Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Il danno invisibile di un caffè

caffeacido ascorbico cloruro di magnesio vitamina d danno dal caffè inganno sul caffè caffè insetticida caffè droga

  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
216 risposte a questa discussione

#1 genfranco

genfranco

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 454 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 04:28

Chiedo scusa agli amministratori, ma ritengo la notizia talmente GHITTA che la ripeto anche su questa pagina del CAFFE'
Scusate, ma non è mia intezione spammare ma informare il più possibile.

Manuela De Palo su fecobook scrive:
"Ieri ho captato una notizia, diceva che la California vuole che sia scritto sul caffè che è cancerogeno.
Caro sig. Genre Franco sei avanti anni luce!
La guerra è cominciata ma come si dice "l'industria del caffè... forse forse e più forte di quella del tabacco.
ed io rispondo:
"Ciao Manuela De Palo, GRAZIE per la informazione. Purtroppo mi sono basato sulla mia esperienza personale di 13 anni vissuti vegetando ingoiando DROGHE consigliate malla medicina. Il trio, CAFFE' - TRANSENE - VALIUM. Che loro siano forti non posso smentire, ma con la GIUSTA INFORMAZIONE.loro perdono. ciaooo Franco

In oggetto mi permetto di riportare l'articolo che parla della sentenza di un giudice in California USA, riguardo al CAFFE' e più esattamente al prodotto ritenuto CANCEROGENO denominato ACRILAMIDE che si sviluppa durante la tostatura di questa DROGA-INSETTICIDA.
Sulla pagina riporto anche cosa è questo PRODOTTO CHIMICO ACRILAMIDE ed in che occasione viene a formarsi in quantità molto nociva alla salute di chi beve questo CAFFE'.
Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.

e da sentire questo

E la CAFFEINA?
Vogliamo dimenticarci che la CAFFEINA è DROGA-INSETTICIDA come spiegato molto chiaramente dai video?
La riprova della serva che tutti conoscono, è che se metti i fondi del CAFFE' in un vaso, la pianta prospera rigogliosamente, ma non perchè il CAFFE' sia un concime, ma perchè la CAFFEINA UCCIDE OGNI ANIMALETTO che deteriora la pianta.
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA cosa farne oltre che berlo, come è proposto dal SISTEMA di cui una parte è la MEDICINA UFFICIALE che dovrebbe incaricarsi della MIA SALUTE?
Ti insaponano che questa è una BEVANDA SALUTARE, che personalmente considero invece un VELENO in quanto INSETTICIDA oltre che DROGA, faccia BENE ALLA SALUTE, ma avendo capito l'inghippo lo lascio bere ai PROPONENTI, e quindi ti sottopongo come usarlo per averne dei BENEFICI pratici. Ecco come lo propone il video in fondo pagina:
USALO COME INSETTICIDA NEI VASI E NEL GIARDINO e non solo, ma usalo anche...
COME STURARE con questo CAFFE', LAVANDINI, DOCCE e WATHER al posto degli INQUINANTI PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
FERTILIZZANTE NATURALE
METTETE GUSCI D'UOVO E FONDI D CAFFE' NEI VASI: IL RISULTATO VI SORPRENDERA'
AVERE PIANTE IN PERFETTO STATO NON E' SEMPRE FACILE
E SPESSO E' NECESSARIO CURARLE ASSIDUAMENTE PER FAR SI' CHE CRESCANO IN MODO SANO
COSI' ANTIPARASSITARI E FERTILIZZANTI CHIMICI POSSONO ESSERE SOSTITUITI
CON ELEMENTI DIFFERENTI E PIU' NATURALI
TRA QUESTI GUSCI D'UOVO E FONDI DI CAFFE' SONO UN'OTTIMA ALTERNATIVA
E SONO PERFETTI PER FORNIRE SOSTANZE NUTRITIVE ADEGUATE
ALLO SVILUPPO ED AL BENESSERE DELLE PIANTE
I GUSCI D'UOVO SONO UN VALIDO FERTILIZZANTE E UN ANTIPARASSITARIO NATURALE
PER UTILIZZARLI AL MEGLIO E' SUFFICIENTE RIDURLI IN PICCOLO PEZZI
E METTERLI ALLA BASE DELLE PIANTE PER FAVORIRE LA CRESCITA
INOLTRE AIUTANO AD ALLONTANARE LUMACHE BRUCHI ED ALTRI ELEMENTI
CHE POSSONO INTACCARE LA SALUTE DELLE FOGLIE
ANCHE I FONDI DI CAFFE' POSSONO ESSERE UTILIZZATI COME CONCIME NATURALE
GRAZIE ALL'AZOTO ED AGLI ANTIOSSIDANTI CHE CONTENGONO
POSSONO ESSERE SPARSI E MESCOLATI SUL TERRENO ALLA BASE DELLE PIANTE
MA E' OPPORTUNO NON ESAGERARE PER EVITARE DI RENDERE IL TERRENO TROPPO ACIDO
MENTRE LA CAFFEINA, UN INSETTICIDA IL PIU' NATURALE AL MONDO, UCCIDE GLI ANIMALETTI COME LE LUMACHE, BRUCHI E PARASSITI

Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può dare la SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ce le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi.
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
Per poterlo fare però, dobbiamo fissare dei PARAMETRI INCONTESTABILI. che per farlo devo porti delle domande:
Tu ingoi delle MELE?
Si dice che "una mela al giorno leva il medico di torno" vero?
ingoi delle NOCI?
ingoi dei CARCIOFI?
si dice che il CARCIOFO è indicato a risanare il fegato
ingoi della insalata?
ingoi dei fagioli?
ingoi dei piselli?
ingoi dei ceci?
ingoi dei finocchi?
non parlo della carne o delle uova, poichè qualcuno potrebbe contestare per i vari motivi che ormai conosciamo molto bene, ma se chiedo:
ingoi del latte animale o vegetale?
SONO CERTO CHE TUTTI RISPONDONO DI SI'.
Ma perchè si ingoiano questi CIBI NATURALI?
Semplice, perchè il nostro corpo senza questi CIBI NATURALI morirebbe per mancanza di sostentamento.
Bene, chiaro, vero?
Ma sapendo che questi CIBI NATURALI sono stati impostanti NATURALMENTE, avete mai sentito dire che una qualche casa farmaceutica abbia fatto delle ricerche su questi CIBI NATURALI per vedere se alcuni di loro potrebbero causare dei danni all'individuo?
Sul CAFFE' dicono di sì, ma il CAFFE' NON E' UN CIBO NATURALE, ma una DROGA-INSETTICIDA.
Cosa molto diversa dal finocchio o da una mela, vero?
Ma allora a che cosa si dedica la così detta SCIENZA se non si dedica alla ricerca per EVITARE LA CARENZA di questi CIBI NATURALI per dare la giusta informazione  alle persone disinformate o per correggere gli eventuali errori delle persone?
Sì perchè noi sappiamo che questi CIBI NATURALI contengono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" senza i quali è malattia certa.
Perchè è chiaro che questa CARENZA di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" è la prima causa delle malattie.

Cosa sono e a cosa servono la "SCIENZA" e gli "STUDI SCIENTIFICI"?
non si riesce a capire che noi ora stiamo vivendo in attimo che non è neppure un puntino nella notte dei tempi?
Non si riesce a capire che invece il nostro corpo arriva dalla notte dei tempi, anche se rinnovato e rigenerato di generazione in generazione e variato quel tanto necessario dalla EVOLUZIONE?
Non si riesce a capire che invece il cervello è NUOVO ogni volta e continua ad essere pieno di paure e di INUTILI DOMANDE?
Dico INUTILI poichè ogni risposta, anche la più assurda è sempre buona per il cervello purchè ve ne sia una. Quindi non è importante quale sia la risposta, l'importante è averne una che aiuti a vincere la paura. Ma per fortuna non sono queste a cambiare il ciclo del corpo, il quale sà AUTOGURARSI, e gestire ogni evento, poichè se così non fosse ci saremmo estinti da subito, dall'inizio della vita.
Di questo ne abbiamo l'esempio ogni momento intorno a noi, da ogni animale che divide questo attimo insieme a noi.
Questo è importante capire
Ma..........
... ci mettono sia nei CIBI, quindi nel corpo, che negli ambienti in cui viviamo, quindi nell'aria, ed addirittura sulla pelle adducendo che sono utili alla nostra vita, PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, dichiarando questi prodotti PROGRESSO verso la CIVILTA' e quindi SCOPERTE SCIENTIFICHE.
Le industrie del CAFFE' continuano a riportare degli articoli che esaltano degli studi sicuramente FALSI, adducendoli a ricercatori e personaggi di fama internazionale, cui il dio denaro riesce a scalfire la loro integrità.
Con la quantità di denaro guadagnato GIORNALMENTE da queste industrie, possono permettersi questo e molto altro di più.
Per noi però è molto facile smontare queste dichiarazioni di salute che si ottiene bevendo GIORNALMENTE questa DROGA-INSETTICIDA.
Per farlo, e vi assicuro che è molto facile, basta in piccolo ragionamento INCONTROVERTIBILE.
Abbiamo certezza che il chicco di CAFFE' è il seme della pianta stessa, quindi suo figlio per la continuazione della specie.
Abbiamo anche certezza che in quanto SEME, come TUTTI i semi vegetali al mondo, egli contiene il GERME, altrimenti non potrebbe sicuramente GERMOGLIARE come è naturale che sia.
Difatti:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?

da questa pagina:

ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'

Una parte di un libro di  Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.

Stò rilevando con piacere che ogni giorno che passa, dopo un secolo di silenzio, anzi direi di inganno, sempre più persone scrivono le verità su questo PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE' di cui sono stato uno dei primi a parlarne e darle questa azzeccata definizione, data la mia esperienza NEGATIVA  con questa chiamata bevanda che personalmente definisco VELENOSA. Quindi per me questo è un onore immenso.
Devo far rilevare che tra tutti i CIBI elencati nella tabella allegata il prodotto che contiene più ACRILAMIDE è il CAFFE' "DROGA INSETTICIDA".
Questo perchè mentre gli altri possono contenerne anche un minimo di 0, perchè non è detto che ne contengano il massimo,
mentre per il CAFFE' il minimo è 175 quindi un valore MOLTO ALTO, SEMPRE.
Lo giustifica il fatto che il CAFFE' è tostato ad una temperatura di 250 gradi centigradi, quindi grazie a questa enorme temperatura è un CONCENTRATO DI ACRILAMIDE CANCEROSA che causa anche la INFERTILITA' come sotto descritto.
L’acrilammide è un composto chimico che si forma negli alimenti, solitamente nei prodotti amidacei, durante la cottura (frittura, cottura al forno e alla griglia) ad alta temperatura. Si forma a partire da alcuni zuccheri e da un aminoacido, entrambi presenti naturalmente negli alimenti. La presenza di acrilammide è stata rilevata in prodotti quali patatine, patate fritte a bastoncino, pane, biscotti e caffè. Fu scoperto per la prima volta negli alimenti nell’aprile del 2002, ma è probabile che vi sia sempre stato presente.
Il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui contaminanti nella catena alimentare (gruppo CONTAM) sta conducendo una valutazione completa del rischio derivante dall’acrilammide presente negli alimenti. Gli esperti dell’EFSA hanno effettuato tale valutazione in via provvisoria nel luglio 2014. Il gruppo ha eseguito una valutazione della tossicità dell’acrilammide per gli esseri umani e ha fornito un aggiornamento della propria precedente stima dell’esposizione dei consumatori tramite la dieta. L’EFSA si è consultata pubblicamente sulla propria bozza di parere scientifico alla metà del 2014. L’EFSA terrà una riunione di verifica e aggiornamento con le parti interessate per discutere dei commenti ricevuti durante la consultazione online. I riscontri pervenuti tramite la consultazione pubblica saranno di ausilio agli esperti del gruppo scientifico per la stesura conclusiva del parere, la cui pubblicazione è prevista per la prima metà del 2015.
Nel settembre del 2014, con la collaborazione dei partner nazionali degli Stati membri, l’EFSA ha pubblicato un’infografica sull’acrilammide per contribuire ad accrescere la consapevolezza del pubblico in merito all’argomento. L’infografica spiega come si forma l’acrilammide e in che alimenti, e riporta le raccomandazioni di base delle autorità nazionali per ridurre l’esposizione all’acrilammide tramite la dieta.

LE TOSTATRICI
Esistono due tipologie distinte di macchinari specializzati nella tostatura del caffe':
IL TAMBURO ROTANTE
Basa il suo funzionamento su:
• la conduzione – convezione
• la tostatura per contatto diretto sulle pareti di un tamburo rotante, scaldato a fiamma e basato sull'attraversamento di aria calda.
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
IL LETTO FLUIDIFICATO
Basa il suo funzionamento su:
• la convezione
• la tostatura a flusso di aria molto calda che permette una tostatura più uniforme
• la regolazione di temperature e tempi più accurata
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
Il letto fluidificato necessita di un ciclo continuo e di una maggiore produzione vincolata ad una qualità standard.
I CAMBIAMENTI DEL CAFFÉ IN FASE DI TOSTATURA
Sotto l'azione del calore, il caffe' subisce una metamorfosi:
• il calo dell'umidità (da 12 - 8% a 5 - 1 %)
• il calo del peso (meno 15 - 20% per evaporazione acquea)
• l'aumento del volume (più 30 - 60% per la formazione di anidride carbonica)
• il cambiamento del colore (che diventa più scuro)
• il cambiamento di sostanze (+ 12/16% di grassi, - 10% di zuccheri, - 3% di acidi)
• lo sviluppo degli aromi.
LE MODIFICHE SONO GRADUALI E SONO INFLUENZATE DALL'INNALZAMENTO DELLA TEMPERATURA.
• A 50°C iniziano le modifiche del tessuto interno
• A 60°C comincia il processo di evaporazione
• A 100°C avvengono le prime modifiche del colore
• Dai 150 ai 180°C si ha lo stadio definito “light roast”
• Dai 200 ai 230°C si ottiene un grado ottimale di tostatura
• Dai 215 ai 220°C si sviluppa una tostatura “light”
(che produce un tostato più acido e meno amaro)
• Dai 220 ai 225°C si sviluppa una tostatura media
• Dai 225 ai 230°C si sviluppa una tostatura “dark” (che produce un tostato più amaro e meno acido).

e per chi ha voglia di leggere e vuole saperne di più:

L’acrilammide, una sostanza presente nei cibi fritti e tostati, sarebbe cancerogena, pertanto l’EFSA ha lanciato l’allarme. Vediamo perché
E’ l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) a lanciare l’allarme, sulla base degli esiti di alcuni studi scientifici condotti sugli animali. L’acrilammide entra rapidamente nell’organismo e si distribuisce, una volta metabolizzata, in tutti gli organi e i tessuti, aumentando il rischio di sviluppare neoplasie maligne. Ma di che sostanza stiamo parlando?
In effetti si è molto facile riconoscerne la presenza. L’acrilammide è si sviluppa nei cibi amidacei, quindi carboidrati, cotti ad alte temperature (oltre i 120°), che sviluppano la classica doratura, quella che ci piace tanto. Pane tostato, patatine fritte e arrosto, crackers, grissini, biscotti (inclusi quelli per bambini) e fette biscottate, torte e pane, e persino il caffè (tostato, appunto), sono fonti di acrilammide.
Più il prodotto appare dorato (e quindi croccante e saporito), più è pericoloso. Sebbene gli studi sugli effetti nocivi dell’acrilammide siano stati condotti sugli animali, mentre per quanto riguarda le conseguenze sull’uomo i pareri sono ancora discordanti, è legittimo preoccuparsi. Le autorità europee e nazionali hanno da tempo raccomandato le industrie alimentari di ridurre al minimo la presenza di acrilammide nei loro prodotti, in particolare quelli destinati alla prima infanzia, la fascia d’età più vulnerabile.
Ora l’EFSA ha deciso di fare di più per proteggere la salute dei consumatori europei, indicendo una consultazione pubblica sulla bozza (dallo stesso Ente prodotta), e sui dati raccolti a proposito della pericolosità dell’acrilammide da scienziati che si occupano di valutare gli agenti contaminanti nella catena alimentare (CONTAM). L’esito della consultazione si avrà dopo il 15 settembre, dopodiché si prenderanno ulteriori provvedimenti. Intanto, vi riferiamo la valutazione della dott.ssa Diane Bedfod, una delle curatrici della bozza CONTAM :
L’acrilammide consumata per via orale viene assorbita dal tratto gastrointestinale, si distribuisce a tutti gli organi e viene ampiamente metabolizzata. La glicidammide, uno dei principali metaboliti derivati da questo processo, è la causa più probabile delle mutazioni geniche e dei tumori osservati negli studi sugli animali
L’acrilammide non avrebbe, però, solo effetti cancerogeni, ma anche nocivi sullo sviluppo intrauterino del feto, sulla fertilità maschile e sul sistema nervoso umano. In attesa di ulteriori raccomandazioni, possiamo già ridurre i rischi associati al consumo di questa sostanza limitando i cibi fritti e tostati (che sarebbe comunque una buona abitudine), tenendo però conto del fatto che i precedenti risultati degli studi effettuati sull’uomo non erano stati così categorici sulla pericolosità dell’acrilammide. Insomma, prudenti sì, ma senza panico.

Il titolo dell'articolo in oggetto è:
"Tutti matti per la caffeina, ma gli adolescenti ne consumano troppa. E non lo sanno"
questo avviene per la mancanza di INFORMAZIONI cui le industrie del CAFFE' si sono sempre guardate bene dal lasciare trapelare.
Infatti, quando anni indietro ho iniziato le ricerche sul CAFFE', scrivendo questa parola su google, il risultato è stato di link che riportavano i benefici che si ottenevano bevendo questa DROGA-INSETTICIDA, con indirizzi di bar e locali molto conosciuti cui la loro pubblicità riempiva pagine..
Che si parlasse dei problemi causati da questa BEVANDA MICIDIALE era pura utopia.
Piano piano però le cose sono cambiate, poichè le persone informate si sono decise a vincere la paura di essere bacchettate dalle industrie del CAFFE' ed hanno raccontato la loro verità di esperienze negative cui qualche informatore onesto ha raccontato sul web.
La pagina in oggetto riporta:
"Questa ricerca, seppure su un numero ridotto di campione, può essere una importante indicazione. Ma quanto è generalizzabile?
"Non si può dire. Solo ulteriori studi, magari su scala nazionale, potranno confermare, o meno, i nostri risultati".
Questa dichiarazione è del professore Angelo Campanozzi, competente nel campo, la cui dichiarazione afferma chiaramente che di PROVE non se ne sono MAI FATTE, e che quindi le ipotetiche "prove scientifiche" sono state dichiarate solo per fare vendite.
ALLA FACCIA DELLA SALUTE UMANA.


Secondo il National Cancer Institute le temperature necessarie alla torrefazione svilupperebbero acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena. E un giudice ha stabilito l'obbligo di etichetta. L'associazione produttori: "Fuorviante, il caffè fa parte di uno stile di vita salutare". Tace Starbucks

Non solo sui pacchetti di sigarette, fra poco anche sulle confezioni di caffè i consumatori potrebbero trovare l'avvertenza "contiene sostanze che possono nuocere alla salute e provocare anche il cancro". In California un giudice ha stabilito l'obbligo d'etichetta pronunciando una sentenza che non mancherà di sollevare polemiche e contestazioni.

Il problema è l'acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena che viene generata dalle alte temperature durante la torrefazione; il caffè - secondo l'Nci, il National Cancer Institute - sarebbe proprio una delle maggiori fonti di questa sostanza, né si salverebbero patatine fritte e alcuni tipi di biscotti, craker, salatini e altri prodotti. Tant'è che la stessa Nci raccomanda di diminuire il tempo di cottura proprio per ridurre il contenuto di acrilamide nei cibi incriminati.

A questo proposito otto anni fa l'associazione non profit The Council for Education and Research on Toxics fece causa ad alcune grandi aziende produttrici di caffè per obbligarle ad apporre sulle confezioni una avvertenza sui potenziali rischi per il consumatore. Una battaglia favorita da una legge dello Stato della California, risalente al 1986, la cosiddetta Proposition 65 (Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act) che obbliga le aziende ad avvertire i consumatori sulla presenza di alti livelli di una sostanza considerata nociva.

A seguito della causa, alcune aziende hanno preceduto il verdetto raggiungendo un accordo e soprattutto cedendo all'etichetta mentre altre hanno deciso di aspettare confidando nel fatto che ancora non esiste un fondamento scientifico che confermi la relazione fra acrilamide e tumore.

L'associazione che raggruppa i produttori americani, la National Coffee Association, ha emesso un comunicato in cui sottolinea come la etichette possano fuorviare i consumatori in quanto "secondo le direttive guida dietetiche del
governo americano il caffè fa parte di uno stile di vita salutare". Silenzio ancora da Starbucks, istituzione americana del caffè. La decisione del giudice californiano non è comunque definitiva: le aziende avranno tempo fino al 10 aprile per ricorrere in appello.


ciaooo Genfranco
.
.


Messaggio modificato da Pandora, 11 maggio 2019 - 11:11
link pubblicitari a pagine personali

Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus.

#2 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 08 aprile 2018 - 07:17

Adesso il caffè tostato. che noia.

#3 flyzmarco

flyzmarco

    Utente Senior

  • Utenti
  • 2183 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 07:43

Il caffe nemmeno lo bevo, tra l'altro ho pure letto che essendo acido, tende ad acidificare l'organismo e a farlo ammalare. Chissà se dopo aver letto questo ci sarà qualcuno/a che per farmi dispetto comincerà a berlo o ne berrà di piu! XD



#4 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7526 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 08:20

Io bevo caffe!
E mi piace.
Certamente, il tabacco e il caffè Sono i cattivoni, cancerogeni e chi piu ne ha ne metta.
Già perché tutti i cibi di cui ci nutriamo sono sani????
Mi viene da ridere!
O forse si punta il dito ogni tanto su un consumo di massa e si trova un agente cancerogeno, come dire: se vi ammalate di cancro è colpa vostra!
  • skynight piace questo

#5 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 08 aprile 2018 - 08:22

si infatti
ogni tanto viene data la colpa del cancro a qualcosa di largo consumo, tacendo clamorosamente invece sulle reali cause della proliferazione di tumori.

#6 flyzmarco

flyzmarco

    Utente Senior

  • Utenti
  • 2183 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 08:35

si infatti
ogni tanto viene data la colpa del cancro a qualcosa di largo consumo, tacendo clamorosamente invece sulle reali cause della proliferazione di tumori.

 

A mio parere tra le principali cause di tumore ci sono le radiazioni dei cellulari e delle connessioni wifi, oltre che bluetooth e gps (quando attivati). Però dire "faccio questo anche se so che mi farà ammalare perchè posso ammalarmi anche di altre cause" non mi sembra particolarmente intelligente. Poi personalmente non credo il caffe abbia particolari effetti positivi.



#7 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 08 aprile 2018 - 08:44

A mio parere tra le principali cause di tumore ci sono le radiazioni dei cellulari e delle connessioni wifi, oltre che bluetooth e gps (quando attivati). Però dire "faccio questo anche se so che mi farà ammalare perchè posso ammalarmi anche di altre cause" non mi sembra particolarmente intelligente. Poi personalmente non credo il caffe abbia particolari effetti positivi.

mi pare che anche tu utilizzi mezzi di questo genere, quindi non capisco perché demonizzare chi si beve il caffè

cioè è sempre tutto molto relativo e si individuano cause, va bene, ma nuoce gravemente alla salute non lo scrivono sulle automobili, perché? eppure la maggio parte dell'inquinamento da dove arriva se non dal traffico?

il caffè è un falso problema.

cioè tu la usi la macchina il bus? sono propagatori di sostanze tossiche nell'atmosfera oltre ad essere potenzialmente pericolose.
eppure nessuno rinuncia, non c'è nessuna campagna di sensibilizzazione contro i danni del traffico, però si demonizza cosa, il caffè?

a me sembra tutto molto disonesto
  • skynight piace questo

#8 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 7910 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 10:33

infatti avevo letto che la fonte dei tumori è del 60% a causa delle radiazioni e per il 30-35% per colpa dell'inquinamento chimico ambientale e solo il 5 massimo 10% di origine ereditaria genetica a meno che non avevo letto male, comunque  cavolo ok n on fumare perchè il tabacco fa ammalare di tumori, ma adesso che bisogna pure a rinunciare al caffè e no cavolo,

non fumo, non bevo alcolici a parte ogni tanto una birra perchè non riesco a reggere il vino, ma almeno un paio di caffè lasciatemeli bere in tranquillità, accidenti.

poi come hanno già specificato sia Cimy che arjanedda stiamo attaccati alle pagniuzze del caffè, quando abbiamo avuto nella nostra storia recente l'esplosione e la fuga di radiazioni da due centrali nucleari, quella di Cernobyl e quella di fukushima, inquinamento chimico ambientale dovuto alle polveri sottili e ci si attacca proprio al caffè?

come se non lo sapessimo tutti quanti che sia i coloranti, che conservanti e altri additivi chimici usati negli alimenti sono lo stesso se non di più cancerogeni allo stesso livello dell'acrilamide, come i pesticidi usati in largo consumo su frutta e verdura, ma li naturalmente tutti zitti e muti eh!


  • arjanedda piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#9 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2885 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 11:31

mi pare che anche tu utilizzi mezzi di questo genere, quindi non capisco perché demonizzare chi si beve il caffè

cioè è sempre tutto molto relativo e si individuano cause, va bene, ma nuoce gravemente alla salute non lo scrivono sulle automobili, perché? eppure la maggio parte dell'inquinamento da dove arriva se non dal traffico?

il caffè è un falso problema.

cioè tu la usi la macchina il bus? sono propagatori di sostanze tossiche nell'atmosfera oltre ad essere potenzialmente pericolose.
eppure nessuno rinuncia, non c'è nessuna campagna di sensibilizzazione contro i danni del traffico, però si demonizza cosa, il caffè?

a me sembra tutto molto disonesto

 

ma infatti, ci fanno vivere in mezzo alle discariche, ai rifiuti tossici, all'eternit, ad aziende che distruggono e inquinano tutto, in città nelle quali il livello di particolato è superiore di 10 volte il consentito, con radiazioni elettromagnetiche di radio, tv, wireless che ci attraversano costantemente il cervello, ci riempiono il cibo di fertilizzanti, diserbanti, antibiotici, metalli pesanti, coloranti e conservanti cancerogeni, adesso vogliono pure darci da mangiare la plastica (gli OGM) e il problema è... il caffè. E' chiaro che abusarne fa male, ma da qui demonizzare un paio di tazzine di caffè al giorno ce ne passa...


A un dio fatti il culo non credere mai.


#10 Sal

Sal

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2426 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 11:43

Il caffe nemmeno lo bevo, tra l'altro ho pure letto che essendo acido, tende ad acidificare l'organismo e a farlo ammalare. Chissà se dopo aver letto questo ci sarà qualcuno/a che per farmi dispetto comincerà a berlo o ne berrà di piu! XD

 

Ci puoi scommettere!  :icon_biggrin:



#11 Piter

Piter

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2618 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 12:12

Un cult :

 

Fiorella Mannoia - Caffè nero bollente

 

 


  • arjanedda piace questo

E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#12 mario61

mario61

    Utente Senior

  • Utenti
  • 483 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 03:21

.... almeno 4 caffè al giorno .... e me ne sbatto i mar...oni

http://circ.ahajourn...NAHA.115.017341



#13 flyzmarco

flyzmarco

    Utente Senior

  • Utenti
  • 2183 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 05:17

mi pare che anche tu utilizzi mezzi di questo genere, quindi non capisco perché demonizzare chi si beve il caffè

cioè è sempre tutto molto relativo e si individuano cause, va bene, ma nuoce gravemente alla salute non lo scrivono sulle automobili, perché? eppure la maggio parte dell'inquinamento da dove arriva se non dal traffico?

il caffè è un falso problema.

cioè tu la usi la macchina il bus? sono propagatori di sostanze tossiche nell'atmosfera oltre ad essere potenzialmente pericolose.
eppure nessuno rinuncia, non c'è nessuna campagna di sensibilizzazione contro i danni del traffico, però si demonizza cosa, il caffè?

a me sembra tutto molto disonesto

 

Senza auto dovresti muoverti con le gambe o con la bici per non inquinare (i mezzi pubblici inquinano) e purtroppo non c'è molta scelta. Mentre uno puo non bere caffe.



#14 genfranco

genfranco

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 454 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 06:01

infatti avevo letto che la fonte dei tumori è del 60% a causa delle radiazioni e per il 30-35% per colpa dell'inquinamento chimico ambientale e solo il 5 massimo 10% di origine ereditaria genetica a meno che non avevo letto male, comunque  cavolo ok n on fumare perchè il tabacco fa ammalare di tumori, ma adesso che bisogna pure a rinunciare al caffè e no cavolo,

non fumo, non bevo alcolici a parte ogni tanto una birra perchè non riesco a reggere il vino, ma almeno un paio di caffè lasciatemeli bere in tranquillità, accidenti.

poi come hanno già specificato sia Cimy che arjanedda stiamo attaccati alle pagniuzze del caffè, quando abbiamo avuto nella nostra storia recente l'esplosione e la fuga di radiazioni da due centrali nucleari, quella di Cernobyl e quella di fukushima, inquinamento chimico ambientale dovuto alle polveri sottili e ci si attacca proprio al caffè?

come se non lo sapessimo tutti quanti che sia i coloranti, che conservanti e altri additivi chimici usati negli alimenti sono lo stesso se non di più cancerogeni allo stesso livello dell'acrilamide, come i pesticidi usati in largo consumo su frutta e verdura, ma li naturalmente tutti zitti e muti eh!

... tranquillo, nessuno vuole toglierti il BENEAMATO CAFFE', è nostra intezione però darti le GIUSTE INFORMAZIONI, ma poi tu fai come meglio credi.   ciaooo Genfranco 


Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus.

#15 genfranco

genfranco

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 454 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 06:01

Letto l'articolo che ho trovato sul sito paginemediche.it posso dire che MI VERGOGNO di avere una classe medica che scrive quanto sotto riportato sul CAFFE' e che mi sento in dovere di dovervi sottoporre contestando quanto scritto.
Fermo restando che il CAFFE' contiene la CAFFEINA che è DROGA e questo è già un fatto deleterio per la nostra salute.
Sai cosa è la CAFFEINA? Ecco cosa si dice delle DROGHE di cui fà parte la CAFFEINA

Questo è un frammento del materiale di discussione di un Corso di Formazione e Aggiornamento per docenti di un liceo.
Molto spesso è il "fattore umano","la storia" della persona che curiamo, che rende pesante la tossicodiendenza.
Le forze politiche ed il governo paiono però non considerare questo elemento dell'individuo, corroborato dai dati della ricerca scientifica, sovvenzionata a volte dallo stesso governo.
Anzi "le droghe leggere" racchiudono bacini elettorali facilmente coinvolgibili,.... ma la Clinica non può scendere a compromessi. Il materiale che propongo al lettore è un fedele adattamento della discussione all'interno del corso.
e ancora.....
G: "Ma allora ciò che si dice della distinzione tra droghe leggere o pesanti?"
C: "Questa distinzione non è di tipo clinico ma ha un valore solo in termini politici o ideologici. Sono nomi che non hanno nessun valore in campo clinico. Vogliamo scoprire insieme perché? ...Perchè un droga si definisce pesante?"
G: "Però possiamo considerare alcune sostanze che determinano una tossicodipendenza più grave o sostanze che determinano una tossicodipendenza più leggera?"
G: "Non esistono droghe leggere e droghe pesanti ma tossicodipendenti leggeri o tossicodipendenti pesanti. All'interno della storia del singolo individuo non può entrare una singola classificazione, una tipologia che prescinda "la sostanza" e non "lo stato mentale", ma è lo stato mentale che si situa ad un livello più pesante o più leggero, non la sostanza".

Sai cosa cosa dice un dottore del CAFFE'?

"Ma perché il "nostro" medico di famiglia non ci dice chiaramente che solo un organismo perfettamente sano tollera, e ripeto tollera, uno o due caffè al giorno? E che comunque sarebbe meglio farne a meno?
In verità quando beviamo un caffè, introduciamo nel nostro corpo una quantità di tossine per varietà e quantità molte volte superiore a quelle che introdurremmo mangiando un fungo tossico, anche se non letale.
Allora mi chiedo, mangereste tutti i giorni un fungo sapendo prima che il fungo è TOSSICO (ma con un buon sapore) o ne fareste a meno?..."

Sapendo poi che questo prodotto è il risultato finale di LAVORAZIONI INDUSTRIALI che ci procura CON CERTEZZA MALATTIE= SOFFERENZA + ASTINENZA lo mangereste ancora? Avete già letto il concetto di MALATTIA?



Ora voglio riportarvi un altro aspetto molto importante su questo tanto consigliato CAFFE' da parte di questa Medicina Ufficiale che dice:


paginemediche.it,

Il caffè fa bene alla salute, basta non abusarne

A Milano, nelle settimane scorse, una tavola rotonda ha messo a confronto numerosi esperti per parlare delle proprietà benefiche del caffè. Molte ricerche scientifiche, infatti, hanno indagato sugli effetti che il caffè ha sulla salute e la maggior parte di esse è giunta alla conclusione che il caffè, purché venga assunto in dosi moderate, fa bene all’organismo.
Ecco qualche esempio. Il caffè riduce il rischio di essere colpiti da un ictus: uno studio condotto presso l’Università Federico II di Napoli, guidato da Luca Scalfi, ha riesaminato i dati raccolti in precedenti ricerche che avevano indagato sul caffè e ha concluso che assumerne quotidianamente in dosi moderate riduce il rischio di ictus del 18%.
Ma l’effetto protettivo scomparirebbe se si consumano quantità eccessive. Il caffè non provoca il cancro, anzi in certi casi ne ridurrebbe il rischio: diverse meta-analisi sono giunte alla conclusione che il caffè – se ci si limita a 3/4 tazzine al giorno – non aumenta il rischio di tumori ma anzi potrebbe aiutare a prevenire il tumore del cavo oro/faringeo, del fegato, dell’endometrio e probabilmente anche del colon.
Inoltre una meta analisi che ha analizzato 54 studi epidemiologici ha confermato che non esiste alcuna correlazione tra consumo di caffè e cancro al pancreas. Il caffè ha un effetto benefico sul colon-retto: in questo campo la ricerca è ancora in essere. Alcuni studi hanno ipotizzato che il caffè protegge dal tumore ma non si sa ancora grazie a quale componente o attraverso quale meccanismo.
Un recente studio, inoltre, ha scoperto che un consumo moderato di caffè aumenterebbe il numero di microrganismi buoni a livello intestinale, come i bifido batteri. Amleto D'Amicis, vicepresidente della Società italiana di nutrizione umana (Sinu) e membro del Comitato scientifico per gli studi sul caffè Fosan, che ha preso parte alla tavola rotonda sul caffè e la salute, spiega che il segreto del caffè è nascosto nelle sue numerose sostanze bioattive, che vanno dagli antiossidanti ai grassi, dai sali minerali fino ai precursori di alcune vitamine e alla stessa caffeina che, in dosi moderate, “può svolgere un'azione blandamente stimolante e termogenetica, aiutando anche a dissipare energia".
Dott. Alessio Franco
Dietista, esperto in nutrizione applicata allo sport

Sì al caffè, ma con moderazione. Il consumo di caffè fa parte della tradizione italiana ma è importante assumerlo in quantità modeste cioè due o tre tazzine al dì.
Nei suoi semi, infatti, sono contenute numerose sostanze come zuccheri, sali minerali, acidi grassi e la famigerata caffeina. La caffeina ha un’azione stimolante a livello nervoso, per questo motivo si usa bere il caffè principalmente la mattina, perché aiuta a 'svegliarci' e innalza il metabolismo con la sua proprietà termogenica.
Bere una tazzina dopo pranzo, invece, aiuta anche la digestione perché stimola la secrezione dei succhi gastrici, ma attenzione a chi soffre di gastrite, specialmente a non berlo a digiuno! Sembra, inoltre, dagli ultimi studi che un’assunzione moderata di caffè possa innalzare i livelli di colesterolo HDL 'colesterolo buono'.
Bisogna però fare attenzione: un eccesso di caffè va ad aumentare la pressione ed è sconsigliato a chi ha problemi di ipertensione. Un’abitudine che va evitata è sicuramente quella di bere una tazzina prima di andare a letto, si è visto, infatti, che se anche ci si addormenta senza problemi il sonno può essere agitato e quindi meno ristoratore.
Ricordiamo, inoltre, che ci sono alcune bevande che contengono caffeina e che vengono bevute anche dai più piccoli: anche in questi casi è da evitare l’assunzione alla sera. Per quanto riguarda gli sportivi, vi è un uso frequente di caffè e sostanze con caffeina mirate a migliorare le prestazioni, in realtà gli studi sono contrastanti e la caratteristica che aiuta maggiormente in questo campo è l’effetto psicologico che svolge sull’atleta.
Non superiamo quindi le tre tazzine al giorno e viviamo il momento del caffè come un’occasione per stare in compagnia: sorbiamolo con calma, magari seduti facendo una piacevole conversazione.




Letto questo vi pongo un quesito che è la VERGOGNA di questo articolo e di cui TUTTI dovremmo tenere presente, oppure questa classe medica invece di preoccuparsi della nostra salute si preoccupa solo di quello che sono gli interessi privati tipo quello del
Dott. Alessio Franco
Dietista, esperto in nutrizione applicata allo sport

il quale fà queste dichiarazioni?


Ora per arrivare a questo quesito vi chiedo:
SAPETE COSA E' LA TOSTATURA?
di questa ci dimentichiamo, perchè fà molto comodo NON parlarne com'è per tantissime altre cose tenute nascoste per comodo.
Qualcuno di voi sà cosa sia? Ora vediamo cosa è, come riporto dal sito: SAQUELLA caffè:

LE TOSTATRICI
Esistono due tipologie distinte di macchinari specializzati nella tostatura del caffe':
IL TAMBURO ROTANTE
Basa il suo funzionamento su:
• la conduzione – convezione
• la tostatura per contatto diretto sulle pareti di un tamburo rotante, scaldato a fiamma e basato sull'attraversamento di aria calda.
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
IL LETTO FLUIDIFICATO
Basa il suo funzionamento su:
• la convezione
• la tostatura a flusso di aria molto calda che permette una tostatura più uniforme
• la regolazione di temperature e tempi più accurata
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
Il letto fluidificato necessita di un ciclo continuo e di una maggiore produzione vincolata ad una qualità standard.
I CAMBIAMENTI DEL CAFFÉ IN FASE DI TOSTATURA
Sotto l'azione del calore, il caffe' subisce una metamorfosi:
• il calo dell'umidità (da 12 - 8% a 5 - 1 %)
• il calo del peso (meno 15 - 20% per evaporazione acquea)
• l'aumento del volume (più 30 - 60% per la formazione di anidride carbonica)
• il cambiamento del colore (che diventa più scuro)
• il cambiamento di sostanze (+ 12/16% di grassi, - 10% di zuccheri, - 3% di acidi)
• lo sviluppo degli aromi.
LE MODIFICHE SONO GRADUALI E SONO INFLUENZATE DALL'INNALZAMENTO DELLA TEMPERATURA.
• A 50°C iniziano le modifiche del tessuto interno
• A 60°C comincia il processo di evaporazione
• A 100°C avvengono le prime modifiche del colore
• Dai 150 ai 180°C si ha lo stadio definito “light roast”
• Dai 200 ai 230°C si ottiene un grado ottimale di tostatura
• Dai 215 ai 220°C si sviluppa una tostatura “light”
(che produce un tostato più acido e meno amaro)
• Dai 220 ai 225°C si sviluppa una tostatura media
• Dai 225 ai 230°C si sviluppa una tostatura “dark” (che produce un tostato più amaro e meno acido).


Letto questa altra parte specialmente l'ultima che è quella che interessa a noi posso dire:
ma ci si rende conto che il CAFFE' viene trattato alla temperatura di dai 225 ai 230°?
Quali principi attivi possono sopravvivere a tali temperature?
Quali possono essere le proprietà benefiche ancora esistenti dopo questo trattamento?
Sò per certo che quando si fà cuocere la carne alla brace, si consiglia di buttare la parte bruciata, e pensare che la temperatura non arriva a tali livelli, qualcuno di voi me lo può contestare? Quindi fatto questo processo dentro a questo CAFFE' possono solo esserci delle TOSSINE e come dimostrato la CAFFEINA che è l'UNICO ELEMENTO che resiste a tali temperature......ne conoscete altri di cui ci alimentiamo?
Quindi sono le TOSSINE o la GROGA che fanno bene a quanto riportato sopra?
"Ecco qualche esempio. Il caffè riduce il rischio di essere colpiti da un ictus: uno studio condotto presso l’Università Federico II di Napoli, guidato da Luca Scalfi, ha riesaminato i dati raccolti in precedenti ricerche che avevano indagato sul caffè e ha concluso che assumerne quotidianamente in dosi moderate riduce il rischio di ictus del 18%." ed altro.


Oppure queste dichiarazioni vengono fatte per il giro d'affari che comporta la vendita di questa DROGA LEGALIZZATA ed i LAUTI GUADAGNI che ne derivano da questa vendita? ora detto questo vi giustifico e vi riporto sotto quanto è vero quello che ho appena asserito:

Secondo quanto dichiarato sopra la DROGA E LE TOSSINE FANNO BENE!!!! ma allora se prendo l'EROINA e mangio FUNGHI TOSSICI stò da pascià!!! mi guarisce da chissà che cosa, perchè NON PROVIAMO TUTTI INSIEME e ce ne facciamo un' ESPERIENZA?
Ora vediamo quanto RENDE questo CAFFE'! MOLTISSIMO, probabilmente ancora di più dell'EROINA alla MAFIA. A questo punto vi voglio portare un ragionamento che potrà farvi capire e scusate se lo sapete già, ma voglio rendere l'idea a chi non lo sà.
"Vorrei farti una domanda: quanti italiani ci sono in Italia? Non è importante saperlo, sono circa 58.000.000. Ora vorrei sapere da te che valore dai alle vecchie 5 lire. Non 5 centesimi ma 5 lire.
E' vero che non sono nulla? Ora prendiamo solo 50.000.000 di italiani, non contiamo gli altri.
Ma se tutti i giorni dell'anno i 50.000.000 di italiani mettessero in un salvadanaio queste famose 5 lire, è vero che il risultato della moltiplicazione sarebbe 250.000.000 (deuecentocinquantamilioni) di lire? Ora la cifra in lire tradotta in euro corrisponde a circa 129.000 (centoventinovemila) euro. Ed è vero che se la cifra fosse distribuita ogni giorno, faremmo un milionario al giorno per 365 giorni l'anno?
Ecco ti ho fatto la base."
Ora secondo questo ragionamento facciamo due conti: vogliamo mettere che un caffè costi 1 euro? ora quanti caffè pensate che si consumino in un giorno in Italia? avete un'idea? NOOOOOO? allora mettiamo che 50 milioni di italiani bevano un caffè al giorno? facendo la moltiplicazione 50x1 euro, è vero che fanno 50 milioni di euro? ora moltiplico questi per 365 giorni all'anno, ora leggiti la cifra se la tua calcolatrice la regge e non và in tilt e prova a leggerla. E chi NON reagirebbe al rischio di perdere questa cifra VENDENDO SOLO DROGA E TOSSINE??? Questo è quanto incassa questa MARMAGLIA per drogarti. E che sia DROGA nessuno me lo può contestare. Pensa che nel TABACCO mettono le aggiunte per crearti la DIPENDENZA (e se funziona!!!!) mentre nel CAFFE' NON SI PUO', ma basta questa TOSTATURA ED IL GUSTO, perciò ti garantisco che col sacrificio di una settimana poi NON dovrai più usare il CAFFE' per non ammalarti di diabete come primo arrivo, in quanto il diabete NON ti verrà mai più con l' ACIDO ASCORBICO, senza contare che NON ti verranno più neanche gli ictus, eccoti il video che te lo conferma:

Per sapere cosa è e cosa fà questo ACIDO ASCORBICO clicca su questo link sotto e vediti i primi cinque video, poi deciderai se andare avanti nell'informazione o meno:

ciaooo Genfranco
.
.

empty.gif


Messaggio modificato da Pandora, 11 maggio 2019 - 11:12
link a pagine personali

Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus.

#16 mario61

mario61

    Utente Senior

  • Utenti
  • 483 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 07:03

al netto delle minchiate da 4 soldi .... https://www.ncbi.nlm...pubmed/28826374



#17 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 08 aprile 2018 - 07:26

Senza auto dovresti muoverti con le gambe o con la bici per non inquinare (i mezzi pubblici inquinano) e purtroppo non c'è molta scelta. Mentre uno puo non bere caffe.

sono andata avanti anni a piedi e in bicicletta, non è così drammatica la storia.
certo quando avevo bisogno usavo i mezzi pubblici.
Ho smesso perché purtroppo ci sono state aggressioni nel mio quartiere e ora uso la macchina.

#18 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3728 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 07:34

Se si esagera anche il caffè può far male, io mi limito non più di 5 0 6 tazzine al giorno,  così tolgo il medico di torno...



#19 flyzmarco

flyzmarco

    Utente Senior

  • Utenti
  • 2183 messaggi

Inviato 08 aprile 2018 - 08:39

sono andata avanti anni a piedi e in bicicletta, non è così drammatica la storia.
certo quando avevo bisogno usavo i mezzi pubblici.
Ho smesso perché purtroppo ci sono state aggressioni nel mio quartiere e ora uso la macchina.

 

Al lavoro e a scuola a piedi e in bicicletta?! Non lo possono fare proprio tutti...



#20 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 08 aprile 2018 - 10:06

Al lavoro e a scuola a piedi e in bicicletta?! Non lo possono fare proprio tutti...

sisi. per un lavoro che avevo mettevo 40 minuti a passo veloce per andare e un'ora e mezza per tornare perché al ritorno guardavo le vetrine.
c'erano i mezzi ma dovevo cambiarne tre e francamente era troppo uno sbattimento.
che poi risparmi anche in palestra




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi