Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Verità ai malati/morenti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
86 risposte a questa discussione

#81 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23414 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 05:21

Ma vedi, sei troppo precipitoso.
Attacchi e non dai il tempo di spiegare.
Comunque, l'esistenza di più paradisi complica ancora di più la faccenda. Non vedo come possa sembrarti meno "matematica" e più libera, dal momento che si procede per livelli.

 

 

Questa è una tua interpretazione. I livelli non devono essere verticali, non solo e non necessariamente, ma anche orizzontali :dunno:


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#82 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4430 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 05:38

Questa è una tua interpretazione. I livelli non devono essere verticali, non solo e non necessariamente, ma anche orizzontali :dunno:


Questo non cambia le cose. Sempre livelli sono. O se preferisci, spazi.

#83 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23414 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 05:51

Questo non cambia le cose. Sempre livelli sono. O se preferisci, spazi.

 

 

La fai sembrare come fosse una cosa calata dall'alto; più che richiamare ad un giudizio "dei superiori", parlando di livelli o spazi adatti, sarebbe più utile parlare di tappe e di soste.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#84 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 10692 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 06:00

"Sto per morire?"
"La domanda è mal posta: la morte non esiste"
"Ma che cazzo dici? E il nonno allora?"
"No ok, lui è morto. Ma era vecchio, capita."
"Ed io allora?"
"Tu sei giovane, in teoria hai tutta la vita davanti. Ma il dottore non è propriamente d'accordo."
"Ecco lo sapevo, sto per morire."
"Ma non buttarti giù, non devi perdere la speranza."
"La fai facile tu. Salirò in Paradiso almeno?"
"Beh sai, il Paradiso è un concetto abbastanza relativo, ognuno ha la sua opinione. E poi, "salire"... mica si procede per livelli."
"Ma come, l'inferno è giù e il paradiso è su. Pensavo fosse un punto fermo, no?"
"Si, anche ma non solo, non necessariamente. Può essere a destra o a sinistra, o anche dietro, quando meno te l'aspetti. Capisci?"
"Direi di no"
"Non sono livelli come quelli di Super Mario ma più un mondo alla Final Fantasy. Giri, esplori, superi difficoltà, uccidi mostri. Puoi stare mesi, anni ad allenare i Chocobo. I Chocobo capisci? È più chiaro ora?"
"Peggio di prima"
"Mi costringi a citarti l'entità A... È questo che vuoi?"
"Oddio no per carità, meglio la morte.
Però non è giusto, mi piaceva la mia vita, il mio lavoro, la mia casa..."
"Ecco, non ci siamo. L'attaccamento alle cose terrene ti appesantisce e non ti permetterà certo di salire in paradiso"
"Ah ora si sale?"
"Oggi si, il Paradiso è su. Ma domani magari sarà un po' più spostato a destra."
"Ma vai a cagare. E poi parli te che c'hai l'iPhone, ti vesti tutto firmato e giusto qualche giorno fa ti sei comprato quella cazzo di Harley che ti sento arrivare da un km di distanza. Non ti senti appesantito te!?"
"Forse un po'. Ma io mica sto per morire. Dai ora ti lascio che si è fatto tardi, stammi bene.
Ci vediamo domani.
Forse."
  • Furor, Nehelamite e Frèyja piace questo

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#85 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 4430 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 06:06

"Sto per morire?"
"La domanda è mal posta: la morte non esiste"
"Ma che cazzo dici? E il nonno allora?"
"No ok, lui è morto. Ma era vecchio, capita."
"Ed io allora?"
"Tu sei giovane, in teoria hai tutta la vita davanti. Ma il dottore non è propriamente d'accordo."
"Ecco lo sapevo, sto per morire."
"Ma non buttarti giù, non devi perdere la speranza."
"La fai facile tu. Salirò in Paradiso almeno?"
"Beh sai, il Paradiso è un concetto abbastanza relativo, ognuno ha la sua opinione. E poi, "salire"... mica si procede per livelli."
"Ma come, l'inferno è giù e il paradiso è su. Pensavo fosse un punto fermo, no?"
"Si, anche ma non solo, non necessariamente. Può essere a destra o a sinistra, o anche dietro, quando meno te l'aspetti. Capisci?"
"Direi di no"
"Non sono livelli come quelli di Super Mario ma più un mondo alla Final Fantasy. Giri, esplori, superi difficoltà, uccidi mostri. Puoi stare mesi, anni ad allenare i Chocobo. I Chocobo capisci? È più chiaro ora?"
"Peggio di prima"
"Mi costringi a citarti l'entità A... È questo che vuoi?"
"Oddio no per carità, meglio la morte.
Però non è giusto, mi piaceva la mia vita, il mio lavoro, la mia casa..."
"Ecco, non ci siamo. L'attaccamento alle cose terrene ti appesantisce e non ti permetterà certo di salire in paradiso"
"Ah ora si sale?"
"Oggi si, il Paradiso è su. Ma domani magari sarà un po' più spostato a destra."
"Ma vai a cagare. E poi parli te che c'hai l'iPhone, ti vesti tutto firmato e giusto qualche giorno fa ti sei comprato quella cazzo di Harley che ti sento arrivare da un km di distanza. Non ti senti appesantito te!?"
"Forse un po'. Ma io mica sto per morire. Dai ora ti lascio che si è fatto tardi, stammi bene.
Ci vediamo domani.
Forse."


:D
Anarko mi ricordi che è arrivato il momento di tacere.
  • Anarko piace questo

#86 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 10692 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 06:14

:D
Anarko mi ricordi che è arrivato il momento di tacere.

:D

Questa è una TUA INTERPRETAZIONE, sia messo agli atti che io non ho detto niente e soprattutto non ti sto censurando.
Al massimo possiamo chiedere a Occhi se può cambiare il titolo alla discussione.
Anche perché sono sicuro che tra 15 o 16 pagine sarebbe divenuta interessante.
Forse.
  • Frèyja piace questo

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#87 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8402 messaggi

Inviato 17 dicembre 2018 - 03:01

Nel 1985 feci tre influenze, alcune con 40 di febbre. Poco dopo l'ultima, dopo pranzo andai a buttarmi, come sono solito fare, una mezzoretta sul letto. Dopo un po mi risvegliai credendo di essere a letto, ma mi risvegliai perchè sentii una voce nitidissima che mi chiamava, sembrava provenisse dall'orecchio Dx: Claudio, Claudio, Claudio svegliati: Mi resi subito conto che invece di essere a letto ero sul pavimento in una pozza di sangue.Cadendo mi ero rotto il setto nasale ed il sangue sgorgava a fiumi. Se non fosse stato per quella voce non mi sarei svegliato. Se non fosse stato per quella voce non sarei subito corso a mettermi nel naso del cotone imbibito di Ugurol che mi fermò l'emmoraggia, e del ghiaccio sulla fronte. Se non fosse stato per quella voce sarei morto dissanguato. Faccio presente che in casa non c'era nessuno. Un particolare, mia moglie che stava tornando dalla Scuola Materna di Magrano mi disse che era agitatissima. Faccio presente che mia moglie si distingue perchè non si agita praticamente mai.E' stato l'inconscio come per il Piancastelli??? Una cosa è certa, dopo quell'episodio ebbi l'assoluta certezza che non siamo soli, e che la vita non finisce con la morte.

 

P.S Faccio presente chè benchè nutrissi già una notevole cosapevolezza che la vita non finiva con la morte, e questo per i miei ricordi che ho già riferito   http://www.cosenasco...reincarnazione/    quello che mi diede l'assoluta certezza fu quella voce. Guardate verso le ultime pagine troverete questo: https://www.youtube....6&v=axI-9e-AVJo   è incredibile che quello che dice è assolutamente in linea con quello che dice A.

Che siano gli stati alterati di coscienza a ridefinire o favorire  certe esperienze?Se in parte "siamo" consapevoli che "certi fenomeni" che rientrano nelle esperienze di NDE o di sciamanesimo o di precognizione e di medianicità sono caratterizzate da modificazioni della percezione della realtà (autoindotti o con l'uso di assunzione di sostanze esterne favorenti certe esperienze), "siamo" anche consapevoli come la "cultura" influenzi e indirizzi le nostre "indagini" giustificandone, in parte, certe pratiche nell'ambito della cultura di appartenenza e/o le ostacolino se non rientrano nella norma sociale.


"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


 
 
 
 




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi