Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Ooooops (Sindone)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
585 risposte a questa discussione

#1 Bartimeus

Bartimeus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 287 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 05:01

Duro colpo al cattolicesimo.... 

 

http://ansa.it/canal...fe37e68ead.html

 

 

 


  • arjanedda e Lunanerina piace questo

#2 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 3753 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 05:42

Perché questo esperimento sia valido si presume che Gesù non abbia avuto altre ferite oltre quelle note e sia stato avvolto nel sudario senza che il sangue colasse in altre zone del corpo.
Non sono una fan della sindone a tutti i costi, ma mi sembrano elementi che invece non possono essere dati per scontato, anzi, non ne sappiamo proprio niente.

#3 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 17 luglio 2018 - 07:12

copioincollo

"E' emerso così che la macchia sul torace è compatibile con la posizione di un uomo crocifisso, così come anche "le macchie sugli avambracci, le quali indicano che le braccia erano molto estese verso l'alto, in una posizione superiore a 45 gradi".
"Invece le macchie sui polsi e nella regione lombare "non trovano giustificazione con nessuna posizione del corpo, né sulla croce né nel sepolcro". In particolare gli esperimenti indicano che è totalmente irrealistica la macchia che forma una cintura nella regione lombare, dovuta all'eventuale sangue fuoriuscito dopo la morte dalla ferita al costato, quando il corpo era sdraiato nel sepolcro e avvolto nel telo."

Ricapitolando, secondo questi sarebbe un falso perché uh sì corrisponde la posizione di macchie di un uomo crocifisso per torace ed avambracci, ma per quanto riguardano i polsi r la zona lombare no EQQUINDI.. :rotfl:

Che imbecilli, se è per questo nemmeno il tipo di macchie che delineano il viso sono compatibili con alcun fenomeno fisico NOTO, e questo cosa dovrebbe dimostrare, che è un falso? :rotfl:

E questi furbissimi falsari che avrebbero fatto, avrebbero crocifisso un poveraccio APPOSTA massacrandolo giusto per fare gocciolare sulle braccia e sul petto nella maniera giusta, ma poi, non contenti del risultato, il gocciolamento si vede che non era abbastanza artistico, e ci avrebbero dato dentro di pennello intingendolo nel sangue di quel povero disgraziato che si sarebbe sacrificato per la causa? :bb:

E fare questo casino di cricifiggere uno apposta invece di dipingere direttamente il tutto, in previsione di cosa, in previsione del fatto che un domani gli uomini di scienza del futuro si facessero ingannare dalla posizione corretta del gocciolamento da crocifissione trascurando il resto?

Cicappini, vabbè che la Sindone non vi fa dormire di notte e vorreste subito saltare alle conclusioni che vi fanno più comodo, ma ci sono già fior di scienziati con i controcosi al lavoro sulla Sindone, e come si dice qui "fa el to' mester", fai il tuo mestiere, e non ti improvvisare tuttologo dei miei stivali :bb:

Un pittore che si prende la briga di dipingere col sangue non ha bisogno di crocifiggere proprio nessuno, non è che un po' crocifigge un tizio facendolo gocciolare abbastanza e un po' corregge intingendo il pennello nelle sue ferite per farlo uscire meglio, una scarpa e una ciabatta: non ha nessun senso e non sarebbe servito. Sarebbe stato già abbastanza realistico così!!! pirla!

#4 Vanesio

Vanesio

    Utente Sexy

  • Utenti
  • 3494 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 07:42

Ma che non si era già visto col radiocarbonio che è un falso medievale?

#5 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 17 luglio 2018 - 08:09

Ma che non si era già visto col radiocarbonio che è un falso medievale?

Dici giusto perché è vero che la Sindone è stata ricondotta all'anno mille dalle datazioni al radiocarbonio :asdsi:
Il vero problema è che moltissimi scienziati non considerano sempre ed in ogni caso attendibile la datazione al radiocarbonio.
Soprattutto in questo caso viene contestata l'attendibilita' dell'esame, tenendo conto delle vicissitudini subite dal tessuto nel corso dei secoli (pare che in un dato momento sia stato anche bollito)
"necessario inoltre precisare che la datazione di un campione di origine organica con il metodo del radiocarbonio possiede ben precisi limiti intrinseci. Tali limiti sono dovuti innanzitutto ad un'incertezza di misura che dipende essenzialmente dalla quantità di carbonio contenuta nel campione e dal metodo di conteggio utilizzato. Inoltre è molto difficile accertare l'«integrità isotopica» del campione, ovvero valutare se alla quantità di C14 presente alla morte dell'organismo (nel nostro caso al momento della raccolta del lino utilizzato per tessere la Sindone) non se ne sia aggiunto successivamente altro. Tenendo conto della storia assai travagliata della Sindone, ciò è assai probabile. Non bisogna dimenticare infatti che sulla Sindone sono stati ritrovati pollini, ife e spore; che il tessuto durante l'incendio patito a Chambéry è stato sottoposto ad una temperatura sufficiente a fondere un angolo della cassa d'argento che lo conteneva ed è stato imbevuto dell'acqua usata per spegnere il fuoco, che è stato esposto per lunghi periodi sia all'ambiente esterno che in ambienti chiusi saturi del fumo delle candele e che ha subito altre vicissitudini varie (un cronista del XVI secolo racconta addirittura che la Sindone fu bollita nell'olio).
Si tratta pertanto di valutare l'attendibilità della datazione con il C14 effettuata su un reperto così particolare come la Sindone, tenendo conto che la letteratura scientifica è ricca di casi clamorosi di datazioni errate a causa di contaminazioni e di altri fattori imprevedibili ed ineliminabili. Inoltre quello del radiocarbonio non è l'unico metodo di datazione esistente e pertanto un'indagine seria non può prescindere da un esame comparato dell'attendibilità e precisione di tutti i metodi di datazione oggi conosciuti (luminescenza all'infrarosso, misurazione del grado di depolimerizzazione della cellulosa, ecc.) riferiti all'oggetto Sindone"

http://www.sindone.o...el_tessuto.html
  • Bartimeus piace questo

#6 Vanesio

Vanesio

    Utente Sexy

  • Utenti
  • 3494 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 08:31

Ma se pure il vaticano ha riconosciuto l'attendibilità del test

#7 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 10163 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 08:45

Ma se pure il vaticano ha riconosciuto l'attendibilità del test

 

Basta dire che anche il Vaticano non è attendibile ed il gioco è fatto.

 

Insomma non c'è nessuna prova che indichi che la Sindone sia AUTENTICA.

Ci sono solo valutazioni che non possono escludere del tutto che lo sia.

 

Un po' come se io volessi vendere la mie mutande su Ebay spacciandole per quelle di un personaggio famoso a caso. Toh CR7.

Dai, dimostratemi che non sono le sue.

 

Sono mutande? SI.

Servono a contenere il pisello? Si.

Io e CR7 abbiamo il pisello? Si.

Bene sono autentiche.


  • Notte e Lunanerina piace questo

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#8 Vanesio

Vanesio

    Utente Sexy

  • Utenti
  • 3494 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 08:52

Ma quale sindone e sindone, cioè siamo nel 2018 e ancora co sta sindone, ma la vogliamo smettere o no, è un falso, punto. L'unica, vera prova, inattaccabile, materiale, inoppugnabile, è la casa di Maria portata dagli angeli in volo a Loreto, quella si che è una prova, ed è stato proprio quando me l'hanno raccontato che mi sono convertito, santiddio
  • Notte, arjanedda e Lunanerina piace questo

#9 Spinoza

Spinoza

    Utente radical chic

  • Utenti
  • 4451 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 09:14

Basterebbe osservare con attenzione una decina di dipinti di epoca medievale che raffigurano il Cristo crocifisso per rendersi conto che si tratta di un falso.

 

Le mani

Il corpo

La forma del viso

 

Sono indizi assai rivelatori.


  • cash piace questo

#10 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 17 luglio 2018 - 09:21

Ma se pure il vaticano ha riconosciuto l'attendibilità del test

Ma che c'entra scusa?
Il Vaticano affida le indagini agli scienziati, e se questi dicono è dell'anno mille perché lo dice il radiocarbonio, si attengono.

Il problema è che l'attendibilita' del radiocarbonio per questo specifico tessuto è contestato da parte di un'altra frangia della comunità scientifica.

Non dal Vaticano.

Il discorso è che in questo caso il Vaticano va -ed è giusto che ci vada- con i piedi di piombo, lasciando l'ultima parola alla scienza.

È la comunità scientifica casomai che dovrebbe dare un parere unanime, non lasciando spazio a dubbi scientifici sulla validità degli esami, e fino ad oggi non è così.

Ma di sicuro ciò che leverà i dubbi non sarà questa buffonata del Cicap su un'origine della Sindone in seguito alla crocefissione di un tizio che si' ha sanguinato su una croce eh, ma non avrebbe sanguinato abbastanza, oh, e mica potevano sacrificare un altro tizio che sanguinasse meglio, più artisticamente insomma. :bb:
  • Menkalinan piace questo

#11 Vanesio

Vanesio

    Utente Sexy

  • Utenti
  • 3494 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 09:37

Ma veramente la comunità scientifica non ha ormai alcun dubbio a riguardo.

#12 Bartimeus

Bartimeus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 287 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 10:19

Dunque, il fatto che ci sia di mezzo il CICAP per quello che mi riguarda è un elemento a sfavore, nel senso che come filosofia fanno di tutto per screditare a prescindere. Certo la presenza del CICAP non da assolutamente lustro all' indagine. 

Per il carbonio ci sono troppe contaminazioni per rendere attendibile. Notizia vecchia trita e ritrita. 

Rimane il fatto, comunque, del modo in cui sono tinte le macchie, ossia non sono dipinte, esse si trovano esattamente al centro della fibra del tessuto e, allo stato attuale, si è riusciti a replicare tale "stampa" utilizzando una notevole quantità di energia per pochi centimetri quadrati.

 

Però questa storia delle macchie che non corrispondono all' anatomia di un crocifissato mi incuriosisce. 

Cosa vogliono dimostrare con questo studio?  



#13 Vanesio

Vanesio

    Utente Sexy

  • Utenti
  • 3494 messaggi

Inviato 17 luglio 2018 - 11:51

Non ci dimentichiamo poi che la città di Torino è sempre stata una città magica, esoterica, c'è la sindone, il museo egizio, gli scudetti della juventus che aumentano miracolosamente.
  • Anarko e Lunanerina piace questo

#14 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 18 luglio 2018 - 08:35

Ma veramente la comunità scientifica non ha ormai alcun dubbio a riguardo.

Guarda, i dubbi che la Scienza NON HA sono questi:

- l'immagine non è dipinta, né stampata, né ottenuta tramite riscaldamento
- le macchie sono di sangue umano
- la colorazione dell'immagine risiede soltanto nella parte più esterna e superficiale delle fibrille che costituiscono i fili di tessuto del lino
- non c'è traccia di pigmenti
- l'immagine non si è formata dal contatto del lino con il corpo.

La scienza non può dire se la persona visibile (tra l'altro pochissimo visibile, noi ragioniamo solo su immagini fortemente contrastate) è quello di Cristo, ovviamente, può dire solo ciò che può dire

@Spino, hai ragione, l'iconografia di Cristo dell'epoca medioevale (molto più antica in realtà perché l'aspetto comunemente attribuito a Cristo pare risalga al Mandylion del terzo secolo) era quella, ma rimane il fatto che alle analisi della scienza la Sindone non sia un dipinto, quindi che senso ha confrontarla con un lavoro di pennello?
Certo rimane il fatto che quel viso corrisponda al l'iconografia del periodo, però la stessa tipologia fisica si rifà al Mandylion che le cronache riportano più antico. E, in ogni caso, non ha nessun senso confrontare un dipinto con un "qualcosa d'altro": anche perché la tua logica di ciò che arriva prima e ciò che arriva dopo si basa sulla certezza della datazione al carbonio.
Che molti invece contestano.

Non ti dico che la Sindone sia autentica eh.

Ma seguimi nel ragionamento: se la datazione al carbonio fosse errata anche solo di due tre secoli, sarebbe la Sindone ad avere influenzato l'arte.
Difficile anzi del tutto invece affermare il contrario perché la Sindone non èun manufatto.
Al massimo (guarda devo dirtelo io) se vuoi sostenere l'ipotesi di un falso altomedioevale, dovresti ipotizzare che il "falsario" abbia visto per strada un tizio che somigliava al volto del Mandylion e che lo abbia crocifisso , ucciso, e poi avvolto in un lenzuolo tipico di Israele dell'anno zero che già che c'era, siccome il falsario era un perfezionista, conteneva anche dei pollini tipici di quella latitudine.
Poi però il lenzuolo non sarebbe stato tolto al cadavere per vedere il risultato, insomma non può esserci nessuna certezza che fosse il Cristo, però anche come falso creato appositamente sarebbe un caso unico ed irripetibile nella Storia.

@tutti So che magari la lettura di un documento sul quale si crede di conoscere già ciò che bisogna sapere può risultare superflua, ma se la fede non deve avere paura del dubbio, a maggior ragione non dovrebbe averne la non fede :D

tranquilli è roba scientifica
https://www.document...i-di-unindagine

#15 Spinoza

Spinoza

    Utente radical chic

  • Utenti
  • 4451 messaggi

Inviato 18 luglio 2018 - 09:14

@Spino, hai ragione, l'iconografia di Cristo dell'epoca medioevale (molto più antica in realtà perché l'aspetto comunemente attribuito a Cristo pare risalga al Mandylion del terzo secolo) era quella, ma rimane il fatto che alle analisi della scienza la Sindone non sia un dipinto, quindi che senso ha confrontarla con un lavoro di pennello?
Certo rimane il fatto che quel viso corrisponda al l'iconografia del periodo, però la stessa tipologia fisica si rifà al Mandylion che le cronache riportano più antico. E, in ogni caso, non ha nessun senso confrontare un dipinto con un "qualcosa d'altro": anche perché la tua logica di ciò che arriva prima e ciò che arriva dopo si basa sulla certezza della datazione al carbonio.
Che molti invece contestano.

 

 

Non hai colto il punto, il metodo utilizzato per imprimere l'immagine è irrilevante nel mio ragionamento, ne faccio una questione di similitudini.

 

Gli studi anatomici hanno mostrato come quell'immagine non sia di un essere umano reale, ma basterebbe guardare l'immagine per accorgersene:

 

151245800-65ab0c03-7a47-46cb-918d-759864

 

L'avambraccio destro è più lungo del sinistro, i capelli sono sollevati e rigidi in modo del tutto inverosimile per un corpo disteso, i tratti del volto sono asimmetrici, l'immagine dorsale è piatta, le dita sono lunghissime e deformi (oltretutto indice e medio sono della stessa lunghezza)..............devo continuare?



#16 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 18 luglio 2018 - 09:29

Tu non hai colto il punto, il metodo utilizzato per imprimere l'immagine è irrilevante nel mio ragionamento, ne faccio una questione di similitudini.

Gli studi anatomici hanno mostrato come quell'immagine non sia di un essere umano reale, ma basterebbe guardare l'immagine per accorgersene:

151245800-65ab0c03-7a47-46cb-918d-759864

Ho studiato anatomia al liceo artistico, e questo non fa sicuramente di me un'esperta, mi da' però un discreto occhio per le proporzioni.
Occhio non infallibile ovviamente, anche perché avere occhio è un talento del tutto soggettivo e dalle conclusioni del tutto arbitrarie.

Quindi ora non è che contesto il tuo senso delle proporzioni eh, però scusa se mi domando con quale principio di autorità (scientifica) tu possa presentare le tue conclusioni in merito ad un'occhiata superficiale come criterio assoluto.

Oltretutto la frase "basterebbe guardare le immagini" da' per scontato che in tutti i laboratori che si sono occupati delle analisi le immagini non le abbiano neanche guardate.
Cioè in base a questo criterio non avrebbero neanche dovuto analizzare la Sindone, facendo spallucce.

Se invece hai un link con delle analisi scientifiche lo leggerò volentieri. Così come ho invitato i non believer a non avere paura di porsi dei dubbi, non ne devo avere paura neanche io.

#17 Spinoza

Spinoza

    Utente radical chic

  • Utenti
  • 4451 messaggi

Inviato 18 luglio 2018 - 09:36

Ho studiato anatomia al liceo artistico, e questo non fa sicuramente di me un'esperta, mi da' però un discreto occhio per le proporzioni.
Occhio non infallibile ovviamente, anche perché avere occhio è un talento del tutto soggettivo e dalle conclusioni del tutto arbitrarie.

Quindi ora non è che contesto il tuo senso delle proporzioni eh, però scusa se mi domando con quale principio di autorità (scientifica) tu possa presentare le tue conclusioni in merito ad un'occhiata superficiale come criterio assoluto.

Oltretutto la frase "basterebbe guardare le immagini" da' per scontato che in tutti i laboratori che si sono occupati delle analisi le immagini non le abbiano neanche guardate.
Cioè in base a questo criterio non avrebbero neanche dovuto analizzare la Sindone, facendo spallucce.

Se invece hai un link con delle analisi scientifiche lo leggerò volentieri. Così come ho invitato i non believer a non avere paura di porsi dei dubbi, non ne devo avere paura neanche io.

 

Ho editato, poi oh, se secondo te le proporzioni sono ok avanti così.

 

P.S. nono, anche la comunità scientifica si è accorta delle evidenti sproporzioni, ma non c'è bisogno di essere anatomisti per accorgersene eh



#18 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 18 luglio 2018 - 09:54

Ho editato, poi oh, se secondo te le proporzioni sono ok avanti così.

Spino.

Qua nessuno ha affidato a me e te un responso definitivo sull'autenticità della Sindone in base al nostro personale senso delle proporzioni.

Ci sono esperti che hanno misurato strumentalmente l'attendibilita' della proiezione di un corpo umano su quel tessuto.

Ed un braccio leggermente flesso risulterà per forza un po' più corto di un braccio allungato, se il tessuto sul quale si imprime la sua immagine non è perfettamente aderente ed è teso.

È il concetto base delle proiezioni ortogonali..

ed è per questo che è così importante capire COME si sia impressa l'immagine, dato che pennellate non ce ne sono, e dubbi sul fatto che sia sangue, con le analisi del DNA, nemmeno.

Senza per forza voler dire che il corpo sia per forza quello di Cristo eh.

#19 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 18 luglio 2018 - 09:58

Ho editato, poi oh, se secondo te le proporzioni sono ok avanti così.

P.S. nono, anche la comunità scientifica si è accorta delle evidenti sproporzioni, ma non c'è bisogno di essere anatomisti per accorgersene eh


ok
dammi questo link nel quale si parla del l'impossibilità di queste proporzioni
non c'è nessun problema per me

#20 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 18 luglio 2018 - 10:15

Per il discorso delle proporzioni del tessuto sindonico, in questo video c'è il più recentissimo lavoro di ricostruzione in 3D del corpo raffigurato nella Sindone, da parte di un team universitario, e' stato trasmesso a marzo 2018

https://m.youtube.co...h?v=JvovDneeuh4




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi