Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Noi esseri siamo Angeli caduti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
418 risposte a questa discussione

#61 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9283 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 03:24

Il sigillo sulla fronte :poke:

 

che sigillo? ma dici quelli marchiati da Satana descritti nell'apocalisse con i sigilli sulla fronte e sulla mano destra? boh non so chi sono quelli.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.




#62 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 03:32

se vai a leggere è solamente un rituale per riconoscere il valore sociale del battesimo, (che sei cristiano) ma se anche non fosse fatto sui nascituri, questo non invaliderebbe il sacrificio di Gesù Cristo che è stato fatto non solo per le persone decedute prima del suo sacrificio che sono morte, e per quelle presenti allora, ma anche per tutta l'umanità che sarebbe nata in futuro, per questo non è possibile sbattezzarsi con nessun rito e perchè anche i bambini nati e morti prima del battesimo possono essere resuscitati per avere una seconda possibilità finendo in attesa della resurrezione nel limbo invece che all'inferno. 

 

 

Beh un momento, bisogna specificare.

E' vero che Gesù "rimette al Padre" i peccati dell'umanità, ma non per questo toglie la natura di peccatore dell'uomo, che di fatto ancora vive in un mondo generato, secondo il cristianesimo, dalle conseguenze del peccato originale: Gesù assume su di sé tramite il sacrificio l'onere di quella colpa da scontare, in vece dell'umanità (in vece, non invece), ma l'uomo vive ancora qui, è ancora Umanità sparsa e peccatrice.

Il senso del battesimo è questo:
"Il santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d'ingresso alla vita nello Spirito (« vitae spiritualis ianua »), e la porta che apre l'accesso agli altri sacramenti. Mediante il Battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di Dio, diventiamo membra di Cristo; siamo incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione" - http://www.vatican.v...p2s2c1a1_it.htm


-Flip Flap-


#63 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19894 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 03:56

che sigillo? ma dici quelli marchiati da Satana descritti nell'apocalisse con i sigilli sulla fronte e sulla mano destra? boh non so chi sono quelli.


Beh il battesimo non è tipo il timbro di Dio in fronte? :asdsi:

Sto scherzando. Lasciatemi perdere.

Vado a cadere da un altra parte.

#64 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 04:44

:roll: oooookkei.

Comunque. Io non mi sono meritata un bel niente in un lontano passato. E ti assicuro che se le cose stessero realmente come dice Genesi, altro che entrare in giudizio col signoretuo come diceva Giobbe, diciamo che prima di proporci questa o quella salvezza, bisognerebbe dare prima qualche spiegazione. Ma a che pro.

Riesco ad essere realmente serena se tu (e tanti altri) trovate la strada per una liberazione attraverso quello che sentite, ritengo solo doveroso chiarire che rimane per quanto rispettabile il tuo/vostro personale pensiero, troverei più onesto che tu parlassi in prima persona e non a nome di fantomatiche schiere angeliche (magari si irritano e chissa) o di un "noi/voi" generico.

Che dire. Sarò un elfo invece di un Angelo :roll:

Tutti noi su questa terra siamo angeli caduti all'infuori di quei pochi che sono in missione e coloro che sono in missione hanno scelto loro di prendersi un corpo e venire qui, anche se non lo ricordano, ma questi hanno una missione da svolgere, mentre noi Angeli caduti è inutile che ci lamentiamo abbiamo sbagliato ed oggi siamo qui, ma siamo fortunati perché possiamo salvarci, l'unico modo per salvarci è quello di chiedere perdono del nostro peccato a Gesù Cristo.



#65 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 04:48

ma vai a cagare te e le tue convinzioni circa Dio e la religione a pene di segugio, noi non abbiamo più niente da farci perdonare, perchè Gesù Cristo ha tanto per cominciare riscattato il peccato dei nostri antenati del peccato originale e le uniche se si può dire colpe che dovremmo farci forse perdonare, sarebbero solamente quelli dei peccati compiuti durante la nostra vita terrena, Dio non ci chiede di chiedere perdono di nuovo per peccati che non abbiamo ancora commesso o perchè ce li ha già perdonati con il sacrificio di suo figlio.

quello che non si accetta non è la seconda venuta di Gesù Cristo portavoce di Dio, ma i sedicenti profeti di sventura che parlano di condanne e di anatemi verso gente 

che non ha fatto niente per meritarsi la seconda fine eterna.

Noi Angeli caduti dobbiamo chiedere perdono a Gesù Cristo per quando abbiamo abbandonato Dio, ed abbiamo ascoltato Lucifero. Gesù Cristo ha fatto la missione andando in croce per redimere tutti noi, ma ora noi dobbiamo chiedere perdono a Gesù Cristo, la chiesa non sa insegnare queste verità.



#66 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 04:53

ne abbiamo già ampiamente discusso con il fu adonay-flyer e con Gabriel (l'utente) che il peccato originale è stato riscattato e perdonato con il sacrificio di Gesù Cristo, quel peccato con cui eravamo in discordia con Dio non esiste più ci è stato perdonato è andato è finito è kaput, gli unici peccati di cui dovremmo rispondere saranno solamente quelli compiuti durante la nostra vita, ma che se non saranno cosi gravi da condannarci e saranno compensati da tante nostre azioni buone e positive, non avranno nessun valore, nel giudicarci.

Dio a cuore di salvare più anime possibile non di farle finire all'inferno, altrimenti non sarebbe una divinità, benevola e giusta come è stata da sempre definita nei testi sacri.

Dio ci salva se prima andiamo a chiedere perdono a Gesù Cristo, questo lo vuole Dio, perché Gesù ha fatto il sacrificio per tutti noi e poi chiedere che vogliamo stare con Dio, perché se rifiutiamo Dio nessuno ci può salvare, siamo ai tempi della fine e non facciamoci ingannare una seconda volta, Lucifero è li pronto ad ingannarci, stiamo attenti altrimenti poi la paghiamo noi le pene nel fare altri millenni di vite non tanto belle. Se ci lamentiamo ora che non c'è giustizia, stando con Lucifero le cose andranno sempre avanti in questo modo.



#67 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 04:58

Guarda che non è vero mica.

Altrimenti il battesimo a cosa serve?

Il battesimo da piccoli lo ha emesso la chiesa, mica Gesù Cristo ha detto di battezzare i piccoli, ognuno ha il proprio libero arbitrio, noi dobbiamo decidere cosa fare, non i genitori o il parroco per noi.



#68 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19894 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 04:58

Quando ti si incanta il disco.. :roll:
  • skynight e Lunanerina piace questo

#69 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 05:12

Beh un momento, bisogna specificare.

E' vero che Gesù "rimette al Padre" i peccati dell'umanità, ma non per questo toglie la natura di peccatore dell'uomo, che di fatto ancora vive in un mondo generato, secondo il cristianesimo, dalle conseguenze del peccato originale: Gesù assume su di sé tramite il sacrificio l'onere di quella colpa da scontare, in vece dell'umanità (in vece, non invece), ma l'uomo vive ancora qui, è ancora Umanità sparsa e peccatrice.

Il senso del battesimo è questo:
"Il santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d'ingresso alla vita nello Spirito (« vitae spiritualis ianua »), e la porta che apre l'accesso agli altri sacramenti. Mediante il Battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di Dio, diventiamo membra di Cristo; siamo incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione" - http://www.vatican.v...p2s2c1a1_it.htm

La chiesa non sa insegnare la verità, il perdono lo dobbiamo chiedere noi a Gesù Cristo, mica lo chiede un bambino che ancora non è in grado di decidere e di volere, ne tanto meno che decidano i genitori o il parroco per la nostra salvezza, Dio non costringe nessuno ci ha dato il libero arbitrio, e siamo noi a decidere da che parte vogliamo stare. Quando abbiamo fatto la caduta come Angeli, mica Dio ci ha proibito a staccarci da lui, è sempre il nostro prezioso libero arbitrio che ci ha donato Dio che noi possiamo decidere dal farsi, e se vogliamo ritornare nuovamente con Dio per forza dobbiamo chiedere perdono a Gesù Cristo per quell'atto da quando ci siamo staccati volontariamente da Dio, e solo chi decide di ritornare a casa sarà salvato, non il battesimo da piccoli come ci fa credere la chiesa.



#70 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 05:59

Io Sono morto per tutti gli uomini, appena vogliono accogliere la Mia Opera di Redenzione. Non ho fatto nessuna limitazione, ma gli uomini mettono dei confini laddove la Mia Opera non viene riconosciuta. E costoro escludono sé stessi dalla cerchia di coloro per i quali Io Sono morto sulla Croce. E quindi il peccato può essere rimesso soltanto a coloro che si lasciano redimere mediante la loro fede in Me e la Mia morte sulla Croce, mentre agli altri che rifiutano Me e la Mia Opera di Redenzione, non vengono rimessi i peccati, perché non si lasciano lavare puri dal Mio Sangue e perché non vogliono far parte di coloro per i quali Io Sono morto.

 

Gesù Cristo ha redento tutti gli uomini, oppure sono redenti tutti gli uomini?

 

Gli uomini leggono la Parola, ma non afferrano il senso e così si creano degli insegnamenti errati tramite le interpretazioni errate da parte di coloro che Mi vogliono servire, se non si uniscono intimamente dapprima con Me in ogni questione e desiderino il chiarimento e quando l’hanno ottenuto, l’accettino senza resistenza. Gli uomini si attengono rigidamente alla Mia Parola, che Io ho redento gli uomini dal peccato mediante la Mia morte sulla Croce ma non penetrano nell’essenza della Parola, non penetrano nel significato dell’Opera di Redenzione. Quindi non comprendono che l’uomo stesso deve essere attivo per appartenere alla schiera di coloro che sono stati redenti dalla colpa di peccato mediante il Mio Sangue.

 

Io Sono morto per tutti gli uomini, appena vogliono accogliere la Mia Opera di Redenzione. Non ho fatto nessuna limitazione, ma gli uomini mettono dei confini laddove la Mia Opera non viene riconosciuta. E costoro escludono sé stessi dalla cerchia di coloro per i quali Io Sono morto sulla Croce. E quindi il peccato può essere rimesso soltanto a coloro che si lasciano redimere mediante la loro fede in Me e la Mia morte sulla Croce, mentre agli altri che rifiutano Me e la Mia Opera di Redenzione, non vengono rimessi i peccati, perché non si lasciano lavare puri dal Mio Sangue e perché non vogliono far parte di coloro per i quali Io Sono morto. Nuovamente è determinante la libera volontà dell’uomo ed Io rispetto questa libera volontà. Se agli uomini fosse perdonata la colpa di peccato anche senza la fede in Me e nella Mia Opera d’Amore, allora l’uomo verrebbe messo in uno stato libero contro la sua volontà. Ma questo è contro il Mio Ordine, perché allora sarebbe sospesa sia la Mia Giustizia che il Mio Amore, perché allora l’uomo non utilizza questo stato né per seguire Me, né si pente mai del suo peccato.

 

La Mia Parola è Verità, e non vi si trova mai una non-verità; Io Sono morto per tutti gli uomini, e ho redento tutti gli uomini dai loro peccati, ma la libera volontà stessa deve decidere, se vuole farsi redimere, se vuole accettare la Mia Opera d’Amore, perché Io non obbligo la volontà. Perciò l’intera umanità può essere libera dalla colpa di peccato, appena crede nella Mia Opera di Redenzione, come però è e rimane anche nell’oscurità più profonda e nel bando dei suoi peccati, quando Mi rifiuta come Redentore dell’umanità. E perciò la maggior parte dell’umanità cammina ora nel peccato, è senza Perdono, perché non Mi riconosce e perciò la Mia Opera di Redenzione è diventata inefficace per lei.

 

Il “Perdono del peccato” non deve perciò essere mal compreso, non deve riferirsi a coloro che sono totalmente lontani da Me, Io non li respingo da Me, ma loro stessi si allontanano da Me, Mi fuggono, Io Che Mi offro a loro e cerco sempre di nuovo le loro anime. Io metto a loro disposizione un Dono di Grazia che li libera dal peccato e dalla loro colpa; ma se lo rifiutano, rimane inefficace per loro, la loro colpa non è perdonata, perché fanno parte di coloro che combattono contro di Me per il Mio avversario e che sono perciò ancora legati da lui, finché non si lasciano liberare da Me. Ed è perciò sbagliato presentare la Mia Opera di Redenzione come se tutti gli uomini fossero i beneficiari di ciò che la loro libera volontà può ben appropriarsi, che però questa volontà se la possono anche giocare mediante il rifiuto oppure a causa di una totale assenza di fede. Soltanto colui che accetta il Mio Dono di Grazia, sarà liberato anche dai suoi peccati, perché per lui ho portato la colpa, per lui ho sofferto ed ho preso su di Me la morte della Croce.

 

Sono bensì morto per tutti, ma non tutti Mi accettano. Ho preso sulle Mie Spalle la colpa di tutti, ma non tutti si sentono colpevoli e non mettono su di Me il loro peso. E così non potranno nemmeno deporre la loro colpa, perché è troppo grande da poter farcela da soli, perché ora aggiungono ancora la colpa di rigettare il Mio Amore. Ma come possono costoro sperare nel Perdono dai loro peccati? Come possono credere gli uomini che senza il proprio contributo, senza la propria volontà, possano divenire privi di ogni colpa?

 

Inafferrabilmente grande è la Grazia per voi uomini, che il Mio Amore Si E’ sacrificato per voi, che il Mio Sangue vi ha lavato puri da ogni peccato. Ma voi dovete anche volere accettare questo Amore, non Lo dovete rigettare, altrimenti non può diventare efficace su di voi, altrimenti Io non posso estinguere la colpa di peccato, altrimenti continuate a rimanere con i vostri peccati, finché non cambiate la vostra volontà e riconosciate Me come il divino Redentore il Quale E’ morto per voi sulla Croce per redimervi.



#71 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9283 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 07:27

e poi danno a me del fanatico.  :look:


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#72 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 11 settembre 2018 - 09:48

E si offrì un’Anima, uno Spirito d’Angelo creato, ad edificare questo Ponte, Si è offerta a prestare la Soddisfazione a Dio come l’Eterno Amore, per i Suoi fratelli caduti,

 

Il Problema Cristo – Trinità

 

Tutti gli Angeli si chinarono profondamente davanti al Signore, il Quale discese sulla Terra, perché sapevano che con ciò iniziò un Atto di Redenzione per lo spirituale caduto, perché Dio, l’infinito Amore Stesso, venne in Aiuto delle Sue creature, che dimoravano nell’abisso. Lo spirituale rimasto presso Dio nel mondo di Luce era colmo d’amore per lo spirituale caduto ed era pure dedito a Dio nel più profondo amore, e questo amore diventava sempre più ardente, più riconoscevano qual’Opera di Misericordia doveva essere compiuta per lo spirituale caduto, perché sapevano del profondo crepaccio che doveva avere un ponte, affinché quello spirituale caduto potesse di nuovo giungere in Alto. E si offrì un’Anima, uno Spirito d’Angelo creato, ad edificare questo Ponte, Si è offerta a prestare la Soddisfazione a Dio come l’Eterno Amore, per i Suoi fratelli caduti, per il loro peccato di una volta contro di Lui. L’Amore di quest’Anima per Dio e per i fratelli che dimoravano nell’abisso era così grande, che cercava di nuovo a riunificare Ambedue, e l’Amore Che L’animava, Era Dio Stesso. E quando l’Anima di Luce Si incorporava sulla Terra nel Bambinello Gesù, discese quindi l’eterno Amore Stesso sulla Terra, e così “Dio” divenne “Uomo” . E l’Involucro umano a sua volta doveva spiritualizzarsi attraverso il suo cammino terreno, in mezzo ad un ambiente oscuro doveva far splendere la Sua Luce che brillava in Lei, doveva farSi irradiare totalmente dall’Eterno Amore attraverso una Vita d’Amore. E con ciò si svolse la Divinizzazione, che tutto nell’Uomo Gesù divenne Amore, e così Gesù divenne “Dio” .

 

La Divenuta Uomo di Dio in Gesù non può essere spiegata diversamente che l’Eterna Divinità, l’Amore, si Manifestava nell’Uomo Gesù, perché Questo, come Anima di Luce discesa sulla Terra, ha formato il Suo involucro umano attraverso l’Amore in modo che Dio poteva prendere Dimora in lui, cosa che non sarebbe stato possibile in un uomo disamorevole, peccatore. E così la Divenuta Uno di Gesù e Dio è pure da intendere come totale Divinizzazione dell’Uomo Gesù attraverso l’Amore.

 

Dio mandò Suo Figlio sulla Terra. Queste Parole devono anche essere la dimostrazione per il fatto che l’Anima dell’Uomo Gesù Era dall’Alto, che Si era offerto uno Spirito di Luce più sublime per una Missione sulla Terra, che Dio Stesso però, l’Eterno Amore, compiva in Lui, perché l’Amore ha compiuto l’Opera di Redenzione, l’Amore ha estinto la colpa di peccato, l’Amore ha portato la Salvezza allo spirituale caduto dal peccato e dalla morte. Ma a voi uomini il concetto “Amore” è ancora incomprensibile, perché non vi siete formati voi stessi nell’amore. E fino ad allora nemmeno la Divenuta Uomo di Dio vi sarà comprensibile, e le Parole non ve la possono spiegare, finché in voi stessi non è stato acceso l’amore e che possa illuminare il vostro spirito.

 

Ma non dovete immaginarvi due Esseri in “Dio” e “Gesù Cristo”, non dovete parlare del “Padre” e del “Figlio” in collegamento con lo “Spirito Santo” nel senso, come vi siete finora immaginati la “Trinità di Dio”. Dio e Gesù Cristo E’ Uno, e la Forza dello Spirito irradia da questa Unità, perché appartiene nuovamente inseparabilmente al loro Essere, perché Dio E’ l’Amore, la Sapienza e la Forza, qualcosa di Spirituale, che nessuno è in grado di vedere. Ma nell’Uomo Gesù Si E’ manifestata l’eterna Divinità e diventava un Dio visibile per i Suoi esseri creati da Lui. E tutti gli Angeli nel Cielo Lo lodano e Lo glorificano, Colui che Discese sulla Terra per Amore per tutte le sue creature, che desideravano vedere Lui. Ed Egli apriva a tutti le Porte all’eterna Beatitudine.



#73 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 08:19

Cristo non divenne Dio. È Dio dall'eternità 😐
  • skynight piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#74 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:17

:roll: oooookkei.

Comunque. Io non mi sono meritata un bel niente in un lontano passato. E ti assicuro che se le cose stessero realmente come dice Genesi, altro che entrare in giudizio col signoretuo come diceva Giobbe, diciamo che prima di proporci questa o quella salvezza, bisognerebbe dare prima qualche spiegazione. Ma a che pro.

Riesco ad essere realmente serena se tu (e tanti altri) trovate la strada per una liberazione attraverso quello che sentite, ritengo solo doveroso chiarire che rimane per quanto rispettabile il tuo/vostro personale pensiero, troverei più onesto che tu parlassi in prima persona e non a nome di fantomatiche schiere angeliche (magari si irritano e chissa) o di un "noi/voi" generico.

Che dire. Sarò un elfo invece di un Angelo :roll:

Ora ti faccio un esempio:

 

Se una persona uccide e poi viene scoperto e quella persona va poi in prigione, supponiamo per quindici anni di prigionia e dopo circa dieci anni quella persona perde la memoria e non ricorda più quello che ha fatto, di sicuro quella persona rimarrà in prigione fino che la sua pena viene scontata.

 

Così siamo anche noi, il grave errore che abbiamo fatto da quando abbiamo voluto staccarci da Dio, dove stavamo bene, ora non ricordiamo quel fatto ma la nostra pena continua, e per di più abbiamo la grazia di essere salvati, allora approfittiamone dato che abbiamo la possibilità, se non lo facciamo è proprio voler continuare vite di ingiustizia, vite di sofferenza.

 

Prova ad immaginare Gesù che aveva scelto quella missione che poi sarebbe andato in croce e Lui stesso sapendo di quella missione accettò con Amore, perché sapeva che dopo tutti i suoi fratelli caduti potevano salvarsi, ma Lui non aveva nessuna colpa e quello che ha fatto lo ha fatto con Amore, se voleva poteva evitare di fare quella sofferenza, nessuno lo ha obbligato di prendersi un corpo e di svolgere quella missione di andare in croce per noi, eppure Lui che non ha mai peccato ha fatto una vita che alla fine lo hanno massacrato, ha patito sofferenze che nessuna persona avrebbe potuto sopportare, ma per Amore ha compiuto quell'atto. E proviamo anche a pensare quelle anime che sono qui in missione, senza nessuna colpa commessa sono qui pure loro a sopportare ciò che non meritano, e queste persone hanno deciso di prendersi un corpo per aiutare noi anime cadute.

 

E noi che abbiamo sbagliato ci lamentiamo! Ravvediamoci che il tempo passa, poi sarà troppo tardi per poter essere salvi.



#75 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9283 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:29

Ora ti faccio un esempio:

 

Se una persona uccide e poi viene scoperto e quella persona va poi in prigione, supponiamo per quindici anni di prigionia e dopo circa dieci anni quella persona perde la memoria e non ricorda più quello che ha fatto, di sicuro quella persona rimarrà in prigione fino che la sua pena viene scontata.

 

Così siamo anche noi, il grave errore che abbiamo fatto da quando abbiamo voluto staccarci da Dio, dove stavamo bene, ora non ricordiamo quel fatto ma la nostra pena continua, e per di più abbiamo la grazia di essere salvati, allora approfittiamone dato che abbiamo la possibilità, se non lo facciamo è proprio voler continuare vite di ingiustizia, vite di sofferenza.

 

Prova ad immaginare Gesù che aveva scelto quella missione che poi sarebbe andato in croce e Lui stesso sapendo di quella missione accettò con Amore, perché sapeva che dopo tutti i suoi fratelli caduti potevano salvarsi, ma Lui non aveva nessuna colpa e quello che ha fatto lo ha fatto con Amore, se voleva poteva evitare di fare quella sofferenza, nessuno lo ha obbligato di prendersi un corpo e di svolgere quella missione di andare in croce per noi, eppure Lui che non ha mai peccato ha fatto una vita che alla fine lo hanno massacrato, ha patito sofferenze che nessuna persona avrebbe potuto sopportare, ma per Amore ha compiuto quell'atto. E proviamo anche a pensare quelle anime che sono qui in missione, senza nessuna colpa commessa sono qui pure loro a sopportare ciò che non meritano, e queste persone hanno deciso di prendersi un corpo per aiutare noi anime cadute.

 

E noi che abbiamo sbagliato ci lamentiamo! Ravvediamoci che il tempo passa, poi sarà troppo tardi per poter essere salvi.

 

esempio incongruente e fuori da ogni logica, se un reo colpevole perde la memoria dell'infrazione che ha commesso, direi che non è più responsabile e ne che se sia giusta e serva la sua pena, perchè non capirebbe per quale motivo dovrebbe trovarsi in prigione, non avendo ricordo di nessuna colpa commessa. 

anzi la prendere come una ingiustizia nei suoi confronti, di fronte a una divinità che lo imprigiona per colpe che non si ricorda più di aver commesso.

noi il peccato originale l'abbiamo ereditato dai nostri progenitori, non che l'abbiamo commesso senza averne ricordo per questo c'è stato bisogno del riscatto e sacrificio di Gesù Cristo 

Dio stesso per darci la possibilità di essere redenti e perdonati, perchè solo Dio avrebbe potuto infrangere la maledizione che esso stesso aveva lanciato sulla prima coppia umana, trasmesso poi hai suoi discendenti.

e non continuare a scrivere cavolate, Gesù Cristo alias Dio non avrebbe mai potuto evitare di venire sulla terra e di soffrire in mezzo ai comuni suoi figli mortali

in sacrificio, perchè era l'unica possibilità che aveva per redimere e riscattare le sue creature, divenendo mortale, tra i mortali.

se avesse tolto il peccato originale in altro modo, ad esempio venendo meno alla sua condanna, il Diavolo avrebbe potuto ribattere che Dio è capriccioso 

e che non ci sarebbe stato da fidarsi perchè si rimangerebbe la parola data, cosa che per come è nella natura della divinità non potrebbe mai fare e ne venire meno,

e tra l'altro ci farebbe anche capire a cosa sia disposto il NOSTRO Dio pure di salvare le sue creature e figli terreni, cosa da tenere in moltissima considerazione.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#76 Pianura

Pianura

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 712 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:36

ma vai a cagare te e le tue convinzioni circa Dio e la religione a pene di segugio, noi non abbiamo più niente da farci perdonare, perchè Gesù Cristo ha tanto per cominciare riscattato il peccato dei nostri antenati del peccato originale e le uniche se si può dire colpe che dovremmo farci forse perdonare, sarebbero solamente quelli dei peccati compiuti durante la nostra vita terrena, Dio non ci chiede di chiedere perdono di nuovo per peccati che non abbiamo ancora commesso o perchè ce li ha già perdonati con il sacrificio di suo figlio.

quello che non si accetta non è la seconda venuta di Gesù Cristo portavoce di Dio, ma i sedicenti profeti di sventura che parlano di condanne e di anatemi verso gente 

che non ha fatto niente per meritarsi la seconda fine eterna.

Io non sto seguendo nessuna religione, sto dicendo le cose attualmente come stanno. Gesù Cristo ha dato la possibilità a tutti gli Angeli caduti di poter ritornare con Dio, è Lucifero che ci tenta perché non lo lasciamo, ma possiamo vedere come vanno le cose su questa terra, persone che soffrono, malattie che ci prendiamo ecc. ecc. questo non è un vivere. Comunque dato che abbiamo tutti il libero arbitrio, (Dio non costringe nessuno), proprio perché ci ha donato il libero arbitrio, ma sta a noi scegliere da che parte vogliamo stare, e se ci lamentiamo di queste ingiustizie, allora significa che è il momento di cambiare, ripeto nessuno è redento se non lo accetta, ed accettare significa chiedere perdono a Gesù Cristo, non penso che questo è una umiliazione, anzi diverrà una liberazione, perché a tutti coloro che chiedono perdono con tutto il loro cuore a Gesù Cristo di sicuro ci porta in salvo, siamo ai tempi della fine e non lasciamo perdere questa occasione.

 

I peccati che facciamo durante la nostra vita molte volte ci ritornano indietro, tramite altre sofferenze, comunque chiedere perdono a Gesù Cristo significa farsi perdonare da quando abbiamo lasciato Dio e pure questi peccati che facciamo, mica i peccati si lavano andando a confessarci, questo lo ha emesso la chiesa ma non Dio.

 

La fine di questa Era arriva, e siamo ai tempi profetizzati, mentre coloro che non chiedono perdono faranno la morte seconda e sai cosa significa? Significa fare circa altri venticinquemila anni di vite, minerali, vegetali, animali, ed alla fine ritornare umani con il nostro libero arbitrio ed anche dopo si dovrà decidere, perché anche dopo succederà quello che dovrà succedere adesso, e sempre sarà così fino a quando tutti gli Angeli caduti torneranno da Dio, compreso Lucifero, il quale sarà l'ultimo:



#77 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12984 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:44

Ma perchè state a discutere, sono delle assurdità uniche...



#78 Guest_iaionzi_*

Guest_iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 12 settembre 2018 - 09:47

Che tristezza...

#79 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9283 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:52

Io non sto seguendo nessuna religione, sto dicendo le cose attualmente come stanno. Gesù Cristo ha dato la possibilità a tutti gli Angeli caduti di poter ritornare con Dio, è Lucifero che ci tenta perché non lo lasciamo, ma possiamo vedere come vanno le cose su questa terra, persone che soffrono, malattie che ci prendiamo ecc. ecc. questo non è un vivere. Comunque dato che abbiamo tutti il libero arbitrio, (Dio non costringe nessuno), proprio perché ci ha donato il libero arbitrio, ma sta a noi scegliere da che parte vogliamo stare, e se ci lamentiamo di queste ingiustizie, allora significa che è il momento di cambiare, ripeto nessuno è redento se non lo accetta, ed accettare significa chiedere perdono a Gesù Cristo, non penso che questo è una umiliazione, anzi diverrà una liberazione, perché a tutti coloro che chiedono perdono con tutto il loro cuore a Gesù Cristo di sicuro ci porta in salvo, siamo ai tempi della fine e non lasciamo perdere questa occasione.

 

I peccati che facciamo durante la nostra vita molte volte ci ritornano indietro, tramite altre sofferenze, comunque chiedere perdono a Gesù Cristo significa farsi perdonare da quando abbiamo lasciato Dio e pure questi peccati che facciamo, mica i peccati si lavano andando a confessarci, questo lo ha emesso la chiesa ma non Dio.

 

La fine di questa Era arriva, e siamo ai tempi profetizzati, mentre coloro che non chiedono perdono faranno la morte seconda e sai cosa significa? Significa fare circa altri venticinquemila anni di vite, minerali, vegetali, animali, ed alla fine ritornare umani con il nostro libero arbitrio ed anche dopo si dovrà decidere, perché anche dopo succederà quello che dovrà succedere adesso, e sempre sarà così fino a quando tutti gli Angeli caduti torneranno da Dio, compreso Lucifero, il quale sarà l'ultimo:

 

 

ma vedi che sei di coccio e non capisci? prima di tutto la religione se credi in Cristo è una sola, quella cristiana non una tua personalizzata, anche se potresti diciamo interpretarla e completarla studiando e riflettendo su quanto hanno altri studiosi dei testi sacri capito e compreso della parola divina, le conseguenze nefaste che viviamo oggi sono per colpa del peccato originale che per quanto per fortuna siamo stati riscattati e perdonati da Dio, le conseguenze deleterie fisiche purtroppo sono rimaste, perchè se una volta perdonati fossimo ritornati allo stato precedente originale dell'Eden quando eravamo perfetti, il Diavolo avrebbe potuto obiettare che non era giusto nei confronti di chi era morto precedente nell'imperfezione, visto che se anche essendo esseri perfetti si può peccare e disobbedire è anche vero che a differenza dell'imperfezione e del decadimento mortale, se l'essere umano non avesse più il grave fardello delle malattie, della vecchiaia e della morte, come dell'estenuante lotta per la sopravvivenza con i suoi simili, avrebbe più chance di comportarsi rettamente senza rischio di essere tentato e corrotto, venendo meno le motivazioni del perchè ce l'avrebbe con le ingiustizie umane e con Dio.

ed ecco un'altra tua perla i peccati che tornano indietro con la sofferenza, questa ci mancava, se cosi fosse allora i potenti che governano la terra, corrotti fino al midollo dalle sofferenze dovrebbero essere tutti sulla carrozzina da tempo immemore e invece gli unici a soffrire sono solamente i disgraziati e i poveri, che colpa loro e che gravi peccati hanno mai commesso? 

e comunque smettila di scrivere che dobbiamo chiedere perdono a Gesù Cristo, lui ci ha già perdonato quando è finito sulla croce, oltre che ha fischiargli le orecchie, la prenderebbe come una mancanza di rispetto nei suoi confronti che gli chiedessimo perdono, quando l'ha già fatto una volta e per sempre.

non so da dove hai preso spunto per queste tue ipotesi strampalate new age ma tranquillo in certe argomentazioni dove ci danno sotto con la immaginazione (spero non anche con le droghe) siete anche peggiori di me.

le ultime parole che ho sottolineato oltre a non averle comprese, non capisco come faresti lontanamente a crederci, sia Lucifero che i demoni NON avranno mai una seconda possibilità, il loro destino era già stato segnato quando decisero di disobbedire a Dio, la loro fine ultima è l'inesistenza e l'oblio in eterno, altro che perdono da parte di Dio.

perchè se cosi fosse la disputa e le sofferenze durate milioni di anni, per l'intera umanità e il sacrificio di Gesù Cristo-Dio non avrebbe nessun senso.

e dubito fortemente che Dio faccia cose senza significato.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#80 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 9283 messaggi

Inviato 12 settembre 2018 - 09:55

Ma perchè state a discutere, sono delle assurdità uniche...

 

perchè se si lasciasse perdere, CHIUNQUE entrasse nel forum essendo pubblico, penserebbe che tutto quello che ha postato Pianura sarebbe quella che pensano e credono i fedeli cristiani visto che si spaccia per un devoto servitore di Cristo e di Dio come fu Adonay-Flyer.

 

Che tristezza...

 

la tristezza è lasciare perdere e lasciare che certe argomentazioni non vengano confutate, lasciandole passare per vere come espresse dai veri credenti, cosa che non bisognerebbe invece lasciare fare, se si è davvero credenti nella religione cristiana.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi