Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

auto elettrica: la gallina dalle uova d'oro


  • Per cortesia connettiti per rispondere
53 risposte a questa discussione

#41 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 19 dicembre 2018 - 02:16

Io viaggio in scooter elettrico da oramai 3 anni e mi trovo benissimo.

Certo non l'ho scelto per le prestazioni e, il percorso che faccio ogni mattina per andare al lavoro, è breve.

Per le mie esigenze è perfetto il mezzo elettrico.

 

Sto aspettando una macchina elettrica che non costi uno sproposito ed abbia un'autonomia accettabile, dopodichè passerò all'elettrico anche per l'auto.

 

Occorre però che lo stato dia incentivi e anche sostanziosi e che i prezzi calino, altrimenti campa cavallo prima che la gente si smuova.


  • Galencrow piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#42 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5274 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 10:11

Io viaggio in scooter elettrico da oramai 3 anni e mi trovo benissimo.

Certo non l'ho scelto per le prestazioni e, il percorso che faccio ogni mattina per andare al lavoro, è breve.

Per le mie esigenze è perfetto il mezzo elettrico.

 

Sto aspettando una macchina elettrica che non costi uno sproposito ed abbia un'autonomia accettabile, dopodichè passerò all'elettrico anche per l'auto.

 

Occorre però che lo stato dia incentivi e anche sostanziosi e che i prezzi calino, altrimenti campa cavallo prima che la gente si smuova.

 

Siamo il fanalino di coda dell'Europa, sia per quanto riguarda gli incentivi, sia dal punto di vista infrastrutturale, secondo me però c'è anche un grosso problema culturale, il maschio alfa italico si sente quasi "castrato" con un'auto elettrica sotto il culo.



#43 Guest_metallica_*

Guest_metallica_*
  • Ospiti

Inviato 24 dicembre 2018 - 10:24

Siamo il fanalino di coda dell'Europa, sia per quanto riguarda gli incentivi, sia dal punto di vista infrastrutturale, secondo me però c'è anche un grosso problema culturale, il maschio alfa italico si sente quasi "castrato" con un'auto elettrica sotto il culo.

quando metteranno colonnine di ricarica vicino a casa la gente forse comprerà l'auto elettrica. Io per esempio ho le colonnine di ricarica a 20 km da casa e vien da sé che usarle risulta difficile per ricaricarsi l'auto. Non avendo un garage devo parcheggiare in strada e come detto le colonnine più vicine sono a 20km di distanza.

#44 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 12:21

Siamo il fanalino di coda dell'Europa, sia per quanto riguarda gli incentivi, sia dal punto di vista infrastrutturale, secondo me però c'è anche un grosso problema culturale, il maschio alfa italico si sente quasi "castrato" con un'auto elettrica sotto il culo.

verrà il giorno in cui, giocoforza, ci saranno solo quelle. A quel punto magari avranno anche prestazioni più entusiasmanti e magari spariranno anche i guidatori umani e diventeranno solo passeggeri perchè saranno sostituiti da ben più sicuri e attenti algoritmi. Il "maschio alfa italico" alla guida di macchine roboanti che bruciano l'asfalto è destinato a scomparire, sarà sotterrato dagli algoritmi.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#45 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 12:24

quando metteranno colonnine di ricarica vicino a casa la gente forse comprerà l'auto elettrica. Io per esempio ho le colonnine di ricarica a 20 km da casa e vien da sé che usarle risulta difficile per ricaricarsi l'auto. Non avendo un garage devo parcheggiare in strada e come detto le colonnine più vicine sono a 20km di distanza.

ancora l'autonomia è bassa, minimo ci vorranno 400km poi ci vuole troppo per ricaricare la batteria (non si può aspettare 16 ore a casa oppure 20 minuti alla colonnina) e sopratutto costano troppo.

Ci sarà da aspettare ancora qualche anno, la mia auto ha già 15 anni, non so se reggerà fino ad allora.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#46 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5274 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 01:50

verrà il giorno in cui, giocoforza, ci saranno solo quelle. A quel punto magari avranno anche prestazioni più entusiasmanti e magari spariranno anche i guidatori umani e diventeranno solo passeggeri perchè saranno sostituiti da ben più sicuri e attenti algoritmi. Il "maschio alfa italico" alla guida di macchine roboanti che bruciano l'asfalto è destinato a scomparire, sarà sotterrato dagli algoritmi.

 

A livello di prestazioni già oggi le macchine elettriche fanno il culo alla maggior parte delle auto a motore termico, manca l'autonomia, anche se gli ultimissimi modelli superano i 400 km (Kia Niro e Hyndai Kona), per la ricarica a casa in genere si utilizzano gli orari notturni, quindi 14-15 ore sono più che accettabili (nella peggiore delle ipotesi...), considera anche che raramente ricarichi con la batteria allo 0%.

 

Sono curioso del progetto Wolkswagen I.D. , dovrebbero uscire 3 nuovi modelli entro il 2020 a prezzi più abbordabili, dacci un occhiata.



#47 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 05:42

A livello di prestazioni già oggi le macchine elettriche fanno il culo alla maggior parte delle auto a motore termico, manca l'autonomia, anche se gli ultimissimi modelli superano i 400 km (Kia Niro e Hyndai Kona), per la ricarica a casa in genere si utilizzano gli orari notturni, quindi 14-15 ore sono più che accettabili (nella peggiore delle ipotesi...), considera anche che raramente ricarichi con la batteria allo 0%.

 

Sono curioso del progetto Wolkswagen I.D. , dovrebbero uscire 3 nuovi modelli entro il 2020 a prezzi più abbordabili, dacci un occhiata.

 KIA NIRA

  • autonomia fino a 485 Km
  • autonomia fino a 615 Km in modalità di guida “urbana”
  • spazio e la praticità di un SUV compatto
  • due versioni di batterie: una standard da 39.2 kWh e una premium da 64 kWh

I 485 chilometri di autonomia con una singola ricarica fanno della Niro EV una delle auto elettriche con più autonomia. Il dato dichiarato è relativo all’omologazione europea sul ciclo combinato “World Harmonised Light Vehicle Test Procedure” (WLTP) e si riferisce alla versione – quella più costosa – alimentata dalla batteria ai polimeri di litio ad alta capacità da 64 kWh.

Kia ha inoltre dichiarato che l’autonomia nel ciclo di prova “urbano” WLTP arriva fino a 615 km, un dato che supera quello delle tradizionali auto benzina e diesel: non ci sarebbe quindi il rischio di rimanere “a secco”!

Collegato a un caricabatterie rapido da 100 kW, ci vogliono solo 54 minuti per ricaricare la batteria da 64 kWh della Niro EV all’80%. La batteria standard – quella meno costosa da 39,2 kWh della vettura – offre ai conducenti fino a 312 km di autonomia con una carica completa (ciclo combinato WLTP).

 

Certo 54minuti di attesa per ricaricare ad una colonnina è un'eternità, se poi ti trovi davanti 2 o 3 auto è impensabile.

Quanto ci metterà a ricaricare con i 3KW degli impianti casalinghi ?  quanto dura la batteria e quanto costa la rigenerazione o la sostituzione ?

 

Il prezzo leggo si aggirerà intorno ai 40.000euro... decisamente troppo, ancora molto lontano dalle tasche dei comuni mortali.

 

Diciamo che i limiti per il momento sono nel prezzo e nei tempi di ricarica.

 

 

La Wolkswagen ID è un prototipo interessante.... il futuro si muove, speriamo facciano in fretta

:icon_biggrin:


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#48 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1376 messaggi

Inviato 24 dicembre 2018 - 07:30

non lo so..io sono propenso a credere che il futuro sarà a Idrogeno, se mi sbaglio vabhè, vuol dire che ho detto una cazzata.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#49 Il Decimo

Il Decimo

    Signore del Tempo

  • Moderatore
  • 2612 messaggi

Inviato 28 dicembre 2018 - 07:08

I tempi di ricarica ci sembrano lunghi perché siamo sempre di corsa... Se rallentassimo un po'...
  • Sween piace questo

#50 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 16 gennaio 2019 - 11:39

https://www.lautomob...great-wall.html


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#51 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5274 messaggi

Inviato 04 febbraio 2019 - 09:58

non lo so..io sono propenso a credere che il futuro sarà a Idrogeno, se mi sbaglio vabhè, vuol dire che ho detto una cazzata.

 

Probabilmente sarà così.

 

Purtroppo oggi produrre idrogeno è ancora troppo costoso e poco efficiente.

 

L'immediato futuro è dell'elettrico.


  • Il Decimo piace questo

#52 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8976 messaggi

Inviato 07 ottobre 2019 - 12:36

...

sappiamo ad esempio che con una macchina ibrida di media cilindrata abbiamo un consumo di benzina vicino ai 30 kml, un valore senza dubbio molto buono, ma mi chiedo, se invece di usare motori a benzina, usiamo roba diesel che, sempre riferendoci alla medesima classifica, oggi arrivano a consumare 30 kml in modo tradizionale, ritengo sarà assai facile raggiungere consumi attorno ai 60 kml (bene o male come rendimento siamo li). questo significa che si brucia quasi la metà della benzina con emissioni anch'esse dimezzate.

per altro il sistema diesel potrebbe permettere l'uso, tramite appositi filtri e modifiche, l'utilizzo di altri propellenti come il biodiesel, rendendo la cosa sicuramente più ecosostenibile, quindi il sospetto che si stia demonizzando il diesel per motivi finanziari ritengo sia più che legittimo. 

 

come previsto, anzi meglio. sempre da https://it.motor1.co...a-nostra-prova/

 

 

Scopriamo insieme i segreti, le meraviglie e i punti deboli della Volkswagen XL1 che, giusto per ricordarlo, è un'ibrida plug-in a gasolio con motore 0,8 TDI, un totale di 69 CV e un consumo combinato di 0,9 l/100 km, ovvero 111,11 km/l.

l'efficienza del gasolio a bassi regimi ottimizza e di gran lunga il rendimento energetico dei motori elettrici, permettendo consumi veramente irrisori. questo i costruttori di automobili lo sanno benissimo, se stanno puntando sull'ibrido a benzina è solo per mera speculazione. per altro NON servirebbero nemmeno motori diesel sovralimentati, basterebbe un miglior impianto di accensione per ottimizzare la combustione e ottenere miglior margine di coppia ai bassi regimi e  meno rilascio di incombusti, ma soprattutto, senza il turbocompressore a rompere le scatole, è possibile usare anche carburanti alternativi come il biodiesel, permettendo abbattimenti degli inquinanti ancora maggiori. per altro motori di questo tipo, avrebbero durate siderali, un diesel senza turbo e con accensione ottimizzata, può fare almeno 300mila km senza interventi pesanti, se ben tenuto sfonderebbe i 500mila come niente.

l'unico campo dove l'ibrido a benzina potrebbe avere ancora rilevanza potrebbe essere quello delle due ruote, in virtù del rapporto peso potenza. già oggi un moderno bicilindrico da 750cc riesce a stare tranquillamente tra i 25/30 km/l, aggiungendo un motore elettrico si arriverebbe senza grossi problemi ai 60 km/l a parità di cilindrata.


tumblr_o2z1nr3FQ51qmob6ro1_400.gif


#53 celestino

celestino

    Guardati e rifletti, stai intraprendendo la via peggiore

  • Utenti
  • 1924 messaggi

Inviato 12 ottobre 2019 - 09:40

L'elettrico è il futuro della locomozione, ci credo però mi sorgono dei dubbi.

 

Viaggiare di notte comporta un ulteriore consumo energetico che grava sulla batteria a causa dei fari di illuminazione riducendo l'autonomia totale, sarà minimo l'ulteriore consumo poiché i fari a led hanno una alta efficienza ed un basso consumo, ma, viaggiare in inverno, quanta energia occorre per riscaldare l'ambiente?

 

Io che abito in zona montana credo che, avrei serie difficoltà per recarmi al lavoro con i fari accesi ed il riscaldamento sicuramente elettrico attivato visto che è l'unica fonte di energia disponibile e, ritornare poi a casa ed affrontare delle salite abbastanza lunghe, credo che sarebbe opportuno dotare i veicoli elettrici anche di un mini generatore elettrico a combustibile, tipo quelli da 1-2KW da fiera, questo almeno per le emergenze, quei mini generatori consumano pochissimo e funzionano a benzina che, oltretutto è già un carburante più pulito del gasolio ed inquina molto meno.



#54 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1376 messaggi

Inviato 13 ottobre 2019 - 05:46

L'elettrico è il futuro della locomozione, ci credo però mi sorgono dei dubbi.

 

Viaggiare di notte comporta un ulteriore consumo energetico che grava sulla batteria a causa dei fari di illuminazione riducendo l'autonomia totale, sarà minimo l'ulteriore consumo poiché i fari a led hanno una alta efficienza ed un basso consumo, ma, viaggiare in inverno, quanta energia occorre per riscaldare l'ambiente?

 

Io che abito in zona montana credo che, avrei serie difficoltà per recarmi al lavoro con i fari accesi ed il riscaldamento sicuramente elettrico attivato visto che è l'unica fonte di energia disponibile e, ritornare poi a casa ed affrontare delle salite abbastanza lunghe, credo che sarebbe opportuno dotare i veicoli elettrici anche di un mini generatore elettrico a combustibile, tipo quelli da 1-2KW da fiera, questo almeno per le emergenze, quei mini generatori consumano pochissimo e funzionano a benzina che, oltretutto è già un carburante più pulito del gasolio ed inquina molto meno.

le macchine elettriche comuque hanno bisogno di carburante per l'accensione , solo dopo entra in "azione" l'elettrico. Quindi si potrebbe integrare un generatore grazie al combutibile già presente nel normale serbatoio. Anche se a me piacerebbe di più (per quanto riguarda il climatizzatore)  un un motorino compressore alimentato mediante adinamo collegato alle ruote


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi