Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

La vita è fatta di piccole cose


  • Per cortesia connettiti per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1268 messaggi

Inviato 02 novembre 2018 - 08:53

siete d'accordo? Secondo me si vive di piccole cose, cioè chiedersi "cosa devo fare in questo momento?" E lasciarsi fluire dall'istinto 

senza pensare e senza rassegnarsi passivamente, programmarsi 15 minuti di meditazione, sbrigare faccende di casa, leggere qualcosa quando è il momento, qualsiasi cosa vada bene purchè sia a piccole mosse 

solo così si può progredire 


  • Lamia piace questo

#2 byrus

byrus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 444 messaggi

Inviato 03 novembre 2018 - 09:44

Concordo a metà. La vita è fatta di piccole cose e di grandi cose.

 

Aggiungerei nell'elenco avere un lavoro, perchè sembra poco ma sapere e riuscire a guadagnarsi il pane cambia modo di ragionare e di vivere (anche mentalmente). Vivere attivamente appunto. E' un modo per inserirsi nel mondo, ben diverso dal semplice uscire con gli amici o chiudersi nella meditazione (molto utile per altre cose).



#3 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1268 messaggi

Inviato 03 novembre 2018 - 11:31

Concordo a metà. La vita è fatta di piccole cose e di grandi cose.

 

Aggiungerei nell'elenco avere un lavoro, perchè sembra poco ma sapere e riuscire a guadagnarsi il pane cambia modo di ragionare e di vivere (anche mentalmente). Vivere attivamente appunto. E' un modo per inserirsi nel mondo, ben diverso dal semplice uscire con gli amici o chiudersi nella meditazione (molto utile per altre cose).

sono opinioni...ognuno ha la sua strada

anche l'introspezione è un lavoro

è un lavoro su se stessi

se non lavori su te stesso non puoi lavorare all'esterno

la vita non è una lotta

ognuno si trova al suo step e deve avanzare piano piano secondo le qualità che ha 

poi le migliora e avanza di step e può pure fare cose che prima non faceva 

poi la meditazione è un esempio

guardati sto video

noi in occidente così come era per il mesoamerica non possiamo permetterci di meditare perchè siamo una società dinamica

però per esempio le cose che faccio io mi permettono di stare nel mondo senza essere sopraffatto ma per anni visto che mi sono atrofizzato ora devo recuperare

la meditazione non serve a niente almeno per noi

io l'ho provato sulla mia pelle, quando mediti ti elevi ma poi non affronti il basso

 

per quanto riguarda il lavoro apro una parentesi

quando ero piccolo avevo difficoltà a studiare e non rendevo a scuola e non ci volevo nemmeno andare poi con gli anni le cose sono migliorate perchè mi sono adattato poi alle medie mi hanno aiutato per le superiori avevo il sostegno alle medie

ma alle superiori non mi hanno mai spinto già a fare esperienze lavorative già da all'ora

a scuola studiavo solo e non avevo una vita sociale quindi mi dicevano tu pensi solo a studiare, esiste anche una pizza con gli amici, ora che non lavoro mi rimproverano che non lavoro, ma se lavorassi perchè potrei essere maturo e trascurassi tutto il resto mi direbbero tu pensi solo a lavorare, la gente, come qui in passato, (non è nel caso tuo eh) vuole solo rompere il cazzo

i toltechi li chiamavano i pinches tiranos cioè gente che ti crea solo problemi in ogni istante

ecco perchè non credo più alla società e mi sono castanedanizzato

 

per ora proseguo con il ricordo



#4 byrus

byrus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 444 messaggi

Inviato 03 novembre 2018 - 02:05

Si assolutamente opinioni mie, ed è vero che non siamo tutti uguali anche nel modo di vivere.

 

Il discorso che accenni al mondo occidentale l'ho sentito fare da molti, soprattutto da chi ha visitato l'estremo oriente. Ogni paese ha la propria contraddizione, ma dal punto di vista introspettivo qui iamo carenti.

 

Sulla parentesi beh...se trovi la pace interiore a 40 anni, pensi di trovare l'indipendenza economica a 40 anni? A volte bisogna anche buttarsi, come i pulcini che provano a volare, ma cadono e restano una settimana a terra prima di riuscirci... ,ma poi volano, imparano a nutrirsi e a pancia piena pensano sulla loro vita. Ci vuole anche concretezza, l'equilibrio sta anche in questo. Poi si certo fregatene di cosa dicono gli altri (sicuramente alcuni di loro ti spronavano perchè ti volevano bene), ma ricorda che bisogna fare quello che possiamo nel tempo che abbiamo e nessuno sa quant'è.



#5 Moroni

Moroni

    Utente Full

  • Utenti
  • 1268 messaggi

Inviato 03 novembre 2018 - 02:27

Si assolutamente opinioni mie, ed è vero che non siamo tutti uguali anche nel modo di vivere.

 

Il discorso che accenni al mondo occidentale l'ho sentito fare da molti, soprattutto da chi ha visitato l'estremo oriente. Ogni paese ha la propria contraddizione, ma dal punto di vista introspettivo qui iamo carenti.

 

Sulla parentesi beh...se trovi la pace interiore a 40 anni, pensi di trovare l'indipendenza economica a 40 anni? A volte bisogna anche buttarsi, come i pulcini che provano a volare, ma cadono e restano una settimana a terra prima di riuscirci... ,ma poi volano, imparano a nutrirsi e a pancia piena pensano sulla loro vita. Ci vuole anche concretezza, l'equilibrio sta anche in questo. Poi si certo fregatene di cosa dicono gli altri (sicuramente alcuni di loro ti spronavano perchè ti volevano bene), ma ricorda che bisogna fare quello che possiamo nel tempo che abbiamo e nessuno sa quant'è.

 

io ti ripeto a volte non riesco nemmeno a mangiare tanto che sono nervoso, mi è venuto un blocco sul nutrirmi, allora sto provando ad analizzarmi e capire da cosa può provenire, da schemi di pensiero, da fisse, da cose mentali allora sto provando a riviverle ste cose 

perchè come mi dicono all'asl, le situazioni vanno rivissute 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi