Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Apocalittiche parabole


  • Per cortesia connettiti per rispondere
410 risposte a questa discussione

#1 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 09 marzo 2018 - 03:43

Apocalisse 6,9-11

(Ge 4:10; Lu 18:7-8)(Ap 7:13-14)
9 Quando l'Agnello aprì il quinto sigillo, vidi sotto l'altare le anime di quelli che erano stati uccisi per la parola di Dio e per la testimonianza che gli avevano resa. 10 Essi gridarono a gran voce: «Fino a quando aspetterai, o Signore santo e veritiero, per fare giustizia e vendicare il nostro sangue su quelli che abitano sopra la terra?» 11 E a ciascuno di essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un po' di tempo, finché fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro.

Luca 15,11-32
11 Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. 12 Il più giovane di loro disse al padre: "Padre, dammi la parte dei beni che mi spetta". Ed egli divise fra loro i beni. 13 Dopo non molti giorni, il figlio più giovane, messa insieme ogni cosa, partì per un paese lontano e vi sperperò i suoi beni, vivendo dissolutamente. 14 Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una gran carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. 15 Allora si mise con uno degli abitanti di quel paese, il quale lo mandò nei suoi campi a pascolare i maiali. 16 Ed egli avrebbe voluto sfamarsi con i baccelli che i maiali mangiavano, ma nessuno gliene dava. 17 Allora, rientrato in sé, disse: "Quanti servi di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! 18 Io mi alzerò e andrò da mio padre, e gli dirò: 'Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: 19 non sono più degno di essere chiamato tuo figlio; trattami come uno dei tuoi servi'". 20 Egli dunque si alzò e tornò da suo padre. Ma mentre egli era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione; corse, gli si gettò al collo e lo baciò. 21 E il figlio gli disse: "Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: non sono più degno di essere chiamato tuo figlio". 22 Ma il padre disse ai suoi servi: "Presto, portate qui la veste più bella e rivestitelo, mettetegli un anello al dito e dei calzari ai piedi; 23 portate fuori il vitello ingrassato, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, 24 perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato". E si misero a fare gran festa. 25 Or il figlio maggiore si trovava nei campi, e mentre tornava, come fu vicino a casa, udì la musica e le danze. 26 Chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa succedesse. 27 Quello gli disse: "È tornato tuo fratello e tuo padre ha ammazzato il vitello ingrassato, perché lo ha riavuto sano e salvo". 28 Egli si adirò e non volle entrare; allora suo padre uscì e lo pregava di entrare. 29 Ma egli rispose al padre: "Ecco, da tanti anni ti servo e non ho mai trasgredito un tuo comando; a me però non hai mai dato neppure un capretto per far festa con i miei amici; 30 ma quando è venuto questo tuo figlio che ha sperperato i tuoi beni con le prostitute, tu hai ammazzato per lui il vitello ingrassato". 31 Il padre gli disse: "Figliolo, tu sei sempre con me e ogni cosa mia è tua; 32 ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato"».

Dov'è il vero? Dov'è il falso?
Giusti salvati ed empi puniti o empi salvati e giusti puniti? Oppure tutti una sacra ghenga?
A te la risposta, perchè se tutti sono salvi a cosa serve fare tanta predica plurimillenaria circa giusti ed empi? E' una truffa? Un falso storico? Un piano diabolico del dio della carne che si spaccia per l'Eterno? Dimmelo.
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#2 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente Senior

  • Utenti
  • 414 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 11:54

Apocalisse 6,9-11

(Ge 4:10; Lu 18:7-8)(Ap 7:13-14)
9 Quando l'Agnello aprì il quinto sigillo, vidi sotto l'altare le anime di quelli che erano stati uccisi per la parola di Dio e per la testimonianza che gli avevano resa. 10 Essi gridarono a gran voce: «Fino a quando aspetterai, o Signore santo e veritiero, per fare giustizia e vendicare il nostro sangue su quelli che abitano sopra la terra?» 11 E a ciascuno di essi fu data una veste bianca e fu loro detto che si riposassero ancora un po' di tempo, finché fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli, che dovevano essere uccisi come loro.


Significa che dovrai aspettare fino al 2035, un po' di pazienza.
 

Luca 15,11-32
11 Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. 12 Il più giovane di loro disse al padre: "Padre, dammi la parte dei beni che mi spetta". Ed egli divise fra loro i beni. 13 Dopo non molti giorni, il figlio più giovane, messa insieme ogni cosa, partì per un paese lontano e vi sperperò i suoi beni, vivendo dissolutamente. 14 Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una gran carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. 15 Allora si mise con uno degli abitanti di quel paese, il quale lo mandò nei suoi campi a pascolare i maiali. 16 Ed egli avrebbe voluto sfamarsi con i baccelli che i maiali mangiavano, ma nessuno gliene dava. 17 Allora, rientrato in sé, disse: "Quanti servi di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! 18 Io mi alzerò e andrò da mio padre, e gli dirò: 'Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: 19 non sono più degno di essere chiamato tuo figlio; trattami come uno dei tuoi servi'". 20 Egli dunque si alzò e tornò da suo padre. Ma mentre egli era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione; corse, gli si gettò al collo e lo baciò. 21 E il figlio gli disse: "Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: non sono più degno di essere chiamato tuo figlio". 22 Ma il padre disse ai suoi servi: "Presto, portate qui la veste più bella e rivestitelo, mettetegli un anello al dito e dei calzari ai piedi; 23 portate fuori il vitello ingrassato, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, 24 perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato". E si misero a fare gran festa. 25 Or il figlio maggiore si trovava nei campi, e mentre tornava, come fu vicino a casa, udì la musica e le danze. 26 Chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa succedesse. 27 Quello gli disse: "È tornato tuo fratello e tuo padre ha ammazzato il vitello ingrassato, perché lo ha riavuto sano e salvo". 28 Egli si adirò e non volle entrare; allora suo padre uscì e lo pregava di entrare. 29 Ma egli rispose al padre: "Ecco, da tanti anni ti servo e non ho mai trasgredito un tuo comando; a me però non hai mai dato neppure un capretto per far festa con i miei amici; 30 ma quando è venuto questo tuo figlio che ha sperperato i tuoi beni con le prostitute, tu hai ammazzato per lui il vitello ingrassato". 31 Il padre gli disse: "Figliolo, tu sei sempre con me e ogni cosa mia è tua; 32 ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato"».


Esatto, finché sei Vivente puoi salvarti anche all'ultimo momento ma non dopo il 2035. Gratuitamente avete ricevuto gratuitamente date. Questo vuol dire, che se desideri salvare tutti allora YHWH salva te e quelli che l'hanno meritato come te; se tu invece desideri salvare solo te stesso - YHWH non ti salva più perché il suo piano è salvare tutti e tu l'hai tradito.
 

Dov'è il vero? Dov'è il falso?


YHWH ha previsto lo svolgersi degli avvenimenti terrestri e l'ha scritto nella Bibbia, tramite i suoi servi, profeti. La Storia dell'umanità preannunciata prevede diverse fasi.
 

Giusti salvati ed empi puniti o empi salvati e giusti puniti?


Entrambe le cose. Prima si salvano gli empi, poi si salvano i giusti dopo aver annullato, improvvisamente, la salvezza degli "empi" (si intende criminali volontari).
 

A te la risposta, perchè se tutti sono salvi a cosa serve fare tanta predica plurimillenaria circa giusti ed empi?


La predica serve per dire la verità. Satana, pure lui predica la sua versione dei fatti attraverso i suoi Angeli (messaggeri). Tutti gli umani riflettono e attraverso varie esperienze della vita col tempo raggiungono la (cosiddetta) piena "maturità del pensiero" decidendo se gli aggrada di più la verità oppure le proposte del cornuto, l'eterno perdente.
 

E' una truffa?


Dire la verità non costringe alcuno ad accettare quanto detto. Ugualmente dire altre versioni dei fatti non costringe alcuno ad accettare nulla tanto meno a mettere in pratica le assurdità. Non c'è truffa se la predica viene rivolta agli Esseri umani dotati di intelligenza e coscienza, contenente già la verità genetica dunque vera realtà. In un negozio tu non puoi verificare la qualità di un prodotto prima di acquistarlo, ma nel campo spirituale non c'è nessuna truffa perché tu puoi sempre verificare ciò che ti hanno detto o che hanno scritto.
 

Un falso storico? Un piano diabolico del dio della carne che si spaccia per l'Eterno? Dimmelo.


Perché chiedere alle altre creature quelle risposte quando nessuno potrebbe trasferire le proprie scelte e ragionamenti nelle teste altrui? Quello che diranno vale per loro, ma non per te.



#3 Furor

Furor

    Guest Mode

  • Utenti
  • 15221 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 12:10

Dove siete? O meglio, quando siete?

#4 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 3169 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 12:53

Certo che un YHWH in carne ed ossa che pretende la tua fede senza farsi vedere è la cosa più assurda mai sentita.
Potrebbe palesarsi e convertire tutti.

#5 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 6803 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 03:48

Dov'è il vero? Dov'è il falso?
Giusti salvati ed empi puniti o empi salvati e giusti puniti? Oppure tutti una sacra ghenga?
A te la risposta, perchè se tutti sono salvi a cosa serve fare tanta predica plurimillenaria circa giusti ed empi? E' una truffa? Un falso storico? Un piano diabolico del dio della carne che si spaccia per l'Eterno? Dimmelo.

Le punizioni e le salvezze mi fanno pensare ad un educatore che non trova altri mezzi per inculcare un'idea o un comportamento nella persona che deve educare se non usando il ricatto  facendo leva sulla debolezza della persona; mi fanno pensare anche ad un addestratore di animali.

Forse simili spauracchi potevano essere utili con l'umanità bambina o con l'umanità animalesca; l'umanità matura non dovrebbe avere paura di punizioni o la speranza di premi.

Se ci chiediamo ancora chi aveva ragione, tra chi paventava una punizione per gli  empi (che poi gli empi non esistono così come non esistono i giusti) e chi salvava tutti, secondo me siamo rimasti bambini, e non abbiamo avuto modo di svliuppare la consapevolezza e la responsabilità.

E' come se a 40anni  mi chiedessi: ma se non mangio la verdura mia madre mi lascia all'asilo con le suore per punizione o a fine giornata mi abbraccia comunque? Punizione o abbraccio? A quale madre devo credere, quella che mi minaccia con una punizione o quella che mi abbraccia comunque? Come devo comportarmi? Una persona matura e un'umanità matura mangia la verdura perchè sa che fa bene, perchè lo ha sperimentato sul suo corpo, non la mangia per paura della punizione e l'abbraccio della madre non la alletta.


  • alexx90 piace questo

#6 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente Senior

  • Utenti
  • 414 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 04:43

Certo che un YHWH in carne ed ossa che pretende la tua fede senza farsi vedere è la cosa più assurda mai sentita.


Dio è Amore, e l'amore dona mai pretende. In effetti ai giusti viene donata la vita eterna. Ovvio che il criminale, a parte che non merita l'immortalità perché abusa di tutto quello che crede di avere, non si troverebbe a proprio agio in un paradiso perché vuole il potere mentre in un vero paradiso non c'è nessun potere. Starebbe malissimo, lassù, Dio gli fa un grande favore escludendolo dalla vita eterna, non gli piacerebbe affatto, sicuro eh soggiornare nel luogo di Pace e Giustizia nemmeno per il tempo di una brevissima vacanza. Niente pretesa dunque, la Bibbia ci spiega come funziona l'esistenza in cielo e in Terra per scegliere quindi prepararci a quello che abbiamo scelto. Mica sceglie lui al posto nostro. Fede? Oggi? No, assolutamente, oggi occorre capire, ieri si doveva credere perché non si poteva capire ma in entrambi i casi serve l'esperienza diretta. Nel passato lontano gli umani avevano il diritto a credere, dopo aver sperimentato. Adesso gli umani hanno il diritto a capire ma sempre dopo aver sperimentato. Dio non guarda se tu credi o capisci ma se tu hai sperimentato quanto ha da offrirti gratis, e di conseguenza le tue scelte (preferisci amore e verità oppure l'indifferenza e illusioni?). Poi se uno decide di "credere" oppure comprendere dipende dall'epoca in cui vive e dalla sua apertura mentale, sua intelligenza naturale, livello di coscienza etc. Secondo la Logica, oggi ci si aspetterebbe da un umano di comprendere quello che ha sperimentato dopo l'avvento dell'era scientifica; ieri ci si aspetterebbe da un umano di "credere" in quello che ha sperimentato non si poteva fare altrimenti e non ce n'era bisogno. Che Dio ovvero il Creatore sia immateriale o materiale è indifferente perché un uomo è giusto quando sceglie di esserlo, non perché glielo comanda una divinità oppure un alieno, anche perché tante persone non intendono risvegliarsi dimostrazione che Dio o chi per lui non costringe nessuno, l'equilibrio interiore e la qualità della vita dell'Essere è una scelta individuale totalmente libera. Non è che Dio chiede di credere in LUI ma consiglia a coloro che desiderano risvegliarsi di seguire le sue istruzioni che ti portano verso amore e verità, ovvero consiglia di credere che quelle istruzioni siano efficaci in quanto provengono dal creatore che ama le sue creature tutto qui, male che vada non hanno niente da perdere, perché dunque non provare? E invece alcuni si rifiutano, decidono "di non credere", e non credendo nella loro efficacia e origine si perdono, poiché il mondo non offre (e tanto meno regala) niente di meglio di quelle istruzioni celesti. Mostrarsi vuol dire costringere tutto il mondo ad accettare quelle istruzioni (sarebbe dittatura del più forte). Se ti piacciono le istruzioni divine o extraterrestri, non hai bisogno della "prova materiale" per metterle in pratica, lo senti dentro di te se sono valide oppure inutili e dannose. I giusti si contattano e comunicano "in spirito e verità", non in corpi o contenitori e la loro apparenza. Spirito simboleggia chi o cosa siamo (coscienza), i corpi simboleggiano la tecnologia necessaria per fabbricare l'uomo (scienza). Non c'è scienza senza coscienza - niente corpi senza lo Spirito. Per questo motivo il creatore non si mostra, tuttavia YHWH potrebbe farsi vedere a tutti in un futuro prossimo, quando sarà tardi per scegliere la direzione dove andare, giusto per i curiosi.
 

Potrebbe palesarsi e convertire tutti.


E perché convertire? Tu se fossi Dio, ti piacerebbe convertire con violenza le tue amate creature? E poi? Sarebbero tuoi schiavi che odiano il loro padrone. A che pro una simile commedia? Un vero "Dio" saggio può farne a meno.



#7 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 04:47

Significa che dovrai aspettare fino al 2035, un po' di pazienza.

Mica sai pure il giorno e l'ora? E se Adonay decide prima?

Esatto, finché sei Vivente puoi salvarti anche all'ultimo momento ma non dopo il 2035. Gratuitamente avete ricevuto gratuitamente date. Questo vuol dire, che se desideri salvare tutti allora YHWH salva te e quelli che l'hanno meritato come te; se tu invece desideri salvare solo te stesso - YHWH non ti salva più perché il suo piano è salvare tutti e tu l'hai tradito.

Quella parabola non mi appartiene, lo sai, Adonay non si fa ricattare da un figlio approfittatore e non pone il figlio giusto alla pari di quello, figurati se lo mette al di sopra. Mica si mette a pregare gli empi di dargli gloria.

YHWH ha previsto lo svolgersi degli avvenimenti terrestri e l'ha scritto nella Bibbia, tramite i suoi servi, profeti. La Storia dell'umanità preannunciata prevede diverse fasi.


La fase di Satana è un disco incantato ormai da millenni:
gli empi, i furbi, i depravati e gli stolti fanno festa in ogni epoca, prima e dopo, lo dice pure nella sua parabola.

Entrambe le cose. Prima si salvano gli empi, poi si salvano i giusti dopo aver annullato, improvvisamente, la salvezza degli "empi" (si intende criminali volontari).

Le solite favole buoniste delle gerchie cadute dominanti in Terra, che con la scusa di salvare gli empi salvano se stesse.

La predica serve per dire la verità. Satana, pure lui predica la sua versione dei fatti attraverso i suoi Angeli (messaggeri). Tutti gli umani riflettono e attraverso varie esperienze della vita col tempo raggiungono la (cosiddetta) piena "maturità del pensiero" decidendo se gli aggrada di più la verità oppure le proposte del cornuto, l'eterno perdente.

L'unica "maturità" che vedo alla fine è un quella di una mela marcia, il mondo degli oppositori di Adonay. Tu no?

Dire la verità non costringe alcuno ad accettare quanto detto. Ugualmente dire altre versioni dei fatti non costringe alcuno ad accettare nulla tanto meno a mettere in pratica le assurdità. Non c'è truffa se la predica viene rivolta agli Esseri umani dotati di intelligenza e coscienza, contenente già la verità genetica dunque vera realtà. In un negozio tu non puoi verificare la qualità di un prodotto prima di acquistarlo, ma nel campo spirituale non c'è nessuna truffa perché tu puoi sempre verificare ciò che ti hanno detto o che hanno scritto.

No, la verità non costringe nessuno, ma chi la rifiuta mente e Adonay lo arde. Attendo la loro versione personale.

Perché chiedere alle altre creature quelle risposte quando nessuno potrebbe trasferire le proprie scelte e ragionamenti nelle teste altrui? Quello che diranno vale per loro, ma non per te.

Per vedere la loro... "maturità", chissà che qualcuno non mi spieghi la commovente parabola dell'ingordo sbruffone tornato dal padre solo perchè dilapidò tutto e la fame lo spinse. Può darsi che ci sia qualche altro forcaiolo, no?
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#8 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 04:50

Le punizioni e le salvezze mi fanno pensare ad un educatore che non trova altri mezzi per inculcare un'idea o un comportamento nella persona che deve educare se non usando il ricatto facendo leva sulla debolezza della persona; mi fanno pensare anche ad un addestratore di animali.
Forse simili spauracchi potevano essere utili con l'umanità bambina o con l'umanità animalesca; l'umanità matura non dovrebbe avere paura di punizioni o la speranza di premi.
Se ci chiediamo ancora chi aveva ragione, tra chi paventava una punizione per gli empi (che poi gli empi non esistono così come non esistono i giusti) e chi salvava tutti, secondo me siamo rimasti bambini, e non abbiamo avuto modo di svliuppare la consapevolezza e la responsabilità.
E' come se a 40anni mi chiedessi: ma se non mangio la verdura mia madre mi lascia all'asilo con le suore per punizione o a fine giornata mi abbraccia comunque? Punizione o abbraccio? A quale madre devo credere, quella che mi minaccia con una punizione o quella che mi abbraccia comunque? Come devo comportarmi? Una persona matura e un'umanità matura mangia la verdura perchè sa che fa bene, perchè lo ha sperimentato sul suo corpo, non la mangia per paura della punizione e l'abbraccio della madre non la alletta.

No, non hai centrato, il punto è la netta contraddizione tra Apocalisse e la parabola del figlio mascalzone.
Come mai non hai chiesto a Gabriel la storia sul Gesù clone?
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#9 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 6803 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 05:07

No, non hai centrato, il punto è la netta contraddizione tra Apocalisse e la parabola del figlio mascalzone.

Eh, boh, allora non ho capito.
 

Come mai non hai chiesto a Gabriel la storia sul Gesù clone?


Mi è passata la curiosità.



#10 Furor

Furor

    Guest Mode

  • Utenti
  • 15221 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 06:06

Pietro e Giovanni. Chissà gli altri dove saranno.

#11 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 07:25

E perché convertire? Tu se fossi Dio, ti piacerebbe convertire con violenza le tue amate creature? E poi? Sarebbero tuoi schiavi che odiano il loro padrone. A che pro una simile commedia? Un vero "Dio" saggio può farne a meno.


Ma no, non vogliono mica essere "converiti per forza" e neanche per sport, vogliono semplicemente che Adonay Dio abbia "l'umiltà" di presentarsi a loro di persona per farsi pesare, misurare e bacchettare. Non lo hai capito?
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#12 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 07:27

Pietro e Giovanni. Chissà gli altri dove saranno.


Non chiedetevi dove sono gli uomini, chiedetevi dov'è Dio.
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#13 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente Senior

  • Utenti
  • 414 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 10:17

mi fanno pensare anche ad un addestratore di animali.


E ti sembrano uomini, quelli che ci circondano? Gli animali sanno dove andare, quelli che si fanno chiamare uomini ma non sono uomini, no. Ad ognuno il metodo ri-educativo adatto.
 

Mica sai pure il giorno e l'ora?


Nessuno sa il giorno e l'ora.
 

E se Adonay decide prima?


Non cambia niente... Infatti potrebbe accadere domani.
 

Le solite favole buoniste delle gerarchie cadute dominanti in Terra, che con la scusa di salvare gli empi salvano se stesse.


Chiaro, nella prima fase (questa attuale) sulla Terra i demoni "comandano" per finta - Dio li lascia fare, per registrare le loro malefatte nel computer cosmico centrale Causale, se no sono capaci di spacciarsi per grandi filantropi Universali. Mentre comandano loro, gli viene comunicato (da falsi profeti) che sono salvi, in realtà non sono salvi affatto e guai a chi crede nella bugia satanica ma sono stati ingannati dal loro padrone. Per cui, ho detto che prima si salvano gli empi (=truffa) poi gli viene tolto tutto e si salvano i giusti (=Verità).
 

il mondo degli oppositori di Adonay (...)


E non sei contento !? A me non interessa la loro scelta ma la mia scelta. Io desidero la loro salvezza, non posso decidere per loro, questa è la mia scelta e nessuno me la può portare via. Il fatto di desiderare la salvezza di tutti mi rende Essere umano dunque Eterno ma questo non salva automaticamente tutti, ovvio. Non confondere la mia parte con la loro parte. Per salvarsi a loro volta dovrebbero desiderare la mia salvezza e la salvezza di tutti, si ama nei fatti non a parole. Se uno non desidera la salvezza di tutti, non ama quindi non viene salvato, perché i morti non vengono "rapiti sulle nuvole" e non risorgono quando il loro corpo smette di funzionare.
 

Ma no, non vogliono mica essere "converiti per forza" e neanche per sport, vogliono semplicemente che Adonay Dio abbia "l'umiltà" di presentarsi a loro di persona per farsi pesare, misurare e bacchettare. Non lo hai capito?


Ah, vogliono autobruciarsi nel Fuoco che arde sulla montagna di Dio in un incontro psico-fisico faccia a faccia con l'Ignoto? Nemmeno Mosè ha osato tanto.. ma si è adeguato alla volontà del supremo.



#14 Adonay

Adonay

    Utente Full

  • Utenti
  • 1139 messaggi

Inviato 10 marzo 2018 - 10:34

Vedo che non perdi il filo, ogni tanto mi tocca fare il pessimista per tenere svegli quelli che amo, non perchè gli altri li ho già cestinati, ma perchè quelli nemmeno sognano di stare svegli. Così i sani tengono sveglio me annoiato.
In ogni caso per me sarebbe una felice meraviglia se i morti si destassero dalla polvere della loro bolgia sociale, però so bene che chi sceglie le orme dei demoni è irrecuperabile, del resto esseri orripilanti non vanno bene per il cielo, e tu lo sai perfettamente, il tempo stringe.
Dal peccato di Eden la vita terrestre, maledetta da Adonay, divenne un terrificante manicomio criminale che sarebbe totale follia sperare di sanare, inutile attaccarsi a libri sacri e religioni varie; donne ribelli a Dio e all'uomo e uomini ribelli a Dio e a se stessi ormai affollano il pianeta, diventando sempre più simili a bestie tecnologiche senza cuore, sono le non-anime, ma la cecità umana spavalda evade e deride la visione panoramica, per costoro non ho alcuna misericordia.
Satana regna sovrano, nelle chiese come nei cimiteri, negli asili infantili come nei campi di battaglia, e sempre più rende uomini e donne illusi di vanagloria, dandogli la libertà dei loro crimini legalizzandoli.

Ma quando smetterete di riempire le culle e le tombe?

2nsuo9.gif

Se qualcuno ti dice che l'umanità si sta evolvendo e raggiungerà il paradiso sulla Terra o nello spazio, è Satana che parla, vuole trattenerti qui da schiavo con l'inganno della speranza, se tu credi in lui e nel suo mondo di pazzi resterai carne eternamente, l'Inferno è l'eterna dimora che il diavolo vorrebbe per te, il luogo dove i perduti si sentono padroni.
Adonay è sempre lo stesso, in eterno, e quelli che "cambiando" si allontanano da lui sono diretti al baratro.
Il mio regno non è questo, ma il Cielo, solo i redenti possono accedervi, mentre per tutti quelli che amano questa misera vita, credendo alla menzogna, l'abisso è aperto.

#15 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7337 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 05:16

I nomi e le storie delle"sacre" scritture", cioe Bibbia e vangeli, sono stati usati sempre da persone scaltre, non per convertire a un dio immaginato, ma per perpetuare il loro potere sulle persone e sulla terra.
Hanno sempre conosciuto i mali della politica e l'avidità umana e hanno usato e usano usano le loro conoscenze per spaventare i semplici...esistono ancora i semplici, persone semplici e giocose? O il virus divino, virus di cui sono sempre stati portatori i predicatori.
Dalla notte dei tempi, ha distrutto la più semplice e gioiosa forma di vita?
Erano loro e sono sempre loro i lupi famelici.
  • alexx90 piace questo

#16 Furor

Furor

    Guest Mode

  • Utenti
  • 15221 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 07:53

Non chiedetevi dove sono gli uomini, chiedetevi dov'è Dio.


Perché mai. Non è Dio a mancare di manifestazione, piuttosto sono gli uomini a mancarne.
Questo aspettano i giusti ai piedi dell'altare, invocano l'agnello, fino a quando dovremmo, noi spirito, subire l'ingiustizia di quelli che abitano sopra la terra? Fino a quando la vita del corpo trionferà sulla morte dello spirito? Questo è. Pazientate, ancora molti devono patire questo, affinché siano pronte le schiere di quelli morti nel corpo e vivi nello spirito. Consapevolezza. Così ha fatto quel figlio minore, così fanno tutti, volente o no.
Dissipato il materiale sorge la comprensione dell'immateriale, il Padre si rallegra del ritorno del figlio.
Riguardo al tempo, solo il Padre mio lo sa, perché non è un tempo di carne ma di spirito.
Giovanni è stato il discepolo più vicino ad una comprensione filosofica, morbida, il suo spirito sottile ha messo in immagini questa trasmutazione, che sia apocalisse o 2035.
Pietro è di innegabile fede fortificata, non si può negare sia nel giusto ma viene più volte ripreso per la sua irruenza. A nessuno servono orecchie mozzate.

#17 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7337 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 08:26

Aspetta,Furor, dici che il figlio minore,una volta dissipate le ricchezze,ha acquistato consapevolezza?
Cioè, ha capito che suo padre era assai ricco e perfino i servi mangiavano meglio di lui, ridotto in miseria? ?
Beh, questo è semplice calcolo su cosa conveniva fare ed è quel che sempre fanno i rampolli di ricche famiglie,in genere.

#18 Frèyja

Frèyja

    .L.

  • Utenti
  • 3169 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 09:07

Dio è Amore, e l'amore dona mai pretende. In effetti ai giusti viene donata la vita eterna. Ovvio che il criminale, a parte che non merita l'immortalità perché abusa di tutto quello che crede di avere, non si troverebbe a proprio agio in un paradiso perché vuole il potere mentre in un vero paradiso non c'è nessun potere. Starebbe malissimo, lassù, Dio gli fa un grande favore escludendolo dalla vita eterna, non gli piacerebbe affatto, sicuro eh soggiornare nel luogo di Pace e Giustizia nemmeno per il tempo di una brevissima vacanza. Niente pretesa dunque, la Bibbia ci spiega come funziona l'esistenza in cielo e in Terra per scegliere quindi prepararci a quello che abbiamo scelto. Mica sceglie lui al posto nostro. Fede? Oggi? No, assolutamente, oggi occorre capire, ieri si doveva credere perché non si poteva capire ma in entrambi i casi serve l'esperienza diretta. Nel passato lontano gli umani avevano il diritto a credere, dopo aver sperimentato. Adesso gli umani hanno il diritto a capire ma sempre dopo aver sperimentato. Dio non guarda se tu credi o capisci ma se tu hai sperimentato quanto ha da offrirti gratis, e di conseguenza le tue scelte (preferisci amore e verità oppure l'indifferenza e illusioni?). Poi se uno decide di "credere" oppure comprendere dipende dall'epoca in cui vive e dalla sua apertura mentale, sua intelligenza naturale, livello di coscienza etc. Secondo la Logica, oggi ci si aspetterebbe da un umano di comprendere quello che ha sperimentato dopo l'avvento dell'era scientifica; ieri ci si aspetterebbe da un umano di "credere" in quello che ha sperimentato non si poteva fare altrimenti e non ce n'era bisogno. Che Dio ovvero il Creatore sia immateriale o materiale è indifferente perché un uomo è giusto quando sceglie di esserlo, non perché glielo comanda una divinità oppure un alieno, anche perché tante persone non intendono risvegliarsi dimostrazione che Dio o chi per lui non costringe nessuno, l'equilibrio interiore e la qualità della vita dell'Essere è una scelta individuale totalmente libera. Non è che Dio chiede di credere in LUI ma consiglia a coloro che desiderano risvegliarsi di seguire le sue istruzioni che ti portano verso amore e verità, ovvero consiglia di credere che quelle istruzioni siano efficaci in quanto provengono dal creatore che ama le sue creature tutto qui, male che vada non hanno niente da perdere, perché dunque non provare? E invece alcuni si rifiutano, decidono "di non credere", e non credendo nella loro efficacia e origine si perdono, poiché il mondo non offre (e tanto meno regala) niente di meglio di quelle istruzioni celesti. Mostrarsi vuol dire costringere tutto il mondo ad accettare quelle istruzioni (sarebbe dittatura del più forte). Se ti piacciono le istruzioni divine o extraterrestri, non hai bisogno della "prova materiale" per metterle in pratica, lo senti dentro di te se sono valide oppure inutili e dannose. I giusti si contattano e comunicano "in spirito e verità", non in corpi o contenitori e la loro apparenza. Spirito simboleggia chi o cosa siamo (coscienza), i corpi simboleggiano la tecnologia necessaria per fabbricare l'uomo (scienza). Non c'è scienza senza coscienza - niente corpi senza lo Spirito. Per questo motivo il creatore non si mostra, tuttavia YHWH potrebbe farsi vedere a tutti in un futuro prossimo, quando sarà tardi per scegliere la direzione dove andare, giusto per i curiosi.


E perché convertire? Tu se fossi Dio, ti piacerebbe convertire con violenza le tue amate creature? E poi? Sarebbero tuoi schiavi che odiano il loro padrone. A che pro una simile commedia? Un vero "Dio" saggio può farne a meno.

È solo questione di tempo. Tutto il caos è destinato a sparire e ricomporsi sotto un ordine divino, senza nessuna scelta. È una questione tecnica, non morale. Ciò che non si fa trovare pronto viene reso pronto mediante processi di riorganizzazione appositi.
Del personaggio di cui parli non so niente, ma se esiste è evidente il perché non si palesa. A parte l'ovvia confusione sociale che ne deriverebbe, è chiaro anche che molti, per non dire moltissimi, si ribellerebbero a un Dio materiale, soprattutto dopo che per secoli gli è stato fatto credere che quello era un Dio immateriale con super poteri spirituali.
Il suo stare nascosto è convenienza, non amore.

#19 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 6803 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 09:41

E ti sembrano uomini, quelli che ci circondano? Gli animali sanno dove andare, quelli che si fanno chiamare uomini ma non sono uomini, no. Ad ognuno il metodo ri-educativo adatto.

Visti i risultati direi che il metodo ri-educativo non ha mai funzionato. No?


  • Adonay piace questo

#20 Furor

Furor

    Guest Mode

  • Utenti
  • 15221 messaggi

Inviato 11 marzo 2018 - 09:44

Aspetta,Furor, dici che il figlio minore,una volta dissipate le ricchezze,ha acquistato consapevolezza?
Cioè, ha capito che suo padre era assai ricco e perfino i servi mangiavano meglio di lui, ridotto in miseria? ?
Beh, questo è semplice calcolo su cosa conveniva fare ed è quel che sempre fanno i rampolli di ricche famiglie,in genere.


Non c'è bisogno di essere ricchi rampolli ridotti in miseria. Lo facciamo anche noi, non dico ogni giorno, ma ne abbiamo spesso possibilità.
Quando veniamo costretti a fermarci e ci accorgiamo di essere in miseria, di aver barattato beni ben più grandi in cambio di illusioni. Quante volte succede che una malattia o un lutto ci riportano alla realtà delle cose importanti? Quante volte succede che nelle tragedie si riscopre il gusto della vita, della solidarietà e dell'umanità? Quanti che pensavano di avere tutto, famiglia, soldi, benessere e potere sociale, una volta venuti a mancare questi si trovano persi e annullati? Spesso. Non c'è bisogno di essere ricchi e perdere tutto per rendersene conto, i beni materiali rappresentano tutto quello in cui mettiamo noi stessi, credendo di essere case sempre più grandi e vestiti sempre più nuovi. Tu parli spesso del tuo giardino, e si sente che lo ami e ne senti il contatto. Se venisse perso improvvisamente in un alluvione, ne moriresti? Diresti che è perduto tutto? Non credo, per come sei direi piuttosto che saresti consapevole che una volta perso tutto rimane qualcosa, rimarresti tu anche senza il giardino, o la casa, o la famiglia. Ricostruiresti poco a poco, perché non eri tu ad essere nel giardino, non era la tua vita il giardino ma il giardino era perché tu sei. Se tu non saresti più non sarebbe ancora niente altro. Questa è la consapevolezza. :) Per questo il padre è contento, perché torna il figlio anche se non rimane niente altro :) perché se non rimane niente altro rimane solo ciò che è vero. Questo lo sai anche tu senza bisogno di una parabola biblica, o buddista, o sufi.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi