Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

In Italia non cambia mai nulla


  • Per cortesia connettiti per rispondere
417 risposte a questa discussione

#401 purple

purple

    festina lente

  • Utenti
  • 2741 messaggi

Inviato 14 aprile 2019 - 08:31

E' semplicistico parlare di ricambio generazionale....Per entrare nella pubblica amministrazione ci vogliono i concorsi.....vedi i navigators....chissà piu' di 100.000 persone dove faranno i concorsi.Per non parlare della stabilizzazione dei contratti precari e quelli che agevoleranno altre precarizzazioni.Certo che se pensiamo poi al fatto che andiamo incontro a una sempre maggiore digitalizzazione e automazione dei processi della pubblica amministrazione non si vede la necessità di tutti queste nuove assunzioni (cosa che risuona come mancetta elettorale).Poi c'è la trasparenza delle procedure per le assunzioni che andrebbe tutelata e controllata (vedi per esempio in  umbria...una a caso tra i tanti).Insomma di cose che andrebbero fatte ce sono tante e non basta la solita mancia elettorale per dare maggiori tutele ai cittadini.

 

Sì sì, non è certo una cosa facile da gestire, d'altronde niente lo è nel mondo di oggi. Però in certi settori la carenza era troppo cronica, sanità, istruzione, forze dell'ordine. Non hanno più sostituito i pensionamenti da un decennio almeno, e in quei settori l'informatizzazione può poco (sul campo, negli uffici sì). Comunque la completa digitalizzazione e automazione nelle PA da noi la vedo ancora lontana, mi pare che manchi ancora la comunicazione tra enti e comunque lì i concorsi per ora sono abbastanza fermi. 

Sul senso delle procedure di concorso e su come vengono svolti ci sarebbe da scriverci un romanzo (per non parlare delle epopee dei ricorsi). Non saprei, dovrebbe essere una procedura meritocratica ma è talmente andata alla deriva in molti sensi... Poi contando tutti i laureati che in Italia si sa, fanno lavori al di sotto del proprio titolo di studio, è un po' assurdo pretendere che mentre lavorano studino seriamente magari un anno o due per FORSE FORSE una lontana possibilità di impiego. Molti lo fanno e lo hanno fatto, ma è comunque un'assurdità dal mio punto di vista. Un onere del genere si affronta seriamente se c'è almeno una discreta certezza che serva a qualcosa.

Se ci fosse flessibilità nell'impiego pubblico, credo che da qualche parte si riuscirebbero comunque a ricollocare dei neoassunti in mansioni divenute obsolete, senza pretendere l'impossibile magari, ma con una nuova formazione. Tanto poi non è che non avvenga già ora, anzi: spesso prendono il lavoratore di turno e lo buttano a coprire le mansioni vacanti senza formazione né stipendio adeguati.



#402 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7900 messaggi

Inviato 18 aprile 2019 - 09:23

a proposito di reddito di cittadinanza...

 

Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno
Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno
L'Inps ha informato gli utenti per cui è stata accolta la richiesta, ma le pagine social dell'Istituto di Previdenza sono state inondate dai commenti di chi ha visto l'importo che percepirà, molto lontano dai 780 euro promessi in campagna elettorale
 
Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno
l reddito di cittadinanza non è ancora entrato a pieno regime, ma già fioccano le lamentele di migliaia di contribuenti che hanno presentato la domanda per ricevere il sussidio contro la povertà fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle. Secondo i numeri resi noti dall'Inps fino ad ora sono state accolte circa 487mila domande, ma in tutto le richieste sono state oltre 806mila. Di queste sono 177mila le domande respinte, mentre circa 125mila devono ancora essere vagliate dall’ente previdenziale.
 
Da martedì 16 aprile l'Inps ha iniziato a comunicare agli utenti, tramite sms o messaggio di posta elettronica, se la richiesta è stata accolta, ma a neanche 24 ore dall'invio delle comunicazioni la pagina Facebook 'Inps per la famiglia' è stata inondata da centinaia di messaggi ricchi di lamentele per l'importo del reddito, che per molti è risultato inferiore rispetto a quanto si aspettavano. Ma quanto sono bassi questi importi? Si va da 40 ai 300 euro, cifre ben lontane sia dai 780 euro promessi in campagna elettorale, che dai circa 500 previsti dal 'Decretone'.
 
 
alcuni commenti a caso.
 

Oggi mi hanno chiamato per un colloquio di lavoro la prima cosa che mi è stato detto lei percepisce il reddito di cittadinanza ? Io ho risposto ho fatto la domanda ma non sono stato accettato perche vivo con mio padre che è pensionato.. lui capisco ma a noi servono persone che percepiscono il reddito di cittadinanza... cioè vi rendete conto ? Prima era difficile ora sarà impossibile trovare lavoro.. qui succederà un casino !
 
questi sono calcoli che andavano fatti dai CAF o da chi di dovere PRIMA di compilare la domanda per evitare di dare false speranze a chi davvero ha bisogno... Si sono limitati a chiedere COSA ABBIAMO ma a nessuno è venuto in mente di chiedere COSA PAGHIAMO e perché! Se ci siamo indebitati per portare avanti la famiglia e per mettere a tavola un pezzo di pane! Se abbiamo dovuto chiedere dei finanziamenti per acquistare libri per far studiare i nostri figli o per pagare il "contributo volontario" della scuola pubblica! Questo non interessa ai fini del calcolo dell'ISEE, vero? Comunque, so che Voi non c'entrate nulla! É il sistema che è sbagliato. Scusate lo sfogo! Buona giornata e buon lavoro.
 

 

naturalmente impensabile e incredibile che tali situazioni siano poi successe vero?


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#403 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 aprile 2019 - 02:03

stiamo ancora dibattendo se il rdc sia da fare o meno sulla base di qualche caso limite? sarebbe come impedire la vendita di coltelli da cucina perchè qualcuno ci ha scannato il vicino.

come detto in precedenza, in effetti il sistema di calcolo dell'isee andrebbe rifatto perchè così com'è, è una cagata, tuttavia è anche vero che ci sono i controlli incrociati dell'agenzia dell'entrate e quanto meno questo dovrebbe garantire una certa equità, sempre che NON ci sia qualche furbacchione che trucca le carte, anche per questo i sistemi di polizia tributaria andrebbero potenziati in modo esponenziale, cosa che sinceramente al momento ancora vedo, così come la magistratura che a breve, assai probabilmente si ritroverà sul groppone una marea di cause per truffa ai danni dello stato.

comunque sia, quanto meno si è partiti e si garantirà ai più bisognosi un sussidio statale che doveva essere introdotto già 20 anni fa, poi con il tempo il sistema dovrebbe affinarsi e scremare i furbacchioni.

riguardo le assunzioni, è ovvio che gli imprenditori cercheranno la via più "risparmiosa", tuttavia l'introduzione del concetto di territorialità nel rdc serve anche per frenare queste derive.


  • GufoOscuro piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#404 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7900 messaggi

Inviato 18 aprile 2019 - 04:02

stiamo ancora dibattendo se il rdc sia da fare o meno sulla base di qualche caso limite? sarebbe come impedire la vendita di coltelli da cucina perchè qualcuno ci ha scannato il vicino.

come detto in precedenza, in effetti il sistema di calcolo dell'isee andrebbe rifatto perchè così com'è, è una cagata, tuttavia è anche vero che ci sono i controlli incrociati dell'agenzia dell'entrate e quanto meno questo dovrebbe garantire una certa equità, sempre che NON ci sia qualche furbacchione che trucca le carte, anche per questo i sistemi di polizia tributaria andrebbero potenziati in modo esponenziale, cosa che sinceramente al momento ancora vedo, così come la magistratura che a breve, assai probabilmente si ritroverà sul groppone una marea di cause per truffa ai danni dello stato.

comunque sia, quanto meno si è partiti e si garantirà ai più bisognosi un sussidio statale che doveva essere introdotto già 20 anni fa, poi con il tempo il sistema dovrebbe affinarsi e scremare i furbacchioni.

riguardo le assunzioni, è ovvio che gli imprenditori cercheranno la via più "risparmiosa", tuttavia l'introduzione del concetto di territorialità nel rdc serve anche per frenare queste derive.

 

no, c'è di peggio,  anche se ho il dubbio che non succederà niente, visto che potranno sempre dire in caso di accertamenti, che stavano solamente scherzando o trollando come si dice in gergo internettiano.

 

ef53425b700681648660de76858baaaf.jpg


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#405 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 aprile 2019 - 04:08

quella sopra sembra una barzelletta... che poi un babbeo del genere che ci provi a dire al giudice di pace che stava scherzando in gergo internettiano, 2000 euri di ammenda e l'addebito delle spese processuali per inculcargli un po' di buon senso NON glieli toglie nessuno.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#406 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 18 aprile 2019 - 06:22

trovo assai interessante che nel giorno in cui la lega si ritrova una grossa bastonata dalla magistratura, casualmente l'espresso tira fuori una registrazione privata tra la raggi e un dirigente ama che, se ho capito bene, si rifiutava di mettere in bilancio dei debiti pregressi presumibilmente fuori esercizio, facendo passare il messaggio che la raggi faceva pressioni sul dirigente ama. ora a parte il fatto che ricordare a un dirigente di una municipalizzata i propri doveri fa parte degli oneri di un'amministrazione pubblica, va anche sottolineato che il dirigente in questione praticamente stava redigendo un bilancio fallato che la corte dei conti NON avrebbe approvato, quindi che il dirigente in questione sia poi stato licenziato è stato sacrosanto.

nonostante ciò, i leghisti cercano di fare più legna possibile sulla questione della raggi per tentare di minimizzare l'inchiesta su siri che è assai più grave visto che la richiesta parte addirittura dall'antimafia. tenendo in considerazione che il siri in questione ha già patteggiato una bancarotta fraudolenta e che già all'epoca erano coinvolti (ma non accusati) elementi della ndrangheta, be, era già troppo che ricoprisse il ruolo di sottosegretario, figuriamoci adesso, NON dico le dimissioni, ma un'autosospensione dovrebbe essere d'obbligo. tuttavia la lega fa quadrato attorno a siri sfruttando questa cazzatina tirata fuori dall'espresso (potrete dire quello che vi pare, ma da quanto emerso finora, la cosa NON costituisce reato), tutta una situazione che avalla la tesi che ho precedentemente esposto secondo la quale i media eteroguidati, cerchino in realtà di coprire la lega gettando merda sui m5s in vista delle future politiche in cui è già stato pianificato il ritorno della destra con salvini come capobastone.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#407 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 19 aprile 2019 - 07:15

da https://www.ilfattoq...-solco/5121977/

 

 

 

Arata è socio occulto e prestanome del “re dell’eolico”, Vito Nicastri, ai domiciliari dopo una condanna definitiva per corruzione e truffa nell’eolico e una misura di prevenzione antimafia con confisca-record di 1,3 miliardi per i legami con Messina Denaro.

messina denaro... sembra che la lega abbia definitivamente preso le redini di forza italia, anche nella collusione mafiosa, inoltre nelle ultime fuori è saltato fuori che il figlio di arata è stato assunto da giorgetti a palazzo chigi, altro modus operandi tipico di forza italia. a questo punto credo che a meno che le fette di prosciutto sugli occhi pesino un chilo l'uno, i leghisti inizieranno a capire il gioco delle tre carte di salvini.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#408 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 20 aprile 2019 - 01:27

en passant, le prime pagine di ansa

Spoiler

 

e de il fatto

Spoiler

 

a dimostrazione che la mia tesi sui media "allineati" che spingono per la lega, censurando le notizie scomode, NON è affatto campata in aria.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#409 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 26 aprile 2019 - 05:33

a quanto pare è saltata fuori anche l'intercettazione che incastra siri https://www.ilfattoq...etario/5136816/

NON ho ancora trovato la trascrizione (e vabbè, lo sappiamo come funziona), ma se l'ha depositata il pm, ci sarà poco da sindacare per salvini. le europee le vincerà di sicuro, ma le ripercussioni nel "mercato interno" potrebbe rivelarsi devastanti, specie se verrà indagato qualcun altro della lega. per altro questo spiega perchè salvini NON si è mai liberato di berlusconi.

il problema sarà convincere i salviniani di oggi, ex berlusconiani di ieri, comunque ciechi nel loro fanatismo, che il loro beniamino politicamente sta dando una mano a dei mafiosi.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#410 Alexandɘr

Alexandɘr

    Utente Senior

  • Utenti
  • 360 messaggi

Inviato 29 aprile 2019 - 07:24

a quanto pare è saltata fuori anche l'intercettazione che incastra siri https://www.ilfattoq...etario/5136816/

NON ho ancora trovato la trascrizione (e vabbè, lo sappiamo come funziona), ma se l'ha depositata il pm, ci sarà poco da sindacare per salvini. le europee le vincerà di sicuro, ma le ripercussioni nel "mercato interno" potrebbe rivelarsi devastanti, specie se verrà indagato qualcun altro della lega. per altro questo spiega perchè salvini NON si è mai liberato di berlusconi.

il problema sarà convincere i salviniani di oggi, ex berlusconiani di ieri, comunque ciechi nel loro fanatismo, che il loro beniamino politicamente sta dando una mano a dei mafiosi.

 

La responsabilità politica di Siri è evidente, così come poco discutibile è lo scambio di favori (l'emendamento incriminato è praticamente stato dettato da Arata). Sul fatto che le intercettazioni possano “incastrarlo” direttamente, invece, ho qualche dubbio. Anche perché dando per probabile un rinvio a giudizio, per fondare una condanna per corruzione bisognerebbe comunque riscontrare che quei soldi di cui altri parlano telefonicamente (non è il leghista ad essere stato intercettato) li ha presi in un modo o nell'altro, il che è tutt'altro che scontato. Quindi non è escluso che giudizialmente possa farla franca.

C'è poi un'altra questione, più importante: se Salvini, che ormai orienta quotidianamente dichiarazioni e scelte in base ai sondaggi, dovesse valutare che le sue percentuali di consenso stimato tengono malgrado la vicenda Siri e la sua eco mediatica, potrebbe anche decidere di staccare la spina e gettare la maschera. Perché continuare a vendersi come “onesto”, cioè come portatore di cambiamento anche legalitario, se in fondo alla sua base frega quasi solo dell'immigrazione (o della sicurezza in senso lato) e delle tasse? Quei tre o quattro punti che potrebbe perdere rovesciando il governo - cosa che eventualmente non farà in modo plateale, ma con un pretesto a caso - sarebbero immediatamente bilanciati, addirittura in positivo, dall'essere visto in certi ambienti come nuovo garante dell'intrallazzo italico doc, beneficiando così del totale assorbimento di ciò che resta di Fi e magari anche dell'erosione di una certa parte dei voti del Pd, che nell'"era ebetina" (nel tentativo di dar seguito alla cosiddetta strategia maggioritaria) ha similmente strizzato l'occhio ad affaristi e delinquenza altolocata, adesso tutti in cerca di un referente al potere che certo non vedono nel M5s.



#411 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 29 aprile 2019 - 07:54

come dicevo, per come lavora l'antimafia, è assai difficile che iscrivano un pezzo grosso nel registro degli indagati senza valide prove, probabilmente avranno già tracciato quel pagamento a siri e ora stanno giocando col topo per vedere se ne saltano fuori altri (poco riuscita questa metafora), un po' come successe durante le prime fasi di mani pulite.

riguardo le preferenze degli elettori della lega, secondo me il tuo discorso è giusto solo per lo zoccolo duro dei leghisti, perchè i vari giustizialisti di destra passati alla lega (che NON sono pochi), NON credo vedranno di buon occhio la vicenda siri, se poi salvini fa cascare pure l'esecutivo, assai probabile che questa gente a quel punto preferisca astenersi dal voto, garantendo in proporzione, percentuali bulgare al m5s. infatti se mi sono fatto bene i conti, nella prossima tornata elettorale l'astensione, che ha sempre premiato la partitocrazia, questa volta rischia seriamente di favorire il m5s che seppur a livello locale NON ingrana, a livello nazionale sta tenendo botta molto bene. per me il nodo cruciale tra m5s e lega rimane la riforma della giustizia.

sul pd, ho il serio sospetto che i sondaggi come per il centrodx, siano assai ottimisti


  • TheButterflyEffect piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#412 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 07 maggio 2019 - 11:31

https://www.ilfattoq...italia/5158729/

 

tegola gigantesca sul cdx, che rischia di annichilire definitivamente forza italia, visto il coinvolgimento anche di fratelli d'italia perderebbe quel poco che hanno guadagnato finora, con buona pace della meloni e i suoi proclami giustizialisti (ora toccherà pure a lei fare come scajola...).

la lega per ora è fuori dall'inchiesta, quindi la cosa giocherebbe a loro favore nel tentativo ormai palese di inglobare tutta la destra italiana, ma nel contempo ne uscirebbe rinforzato il m5s che probabilmente ora andrà a rinverdire la propria retorica politica sulla questione morale. certo è che questi di forza italia sono davvero incredibili, con il partito allo sfacelo e il boss a qualche passo dalla fossa, invece di ridare linfa al partito, continuano tranquillamente nel loro malaffare, come sosteneva travaglio, evidentemente l'imbecillità e l'attitudine a delinquere sono requisiti essenziali per essere reclutati da berlusconi.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#413 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 08 maggio 2019 - 03:21

riguardo il caso siri, ieri arata ha deposto davanti ai pm e la sua interrogazione è stata secretata. questo può significare solo due cose, o arata ha fatto qualche nome e probabilmente l'inchiesta prenderà una piega assai perniciosa per le persone e politici coinvolti (scommetto la mia barba che qualcuno nel cdx si sta cagando in mano), oppure l'antimafia ha appena teso una grossa trappola a siri che ora dovrà stare assai attento quando dovrà deporre, perchè NON può sapere se arata ha vuotato il sacco o meno, quindi come avevo ventilato, l'antimafia sta giocando con il topo per far uscire gli altri allo scoperto.

comunque sia in entrambi i casi, i risvolti credo saranno assai interessanti ed esplosivi per il mondo politico. 


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#414 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 08 maggio 2019 - 04:58

siri liquidato dal cdm, dimostra come la lega ha grande bocca, parla, urla ma NON tocca, visto che la maggioranza ce l'ha il m5s. mi aspettavo una reazione più veemente dei leghisti, ma probabilmente l'iscrizione di attilio fontana al registro degli indagati ha fatto prudentemente abbassare le creste, per quanto la posizione del presidente della regione lombardia sarà probabilmente prosciolta, se NON ci saranno novità.

tuttavia per cambiare aria e rinvigorire il suo gioco delle tre carte, salvini ha ora deciso di prendersela con la cannabis, il discorso mafia che tanto aveva sventolato in occasione del 25 aprile è già sfumato dopo questa immane figura di merda e perdita di consensi, per altro quale miglior favore alla criminalità organizzata se NON quello di tenere ancora illegali le droghe leggere, così da evitare che lo stato si intrometta nel business.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#415 Piter

Piter

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2583 messaggi

Inviato 14 maggio 2019 - 08:01

Questa saga su Alarico proprio ci mancava proprio, ecco un altro episodio,  segno dei tempi (bui) che stiamo attraversando:

 

http://www.iacchite....a-heil-himmler/

 

"

GLORIFICAZIONE DI UN INVASORE: ALARICO. 4ª PUNTATA.
IL BRAND CHE NON CREA UN’ATMOSFERA:

....

In un “depliant” che l’Amministrazione ha portato alla BIT di Milano, insieme al saccheggiatore di Roma, Alarico, compare persino la foto del capo delle SS, Heinrich Himmler. La suddetta Amministrazione ha ritenuto, per rafforzare il “brand” Alarico, di potervi far comparire il sanguinario Reichsführer delle SS perché, nel 1938, fu mandato da Hitler a Cosenza per verificare se fosse possibile rintracciare la tomba ed il tesoro del re dei goti.

...

"

 

Finisse qui:

 

"Cosenza, il Museo del Nulla/Alarico porta sfiga?"

 

http://www.iacchite....ista-sangineto/

 

"

A Cosenza stiamo vivendo momenti di grande apprensione perché non siamo sicuri che l’Amministrazione comunale ricordi che il 12 novembre ricorre il 581esimo anniversario della morte di Luigi III d’Angiò che, in quel lontano giorno del 1434, morì di malaria nella nostra città.

Un’apprensione giustificata dalla constatazione che si sono lasciati sfuggire che il 23 ottobre ricorreva il 1.113esimo anniversario della morte di Abū Ishāq Ibrāhīm II, nono emiro aghlabide in Ifriqiya, che, a Cosenza, lasciò il mondo dei vivi nel 902 d.C., mentre guidava un assedio alla città.

 

...

A proposito, è forse aumentato, dati alla mano, il numero di turisti stranieri e italiani arrivati a Cosenza negli ultimi cinque anni? Qualcuno vede moltitudini di turisti che si aggirano per le vie del nostro centro storico o che si accalcano sulle sponde dei fiumi alla affannosa ricerca delle tracce di Alarico? Davvero, i nostri Amministratori, pensano che i turisti vadano a Verona per il balcone di Romeo e Giulietta, e a Copenaghen per vedere la sirenetta e non per la loro antica struttura urbana e i loro monumenti che ne fanno delle bellissime, ristrutturate e civilissime città d’arte, a differenza di Cosenza il cui bimillenario centro storico va a pezzi?

Il risultato del quale siamo sicuri, invece, è che, continuando su questa strada, riusciranno a far attribuire a Cosenza l’ambitissimo “brand”, soprattutto nel Mezzogiorno, di città iettatrice, sterminatrice di re e regine. E che dire del fatto che ieri Occhiuto è finito sui media di tutta Italia proprio per “colpa” di Alarico? Vuoi vedere che…

 

"


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#416 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7900 messaggi

Inviato 15 maggio 2019 - 01:08

qua finisce male, per noi naturalmente! 

 

Luigi difende il 3%, Matteo no

 

 

“Se servirà infrangere alcuni limiti del 3% o del 130-140%, tiriamo dritti. Fino a che la disoccupazione non sarà dimezzata in Italia, fino a che non arriveremo al 5% di disoccupazione spenderemo tutto quello che dovremo spendere e se qualcuno a Bruxelles si lamenta ce ne faremo una ragione”

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#417 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8608 messaggi

Inviato 15 maggio 2019 - 03:23

il contrario, con il gioco delle tre carte scoperto, la lega tenta in tutti i modi di confondere le acque e far incazzare i pentastellati per far cadere l'esecutivo, consci che ormai con il cdx fagocitato e zingaretti pronto, il nuovo renzusconi è pronto a prendere vita, sarete contenti tu e i tuoi compari che potrete riavere i "competenti" al governo, che cercheranno di spazzare via le leggi finora varate dal m5s.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#418 Alexandɘr

Alexandɘr

    Utente Senior

  • Utenti
  • 360 messaggi

Inviato Ieri, 26 mag 2019 alle 11:34

Qualcosa ogni tanto cambia:

 

Lavoro, Inps: “Nei primi tre mesi 2019 su del 75% le trasformazioni di contratti a termine in tempi indeterminati”

Nei primi tre mesi del 2019 si conferma il trend di aumento dei contratti stabili e di calo di quelli a termine che era già emerso dai dati su novembre e dicembre 2018, dopo l’entrata in vigore del decreto Dignità anche per rinnovi e proroghe. E’ quello che risulta dall’ultimo Osservatorio sul precariato diffuso dall’Inps. Le trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato risultano quasi raddoppiate, da 125mila a 219mila: +75,5%. In forte calo i contratti di somministrazione: la variazione netta dei rapporti di lavoro di questo tipo è pari a 34.279 unità contro le 66.350 dei primi tre mesi del 2018.

 

Leggi anticorruzione, l’Italia non è più maglia nera. Da Onu, Consiglio d’Europa e Transparency, passi avanti certificati

Negli ultimi sei mesi tre rapporti di altrettanti autorevoli organizzazioni internazionali riconoscono al nostro Paese un'inversione di marcia nella lotta alle mazzette. Non siamo ancora ai livelli di Danimarca e Nuova Zelanda ma i giudizi espressi sono molto diversi dalle sonore bocciature precedenti. L'ultimo report in materia è quello della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione.

 

Com'è che questi risultati li sta ottenendo una maggioranza (in particolare il M5s, dato che Lavoro e Giustizia sono dicasteri a guida grillina) di incompetenti populisti e non li hanno ottenuti i precedenti governi composti da sedicenti "progressisti"?

Le accozzaglie Pd son state capaci solo di precarizzare ancor più il lavoro (in nome della competitività renzianamente intesa) ed agevolare evasori e predatori di Stato. Infatti le stesse organizzazioni europee ed internazionali che oggi plaudono all'Italia non scrivevano altrettanto per le riforme di Orlando e soci (è tutto documentato), anzi mettevano nero su bianco che le loro modifiche erano finte, solo di facciata. Come finti erano e sono gli ideali politici di un centrosinistra indistinguibile dalla destra berlusconiana, non solo a parole ma nei fatti. Però forse è meglio non parlare di cose concrete, piuttosto interroghiamoci sul se e sul quanto Magalli è fascista. 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi