Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Sento una voce che mi chiama


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 Sharkde

Sharkde

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 10 messaggi

Inviato 07 dicembre 2017 - 09:14

Ciao a tutti,ultimamente mi è successo 2 volte, una durante il sonno, un altra da sveglia mentre ero ancora a letto, di sentirmi chiamare. Cioè.. non chiamare,sento proprio una voce che dice il mio nome, ma non sembra un richiamo. Mi è successo spesso quando vivevo da sola, con una voce maschile, ora invece la voce è femminile, non vorrei dire cavolate ma mi è sembrata la voce di mia nonna morta, infatti quando è successo mentre dormivo mi sono svegliata dicendo "che vuoi? Sto dormendo". Il problema è che queste voci non vengono dal sonno. E neanche dalla mia testa perche le sento nitide venire magari dalla stanza accanto, so che è successo a parecchie persone, ho sentito anche di alcuni "detti popolari" che ne parlano, ma c'è qualcuno qui che ha un idea di cosa siano? Grazie
  • KamorkasEa, Darrellbar e Ronaldgrove piace questo

#2 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2311 messaggi

Inviato 09 dicembre 2017 - 09:58

Ciao, per caso in casa tua avvengono anche altri fenomeni strani che potresti ricondurre al paranormnale?


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#3 twilight78

twilight78

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 161 messaggi

Inviato 10 dicembre 2017 - 10:14

Nella casa in questione ha abitato anche tua nonna?

#4 tornado

tornado

    Androgino

  • Utenti
  • 16014 messaggi

Inviato 11 dicembre 2017 - 08:37

Si tratta ovviamente, sicuramente ed inequivocabilmente, di allucinazioni ipnagogiche uditive :asdsi: Queste si verificano, assieme a quelle tattili e visive, durante la paralisi del sonno cosciente :asdsi: però solo quando non si è lucidi :bb:

Sembra che le voci provengano dall'esterno di noi, addirittura da un'altra camera, ma in realtà provengono solo e sempre dalla nostra mente, non ci sono dubbi :bb:

 

Può capitare infatti che durante la paralisi cosciente, si può diventare improvvisamente lucidi, e quindi le "voci" spariscono immediatamente, a prova che non era reali :nono:

Ovvio che può capitare che le voci appartengono anche a persone famigliari che non ci sono più, ma nella maggior parte dei casi si tratta di famigliari che abitano o abitavano con noi ancora vivi sulla Terra :asdsi: raramente si tratta di parenti e amici che non hanno mai vissuto con noi. Ancora più raramente, si sentono voci di demoni, ovviamente sempre illusorii, ma questo tipo di esperienza estrema appartiene per lo più a santi della Chiesa Cattolica :asdsi:


  • Tyrande Soffiabrezza piace questo

SER.gif


#5 Tyrande Soffiabrezza

Tyrande Soffiabrezza

    Utente Full

  • Utenti
  • 1071 messaggi

Inviato 12 dicembre 2017 - 07:50

Benvenuta nel club :D

Il fenomeno, ampiamente spiegato da Tornado, è molto comune. 

 

Un unico appunto per Tornado. Non avvengono SOLO in paralisi. Tutt'altro. Avvengono anche in una normalissima dormiveglia. 


  • tornado piace questo

La Terra non può essere piatta. Se così fosse, i gatti avrebbero già buttato tutto giù dal bordo. 

 

giphy.gif

 


#6 Giordano Aisa

Giordano Aisa

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 29 messaggi

Inviato 15 dicembre 2017 - 11:00

Sono fenomeni piuttosto diffusi, io stesso potrei raccontarne alcuni, i primi due mi hanno fatto rabbrividire, poi ci ho fatto il callo. Il dormiveglia o la paralisi possono essere brutte gatte da pelare se non si è ben informati.


  • tornado piace questo

#7 tornado

tornado

    Androgino

  • Utenti
  • 16014 messaggi

Inviato 16 dicembre 2017 - 12:07

Benvenuta nel club :D

Il fenomeno, ampiamente spiegato da Tornado, è molto comune. 

 

Un unico appunto per Tornado. Non avvengono SOLO in paralisi. Tutt'altro. Avvengono anche in una normalissima dormiveglia. 

 

Durante la paralisi cosciente, si è già sostanzialmente svegli  :icon_eek: si può essere però lucidi seppure con un grado di lucidità inferiore a quello della completa veglia vigile e quindi non si hanno allucinazioni ipnagogiche, oppure non lucidi e in questo caso si hanno le allucinazioni ipnagogiche. Infatti durante la paralisi cosciente, lucida o non lucida che sia, ci sono sempre onde beta che sono quelle della veglia normale, sebbene sono beta molto lente. Anche quando sogniamo, per il fatto che siamo coscienti, si hanno pure delle onde beta molto lente. Solo la presenza delle onde beta infatti permette di essere coscienti, e quindi svegli con un certo grado di lucidità a seconda della situazione :asdsi: Anche nei sogni siamo svegli, ma la coscienza è totalmente immersa in sé stessa, la fase REM sognante infatti è denominata sonno paradosso perché l'EEG è simile a quello della veglia :asdsi: Mentre il sonno non cosciente, quindi non siamo svegli per niente poiché mancano le onde beta, è denominato sonno ortodosso, che caratterizza tutto il sonno non-REM con tutte le sue fasi, dalla 1 alla 4  :icon_confused:

 

Ma se tu per "voci" nel dormiveglia (fase di pre-addormentamento che precede la fase 1 del sonno) ti riferisci a quelle che si percepiscono, più che sentire, prima di addormentarsi, quelle non sono propriamente voci, dato che non si percepiscono come quelle durante la paralisi sotto forma di allucinazioni ipnagogiche. Infatti non possono essere considerate allucinazioni, ma si tratta semplicemente di pensieri sotto forma di immaginazioni di persone che parlano, senza averne volontà cosciente e controllo. Solitamente non turbano per niente l'emotività del soggetto, ossia non lo impauriscono e non lo mettono in ansia, perché pur avendo ancora la coscienza del corpo, non ha la coscienza di sé :nono: dato che tale fenomeno si verifica al limite dell'inizio della fase 1 , quindi le onde beta sono praticamente scomparse. Però nel momento in cui la persona si accorge coscientemente di questi pensieri, scompaiono istantaneamente, si desta alla coscienza e sa di avere immaginato quelle voci e comprende pienamente che provenivano dalla sua mente.

Diverso è il caso delle voci che si sentono durante la paralisi, il soggetto che invece è cosciente di sé,  li percepisce come se provenissero realmente da fuori di sé, quindi li sente e li ascolta pure con apparente attenzione cosciente, come se qualcuno parlasse in camera o fuori dalla camera. Anche quando ritorna alla completa veglia, non riesce a consapevolizzarsi del fatto che si trattava solo di allucinazioni, ma può razionalizzarle che erano tali ; conoscere l'argomento può permettere questo, altrimenti si può sempre credere che erano voci reali di persone vive fisicamente, oppure nella peggiore delle ipotesi che erano voci reali di entità trapassate  :huh:


SER.gif


#8 Tyrande Soffiabrezza

Tyrande Soffiabrezza

    Utente Full

  • Utenti
  • 1071 messaggi

Inviato 16 dicembre 2017 - 08:59

No Tornado, mi spiace contraddirti. 

Tutte le volte che mi sono sentita chiamare, distintamente (nessun "pensiero" era proprio una voce squillante), con la voce di mio padre per altro (sia quando non abitavo più con lui, sia dopo che lui è deceduto) è avvenuto in dormiveglia. Niente paralisi. Semplicemente mi ero messa a letto da poco e mi stavo addormentando, tutto qua. 

Niente paralisi, niente sonno REM, niente. Solo uno stato alterato della veglia che si sta tramutando in sonno e ogni volta la sua voce mi ha riportato allo stato di veglia totale.

 

Non sto dicendo che era mio padre, l'hai capito questo vero? 

Ti sto dicendo solo che queste allucinazioni possono capitare SEMPRE, sia nel sonno REM, che in dormiveglia come nel mio caso, sia in paralisi, ecc... mi è successo persino mentre lavavo i piatti. 


La Terra non può essere piatta. Se così fosse, i gatti avrebbero già buttato tutto giù dal bordo. 

 

giphy.gif

 


#9 Cennis

Cennis

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2399 messaggi

Inviato 20 dicembre 2017 - 03:54

Ciao a tutti,ultimamente mi è successo 2 volte, una durante il sonno, un altra da sveglia mentre ero ancora a letto, di sentirmi chiamare. Cioè.. non chiamare,sento proprio una voce che dice il mio nome, ma non sembra un richiamo. Mi è successo spesso quando vivevo da sola, con una voce maschile, ora invece la voce è femminile, non vorrei dire cavolate ma mi è sembrata la voce di mia nonna morta, infatti quando è successo mentre dormivo mi sono svegliata dicendo "che vuoi? Sto dormendo". Il problema è che queste voci non vengono dal sonno. E neanche dalla mia testa perche le sento nitide venire magari dalla stanza accanto, so che è successo a parecchie persone, ho sentito anche di alcuni "detti popolari" che ne parlano, ma c'è qualcuno qui che ha un idea di cosa siano? Grazie


Allucinazione ipnagogiche uditive. Non so se qualcuno ti abbia già risposto, ma succede a tutti ed è l'unica spiegazione razionale, sempre se vuoi una spiegazione razionale. È ovvio che fondamentalmente non si conoscono le reali cause, ma la spiegazione ha il senso che trova.
Attieniti all'insegnamento degli antichi, di coloro che ti precedettero. Le loro parole sono rimaste nei loro scritti. Aprili, leggi e copia la loro scienza, perche' solo un essere che sa imparare diventa abile.
Merikara (sovrano egizio della X dinastia)




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi