questo l'ho interpretato così:

ad Aprile vedo qualcosa che mi sembra troppo da metabolizzare (probabilmente qualcosa di interno a me) ma riesco ad elaborarlo in solitudine appellandomi alle forze dello spirito. 
Potrei decidere momentaneamente di allontanarmi da un rapporto o da una situazione che però ho scelto io e che non rinnego.

 

Se qualcuno ha qualche flash o suggerimento, specialmente sulle scarpe, mi faccia sapere.

 

4 Notte Santa - Aprile - Ariete - Devozione

Meditazione:
Durante la meditazione mi appare l'immagine dell'angelo Uriel, dentro un salone, che mi porta uno specchio: io non ci vedo niente, è tutto nero. Me lo dà e si allontana. Io appoggio lo specchio a terra, ci ballo intorno, mi ci inginocchio sopra e lo specchio mi fa sprofondare: finisco dentro dell'acqua oscura, notturna, nuoto e risalgo in superficie, c'è una riva fatta di terra grigia e spaccata. tutto intorno un bosco buio. Vedo subito un angelo che suona l'arpa, mi ci avvicino e ascolto, poi vedo arrivare una donna vestita di nero, incappucciata, avanza silenziosa, si ferma davanti a me e si toglie il cappuccio, ha il mio stesso aspetto ma ha i capelli biondissimi.
Io mi avvicino e la bacio e in breve ci fondiamo insieme, diventiamo una rosa nera, un grande occhio e infine un uccello che vola, forse una colomba.

Sogno:

Abito in un caseggiato semi distrutto dove abitiamo in diversi. E' un periodo storico differente dal nostro ma non troppo lontano, siamo in un dopoguerra povero e desolato. Io sono una ragazza tomboy con i capelli corti e tra le persone che abitano in questo caseggiato ce nè una di cui sono molto innamorata: si chiama Veela ed è una ragazza bionda bravissima a cantare che però è fidanzata con un uomo molto geloso che ne sfrutta i talenti (la voce) per arricchirsi e spesso la umilia in pubblico, ad esempio versandole dell'acqua e sapone addosso, è un tipo violento che la manipola e la controlla. Riesco a trovare un momento in cui siamo sole e le confesso che la amo. Lei è spaventata e mi chiede cosa voglio da lei, io le dico che non voglio niente, ma che desideravo farle sapere che io la amo profondamente. Lei allora si avvicina e mi bacia e io aggiungo al bacio anche una terza ragazza che è apparsa vicino a noi ma che mi sembra naturale includere.
Finito il bacio che dura a lungo capisco che Veela, la ragazza bionda è decisa ad uccidere il suo aguzzino ma una volta fatto questo dovrà uccidersi a sua volta.

 

La sequenza di immagini viste in meditazione e questo sogno sono strettamente collegate.

L'ho intepretato vedendo nella ragazza bionda il mio doppio astrale che deve sacrificare alcune sue tendenze (uccidere l'aguzzino) per poter morire e trasformarsi (forse nella terza ragazza apparsa inclusa nel bacio). Tutto questo accade grazie all'innamoramento che provo verso di lei.

 

Direi che Aprile sarà un mese intenso di purificazione nella sfera del sentire, con la ricompensa di un'anima sempre più incarnata.


  • Bobbg, malia e Frèyja piace questo

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#31 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8399 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 02:35

Ma quando si notano dei fenomeni di sincronicità nella vita di altre persone e le persone direttamente (forse) interessate  non li notano? Ha valore solo l'evento vissuto in prima persona?

 

Comunque.

27/28

Sincronicità nulla.

Sogno. Continuo a sognare cose relative ai regali d natale che ho fatto, non so perchè. Lo annoto e basta.

 

Sogno Furor che chiedeva un parere nel forum; rispondeva un mio compagno del liceo che non vedo, sento, penso, da secoli, dando il suo parere, parere che a quanto pare non era in linea con le aspettatve di Furor sull'argomento, cosa che la fa sclerare. Diceva: "io scrivo perchè voglio un riscontro dalle persone che ho intorno, se non posso avere un riscontro allora tanto vale che smetta di credere in Babbo Natale  :arg: e che la smetta di confrontarmi: cercherò di bastarmi da sola". Mentre diceva queste cose vedevo dei cerchi concentrici che si allargavano come onde di sasso tirato in un stagno, erano rossi e glitterati, si allargavano sempre di più a partire da lei e io capivo che era il limite dell'egoismo - suo- che si allargava sempre di più fino a comprendere anche altre persone. Era come se più grandi erano le onde del limite dell'egoismo, meno riscontri avrebbe cercato.

Era solo una provocazione per avere una risposta da Freyja (per capire quali altre esperienze sprannaturali intendesse). Prova a leggere il resto del sito che ho linkato.Anche i commenti se hai modo.Penso che siano interessanti per capire quella parte.Direi che si riassumono in questi commenti ma se ti sembrano parziali leggiti tutta la pagina

 

  1. Giandanix dice

     

     

    …semplicemente… è tutto sincrono e sincronico, ogni battito d’ali d’uccello, ogni fiorire e ogni sfiorire, ogni incontro, ogni pensiero, ogni nascita, ogni morte, ogni… tutto, ma proprio tutto al servizio del grande, infinito Universo semovente… tutto al servizio dell’evoluzione umana e universale… tutto al servizio dell’unico grande ed immenso “Dio” chiamato Amore… Caro dott. Zambello al Suo dire :… “Essa coinvolge tutto il Sé e, il tentativo di una spiegazione o semplicemente il racconto del vissuto evidenzia un inevitabile scarto che per quello che capisco io, non è colmabile.” …Le chiederei gentilmente di chiarire con parole più semplici cosa intende Per “inevitabile scarto non colmabile”… Grazie.
    Perchè, proprio, le sincronicità sono un semplicissimo “aiuto” di “puro Amore” da parte dell’Universo che colma/riempie di consapevolezza esistenziale/temporale il “minuscolo” essere umano …(vedi storia della donna in seduta da C.G.Jung e lo scarabeo) …Complimenti comunque per l’apertura dialettica dimostrata Buona Vita !!! simple-smile.png

  2.  

    zambello dice

     

    11/08/2016 at 21:10

    Intendo che noi, come uomini, non siamo fatti per vivere nel mondo dello “Spirito” ma qua, sulla terra. Quando è possibile, per motivi che ancora non conosciamo, possiamo venire a contatto col mondo dello Spirito. E’ come dice jung, un’esperienza Numinosa ma, non la possiamo ripetere e serve a poco raccontarla. E’ chiaro che in tutto questo si più vederne o meno una finalità, un senso, un a-priori. Ma, questo è il mondo della fede che non ci appartiene.

     

  3.  

    Giandanix dice

     

    16/08/2016 at 09:44

    Bene, Grazie per il chiarimento. Ora il quadro lentamente prende “forma” …e purtroppo, però, sembrerebbe che ancora si tratti di immagini latenti, ma che ben presto, mi auguro, possano diventare sempre più chiare per una successiva comprensione. Con profondo rispetto, ritengo che da un uomo che studia la psiche per professione non sia molto costruttivo dichiarare: ” …come uomini, non siamo fatti per vivere nel mondo dello spirito”… quando in realtà abbiamo la facoltà di convivere con esso 24 ore su 24… il Sogno, …l’immaginifico onirico, e le visioni nella veglia sono la rappresentazione più vivida della comunicazione anima/corpo, inconscio/conscio, spirito/soma, individualità/Universo… non a caso Le Sincronicità sono proprio l’effetto “psico/fisico” dell’incontro tra queste due ultime entità citate. Raccontare un’esperienza numinosa significa divulgare conoscenza… al fine dell’evoluzione e del miglioramento personale o collettivo… quindi, a mio umile avviso lo trovo enormemente utile e funzionale…a questo proposito, per “completare” l’opera da rendere semplice e fruibile a chiunque curioso si dia alla lettura di ciò… sono “costretto” a chiederLe cosa intende per:…”Ma, questo è il mondo della fede che non ci appartiene”… e soprattutto quale è secondo Lei la definizione di “fede” a cui fa riferimento…
    Sempre Grazie della disponibilità… mettersi in discussione realmente è sempre sinonimo di grande crescita e presenza umana…

  4.  

    zambello dice

     

    16/08/2016 at 10:24

    Lo so bene che su questi temi si può scivolare nell’incompreso ma, la mia posizione vorrebbe essere chiara:
    1- L’uomo non è fatto per “capire” Dio, né vederlo, né coglierne alcune essenze. Quando questo avviene, avviene per vie e scopi che a lui sono sconosciuti, può solo registrane internamente l’esperienza.
    2- Cercare di dare una spiegazione teorica a queste vie e ancor più, cercare di percorrerle volutamente è una ingenuità o, ancor peggio, un atto di onnipotenza che su un piano psicologico lo possiamo classificare come un delirio, su un piano religioso forse è l’equivalente del peccato originale.
    Su un piano psicologico, la psicologia ascolta ed aiuta a decodificare. Si ferma lì, prima della soglia. Non giudica né alimenta alcun tipo di conoscenza specifica. Come diceva Jung: “io non sono né un filosofo, né un teologo ma un pragmatico”.

     

    http://www.psicotera...-significative/


  • malia piace questo

"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


 
 
 
 

#32 goodlie

goodlie

    Utente Senior

  • Utenti
  • 488 messaggi

Inviato 29 dicembre 2018 - 08:49

Si direi che il tema del doppio è molto collegato a ieri (lo specchio di Uriel che ti mostra il tuo doppio astrale).
Anche nel secondo sogno c'è il tema del doppio, sono d'accordo con la tua interpretazione.
Cosa pensi potrebbe rappresentare il parco? Mi ha incuriosita.
Ultima cosa,Il sogno della bambina e della donna potrebbe avere un risvolto premonitore e dato che tu lo colleghi al sogno della notte prima può darsi che a livello spirituale a Marzo scoprirai una cosa che ad Aprile potresti conoscere secondo un'altra angolazione?

 
 
Il parco secondo me potrebbe essere quello che io concepisco come la meta, quindi un ideale eden dove si accede solo pagando un prezzo, e per cui forse io stessa mi sento indegna, infatti ne parlo con questa donna e sua figlia ma io stessa non so di che si tratti. Il guardiano tra l'altro è una persona buona ma "è il capo", quindi è qualcuno che è più in alto di me.
Per quanto riguarda invece la casa di campagna questa ha due aspetti, uno ameno, soleggiato, quieto, e uno umido, inospitale, dominato da forze oscure (il capo cattivo), io credo che questa casa sia la mia condizione interiore che vivo come divisa tra due estremi inconciliabili tanto che non sembrano nemmeno lo stesso posto, giacché sono bipolare.
 
 

Ok ora passo ai miei sogni.
3 Notte Santa - Marzo - Pesci - Magnanimità - Amore

Sono sul divano a guardare la televisione ma le immagini mi sembrano troppo vivide e mi danno molto fastidio, sono dei fiori violetti e delle foglie verdi, dai colori molto brillanti, sembrano uscire dallo schermo, la mia visione inizia a sfasarsi e ho come la sensazione di mancare di equilibrio. Mi allontano e vado in camera mia, sdraiandomi sul letto. Mi segue un uomo che stava guardando insieme a me la televisione, anche lui era disturbato da quella visione, si viene  mettere vicino a me ed accende a terra una piccola candela. Mi accorgo di stare già decisamente meglio.
Poi gli chiedo di sfilarmi le scarpe (ho degli anfibi) e lui si trasforma in una donna che mi dice che quel tipo di scarpe gonfia i piedi e che a lei sono sempre state imposte. Io le rispondo tranquillamente, togliendomele, che tutte le scarpe gonfiano un po' i piedi e che quelle me le sono scelte io.
 
Questo l'ho interpretato così:
ad Aprile vedo qualcosa che mi sembra troppo da metabolizzare (probabilmente qualcosa di interno a me) ma riesco ad elaborarlo in solitudine appellandomi alle forze dello spirito. 
Potrei decidere momentaneamente di allontanarmi da un rapporto o da una situazione che però ho scelto io e che non rinnego.
 
Se qualcuno ha qualche flash o suggerimento, specialmente sulle scarpe, mi faccia sapere.

 
Le scarpe sono un mezzo di difesa necessario all'anima per poter affrontare l'esistenza corporea. Come i piedi si feriscono se non protetti dalle calzature, allo stesso modo l'anima verrebbe ferita se non avesse le difese (psicologiche, emotive e intellettuali) necessarie. Tuttavia le difese hanno senso quando si è esposti a pericoli, non ha senso tenerle costantemente su e diventano a loro volta pericolose e fonte di danno se non adoperate con criterio. Questo è un insegnamento che l'anima deve imparare. Dei due soggetti che intervengono sulla scena uno ti accudisce e uno ti ammonisce, c'è da vedere se davvero hai scelto delle scarpe troppo scomode o se una vale l'altra.


Io stanotte comunque non ho sognato nulla o comunque non ricordo, troppo stress psicofisico e nervosismo.
  • Lamia piace questo

#33 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4428 messaggi

Inviato 29 dicembre 2018 - 11:05

1) Facci sapere come continua la situazione con la tua amica!
 
2) I tuoi sogni riguardanti i defunti per me sono collegati al fatto che il periodo delle Notti Sante dal 24 al 31rappresenta il periodo Post-Mortem.
Li hai fatti nella prima notte del Giglio bianco, e il giglio è un fiore associato alla morte (perché solo dalla morte si può avere rinascita).
 
Il sogno della mercedes - palestra - soldi - buddha bambino
è molto interessante, tu come lo interpreteresti? la palestra potrebbe rappresentare qualcosa che facevi in passato ?
 
3) Questo sogno che hai fatto mi è molto caro perché ha fotografato una situazione appena superata: proprio questo 25 dicembre io, mia zia e mia mamma abbiamo sancito il superamento di un grosso 'lutto' che aveva separato la famiglia per tanti anni.
La frase che tu dicevi alla ragazza è una frase che io mi sono ripetuta per molti anni, riguardo a questa situazione.
 
 
4) Su questo non so,  potrebbe avere dei riferimenti al punto 3, oppure essere qualcosa che riguarda il mese di Febbraio. Me lo segno nel mio diario e ci rifletterò. (PS ti ricordi le scene di twin peaks in questione?)
 
5) Non so. Potresti provare ad analizzare il segno per vedere se ti riguarda...però solitamente si 'sente' se una sincronicità è per te.
Sennò può essere un segno che sei diventata più attenta alle sincronicità e ai segni e quindi stai imparando il linguaggio sottile del mondo che ti circonda. 
 
6) Ieri Notte era la notte della Devozione e questo sogno è chiaramente collegato a questo passo,
 L’egoismo di per sé esiste innegabilmente, l’unico modo per vincere l’egoismo luciferico è quello di estendere il limite dell’egoismo ad abbracciare in cerchie sempre più ampie il prossimo, fino a che, per espansione del suo stesso limite, non si trasmuta nel suo opposto, l’altruismo, la virtù che ritroveremo la notte del Cancro.
fonte: [/size]
https://giorgiotardi...24-31-dicembre/
 
nel tuo sogno sembra chiaro che meno sei egoista meno hai bisogno di riscontri altrui (che servono l'ego).
 

No Bobbg, non penso proprio. Tieni in considerazione soprattutto i tuoi sogni e buona sperimentazione! Il sogno di tuo padre e la cava di cristalli fa sperare in qualche bella scoperta profonda nel mese di Gennaio!
 

Si direi che il tema del doppio è molto collegato a ieri (lo specchio di Uriel che ti mostra il tuo doppio astrale).
Anche nel secondo sogno c'è il tema del doppio, sono d'accordo con la tua interpretazione.
Cosa pensi potrebbe rappresentare il parco? Mi ha incuriosita.
Ultima cosa,Il sogno della bambina e della donna potrebbe avere un risvolto premonitore e dato che tu lo colleghi al sogno della notte prima può darsi che a livello spirituale a Marzo scoprirai una cosa che ad Aprile potresti conoscere secondo un'altra angolazione? 
 
 

 
Forse ad Aprile potresti scoprire di non aver bisogno di lavorare su un aspetto di te (o su una situazione) che pensavi di  dover sistemare ma che in realtà hai già raffinato, sistemato?
Però questa cosa che lavora solo con la luce e con il buio non riesce tu come la interpreti?
 
 
 
Ok ora passo ai miei sogni.
3 Notte Santa - Marzo - Pesci - Magnanimità - Amore
Sono sul divano a guardare la televisione ma le immagini mi sembrano troppo vivide e mi danno molto fastidio, sono dei fiori violetti e delle foglie verdi, dai colori molto brillanti, sembrano uscire dallo schermo, la mia visione inizia a sfasarsi e ho come la sensazione di mancare di equilibrio. Mi allontano e vado in camera mia, sdraiandomi sul letto. Mi segue un uomo che stava guardando insieme a me la televisione, anche lui era disturbato da quella visione, si viene  mettere vicino a me ed accende a terra una piccola candela. Mi accorgo di stare già decisamente meglio.
Poi gli chiedo di sfilarmi le scarpe (ho degli anfibi) e lui si trasforma in una donna che mi dice che quel tipo di scarpe gonfia i piedi e che a lei sono sempre state imposte. Io le rispondo tranquillamente, togliendomele, che tutte le scarpe gonfiano un po' i piedi e che quelle me le sono scelte io.
 
Questo l'ho interpretato così:
ad Aprile vedo qualcosa che mi sembra troppo da metabolizzare (probabilmente qualcosa di interno a me) ma riesco ad elaborarlo in solitudine appellandomi alle forze dello spirito. 
Potrei decidere momentaneamente di allontanarmi da un rapporto o da una situazione che però ho scelto io e che non rinnego.
 
Se qualcuno ha qualche flash o suggerimento, specialmente sulle scarpe, mi faccia sapere.
 
4 Notte Santa - Aprile - Ariete - Devozione
Meditazione:
Durante la meditazione mi appare l'immagine dell'angelo Uriel, dentro un salone, che mi porta uno specchio: io non ci vedo niente, è tutto nero. Me lo dà e si allontana. Io appoggio lo specchio a terra, ci ballo intorno, mi ci inginocchio sopra e lo specchio mi fa sprofondare: finisco dentro dell'acqua oscura, notturna, nuoto e risalgo in superficie, c'è una riva fatta di terra grigia e spaccata. tutto intorno un bosco buio. Vedo subito un angelo che suona l'arpa, mi ci avvicino e ascolto, poi vedo arrivare una donna vestita di nero, incappucciata, avanza silenziosa, si ferma davanti a me e si toglie il cappuccio, ha il mio stesso aspetto ma ha i capelli biondissimi.
Io mi avvicino e la bacio e in breve ci fondiamo insieme, diventiamo una rosa nera, un grande occhio e infine un uccello che vola, forse una colomba.
Sogno:
Abito in un caseggiato semi distrutto dove abitiamo in diversi. E' un periodo storico differente dal nostro ma non troppo lontano, siamo in un dopoguerra povero e desolato. Io sono una ragazza tomboy con i capelli corti e tra le persone che abitano in questo caseggiato ce nè una di cui sono molto innamorata: si chiama Veela ed è una ragazza bionda bravissima a cantare che però è fidanzata con un uomo molto geloso che ne sfrutta i talenti (la voce) per arricchirsi e spesso la umilia in pubblico, ad esempio versandole dell'acqua e sapone addosso, è un tipo violento che la manipola e la controlla. Riesco a trovare un momento in cui siamo sole e le confesso che la amo. Lei è spaventata e mi chiede cosa voglio da lei, io le dico che non voglio niente, ma che desideravo farle sapere che io la amo profondamente. Lei allora si avvicina e mi bacia e io aggiungo al bacio anche una terza ragazza che è apparsa vicino a noi ma che mi sembra naturale includere.
Finito il bacio che dura a lungo capisco che Veela, la ragazza bionda è decisa ad uccidere il suo aguzzino ma una volta fatto questo dovrà uccidersi a sua volta.
 
La sequenza di immagini viste in meditazione e questo sogno sono strettamente collegate.
L'ho intepretato vedendo nella ragazza bionda il mio doppio astrale che deve sacrificare alcune sue tendenze (uccidere l'aguzzino) per poter morire e trasformarsi (forse nella terza ragazza apparsa inclusa nel bacio). Tutto questo accade grazie all'innamoramento che provo verso di lei.
 
Direi che Aprile sarà un mese intenso di purificazione nella sfera del sentire, con la ricompensa di un'anima sempre più incarnata.


Non saprei come collegare il mio sogno al futuro, però potrebbe preannunciare in effetti una maggiore consapevolezza sul lavoro fatto, forse penso di essere emotivamente più indietro di quanto sono. Però la questione della luce solare per me rappresenta il fatto che il lavoro interiore sull'astrale può essere fatto soltanto attraverso la luce che filtra dai piani superiori. Quando questa viene a mancare l'astrale è buio, non si può lavorare perché non si vede nulla.

Sul tuo sogno con le scarpe aggiungerei che la situazione di cui vai a liberarti potrebbe essere qualcosa di ovvio o addirittura ritenuto comunemente essenziale, per quanto ti "calzi" stretta.
  • Lamia piace questo

#34 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2738 messaggi

Inviato 29 dicembre 2018 - 05:15

 
 
Il parco secondo me potrebbe essere quello che io concepisco come la meta, quindi un ideale eden dove si accede solo pagando un prezzo, e per cui forse io stessa mi sento indegna, infatti ne parlo con questa donna e sua figlia ma io stessa non so di che si tratti. Il guardiano tra l'altro è una persona buona ma "è il capo", quindi è qualcuno che è più in alto di me.
Per quanto riguarda invece la casa di campagna questa ha due aspetti, uno ameno, soleggiato, quieto, e uno umido, inospitale, dominato da forze oscure (il capo cattivo), io credo che questa casa sia la mia condizione interiore che vivo come divisa tra due estremi inconciliabili tanto che non sembrano nemmeno lo stesso posto, giacché sono bipolare.
 
 
 
Le scarpe sono un mezzo di difesa necessario all'anima per poter affrontare l'esistenza corporea.


Io stanotte comunque non ho sognato nulla o comunque non ricordo, troppo stress psicofisico e nervosismo.

 

 

Grazie per avermi dato l'intepretazione del tuo sogno, penso che tu sia riuscita a sviscerarlo, i due capi potrebbero essere anche loro due parti di te?
L'atmosfera delle due case mi ricorda la doppietta Aquila - Scorpione.
L’Aquila è l’Io che riconosce coscientemente la sua natura spirituale, lo Scorpione invece è quell’Io che intrappolato nella personalità compie gesti egoistici.

 

https://giorgiotardi...24-31-dicembre/

L'interpretazione delle scarpe come comportamenti difensivi potrebbe essere attinente e/o collaterale, l'ho sentita, ci ho riflettuto, lo scrivo nel diario.
Anche io stanotte ho fatto dei sogni molto caotici, immagino riflettano il caos nella colombaia mentale..

 

Non saprei come collegare il mio sogno al futuro, però potrebbe preannunciare in effetti una maggiore consapevolezza sul lavoro fatto, forse penso di essere emotivamente più indietro di quanto sono. Però la questione della luce solare per me rappresenta il fatto che il lavoro interiore sull'astrale può essere fatto soltanto attraverso la luce che filtra dai piani superiori. Quando questa viene a mancare l'astrale è buio, non si può lavorare perché non si vede nulla.

Sul tuo sogno con le scarpe aggiungerei che la situazione di cui vai a liberarti potrebbe essere qualcosa di ovvio o addirittura ritenuto comunemente essenziale, per quanto ti "calzi" stretta.

 

Si, poi mi ricordava qualcosa e sono andata a cercare nel commentario del giorno:

Purificare consapevolmente il corpo astrale: antipatia e simpatia vengono trasformate in Amore. Le passioni e le brame tacciono. La forza di Cristo penetra con la sua luce e la sua forza in ciò che è luciferico in noi.

 

Grazie anche per il tuo contributo, anche questo l'ho sentito, quindi è attinente.
Scrivo anche questo sul mio diario, vedremo a Marzo di cosa si tratta.

 

Ieri, 5 Notte Santa, Maggio, Toro, Equilibrio che dona Progresso

 

Una sincronicità che segnalo è stato il tema ricorrente del labirinto durante il giorno. Direi che riguardo alla mia mente è abbastanza azzeccato!!
 

Sogni:

Ho fatto un lungo sogno con diversi cambi di ambientazione che però avevano sempre un filo conduttore: il tavolo.

Inizialmente sono in un tavolo rettangolare insieme a due miei amici, un maschio e una femmina, seduta davanti a me c'è una donna che è sia dottoressa che estetista a cui ho chiesto di farmi un trucco permanente agli occhi, le mostro una piccola creazione che ho fatto da applicarmi negli occhi, lei invece di metterla si complimenta con me per la buona fattura di quel trucco gioiello che le avevo chiesto di applicarmi e che avevo fatto io. Il tavolo a cui siamo sedute ha una tovaglia piena di disegni che ho fatto io e una seconda donna davanti a me mi fa i complimenti per la bellezza di quei disegni.
A questo punto mi alzo, e la mia amica va al mio posto (è il posto dove si può avere le prestazioni della dottoressa-estetista) e intanto io e la mia amica parliamo, mentre io mi metto a fare dei disegni su un blocco di fogli.

Ci alziamo tutti e andiamo a sederci in un tavolo quadrato dove siamo seduti in 4, siamo in un ristorante. Una cameriera arriva e ci chiede di spostare il tavolo, l'unico un ragazzo che è nel gruppo con noi prende il tavolo e dice che l'avrebbe spostato lui. Lo alza in alto, lo ruota, io sono sotto al tavolo, e lui fa ricadere il tavolo che mi cade in testa. Un grande mal di testa e sono in stato di shock, lui si scusa, veniamo poi sistemati dalle cameriere in un altro tavolo, nel tavolo in mezzo a due palchi dove suonano due band molto rumorose.
Io me ne vado subito e alla fine finisco su un divano o un letto, insieme ad un amico. Ho il mio blocco di disegni, guardo i vari disegni fatti, un albero con appese delle enormi uova, una pagina ricoperta di carta stagnola (era una nuova tecnica che avevo sperimentato). 

Decido di fare un dipinto a colori, seguendo un'immagine che già avevo nella mente e che mi spiegava come disegnarlo: 
un paesaggio di campagna brulla, con un albero spoglio ad un lato e con il sole alto nel cielo e in lontananza dei campi coltivati gialli brillanti.
I colori dominanti sono il marrone e il giallo.

Ho pensato che essendo il tema di quel giorno l'essere consapevoli dei propri pensieri, la costante sorveglianza delle colombe, il tavolo potrebbe simboleggiare la mia mente e tutti i personaggi e le ambientazioni rappresentano le colombe.
potrebbe essere che a Maggio avrò pensieri originali e creativi, i pensieri 'viventi' (rappresentati dalla creazione che mostro all'estetista, e i disegni sulla tovaglia  e sul blocco), ma che anche rischio di farmi sopraffare dalla pigrizia mentale che annichilisce la mente facendo entrare le colombe nere (il ragazzo che vuole spostare il tavolo da solo, e io glielo lascio senza oppormi, per poi finire colpita dal tavolo che mi arriva in testa!!!), a ciò segue un momento di grande frastuono mentale (la colombaia nel pieno caos rappresentata dal tavolo davanti al palco con la band rumorosa) che riesco a placare solo ristabilendo l'ordine e concentrarmi sul creare i pensieri (gli ultimi disegni).

 

Quindi un mese di vigilanza ai pensieri con diversi alti e bassi ma una conclusione di ordine. speriamo..

edit: ho pensato che il tavolo e tutte quelle persone potrebbero simboleggiare anche la mia vita relazionale con gli altri, quindi potrebbero essere pensieri direttamente collegati alle persone che mi circonderanno in quel mese.
 


  • malia piace questo

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#35 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4428 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 09:42



Grazie per avermi dato l'intepretazione del tuo sogno, penso che tu sia riuscita a sviscerarlo, i due capi potrebbero essere anche loro due parti di te?
L'atmosfera delle due case mi ricorda la doppietta Aquila - Scorpione.
L’Aquila è l’Io che riconosce coscientemente la sua natura spirituale, lo Scorpione invece è quell’Io che intrappolato nella personalità compie gesti egoistici.

https://giorgiotardi...24-31-dicembre/
L'interpretazione delle scarpe come comportamenti difensivi potrebbe essere attinente e/o collaterale, l'ho sentita, ci ho riflettuto, lo scrivo nel diario.
Anche io stanotte ho fatto dei sogni molto caotici, immagino riflettano il caos nella colombaia mentale..


Si, poi mi ricordava qualcosa e sono andata a cercare nel commentario del giorno:
Purificare consapevolmente il corpo astrale: antipatia e simpatia vengono trasformate in Amore. Le passioni e le brame tacciono. La forza di Cristo penetra con la sua luce e la sua forza in ciò che è luciferico in noi.

Grazie anche per il tuo contributo, anche questo l'ho sentito, quindi è attinente.
Scrivo anche questo sul mio diario, vedremo a Marzo di cosa si tratta.

Ieri, 5 Notte Santa, Maggio, Toro, Equilibrio che dona Progresso

Una sincronicità che segnalo è stato il tema ricorrente del labirinto durante il giorno. Direi che riguardo alla mia mente è abbastanza azzeccato!!

Sogni:
Ho fatto un lungo sogno con diversi cambi di ambientazione che però avevano sempre un filo conduttore: il tavolo.

Inizialmente sono in un tavolo rettangolare insieme a due miei amici, un maschio e una femmina, seduta davanti a me c'è una donna che è sia dottoressa che estetista a cui ho chiesto di farmi un trucco permanente agli occhi, le mostro una piccola creazione che ho fatto da applicarmi negli occhi, lei invece di metterla si complimenta con me per la buona fattura di quel trucco gioiello che le avevo chiesto di applicarmi e che avevo fatto io. Il tavolo a cui siamo sedute ha una tovaglia piena di disegni che ho fatto io e una seconda donna davanti a me mi fa i complimenti per la bellezza di quei disegni.
A questo punto mi alzo, e la mia amica va al mio posto (è il posto dove si può avere le prestazioni della dottoressa-estetista) e intanto io e la mia amica parliamo, mentre io mi metto a fare dei disegni su un blocco di fogli.

Ci alziamo tutti e andiamo a sederci in un tavolo quadrato dove siamo seduti in 4, siamo in un ristorante. Una cameriera arriva e ci chiede di spostare il tavolo, l'unico un ragazzo che è nel gruppo con noi prende il tavolo e dice che l'avrebbe spostato lui. Lo alza in alto, lo ruota, io sono sotto al tavolo, e lui fa ricadere il tavolo che mi cade in testa. Un grande mal di testa e sono in stato di shock, lui si scusa, veniamo poi sistemati dalle cameriere in un altro tavolo, nel tavolo in mezzo a due palchi dove suonano due band molto rumorose.
Io me ne vado subito e alla fine finisco su un divano o un letto, insieme ad un amico. Ho il mio blocco di disegni, guardo i vari disegni fatti, un albero con appese delle enormi uova, una pagina ricoperta di carta stagnola (era una nuova tecnica che avevo sperimentato).
Decido di fare un dipinto a colori, seguendo un'immagine che già avevo nella mente e che mi spiegava come disegnarlo:
un paesaggio di campagna brulla, con un albero spoglio ad un lato e con il sole alto nel cielo e in lontananza dei campi coltivati gialli brillanti.
I colori dominanti sono il marrone e il giallo.

Ho pensato che essendo il tema di quel giorno l'essere consapevoli dei propri pensieri, la costante sorveglianza delle colombe, il tavolo potrebbe simboleggiare la mia mente e tutti i personaggi e le ambientazioni rappresentano le colombe.
potrebbe essere che a Maggio avrò pensieri originali e creativi, i pensieri 'viventi' (rappresentati dalla creazione che mostro all'estetista, e i disegni sulla tovaglia e sul blocco), ma che anche rischio di farmi sopraffare dalla pigrizia mentale che annichilisce la mente facendo entrare le colombe nere (il ragazzo che vuole spostare il tavolo da solo, e io glielo lascio senza oppormi, per poi finire colpita dal tavolo che mi arriva in testa!!!), a ciò segue un momento di grande frastuono mentale (la colombaia nel pieno caos rappresentata dal tavolo davanti al palco con la band rumorosa) che riesco a placare solo ristabilendo l'ordine e concentrarmi sul creare i pensieri (gli ultimi disegni).

Quindi un mese di vigilanza ai pensieri con diversi alti e bassi ma una conclusione di ordine. speriamo..
edit: ho pensato che il tavolo e tutte quelle persone potrebbero simboleggiare anche la mia vita relazionale con gli altri, quindi potrebbero essere pensieri direttamente collegati alle persone che mi circonderanno in quel mese.


Anche io più che pigrizia mentale tua penso ad avvenimenti e atteggiamenti esterni che in qualche maniera potrebbero distrarti momentaneamente dalla tua vena artistica o confonderti impedendoti di rimanere lucida (come una botta in testa).

Aggiorno: ieri anche io nulla da segnalare. Non ricordo sogni interessanti, solo un breve pezzo in cui aprivo delle grandi casse e dentro c'era qualcosa per me di importante, ma non ricordo minimamente cosa.
La scorsa notte ho sognato di essere un angelo. Non sapevo inizialmente quale, avevo il mio aspetto fisico normale comunque. Nel corso del sogno prendo consapevolezza di essere l'arcangelo Michele, ma al contrario di come viene immaginato, cioè battagliero, stavo semplicemente seduta con un uomo disperato che mi parlava delle sue tristi vicissitudini e dei suoi cattivi modi di fare. Ascoltavo con grande pazienza.
Questa sensazione di saper ascoltare con grande pazienza mi era estremamente chiara appena sveglia, e l'ho riconosciuta come parte di me, legata probabilmente all'energia di questo arcangelo (E relativa sephiroth), anche se è molto difficile metterla in pratica.
Forse sta a significare che a giugno la svilupperò. Quell'uomo in sogno forse era una parte di me che aveva bisogno di ascolto e pazienza.

Premetto comunque che per non farmi influenzare non leggo le simbologie e le spiegazioni delle notti future, per cui quando ho visto che iniziavano le notti della spada sono rimasta molto sorpresa.
  • malia, Lamia e goodlie piace questo

#36 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2738 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 12:40

Anche io più che pigrizia mentale tua penso ad avvenimenti e atteggiamenti esterni che in qualche maniera potrebbero distrarti momentaneamente dalla tua vena artistica o confonderti impedendoti di rimanere lucida (come una botta in testa).

Aggiorno: ieri anche io nulla da segnalare. Non ricordo sogni interessanti, solo un breve pezzo in cui aprivo delle grandi casse e dentro c'era qualcosa per me di importante, ma non ricordo minimamente cosa.
La scorsa notte ho sognato di essere un angelo. Non sapevo inizialmente quale, avevo il mio aspetto fisico normale comunque. Nel corso del sogno prendo consapevolezza di essere l'arcangelo Michele, ma al contrario di come viene immaginato, cioè battagliero, stavo semplicemente seduta con un uomo disperato che mi parlava delle sue tristi vicissitudini e dei suoi cattivi modi di fare. Ascoltavo con grande pazienza.
Questa sensazione di saper ascoltare con grande pazienza mi era estremamente chiara appena sveglia, e l'ho riconosciuta come parte di me, legata probabilmente all'energia di questo arcangelo (E relativa sephiroth), anche se è molto difficile metterla in pratica.
Forse sta a significare che a giugno la svilupperò. Quell'uomo in sogno forse era una parte di me che aveva bisogno di ascolto e pazienza.

Premetto comunque che per non farmi influenzare non leggo le simbologie e le spiegazioni delle notti future, per cui quando ho visto che iniziavano le notti della spada sono rimasta molto sorpresa.

 

Sì, ora passato un giorno propendo anche io per quell'interpretazione.
Comunque a quanto ho visto può capitare di sognare simbologie riferite ad altri sogni.
Mi ricordo il sogno di malia con i due bambini buddha illuminati, ieri me li sono ricordati leggendo il commentario del giorno sui due Gesù dentro di noi.
 

Per quanto riguarda i tuoi sogni: le grandi casse potrebbero simboleggiare che a Maggio farai una scoperta che sarà importante per te.
Invece il sogno dell'angelo è proprio bello, è stato un piacere leggerlo. A me l'angelo e e l'uomo disperato ricordano il dualismo Figlio di Dio/individualità - Figlio dell'Uomo/personalità, la giornata di ieri invitava al riscoprire l'Individualità che rischia di essere nascosta dalla Personalità, senza però dimenticarsi di quest'ultima. Nel tuo sogno avviene in maniera stupenda questo invito, nel sogno incarni la tua Individualità, il tuo essere Figlia di Dio (sei un angelo) ma non ti dimentichi della Figlia dell'Uomo, della Personalità con le sue pene e rimani ad ascoltarla dandole la tua piena attenzione, forse anche curandola tramite l'ascolto.

Come hai visto anche tu ha una grossa associazione anche con il tema di oggi, a me ha ricordato questo passaggio:

La Virtù del Cancro è l’Altruismo, cioè il contrario dell’egoismo luciferico, che quando praticata porta alla Purificazione, cioè la precondizione per la manifestazione della Sofia nel corpo astrale. Dal rapporto con l’Essere Antroposofia, l’esoterista comprende che “l’Amore non è che Saggezza rinata nell’Io” come ebbe a dire Steiner, dove la Saggezza, la Sofia, non è che il Lucifero redento, il futuro Spirito Santo o Paracleto, il Consolatore
fonte


Per l'interpretazione futura penso che quella che hai fatto sia azzeccata.

 

Ieri durante la Meditazione mi sono trasformata anche io in un angelo.
E' iniziato con un'immagine dove io scavavo una buca molto profonda che poi si riempiva d'acqua. Io mi ci immergevo in apnea e poi riemergevo fino a che non diventavo capace di respirare sott'acqua. Poi prendevo uno slancio e e volavo in aria, avevo le ali da angelo, facevo giravolte. Poi torno a terra, le ali scompaiono e cammino in un panorama pieno di piante, tipo tropicale, arrivo sul ciglio di una scogliera e mi butto giù, finisco in un mare immenso con il sole che tramonta e io nuoto verso l'infinito.

Ieri sera invece ho fatto una sfilza di sogni caotici, bui e con diversi riferimenti sessuali.

 

1) Nel primo sogno che ricordo c'è un uomo nudo che è condannato a passare una notte chiuso in una stanza semibuia, è seduto su un letto. Io sono sotto al letto e ne esco un poco solo per fargli un rapporto orale.
 

2) Poi ho sognato di vedere un gruppo di malate oncologiche che facevano esercizi ginnici molto impegnativi. Mi avvicino alla signora che dirige il gruppo, vorrei unirmi a loro, ma lei dice che non mi vuole lì, almeno finché non sarò davvero disperata.

3) Poi sono a casa di una mia amica, al buio. Entra il suo fidanzato e io mi spavento perché al buio non l'ho riconosciuto e non so chi sia.

4) Nel sogno successivo sono a casa mia, con diverse persone, io però anche se sono in mezzo agli altri sto per i fatti miei. Ad un certo punto uno mi fa un commento sgradevole e io lo zittisco in maniera educata e poi e me ne vado spesso in bagno a prepararmi per andare non so dove.

5) Poi sono in un auto con un uomo, nei sedili dietro c'è un'altra coppia: il piano è fare l'amore a coppie, iniziamo a fare l'amore ma poi il sogno si interrompe.
 

6) Infine sogno di un'altra qualità: tutti i sogni precedenti avevano la costante dell'essere bui, l'atmosfera era dominata dal buio o dalla penombra.
In questo sogno invece c'è un sole accecante e ha una qualità 'allegra' (forse perché è un sogno che ho fatto al mattino?), io sono piena di borse e ingombri che devo tenere con entrambe le mani. Sto camminando verso casa mia ed entro nel mio vialetto, che però è ingrombo a sua volta: ci sono tutte le mie vicine di casa sdraiate su sedie a sdraio per prendere il sole. Io chiedo loro di farmi passare, loro mentre si spostano per crearmi un passaggio mi avvisano che non c'è la linea di Internet. Io sono rammaricata perché dovevo fare delle cose, però vedo che di fronte a casa mia c'è un mare bellissimo , con alcune persone che fanno il bagno e decido che passerò lì la giornata.
Quando entro in casa però mi accorgo di essere salita sul vagone di un treno che parte improvvisamente, io penso che scenderò alla prossima fermata e poi tornerò a casa a piedi.

 

 

Dato che non riuscivo a trovare interpretazioni ho chiesto ai tarocchi e ho estratto una carta ed è uscita la Forza:
La Forza simboleggia la Forza Interiore, la sublimazione dei nostri istinti bassi e della nostra energia animalesca per poi utilizzare incanalato il loro potenziale.
Indica anche che la volontà, il coraggio, la forza interna hanno la meglio sul caos. Indica l'accettazione dei proprio limiti e dei propri lati più disfunzionali che vengono raffinati e messi al servizio dell'intelligenza.
 

Dopo la lettura della carta già vedo un percorso maggiore tra i sogni, soprattutto dal fatto che partono dal buio per arrivare alla luce, un'avanzata lenta nel mezzo del caos e del disordine. Nel primo sogno c'è la mia volontà di sublimare la materia grezza. Nel secondo sogno mi viene detto che devo essere però davvero sicura di volerlo fare perché é molto faticoso domare gli istinti bassi (malattia) con la forza (esercizi di ginnastica molto pesanti). Forse può indicare un istinto basso difficile da domare.
Nel terzo sogno sono al buio e appare un uomo che non riconosco: potrebbe essere un istinto pulsionale di cui sono spaventata e che ancora non conosco bene.
Il quarto sogno potrebbe simboleggiare la Forza Interna necessaria per non farsi influenzare dagli altri o dai propri impulsi e proseguire nel percorso di sublimazione -purificazione (tappe in bagno).
Il quinto sogno un riconoscimento della materia grezza, forse vedendola in azione.

A seguito di quello il panorama cambia, c'è il sole e il mare e nonostante ho ancora tanti ingombri (tra le mani e per strada) almeno questi ingombri sono più visibili e posso gestirli meglio. Il fatto che poi salgo su un treno che parte subito indica che il lavoro che ho fatto mi porta da un'altra parte.

 

Allora direi che a Giugno potrei lottare per sublimare un istinto basso, un'energia pulsionale che fin'ora sta operando nel buio e di cui potrei anche essere spaventata. Forse osservando quell'istinto in azione riesco poi a vederlo e gestirlo più chiaramente, questo può portarmi in un posto sconosciuto/deviare strada (treno).

 

Anche durante le immagini viste in meditazione si può leggere qualcosa di simile, uno scavo profondo, l'arrivo dell'acqua (la sfera del sentire), l'imparare a stare dentro quell'acqua e poi lo slancio verso l'alto.
L'unica cosa è che nella meditazione io alla fine nuoto nel mare, mentre nei sogni il treno mi porta lontano dal mare, anche se io decido di scendere alla prima fermata e tornare indietro.


  • malia e Frèyja piace questo

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#37 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 18384 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 01:17

Diamineeeee sono in ritardo per iniziare :cry:

#38 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2738 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 01:25

Diamineeeee sono in ritardo per iniziare :cry:

 

Perchè? Se vuoi puoi partire da oggi, stanotte sarà la notte del 30/31 Dicembre, 7 Notte Santa, Luglio, Cancro, Altruismo.
 

https://giorgiotardi...24-31-dicembre/
https://giorgiotardi...OhkonnVgwHnUkbg

oppure se li ricordi puoi intepretare i sogni delle sere precedenti.


Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#39 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 18384 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 01:30

Perchè? Se vuoi puoi partire da oggi, stanotte sarà la notte del 30/31 Dicembre, 7 Notte Santa, Luglio, Cancro, Altruismo.

https://giorgiotardi...24-31-dicembre/
https://giorgiotardi...OhkonnVgwHnUkbg

oppure se li ricordi puoi intepretare i sogni delle sere precedenti.



Awww pensavo si dovesse partire in fila come avete fatto voi!

Mmmhh. Altruismo. Oggi. Mmhh.

Aww adesso vedo di organizzarmi e parto anche io.

I sogni di queste notti non li ricordo, sto dormendo poco e male.
  • Lamia piace questo

#40 goodlie

goodlie

    Utente Senior

  • Utenti
  • 488 messaggi

Inviato 30 dicembre 2018 - 04:38

Io sia ieri che oggi ho fatto dei sogni lucidi in cui sono finita scientemente, dallo stato di veglia e mi sono trovata in un sogno che sapevo essere un sogno in una posizione paralizzata.
Nel primo ero bloccata con la testa rivolta verso uno schermo in cui passavano immagini di un locale romano in una villa dove si facevano festini, ero una ragazza diversa adolescente e mi ero chiusa in camera mia per fare autoerotismo (cosa che poi infatti facevo con tanto di happy ending). Nota che prima di dormire avevo invocato madre kundalini.

Nel sogno di oggi quando mi "destavo nel sogno" ero bloccata con una donna anziana a tenermi la coscia sinistra in un atteggiamento troppo intimo. Facevo finta di non vederla e chiudevo gli occhi per volare via (mentre il mio corpo di sogno restava lì). Quindi da questa matrioska di sogni uscivo volando e arrivavo fino al cielo buio e poi scendevo e visitavo questo palazzo enorme ottocentesco, un condominio, ed entravo in una cucina dove trovavo dei miei parenti, sapendo che era un sogno andavo da un mio zio e mi facevo praticare del sesso orale, anche qui con l'esito dell'altro sogno (scusate!) e nel mentre c'era mia madre che mi diceva di smettere ma io continuavo davanti a lei. Facevo i miei comodi e poi andavo via volando per questo palazzo non sapendo più cosa cercare. Il sogno finisce con me davanti al crocifisso. Mi sveglio (in un sogno) e c'è qualcosa di tragico che riguarda due confezioni di non so cosa, poi mi sveglio.

Non mi sembrano minimamente sogni che presagiscono buone cose.
  • malia, Lamia e Frèyja piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi